ogni maledetta domenica regia di Oliver Stone USA 1999
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ogni maledetta domenica (1999)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film OGNI MALEDETTA DOMENICA

Titolo Originale: ANY GIVEN SUNDAY

RegiaOliver Stone

InterpretiAl Pacino, Cameron Diaz, Dennis Quaid, James Woods, Jamie Foxx, LL Cool J, Matthew Modine, Jim Brown, Lauren Holly, Ann-Margret, Aaron Eckhart, Elizabeth Berkley, Charlton Heston, John C. McGinley, James Caviezel

Durata: h 2.42
NazionalitàUSA 1999
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2000

•  Altri film di Oliver Stone

•  Link al sito di OGNI MALEDETTA DOMENICA

Trama del film Ogni maledetta domenica

L'allenatore dei Miami Sharks Tony D'Amato Ŕ in crisi adesso che la sua squadra dopo due anni di succesi Ŕ in calo di rendimento, ad aggravare le cose ci sono l'infortunio del quarterback titolare "Cap" Rooney e le pressioni della giovane proprietaria Christina Pagniacci.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,35 / 10 (128 voti)7,35Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ogni maledetta domenica, 128 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

john doe83  @  30/03/2018 14:32:39
   8 / 10
Il "dietro le quinte" del football americano raccontato da un magistrale Stone, che non risparmia critiche al sistema capitalista yankee. Registicamente ottimo, con un cast stellare in cui spicca un mostro sacro come Al Pacino. Le musiche sono bellissime e il finale è tra i più emozionanti mai visti in un film sullo sport.

Filman  @  04/09/2017 13:26:43
   7 / 10
I film sullo sport difficilmente promuovono grandi tematiche umane ma spesso diventano un sistema di scatole in cui la tecnica può dare spettacolo mostrando lo spettacolo, nello spettacolo. Esempio perfetto, ANY GIVEN SUNDAY ha più di un'occasione per esibirsi in concettuali e impressionistiche raffigurazioni di corpi in movimento, regalando un escamotage che raggira il mainstream con la ricerca visiva, ma non ottiene grandi spunti di riflessione e appiana i caratteri dei personaggi. Nonostante la presenza di tecnicismi, è chiaro che al football americano Oliver Stone preferisca un discorso come il fenomeno del divismo, che accostato ad uno sport di squadra crea il giusto contrasto individualismo-collettivismo, per un racconto semplice, retorico e moralistico.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/06/2017 20:34:41
   7½ / 10
Il mondo del football secondo la visione di Oliver Stone pone sempre al centro il rapporto padre figlio. In questo caso però il punto di vista è specularerispetto ad altre pellicole del regista. Questa volta la visuale è quella del padre, di un padre solitario che ha perso irrimediabilmente i suoi figli naturali per il football. Ed è in questomondo che trova un qualcosa che possa avvicinarsi a dei veri e propri figii. Ognuno con problemi diversi, ognuno con esigenze diverse o diverse ambizioni. Ogni maledetta domenica sula campo c'è una simulazione di guerra che Stone ti fa percepire con un montaggio ai limiti dello stordente, ma quelli sono i suoi figli, che cambiano, crescono e non riesci a stare al passo. Un gran bel film.

fabio57  @  16/01/2017 09:42:17
   7 / 10
Premesso che il football americano e il baseball sono , per quanto mi riguarda due oggetti misteriosi la cui comprensione è più ostica di un'equazione di terzo grado, comunque il film è ben costruito e ben recitato, la sceneggiatura è buona e la visione più che piacevole. Il punto però è che i registi americani hanno spesso e volentieri girato un'infinità di lavori simili a questo e quindi durante lo svolgimento della storia, si avverte sovente la sensazione del " dejà vu" Oliver Stone è regista di spessore e si avvale anche di un cast ricco di star," in primis"Al Pacino,che è sempre più che convincente, ma anche James Woods e Dennis Quaid, fanno la loro parte più che dignitosamente.

Nic90  @  01/07/2016 20:20:28
   7 / 10
Un buon film sportivo,anche se molte parti del film riguardano le partite di football (sport a me ostico),l'ho trovato gradevole e tra l'altro la durata di 2 ore e 30 non e' sembrata eccessiva come si potrebbe pensare.
Al fantastico come sempre,memorabile il suo discorso alla squadra,la Diaz molto bella.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

pernice89  @  25/02/2016 09:04:49
   7½ / 10
Bel film, coinvolgente dall'inizio alla fine, a suon di urla e insulti, farcito anche di battute divertenti qua e là. Ovviamente molto bravo Al Pacino, e mi ha positivamente stupito Cameron Diaz. Non c'è un momento di noia, di riposo. Tipico film americano ma comunque molto ben fatto.
Consigliato.

Michele1958  @  17/12/2015 00:20:50
   7 / 10
marco10  @  01/06/2014 12:15:30
   8 / 10
senza il discorso di al pacino gli avrei dato molto meno. comunque un bel film

Woodman  @  27/08/2013 19:49:19
   4 / 10
Ecco uno dei peggiori prodotti di quel testa di caz.zo di Oliver Stone.

Il ciccione qui è intenzionato a ritrarre il mondo del football con tutti i punti deboli dell'ambiente. Lo fa attraverso un montaggio esaltato ma non certo esaltante, proponendo una schiera di personaggi frenetici, schizzati, ciarloni, strepitanti, dei pagliacci da due soldi, che mano a mano che crescono sullo schermo perdono sempre più interesse. E' un film che procede a spintoni, schiacciate, fulmini, saette e la mad.onna. Un baraccone prolisso.
A parte mostrare un lato nascosto del mondo del football, con tutti i retroscena possibili (è il caso di chiedere un parere agli esperti del campo sulla veridicità della messinscena), Stone si concentra sull'insopportabile figura dell'allenatore di Al Pacino, e propina un cast nutrito ma impegnato in parti monocordi, piatte e fastidiose. Su tutti si aggiudica lo scettro dell'orrido il megalomane nigga di Foxx. Si salva Quaid. Woods sprecato. La guanciuta Diaz sempre pessima.

