the blair witch project - il mistero della strega di blair regia di Eduardo Sánchez, Daniel Myrick USA 1999
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŕ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the blair witch project - il mistero della strega di blair (1999)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE BLAIR WITCH PROJECT - IL MISTERO DELLA STREGA DI BLAIR

Titolo Originale: THE BLAIR WITCH PROJECT

RegiaEduardo Sánchez, Daniel Myrick

InterpretiHeather Donahue, Joshua Leonard, Michael C. Williams, Bob Griffin, Jim King

Durata: h 1,26
NazionalitàUSA 1999
Generehorror
Al cinema nel Luglio 1999

•  Altri film di Eduardo Sánchez
•  Altri film di Daniel Myrick

•  Link al sito di THE BLAIR WITCH PROJECT - IL MISTERO DELLA STREGA DI BLAIR

Trama del film The blair witch project - il mistero della strega di blair

Heather, Joshua e Michael, tre studenti di regia, vogliono girare un documentario su una leggenda locale, quella della strega di Blair che che vivrebbe nei boschi presso Burkettsville, nel Maryland, dove tanti bambini sono scomparsi negli anni '40…

Film collegati a THE BLAIR WITCH PROJECT - IL MISTERO DELLA STREGA DI BLAIR

 •  THE BLAIR WITCH 2 - IL LIBRO SEGRETO DELLE STREGHE, 2000
 •  BLAIR WITCH, 2016

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,15 / 10 (292 voti)6,15Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The blair witch project - il mistero della strega di blair, 292 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

biagio82  @  16/07/2019 22:08:40
   4 / 10
questo lo ricorderò a vita come uno dei film più inutili e noiosi mai visti.
all'epoca fece scalpore la campagna pubblicitaria che precedette il film, dove veniva presentato come fatti realmente accaduti, ma di memorabile non c'è altro.
la visione è frammentaria, confusa, non si vede nulla e tutto quello che poteva essere interessante avviene fuori dall'inquadratura, non si percepisce ne pericolo ne paura, anzi specie nella parte finale si ha solo frustazzione nel non vedere ne la fantomatica strega, ne chiunque sia a tentare di uccidere i protagonisti, particolarmente antipatici e parecchio stupidi (anche per gli standar dei normali film horror) verso cui non si empatizza mai.
in somma un film la cui visione è solo una perdita di tempo

gemellino86  @  03/07/2019 19:12:22
   7 / 10
Inquietante horror girato tutto con la telecamera a mano. Ho trovato impressionante il modo in cui la strega tiene in trappola i tre ragazzi. Anche il finale è stato soddisfacente. Consigliato.

Tuttounpo85  @  16/11/2018 17:53:02
   7½ / 10
Questo film mi son sempre chiesto come fosse,se facesse paura o se fosse un astuta mossa di marketing (d'altronde i protagonisti sono stati dati per morti realmente all' uscita del film,uccisi si credeva dalla strega) la verità sta' nel mezzo, è un film sulla paura dell' ignoto,su 3 ragazzi che si perdono in un bosco dal quale per volere della strega non c'è via del uscita,il risultato è molto inquietante,non è vero che non fa paura.unica nota negativa lascia domande nel finale

Romi  @  16/06/2018 16:19:29
   7 / 10
Non male, apprezzabile per la sua originalita'

elnino  @  25/02/2017 19:38:56
   6 / 10
Sufficiente, sembra incompiuto.

andreajunkie  @  04/01/2017 10:59:02
   9 / 10
Resta a mio avviso uno dei film più spaventosi che abbia mai visto.
Mi ha lasciato un'ansia addosso per giorni e giorni, questo significa che ha raggiunto l'obiettivo no? Davvero agghiacciante.
Sequenze finali che solo a ripensarci...brrrrrrrrrr...

mauro84  @  14/10/2016 22:48:31
   7 / 10
Eccoci qua, dopo anni ed anni riesco a veder sto film. Quando uscì ero troppo giovane per vederlo, e forse non apprezzavo al meglio il cinema a 360 gradi, invece oggi, che vedo film di ogni genere.. ho visto sto film e sono rimasto soddisfatto per alcune scene, ben girate, sembra tutto realistico e ben fatto. Il film non fa paura, crea suspence, crea tensione se si ci si mette tra Loro (quelli che vivono la vicenda) altrimenti dice poco o nulla. Finale in crescendo.

Il cast seppure tutto sconosciuto, minore, non ha sfigurato, ha dimostrato di saperci fare, tutti tranquilli, reali, improvvisazioni ben fatte e piaciute.
Unica attrice, donna, Heather Donahue, ha dimostrato di saperci fare, peccato che lei si è persa poi a far film di poco conto o serie tv qua e là.

La coppia di registi sforna il primo vero Cult del genere, REC, registrato, studiato e narrato. Ora sono 2 registi affermati nel genere, sebbene non famosi.

Io ho cercato di vederlo, facendone parte del viaggio di sti ragazzi.
Mi ha preso molto, pensavo più paura reale, psicologicamente bello.

Rammendo: se lo si vede come esterni, o come veder un film dei tanti horror può dire poco e nulla.

Credete nelle storie vere?! credete nella strega di Blair?! Buona visione !!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Mildhouse  @  23/09/2016 00:59:09
   5½ / 10
Uno dei primi horror found footage della storia del cinema (se non il primo) risulta però estremamente ripetitivo, monocorde, con protagonisti di una volubilità incredibile tanto da risultare fastidiosi. Apprezzabile il fatto che giochi con l'immaginazione dello spettatore, inquietandolo e stuzzicandolo attraverso urla e rumori vari ma anche questo espediente finisce per stancare.

Colibry88  @  03/09/2016 00:51:55
   4 / 10
Rivisto da poco per capire se l'impressione rispetto alla prima volta che l'ho visto fosse cambiata; e invece no, anzi, forse è anche peggiorata. Si ha davvero l'impressione che in questo filmetto accada tutto e niente allo stesso tempo. Per carità, ricordo che all'epoca rappresentò anche una novità nel genere horror ma questo non mi ha convinto del tutto e continuo a pensare che questo film sia pessimo e, in ultima analisi, noioso.

sweetyy  @  29/08/2016 07:09:34
   6 / 10
Poca tensione. Film confuso e sopravvalutato.

DitaAppiccicose  @  05/06/2016 13:32:02
   6½ / 10
Originale film realizzato come se fosse un documentario amatoriale.
Il film fa leva sulle paure ataviche dell'uomo: il buio, l'ignoto, i rumori. E poi la suggestione per le leggende e la paura per i tre ragazzi di non ritrovare la via di casa.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ed all'aumentare della loro ansia, in un crescendo che si pensa possa sfociare in chissà quale sorpresa ma invece non succede niente. Solo verso la fine, quando si capisce che si è arrivati all'epilogo della storia, la suspance cresce un po' di più fino ad arrivare al finale, che sconcerta nel bene e nel male. Mi aspettavo un tipo di prodotto simile, avendone sommariamente letto nel corso degli anni, ma mi aspettavo anche un qualcosa di meglio, con più thrilling, più paura ( ce n'è davvero poca in realtà ) ed anche più splatter.
Nel complesso il film non è male, per lo meno se preso per quello che è, un prodotto amatoriale; non ci trovo però molti motivi per rivederlo in futuro.

