i sogni segreti di walter mitty regia di Ben Stiller USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

i sogni segreti di walter mitty (2013)

 Trailer Trailer I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY

Titolo Originale: THE SECRET LIFE OF WALTER MITTY

RegiaBen Stiller

InterpretiBen Stiller, Kristen Wiig, Sean Penn, Adam Scott, Kathryn Hahn, Shirley MacLaine, Patton Oswalt, Terence Bernie Hines, Adrian Martinez, Kelly Southerland

Durata: h 2.05
NazionalitàUSA 2013
Genereavventura
Al cinema nel Dicembre 2013

•  Altri film di Ben Stiller

Trama del film I sogni segreti di walter mitty

Walter Mitty è un uomo gentile e sognatore che lavora allo sviluppo foto della rivista Life. Nel tempo libero fa sogni di gloria, ma deve entrare in azione quando un importante negativo scompare.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,81 / 10 (74 voti)6,81Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su I sogni segreti di walter mitty, 74 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

albyhfintegrale  @  17/04/2014 19:27:34
   5 / 10
Dal mio punto di vista Stiller ha cercato di strafare.
Il film non mi è piaciuto,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Inoltre ci ho visto delle forzature enormi, soprattutto in quello che dovreva essere

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Io non ci ho visto questa simpatia e questa grandiosità.
Non ci ho trovato niente di profondo se non il fatto stesso di cercare a tutti i costi di spacciare per profondo banalità o forzature.
Si lascia guardare, non è che mi abbia annoiato ma neppure emozionato...e alla fine mi ha piuttosto deluso non lasciandomi niente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  14/04/2014 12:52:00
   5½ / 10
Palese l'esortazione a provare le vertigini offerte da una vita audace; urge mollare ogni paura, smetterla di vivere dietro uno schermo soprattutto se il bersaglio delle nostre attenzioni smanianti è tutt'altro che inavvicinabile.
Le elucubrazioni fantastiche servono fino ad un certo punto, è questo che vuol suggerire con gran semplicità "I sogni segreti di Walter Mitty", un invito a trovare quel coraggio insito in ogni nostro più ardimentoso sogno e applicarlo alla vita quotidiana per raggiungere l'obiettivo, anche quello impossibile che ci vede sconfitti ed umiliati già in partenza.
Poi ci sono paesaggi da sogno a incorniciare le avventure più disparate: Islanda, Groenlandia e vette dell'Himalaya sono l'habitat estremo ideale per le peripezie di un Ben Stiller poco incline alla demenzialità e molto più centrato verso un intimismo che nonostante gli sforzi resta a livello molto superficiale.
La pellicola ha degli indubbi picchi quando la mente del protagonista produce le fantasticherie più assurde, venate da un folle romanticismo addizionato ad un intrepido spirito che non dispiacerebbe ad Indiana Jones.
Ben Stiller misurato e tormentato d'amore è efficace, stesso dicasi di Kristen Wig, con viso soave e dolcezza da vendere che fanno tanto potenziale "fidanzatina d'America".
Il tentativo di rivisitare gli stereotipi della commedia romantica però resta incompleto, non si raggiunge mai qualcosa che infranga con giusta veemenza il tema portante.
L' idea funziona solo a tratti: si ride pochino, non ci si strugge per le altrui pene d'amore ed in fin dei conti, al netto dei paesaggi suggestivi e dell'apparizione di Sean Penn, è un sorbirsi la solita pappardella romantica camuffata malamente da roba inedita e sofisticata. A chiudere il cerchio il più banale degli happy end, cornice di imbarazzante banalità racchiusa nel classico "e tutti vissero felici e contenti".

Alex22g  @  14/04/2014 10:23:18
   10 / 10
Splendido film davvero. Trama , musiche, morale, paesaggi, fotografia, effetti speciali ...davvero tutto mi è piaciuto di questo film , leggero e profondo come pochi altri. Grazie Stiller

likely  @  14/04/2014 04:19:24
   9 / 10
Un film bellissimo. Con la stessa leggerezza ed eterea consistenza dei sogni, Stiller racconta una storia profonda, che non è soltanto la sua, ma è anche quella di tutte le persone che ogni giorno si alzano, vanno a lavorare, si arrabbiano, tornano a casa stanchi, arrabbiati....e hanno dimenticato quali fossero i desideri che avevano quando erano giovani. Che cosa ci faceva battere il cuore, quale vita avremmo veramente voluto per noi stessi, se siamo ancora capaci di credere in qualcosa che non sia solo sacrificio e rinuncia. Che ci piaccia o no, questo film ci ricorda che siamo ancora vivi, dietro una scrivania, o in cerca di un'occupazione per un'esistenza perlomeno dignitosa, e che nessuno dovrebbe toccare il sacrosanto diritto ad essere felici. Ci dice che Walter Mitty siamo anche noi, quando guardiamo in alto, chiudiamo gli occhi, ed immaginiamo voli incredibili sopra cieli sconfinati, o semplicemente una vita meravigliosa fatta di piccole cose e persone che amiamo. Che lo si voglia o no, Walter Mitty ci dice, attraverso paesaggi mozzafiato e musiche da brividi, la più banale delle cose, ma anche la più importante: senza sogni a cui aggrapparsi, saremmo gusci vuoti perduti nel limbo di un'esistenza infelice. Sognare è vivere.

demarch  @  13/04/2014 14:17:37
   7 / 10
L'ho trovato carino. Ben stiller è un comico navigato e riesce a farti sorridere semplicemente. Il paragone con Forest è molto forzato anche se hanno qualche punto in comune (ovviamente Forest è inarrivabile). Consigliato e bollino verde

TonyStark  @  08/04/2014 02:01:03
   6½ / 10
un fantasioso polpettone ben recitato da Ben Stiller anche se a volte risulta essere un poco incongruente. la storia di per sé non è male a patto che si abbandoni ogni minima necessita di qualsivoglia realismo. visivamente molto suggestivo.

