il ragazzo invisibile regia di Gabriele Salvatores Francia, Italia, Irlanda 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

il ragazzo invisibile (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film IL RAGAZZO INVISIBILE

Titolo Originale: IL RAGAZZO INVISIBILE

RegiaGabriele Salvatores

InterpretiValeria Golino, Raicho Vasilev, Vilius Tumalavicius, Ludovico Girardello, Kseniya Rappoport, Fabrizio Bentivoglio, Laura Sampedro, Noa Zatta

Durata: h 1.40
NazionalitàFrancia, Italia, Irlanda 2014
Generefantasy
Al cinema nel Dicembre 2014

•  Altri film di Gabriele Salvatores

Trama del film Il ragazzo invisibile

Michele ha 13 anni e vive in una tranquilla cittÓ sul mare. Non si pu˛ dire che a scuola sia popolare, non brilla nello studio, non eccelle negli sport. Ma a lui in fondo non importa. A Michele basterebbe avere l'attenzione di Stella, la ragazza che in classe non riesce a smettere di guardare. Eppure ha la sensazione che lei proprio non si accorga di lui. Ma ecco che un giorno il succedersi monotono delle giornate viene interrotto da una scoperta straordinaria: Michele si guarda allo specchio e si scopre invisibile. La pi¨ incredibile avventura della sua vita sta per avere inizio.

Film collegati a IL RAGAZZO INVISIBILE

 •  IL RAGAZZO INVISIBILE: SECONDA GENERAZIONE, 2018

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,19 / 10 (62 voti)6,19Grafico
Migliori effetti digitali (Visualogie)
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Migliori effetti digitali (Visualogie)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Il ragazzo invisibile, 62 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  06/04/2018 00:16:41
   6½ / 10
Finalmente un supereroe Italiano.
Il ragazzo invisibile mi ha ricordato X-Man , uomini con poteri diversi. Devo essere sincero sono rimasto un pochino deluso mi aspettavo qualcosa di più.
Nel insieme carino .

Tempesta  @  19/03/2018 12:50:41
   6½ / 10
Finalmente un supereroe Italiano.
Il ragazzo invisibile mi ha ricordato X-Man , uomini con poteri diversi. Devo essere sincero sono rimasto un pochino deluso mi aspettavo qualcosa di pi¨.
Nel insieme carino .

floyd80  @  16/02/2018 09:01:05
   7 / 10
Da apprezzare e apprezzare. In Italia ben vengano i film di genere. Purtroppo ho notato che il sequel non ha avuto lo stesso successo e probabilmente la "saga" si fermerà a breve, se non è già finita.
Il Ragazzo Invisibile al di là del tifo da me esposto rimane una pellicola ben fatta, con una trama non tanto banale e tanti colpi di scena. Bella la sceneggiatura e il ragazzo ci sta simpatico.
Qualche neo nella recitazione ma quello è un problema che non risolveremo mai.

davmus  @  22/01/2018 08:36:00
   6 / 10
Beefheart  @  18/01/2018 12:45:24
   5½ / 10
Innanzitutto la sincerità, quindi diciamo subito che la matrice italiana è ciò che salva questo film (o gli conferisce qualcosa in più, se si preferisce) e non tanto per l'italianità prestata ad Hollywood, bensì, udite udite, il contrario!!!
Lo stesso identico prodotto girato in USA sarebbe, con buone probabilità, passato sotto-traccia, confuso con gli altri millemila omologhi ai quali siamo abituati. Un film già visto e rivisto. Qualcosa di assolutamente inutile. Ma...
...Ma essendo innegabilmente italiota, ecco che riproporre, per l'ennesima volta, la solita solfa, nella solita chiave narrativa, ma attraverso un'insolita cinematografia, diventa una mossa azzeccata e persino originale.
Restano i congeniti limiti recitativi (soprattutto per quanto riguarda i ragazzini che qui da noi non si riesce proprio mai a rendere credibili) di un cast fuori ruolo (risultato di un casting a random) e quelli evidenti di budget che non permettono risultati soddisfacenti laddove invece ce ne sarebbe bisogno (leggasi esplosioni fintissime che fanno tanto vorrei-ma-non-posso).
Nel complesso direi che cinematograficamente parlando si tratta di ben poca roba, però giocare a fare il verso agli ammerrigani può divertire (ogni tanto).
Discrete alcune location triestine, buoni gli effetti dell'invisibilità. Sceneggiatura non impeccabile.

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  12/01/2018 09:25:55
   5½ / 10
Apprezzo di Salvatores la non conformità della sua filmografia. Scelta coraggiosa quella di affrontare il mondo dei supereroi in salsa italiana. La sceneggiatura è povera di contenuti, attori non adatti e diretti male, dialoghi imbarazzanti. Non è proprio riuscito bene,meglio come fumetto. Speriamo che nel seguito il cast sia migliorato,sopratutto i dialoghi.

Saffox  @  01/01/2018 01:24:54
   7½ / 10
Il film non vale meno di 7 e mezzo. Al di là della qualità intrinseca della pellicola (che ribadisco vale 7 e mezzo), il regista ha navigato in acque ben più familiari ai nostri cugini d'oltreoceano manipolandole però al meglio.