totty  @  06/12/2015 21:07:21
   7½ / 10
Allora, correva l'anno 1999, stava per uscire Windows XP e il cantante dei Morphine sarebbe deceduto di lì a poco.
Poi uscì questo Mockumentary, il primo della storia (ma "i clown" di Fellini e "cannibal holocaust" possiamo definirli dei protomockumentary se vogliamo) che si finge per "storia vera" quando lo stesso anno usciva "una storia vera", ma sorvoliamo...
Quello che vi serve per guardare questo film è tanta fantasia. In fondo dura solo un'oretta e dieci minuti scarsini, che poi è un continuo spostamento della videocamera su dei SASSI (di Matera??? ahahah, ok no) e su ramoscelli simil svastica norvegese (Burzuuum YEEEAH \m/) ok, sto viaggiando troppo con la mente.
Il film a me, alla fine mi è piaciuto, come mi erano piaciuti REC e poughespie tapes (l'ho scritto male ma fott.esega), cioè io i mockumentary li digerisco bene. L'importante è avere fantasia e pensare che da un momento all'altro arrivi la crew del fantabosco a vendere l'erba nella casetta del finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Sarebbe stato figo.
Bello anche il prologo e l'intervista mooolto creepy della vecchietta.
Vale una visione, dopotutto. E non facciamolo scenere al 5, non lo merita. resisti media!!!

p.s-il voto non lo metto per alzare la media

1 risposta al commento
Ultima risposta 06/12/2015 21.10.30
Visualizza / Rispondi al commento
antoeboli  @  12/08/2015 02:10:18
   2 / 10
Correva l'anno 1999 e da piccolo appassionato di film sui vari canali passavano tanti trailer , e tra i tanti quello sul film della strega di blair era di certo il più curioso e intrigante , perchè con poche scene gia volevi andarlo a vedere.
Ti aspettavi un horror con le cosidette pallonzole, perchè solo con quelle tre scenette gia ti dava la carica giusta.
Fino ad oggi io questo film non l'ho potuto vedere, e dopo averlo visionato non posso che rimanere stupefatto dal livello di marketing che i due registi imposero all'epoca pur di pompare questo prodotto che scarso è come dire che l'eroina fa bene.
Quello che ci troviamo di fronte è un mockumentary che per l'epoca era qualcosa di originale seppur non nuovo , visti i precedenti con Cannibal Holocaust (quello è un filmone non per tutti), che in un'ora e diciasette minuti non offre un bel nulla di horror , se non la stupidaggine della protagonista che ovunque si trova e qualsiasi cosa stia facendo deve registrare tutto telecamera in spalla .
Che poi al tempo le cineprese erano quelle belle corpulente e non capisci se è scema o ci fa .
Regia direi amatorialissima , ma come detto prima quello che manca qui è un qualcosa che non annoi e ti faccia arrivare in fondo . E' quel chiaro esempio di film noioso che vedi un volta e domani lo dimentichi , eppure all 'epoca ebbe un boom straordinario anche di critiche.
Avevo in programma di vedermi anche il seguito , ma visto la qualità del primo, non posso immaginare come sia il numero 2.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

enigmista  @  10/07/2015 16:00:40
   9 / 10
Rivisto qualche giorno fa. Il film per me è riuscitissimo. Mette paura, angoscia e tensione. E per un horror va benissimo così. A volte il "non visto ma solo immaginato" funziona di più, e questo è uno di quei casi. :-)

Charlie Firpo  @  06/05/2015 12:23:39
   1 / 10
Film per cerebrolesi, in poche parole strilli insulsi per tutta la durata e riprese notturne fatte con telecamere amatoriali di case disabitate da ristrutturare... e questo basta per terrorizzare i teenager.

Un Kagatone.

4 risposte al commento
Ultima risposta 09/06/2015 14.42.24
Visualizza / Rispondi al commento
Filmaster95  @  06/05/2015 09:54:24
   7½ / 10
La pellicola, preceduta da un'intelligente campagna pubblicitaria, per l'epoca fu molto originaria e creativa tanto da ricevere il premio giovani per il miglior film straniero al festival di Cannes.

Dal mio punto di vista, considero la sua uscita al cinema la maggior fortuna di questo film, perché se fosse stato prodotto in questo periodo sarebbe passato quasi inosservato, mentre essendo una novità quasi assoluta all'epoca colpisce in tutta l'ansia che riesce a trasmettere anche se la strega praticamente non si vede mai e non ci sono sbalzi dalla poltrona, ma quel continuo pensare adesso sta per succedere qualcosa ti tiene incollato alla poltrona e suscita dentro di te un'angoscia che pochi film possono provocare.

Per me un'esperimento riuscito che moltio dopo copiarono ma che in pochi sapranno poi riprodurre con tale maestria.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  28/04/2015 21:11:24
   4 / 10
"The boring witch project". Film veramente veramente palloso, non succede quasi nulla, si basa praticamente solo su una tecnica che fra l'altro era già stata inventata (da Deodato, come sanno tutti). Da apprezzare la furbata di sfruttarla per un horror d'atmosfera ma non basta per fare un buon film. Già "Paranormal Activity" per esempio è meglio. Anche lì c'è stata un casino di pubblicità insulsa e veramente ridicola, il film si basava su una tecnica già usata ed abusata però il prodotto era quantomeno decente... e aveva uno stralcio di sceneggiatura/trama... qui la trama è: gente che urla sentendo rumori in lontananza.
Poteva decisamente essere migliore.

hghgg  @  24/10/2014 20:05:28
   6 / 10
Geniale innovazione nel campo del cinema horror o abnorme operazione commerciale ? Boh. Avete letto bene la mia risposta ? Si ? Grazie. Mi sono tolto il dente io su questo film non so che pensare, non so che dire e non me ne frega nemmeno una mazza. E allora perché mìnchia stai commentando, direte voi... Be, perché finalmente posso dire che per me 'sta pietra miliare è più un punto interrogativo miliare, grande quanto una casa.

Potrei dire che, insieme a "Rec", questo film è il miglior "Mockumentary" mai realizzato, ma a me i "Mockumentary" fanno cacàre, tutti, quindi la precedente affermazione detta da me non ha molto senso.

Il fatto è che 'sto film si basa totalmente sull'atmosfera, sul sussurrato, sull'intuito, sul non-visto, sulla paranoia e soprattutto sulla suggestione. Il tutto poi è nelle mani dello spettatore, perché se si casca nella trappola atmosferica dei tre babbei con la telecamera allora probabilmente il film potrebbe anche piacere, conquistare e inquietare. Ma se per malaugurato caso lo spettatore, in questo caso io me medesimo e sottoscritto, non riesce a lasciarsi suggestionare allora è fatta, è andata, game-over, crolla il castello di carte. Non succede e non c'è NIENTE, mai, nulla tranne nel finale dove però vista l'arguzia dei tre protagonisti potresti anche pensare a quel punto che mi son cascati nella botola dentro la casetta delirando per i troppi funghi (che non erano porcini come pensavano) mangiati per cena... E anche nel finale tu non vedi una peppa il che, non essendoti lasciato suggestionare dall'atmosfera, dal non-visto ecc. ti porta decisamente a chiederti se tu abbia effettivamente visto un film in quell'ora e mezza o se era il filmino della gita in un parco dell'Eur di tua cugina e due sue amici.

Si insomma ok, ma che diavolo 'sto Mockumentary maledetto, con 'ste finte riprese amatoriali ma giustamente vere riprese di mèrda... Perché do 6 ? Non so, ho deciso per un voto "neutro".

Ad un certo punto sono arrivati anche Tonio Cartonio e Vegeta però credo sia stato quando ho cominciato a dormire con gli occhi aperti. Molto inquietante Tonio Cartonio...