Non gli si può nemmeno affibbiare l'etichetta documentaristica. Preso come documentario è comunque insufficiente: Il lato cronachistico forse accettabile e interessante è schiacciato da quello di fiction, e quello fiction è, come già ripetuto più volte, assai brutto.

Chiassoso e inutile, non arriva a dire un bel niente e si rivela l'ennesima tirata retorica di un fin troppo fortunato regista che ha fatto di una sfiancante baraonda pretenziosamente elettrizzante la sua cifra stilistica.

Un bel titolo sprecato indosso a questa logorrea tamarra senza un briciolo d'arte. Frega niente se è "lo stile" di Oliver Stone. Che si ritiri, sarebbe ora.

Inutile.

DogDayAfternoon  @  06/08/2013 21:32:03
   7 / 10
Film molto americano, in alcuni frangenti fin troppo esagerato. Ma è comunque un film che, in quanto a intrattenimento, è davvero lodevole: le scene di football sono elettrizzanti anche per un non appassionato come me, con una regia veramente sopra le righe, forse la cosa migliore del film; nonostante la durata che supera abbondantemente le due ore resta più o meno sempre avvincente, l'unico momento di calo di attenzione l'ho vissuto nella parte centrale (che guarda caso è quello dove non ci sono le partite di football).

Grande Al Pacino anche se non immenso come in altre occasioni, Cameron Diaz al di sotto delle aspettative, Jamie Foxx apprezzabile.

Da premiare la versatilità di Oliver Stone, un regista forse troppo criticato (almeno su questo sito) nella cui filmografia trovo più alti che bassi.

3 risposte al commento
Ultima risposta 06/08/2013 22.49.32
Visualizza / Rispondi al commento
Goldust  @  10/07/2013 09:49:43
   7½ / 10
Arrotondo per eccesso un film che è tenuto a galla dalla forza delle immagini sportive, inscenate come vere e proprie battaglie e montate con la frenesia di un videoclip. Le beghe fuori dal campo lasciano invece un pò il tempo che trovano, ed il buon Pacino è retorico come non mai. Cast di prestigio comunque, diretto perfettamente.

Manticora  @  21/06/2013 12:08:30
   8 / 10
Oliver Stone è un regista che ho sempre amato, nonostante abbia fatto discutere, i suoi film sono sempre stati chi più chi meno dei pilastri cinematografici, che spesso arrivavano a parlare del tema più dibattuto dal regista, la guerra. in questo caso è lo sport americano per eccellenza assieme al baseball e al basket. il Futbool ha una dimensione maggiormente violenta e competitiva, che assurge nei suoi valori ad icona del modello americano: il messaggio è semplice, sei un giocatore, fatti notare, diventa una star e fai i soldi...
Ma Stone giustamente destruttura l'impianto standar di un film che dovrebbe mostrare i "vincenti" e invece inscena una "guerra sportiva" che ogni maledetta domenica assurge a confronto tra uomini, che sanno fare solo quello giocare a futbool. Amalgamando sapientemente un cast stellare, Dennis Queid nei panni del campione sulla via del tramonto, Jamie Foxx nel ruolo del giovane di belle speranze, deciso ma arrogante, Aroon Hekart, uomo degli schemi che suggerisce al coach, James Woods, medico senza scrupoli, Matthew Modine al contrario medico scrupoloso, e Cameron Diaz, con un improbabile nome italo americano, Pagniacci, propietaria della squadra degli sharks di Miami. Ma il fulcro di tutto è AL PACINO, in uno dei suoi ultimi grandi ruoli l'allenatore Tony D'Amato, invecchiato, semialcolizzato ma deciso a fare a modo suo, il "neandhertal come lo chiama Beamel, ma in realtà l'unico che sa cosa vuole, in un mondo in cui contano solo i soldi, e non i centimetri, Pacino dà linfa ad un ruolo che poteva diventare stereotipato, è inscena non un mero conflitto generazionale, ma uno scontro tra il vecchio uomo dai sani principi e il CAPITALISMO inscenato dal modello yahnkee, fare soldi e spettacolo, ma senza preoccuparsi dei giocatori, perchè l'equilibrio della squadra si fonda su rispetto, collaborazione e voglia di giocare. In un crescendo, accompagnato da una colonna sonora mostruosamente a tema, Stone, che si ritaglia una piccola parte come cronista sportivo, delinea un affresco dello sport, senza pietà, ma anche senza essere noioso, da vedere.
C'è anche la comparsata di charlton Heston, che ha il suo perchè, così come il confronto tra Gladiatori moderini e immagini di Ben Hur.

david briar  @  21/06/2013 01:23:07
   7½ / 10
Un film gigantesco e pompatissimo,che giustamente viene ancora ricordato fra i più importanti film sportivi.

Partire subito a manetta con mezz'ora di partita non è una buona mossa,soprattutto perché viene difficile farsi coinvolgere da personaggi che ancora non si conoscono.In seguito,si abbassa un po' il ritmo e viene mostrato il dietro le quinte,ma in maniera di certo non esaltante,abbondante di stereotipi,per una prima parte poco entusiasmante.

Nella seconda parte,le cose cambiano.Dopo l'ottima scena del confronto fra Pacino e Foxx(dove il primo mangia tranquillamente in testa al pur bravo attore di colore)il film inizia a salire sempre di più fino a portarci dentro un mondo sportivo fatto di avidità e voglia di vincere,di essere il meglio.
Il montaggio,e la regia di Stone,lavorano molto bene offrendo un lavoro particolare che da vita a momenti molto intensi,come le azioni clou della partita o le immagini che raccontano rimpianti del passato meglio di mille parole.La fotografia forse è esagerata,in alcune scene troppo scura e anche un po' troppo da film vecchio,ma comunque il lavoro tecnico è fra le cose che più convincono,soprattutto nelle scenografie,che rimangono impresse e son molto realistiche,con menzione speciale alle lussuose case dei personaggi.

