peacock regia di Michael Lander USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

peacock (2010)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film PEACOCK

Titolo Originale: PEACOCK

RegiaMichael Lander

InterpretiCillian Murphy, Ellen Page, Susan Sarandon, Josh Lucas, Bill Pullman, Keith Carradine

Durata: h 1.30
NazionalitàUSA 2010
Generethriller
Al cinema nel Luglio 2010

•  Altri film di Michael Lander

Trama del film Peacock

John Skillpa, un tranquillo impiegato di banca che vive nella piccola Peacock, in Nebraska, preferisce vivere una vita invisibile. Ci˛ potrebbe avere a che fare con il segreto di John: ha un'altra personalitÓ che nessuno conosce, una donna che ogni mattina fa le faccende e cuoce la colazione prima che inizi la sua giornata. Poi, in un momento, tutto cambiaů

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,92 / 10 (13 voti)5,92Grafico
Voto Recensore:   6,00 / 10  6,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Peacock, 13 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  20/09/2023 16:30:02
   7 / 10
"Peacock" potrebbe tranquillamente partire dal pre-finale di "Psycho" e pur mantendo una sua chiara fisionomia di racconto, lontana dal capolavoro di Hitch, ha tutti gli ingredienti per lasciare il segno nella memoria dello spettatore: c'è quel sapore di vita di provincia dove quiete e affari altrui la fanno da padroni, una storia sufficientemente ambigua da tenere botta fino alla fine, un pugno di interpreti di indubbia classe capitanati da un Murphy qui veramente eccellente nel suo doppio ruolo ( e lontano finalmente dal personaggio monodimensionale di "Peaky Blinders"). E più che sul "prima", cioè sul motivo che ha portato a questo sdoppiamento di personalità del protagonista, la sceneggiatura si concentra giustamente sul presente e sul ruolo che queste persone riescono a svolgere nella società. Certo, gli abitanti di questa cittadina del Nebraska ce la mettono davvero tutta per non accorgersi della incredibile somiglianza che accomuna questi coniugi Skillpa..

topsecret  @  08/09/2020 14:09:12
   6 / 10
Concordo con chi ci vede un'influenza hitchcockiana nel film diretto da Lander e mi trovo d'accordo anche sulla buona prova del protagonista principale, Cillian Murphy. Quello che mi ha convinto meno è il finale che sembra lasciare tutto in sospeso, nonostante la chiara scelta del protagonista nel dare spazio definitivo alla personalità più forte nella sua mente malata.
Complessivamente non mi è sembrato fatto male, anche se il ritmo non sempre appare fluidissimo, perciò mi sento di assegnare a PEACOCK la sufficienza piena, soprattutto perchè riesce a non essere banale e mantenere un certo interesse fino alla fine.

DarkRareMirko  @  26/08/2020 00:18:02
   8 / 10
Più di un eco Hitchcockiano, bravo assai Murphy nel doppio ruolo (il suo trasformismo è di alto livello), vicenda semi-favolistica non credibilissima ma, chissà, nella realtà succede anche di peggio.

Al solito, la società non ci fa una gran figura.

Ottimo cast di contorno non tanto sfruttato, fotografia ottima e funzionale, musica molto buona; più curato e sfaccettato, sarebbe stato un vero gioiellino e non solo un buon film.