Burdie  @  31/12/2017 08:04:37
   6½ / 10
...accettabile, esclusi gli attori adulti!

daaani  @  30/12/2017 23:25:15
   5½ / 10
Fa strano vedere un film fantasy italiano, il montaggio di alcune scene fa schifo, e ci sono molte parti al limite del ridicolo. Stranamente però sono riuscita a vederlo fino alla fine. Quasi sufficiente.

topsecret  @  16/04/2017 18:31:51
   5½ / 10
Il fantasy-action è un genere atipico in Italia e se confezionato in questo modo non sorprende il fatto di averne realizzati pochi.
Il livello recitativo è abbastanza basso, non bastano Golino e Bentivoglio per elevarlo, non sembra nemmeno un film di Salvatores per la pochezza del cast e per la performance che mette in scena. Se gli effetti digitali vincono il David, altro da segnalare non c'è in questo prodotto per nulla originale che si lascia guardare ma non entusiasma, lasciando alla fine nello spettatore una certa indifferenza.
Dal finale si ipotizza su un possibile seguito...staremo a vedere (si fa per dire).

BlueBlaster  @  04/06/2016 12:40:23
   4½ / 10
Una mezza càzzata italiana mascherata da film internazionale...non so cosa ci abbiano visto di buono coloro che lo reputano interessante, la parte finale poi è una noiosissima italoamericanata pazzesca.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/06/2016 12.40.48
Visualizza / Rispondi al commento
marcogiannelli  @  05/03/2016 19:21:36
   5½ / 10
idea di partenza buona, realizzazione abbastanza negativa, specie per dialoghi e personaggi, che in un film così sono importanti

Neurotico  @  24/02/2016 18:34:30
   6½ / 10
E' un buon film se consideriamo che è italiano e parla di supereroi. Le parti migliori sono quelle che strizzano l'occhio (forse per invidia da senso di inferiorià e frustrazione) al cinema americano con le sequenze in russia nei campi di prigionia che fanno venire in mente uno degli ultimi X-men. Il protagonista è dall'inizio alla fine il solito bambino sfigato preso in giro che si scopre dotato di superpoteri e grazie ai quali attua la sua rivalsa (è uno Speciale, quindi non più un diverso-inferiore ma un diverso-superiore), ma nel complesso qualche passo un pò scontato è evidente. Risulta comunque scorrevole e piacevole fino alla fine.

fabio57  @  23/02/2016 10:02:06
   6 / 10
Il 6 è voto di stima per Salvatores ,perché il film non è memorabile. Francamente la storiella dello sfigato bambino, vittima di bulli decerebrati e spietati, fino a che con i suoi superpoteri di cui prende coscienza, se ne libera e poi sbaraglia l'organizzazione criminale che lo vuole sfruttare a fini malefici, oltre a non essere originale, non regge proprio. La Golino però è sempre brava.

Strix  @  30/01/2016 18:19:10
   7 / 10
E' un buon inizio.

Il film ha le sue grosse pecche, ma se pensiamo che anche in America prima che il genere esplodesse nel 2008 avevano già fatto c.a.c.a.t.e tipo daredevil, elektra, fantastici 4, ecc. per poi arrivare ai classici di nolan, singer e qualcosina del marvel universe, questo azzardo di Salvatores fa ben sperare.

Plauso per l'osare, per la buona regia e per il fatto che pur essendo un cinecomic il film si concentra molto sui personaggi, anche se la recitazione è da cani.

Alex2782  @  22/01/2016 19:18:59
   5½ / 10
film coraggioso di salvadores. inizialmente è da 7 poi man mano non regge il ritmo della prima parte. un vero peccato, per poco non raggiunge la sufficenza ma da apprezzare il lavoro.

Giovans91  @  12/01/2016 12:54:24
   6 / 10
Il ragazzo invisibile un esperimento riuscito. La produzione ha investito lavoro e risorse nel progetto e si nota da tanti piccoli. Il film intrattiene per tutta la sua durata e ha un unico limite strutturale: manca la grandezza dei colleghi Blockbuster americani. Un cine-comic senza combattimenti coreografati spacca-mascella, alieni ed esplosioni.
Un bravo però a Salvatores per il coraggio di averci provato, ma dopo aver visto alla festa del cinema di Roma in anteprima nazionale il vero primo cine-comic italiano, il bellissimo "Lo chiamavano Jeeg Robot" (in uscita a febbraio 2016), il lavoro di Salvatores in confronto a quest'ultimo è nettamente inferiore.

1 risposta al commento
Ultima risposta 12/01/2016 22.01.46
Visualizza / Rispondi al commento
ostix  @  11/01/2016 17:08:31
   7½ / 10
Non un capolavoro, ma comunque un film che a suo modo lascia il segno, dai.
Non siate troppo cattivi, pensate che il target va dai 7 ai 14 anni, gli altri sono tagliati fuori per ovvie ragioni.
Un supereroe della porta accanto, verrebbe da dire, a mio figlio di 7 anni è piaciuto moltissimo e ha voluto anche il fumetto graphic novel (illustrato divinamente).

Una sola cosa sempre mi domando e ad oggi dopo 30 anni non ho avuto risposta :
VALERIA GOLINO, ma perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè? perchè?

PERCHE' ??????