La scena più importante,ovviamente,è quella dello spogliatoio,entrata di diritto nella storia del cinema.E' una sintesi di quello che vuole comunicarci il film,ed è molto emozionante ed efficace,oltre che coinvolgente come poche.

Certo,il cast aiuta.Al Pacino ruba la scena a tutti,l'unica a tenergli testa sembra a tratti Cameron Diaz,in un ruolo un po' ingrato che lei rende più interessante.
Foxx è bravo,cambia tono diverse volte senza troppe difficoltà.Convincono anche Dennis Quaid e James Woods.

Il finale riesce a emozionare e la colonna sonora da la giusta atmosfera di rivalsa.Il messaggio non è dei più originali,e il film ha diversi stereotipi.ma si riesce ad accettare questi difetti vista la potenza espressiva con cui arrivano le emozioni,che consegnano questo film alla storia dei film sportivi.

Un film imperfetto,ma sentito e emozionante,che porta lo spettatore dentro la dimensione sportiva che vuole rappresentare,anche se non interessa questo sport in particolare,il quale viene usato per parlare anche di altro,nonostante sia comunque il fulcro della pellicola.
Penso che i film di questo genere debbano riuscire a fare proprio questo,e "Ogni maledetta domenica" è ormai un modello da seguire.Mica poco..

StIwY  @  11/05/2013 12:39:42
   3 / 10
Rozzo, spaccone, volgare, banale e prevedibile.

La scena nella parte iniziale col prete che benedice la squadra poi, è qualcosa di patetico.

Questo film sarebbe dovuto restare confinato in territorio yankee, dato che è confezionato ad arte per loro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/05/2013 13.02.09
Visualizza / Rispondi al commento
Sbrillo  @  04/05/2013 01:32:16
   8 / 10
il film pieno di retorica o meno, a me personalmente, ha convinto!!!
il discorso finale negli spogliatoi vale da solo il prezzo del biglietto....
immenso Al pacino, buono tutto il resto....
un film sportivo, che comunque fa riflettere su alcune tematiche!!!
di sicuro da tenere nella collezione privata...

edmond90  @  29/04/2013 10:41:51
   6 / 10
Il solito stile esagitato di Stone stavolta riesce solo in parte a salvare un film che gronda retorica e banalità da ogni fotogramma.
Ottimo Al,pessima Cameron Diaz

JOKER1926  @  11/02/2013 01:08:55
   5 / 10
"Ogni maledetta domenica" riassume, attraverso questa intestazione, la sua voglia di descrivere dinamiche ed animi degli addetti ai lavori nella relativitÓ del football americano.

Lo sport, come capita alle volte, si coniuga col Cinema, prendono consequenzialmente forma prodotti intendi nell' invigorire le masse spettatrici.
Il primo pensiero che ci viene in mente ,valutando Oliver Stone con questo lavoro del 2000, Ŕ quello che appartiene alla superficialitÓ.
SuperficialitÓ che dirama le proprie energie esistenziali nell'altro concetto, quello inerente alla commerciabilitÓ di una produzione in campo cinematografico.
"Ogni maledetta domenica" difatti nasce con queste specifiche intenzioni e porta, secondo sua interpretazione, avanti il progetto.
Stone nel complesso pu˛ accaparrarsi le simpatie della maggior parte del pubblico, ovvero quella (enorme) fetta che applaude e sviene dinanzi a sequenze trionfali e di adrenalina.
Lo stesso Al Pacino, coach del team, Ŕ in una parte troppo convenzionale e fin troppo telefonata.
L'attore in considerazione Ŕ stato sempre esplosivo nelle sue prove ma ci sono modi e modi di impressionare il critico.
Qui, l'operazione, non raggiunge lo scopo disegnato.
Al Pacino, bravissimo come sempre, paga dazio la sceneggiatura terribilmente almanaccata. Essa vuole essere, per tutto il tempo, retorica e pirotecnica. Si cerca sempre di impressionare e gasare il pubblico, insomma siamo in un tunnel massacrante ove la targa del progetto si riassume col termine "americanata".
Stone mortifica lo spettatore intelligente; pellicola troppo energica; descrittiva e poco narrativa.
Film dalla durata lunga, per caritÓ il ritmo c'Ŕ, ma manca il resto.

Invia una mail all'autore del commento DjAlan78  @  23/10/2012 14:55:21
   7½ / 10
Buon film, con un paio di scene da antologia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  13/02/2012 21:03:09
   8 / 10
Per quanto pompatissimo questo film riesce ad essere convincente senza scadere nel banale, raccontando il mondo del football da tutte le prospettive, positive e non.
Da antologia alcune scene, con dialoghi superlativi che senza tanti giri di parole catturano lo spettatore. Su tutte la cena-confronto tra i due protagonisti, in un susseguirsi di immagini frenetiche che si intrecciano con quelle di Ben Hur, proiettato alla televisione. Non casuale quindi il successivo cameo del grande Charlton Heston.
Regia, cast, montaggio, sceneggiatura, musiche a livelli stratosferici; questo è l'intrattenimento baby!