Budojo Jocan  @  30/01/2019 19:39:22
   5 / 10
Prima cosa non è un thriller. Seconda cosa la prova di Murphy è strepitosa, una sorpresa per me che lo consideravo un attore minore. Terza cosa il film è abbastanza lento e noioso, più che altro si concentra sulla psicologia e il dramma esistenziale del protagonista, ma regala davvero poche (o nulle) emozioni.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  04/11/2018 13:51:29
   5½ / 10
Film che vive e muore sulle spalle di Murphy che è bravissimo, per il resto la sceneggiatura è confusionaria e non riesci bene a capire dove voglia andare a parare .. uno "psycho" alla lontana, molto alla lontana.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  12/10/2018 10:44:34
   5½ / 10
Film interessante, con un bravo Cillian Murphy. molte le citazioni, Psycho la più palese.
Purtroppo il ritmo è davvero molto lento ed alcuni personaggi sono fin troppo marginali.
Prova non completamente riuscita.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  20/08/2014 11:57:07
   4½ / 10
Francamente non ho capito cosa vuole dirci questo film che tratta la pazzia, visto che di certo non è un thriller ma neanche come dramma riesce a suscitare emozioni particolari. Se lo scopo era quello di far immedesimare lo spettatore con un affetto da disturbo della personalità allora gli intenti sono falliti miseramente visto che l'empatia che viene a crearsi con il protagonista è assolutamente nulla. L'unica cosa che viene indotta sono tanti, tantissimi sbadigli. Si salva solo una parte del cast: un'ottima Susan Sarandon e un Cillian Murphy a mezzo servizio (bene nella parte femminile, decisamente meno in quella dell'uomo schizzato); Pullman invece è una macchietta inutile e Ellen Page è, contrariamente ai suoi standard, decisamente incolore.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  16/05/2012 10:56:06
   6½ / 10
John e Emma sono la stessa persona.Impiegato di banca asociale e maniacale lui,casalinga premurosa e schiva lei.A interpretarli c'è un eccellente Cillian Murphy,ancora una volta en travesti dopo "Breakfast on Pluto".Una scissione poderosa di un'unica mente,tanto da creare due identità autonome dalle idee diametralmente opposte che finiranno con il cozzare violentemente mandando in tilt la delicata psiche del protagonista,debilitata da un 'infanzia tiranneggiata una madre dispotica e violenta.Per quanto la metafora sia elementare l'idea del vagone che deragliando irrompe nel giardino,ma soprattutto nella vita di John, è azzeccata.
Ed è da questo insolito incidente che la meticolosa vita del protagonista comincerà ad andare in pezzi,con un' Emma che da riservata presenza relegata alle mura domestiche cercherà di prendere il sopravvento su quello che la comunità intera ritiene suo marito.Inutile stare a chiedersi come sia possibile che nessuno riconosca che sotto parrucca,trucco e vestitini a fiori si celi John,per gradire la visione occorre soprassedere e forse pensare che negli anni '50 in una cittadina del Midwest americano fosse più facile negare l'evidenza che accettare un uomo dedito al travestitismo.
Semmai i difetti stanno in qualche lungaggine narrativa di troppo,in un ritmo a tratti intorpidente e in quel passato, in cui si celano i mali del protagonista,del quale si evince pochissimo."Peacock" è sicuramente un film derivativo (alzi la mano chi non ha pensato a "Psyco",tanto per citare l'influenza più alta),ma la storia intriga senza ricercare la via dell'eccesso a tutti i costi.Un dramma che segna un buon debutto per Michael Lander,elegante nel muoversi tra ambienti molto curati e bravo nel dare risalto a un cast di tutto rispetto.

jb333  @  04/04/2012 11:05:33
   6 / 10
film che prende spunto da psycho.. purtroppo dista anni luce da capolavoro di hitchcock.. il film e un tantino lento e praticamente non e che succede poi molto.. un voto in piu sicuramente per l'attore principale che in queto film e veramente bravissimo..