JohnRambo  @  09/01/2016 22:35:35
   8 / 10
Eccellente film di Salvatores che oltre a dar conferma del suo grande talento mostra come la qualità di un film dalla trama apparentemente semplice e dedicato ai supereroi non dipenda in toto dal budget a disposizione per gli effetti speciali. La storia è interessante e tratta con delicatezza il cambio di registro nel passaggio dall'età infantile a quella adolescenziale, attraverso la metafora della lotta tra bene e il male senza trascurare il tema della diversità. È un film adatto a tutti: i ragazzini si immedesimeranno nei protagonisti, inclusi quelli senza "poteri", mentre gli adulti apprezzeranno i sottintesi del racconto.

harlan  @  07/01/2016 00:16:41
   5½ / 10
lodevole il coraggio di misurarsi con tematiche dove gli americani la fanno da padrone. ed è chiaro che vista la pericolosità del territorio bisogna muoversi con cautela e attaccare con qualcosa di decisamente originale. niente di tutto ciò il risultato non è sicuramente all'altezza per via della poca credibilità che caratterizza le azioni dei protagonisti.
non sono bastati alcuni colpi di scena davvero efficaci. parzialmente deluso.

wicker  @  23/12/2015 19:20:21
   5 / 10
A me Salvatores un tempo piaceva,ma qui è abbastanza inguardabile,voglio dire che questo film non sembra suo,ma potrebbe essere di chiunque.
Non c'e' un'idea originale che sia una e questo mi pone il problema che la pellicola non sia una presa in giro ai cinecomics americani.
recitazione da incubo soprattutto dei bambini,sceneggiatura debole,cattivi che sono ridicoli,colonna sonora bruttina insomma c'e' poco da salvare..
il finale aperto come nei film sui supereori d'oltreoceano poi è la pietra scult per antonomasia..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  22/12/2015 17:17:05
   6 / 10
Dopo il deludente, a mio avviso, "Educazione siberiana", Salvatores cambia completamente registro, cosa che gli piace fare del resto, e porta in Italia una storia sui super eroi...
Stavolta la Marvel non centra nulla anche se la somiglianza con "spiderman" appare da subito evidente. Il giovincello tartassato a scuola che scopre un super potere che utilizzera' anche per tentare di conquistare la sua bella.
Il problema del film è proprio questo, il non sapersi discostare dalle decine di pellicole di genere che escono ogni anno.
Il lavoro di Salvatores è grazioso ma solo in parte riuscito. Peccato.

AMERICANFREE  @  19/12/2015 15:17:17
   6½ / 10
Film consigliato per ragazzi,forse troppo bambinesco per i miei gusti,nell'insieme si lascia seguire, buon finale.Discreta la recitazione

nazgul  @  19/11/2015 08:28:36
   4 / 10
bah attori poco credibili, la golino e' inguardabile, a tratti si notano scopiazzature ad altri film tipo "gremlins" o il cartone "gli incredibili", a un certo punto ho avuto anche la sensazione che ci fosse qualcosa anche del "silenzio degli innocenti" ma tutta sta accozzaglia non fa altro che rendere il tutto a un passo dal demenziale. Altro film partito da un idea valida ma sfruttata in malo modo. Salvatores non sei mica Steven Spielberg!!!. In conclusione consiglio la visione a bambini da 10 anni in giu'.

vale1984  @  14/11/2015 23:27:20
   6½ / 10
primo film italiano che riesce ad essere credibile nel tema degli eroi, un film piuttosto ben fatto sia come grafica che come storia...un pò carente sui personaggi, soprattutto su alcuni che sono un pò scontati. Però non male.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  25/10/2015 23:48:03
   5½ / 10
Salvatores è un regista che ho sempre apprezzato innanzitutto perchè non si é mai cullato sugli allori ed ha sempre cercato delle strade, anche di genere, piuttosto coraggiose. Il genere supereoistico in italia non è mai stato affrontato e speravo in uno sguardo un po' difforme da un genere abbastanza codificato. Proprio in questo Salvatores non riesce nel suo intento, cioé di conferire la propria personalità al film e soprattutto non riesce a focalizzare ad approfondire l'aspetto migliore delle pellicole di questo genere: il rapporto fra il superpotere e l'individuo che lo detiene, probabilmente un compito ingrato per un giovanissimo attore esordiente. La storia che si sviluppa ed i personaggi che si incontrano riescono ad incidere veramente poco, anche per colpa di dialoghi non proprio eccelsi a livello qualitativo. Plaudo comunque al tentativo, ma il risultato per quanto mi riguarda è insoddisfacente. Un eventuale sequel potrebbe in teoria correggere il tiro e colmare le lacune.

Trixter  @  13/10/2015 22:14:08
   7 / 10
Curioso ed in parte riuscito esperimento di Salvatores che, dopo Nirvana, torna al genere fantascienza. Qualche pecca non manca, vedi ad esempio una sceneggiatura non sempre efficace e, soprattutto, una sorprendentemente poco convincente Valeria Golino. I giovani attori, infatti, pur non essendo certamente brillantissimi, detronizzano i "grandi" rendendo la visione più leggera ed avvincente.
A conti fatti, Il Ragazzo Invisibile risulta una visione ben più piacevole rispetto a tante melensaggini targate Marvel. Insomma, un film poco pretenzioso per una serata rilassante.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  11/10/2015 12:26:56
   5 / 10
Film coraggioso di Salvatores, che si cimenta in un genere non "suo", che non posso far altro che bocciare vista la sceneggiatura

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e la pessima recitazione del cast.