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/03/2012 19.28.48
Visualizza / Rispondi al commento
StrangeLove  @  15/01/2012 02:39:48
   5 / 10
Dato che sto cominciando ad apprezzare questo sport, mi sono voluto vedere questo film così tanto pubblicizzato.
Bene, devo dire che è stato una delusione sotto quasi tutti i punti di vista, scontato e retorico, sembrava un programma di MTV. Pacino bravo come al solito, il monologo non mi ha impressionato particolarmente (artificioso), tutta la storia di un banale allucinante così com'è banale il quadro che viene offerto allo spettatore di questo mondo.
Decisamente molto meglio spendere il tempo della durata del film per vedersi una partita vera di football americano :D

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  28/06/2011 23:53:27
   4 / 10
Ma dai, non sarÓ mica un film Ĺsto qua. Piuttosto mi sembra la cronaca di una partita, con intramezzi inutili con la Diaz, una storia parallela di Pacino coi suoi problemi esistenziali, e poi stupidissime scene di feste, allenamenti, uomini muscolosi nelle docce, ecc. sembra un videoclippone. Si prende pure sul serio, con un finale dove Pacino moralizza: "dobbiamo vincere, non importa se vi spaccate tutte le ossa, noi dobbiamo vincere!!!", roba che tra l'altro non condivido per niente.
Un film inutile come Italia1. L'unico bel lavoro che ho visto Ŕ il montaggio.

sergiolandia  @  10/05/2011 12:15:08
   7½ / 10
Anche in un ruolo diverso dai "soliti" interpretati da Pacino, quest'uomo riesce a dare un carisma ad una pellicola sufficiente (trame sportive ormai sono un classico) facendola diventare discreta.
Ho messo questo voto perchè i film "sportivi" mi piacciono e questo è senza dubbio da vedere.

dave89  @  19/04/2011 00:08:55
   8 / 10
bel film con ottimi discorsi.

kastalya  @  16/04/2011 01:02:55
   10 / 10
Al Pacino da Oscar ed il suo discorso negli spogliatoi rendono questo film iperdibile!!!

Febrisio  @  10/04/2011 01:25:21
   6 / 10
Un film retto dall'unica interpretazione di Al pacino, e da alcune belle scene delle giocate di football. Tutto il moralismo di Oliver Stone si perde in dialoghi più o meno azzeccati. "Ogni maledetta domenica" cerca di vedere la stessa situazione da punti di vista diversi, spesso negativi, se non quello dell'unico punto in comune; l'amore per il football.

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/09/2012 20.28.49
Visualizza / Rispondi al commento
kako  @  29/03/2011 23:43:18
   7½ / 10
non amo i film sportivi, ma Oliver Stone è riuscito a creare una buona storia grazie anche all'ottimo cast. Mezzo punto in più per il famoso discorso nello spogliatoio dell'allenatore interpretato da Al Pacino

Invia una mail all'autore del commento mcnapo89  @  17/03/2011 17:44:57
   7 / 10
Un classico film sul football americano, niente di eccezzionale ma comunque accettabile nonostante la trama più che scontata, un buon Al Pacino anche se non tra i migliori...nel complesso una pellicola sul genere al dì sopra della media e con un finale accattivante...un 7 ci sta tutto....

pablodreamer  @  02/03/2011 22:02:26
   7 / 10
sopravvalutato senza dubbio, ma guardabilissimo. Una buona critica in primis al degrado morale dello sport, e in secondo luogo alla società americana delle apparenze e luccicante in superficie ma marcia dentro. Al Pacino come al solito è la recitazione.

gemellino86  @  04/01/2011 16:51:55
   6 / 10
Sufficiente filmone americano che punta tutto sull'adrenalina e sulla fantastica prestazione di Al Pacino. Il difetto più grande è la durata. Due ore e mezza sono troppe per l'argomento trattato. Il discorso finale sul centimetro vale la visione. Sconsigliato ai non amanti del football. Per i ragazzi può essere noioso. Cameron Diaz è sempre la stessa.

Charlie Firpo  @  19/12/2010 11:45:19
   7½ / 10
Un omaggio al Football americano in un' adrenalinica esplosione di colori con dietro la macchina da presa uno Stone che parte subito in quarta , rozzo , volgare , eccessivo , e chi più ne ha più ne metta.

Luoghi comuni a go-go , un ritratto ben costruito sui campioni milionari prodotti dallo sport , tutto muscoli e niente cervello dove oggi giorno conta solo il contratto e gli sponsor e dove a 35 anni nella maggior parte dei casi ci si ritira da milionari e con una sbornia record da feste , praticamente come i nostri calciatori che passano le serate da una discoteca all' altra , ...... fortuna che sanno giocare , altrimenti con il loro cervello da gallina sarebbero buoni solo per raccogliere patate nei campi.

Il cast è a dir poco stellare , con gli attori ben contenti e sicuramente divertiti di girare un film del genere , per gli yankee la visione sarà sicuramente più entusiasmante rispetto a noi essendo il football americano uno dei loro sport nazionali più seguiti o meglio l'equivalente del nostro calcio.

Bravo e sempre convincente Al Pacino nella parte del dinosauro , lo stesso vale per un Foxx in erba e per un Woods decisamente in palla.

Cameron Diaz azzeccata , bella e cinica , tutto il film è sopra le righe ma ci sta , brava anche la Holly che impersonifica bene la moglie di Quaid , avida ed egocentrica .

In fine ottima scelta anche per il ruolo della escort che va con Pacino assegnato a Elizabeth Berkley , nel film una vera e propria sventola da capogiro.

Da vedere , 2 ore e 40 che scivolano via senza mai annoiare , dato il ritmo ultra frenetico del film è inevitabile.

Lory_noir  @  01/12/2010 21:43:06
   4½ / 10
Rozzo e volgare, come i protagonisti e la loro visione della vita attraverso la lente di uno sport così basso.

werther  @  01/11/2010 12:56:40
   7 / 10
Rende bene l'idea sulle dinamiche degli sport di squadra al livello professionistico,tutto ciò che accade dentro lo spogliatoio,nella vita privata dei giocatori e ciò che provoca il successo.Una bella sceneggiatura per un bel cast, con un Pacino grintoso,gli amanti dello sport non rimarranno di certo delusi,carica allo stato puro il discorso di Al nello spogliatoio,fa venir voglia di giocare a football.Una sola nota negativa l'eccessiva lunghezza che si fa sentire un pò alla fine del film,ma veramente poco.

camifilm  @  22/08/2010 15:22:59
   6½ / 10
Un buon film. Alcune buone immagini e scene salvno il film. Per il resto non l'ho trovato molto coinvolgente. Il pretesto del gioco del football per indicare le situazioni della vita è buono.
Da vedere.
Buono il discorso dell'allentatore.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Blutarski  @  16/06/2010 00:04:02
   8 / 10
Buon film di Stone su uno dei giochi più duri che ci siano al mondo. Stone non delude soprattutto perchè ci mostra senza indugi anche il dietro le quinte di questo sport. Il film deve tanto ad Al, il suo climax nel monologo "inch by inch" è davvero superbo, vi consiglio caldamente di andarlo a vedere su youtube in lingua originale, anche se, l'interpretazione di Giannini è magnifica, degna di Al.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  28/05/2010 22:43:25
   7 / 10
carino, versione piu seria di major league baseball riferito al football.
Bravo al pacino, bello il discorso ai giocatori..