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  22/11/2011 21:13:54
   5½ / 10
Un'infanzia tragica segnata dagli abusi della madre hanno contribuito a creare un individuo dalla personalità sdoppiata, ma dotata in un certo senso da un equilibrio che viene scandito dalla monotonia delle giornate di una tranquilla cittadina americana. L'evento casuale del deragliamento di un treno romperà questo equilibrio consolidato nel tempo, con le due personalità che entrano in conflitto decise a primeggiare l'una sull'altra. E' un film come spunto interessante, sembra di assistere ad una versione più soft della mente di un Norman Bates studiata da vicino. Cillian Murphy è molto bravo nel tratteggiare un personaggio dimesso come quello di John e sottolineare con la giusta misura la tenacia dell'altra metà Emma nelle sue aspirazioni materne. Pur avendo aspetti positivi, il film è troppo lento nel ritmo e si cade nella noia più volte, complice probabilmente uno script privo della necessaria brillantezza per essere ricordato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  20/10/2011 14:06:08
   6 / 10
Film che a me personalmente ha un tantino deluso. Questo Ŕ il classico film che uno pu˛ dire che non Ŕ nŔ carne nŔ pesce. Allora cos'Ŕ? E' un fritto misto. Si rifÓ a tante pellicole, forse troppe, tra alcune mi viene in mente "Psycho" oppure ritornando ai giorni nostri "Willard - Il paranoico", insomma, un tutto giÓ visto. Le location e la scenografia non sono poi cosý male, anzi, potrei tranquillamente dire che sono le uniche cose degne di nota del film. La sceneggiatura di Michael Lander e Ryan Roy funziona, i dialoghi sono molto ben strutturati. Le interpretazioni del cast sono tutte sufficienti, anche se Cillian Murphy qui l'ho trovato un p˛ troppo snervante, ma comunque dopo una buona parte di film si riprende. Susan Sarandon ci mostra una buona prova, che fa da scuola agli altri altri colleghi presenti nel cast, non un'interpretazione da Academy Awards, per˛ il suo mestiere lo conosce e lo sa fare molto bene. E. Page qui si mostra discreta, non brillanta come nei suoi precedenti film, ed infatti Ŕ da questo film che l'attrice comincia una lenta (e per ora breve) discesa. Bill Pullman (o Autobus), qui fa la comparsa, ma Ŕ sempre un piacere vedere la sua faccia simpatica (anche se un p˛ da cu.lo).
Concludendo (era ora...) da Peacock non aspettatevi molto, Ŕ un film che a molti potrebbe non piacere, addirittura annoiare, diciamo che pu˛ risultare gradevole se non ci aspettiamo un "bel" film. Diciamo che un'occhiata la possiamo anche buttare su questo thrill...ehm no...dramm....no...horro....no nemmeno, insomma su questo film.

Vedi recensione

McLovin  @  18/11/2010 17:04:05
   5 / 10
Un film sulla pazzia e sulla doppia personalità. Bravissimo Cillian Murphy, ancora una volta a suo agio nei panni femminili. Il finale sarebbe stato ottimo se il film fosse terminato con qualche minuto di anticipo, senza la scena finale consolatoria.