5 risposte al commento
Ultima risposta 03/09/2016 02.03.42
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  29/06/2014 13:24:33
   6 / 10
Film importante per il genere horror girato con due lire da Eduardo Sánchez e Daniel Myrick nel 1999 e campione di incassi in tutto il mondo.
La trama è abbastanza intrigante e si sviluppa discretamente mantenendo sempre vivo l'interesse nello spettatore grazie alla tensione più o meno presente per tutta la durata del film, sia grazie all'ambientazione dove si svolge il film,una foresta veramente molto inquietante,unica pecca è il finale troppo affrettato che rovina in parte il film.
La regia non è un granché ma giustamente questo non è un difetto perché rende più credibile la pellicola,discreti gli attori.
Non è un capolavoro ma è un film piuttosto importante che merita una visione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/09/2016 12.08.06
Visualizza / Rispondi al commento
BenRichard  @  26/02/2014 12:14:24
   7 / 10
Ammetto che non sono praticissimo di questo genere..non lo so con certezza se questo è stato il primo (penso di si), senza alcun dubbio però è stato il primo a lanciare completamente un nuovo modo di fare cinema..in particolare dedicato al genere horror...giudizio e voto positivo già solo per questo..
Che dire ragazzi..era un film questo che mi sono perso da sempre, nonostante tutte le chiacchiere a riguardo e tutto il successo avuto..
Credo che se l'avessi visto ai tempi che ero solo un'adolescente mi sarebbe rimasto molto più impresso..guardarlo oggi per la prima volta a 26 anni penso che non ho potuto vivere quest'esperienza al meglio mancandomi un pò di coinvolgimento..
I 3 attori esordienti che interpretano loro stessi sono stati bravi..i due maschi senza volere forse risultano anche simpatici con i loro vari sbiellamenti..la ragazza molto meno, comunque brava..
In sostanza consiglio la visione di The Blair Witch Project perchè nel suo genere è un cult che ha lanciato una nuova moda, un nuovo modo di fare cinema che poi da un buon numero di pubblico verrà apprezzato..


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  17/01/2014 15:24:27
   1 / 10
se ci fosse meno di uno lo meriterebbe.....
solo solo per i milioni di dollari che hanno fatto sfruttando l'ingenuità della gente.
un film girato con 40 mila euro e ha sbancato 250 milioni di dollari.
prendendo per il **** tutti!!! per chi crede che sia storia aperta...aprite gli occhi....
se avete a disposizione il dvd orginale nei contenuti extra spiega tutto!!!
è stata una truffa bella e buona....fan**** ai registi e a chi ci stava attorno.....pezzenti...pagare 50 dollari alla gente dire fesserie ( gli intervistati all'inizio del film ) e gli "attori" presi lanciando un annuncio sul giornale promettendo un wekend nel bosco....ve rendete conto???
documentatevi e commentate

8 risposte al commento
Ultima risposta 15/06/2015 22.04.15
Visualizza / Rispondi al commento
Horrorfan1  @  12/01/2014 12:08:42
   10 / 10
Credo il miglior horror che io abbia mai visto: originale (all'epoca), ben girato, credibile e senza accenni di ironia o autoironia.
Mi sono rimasti impressi sia il finale, che il personaggio della vecchia "stramba" del paese. E anche il racconto dei due pescatori intervistati dai ragazzi non è niente male!

7 risposte al commento
Ultima risposta 12/02/2014 15.43.49
Visualizza / Rispondi al commento
Spera  @  08/01/2014 15:20:39
   8 / 10
Eh eh...senza alzare un polverone e stare a ripetere il "cinema" che ho fatto per "Paranormal activity", se qualcuno ha voglia può andarsi a leggere il commento.
L'ho trovato geniale, rivoluzionario, innovativo e terrificante.

1 risposta al commento
Ultima risposta 08/01/2014 16.04.23
Visualizza / Rispondi al commento
MonkeyIsland  @  03/01/2014 16:58:36
   4 / 10
Partiamo subito col dire che solo per aver creato una campagna pubblicitaria di così alto livello ingannando gli spettatori di tutto il mondo meriterebbe dieci a prescindere, ma anche sorvolando il basso budget trovo veramente impossibile salvare questo film.
Noiosissimo e senza guizzi tralasciando il finale che comunque non riesce a salvare il film.
Ha il merito di aver lanciato il filone del mockumentary nel genere horror che però ancora oggi conta poche perle (Rec, The Tunnel, Diary Of The Dead) e un infinità di ciofeche.

3 risposte al commento
Ultima risposta 04/01/2014 12.36.14
Visualizza / Rispondi al commento
ZanoDenis  @  03/01/2014 13:24:44
   2 / 10
Forse questo film è stato un po sfortunato nella mia visione, l'ho visto pochi giorni dopo essermi finito la filmografia di Kubrick, e sinceramente passare da quelle magistrali pianosequenze a questa specie di regia da vomito in falso documentario fa notare ancor di più quanto sia pessima, mi è venuto parecchio mal di testa. Dopo questa breve analisi a livello tecnico, analizziamo il film a livello narrativo, tre ragazzi vogliono girare un documentario su una strega e dopo aver fatto qualche intervista si addentrano nel bosco, la ragazza registra ogni minima fastidiosissima cosa, dopodichè per il resto del film non succede nulla, i ragazzi si perdono e la storia diventa di una piattezza e fastidiosità unica, dialoghi degni della miglior lite tra fidanzate gelose, con urla continue, che combinate con i movimenti da ubriacone della telecamera sono un perfetto accoppiamento per il mal di testa.
Forse ci sarà uno spiraglio di originalità in quest'opera, ma è stata realizzata nel modo peggiore possibile
L'unica cosa positiva è che comunque dura poco, mezzora di queste torture in più sarebbero state letali.

1 risposta al commento
Ultima risposta 07/11/2016 00.09.50
Visualizza / Rispondi al commento
deliver  @  08/11/2013 22:55:06
   8 / 10
Una pietra miliare a cui si sono ispirati tutti gli horror mockumentary a venire.
Certo, se guardato in ritardo e con alle spalle la visione dei tanti epigoni del genere, può perdere la sua freschezza. Ma io lo vidi esattamente nel 2001 e ricordo l'impatto positivo: Blair witch project si porta in pancia la sua piccola lezione di cinema: per creare suspance c'è bisogno solo di una buona regia e di un montaggio adeguato - e addirittura di pochi soldi.
Quasi tornando alle origini, il terrore che questo film prontamente apparecchia e' un terrore acusmatico: sentiamo, percepiamo, ma non vediamo. Il duo registico Sanchez/Myrick ci risveglia in un incubo ancestrale, dove la paura è un'alterita' irrapresentabile che sfugge anche all'occhio della telecamera, un delirio che trapassa la mente come una scheggia.

*Oscar*2005  @  03/11/2013 01:11:09
   8½ / 10
E' uno di quegli horror ha tutto... trama, ansia, paura. Preme molto sul turbamento della psiche e ci riesce. Da vedere

horror83  @  02/08/2013 19:19:44
   5½ / 10
che dire? lo vidi 14 anni fa al cinema e ne rimasi molto spaventata (ero piccola e molto paurosa), ma mi ricordo che per tutto il film non si vede niente! ci sono solo dei rumori ogni tanto, questi ragazzi con la faccia spaventata, il fiatone per la paura o per le corse nel bosco ma poi niente di chè. sinceramente in 14 anni non ho mai sentito il bisogno di rivederlo! si salva solo il finale (dove si vede qualcosa). cmq per me è bocciato! questo film ha avuto successo perchè ha avuto tanta pubblicità, un buon trailer e se ne parlava tanto! quello che posso dire di positivo è che è uno dei primi film ad usare la telecamera a mano.