Clint Eastwood  @  06/04/2014 21:27:48
   6½ / 10
Parecchio buono ma meno incisivo di Ben Stiller regista. Ottimo cameo di Penn, qui una leggenda (e nikonista tra l'altro)

marcogiannelli  @  06/04/2014 10:51:15
   6½ / 10
Si sforza di non essere banale, ma alla fine solo la prima mezz'ora risulta essere pimpante e frizzante...da quando Walter parte, il film perde in intensità...buona comunque la prova di Ben Stiller

BlueBlaster  @  06/04/2014 03:01:16
   5 / 10
Appena sufficiente ma solo per alcune riflessioni "filosofiche" interessanti e i riferimenti malinconici che trattano la reale chiusura di LIFE che comunque rispecchia la situazione di crisi della carta stampata...
Per il resto è un film borioso e noioso che non è ne carne ne pesce...troppo assurdo per essere realistico ma anche troppo legato al tangibile e veritiero per essere considerato un fantasy!
Del cast non mi è piaciuto manco un attore, si può salvare qualche paesaggio...e la canzone di Bowie!
Ogni volta che si sentono fare paragoni con capolavori del Cinema (come in questo caso con "Forrest Gump") il film si rivela una ciofeca...sia chiaro non è che semplicemente il film sia lontano dal capolavoro cui è accostato ma proprio fa schifo!
Ecco in questo caso non fa proprio schifo ma comunque non lo riguarderei manco morto.

Invia una mail all'autore del commento lostbannerman  @  05/04/2014 16:44:11
   6½ / 10
Amante della fotografia, dei viaggi e dei lughi in questo film ripresi, del giornalismo e sincero estimatore di Stiller non sono proprio riuscito ad amare questo film.
Spero che chi l'ha paragonato a Forrest Gump si vergogni di un tale misfatto. È da radiare dall'albo giornalistico
Tornando al film: al di là di ogni possibile commento, è da vedere ma senza nessuna grossa aspettativa

torino78  @  10/02/2014 14:51:12
   7 / 10
un 7 tendente al 6... bel film e bella commedia;
qualcuno ha provato a paragonarlo a Forrest Gump... adesso non esageriamo!!!
però mi è piaciuto il "senso di vita" che lascia il film... e di come il viaggio e la ricerca riempiono i nostri occhi di luce vitale.

sandrone65  @  07/02/2014 21:08:51
   5 / 10
Ben Stiller nei panni di un sognatore alle prese con le difficoltà della vita ed il mondo che cambia e rende obsoleto il suo lavoro. Scompare il negativo di una importante foto e Walter inizia un lungo peregrinare per il mondo alla ricerca del fotografo. La prima parte del film è abbastanza carina, anche se ripercorre stereotipi piuttosto abusati, l'impiegato sognatore ed imbranato, il manager spietato ed arrogante, la donna carina ed irraggiungibile di cui il sognatore è irrimediabilmente innamorato. La seconda parte diventa progressivamente sempre più insulsa, narrando il peregrinare quasi senza senso di quest'uomo alla ricerca del suo fotografo: Groenlandia, Islanda, Himalaya in una serie di situazioni e dialoghi sconclusionate che rendono il film insopportabilmente noioso e ripetitivo.
Il film ha pure dei pregi, grazie alla partecipazione di Sean Penn e ad i bei panorami, ma questi pochi elementi non ci salvano dallo sbadigliare come coccodrilli sazi per la lunga lunga lunga durata di 125 minuti...

Fratuck89  @  05/02/2014 22:59:50
   9 / 10
mi ha davvero emozionato e spiazzato, non mi aspettavo un film così ben fatto, la fotografia è eccellente e anche la trama secondo me è bellissima

barone_rosso  @  04/02/2014 22:47:23
   6 / 10
A parte il fatto che con Forrest Gump non c'entra un tubo... Non è nè meglio nè peggio, non c'entra proprio niente. L'idea era buona e sulla fotografia non si discute ma... ma.... Forse è proprio la mancanza di una trama sensata a non lasciare un gran ricordo di questo film. E' tutto un po' buttato li' a caso, solo allo scopo di far vedere un po' di immagini da cartolina.

Jim17  @  04/02/2014 12:11:28
   7 / 10
" I sogni segreti di Walter Mitty " viene affrontato inizialmente con la fantastica idea di rendere le visioni morfeistiche " realtà" , peccato questa strabiliante idea sia solo nata e non conclusa o tantomeno curata adeguatamente; tuttavia, la seconda parte del film non delude affatto dimostrandoci come con sana forza di volontà si può compiere qualunque impresa ed i sogni non devono rimanere esclusivamente nella nostra mente ma, anzi devono essere spunti di partenza per organizzare e perpetuare le nostre azioni future. Ciò che colpisce maggiormente del film sono le spettacolari immagini e squarci regalateci dal regista della spettacolare Groenlandia ed Islanda. Il fiocco finale di questa pellicola, che nonostante tutto è ben riuscita , è la scena che riguarda Sean Penn, che ci fa riflettere molto sul ruolo dei momenti che vanno vissuti piuttosto che osservati da lontano.

sagara89  @  02/02/2014 23:39:24
   8½ / 10
Un piccolo capolavoro di Ben Stiller..un attore che ho sempre seguito con piacere e che sa' regalare sempre tante emozioni e tanti sorrisi..un film con fotografie bellissime e che ha davvero un significato..

calso  @  02/02/2014 21:31:18
   8 / 10
Un film un pò diverso che narra le vicende di quest'uomo un pò sfigato, che trova però il coraggio di vivere un'avventura incredibile alla ricerca dello scatto perduto...un ottimo stiller inaspettato al di fuori dei suoi ruoli tradizionali

piripippi  @  30/01/2014 22:55:10
   6 / 10
non so che dire,non è un film insufficiente. trama strana e un po visionaria ma poca cosa. splendido documentario sulla groenlandia e sull'islanda. un discreto film

Alex2782  @  28/01/2014 22:12:04
   7 / 10
a me non è affatto dispiaciuto, le immaginazioni di walter e il suo spirito nel raggiungere un obiettivo, gli scenari e i minuti di sean penn, 7 pieno!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  28/01/2014 15:20:59
   6 / 10
Cavoli, è da un'eternità che cerco un capolavoro sui sogni, ma non riesco a trovarlo... purtroppo anche questo mi ha deluso un po'. Non attira fino in fondo, forse per la trama che non decolla o per la mancanza di qualcosa che non capisco... la comicità non l'ho trovata adatta e i paesaggi islandesi non sono stati sfruttati a dovere.
Però mi sono piaciute molto le musiche e la frase che dice Sean Penn verso la fine. Bravissimo quest'ultimo, tra l'altro, la sua interpretazione mi è piaciuta tanto. Bellissima Kristen Wiig che non conoscevo prima.
Peccato, Ben, potevi fare di meglio.