Quasi buono. 7=

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  07/04/2010 18:07:27
   7 / 10
Il regista altalenante Stone alle prese con il football americano. Niente male, grazie soprattutto a quella vecchia carcassa di Pacino.

Le partite sono una delizia per gli occhi, ma attenti a non perderli.

Tutto il resto è retorica.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  25/03/2010 15:44:59
   6½ / 10
Stone stavolta punta il dito contro il gioco del football... palcoscenico dove attori protagonisti sono il denaro, il potere e l'invidia. Neanche troppo velato il riferimento alla società americana... il bersagio preferito del regista. Gli attori molto bravi con Pacino sopra le righe.

TopoXL  @  19/03/2010 11:11:38
   10 / 10
un capolavoro.....
centimetro dopo centimetro.

--Pio--  @  03/02/2010 23:25:34
   7 / 10
Un buon film...benchè possa sembrare una americanata! Il messaggio "se vuoi puoi" rimbomba per tutta la durata del film...
Buona regia e dialoghi "frizzanti"...da vedere!

cippilippo  @  20/01/2010 19:38:06
   6½ / 10
Amo gli sport e non distegno il football americano...nonostante ciò il film non mi ha entusiasmato, pur essendo tecnicamente perfetto eh!
Il film descrive abbastanza bene credo quella che è la vita di campioni sportivi e l'ambiente che ci giostra intorno...Le riprese sono eccellenti e gli attori non demeritano ma nemmeno si fanno ricordare direi, nemmeno il grande Al (ha fatto molte volte di meglio credo).
Senza infamie e senza particolari lodi dire...

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/01/2010 20.32.13
Visualizza / Rispondi al commento
RobertDen  @  30/12/2009 13:52:41
   8 / 10
Tantissimi nomi per questo ottimo film, ne spicca però solo uno...il mitico Al Pacino!

non sono un amante del Football americano ma tutto il film è ben condito con classici drammi sportivi e colpi di scena.

7HateHeaven  @  27/12/2009 18:25:13
   6½ / 10
Visto che quasi metà del film si svolge su un campo da footbal, è un film che rischia di annoiare i non amanti di questi sport... Un Al Pacino non al top arrichisce comunque il tutto.

Edredone  @  15/11/2009 19:37:39
   7 / 10
Bel film sebbene sopravalutato......

Tony Ciccione90  @  06/09/2009 20:47:16
   7 / 10
Piacevole film con un insolito Al Pacino nei panni di un coach disperato sul viale del tramonto. Film retorico, americano, ma comunque piacevole e simpatico.

Invia una mail all'autore del commento Il Cartaio  @  21/08/2009 15:24:24
   7 / 10
Bello... mi piacciono i film sullo sport, in particolare sullo sport made in USA (il top del top) e qui l'atmosfera viene riprodotta alla grande grazie soprattutto alla grande prova di Al Pacino (come al solito ovviamente). Bene anche Quaid, Foxx e Diaz! Unica pecca è aver usato dei nomi falsi per le squadre... non esistono i Miami Sharks... solo i Dolphins (per cui io faccio il tifo)! IL CARTAIO

Invia una mail all'autore del commento nrgjak  @  14/08/2009 16:02:12
   8 / 10
pur essendo una storia scontata, è ben diretta e c'è spazio per buone interpretazioni e critiche allo sport moderno.
bello

Xavier666  @  01/08/2009 01:09:38
   7½ / 10
Un bel film ruffianello che si fan ben volere grazie ad una storia abbastanza scontata, ma ben raccontata e magistralmente sorretta da un sempre enorme Al Pacino, una splendida e biondissima Cameron Diaz e Jamie Foxx, che si dimostra davvero un grande attore come lo dimostrerà poco tempo dopo con "Ray"
C'è spazio per la critica al mondo di questo sport negli USA, critica sociale e culturale, con un pò di sana retorica finale. Secondo me uno dei migliori sull football ma mai ai livelli di "The Program"

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  30/06/2009 04:04:32
   7 / 10
L'attacco vende i biglietti... Ma è la difesa che vince la partita...

Hammers  @  20/06/2009 00:01:02
   7½ / 10
bel film sul football americano. la parte migliore del film sono i monologhi e l'interpretazione di Al Pacino. comunque non il migliore sul football (non ai livelli de il Sapore Della Vittoria, per intenderci).

Rubini_7  @  13/05/2009 11:57:35
   7½ / 10
bel film che vuole fare, senza strafare! ci sono tutti gli elementi del mondo professionistico del football dai rapporti tra altelti, dirigenza e pubblico. Geniali i monologhi e l'interpretazione di Al Pacino. Film da vedere.