3 risposte al commento
Ultima risposta 03/08/2013 00.31.09
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  07/07/2013 13:26:38
   6½ / 10
Mi ricordo che all'epoca se ne parlò tantissimo. Da subito lo spettatore si rende conto di quello che ha davanti: un film girato con telecamera a mano. E allora..?? Allora nulla, accettata questa fondamentale premessa (chi ha visto altri prodotti realizzati in tal modo ben sa che possono essere noiosi), il film riesce pienamente a trasmettere sensazioni (nel finale più che mai). 'Sti cavoli anche della trama, della sceneggiatura, di poco o nulla dell'intreccio che viene spiegato, quel che conta qui è l'atmosfera, il sonoro, il buio. Chissà, forse è un film che andrebbe guardato ad occhi chiusi oltre che in una stanza al buio, naturalmente. Per quel che mi riguarda, promosso.

il.razziatore  @  04/07/2013 12:00:45
   3 / 10
ATTENZIONE SPOILER SARCASTICO

Du palle infinite, non mi baso assolutamente sul valore che possa avere a livello di innovazione e di lancio del mockumentary (che apprezzo molto), per quello un bel 9, tanto di cappella.

Gli caccio un bel 3 invece. Perchè alla visione mi sono solo che annoiato: ho provato a mettermi di notte, da solo, tutto concentrato ma in realtà non succede un bel cavolo di niente...
90% del film incentrato SOLO sul fatto che si perdono nel bosco!! colpa mia, colpa tua, colpa sua... bla bla bla... scusate vi ho rovinato la super trama....

c'erano diecimila spunti per elaborare una trama più intrecciata, tanti tanti indizi che potrebbero in qualche modo collegarsi rimangono invece l'uno scollegato dall'altro in un piattume che è veramente frustrante.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/10/2014 15.57.43
Visualizza / Rispondi al commento
Antony012  @  14/06/2013 13:58:31
   3½ / 10
"The Blair Witch Project" narra la storia di tre ragazzi che vogliono girare un documentario su una leggenda locale riguardante la Strega di Blair. Considerato un piccolo cult del cinema horror, è sicuramente tra i film peggiori che abbia mai visto. Lento, noioso, inconcludente, poco interessante, per niente spaventoso. Pessimo poi il finale che lascia aperta la vicenda e chiude il film con un nulla di fatto. Discreta in alcuni punti, sostanzialmente i momenti ambientati di notte, l'atmosfera che si respira. Peccato che, anche questi momenti, si concludono con un nulla di fatto.
Documentandomi su internet, ho letto che la campagna pubblicitaria del film è stata particolarmente azzeccata, facendo uso di marketing virale e alimentando leggende sul film, secondo la quale i tre ragazzi sarebbero scomparsi veramente e le riprese del film siano in realtà le riprese fatte dai tre ragazzi scomparsi anni prima.
Un ottimo esempio di campagna pubblicitaria geniale, per un film pessimo.
Praticamente uguale il recente "Paranormal Activity", solo che è ambientato in una casa invece che in un bosco, e invece di una strega c'è un fantasma. Per il resto è molto simile, come è simile la campagna pubblicitaria messa in atto anche per quel film.

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/06/2013 14.26.01
Visualizza / Rispondi al commento
krueger419  @  26/05/2013 18:19:57
   9 / 10
FANTASTICO!
Questo film divide il pubblico tra chi lo odia dal profondo del proprio cuore a chi lo ama alla follia! Indovinate di quale gruppo faccio parte.
Lo stile mockumentary è senz'altro molto innovativo nella sua semplicità: già nel '79 Deodato c'aveva provato con il suo Cannibal Holocaust che però non era piaciuto a parte della critica a causa degli attori e degli elementi snuff. Poi questo fulmine a ciel sereno, un film su una strega che non sia su una scopa e con un gatto nero... FABOLOUS!
Ciò che sorprende di più sono gli attori e le loro "reazioni": quando si vede un normale film horror, si capisce anche solo per qualche dettaglio che gli attori stanno fingendo. In questo no. La paura nei loro occhi è reale, le loro reazioni agli eventi sono naturali.
L'esperienza nel bosco è tutta particolare... si può pensare che il film sia lento e noioso ma non è affatto così è semplicemente REALE. Ovvio, è un film ma il fattore lentezza è inserito appositamente per rendere tutto più simile alla realtà.
Il finale è veramente innovativo.. il film dice tutto ma allo stesso tempo non dice niente e lascia un senso di inquietudine pazzesco.
E poi questa strana storia che non si sa se sia tutta una finta o magari si basi su qualcosa di veramente accaduto. Secondo me è uno dei punti forti del film che solo per questo andrebbe vissuto come una sorta di esperienza. Io per esempio, dopo aver visto il film mi sono documentato e ho scoperto che esistono vari libri e fumetti che trattano della strega ma non si sa se sia tutto merchandising per creare pubblicità al film o magari che si basino su una leggenda veramente esistente..
Le persone che lo disprezzano e danno addirittura 1 molto probabilmente si aspettavano di vedere un'americanata stile The Ring e si sono ritrovate davanti qualcosa di molto più complesso e "da capire".
Veramente fantastico, il miglior lavoro dei due registi fino ad'ora.

demarch  @  07/04/2013 17:15:45
   5 / 10
non mi ha particolarmente colpito. potevaanche essere una buonissima idea ma la sola idea originale non fa di questo film un buon prodotto. adatto agli adolescenti dallo spavento facile

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  29/03/2013 23:45:28
   1½ / 10
The blair witch project è un film in stile mockumentary che parla di un gruppo di ragazzi che si avventurano in un bosco per girare un documentario sulla leggenda della strega di Blair.

Mettevi dei tappi all'orecchio per non sentire le urla dei personaggi, ridicoli e stereotipati fino all'osso del collo.
Prendete moment act o prima o dopo per curare il mal di testa dovuto alle riprese della telecamera,che sembrano fatte da un sonnambulo, un ubriaco o peggio altro.
bevete 3 tazze di caffe e 4 di te (possibilmente non deteinato) per non addormentarvi durante la straziante visione di questo film.
Mettevi una maschera e non vedete perché la scena finale è davvero orrorifica e non dormirete la notte

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

oggi però dubitas è buono e vi dà un consiglio pratico : NON GUARDATELO, butterete via un'ora del vostro tempo! immondizia purae ! Nel complesso un qualcosa di inguardabile

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/05/2013 18.28.20
Visualizza / Rispondi al commento
sweetyy  @  15/01/2013 02:52:26
   5 / 10
Non l'avevo mai guardato questo, e chissà cosa mi aspettavo (tra l'altro la media non è malaccio) invece devo dire che è una vera noia, doppiato da schifo, si salva un pò l'ultima parte.

CyberDave  @  30/11/2012 07:12:26
   6 / 10
Uno dei primi Mockumentary horror e quindi sicuramente innovativo, ora il genere sta prendendo sempre più piede ma quando uci questo film era sicuramente una novità.
Me lo ricordavo un pò più bello ad esser sincero, non è stato brutto ma poteva esser molto più bello con un finale più convincente.
La storia è molto scarna e basilare con questi tre ragazzi che si addentrano con la telecamera a mano in questo bosco per filmare i luoghi dove avrebbe vissuto la strega di Blair più di 50 anni prima, lo svolgimento è molto bello e coinvolgente perchè il regista è davvero bravo a far diventare lo spettatore parte della storia, molto terra terra con i ragazzi che litigano, che hanno paura e che non sanno cosa fare dopo essersi persi, tutto bello fino al finale.
Mi è sembrato un pò troppo improvvisato come se il regista avesse fretta di chiudere in qualche modo, improvvisamente finisce, ecco un finale più entusiasmante oppure "raccontato meglio" a mio avviso avrebbe fatto di questo film un ottima pellicola horror, cosi rimane un pò incompiuta.
Comunque apprezzabile e, anche per la breve durata, merita una visione.