eliolu7  @  27/01/2014 23:07:10
   7½ / 10
l'ho trovato un buon film, anche se la trama non è il massimo.
Ci sono molti spunti di riflessione in stile "carpe diem" per intenderci, lasciando però anche lo spazio a qualche risata...
Poi vabbè i paesaggi che si vedono sono qualcosa di fantastico!
Un film discreto per una serata in tranquillità

Burdie  @  27/01/2014 15:44:36
   6½ / 10
...poco pretenzioso

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/01/2014 15.55.57
Visualizza / Rispondi al commento
ZanoDenis  @  21/01/2014 19:46:32
   6½ / 10
Film che non si fa amare, ne odiare, diciamo che è piacevole, ma non esaltante. Comunque supera la sufficienza

dagon  @  18/01/2014 17:15:15
   6 / 10
Peccato che Stiller non decida di andare più a fondo, ma si fermi alla superficie e non mantenga quanto sembrava promettere con un inizio molto accattivante. Rimangono, alla fine di un film che vorrebbe elargire perle di saggezza sulla vita, soprattutto i meravigliosi paesaggi Islandesi ed Himalayani.... peccato

Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  17/01/2014 08:53:07
   7½ / 10
Io do mezzo punticino in più rispetto ai miei colleghi di sotto solo perchè hanno tralasciato di dire, (per ovvi motivi), che i 10 minuti di Sean Penn sono semplicemente "spettacolari". Che ci posso fare ailovscionpenn.

Cmq pensavo molto peggio, è un film piacevole. La fotografia e i paesaggi sono meravigliosi e mi è venuta voglia di andare Nuuk.

Ah, cmq Ben diventa sempre più figo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  16/01/2014 20:11:40
   7 / 10
Perfettamente in linea con l'esimio al piano di sotto. E'un film talmente piacevole e ben impacchettato, che le due ore volano via lasciandoti un senso di leggerezza davvero squisito. Meravigliose le location e la colonna sonora.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/01/2014 20.47.31
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  16/01/2014 10:31:15
   7 / 10
Io a Ben Stiller ho sempre voluto bene, adoro la sua comicità tra il demenziale ed il surreale e lo perdono anche quando vorrebbe girare un film più intimista ed ambizioso, ma non può fare a meno di infilarci dentro qualche sprazzo di demenzialità. Questo "I sogni segreti di Walter Mitty" è un film che sì, è vero, cambia troppo spesso direzione, sembra troppo spesso uno spottone, ecc. ecc. ma ehy: funziona lo stesso, perché perlomeno io al cinema mi sono divertito, mi sono perso nei paesaggi islandesi, mi sono sentito liberato durante la partita di pallone himalayana e così via. E questo ha del miracoloso, perché contemporaneamente ero perfettamente consapevole degli errori del film: durante la scena delle "focene" io mi rendevo conto che quel registro comico era fuori luogo col resto del film, ma ciononostante mi sono ammazzato di risate (ho già detto che adoro gli spunti comici di Stiller).

Oh, e poi c'è la scena di Space Oddity, la chiave di volta del film, e quella è davvero, davvero emozionante. Bravo Ben; ora torna a fare il *****ne, però.

4 risposte al commento
Ultima risposta 16/01/2014 19.00.51
Visualizza / Rispondi al commento
Marbleface  @  14/01/2014 20:31:57
   3½ / 10
A me personalmente non e piaciuto molto
e che sia anche paragonato come il nuovo forrest gump ancora meno
perche del film sopracitato non centra molto se non proprio per nulla
il film contiene alcune scene ben fatte ma niente piu
il finale era ovvio
paragonato o preso per se non ho trovato questo film il capolavoro tanto dichiarato
forrest gump e stato un vero capolavoro
i sogni segreti di walter mitty e un film che non mi e piaciuto molto

Zio_iori  @  14/01/2014 17:52:55
   6½ / 10
Storia leggera e frizzante che mi ha fatto sognare su come vivere un pezzo di vita fuori dagli schemi. Forse a tratti un pò banale, ma non annoia mai. Da vedere

TheLegend  @  13/01/2014 03:10:55
   6 / 10
Film che si sforza tremendamente per non risultare banale ma non è che ci riesca poi tanto.

Invia una mail all'autore del commento FlatOut  @  09/01/2014 22:32:15
   6 / 10
Apprezzo la scelta di Stiller di dirigere un film piú maturo rispetto alle sue solite commedie..ma ha ancora strada da fare..la sceneggiatura risulta fiacca e non riesce a coinvolgerti che mostra una profondità esposta solo a colpi di magnifici paesaggi..e questo a mio avviso non basta..aveva molte potenzialità non sfruttate, ma il personaggio interpretato da Sean Penn l'ho trovato interessante..
Ottima invece la regia e i titoli di testa molto carini.
Peccato, mi aspettavo di piú.
Però si può vedere

ben4  @  09/01/2014 11:37:23
   8 / 10
visto ieri sera proprio l'ultimo giorno di programmazione... ero molto indeciso visto i voti bassi letti...
devo invece dire che a me il film è piaciuto davvero molto...
un film che fa sognare... sinceramente non riesco a trovarci punti deboli...
colonna sonora anche se non troppo originale sicuramente molto bella...
paesaggi bellissimi...
storia molto carina che non si prende troppo sul serio con scene comico/demenziali.
film che ho trovato molto coinvolgente.

ketch  @  07/01/2014 23:22:20
   5½ / 10
niente di particolare

kako  @  07/01/2014 20:54:01
   7½ / 10
film leggero e sognante, che invoglia a vivere pienamente la propria vita e a cogliere le occasioni e le sfide che questa ci pone. Storia che si dipana tra realtà e immaginazione, giungendo a una bella avventura che ci offre paesaggi e ambientazioni mozzafiato, con situazioni sia divertenti sia toccanti, per una pellicola riuscita e convincente. Non si erge a capolavoro, gli manca sicuramente un tocco in più, alcune scene sono forse un po' stupidotte, ma nel complesso il film prende e trasporta, tra le peripezie di quest'uomo qualunque che decide di rendere speciale la sua vita. Sentimento e comicità giustamente dosati, qualche riflessione, una bella fotografia, una colonna sonora adeguata e una buona regia, rendono più che meritevole e soddisfacente quest'ultima opera del Ben Stiller regista, il quale è ben calato nella parte, ma tutto il cast fa una buona figura e la piccola parte di Sean Penn lascia il segno. Una visione più che piacevole.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  07/01/2014 17:34:31
   6½ / 10
Il film promette forse troppo e quindi aimé un po' delude le aspettative.
Ben Stiller molto bravo nella parte, aveva giá dimostrato di sapere essere un attore "serio" e qui lo conferma.
La splendida fotografia e gli effetti speciali vengono offuscati da dialoghi noiosi e lunghi...
Cmq piú che suff!

cyberalek  @  07/01/2014 16:42:34
   5½ / 10
bisognerebbe radiare dalla terra chi si è permesso di paragonarlo a Forrest Gump, perchè sinceramente non gli pulisce neanche i piedi. Detto questo il film potrebbe essere anche carino, l'idea è piu che buona, ma secondo me si perde via via che va avanti il film. Non si ride neanche un po' e la storia è abbastanza piatta a mio avviso. belle le ambientazioni.