Noodles_  @  28/10/2010 15:36:00
   6½ / 10
Primo commento a questo film, e ne sento la responsabilitÓ. :)
Prima di tutto non si tratta di un thriller, ma di uno psicodramma sul tema della doppia personalitÓ di hitchockiana ispirazione. A differenza del capolavoro del Maestro per˛, qui le carte vengono scoperte fin dall'inizio (inevitabile anche il riferimento a Jekill/Hide di Stevenson), quindi niente suspance, niente sorprese, poca tensione.
La trama Ŕ abbastanza semplice. Uno strepitoso Cillian Murphy interpreta John, un timido ed impacciatissimo impiegato di banca, che conduce una vita solitaria, piatta e monotona, all'insegna delle prevaricazioni dei superiori. Ma, a causa di non ben precisati traumi subýti nell'infanzia da parte della madre, Murphy interpreta anche sua moglie Emma, con la quale convive, ma che non esce mai di casa, e di cui quindi nessuno nella piccola e intima cittadina di Peacock Ŕ a conoscenza. Ovviamente John e Emma non hanno nessun contatto, e comunicano tramite bigliettini ed azioni reciproche (tutte le mattine John trova la colazione preparata da Emma...). Questo particolare mÚnage viene un giorno interrotto da un incidente nei pressi dell'abitazione della "coppia": Emma in quel momento si trova in giardino, viene notata, e da lý in poi nascono i problemi, con una gestione del doppio ruolo che diventerÓ sempre pi¨ difficile, fino all'epilogo in cui, per forza, uno dei due dovrÓ sparire per sempre.
Cosa mi Ŕ piaciuto di questo film? Innanzitutto l'incredibile performance di Murphy, un mostro di bravura in un (doppio) ruolo che sicuramente la maggior parte degli attori vorrebbe interpretare almeno una volta nella vita - sicuramente da Oscar. In secondo luogo ho trovato molto interessanti le dinamiche di relazione tra John ed Emma e gli altri personaggi, altro vero punto di forza del film: Il nervoso e scorbutico John infatti non accetta che la sua vita venga cambiata a causa della dolce e rilassata Emma, ("prendo io le decisioni", non Emma", "Sono io l'uomo di casa"), e questo genera una serie di comportamenti e di situazioni molto particolari, non privi di interesse, che aiutano a mantenere l'attenzione elevata. Ma gli aspetti positivi a mio parere terminano qui. E sempre a mio parere il film non Ŕ privo di difetti. Innanzitutto la storia, in se stessa, non Ŕ molto interessante. Ho avuto l'impressione che sia poco pi¨ che un pretesto per la suddetta (eccelsa) prova di recitazione del protagonista. Poi Ŕ lento, molto lento: in un'ora e mezza succede davvero poco e la noia Ŕ sempre dietro l'angolo. Per questi motivi non Ŕ un film che consiglierei a chiunque, anzi, a dire il vero lo consiglierei col contagocce. E forse Ŕ per questi motivi che il film non Ŕ mai stato distribuito nelle sale, ma Ŕ uscito direttamente per il circuito home videoů
Il resto del cast Ŕ di prim'ordine: Ellen Page Ŕ una prostituta il cui personaggio andava secondo me approfondito meglio, Susan Sarandon interpreta una donna in carriera in bilico tra le proprie ambizioni personali e una sincera ammirazione per il temperamento accomodante di Emma, Bill Pullman, il collega di John, rappresenta forse l'unica interpretazione un po' stonata, quasi una macchietta, e per finire uno splendido Keith Carradine, che sta invecchiando veramente bene, in una piccola parte a completare il tutto.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
abigail (2024)accattaromaancora un'estateanother endanselmarcadianaugure - ritorno alle originiautobiography - il ragazzo e il generaleback to blackbrigitte bardot forevercattiverie a domicilioc'era una volta in bhutanchallengerscivil warcoincidenze d'amorecome fratelli - abang e adikconfidenzadamseldicono di tedrive-away dollsdune - parte duee la festa continua!ennio doris - c'e' anche domanieravamo bambinifantastic machinefino alla fine della musicaflaminiaforce of nature - oltre l'ingannogarfield - una missione gustosaghostbusters - minaccia glacialegli agnelli possono pascolare in pacegodzilla e kong - il nuovo impero
 NEW
i dannatii delinquentii misteri del bar etoile
 NEW
if - gli amici immaginariil caso josetteil cassetto segretoil coraggio di blancheil diavolo e' dragan cyganil gusto delle coseil mio amico robotil mio posto e' quiil posto (2024)il regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoil teorema di margheritaimaginaryinshallah a boykina e yuk alla scoperta del mondokung fu panda 4la moglie del presidentela profezia del malela seconda vitala terra promessala zona d'interessel'estate di cleolos colonosmay decembermemory (2023)
 NEW
metamorphosis (2024)monkey manmothers' instinctneve (2024)
 NEW
niente da perdere (2024)non volere volareomen - l'origine del presagio
 HOT R
povere creature!priscillarace for glory - audi vs lanciarebel moon - parte 2: la sfregiatricered (2022)ricky stanicky - l'amico immaginario
 NEW
ritratto di un amoreroad house (2024)samadsaro' con tese solo fossi un orsosei fratellishirley: in corsa per la casa biancasolo per mesopravvissuti (2022)spy x family code: whitesull'adamant - dove l'impossibile diventa possibile
 NEW
superlunatatami - una donna in lotta per la liberta'the animal kingdomthe fall guythe rapture - le ravissementtito e vinni - a tutto ritmototem - il mio soletroppo azzurroun altro ferragostoun mondo a parte (2024)una spiegazione per tutto
 NEW
una storia neravita da gattovite vendute (2024)zafira, l'ultima reginazamora

1050636 commenti su 50771 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACKOUT (2023)BURNING DAYSCABRINICURSE OF HUMPTY DUMPTY 3GORATHHUMANEIL CLAN DEL QUARTIERE LATINOIL MOSTRUOSO DOTTOR CRIMENIL PRINCIPE DEL MIO CUOREIL SENSO DELLA VERTIGINELA NOTTE DEGLI AMANTILEDALISA FRANKENSTEINMAGGIE MOORE(S) - UN OMICIDIO DI TROPPOMORBOSITA'ONCE WITHIN A TIMEPENSIVEQUESTA VOLTA PARLIAMO DI UOMINISONG OF THE FLYTERRORE SULL'ISOLA DELL'AMORETHE AFTERTHE CURSE OF THE CLOWN MOTELTHE DEEP DARKTHE JACK IN THE BOX RISESTHE PHANTOM FROM 10.000 LEAGUES

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net