1 risposta al commento
Ultima risposta 13/05/2009 17.04.00
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  26/04/2009 13:47:02
   6½ / 10
C'è poco da dire su questo film, tutto concentrato su quel diavolo di attore Al Pacino. Cast sprecato e storia banalissima. Ciò che salva il film sono certi discorsi dell'allenatore e un pò di critica allo sport di oggi diventato un'industria e non un gioco di quadra, col cuore, interesse, ecc.
Non ho mai considerato Oliver Stone un grande regista, a parte alcuni film, ma nel resto non mi ha fatto impressioni, cosi come qui - monotono, tipiche riprese alla Michael Bay, retorico, stancante ormai.
In più ad abbassare il voto ha contribuito un'altra testolina di caz.zo del cinema americano - Dennis Quaid. Un diletante attore che interpreta ruoli come questo ? Era forse meglio chiamare quel rachitico di Shane Falco a sostituirlo.
Merita la visione per la bravura di Al Pacino e per alcuno scene divertenti, come quella in cui la Diaz entra nello spogliatoio ... ;)

Valdak89  @  20/03/2009 13:37:14
   8½ / 10
Gran film, un Al Pacino da manuale..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  16/02/2009 04:03:42
   4½ / 10
Fai presto a capire che Al Pacino non vale la candela. Il Film in questione è scontato e viaggia su un'autostrada di banalità. Non mi ha entusiasmato anzi l'ho trovato deprimente.

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  11/02/2009 21:05:00
   6 / 10
Occribbio, che noia mortale sto film...arrivare alla fine de 'ste 2 ore e mezza estenuanti è stata un'impresa spamodica che mi ha occupato tutto il pomeriggio....so' distrutto. Di Oliver Stone preferisco altro, dal momento che ha trattato temi molto più interessanti e significativi in maniera al bacio. Tra l'altro, c'è sempre questa seccante retoria americana che non sembra accennar mai a sparire...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Sufficienza, ma proprio stiracchiata.

NandoMericoni  @  03/02/2009 12:54:39
   7½ / 10
la storia non sarà originalissima ma il film presnde e non poco, mezzo punto in più per il discorso di "coach" Pacino nello spogliatoio...

Eratostene  @  03/02/2009 03:58:05
   9½ / 10
uno dei pochi film spotivi in grado di entusiasmarmi....bellissime le partite, grandiosi gli attori, tra i quali spiccano il solito Al Pacino e Jamie Foxx....

heartbreaker  @  23/01/2009 14:32:42
   8½ / 10
Un cast stellare, una storia "americana" che più americana non si può. Un Al Pacino in stato di grazia ed ecco "Ogni Maledetta Domenica". Un film sul football americano, sulla vita, sugli eroi, sui centimentri da conquistare.

Stone crea una storia perfetta dove il football è la metafora della vita, dove da un lato c'è il vecchio Tony D'Amato, amante del football duro e puro e dall'altro la avida Cristina Pagniacci (una Cameron Diaz sorprendentemente in forma).

Il film scorre liscio, appassiona e cattura lo spettatore fino al finale imprevedibile ma, se ci pensate bene, scontato.

Il difetto? Come sempre Stone pecca di retorica e di abuso di luoghi comuni, ma consiglio a tutti questo film che, personalmente, mi ha avvicinato al mitico mondo del football!

paolo80  @  21/01/2009 19:18:00
   7½ / 10
Quando un bravo regista si trova a dirigere un cast di tutto rispetto, impreziosito dalla presenza di Al Pacino, il risultato non può che essere apprezzabile, e questa pellicola non fa eccezione.
Ottima la recitazione, lo sviluppo di trame e personaggi, la loro caratterizzazione, azzeccata la colonna sonora, funzionale il montaggio delle scene, e la trama che riesce ad esser coinvolgente e ben strutturata.
Si può vedere, senza doversene poi pentire.

topsecret  @  23/12/2008 16:10:12
   6½ / 10
Stone confeziona una pellicola che non brilla per originalità, ma che riesce a coinvolgere. Il regista trasforma il campo di gioco in uno di battaglia, dove dei giocatori di football si massacrano per raggiungere un solo scopo:vincere. Al Pacino è fenomenale, Cameron Diaz è odiosa e carismatica al tempo stesso, Dennis Quaid è convincente e gli altri se la cavano egregiamente. Il film però, appare abbastanza tirato in alcune scene, dove l'eccessiva violenza finisce per indebolirlo. Tutto sommato credo che si potesse fare di più.

ghiro  @  23/12/2008 15:23:57
   6 / 10
pensavo che con al pacino potesse essere veramente un gran film. Invece non mi ha toccato più di tanto.
Semplice e poco impegnativo, la storia non contiene nessun tipo di sfumatura notevole.

Invia una mail all'autore del commento stuntman bob  @  14/11/2008 01:49:26
   7½ / 10
Attori fantastici anche se i personaggi di cameron diaz e jamie foxx li ho odiati per tutto il film,regia di oliver stone non mi delude mai,storia non il massimo dell originalità ma si fa apprezzare,belle le partite,il discorso finale alla squadra di al pacino è memorabile,il doppiaggio di giannini poi è eccezzionale,
"In ogni scontro è colui il quale è disposto a morire che guadagnerà un centimetro"

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Granf  @  20/07/2008 12:45:49
   5 / 10
Solita storia, soliti personaggi, solito finale. Tutto di una banalità disarmante.
Peccato davvero per il cast che è ottimo, Pacino e Foxx sono completamente sprecati in questo film. Comunque le partite almeno sono un pò divertenti.
Chissà se riuscirò a vedere un bel film di questo regista.

elmoro87  @  02/06/2008 18:04:54
   7½ / 10
oliver stone confeziona un gran film sul football, uno tra i piu belli mai visti, forse secondo solo a quello dei titans.... cameron diaz... boh? ectoplasmatica direi... il grande Al in compenso è unico!!!!

Pink Floyd  @  29/05/2008 17:14:45
   5½ / 10
Trito e ritrito......
e poi ancora trito e di nuovo ritrito...........