Jambalaya  @  06/01/2014 20:51:59
   8½ / 10
Un film molto leggero con una fotografia bellissima (anche se in quei posti è abbastanza facile render tutto bellissimo) che comunque mi ha colpito molto. Il messaggio che ho percepito è che ognuno di noi dovrebbe impegnarsi a compiere un cambiamento interiore, Mitty lo fa col suo viaggio di ricerca e

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  06/01/2014 11:50:30
   7 / 10
Ben Stiller firma ed interpreta una commedia piacevole e sognante.
Il film riesce nello scopo di intrattenere adeguatamente lo spettatore. I paesaggi poi sono incantevoli e il cast è all'altezza in ogni parte. Penn resta in scena pochi minuti ma riesce comunque ad essere incisivo.
Ho apprezzato molto la leggerezza della narrazione e della storia, anche i momenti comici sono riusciti, un po' forzata e non originale l'idea che per riconquistare una propria consapevolezza ed autenticità nella vita occorra attraversare mezzo mondo.
Vale sicuramente una visione.

Lavezzi78  @  06/01/2014 11:43:44
   6½ / 10
Film discreto che si lascia guardare con piacere.......Ottimo il cast, con un Ben Stiller che pian piano sta abbandonando i ruoli da deficiente per seguire una carriera da attore brillante(come Jim Carrey). Consigliato!

favam  @  06/01/2014 02:53:31
   8½ / 10
bel film ad ampio respiro , da buona a ottima recitazione e fantastica fotografia. in totale fa 8 e mezzo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/01/2014 15.05.13
Visualizza / Rispondi al commento
Daniele80  @  05/01/2014 11:59:39
   9 / 10
Un film che mira ad un animo sensibile, la ricerca interiore di ogni essere umano, la capacità di sognare ad occhi aperti in un'era sclerotizzata dalla violenta e sconsiderata intromissione della tecnologia nella quotidianità che lascia poco spazio all'immaginazione ed alla capacità di fantasticare. Il coraggio di intraprendere quel viaggio che non è solamente fisico e che porta alla scoperta di emozioni delicate che sono state oramai sostituite, inverosimilmente compensate da false illusioni e realtà virtuali.
Scenari che ho personalmente visitato, di una bellezza da togliere il fiato.
Situazioni ironiche, mai banali, che ben coadiuvano il tema profondo e sensibile del film.
Profondo e molto delicato.

CavaliereOscuro  @  04/01/2014 22:00:27
   7½ / 10
Walter Mitty non è nemmeno lontanamente paragonabile ad un mostro sacro come Forrest Gump. Premesso questo, diciamo che la pellicola è decisamente godibile grazie soprattutto alla regia, tecnicamente perfetta, e alla fotografia stupenda; ingredienti che compensano una sceneggiatura un pochino traballante e stiracchiata. Buona la prova di Stiller, anche se non riesce ad uscire del tutto fuori dal personaggio comico... ed in fondo questo film necessita di un pizzico di humor. Walter Mitty di certo non è un capolavoro e non sarà mai un cult, ma rimane un gran bel film che può soddisfare i palati di molti.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  04/01/2014 19:19:53
   7 / 10
Levarsi di dosso un certo marchio in genere è difficile ma ad Hollywood diventa veramente impossibile.
Ben Stiller ci prova nuovamente con questo film tentativo che però ahimè è destinato a fallire.
I risultati al botteghino languono e il pubblico in generale tende ad avere ben altre aspettative.
Il problema di questo Walter Mitty risiede nell'essere un film spensierato e leggero che, pur avendo l'ambizione di avere risvolti profondi, non rinuncia a un tocco di humor alla Stiller, finendo per diventare un ibrido incapace di accontentare chiunque.

Depurati da ogni aspettativa di sorta, si rischia di lasciarsi andare ad immagini bellissime e alla leggerezza di una storia che, pur stando in piedi a fatica, tutto sommato diverte per due ore di relax.

Gualty  @  04/01/2014 16:45:23
   6½ / 10
Il tentativo di contaminare film generazionali ed esistenziali con il puro e semplice divertimento tarpa le ali alle potenzialità di un'opera decisamente positiva: il taglio di regia del primo tempo, in cui i sogni ad occhi aperti non vengono sviluppati in chiave ottativa ma in pura e semplice fumettistica, stona con la poesia e la lirica del secondo tempo. Nonostante il bridge, il passaggio dall'uno all'altro sia particolarmente riuscito, con Major Tom che caccia Walter lontano da rimorsi e rimpianti e lo fa saltare sull'astronave, nonostante i continui richiami al "incantarsi" del protagonista, resta sempre la "linea comica" a insinuarsi nei momenti meno opportuni, non in quanto comica, ma per come è trattata: se il taglio "patetico" è deliziosamente indie, le scivolate " a la ben stiller" restano plasticose e patinate, materiali incompatibili che disgregano un potenziale capolavoro.
Resta un film piacevole, delizioso ma obeso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  04/01/2014 01:16:22
   6½ / 10
Non è assolutamente facile valutare il film diretto dallo stesso Ben Stiller.
La fotografia è a livelli assoluti : mai come oggi ho visto valorizzare così bene i paesaggi della Groenlandia e della Nuova Zelanda ( e che dire dell' Himalaya??).
Anche gli effetti speciali , artificiosi ma funzionali, contribuiscono in positivo allo svolgersi del film.
L'idea di partenza è valida, ed il film secondo me nella prima parte funziona a meraviglia.
Vengono offerte anche alcune sequenze d'impatto, e fra tutte citerei la partenza per la Groenlandia ( dove non si riesce più a capire dove termina la realtà ed incomincia la fantasia).
Purtroppo il film alla distanza palesa degli evidenti difetti di ripetitività e dimostra pure di avere una trama in fin dei conti ridotta all'osso, e che non permette di valorizzare appieno le potenzialità del film.
è bello vedere come Mitty piano piano da sognatore di avventure diventa egli stesso protagonista delle avventure, riprendendo in mano la sua vita e capendo che l'orgoglio della sua persona e della sua identità non possono essere sottomesse dal progredire della crisi e dalle paure che ogni individuo prova.
Quello penso sia il messaggio più bello e interessante del film, ma manca qualcosa che me lo faccia amare.
Manca quella scintilla, quell'impronta personale che renda il film indimenticabile ai miei occhi.
Ottimi i 10 minuti di Sean Penn, che purtroppo mettono un pò in ombra uno Stiller che non è costante nel film per quanto riguarda l'interpretazione.
Lo trovo più calato in commedie , rispetto a film leggermente più impegnati come questo.
COmunque il film rimane un discreto prodotto, merita di essere visto , ed è sicuramente meglio dei film mediocri e scarsi che vengono trasmessi in questo periodo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