Arkantos  @  02/10/2015 22:32:43
   7 / 10
Ovviamente, avendo commentato Il racconto dei racconti di Garrone, non potevo non commentare un altro film che ha cercato di dare una svegliata all'ormai ozioso cinema italiano: Il ragazzo invisibile.
Se devo essere sincero con me stesso, trovo questo film migliore di una buona manciata di film della Marvel (il primo Captain America, il primo Thor, Avengers 2, Iron man 2...), cercando di focalizzarsi di più sui personaggi che sulle scene d'azione (che comunque sono fatte anche bene, almeno non c'è il montaggio alla Michael Bay).
La trama risulta abbastanza premeditata, ma con una piacevole aggiunta:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

A livello tecnico il film, considerando il basso budget, è buono (soltanto il sottomarino si vede fin da un miglio che è finto) anche se non arriva ai livelli del film di Garrone, non facendomi rimpiangere il vulcano di Cabiria.
Rispetto a quello di Garrone, questo film guadagna molto nel ritmo, che risulta bilanciato, e nella minore freddezza della regia, ma pecca in qualche grosso blooper (come il computer aperto e poi subito dopo chiuso), nella colonna sonora casuale (che centra Clint Eastwood dei Gorillaz?!?!?!?!) e in una recitazione sottotono (specialmente per gli adulti) che non rende affatto giustizia a un opera ambiziosa come questa.

Volevo contribuire alla sceneggiatura del Ragazzo invisibile 2, ma evidentemente vedo che hanno già chiuso. Che peccato, volevo contribuire alla rinascita del cinema italiano verso il cinema di genere.
Questo film lo consiglio prevalentemente a coloro che amano i supereroi (io non ne vado matto, ma alcuni film mi piacciono) che vogliono provare un film diverso (per quanto condivida la struttura generale coi blockbuster).

Darksyders77  @  18/08/2015 15:36:22
   6 / 10
Sufficienza piena per questa pellicola italiana che riesce ad intrattenere piacevolmente,nonostante qualche bug nella sceneggiatura e soprattutto nella recitazione,tralasciamo gli effetti speciali...di mamma U.S.A & Company.Comunque,nel complesso non mi ha deluso.

gherardo81  @  14/08/2015 15:19:40
   6 / 10
Beh, una brutta copia degli x-men con 1/20 degli effetti speciali però. Calcolando che è italiano poteva essere peggio...Non lo rivedrei diciamo.

jason13  @  13/08/2015 19:55:39
   7 / 10
Ennesimo ottimo film di Salvatores...sono sorpreso dai voti negativi che ho letto, non mi resta che consigliarlo a tutti. Promosso!!

Gualty  @  11/08/2015 22:55:00
   6 / 10
Tecnica a parte, impeccabile e encomiabile, un film davvero deludente per uno dei registi nostrani più blasonati. Attesa disillusa e cocente delusione. Si rimpiange nirvana

PATRICK KENZIE  @  25/07/2015 15:40:13
   1½ / 10
Una ************ pazzesca! Ma cos'è sta porcata indecendete?? Dialoghi ridicoli, scene al limite della soap opera, il mio cane recita meglio di questi attori.. Mamma mia sono uscito dopo 50 minuti di film perché non riuscivo più a sopportarlo e in vita mia non mi era mai successo di uscire durante un film... DE SICA E SOCI FANNO FILM MIGLIORI DI QUESTO

keLe8  @  28/04/2015 20:27:44
   7½ / 10
Il film merita un casino, la trama è interessante e la regia di alto livello, siamo abituati troppo a veder genere di queste pellicole dirette dai soliti americani, con effetti speciali spinti all'estremo e tamarrate varie.. sono sorpreso, da vedere!

horror83  @  20/03/2015 15:45:48
   2 / 10
Ok che Salvatores ci ha provato a fare un film italiano sui supereroi, ma questo film fa schifo. Ha una trama banale e dei dialoghi da serie Z. Bocciato!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

romrom  @  08/02/2015 20:14:48
   7½ / 10
bel film , migliore di quanto mi aspettavo , da vedere

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Wilding  @  04/02/2015 20:35:50
   7 / 10
"Vale la pena vederlo", vero! Bel thriller italiano, originale e interessante. La pecca nella recitazione: non ne vuole sapere la Golino di entrare nel suo personaggio, l'accento dei russi sembra della splendida Cagliari e non della gelida Siberia, il protagonista - come gli altri piccoli interpreti - peggio che peggio. Salvatores dov'era mi domando?! Ha fatto 30... gli è mancato il 31!!!

Project Pat  @  02/02/2015 23:29:31
   7 / 10
"Il Ragazzo Invisibile" è un film indubbiamente ben realizzato, da premiare per la sua tecnica più che per la storia in sé. Mezzo voto in più appunto per le buone doti registiche di Salvatores.

Paradox  @  24/01/2015 09:21:36
   7 / 10
Non ho letto tutti i commenti ma solo quelli negativi e sinceramente resto perplesso. Forse non sarà da oscar ma definire orribile questa pellicola mi risulta eccessivo. Considerando che negli ultimi anni il cinema italiano ha sfornato film dove il tema principale è stato il matrimonio in ogni parte del mondo o il Natale più demenziale vissuto, a paragone il "ragazzo invisibile" è un capolavoro. A parte gli anni d'oro del dopoguerra e lo spaghetto-western di Leone, il settore non è che abbia brillato, per cui mi sento di incoraggiare chi, come Salvatores, si sforza di non far cadere nel ridicolo il (fu) cinema italiano.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/01/2015 13.35.18
Visualizza / Rispondi al commento
BrundleFly  @  15/01/2015 10:47:15
   6½ / 10
Premio lo sforzo di volersi distaccare dal solito cinema all'italiana provando ad inserire qualche effetto digitale e una storia un po' diversa dal solito.
Purtroppo, però, finché in Italia non smetteremo di far recitare gli attori come in fiction televisive di bassa lega ne avremo ancora parecchia di strada da fare.
Resta comunque un buon esperimento e buon punto di partenza per dare una svolta al nostro cinema.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

luis 98  @  07/01/2015 20:51:07
   6 / 10
un 6 un po regalato...... la storia è carina ma nulla di che cosi come la regia e gli effetti speciali (anche se non hanno nulla da invidiare ...) comunque sia risulta piacevole da guardare anche se purtroppo non si possono sentire le voci..... io ancora devo capi perche in italia non doppiamo i nostri stessi film......