No, ragazzi per favore non lo esaltiamo questo film!!
Oliver Stone svogliatissimo che dirige una storia vista 10000 volte!!
Ho l'impressione che anche Pacino si sia annoiato!
Sprecato anche Jamie Foxx!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Aliena  @  28/04/2008 22:32:43
   6½ / 10
ma in generale il film mi stava provocando vomito et una crisi epilettica
la storia èsempre quella
ti dici almeno c'è al pacino... ma al pacino pure è sempre quello
ti domandi che ***** centra cameron diaz e perchè cavolo la fannos empre recitare nonostante non c'entri mai un emerito cippo lippo?
il film prosegue
le palle da football iniziano ascendere
fino alla partita finale
daccordo si sapeva fin dall'inizio l'esito
eppure l'ho trovata adrenalinica
si la partita finale m'è piaciuta
però non vale tutto il film

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/06/2009 18.19.43
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento King Of Pop  @  26/04/2008 13:03:47
   7 / 10
Questo film vuole rappresentare il mondo del football americano in tutti i suoi aspetti,diciamo più negativi che positivi.Come succede anche nel calcio italiano e ormai in tutti gli sport si può ben capire che è tutta una questione di soldi.
Al Pacino è stato stellare come sempre e anche la Diaz riusciva ad entrare perfettamente nel ruolo.Ovviamente la trama non è delle più originali ma gli attori e la regia hanno alzato terribilmente il livello di questo film.Il messaggio che si vuole tramandare allo spettatore è sempre lo stesso e lo si può ritrovare in molti altri film.Si potrebbe considerare la solita americanata con la squadra che perde il suo spirito vincente e lo riconquista sfoggiando un finale mozzafiato all'ultimo secondo.Ma ripeto,se non fosse per il cast,sarebbe una americanata del ***** ma grazie adesso diventa un prodotto più o meno guardabile.

Raffaž  @  05/04/2008 17:16:44
   7 / 10
Il più bel film sul football americano che si possa vedere!
A volte si scende un pò nel banale e nel retorico ma si può perdonare!
Fantastiche le scene delle partite, dei placcaggi e dei lanci del giovane quarterback Jamie Foxx.
Al Pacino è Al Pacino e nei panni dell'allenatore tormentato dal passato dà, come solo lui sa fare, qualità alla pellicola. Storico il suo discorso sui cm intorno ad ognuno di noi!
Positiva anche la prestazione di Cameron Diaz nei panni invece della proprietaria senza scrupoli degli Shark!

The Passenger  @  27/03/2008 09:53:48
   6½ / 10
Al Pacino. Se non fosse stato per lui, per le sue smorfie, per le urla, per il suo modo di interpretare il classico coach americano (scatenato, sfrontato e dannatamente motivante) questo film sarebbe etichettato come la solita americanata del *********.

Grazie a lui questo film è una benfatta americanata del *********

crimal9436  @  05/02/2008 11:41:01
   7½ / 10
Il prototipo dello stile americano
Ad un certo ho sperato che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma mi sono illuso
Mi sono piaciuti gli attori in particolare Pacino e Diaz in panni solitamente non loro

pinnazza  @  23/11/2007 21:46:06
   6 / 10
Se non ci fosse stato Al Pacino il film sarebbe colato a picco certamente.
Solamente gli ultimi adrenalinici 15 minuti risollevano un po' il tutto.
Ma per un film così osannato non basta certo solamente l'adrenalina...

..vado a fare un vomitino...

Constantine  @  14/11/2007 21:54:22
   7½ / 10
Un grande cast diretto alla perfezione da Stone si muove sullo sfondo di uno degli sport più seguiti d'America, scene di gioco riprese magistralmente che trasmettono adrenalina e strizzano l'occhio più ad una piccola guerra che ad uno sport praticato da atleti. Se fosse stato supportato da una sceneggiatura meno standardizzata staremmo parlando di un capolavoro, purtroppo si rincorrono numerosi clichè e i temi trattati non vengono approfonditi con innovazione ma rivisti nelle già viste e straviste interpretazioni. Grande Pacino, Quaid, Heston, magnifica ed esaltante colonna sonora, un corredo di co-protagonisti all'altezza ed in ottima forma. Discorso del coach finale già entrato nello stra-cult.

Sestri Potente  @  12/11/2007 22:58:55
   8 / 10
Davvero un bel film, Al Pacino nei panni di un allenatore è davvero il massimo!

Tristano74  @  27/10/2007 01:17:46
   8 / 10
Splendido. Dialoghi intensi (stupendo il discorso con cui il coach motiva i propri giocatori); Al Pacino come al solito superbo; grande Oliver Stone.
Bel film!

fio81  @  03/10/2007 23:18:03
   7½ / 10
"Ogni maledetta domenica o si vince o si perde, tutto sta nel vedere se si vince o si perde da uomini"

Oliver Stone sa quello che vuole e confeziona un prodotto dove si percepisce subito che tutto è devoto allo spettacolo, lo sport non è più sport, ma diventa una "guerra" che ogni domenica si combatte su prati differenti in nome dei soldi, con coach che incitano i loro guerrieri come generali prima della battaglia, e sono i campioni che fanno la differenza. Ma fuori dalla facciata dello spettacolo tutto sfuma e quei campioni non sono eroi anche nella vita, perchè alla fine sono solo uomini, che sbagliano, si montano, soffrono la tensione, si rompono e invecchiano, e che, come ognuno, anche loro hanno bisogno di guardarsi indietro e chiedersi che cosa è stata la loro vita.

superfoggiano  @  16/09/2007 22:49:31
   8 / 10
Bel film, mezzo voto in più va per la grande interpretazione di Al Pacino, il discorso finale vale il costo del biglietto o del noleggio, è quello che ogni giocatore di calcio o di football americano vorrebbe sentirsi dire dal suo mister:“In questa squadra si combatte per un centimetro, in questa squadra massacriamo di fatica noi stessi e tutti quelli intorno a noi, per un centimetro! Ci difendiamo con le unghie e con i denti per un centimetro! Perché sappiamo che quando andremo a sommare tutti quei centimetri il totale allora farà la differenza tra la vittoria e la sconfitta!
…….Ma io non posso obbligarvi a lottare:, dovete guardare il compagno che avete accanto, guardarlo negli occhi, io scommetto che ci vedrete un uomo determinato a guadagnare terreno con voi, che ci vedrete un uomo che si sacrificherà volentieri per questa squadra, consapevole del fatto che quando sarà il momento voi farete lo stesso per lui. Questo è essere una squadra, signori miei!
Perciò o noi risorgiamo adesso come collettivo o saremo annientati individualmente. E’ il football, ragazzi…è tutto qui.”
MITICO!

style  @  28/08/2007 23:11:14
   7 / 10
Gli americani riescono a rendere memorabile ciò che memorabile non è, l'importante è impacchettare tutto per bene.