6 risposte al commento
Ultima risposta 08/01/2014 08.55.13
Visualizza / Rispondi al commento
Eleanor_Rigby  @  03/01/2014 13:09:45
   6½ / 10
L'idea è buona e anche il messaggio che vuol far passare. Il film, tolti i primi 10 minuti in cui pare essere un'altra pellicola (anche scadente), è godibile e divertente.
Però in certi frangenti il Ben Stiller attore non è proprio all'altezza, sopratutto nella scena accanto a Sean Penn, abissale il confronto.

pak7  @  03/01/2014 06:32:49
   8½ / 10
Visto e rivisto in sala. Per me è una delle soprese dell'anno 2013, e con un colpo di coda entra nella mia personale top 3 (dell'anno ovviamente!).
Sono rimasto stupito da Ben Stiller, attore ed in questo caso anche regista (non sapevo nemmeno che questo fosse il suo quinto film in tale ruolo), personaggio che non mi ha mai fatto impazzire nemmeno nelle sue semplici e più semplici vesti attoriali (o magari ho avuto poche occasioni per vedere film con lui). Eppure..
eppure questo Walter Mitty è un qualcosa di straordinario, una gioia per gli occhi specialmente nella seconda parte, ma anche per il cuore. La crisi colpisce anche la rivista Life, pronta coi nuovi azionisti a divenire solo online, a pubblicare l'ulitmo numero e a mandare a casa tanti suoi dipendenti. Walter Mitty lavora nelle fondamenta da 16 anni: è il classico recupera palloni, quello che non si vede, ma fondamentale per la sua squadra, è un editor fotografico e in ogni negativo che riceve e in ogni copertina stampata c'è il suo prezioso zampino. Mitty è anche un sognatore incallito, di quelli che sognano a occhi aperti, che si fanno un film mentale per distorcere il mondo e vederlo migliore o come vorrebbero. La sparizione di un negativo darà l'occasione a Mitty di partire alla ricerca del famoso fotoreporter Sean O' Connell (Sean Penn, corta ma da brividi la sua apparizione), un viaggio che sarà per il protagonista una sorta di ricerca di sè stesso, spinto da emozioni che prima non aveva mai provato come l'amore, ma soprattutto orgoglio.
Film da vedere con il cuore.

"Vedere il mondo, in tutta la sua meraviglia aspirando all'impercettibile infinito. Cose pericolose da raggiungere, perché non serve vivere se non si tenta di superare se stessi sempre un po' di più. Trovarsi l'un l'altro, e sentirsi, sentire semplicemente il proprio cuore battere come mai aveva fatto. Vedere il mondo, cose pericolose da raggiungere, trovarsi l'un l'altro, e sentirsi"

anthony  @  02/01/2014 16:30:43
   6 / 10
Che fotografia ragazzi! Certi paesaggi ripresi in questa pellicola riescono a scaldare e a far palpitare il cuore da quanto siano belli e ben fotografati.

Ben Stiller si cimenta con la New Age (movimento subculturale fatto di Nulla a parer mio..in questa sua nuova opera e lo fa in maniera ridondante e piuttosto retorica.

Guybrush82  @  02/01/2014 15:20:05
   9 / 10
Era da tempo che non vedevo un film così.
Bravo Ben, un gran bel film... proprio bello. Uno di quei film che ti rimane la mattina dopo e ti fa pensare "eh.. è ora di farlo, sì!"
Ben articolato e mai noioso, non ci sono i classici 5 minuti di coma ma piccoli momenti di riflessione.
Lo consiglio, lo consiglio davvero, uno dei film migliori che abbia visto negli ultimi anni

vale1984  @  02/01/2014 13:14:24
   8 / 10
un film davvero bello, dolce e toccante fino alla fine... mi ha coinvolto e affascinato, mi ha fatto ridere, piangere e vivere un'avventura. Non mi aspettavo tutto ciò da ben stiller quindi è stata proprio una piacevole emozione... devo dire che tutti gli attori mi sono piaciuti e penn è stato come sempre magistrale.
belle la fotografia, la musica, la location, i dialoghi, la storia ed anche la parte di innamoramento non è pesante o noiosa ma resta leggera e lascia concentrare sulla vita del protagonista.
Molto bello e ben fatto, una vera sorpresa!

GianniArshavin  @  01/01/2014 21:01:49
   6½ / 10
L'ultimo film alla regia di Ben Stiller è decisamente un buon film che potrebbe essere migliore ma anche cosi non delude.
I Sogni Segreti Di Walter Mitty narra le vicende di Walter,appunto,che da sognatore avulso dalla vita e immerso in fantasia irrealizzabili riuscirà a prendere di petto la propria esistenza vivendo esperienze fino ad allora presenti solamente nei suoi sogni.
La pellicola si presenta davvero notevole sotto il profilo tecnico,e la prima parte intrattiene e diverte come non mai. Purtroppo nella seconda metà di film il ritmo rallenta,e la "presa di coscienza" del protagonista risulta un po macchinosa e forzata.
Il finale è buono anche se la retorica è presente,ma fortunatamente non in dosi massicce.
Ben Stiller invece come sempre sia da attore che da regista se la cava,e questa sua ultima fatica merita quindi una visione che ci farà divertire e pensare un po.

blabla_89  @  01/01/2014 14:53:18
   6½ / 10
mah non è un brutto film né tantomeno un capolavoro, si mantiene sopra la sufficienza...

Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  01/01/2014 09:53:27
   8 / 10
Ben Stiller prepara il banchetto e ci presenta la sua ultima prova.
Voleva staccarsi dalla commedia demenziale,per affrontare temi a lui cari,per affrontarli assieme a lui,a Walter Mitty.
Mitty e la tecnologia,Mitty e i sogni che cercano di imporsi nella realtà,Mitty e la ricerca di avventura in una vita ordinaria,Mitty e la donna della sua vita,che spazia come lui in territori inesplorati dalla mentalità media di un essere umano.

Stiller si impegna a regalarci un'ora e 40 di sano intrattenimento con molteplici messaggi,citazioni(mettere in scena versioni potenziate o ridimensionate in chiave ironica di C'è Posta Per Te,ora si è alle prese con E-Harmony...oppure avere a che fare con la fantastica scena della rappresentazione dell'amore a la Benjamin Button).

Stiller fa totalmente suo il materiale di partenza,un racconto breve di James Thurber,rimboccandosi le maniche,percorrendo strade non calpestate da major imponenti e blockbuster"d'autore".
Eccoci dentro ad un perfetto ibrido che coniuga intelligentemente la commedia,il percorso di formazione del protagonista(ma anche di tutti noi in fondo,passare da esseri insignificanti a avventurieri,viaggiatori senza frontiere ammettiamolo è uno dei nostri più grandi desideri) e l'action più spensierato con tanto di effetti digitali.

Si,è ben amalgamato il tutto e non risulta per niente fastidioso.Gli attori ci sguazzano in questa storia nell'unico modo per farla splendere di luce propria:rispettando il metodo di regia,impostazione recitativa e conduzione della sceneggiatura di Stiller.Si è notato il"salto della fede"ad occhi chiusi che hanno voluto compiere i comprimari per dare un tocco di classe in più a questo film.

Sean Penn ad esempio lo si vede per 10 minuti più o meno,ma la sua prova attoriale fa venire la tachicardia o blocca la circolazione respiratoria per tutto quel lasso di tempo.È un fenomeno vivente.Perché ci ha stupiti,visto che lo stiamo citando tutti?Semplice.Prestando fiducia all'operato di Stiller.

Così,tra una risata e espressioni di stupore nel vedere inaspettate sequenze geniali(soprattutto quando vuole inserire lo slogan di Life Magazine letteralmente all'interno della sua avventura),cullati da una colonna sonora mai invadente ma che fa breccia in un modo o nell'altro nel nostro cuore,I Sogni Segreti Di Walter Mitty non può di certo essere considerato il nuovo"Forrest Gump"o di fronte al seguito di Vita Di Pi,questo è poco ma sicuro.

Quello che invece constatiamo a fine visione però è essere stati partecipi alla giostra di Ben Stiller,alla sua attrazione più riuscita della sua intera filmografia.Ad un film che è stata l'unica vera alternativa a un King Of The Box-Office Lo Hobbit 2 e alla spazzatura reciclata Made in Italy.

Riconsideriamo l'ultimo piccolo immenso lavoro di Ben Stiller...diamogli il merito di averci deliziato con una pellicola che stuzzica il bambino che c'è in noi,vogliosi di esplorare i cieli in elicottero,nuotare con gli squali senza timore,mettere al primo posto il cuore di un essere senziente che i dispositivi elettronici pronti a prenderci il posto,essere liberi di dare spazio alla nostra immaginazione e porsi l'obiettivo di tramutarla in realtà.
Dare una pacca sulla spalla a Ben,e ringraziarlo per averci considerati e aver fatto un film che parla di tutti noi...sapete una cosa che ormai la Marvel,la Disney alleata con varie case di produzione,prodotti di nicchia intelettualoidi(per carità non li voglio far fuori così,c'è tempo anche di apprezzarli)che vogliono primeggiare nei festival o inserirsi tra i nominati agli Academy non riescono in gran parte a fare.

Sarai ben lieto di sapere che raggiungerai il mio scaffale Stiller,non ho mai avuto un tuo film in dvd/blu ray,ma è ora di darti le chiavi di casa e ospitarti.

Recensione dal vostro tnx di fiducia.

Andrea Cisonkik  @  31/12/2013 23:19:43
   2 / 10
Pensavo che ben stiller avesse scelto di fare un film di livello e non la classica commediola.leggo :il nuovo forest gamp ...beh avete ucciso un buon film e fatto rivoltare i fan di tale film.un film lento dove a scene serie si affiancano scene alla supereroi con degli effetti speciali da baraccone.dopo 20 minuti volevo lasciare la sala,e alla fine un sospiro di sollievo è stato il parere generale...patetico

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/04/2014 04.30.42
Visualizza / Rispondi al commento
steven23  @  31/12/2013 21:23:09
   7½ / 10
Esco praticamente ora dalla sala. E lo faccio del tutto soddisfatto! Dubbi e timori sull'effettiva qualità e profondità del film sono stati spazzati via dalla visione... tra l'altro la cosa migliore che può succedere quando si va a vedere qualcosa con scarse aspettative.
Ma partiamo dall'inizio!
L'errore di partenza è stata quella piccola frase che si può leggere nel trailer... "Il nuovo Forrest Gump". Beh, le due pellicole non centrano nulla l'una con l'altra né credo che lo stesso Stiller abbia in qualche modo voluto richiamare il ben più celebre film con Tom Hanks che, quindi, occorre mettere da parte.

Ebbene, il film è veramente piacevole e coniuga in maniera incredibilmente sapiente leggerezza e qualche nota di riflessione. Anzi, a dir la verità le riflessioni, più o meno nascoste, sono molteplici: dalla schiavitù causata dalla tecnologia alla frenesia imposta dal ritmo di vita odierno. E in mezzo a tutto questo c'è anche spazio per una certa critica ai social network e allo scontro realtà-virtuale dal quale esce vincitrice la prima a mani basse.
Lo svolgimento non è niente di memorabile, sia chiaro. Mitty è un uomo terribilmente insicuro e incapace di instaurare rapporti degni di essere chiamati tali, il quale sogna costantemente avventure al limite dell'impossibile e viaggi da sogno. Riuscirà a superare i propri limiti e la sua insicurezza in una maniera tutt'altro che imprevedibile. Ma, in fondo, non era dalla storia che mi aspettavo la sorpresa.
Ciò che, invece, mi ha stupito maggiormente è stata la regia. Il budget cospicuo a volte viene utilizzato per effetti speciali un pò troppo esagerati (però siamo nei suoi sogni, quindi ci può stare), ma per il resto ci sono ottime inquadrature e dei paesaggi da lasciare senza fiato. Buonissima anche la colonna sonora.
Incredibilmente calato nella parte anche lo stesso Stiller il quale, malgrado non brilli per espressività, mostra una certa attitudine al personaggio. Il suo percorso per cercare di staccarsi di dosso l'etichetta di attore adatto a certi tipi di film continua.
Buono anche il resto del cast che, malgrado abbia parti piccole, risulta ben amalgamato e utile al completamento della storia.