ferzbox  @  18/10/2012 12:59:58
   6½ / 10
Considerando che fu il capostipite di un genere ,"The Blaire Witch project" presentò a suo tempo una pellicola che si poteva definire sperimentale e che lanciava una tipologia di cinema che giocava sulla narrazione degli eventi tramite una simulazione di ripresa "amatoriale"...
Il risultato era il viversi un esperienza narrativa che usciva dai soliti canoni cinematografici e che immergeva lo spettatore in una visione estremamente realistica della vicenda...
Sicuramente un esperimento per pochi ed azzardato che ha portato alla fine dei fuochi ad una risposta abbastanza positiva da parte del pubblico..
Oggi come oggi viviamo una realtà cinematografica che ormai presenta il suddetto genere come riconosciuto e anche commerciale ma che all'epoca,essendo una novità,aveva fatto abbastanza centro.
Un esperienza interessante se si individua la giusta chiave di lettura.....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  26/09/2012 14:06:22
   5 / 10
Famoso per aver lanciato il filone degli horror in stile mockumentario, "The Blair Witch Project" è a mio avviso un film ampiamente sopravvalutato. L'idea è originale e straordinario è il modo in cui si è creato un alone di veridicità sul film in uscita nelle sale cinematografiche. Però c'è poco da fare, tolta quest'aura mistica al film non rimane praticamente nulla, per gran parte della durata c'è tanta noia e zero paura. Solo la parte finale è degna di nota.

Do il 5 solo perchè ho dato 4 a "Paranormal Activity" che procede sullo stesso filone ma è molto peggio. Onore ai tre sconosciuti ragazzi che con una grande idea e un budget praticamente inesistente hanno creato quello che a tutti gli effetti è diventato un cult.

speXia  @  30/08/2012 01:36:30
   8 / 10
Era già ufficiale, e adesso lo è ancor di più: i mockumentaries horror mi fanno una paura matta. Che siano dei capolavori, ma anche che siano banali, o che siano stupidi, c'è almeno almeno UNA sequenza di ansia. THE BLAIR WITCH PROJECT non è da meno, ovviamente.

THE BLAIR WITCH PROJECT inizia in modo intrigante, ci viene raccontato quello che gli abitanti di Burkettsville sanno sulla celebre strega, e già lì c'è un certo senso di inquietitudine (il bimbo spaventato, la macabra descrizione della signora anziana). Da quando i tre amici entrano nel bosco, parte la tensione che cresce progressivamente fino a raggiungere un picco irraggiungibile nel finale.

E il tutto, come ben si sa, senza mostrare niente. Ma non vedere niente, non vuol dire che non succeda niente. C'è un atmosfera malsana che pervade la pellicola, qualcosa che spinge i protagonisti dapprima a preoccuparsi, poi agitarsi per poi farli esplodere in vere e proprie crisi isteriche, finchè non sono loro stessi la cosa più paurosa. E non c'è solo quello, anzi, il bosco gioca un ruolo fondamentale in questo spettacolo di paura.

BLAIR WITCH è famoso per essere uno dei mockumentary, anzi IL mockumentary più importante della storia, fonte di ispirazione di tantissimi altri horror, ma in realtà ne ispira in particolare solo due:
NOROI - THE CURSE: la location del bosco, e il documentario sulla presenza demoniaca (con tanto di regista scomparso) rimandano a questo film. Lì l'atmosfera è ancor più tesa, ciò rende NOROI un capolavoro dell'horror.
PARANORMAL ACTIVITY: Oran Peli-Sul-Pube si è chiaramente ispirato a questo film, per il semplice fatto che, guardandolo, ha capito che basta qualche dollaro, una telecamera e attori per fare un horror raggranella-dindi. "Quasi tutti i registi di mockumentaries fanno così", direte voi, ma Oran Spelacchiato scopiazza anche altro. Ovvero, l'idea di non mostrare niente. Con la non proprio leggera differenza che in PA non succede 'na beata minkia.

Vabbè, sto blaterando troppo.
Filmone terribilmente angoscioso, da vedere di notte, da soli, al buio, come faccio io con ogni mockumentary (cagàndomi puntualmente addosso).

BlueBlaster  @  24/07/2012 15:44:02
   5 / 10
Se ne parla tanto ma a conti fatti questo film non è nulla!
Non fa paura ed è fatto malino...da premiare solo l'idea...occasione sprecata!

Leonardo76  @  07/07/2012 22:05:30
   5½ / 10
Se non lo si è visto nel 1999 quando uscì al cinema è meglio risparmiare 90 minuti di tempo prezioso e spaventarsi con altro (per esempio leggere la storia della Juventus), oggi risulta superato e sempliciotto. Io ho messo la quasi sufficienza perché ricordo ancora la paura che mi fece e il disagio che provai a percorrere di notte i 500metri circa dal cinema al parcheggio. Tolgo mezzo punto perché ha portato in auge la moda della telecamera a mano che provoca nausea a qualche spettatore (me compreso).

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/09/2016 02.10.34
Visualizza / Rispondi al commento
C.Spaulding  @  13/06/2012 00:36:18
   9 / 10
Lo andai a vedere al cinema quando uscì e lo trovai davvero inquietante...beh che dire di questo straordinario film......è un horror che ti incolla alla sedia e non ti molla fino all'agghiacciante finale. Tre ragazzi vogliono girare un documentario sulla strega di blair ma una volta addentratisi nel bosco cominciano i guai. Poco tempo fa l'ho comprato in dvd e me lo sono risparato. Per chi ancora non l'avesse visto lo consiglio vivamente,

Sbrillo  @  01/03/2012 01:47:13
   3½ / 10
tutta l'euforia circa questo film, davvero poco comprensibile!!!!
la tecnica del documentario amatoriale, che a quanto pare è stata la forza di questo film, davvero difficile da lodare....dopo 15 minuti mi faceva male la testa e gli occhi mi bruciavano.....
horror tra i più terrificanti di tutti i tempi???? O.o ahahhah certo certo..... di terrificante c'è solo chi si è permesso a lodare e mettere più di 6 a questo film!!!

francesco81  @  03/11/2011 09:22:27
   1½ / 10
allora....... il film praticamente non dice nulla per un ora abbondante. lìho visto solo , alle 11 di sera e le palpebre dei miei occhi traballavano in maniera decisa e costante ma mi son detto , devo rimanere sveglio. qualcosa succedera'. deve succedere qualcosa. succede qualcosa????? ed ecco finalmente arrivare gli ultimi intensissimi minuti del film. effettivamente qualcosa succede. il finale di questo prodotto a dir poco scadente è a libera interpretazione e lo diro' nello spoiler.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

JOKER1926  @  22/09/2011 17:24:37
   3 / 10
Girato secondo i parametri della tecnica documentaristica (amatoriale) , se proprio vogliamo metterla cosě, "The blair witch project" č uno di quei film che godendo di una strana ed immeritata fama si fa una nomea in ambito cinematografico, economicamente parlando le entrate sono insperate ma veramente nette.