Questa è la sintesi di questo film...
Stone riesce a mitizzare un qualcosa che a malapena si può considerare sport (l'orrenda copia del rugby...) e mostrandone tutti i torbidi retroscena.

Il pacchetto è davvero bello, bravissimi gli attori tra l'altro, peccato che Stone ecceda in retorica; godibile se lo si prende come puro esercizio di stile.

Oggi son buono, metto 7.

Mizoguchi  @  22/08/2007 12:57:21
   1 / 10
Un film inutile.
Su uno sport inutile, noiosissimo, perchè dobbiamo perdere quasi tre ore per conoscere i retroscena del football (con interminabili sequenze di partite)?
Il solito pacino, un attore sopravvalutatissimo, incatenato ai soliti istrionismi per cui lo pagano ancora (perchè la gente ci cade).
Una trama prevedibile su cose all'ordine del giorno come il doping e le mazzette, davvero poco edificante.
Poi vorrei spezzare una lancia proprio contro la durata. Mi viene il voltastomaco a sentire di ignoranti che si deliziano con le tre ore di film come questo e il signore degli anelli e poi mi vengono a rompere i cosidetti quando parlo di 2001 odissea nello spazio che è troppo lungo (!) (solo 125 minuti esclusi i titoli di coda....) Uffa!

3 risposte al commento
Ultima risposta 11/02/2009 17.01.54
Visualizza / Rispondi al commento
jess  @  21/08/2007 12:54:11
   10 / 10
Un film stupendo.
HO DETTO TUTTO

risikoo  @  21/08/2007 10:38:00
   6 / 10
Ricordo volentieri il monologi di Al Pacino...e basta. Mi è sembrato un film molto superficiale e retorico, che non mi ha per nulla appassionato. Sufficiente per la buona prova degli attori, nulla più. A mio avviso fortemente sopravvalutato.

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Jellybelly  @  20/08/2007 17:51:25
   7 / 10
Tamarrissima ma tutto sommato efficace incursione di Oliver Stone nel mondo del football americano, con gli atleti trattati alla stregua di gladiatori moderni. Passando sopra l'esaltazione, la retorica ed il becero machismo che pervadono tutta la pellicola ci si diverte sicuramente, grazie anche ad un cast ben assortito in cui spicca un Al Pacino in gandissimo spolvero.

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

45 seconds of laughter47 meters down: uncaged5 e' il numero perfettoa herdadea mano disarmataa sonabout endlessnessadults in the roomall this victoryalla corte di ruth - rgbamerican animalsamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayer
 NEW
angry birds 2 - nemici amici per sempreannabelle 3apollo 11aquaslasharab bluesarrivederci professoreatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbaby gang (2019)babyteethballoonbarnbeautiful boy (2018)beyond the beach: the hell and the hopebirba - micio combinaguaiblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicablue my mind - il segreto dei miei anniboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebring the soul: the movieburning canecarmen y lola
 NEW
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dice
 NEW
chiara ferragni - unpostedchristo - walking on watercitizen kcitizen rosicity hunter - private eyesclimax (2018)colectivcorpus christicrawl - intrappolatidaitonadelphinedi tutti i coloridiamantino - il calciatore piu' forte del mondodicktatorship - fallo e basta!dolcissimedomino (2019)due amici (2019)
 NEW
e poi c'e' katherineedison - l'uomo che illumino' il mondoeffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioescape plan 3 - l'ultima sfidafast & furious - hobbs & shawfellini fine maifiebre australfiore gemellofulci for fakegenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgloria mundigodzilla ii - king of the monstersgoldstonegretaguest of honourhava, maryam, ayeshahotel artemishouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi morti non muoionoil criminaleil flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil mostro di st. pauliil pianeta in mareil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanitÓil varcoin fabricit: capitolo 2juliet, nakedjust 6.5kinkingdom comela bambola assassina (2019)la fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila llorona
 NEW
la mafia non e' piu' quella di una voltala mia vita con john f. donovanla piccola bossla prima vacanza non si scorda maila rivincita delle sfigate
 NEW
la vita invisibile di euridice gusmaol'amour flou - come separarsi e restare amicil'angelo del criminele coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilucania - terra sangue e magial'ultima orama (2019)mademoisellemadre (2019)marriage storymartin edenmaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmen in black: internationalmes jours de gloiremidsommar - il villaggio dei dannatimio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutnevermindneviano.7 cherry lanepallottole in liberta'parthenonpasspartu': operazione doppiozeropelican bloodpets 2: vita da animaliphotographpolaroidpop black postapowidoki - il ritratto negatoprimula rossapsychosiaquel giorno d'estateraccolto amarorapina a stoccolmarare beastsrealmsred sea divingrestiamo amicirevenirrialtorocketmanroqaia
 NEW
rosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarisebergselfieserenity (2019)seules les betessh_t happensshadow of watershelter: addio all'edensir - cenerentola a mumbaiskate kitchensolesoledadspider-man: far from homestate funeral
 NEW
strange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognotesnotathe boy 2the burnt orange heresythe deepthe diverthe elevatorthe great green wallthe king (2019)the kingmakerthe laundromatthe lodgethe long walkthe mirror and the rascalthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe quake - il terremoto del secolothe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthe truththey say nothing stays the sameti presento patrick
 NEW
tolkientony drivertoy story 4
 NEW
tutta un'altra vitaun monde plus granduna famiglia al tappetoverdictvita segreta di maria capasso
 NEW
vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkwelcome home (2019)wolf call - minaccia in alto marewomanx-men: dark phoenixyou will die at 20zerozerozero - stagione 1zumiriki

991769 commenti su 41973 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net