In sostanza direi un film che non sfrutta appieno tutto il potenziale, ma che comunque manda parecchie frecce a bersaglio. E lascia qualcosa! Che sia poco o tanto non importa, un piccolo segno l'ha lasciato, almeno per quanto mi riguarda!




Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

DellaDuck  @  31/12/2013 18:47:57
   10 / 10
Sinceramente non capisco dei voti cosi bassi.
A mio parere, è un film che segna un grandissimo cambiamento per Stiller. La storia è molto bella, profonda, fa riflettere. Non mancano scene divertentissime, senza alcun tipo di volgarità. Finalmente una comicità sana, che ricorda un pò quella dei tempi di "Ti presento i miei".
La regia è superlativa, inquadrature mozza fiato, aiutate dai splendidi paesaggi e un'ottima colonna sonora.
Vale sicuramente il prezzo del biglietto. Lo consiglio caldamente.

Febrisio  @  31/12/2013 11:40:02
   7½ / 10


W il lavoratore! Chi si da fare quotidianamente! Ma viva chi affronta la vita, la vive, e se ne va via all'avventura! Perchè quando vivi così, non hai bisogno, ne tempo, per un social network. Eh? Ma che faccio ora? lavoro o vado all'avventura?

Scherzi a parte, buon tributo, ben interpretato da Ben Stiller che non dimentica di inserire qualche scena esilarante. Alla fine non rimane parecchio, però piace ed un cinema sforna semplicità in una forma fantasiosa accompagnato da buona colonna sonora.

slint  @  30/12/2013 20:09:08
   8 / 10
Visto che ormai il livello medio dei film al cinema è sei o poco oltre..da un po' cerco di andarmi a vedere film che siano Belli da vedere..questo mi ha in qualche modo sorpreso positivamente,mi aspettavo certamente di meno..Ben credo sia su una buona strada..

darkscrol  @  30/12/2013 15:38:13
   7½ / 10
paragonarlo a Forrest Gump è un parolone perché non si assomigliano per nessun motivo, solo un po' i viaggi che walter compie. tuttavia è un bel film, da vedere sicuramente in compagnia di amici. non mancano effetti speciali e scene divertenti. tutto sommato un buon film.

wuwazz  @  29/12/2013 19:26:23
   7½ / 10
Che piacevole sorpresa questo Walter Mitty. E pensare che me ne avevano parlato tutti male.
Questo film ha tutti gli elementi vincenti di un buon film di intrattenimento: è divertente, a tratti spassoso, è avventuroso, c'è la vecchia (ma sempre bene accetta) evoluzione positiva dell' "eroe", c'è un mistero da risolvere, c'è l'amore, c'è una bellissima fotografia e scenografia,c'è la morale buona (che nel periodo natalizio calza alla perfezione), c'è l'amore, c'è una grandissima colonna sonora (siao originale che non), al servizio di alcune sequenza veramente notevoli. Infine c'è

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Ma allora, che cosa manca a questo Walter Mitty? Sicuramente qualcosina manca, ma non saprei dire cosa.
Sono rimasto colpito (non poco) da un paio di notevolissime scene che mi hanno veramente emozionato come non succedeva ormai da moltissimo tempo:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ci sono molti altri passaggi molto belli, ma è inutile starli ad elencare tutti.
Bravo Ben Stiller, bravo davvero.
Ero partito con l'idea di mettere un buon 7 e mezzo, e invece gli metto un bell'8, perchè quando sono uscito dalla sala ero proprio contento e soddisfatto della visione.

simonssj  @  28/12/2013 01:56:28
   7 / 10
c'è della poesia, inutile negarlo; così come è inutile negare che la poesia è inficiata da diversi elementi holliwoodiani che guastano, rumoreggiano, stridono e, per strafare, ridicolizzano il tutto.
Qualche momento da ricordare nello spoiler:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Tuco ElPuerco  @  27/12/2013 22:08:02
   3 / 10
Solita commedia new age per il grande pubblico ( che piu' grande non si puo'), inutile dare voti a sceneggiatura , performance attoriali , etc etc ....non esistono. Paragonare questo film a Forrest Gump è.........solo il formaggio per attirarvi verso la trappola.

djciko  @  27/12/2013 11:09:01
   5½ / 10
Gradevole, ma non convince.

Kitiara31  @  27/12/2013 10:40:21
   7½ / 10
Forse troppi effetti speciali lo penalizzano e gli danno un sapore "plastificato" ma il film è ben fatto e simpatico.
Strepitosi i paesaggi e la colonna sonora.
Consigliato!

JOKER1926  @  27/12/2013 03:01:19
   5 / 10
"I sogni segreti di Walter Mitty" depone alla basi della sua stessa esistenza una regoletta assai semplice; incassare i soldi proponendo una storia che calzi su misura per un pubblico medio, quello dei periodi natalizi, quello che calca la scena per routine.
Ci appare chiaro, fin da subito, che l'intendo sia quello di andare ad enfatizzare la sequenza, rendendola quanto mai caotica e divertente. Ben Stiller nel frangente mostra tanta superficialità, classico dell'operazione commerciale incentrata su cose epidermiche, di poca sostanza.
La storia è improvvisata e buttata nella mischia cercando di farla passare per un qualcosa che non è; si cerca di infarcire il prodotto con sentimento, divertimento e avventura. Un po' di tutto, insomma, che verte velocemente, e definitivamente, nelle concettualità della quantità, non della qualità.
"I sogni segreti di Walter Mitty" rimane con le mani legate, troppo scherzoso per appassionare, troppo pretenzioso per far divertire. Fase di stallo che permane dall'inizio fino a chiusura. I consigli da dare sono pochi, la soluzione potrebbe essere quella di non guardarlo. Se invece è sposata la scelta di prendere visione è praticamente obbligatorio farlo al Cinema per carpire, almeno, quel che resta di un effetto visivo molto positivo, ma nulla di originale.

Gruppo COLLABORATORI peter-ray  @  26/12/2013 22:18:07
   8½ / 10
Forse è il film migliore che ho visto quest'anno

Ottima Regia
Ottima Fotografia

Visto il tema trattato, la scelta semiotica di unire testo a immagini è azzeccatissima
Storia molto meno banale di quel che ci si aspetta, e non mancano momenti di poesia e riflessione.