da guardare ma ancora semo anni luce lontani......

ccenta  @  07/01/2015 09:06:00
   6 / 10
La pochezza della recitazione , in Italia al momento abbiamo toccato il fondo come qualita' di attori , i pochi decenti saranno 2-3 . La pochezza del copione , spesso frasi banali buttate li , quindi poche idee anche su questo. La mancanza di un budget sufficiente per supportare gli effetti un "fantasy" italiano (non siamo quasi mai stati bravi) . Alcuni bei passaggi emotivi supportati da un'ottima colonna sonora che a volte toccano in profondita' (dove spesso il film americano ad effetti speciali non riesce) mi fanno arrivare alla sufficienza : Salvatores ha comunque fatto molto meglio in passato con generi piu' "confidenziali" al cinema italiano.

andreapau  @  03/01/2015 16:22:33
   7 / 10
Io ho un debole per questa fantascienza di serie Z di Salvatores, mi piacque persino Nirvana.
Mi piace perché è umana, umile, personale, e intima, senza la ricerca di pianeti da esplorare o terre da salvare.
È il classico, bambinesco chiedersi "cosa farei se potessi volare?".
È' il fantascientifico mondo degli adolescenti alle prese con gli irrisolvibili problemi che la vita mette loro di fronte,
E Salvatores è bravo davvero a mettere la fantascienza nella direzione degli attori giovani e nelle loro storie di tutti i giorni.
Tutto il resto, la madre, il padre, gli Speciali, la Russia, la catastrofe nucleare, sono solo coreografia.

Liak  @  03/01/2015 15:21:01
   4 / 10
Incredibilmente noioso. Si vede che è un film italiano. Orribile.

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/02/2015 23.25.16
Visualizza / Rispondi al commento
Davide  @  03/01/2015 14:07:22
   7½ / 10
Salvadores ha sicuramente vinto la sfida contro gli scettici; in alcune parti migliorabile ma sicuramente un buon film

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/01/2015 14.25.59
Visualizza / Rispondi al commento
Il Torturatore  @  02/01/2015 04:28:39
   7½ / 10
Gabriele Salvatores porta in Italia finalmente un film supereroistico,che ho trovato interessante.Molto bello,certo c'è qualche pecca,ma che di fatto non rovina la pellicola.Assolutamente tra i migliori film usciti questo natale.

faluggi  @  01/01/2015 09:48:47
   2 / 10
Diciamo le cose come stanno, se su Nazionalità ci fosse scritto USA e su regista chessò Zack Snyder tutti direbbero "che *****, film orrendo, noiosissimo, attori pessimi" e sarebbe del tutto vero, peccato che essendoci scritto "Italia" e soprattutto "Salvadores" nella regia allora ecco che "eh no no è noioso ma se lo ha fatto Salvadores vuol dire che è qualcosa di bello" ed ecco che l'1 diventa 6, il 4 diventa 7, il 6 diventa 10. Quando capirà la gente che si deve fare la recensione del film e non del regista?

La mia opinione è parafrasata nel commento.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

4 risposte al commento
Ultima risposta 01/01/2015 14.40.59
Visualizza / Rispondi al commento
LucaBM  @  31/12/2014 17:17:54
   8½ / 10
film fatto molto bene e molto avvincente, non c'e' un secondo di rilassamento nella trama! veramente complimenti a Salvatores, in film degno di hollywood. l'eta' ottimale per vedere questo filme e' quella dei protagonisti, 11-14 anni, pero' e' molto godibile e adatto anche dai bambini di 6 anni fino agli adulti. lo consiglio sicuramente!

dagon  @  31/12/2014 13:41:13
   6 / 10
A Salvatores va riconosciuto il merito di essere uno dei pochissimi registi che cerca, ogni tanto, di fare qualcosa di diverso in Italia, senza aver paura di addentrarsi nel cinema di genere. "Il ragazzo invisibile", per certi versi ambirebbe ad essere un film di super eroi italiano, ma, ovviamente, non può competere con le produzioni americane e allora cerca di far finta di voler essere un po' più "d'autore" per scelta artistica, ma mi ha lasciato molto l'idea di essere, in realtà, un colossale esempio di "vorrei ma non posso". Purtroppo, come spesso accade per i film nostrani, è funestato da attori agghiaccianti (ancora la Golino? E non è nemmeno delle peggiori...). che dire? Si può vedere ma boh... gli do la sufficienza per quanto detto all'inizio. Almeno premio il tentativo.

FABRIT  @  31/12/2014 12:57:47
   7 / 10
Salvatores è una certezza.
Film coraggioso e riuscito;per un pubblico di tutte le età.

antoeboli  @  31/12/2014 01:18:57
   8 / 10
Se partiamo con il presupposto di andare al cinema e vedere un prodotto simile ad amazing spiderman o all'ultimo superman ,allora non solo il ragazzo invisibile non avrebbe scampo , ma non può essere neanche messo vicino .
Però stiamo parlando di Salvatores , maestro nella poetica del cinema , che qui riesce a dare il suo tocco di americanità (che parolone) , e ci riesce benissimo .
La trama in se non è nulla di nuovissimo , anche se alcuni colpi di scena di certo vi stupiranno , e il personaggio del ragazzino è il classico ragazzetto sfigato che ormai viene utilizzato tantissime volte , che non è proprio fantastico nella recitazione.
Purtroppo buona parte del cast sembra troppo scarno come recitazione,specie quei personaggi che si vedono per 2-3 scene .
Gli effetti speciali ok , non sono proprio il massimo perchè se si pensa all uomo senza ombra con Bacon di ormai tanti anni fa , l effettone riusciva meglio , mentre qui spesso l effetto vedo non vedo (che suona brutto ) , viene usato in stile ghost con Swayze , e penso che questo sia dovuto al budget non proprio altissimo .
Il film come detto non porta nulla di innovativo al genere , porta come novità il voler intraprendere in Italia un cinema diverso dal solito dramma o film di mafia o commedia all'italiana natalizia.
E a proposito di festività ,secondo me il voler distribuirlo in un periodo folto di pellicole Disney e commediole italiane varie , è come volersi buttare sul fallimento .

franz91  @  30/12/2014 12:26:14
   6 / 10
Ok che gli americani sono i leader in questo genere di film, ma imitarli in tutto e per tutto come ha fatto Salvatores è sbagliato. Mi va bene che la storia si riveli come nel più classico primo capitolo di un superhero movie USA (vedasi tra l'altro la sorpresa, sai che sorpresa, dopo i titoli di coda), il continuo citare SHINING nelle sue scene più celebri e che il ragazzino protagonista sia preso pesantemente di mira dai bulli cattivi, ma i bambini che ad una festa suonano dal vivo come una scrausa rock band e un altro bambino ancora più inutile che si mette a ballare la break dance proprio NO.
Avrei voluto vedere un prodotto più nostrano, il genere superhero secondo gli Italiani. Salvatores doveva prendersi qualche rischio in più, e osare. Qui invece fa il compitino, e da uno come lui non te lo aspetti.
Non me la sento di bocciarlo comunque, già solo l'idea che il cinema Italiano si affacci al mondo del green screen e dei potenti effetti speciali, e ad un genere mai trattato prima, fa ben sperare per il futuro.
Sufficiente, con riserva.

venetoplus  @  29/12/2014 23:08:16
   5½ / 10
Sinceramente mi aspettavo qualcosina di piu'... Trama alquanto strampalata, con incongruenze grossolane, forse davvero adatta a un pubblico under 14 I tanto strombazzati effetti speciali fan sorridere, non mi e' dispiaciuto il protagonista. Un finale "aperto" a un sequel che la vedo dura verra' partorito mai.. Nel complesso se avete due ore libere, la tessera che vi scade il 31 e a casa vostra suocera e' venuta atrovarvi..beh.. potete vederlo..

Lavezzi78  @  27/12/2014 11:41:18
   6 / 10
Film che non mi é piaciuto molto....la trama non è un granché, e la recitazione dei giovani protagonisti è quasi amatoriale. Forse, il film sará meglio recepito da un pubblico di giovanissimi...Comunque, da apprezzare il coraggio di Salvatores; l´unico regista che in Italia ogni tanto ha il coraggio di rischiare girando film che da noi non si realizzano(ricordate Nirvana?) per limiti di budget o incompetenza...dovrei dare 5.5, ma voglio premiare salvatores per il coraggio, con mezzo voto in più!

Jotaro  @  27/12/2014 08:34:24
   6 / 10
Non avevo capito il target di età di questo film, per cui sono rimasto un po' deluso.
Inoltre la gran parte degli attori recita male.
Se fossi stato un bimbo/a mi sarebbe piaciuto molto probabilmente.
Sufficiente solo perché è di nazionalità italiana, se fosse stato un film dalla portata internazionale, sarebbe stato votato molto più severamente.

gemellino86  @  25/12/2014 20:36:24
   7½ / 10
Buon film per ragazzini. Si merita un bel voto perché è il primo film italiano a sperimentare gli effetti speciali. Attori troppo inesperti a mio parere eccetto Valeria Golino. Si vede la mano di Salvatores alla regia. Finale aperto a un sequel. Consigliato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 25/12/2014 21.21.53
Visualizza / Rispondi al commento
Crystal_89  @  25/12/2014 10:57:45
   7 / 10
Film godibile e apprezzabile, non solo dal punto di vista commerciale.
Purtroppo quà e là affiorano i soliti difetti italiani: cast mediocre dalla recitazione teatrale), fotografia e suoni da telefilm, trama non originalissima ma soprattutto scontata, qualche tamarrata (i ringraziamenti iniziali ai finanziatori che mi ricordano le dediche dei letterati rinascimentali ai loro finanziatori; la corsa sullo scarabeo mimetico...).
Nonostante queste ingenuità, la storia è sensata e il suo mix di dramma e azione rende la visione leggera, interessante, piacevole e scorrevole. Gli effetti speciali, pur sfruttati con parsimonia, sono sempre credibili. Penso che sia importante sostenere un'iniziativa come questa, l'unica in Italia che ha il coraggio di allontanarsi sia dalla remunerativa commedia apprezzata dalla massa sia dal mattone impegnato elogiato dagli pseudo-intellettuali cinefili.

Cianopanza  @  23/12/2014 23:11:32
   7½ / 10
Buon film, piacevole e ben costruito. Ovviamente ci sono tipiche debolezze italiane: recitazione all'italiana, fotografia televisiva, montaggio e regia di un certo tipo. Ma il film scorre fluido, con belle soluzioni, non scontato e ricco di tsituazioni divertenti. Con tatto Salvatores trova lo spazio per trattare i problemi dell'adolescenza e i turbamenti che portano i ragazzi a sentirsi completamente invisibili anche e soprattutto agli occhi dei coetanei. Film per un pubblico giovane, ma non solo.

Invia una mail all'autore del commento Living Dead  @  22/12/2014 16:59:30
   5 / 10
Invece di essere una copia nostrana di ben più riuscite produzioni hollywwodiane (X-Men su tutti) doveva costituirne un'alternativa. Una coraggiosa operazione di marketing (fallita).

4 risposte al commento
Ultima risposta 23/12/2014 17.56.20
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  21/12/2014 15:59:07
   8 / 10
Quella di ieri sera è stata per me una serata da segnare nella storia del cinema italiano,sopratutto considerando l'attuale periodo di estremo decadentismo cinematografico che nel nostro paese ci sovrasta come la navicella di "Indipendence day"......(famo "Incontri ravvicinati del terzo tipo",non diamo troppa importanza alla pellicola di Emmerich)....
Sono rimasto sbalordito da questo "Ragazzo invisibile" ; non avrei mai creduto di poter assistere ad una pellicola italiana che strizzase l'occhio al cinema di intrattenimento americano dedito a tematiche come Supereroi e surrogati.
Il film di Gabriele Salvatores tenta dove nessuno aveva mai osato prima; dove a nessuno sembrava permesso; dove nessun produttore italiano(almeno negli ultimi 20 anni) aveva mai puntato: un tipo di linguaggio cinematografico più elaborato e vicino ai grossi Blockbuster fumettistici prodotti con maggiori disponibilità economiche e tecnologiche.
Il problema dell'Italia è sempre stato sostanzialmente questo; non ci siamo mai fatti avanti nello sviluppo delle nuove tecnologie utilizzate per le forme di intrattenimento; difatti,se ci riflettete un'attimo,si riscontra lo stesso problema pure nel mondo dei videogiochi(oggi mastodontico business in tutto il mondo); non esiste una sola fottutìssima Software house che produca qualche videogioco; esistono in Portogallo,in Spagna,in Thilandia ed in Cina....ma in Italia nisba!!!
A noi c'è qualcosa che manca; sembra che abbiamo perso un treno che tutti gli altri hanno intercettato ed agguantato......noi no; da questo punto di vista sembra che siamo rimasti tutti 30 anni indietro,vedendo tutte queste cose come irragiungibili per la nostra cultura(Dio mio,se ci pensate è una cosa proprio triste...ma triste di brutto...fa pensare...).
Ora...vedere un film italiano che mi proponeva una struttura fumettosa come quella di un super eroe mi ha fatto quasi commuovere; guardavo i titoli di testa e non ci credevo; sembravano di un film straniero(a parte per quel logo della "Rai cinema" che dovrebbero proprio cambiare.....dire che fa cagàre è fargli un complimento).
Finiti i titoli di testa inizia il prologo; e cosa vedo? un'inizio intrigante come quello di tanti altri super eroi,dove vengono mostrati elementi della storia misteriosi e in qualche modo legati alla minaccia che dovrà affrontare l'eroe protagonista.
Mi stavo chiedendo se stavo sognando o se quello che stavo vedendo fosse vero....
Attenzione però,so che qualcuno ha già visto il voto che ho dato e si starà chiedendo se non abbia esagerato,ma vi dico già da adesso che quel numerino che vedete li sopra è stato dato con affetto e speranza,nonostante questa produzione sia un minimo contaminata dal virus dilattentistico italiano.
Affermo questo perchè già solo il fatto che Gabriele Salvatores abbia tirato su tutto questo ambaradan(in modo anche molto scrupoloso),fa guadagnare punti ad una cinematografia italiana che stava sprofondando nelle sabbie mobili della mediocrità(facendo anche qualche capatina nel trash).
Le sbavature ci sono eccome; basti vedere il livello recitativo di gente come la Golino per accorgersene(quando ci stava lei mi sembrava che il film si trasormasse nel set di "Distretto di polizia"); il lavoro del fonico non è stato accio,ma si nota che non c'è la professionalità eclatante del cinema estero......però la regia di Salvatores è davvero lodevole; si percepisce chiaramente la sua intenzione nel cercare di rendere la pellicola il meno mediocre possibile,ma anzi molto particolare nel far vedere che qualcuno di noi,se vuole e con i giusti mezzi,è in grado di fare qualche lavoro carino.
"Il ragazzo invisibile" potrebbe(e sottolineo POTREBBE) essere una piccola rampa di lancio per un fottutìssimo cambiamento che era ora arrivasse....
I ragazzi che lavorano nel film sono stati bravini considerando il bagaglio mediocre che ci portiamo dietro; quindi mi sento di sorvolare sulla sensazione amatoriale che mi trasmettevano alcune battute,nella speranza che questi piccoli difetti vengano smussati nel tempo perchè finalmente intenzionati nel cercare di evolvere pian piano(ma ci credo poco, credo che questa di Salvatores sia stata solo un'incredibile eccezione; almeno fino a quando non ne vedremo un seguito.....)...
In definitiva ho visto finalmente qualcosa che facesse schiodare una situazione arenata come le radici di una quercia secolare; e vi pare poco?

Un piccolo passo per il cinema internazionale....un grande passo per il cinema Italiano.....(ho pagato i diritti....tranquilli).

10 risposte al commento
Ultima risposta 30/12/2014 01.21.04
Visualizza / Rispondi al commento
pak7  @  21/12/2014 01:19:20
   8 / 10
Compito difficile quello dello spettatore. Saper oggettivamente vedere quello che si sta guardando, senza farsi emozionare dalla spettacolarizzazione del cinema stesso, ma semplicemente da quello che si vede.
Orgoglioso di perdermi in sala le varie trilogie, i demenziali, o anche solamente i cinepanettoni nel senso più schietto del termine. Per quelli c'è tempo. O forse no?
Orgoglioso di buttarmi su qualcosa di più ricercato, qualcosa di più autoriale come può essere lo splendido "MIo papà" di Giulio Base, lo spietato Sciacallo ma anche questo Ragazzo Invisibile. Un'operazione nuova nel panorama cinematografico italiano, una ventata di aria fresca, uscito furbescamente a Natale, quando magari il ragazzino che non ha un cavolo da fare tutto il giorno va al cinema e trovandosi a scegliere tra cinepanettoni, trilogie, demenziali e un film italiano sceglie sicuramente... uno dei primi tre!
Vabbè ma è ovvio, magari è in compagnia, e il cinema un pò più autoriale passa inosservato, eppure...
Eppure io, che purtroppo ragazzino non sono più, appena visto il trailer al cinema un mesetto fa ho subito detto: "Questo è da vedere", ma l'ho detto subito dopo aver visto da chi era diretto. Sì perchè Salvatores è un regista che a me piace parecchio, un autore versatile, capace di passare dalla commedia più semplice, alla commedia un pò più ricercata fino al thriller.
Si è buttato sul fantasy, in una pellicola che in effetti strizza l'occhio anche ai più giovani, un'avventura, un sogno di un ragazzino tredicenne che si ritrova (per tanti motivi che verranno poi spiegati nel film) con il potere dell'invisibilità. Quanti in Italia hanno provato un esperimento del genere? Io credo pochi, se non nessuno.
Pellicola divertente, che tocca tanti temi importanti tra i quali il bullismo giovanile, priva di effetti speciali degni di nota: altra nota positiva, si punta all'empatizzazione con lo spettatore in altri modi e non di certo con esplosioni, sparatorie, effetti speciali e stuntman come in tante altre pellicole americane dal budget elevato.
Benissimo tutto il cast, tra i quali spicca un Bentivoglio davvero convincente.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

12 soldiers14 cameras211 - rapina in corso77 giornia beautiful daya modern familya quiet passionabracadabraamiche di sangueanna (2018)
 NEW
ant-man and the wasparrivano i profbad samaritanbent - polizia criminalebenvenuto in germania!big fish & begoniablu profondo 2blue kidsbreaking inchiudi gli occhici vuole un fisicocosa dira' la gente
 NEW
crazy & richdark halldead triggerdeadpool 2deidie in one day - improvvisa o muoridiva! (2017)
 HOT
dogmandopo la guerradoraemon il film - nobita e la grande avventura in antartidedue piccoli italianiequilibrium - the film concertestate 1993eva (2018)famiglia allargatafavola (2018)fino all'inferno (2018)fotografgame night - indovina chi muore stasera?giu' le mani dalle nostre figliegli ultimi butterihappy winterhereditary - le radici del malehostilehotel gagarinhurricane - allerta uraganoil codice del babbuinoil dubbio - un caso di coscienzail sacrificio del cervo sacroil tuo ex non muore maiinterruptionio sono valentina nappiio, dio e bin ladenippocratejurassic world - il regno distruttokedi. la citta' dei gattila banalitÓ del criminela bella e le bestiela guerra del maialela prima notte del giudiziola settima musala settima ondala stanza delle meravigliela terra dell'abbastanzala terra di diola truffa dei loganla truffa del secolol'affido - una storia di violenzal'albero del vicinol'arte della fugal'atelierlazzaro felicele grida del silenziole meraviglie del marele ultime 24 orel'incredibile viaggio del fachirol'isola dei canilords of chaosloro 2luis e gli alienimacbeth neo film operamalati di sessomanuelmary e il fiore della stregamektoub, my love: canto unomontparnasse femminile singolare
 NEW
most beautiful islandmuse: drones world tournel nome di anteanobili bugienoi siamo la mareaobbligo o verita'ocean's 8office uprisingogni giornoour houseoverboardpapillon (2018)parigi a piedi nudipeggio per mepitch perfect 3prendimi! - la storia vera pi¨ assurda di sempreprigioniero della mia liberta'rabbia furiosa - er canaroresinarespiririmetti a noi i nostri debitirudy valentinosea sorrow - il dolore del maresergio e sergei - il professore e il cosmonautashark - il primo squaloshow dogs - entriamo in scenasi muore tutti democristianiskyscraperslender mansolo: a star wars storysposami, stupido!stato di ebbrezzastronger - io sono piu' fortesuper troopers 2
 NEW
the darkest minds
 NEW
the end? l'inferno fuorithe escapethe mermaid: lake of the deadthe nun - la vocazione del malethe strangers 2: prey at nightthe toyboxthelmatheytito e gli alienitoglimi un dubbiotonno spiaggiatotremors 6: a cold day in helltullytuo, simonulysses: a dark odysseyuna luna chiamata europauna vita spericolataunsanewonderful losers: a different world

977124 commenti su 39879 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net