"The blair witch project" potrebbe pure andare per quanto concerne la trama, un gruppetto di ragazzi in cerca di una strega, insomma il tema delle streghe nel Cinema non č mai stato sfruttato a dovere, se vogliamo trovare un grande film su queste tematiche dobbiamo retrocedere, con la mente, nei decenni addietro con Dario Argento, ma questa č tutta un'altra melodia.
"The blair witch project" infatti non ha nulla a che vedere con film come "Suspiria" e nemmeno con nessun horror che si rispetti, quello della regia in questione č un prodotto misero sia a livello contenutistico che di realizzazione. Essenzialmente prodotto montato, realizzato con una maledetta camera digitale che annienterŕ ovviamente ogni discorso positivo di fotografia.
Il film offre pochissimo, forse addirittura niente. Fra qualche decennio intellettuali nel campo Cinematografico potrebbero etichettare tale lavoro come una grossa e spietata parodia, ma oggi, cercando di esaminare il film sul piano della tensione, della storia e di tutti i possibili sviluppi c'č da dire che č di livello č infimo. Difficile far peggio.
Il vuoto…

Enomis  @  30/08/2011 13:32:51
   7 / 10
Difficilmente catalogabile come film horror, The Blair Witch Project necessita sicuramente di un po di attenzione nella noiosissima parte iniziale (almeno per dare una giusta interpretazione al finale), dove le palpebre rischiano di cadere ripetutamente. Nella seconda parte (quando i protagonisti si addentrano nel bosco) il film si caratterizza più che altro per i conflitti emotivi che emergono tra i personaggi, frutto delle diverse motivazioni che li hanno spinti al "progetto". La parte finale è l'unica che può essere catalogata come film simil-horror, con una conclusione che, se lo spettatore non si è fatto cogliere dal sonno nella parti precedenti, sembra anche abbastanza lineare con la storia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  11/08/2011 11:57:42
   3½ / 10
una noia mostruosa. mi sono addormentato tre volte, e non è una cosa buona per un film che vuole porsi come horror-cult.
i protagonisti recitano come i bambini dell'oratorio ed inoltre la tensione non si percepisce. però intanto lo spettatore può osservare con raccapriccio certi comportamenti dei protagonisti, talmente incoerenti che non riesci a spiegarti.
vi perdete in un bosco e tu butti la cartina nell'acqua !?!?
bah.. io non capisco..
la scena finale poi sfido ad interpretarla.
pessimo film. chi ha paura di questo film per me dovrebbe allora dedicarsi ai cartoni animati..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

clint 85  @  31/07/2011 14:28:27
   4 / 10
Quando ne uscì ne parlavano un gran bene, vedo comunque che gli entusiasmi sono, giustamente, calati.
Non sto qui a spiegare, perchè da spiegare c'è ben poco...E' SEMPLICEMENTE UN FILM BRUTTO E INSIGNIFICANTE!

albertoso  @  20/06/2011 00:10:39
   8 / 10
è uno dei miei film horror preferiti. Inquetante.

T.K 46  @  15/06/2011 01:11:35
   8 / 10
più che terrore...ti mette un ansia terrificante...

MrXXFONZIEXX  @  11/04/2011 11:59:19
   6½ / 10
ATTENZIONE SPOILER


Ecco a voi il film-fenomeno dell'annata 1999, il film che ha sconvolto l'America ed incassato una cifra astronomica rispetto a quelli che sono stati i suoi effettivi costi di produzione. "THE BLAIR…" rappresenta , forse, una delle più astute manovre commerciali degli ultimi dieci anni!La storia narra di un gruppo di giovani ,armati di videocamere, che si recano in un bosco per realizzare un documentario sulla leggenda della strega di Blair che in passato uccise bambini seminando il terrore nelle terre circostanti.Dei ragazzi non si sa pra' più nulla finchè non verranno rinvenute le videocassette che testimoniano l'accaduto.In una serie di immagini traballanti e sfocati vedremo l'odissea dei giovani alle prese con un qualcosa di misterioso che li bracca e li elimina senza che essi riescano più a ritrovare una via d'uscita dal bosco maledetto in cui si sono cacciati. Il film ,prima della sua uscita nelle sale cinematografiche,fù pubblicizzato attraverso un sito internet nel quale si sosteneva che i ragazzi fossero spariti sul serio(il tutto documentato con foto sbiadite e false date e dati).La gente abbocco' a piu' non posso ,la notizia si sparse,il sito fù visitato da milioni di persone ed ovviamente, al momento dell'uscita del film ,si affollò nelle sale.Un successo spaventoso e forse anche spropositato se si considera l'effettivo valore della pellicola.Difatti il film è stato girato a mò di documentario con riprese sballate(apparentemente) ed in presa diretta(apparentemente) con una telecamera 8mm e con una a 16mm(dando apparentemente uno stampo realistico al tutto).Sta di fatto però che la prima mezz'ora di film è piuttosto fiacca e non rende l'atmosfera di tensione ed attesa che vorrebbe,risultando forzata e falsa agli occhi dello spettatore attento.Ci sono un paio di momenti che strappano qualche brivido(ad es. la scena in cui si sentono piangere bambini nella notte mentre i ragazzi sono in tenda oppure il finale concitato nel quale i due superstiti corrono all'interno della casa diroccata nel bosco e vengono abbattuti entrambi improvvisamente) e la scena in cui si vede il viso della ragazza che piange e' indubbiamente un gran bel pezzo cinematografico ad effetto. Ma quello che più ha colpito le migliaia di persone che si sono riversate nei cinema a vedere il film è sicuramente l'originalita' del prodotto.Originalità..ehm..bhè anche qui c'e' un discorsetto da fare in proposito.Se si cammina un po' a ritroso nella storia dell'horror si scopre che l'idea di "Blair Witch" non è affatto originale perché un certo Ruggero Deodato con il suo "CANNIBAL HOLOCAUST" alla fine degli anni 70 adottò per la prima volta la tecnica documetaristica in 8mm per rendere realistica la sua storia.Ma anche la trama dei due film si assomiglia paurosamente..difatti nel film del regista italiano viene ritrovato un filmato che documenta l'accaduto ai giovani reporter che si recarono nella giungla dei cannibali.Insomma i due film si assomigliano davvero tanto come idea di partenza anche se in "Blair.." gli avvenimenti nefasti sono solo suggeriti(lasciando allo spettatore la possibilità di immaginarsi l'accaduto) mentre in "Cannibal.." la violenza e la morte vengono ripresi nel dettaglio più truce ed esplicito per ottenere un effetto realistico di tipo ben diverso rispetto al film americano.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/04/2011 13.04.58
Visualizza / Rispondi al commento
albert74  @  27/03/2011 23:40:37
   7½ / 10
questo è uno di quei film che è uscito prima in internet che al cinema. E' stato infatti preceduto da un'ampia campagna mediatica e la storia è stata presentata come assolutamente vera, tanto che molti ci hanno creduto e molti ancora oggi pensano che sia vera. La tecnica di far girare il film agli attori stessi e degli attori che recitano se stessi è veramente originale; anche l'idea di non far girare altri film ai suddetti attori è geniale. Ancora oggi qualcuno dice che il film era un documentario reale. Io sinceramente lo vedo più come il capostipite dei film tipo Coverfield.
si viene a creare anche una certa tensione, sembra quasi di stare assistendo ad un documentario su un evento realmente accaduto, girato da tre persone prossime a fare una brutta fine, sperdute nelle foreste degli Appalachi.
Tutto questo mi è piaciuto e mi ha fatto dimenticare le riprese che fanno venire il mal di mare, le immagini quasi sgranate e la recitazione "a braccio".
E' un film che merita di essere visto almeno una volta senza lasciarsi andare a troppi giudizi e troppe critiche. Va accettato così com'è e solo così diventa assolutamente affascinante e unico.

giraldiro  @  17/03/2011 04:51:41
   3 / 10
Quanti anni sono passati da quando ho visto per la prima ed ultima volta questo film.

MARMELlata  @  19/01/2011 12:18:53
   5 / 10
tanto clamore per nulla !!! alla fine quando l'ho visto mi è rimasta solo la perplessità di capire perchè un film così insignificante abbia fatto tanto parlare di se!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/09/2016 02.22.25
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento fabry85  @  13/01/2011 00:01:01
   8 / 10
un bel film horror anche se di horror non ha granchè! però ha il compito di trasmettere allo spettatore le paure e le ansie dei 3 ragazzi lasciandoti al finale con tanti dubbi e tante domande da porsi

_Hollow_  @  30/12/2010 14:08:47
   7 / 10
Il film in questione non è un capolavoro, bisogna infatti ammettere come gran parte del suo successo commerciale fosse dovuto alla forte campagna pubblicitaria di cui è stato oggetto (un pò alla "Paranormal Activity" in fondo, forse ancora più accentuata). Nonostante tutto, ha il pregio di essere innovatore e di aver dato vita ad un nuovo genere, di aver portato un pò d'aria fresca in ambito cinematografico. Purtroppo, cercando di essere realistico, il film per buona parte risulta molto lento, arrivando a sfiorare la noia ... se si potesse considerare solo l'ultima parte della pellicola meriterebbe forse un voto più alto.

Mothbat  @  13/11/2010 20:38:04
   10 / 10
Tra gli horror più terrificanti di ogni tempo.

Ale-V-  @  26/10/2010 20:18:24
   9 / 10
Horror superbo, accompagnato da una grandissima campagna mediatica che è stata socia del suo successo... Terribile, angosciante, agghiacciante e a tratti claustrofobico, sebbene girato all'aperto. Questo, a mio avviso, è un vero e proprio cult del genere. Da levarsi il cappello davanti allo splendido finale.

guidox  @  21/10/2010 00:10:06
   6 / 10
difficile mettere il voto a questo film oggi, perchè troppo legato all'operazione di marketing che l'accompagnò all'epoca e che fu per buonissima parte il vero motivo del suo successo.
facendo le debite (debitissime) proporzioni, mi ricordò molto il diario di Laura Palmer circa Twin Peaks: buttare altra carne al fuoco per dare ancora più elementi di discussione, piuttosto che dipanare la matassa.
quindi 6 politico.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  13/10/2010 15:20:03
   3 / 10
Movimento commerciale? Prodotto realizzato solo per divertire chi lo ha finanziato? Oppure pellicola girata indipendentemente da questi fatti e solo per realizzare qualcosa di "Nuovo"?

In tutti i casi il prodotto finale è poca cosa dato che di horror se ne vede poco

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e per il resto non mi pare nemmeno catalogabile. Certo è che il film ha smosso qualcosa a suo tempo ma non per questo dovremmo gridare al capolavoro, a me pare tutt'altro. Non mi è mai piaciuto e non sono un sostenitore del genere per questo motivo esprimo il mio giudizio più che negativo.

4 risposte al commento
Ultima risposta 14/10/2010 01.16.09
Visualizza / Rispondi al commento
Bathory  @  13/10/2010 13:46:28
   5 / 10
Che i due "registi" siano dei fenomeni dal punto di vista del marketing è indubbio visto il successo che ebbe all'epoca..però non si può trascendere dal film, che alla fine risulta piuttosto mediocre e più finto di una banconota da 3 euro.

Ha il pregio di mettere ansia nonostante di fatto non accada nulla...ma i film che restano impressi sono ben altri.
Vergognosi e fintissimi i riferimenti, le scritte, i simboli e i riferimenti voodoo.

In passato e al giorno d'oggi ci sono film avanti anni luce, anche se bisogna riconoscere che dopo 10 anni per molti è ancora un film di culto.

bob89  @  16/09/2010 15:30:07
   1 / 10
ma questo sarebbe un horror????????davvero clamorosa la noia e la tristezza che suscita questo film...il piu' brutto horror mai visto....

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/09/2010 19.44.12
Visualizza / Rispondi al commento
amsterdam  @  30/08/2010 13:23:02
   8½ / 10
Un film molto angosciante, che senza l'uso di apparizioni o effetti speciali, regala atmosfere di tensione molto efficaci.
Il precursore di film come rec o paranormal activity.
Da vedere.

boy94manga  @  06/08/2010 12:40:40
   3 / 10
Ma cos'è sta roba? Mi ha fatto due palle immani dall'inizio alla fine, la tensione qui non esiste e non si capisce una mazza. Il finale poi è qualcosa di schifoso, non ci ho capito minimamente nulla. REC, questo sì che è fatto bene, non queso obrobrio.

kossarr  @  21/05/2010 05:16:26
   3½ / 10
Ma a quelli che è piaciuto chiedo: " avete mai visto un film serio ? " Mai sentito parlare ad esempio di Shining?
ho visto dei 9 a questo film, voi avete dei seri problemi!
Fa C4gare, non perdete tempo e prendete un film serio

17 risposte al commento
Ultima risposta 18/07/2010 17.46.51
Visualizza / Rispondi al commento
MarkTheHammer  @  16/04/2010 16:58:55
   9 / 10
Uno dei miei horror preferiti.
Se non fossi appassionato di film horror e questo fosse stato uno dei primi che io avessi visto, non penso mi sarebbe piaciuto. E' un film particolare: se si riesce a viverne l'atmosfera, diventa uno dei più inquietanti horror mai esistiti.. altrimenti, è solo un'orgia di riprese amatoriali che danno la nausea.
L'ho visto un milione di volte e continua a terrorizzarmi.

1 risposta al commento
Ultima risposta 25/04/2010 00.48.09
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  10/04/2010 02:31:06
   9 / 10
Tre film sono riusciti a terrorizzarmi come non mai.
Il primo è il capolavoro del cinema horror, tale LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI. Il secondo è PROFONDO ROSSO.
E poi c'è questo, THE BLAIR WITCH PROJECT, che mi provocò notti in bianco per mesi. Una riuscitissima operazione di marketing che regalò al film incassi miliardari spacciando una storia da incubo per vera e che mi fece precipitare al cinema all'epoca dodicenne boccalone, per poi farmi uscire bianco come un lenzuolo. Lo vidi altre volte dopo, ma mai da solo...
Gli inquietantissimi trailer dicevano già tutto, tre ragazzi armati di videocamera si inoltrano in un bosco del Maryland per girare un documentario su una strega che un qualche centinaio di anni prima aveva terrorizzato gli abitanti della città adiacente con misteriose sparizioni di infanti e morti insensate.
Il film che stiamo vedendo sarebbero le riprese che i tre avevano effettuato e che vengono rinvenute un anno dopo la loro sparizione.
Parte tutto come una specie di gioco, ma si ricrederanno presto. Dopo essersi persi nel bosco, ogni notte, fuori dalla loro tenda, cominciano a registrare strani rumori e voci inquietanti. E nel frattempo, assisteremo con straziante realtà al crollo psicologico dei tre, che incapaci di sostenere la situazione finiranno per vedere come sola ancora di salvezza la videocamera, l'unica in grado di distaccarli dall'orrore della realtà che stanno vivendo. Almeno fino all'inquietantissimo epilogo...
Non aggiungo altro sulla trama.
Stupendo. Semplice tensione allo stato puro. Niente violenza, solo paura, che viene suggerita allo spettatore, ma mai mostrata (a parte nel finale). Pecca per originalità, in quanto riprende lo stesso schema che aveva utilizzato il buon Ruggero Deodato per il suo Cannibal Holocaust, ma i risultati rimangono devastanti in ogni caso.
Non è comunque esente da difetti, in quanto la realizzazione tecnica è molto povera: immagini sgranate, troppo movimentate, per gran parte ci sono solo urla isteriche e lunghe camminate, e la sceneggiatura è elementare. Ma l'efficace messa in scena, la storia decisamente spaventosa, e la sentita prova dei tre protagonisti, dilettanti ma credibilissimi, rendono il film un must assoluto per gli amanti del cinema horror e non. La sequenza finale poi torno a ripetere non si dimentica facilmente... Bisogna immedesimarsi con gli attori per poter cogliere tutta la paura e l'angoscia che il film trasmette. Se uno lo guarda tanto per guardarlo, non potrà fare a meno di trovarlo noioso. Ma se visto con lo spirito giusto, non c'è scampo. Peccato che molti non l'abbiano capito. Una nota di merito ai due registi, che con i profitti di questo film credo si siano sistemati per la vita.
Pochi aggettivi per descriverlo: agghiacciante, spaventoso, terrificante. Signori, guardatelo, fa paura...

Tango71  @  10/04/2010 00:39:30
   1 / 10
Uno dei film horrror più brutti che abbia mai visto...solo l'attuale cinema horror italiano è paragonabile a questa schifezza!

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/04/2010 10.16.43
Visualizza / Rispondi al commento
-Uskebasi-  @  08/04/2010 14:34:45
   8 / 10
Lo si può offendere quanto si vuole ma ciò non toglie che ha segnato un epoca. Uno dei film che ha fatto più parlare di se prima dell'uscita. Agghiacciante e angosciante che punta, e ci riesce, su elementi differenti dagli altri Horror.

Fita8589  @  05/04/2010 20:56:45
   1 / 10
Mi addormentai nel cinema quando andai a vederlo...

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/04/2010 09.53.34
Visualizza / Rispondi al commento
jetset  @  17/03/2010 03:58:32
   7 / 10
Non si vede mai nulla ma sono l'atmosfera e le corse a perdifiato nel bosco tra urli ed i fasci di luce delle pile in mezzo agli alberi a fare il film. Fu il primo film girato con telecamera a mano e diede la stura al genere. Bella l'ambientazione finale, quando entrano nella casa diroccata e l'ultima immagine. Splendido il sonoro.

Suskis  @  06/03/2010 19:29:13
   7½ / 10
Tutto quel che posso dire è che all'epoca mi fece davvero paura! Prima l'angoscia dei protagonisti e infine un crescendo di disagio verso il finale terrorizzante! E per me è già molto visto che di solito la paura è una cosa che quasi nessun film mi trasmette (a vedere Profondo Rosso, per esempio, mi sono addormentato).
Forse si può dire che è solo un'ideuzza e che il film si regge su poco e niente. Però all'epoca fu efficace e penso sia da riconoscerlo agli autori.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/09/2016 12.35.00
Visualizza / Rispondi al commento
bebabi34  @  06/03/2010 19:19:12
   8½ / 10
Allucinante. Leggermente demenziale, ma lo stile reality lo rende affascinante. Coronato da un bel finale.

76eric  @  01/03/2010 16:07:03
   8½ / 10
E' un pò difficile quanto frustrante commentare questa pellicola. L' idea del film amatoriale mi piace( inquadrature rozze stile "the last house on the left"), la tensione comincia quando i ragazzi capiscono di essersi persi in mezzo al bosco ( non capisco perchè il ciccio butta via la mappa......vabbè).Momenti di tensione notturni e quando vengono scoperti quegli strani feticci, fino a quando viene a mancare uno dei tre tipi, con conseguente ritrovo di un misterioso fardello intriso di sangue e denti. Ma anche momenti di noia e sbadigli (purtroppo si). La scena finale è proprio agghiacciante e dimostra che non servono massicce dosi di splatter ( di cui io tutto sommato non sono un grande estimatore), per far venire i brividi. Dicevo quella casa abbandonata in mezzo al bosco in notturna, quei vani lasciati al degrado fanno decisamente il loro effetto,e se in più ci aggiungiamo quelle urla di terrore e di disperazione della ragazza (che ti restano impressi) in cerca del suo amico e del ritrovamento di quest' ultimo girato di spalle, beh che dire...... 90.
Il grande John Carpenter disse:"mai sforzarsi di essere chiari", concordo pienamente. Ultima cosa: certe inquadrature............che nervoso!!!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/05/2010 23.21.53
Visualizza / Rispondi al commento
junkierocks  @  25/02/2010 15:31:45
   10 / 10
questo č uno dei film piů terribili e angosciosi che abbia mai visto...se ci ripenso, ancora oggi faccio fatica a dormire tranquillo!
stupendo, lavoro di lancio fantastico (si diceva che i ragazzi erano scomparsi davvero prima dell'uscita del film) e uno dei primi girati con una 16 mm...
geniale, grande film!
che poi il sequel sia una ****** č indubbio, ma questa fa paura, in tutti i sensi!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/01/2014 15.28.58
Visualizza / Rispondi al commento
maxpower  @  22/02/2010 00:46:33
   1 / 10
NOIOSO.. Un film che a mio parere vuoto, ideato solo col preciso compito di far soldi facili...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

chem84  @  12/02/2010 00:02:33
   5½ / 10
Non so mi sa tanto di incompiuto...è un'idea interessante, alcune parti sono piuttosto inquietanti e il finale ci può stare, ma ci sono troppi momenti in cui regna la noia e per un'horror non è cosa buona. A mio avviso c'erano i presupposti per fare meglio.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

bulldog  @  11/02/2010 23:14:46
   3 / 10
87 minuti di noia e di nulla.
Dei ragazzi si addentrano in un bosco misterioso.
Al regista e agli spettatori non deve interessare cosa si celi dietro esso, l'importante è l'atmosfera che si deve percepire e respirare....bhè non si capta assolutamente nulla.

Una bufalalazza.

4 risposte al commento
Ultima risposta 12/02/2010 15.53.18
Visualizza / Rispondi al commento
cristiano1970  @  07/02/2010 17:15:52
   9½ / 10
A mio parere sfiora il capolavoro

La tensione e l'angoscia ti pervade per l'intero film fino al finale veramente veramente al cardiopalma.

Visto nel 1999 in sala ricordo che mi aveva turbato non poco,rivisto in dvd dopo qualche anno rimane un ottimo prodotto,certo al cinema era stata tutt'altra storia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  05/02/2010 21:13:53
   5½ / 10
Una pellicola intraprendente e sicuramente originale questo Blair Witch Project,che si discosta dalle moltitudini di film sciorinanti in splatter e violenza.
E' senza dubbio un film raffinato,che può non piacere a molti,ma va premiato comunque per stile e originalità.Non una pellicola sorprendente,spasmodica e terrificante come molti prospettavano e auspicavano,di scene cariche di tensione non ve ne è traccia e la noia può sopraggiungere se vi aspettate chissà cosa.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/09/2016 02.25.44
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaa tor bella monaca non piove maiad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagieaspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhi
 NEW
black christmasbrave ragazzebrittany non si ferma piu'burning - l'amore bruciacena con delitto - knives out
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcetto c'e', senzadubbiamente
 NEW
che fine ha fatto bernadette?chiara ferragni - unpostedcitizen rosicountdown (2019)daniel isn't realdeep - un'avventura in fondo al maredepeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)frozen ii - il segreto di arendellegemini manghiaiegli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'oro
 NEW
good boys - quei cattivi ragazzi
 NEW
grandi bugie tra amicigrazie a diohole - l'abissoi figli del marei migliori anni della nostra vita (2019)i passi leggerii racconti di parvana - the breadwinneril bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno piů bello del mondoil mio profilo miglioreil paradiso probabilmenteil peccato - il furore di michelangeloil pianeta in mareil piccolo yeti
 NEW
il primo nataleil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovanelight of my lifel'immortale (2019)l'inganno perfettolou von salome'l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2midwaymio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'
 NEW
nancynati 2 voltenato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarottiploipupazzi alla riscossa - uglydollsqualcosa di meravigliosorambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)
 HOT
santa sangrescary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistoria di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravvivere
 HOT
the irishmanthe kill teamthe new popethe reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreun giorno di pioggia a new yorkun sogno per papa'una canzone per mio padrevasco nonstop livevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempowestern starsyesterday (2019)

995348 commenti su 42571 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net