Finale stupendo a mio avviso.

4 risposte al commento
Ultima risposta 30/12/2013 12.38.08
Visualizza / Rispondi al commento
maxroller  @  26/12/2013 20:43:29
   6 / 10
Non riesco a classificarlo... carina la storia, bel primo tempo. Poi si abbatte cullandosi su panorami mozzafiato ma la storia non decolla, lo spettatore viene lasciato un pò solo, aiutato solo dalla fantasia. Da vedere se non altro per capire dove volevano arrivare.

laleggenda  @  26/12/2013 15:06:27
   7½ / 10
Un film incompiuto in certi versi.Scenari incredibili,visioni paradisiache che mostrano l'immensità infinita ed eterogenea della natura. Una storia semplice e lineare, che racchiude profondi significati. I presupposti erano PERFETTI, manca però quel mordente che permetta al film di catturarti fino in fondo,alcune scene risultano essere troppo piatte. Ho come l'impressione che il film era perfettamente compiuto nella mente del regista,ma la sua trasposizione su pellicole non ha pienamente raggiunto il risultato atteso. Però è un film che a tratti ti lascia pensare e sognare,bello anche il finale,belle le ambientazioni,bello il messaggio......quindi è comunque un film DA VEDERE,CONSIGLIATO!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  24/12/2013 17:30:47
   6½ / 10
Il tentativo di Ben Stiller di sdoganarsi come attore "impegnato" può dirsi riuscito solo in parte. La mancanza più evidente è quella di una coesione narrativa dato che sembra di assistere ad una sequenza di scene poco collegate una all'altra. Inoltre alcune situazioni che dovrebbero essere reali si rivelano quasi meno credibili di quelle generate dall'immaginazione del protagonista (ad esempio quella con lo squalo), ma questa labilità del confine tra reale e immaginario potrebbe anche essere una scelta voluta.
In definiiva rimane una visione molto piacevole capace di regalare qualche sorriso e panorami stupendi, per questa volta ci si può anche accontentare.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  23/12/2013 19:16:51
   6 / 10
E'un film abbastanza simpatico, ma molto incasinato. Forse la cosa è dovuta a 20 anni di progetto rimaneggiato da dozzine di sceneggiatori, passato per le mani di altrettanti registi, produttori, attori... Considerando che è un remake preso da un romanzo, direi che il film si è fatto senza avere una storia che funzionasse veramente. C'è un po'di tutto, mescolato in maniera incoerente, in un risultato che a me pare davvero voler essere il nuovo "Forrest Gump", fallendo decisamente. Qualche gag è divertente, e qualche momento è riuscito. Per una serata di svago ci può anche stare, insomma.

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  23/12/2013 12:55:56
   6½ / 10
Commedia davvero gradevole che farà impazzire i/le frikkettoni/e fan del favoloso mondo di Ameliè e soci.

Non pretende nulla se non di svagare per un paio d'orette.

2 risposte al commento
Ultima risposta 28/12/2013 00.44.46
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  22/12/2013 15:44:09
   6½ / 10
La sensazione che avevo provato era giusta.
Non sapevo cosa andare a vedere al cinema,ma con la mia ragazza avevamo voglia di vederci un filmetto da sabato sera;così mi ha proposto questo "Walter Mitty".
Avevo visto il trailer,ma non mi catturò molto,mi sembrava una commediola alla "Stiller" senza nulla di particolarmente interessante.
Ben Stiller mi è sempre risultato simapatico;con i suoi primi film è riuscito a divertirmi spesso,ma purtroppo nel corso degli anni cominciava a stereotiparsi un pò,non risultando sempre brillante ed originale come da principio.
"I sogni segreti di walter Mitty" non è una commedia vera e propria,ma nemmeno un film drammatico o di avventura....è di tutto un pò...una continua vagonata di situazioni diverse con protagonista un'uomo che si butta all'arrembaggio per ritrovare se stesso....
Per quanto la tematica possa far pensare a qualcosa di profondo o riflessivo(o in alternativa,considerando il mattatore,divertente),non si arriva mai a toccare l'apice per nessuna di queste caratteristiche;è una pellicola che si lascia guardare simpaticamente,ma che secondo me non regala mai nulla di superlativo.....tranquillo e godibile,ma mai oltre questo...

Prima di vedere il film parlai con un amico che lesse una critica sul film.
In tale critica sostenevano che questo lavoro di Ben Stiller era paragonabile al "Forrest Gump" di Zemeckis.....
.....Non sono tra quelli che stravedono per il film con Tom Hanks(nonostante adori Zemeckis),ma paragonare Walter Mitty a Forrest Gump equivale a paragonare un palloncino con una mongolfiera...
..con il palloncino ti diverti un pò...con la mongolfiera vivi un'esperienza...

Comunque non si tratta di un filmaccio;non è chssà cosa,ma vederlo una volta non è peccato.....vederlo una seconda risulta più difficile.

11 risposte al commento
Ultima risposta 06/04/2014 13.43.59
Visualizza / Rispondi al commento
jiko  @  22/12/2013 15:36:06
   5½ / 10
Presentato come il nuovo "Forrest Gump", il paragone è davvero fuori luogo e inappropriato, i geni del marketing si divertono a sparare nomi a caso. Non è male, ma il messaggio finale quale sarebbe? Smettetela di sognare ad occhi aperti? Mah, un film a tratti confuso, che non riesce a trovare una sua vera identità, pieno di scene surreali e fantasiose (alcune divertenti, strappano più di un sorriso) ma molto discontinuo nel suo sviluppo narrativo. Personalmente non mi è piaciuto il contesto in cui si svolge: grandi aziende che licenziano e lasciano a casa dipendenti, così, senza un motivo, c'è la crisi e basta. Mi aspettavo molto di più, troppo politically correct.

farfy  @  16/12/2013 23:47:27
   7 / 10
E' un film carino che si merita tra il 6,5 e il 7.
La prima parte è assorbita da incessanti effetti speciali che tolgono autenticità e sobrietà alla tematica del film, di per sé bella e originale: I sogni, l'evasione, la voglia di amare, i conflitti paranoici con te stesso e gli altri.
La seconda frazione, quella del viaggio, è più interessante e permette anche di assaporare magnifici paesaggi.
Bello anche il tema dell' ineluttabile modernizzazione del lavoro e quanto si disperda la bellezza del vecchio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2013 14.06.21
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


859171 commenti su 30183 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless