generazione 1000 euro regia di Massimo Venier Italia 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

generazione 1000 euro (2008)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GENERAZIONE 1000 EURO

Titolo Originale: GENERAZIONE MILLE EURO

RegiaMassimo Venier

InterpretiAlessandro Tiberi, Valentina Lodovini, Carolina Crescentini, Paolo Villaggio, Francesco Mandelli, Francesca Inaudi, Francesco Brandi, Roberto Citran

Durata: h 1.41
NazionalitàItalia 2008
Generecommedia
Al cinema nell'Aprile 2009

•  Altri film di Massimo Venier

Trama del film Generazione 1000 euro

Matteo (Alessandro Tiberi), 30 anni, brillante laureato con la passione per la matematica, lavora nel marketing di un'azienda in fase di "riorganizzazione". Divide la vita e la casa con Francesco (Francesco Mandelli) il suo migliore amico un genio della playstation con la passione per il cinema. L'arrivo in ufficio di un nuovo vice direttore marketing, Angelica (Carolina Crescentini), e quello, in casa, di una nuova coinquilina, Beatrice (Valentina Lodovini), daranno vita ad una serie infinita di peripezie. Con tante novitÓ e grandi scelte da compiere, Matteo, riuscirÓ in poco tempo a cambiare completamente la sua vita...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,94 / 10 (56 voti)5,94Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Generazione 1000 euro, 56 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Attila 2  @  04/06/2020 12:48:58
   5 / 10
Solito film che se non per il titolo va a confondersi con le altre centinaia di storie raccontate dal nostro cinema che racconta storie di vissuto mentre andando al cinema io cerco qualcosa che mi faccia "vivere" altro

Saab  @  26/08/2013 22:25:25
   7½ / 10
Si può scoppiare a ridere da sola per una poltrona che precipita al piano inferiore o per una vittoria clamorosa ed impossibile di calcio? Ecco, solo per questo già merita un riconoscimento. La trama ti tiene in ascolto fino al termine del film ed anche questo va valorizzato. Ci vuole talento anche per fare una allegra commedia. Oscar al personaggio interpretato dal brianzolo Mandelli...troppo vero!

The Legend  @  17/04/2013 23:31:59
   2 / 10
E' un film senza capo ne coda, talmente vuoto e lontano dalla vita di noi veri precari da risultare persino fastidioso.

Alla fine non rimane un solo personaggio che sia degno di essere ricordato.

bulldog  @  01/05/2012 23:15:30
   1 / 10
Il meglio del peggio, ovvero il pessimo.

McLovin  @  02/04/2012 11:30:04
   4 / 10
30 anni, laureato in matematica, aspirante ricercatore all'università, si trova con contratto a termine, stipendio di 900 euro ed a vivere con un coinquilino dedito alla playstation.

Solito cinema italiano che si rivela inconsistente anche quando si pone l'obiettivo di affrontare tematiche importanti dal punto di vista sociale. Diretta dal regista di Aldo Giovanni e Giacomo e leggermente sopra la media (piuttosto scarsa) della commedia italiana.

Danyeluzzo  @  20/03/2012 01:18:04
   6½ / 10
Carino, si lascia guardare tranquillamente.

risikoo  @  09/08/2011 09:56:39
   4 / 10
Solito film pretenzioso, idea buona e attuale sviluppata malissimo e improntata sul solito sfiXXto conteso da due bellocce. Ad un certo punto ho pensato

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Almeno fosse finito una scena prima..niente, la banalità va vissuta fino in fondo.

Tiberi attore molto sopravvalutato, due espressioni, macchietta di se stesso, meglio come bambino in Ultrà.

enter  @  16/07/2011 18:52:37
   7 / 10
il film e abbastanza reale e lo svolgimento mi e piaciuto,in piu mi sono abbastanza immedesimato :-)..gli attori non sono cosi pessimi..finalmente anche a casa esce ogni tanto qualcosa di buono...

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/07/2011 14.18.00
Visualizza / Rispondi al commento
BrundleFly  @  27/06/2011 20:19:13
   6 / 10
Il film parte molto bene, ma poi si perde con i soliti clichè tipici delle commedie adolescenziale in puro stile italiano con frasi e situazioni tutte prevedibilissime. Sinceramente mi aspettavo di vedere un film più di critica verso la condizione dei giovani laureati e precari nella società italiana degli ultimi anni, ma sono rimasto abbastanza deluso e il tutto risulta molto banale e scontato.
Una nota di merito a Francesco Mandelli e al sempre mitico, anche se molto invecchiato, Paolo Villaggio che nel ruolo dell'anziano professore di matematica suscita una grande tenerezza.

Trixter  @  03/06/2011 12:24:15
   6½ / 10
Film carino, godibile, a tratti divertente, soprattutto grazie ad un Mandelli davvero in forma. La tematica socio-generazionale viene presto accantonata per dar spazio alle vicende amorose del protagonista, il che a mio parere non giustifica il contributo statale che il film ha ricevuto.
Ad ogni modo, a parte il buonismo forzato ed una trama che, nella seconda parte, diviene ben poco credibile il film è leggero e resta piacevole per tutta la durata, senza mai annoiare.
Il mezzo punto in più è per Valentina Lodovini...

bulldog  @  31/05/2011 16:10:39
   1 / 10
Non buttai il divx masterizzato nell'immondizia per paura di sporcare il cestino.

outsider  @  02/05/2011 19:44:39
   7 / 10
A parte la Crescentini che, se solo mi guardasse, me lo farebbe esplodere negli slip, beh, che dire, il film è improbabile e sa di un che di "aziendale" che scoccia, stanca, appiattisce la creatività della generazione e vien da dire...meglio la fuga per un viaggio all'avventura piuttosto che percorrere strade similari in un paese in cui simili cose...

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/05/2011 23.59.00
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI atticus  @  28/04/2011 01:12:30
   6½ / 10
Da neo-laureato e neo- lavoratore drammaticamente sottopagato con la scusa del "è tutta pratica, l'importante è fare esperienza", non ho potuto fare altro che identificarmi.
Divertente e deprimente in egual misura, un film molto simpatico che cerca di fare della bonaria ironia sul precariato che piega e umilia le giovani menti; nella seconda parte gli sviluppi amorosi prendono il sopravvento ma il film mantiene un etica apprezzabile. Bravissimo Tiberi!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  30/03/2011 18:29:40
   6 / 10
Se l'intento era analizzare dei problemi sociali come il precariato e la disoccupazione, cercando di portare lo spettatore ad una riflessione, l'obiettivo è stato mancato di molto, se invece li si voleva soltanto prendere come spunto per realizzare una commedia gradevole allora il risultato è stato raggiunto perché durante la visione ci si diverte il giusto.

Alex2782  @  03/01/2011 12:39:50
   6 / 10
dare una sufficienza a un film italiano del genere e un grande voto. film che scorre bene. carino.

paoanti  @  15/11/2010 16:07:22
   6 / 10
fresco, simaptico, divertente; scorre via lisco e si fa guardare... consigliato

tavullia86  @  15/10/2010 11:00:29
   6 / 10
peppe87  @  27/09/2010 20:21:53
   7 / 10
piacevole, rispecchia parte dei giovani lavoratori italiani, scorre liscio, a tratti anche divertente.
bella prova di tutti gli attori

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR quadruplo  @  06/09/2010 19:01:08
   6½ / 10
Piccola premessa: ormai 3/4 dei film italiani che mi capitano di vedere sono finanziati con il sostegno del ministero dei beni culturali, e tutti parlano di situazioni di ***** ma purtroppo veritiere (a parte Barbarossa).

Detto questo, sono in linea con Jelly: discreta prima parte, qualche gag divertente (di solito quando c'è di mezzo la poltrona), inverosimile e spinto verso il lieto fine nella seconda.
Bravi i protagonisti, soprattutto Tiberi che ricalca per certi versi il suo ruolo in Boris.

bigfoot  @  01/09/2010 20:40:37
   6 / 10
Non merita l'insufficienza ma nemmeno più di un semplice 6. Abbastanza scontato ma piuttosto reale.

benzo24  @  19/08/2010 12:55:55
   3½ / 10
la simpatia di mandelli non basta a salvare un film mediocre, dalla trama esile e banale, due protagoniste carine ma troppo vestite, e un protagonista brutto e antipatico, che inoltre non sa recitare.

franzis83  @  16/08/2010 19:25:28
   6 / 10
film godibile su un tema attuale come non mai come quello del precariato...

stardust  @  12/07/2010 01:54:40
   7½ / 10
Piacevolmente sorpresa: ho sorriso, mi ha intrattenuta e mi ci sono riconosciuta...
Argomento tristissimo dei nostri giorni, in certi casi la trama non è ben chiara e frettolosa e non ho capito come mai si siano persi certi passaggi che potevano essere importanti.
Strizza l'occhio a "tutta la vita davanti" (anche se lì ci si concentrava nel terribile mondo multilevel con annesso lavaggio del cervello) ma l'ho preferito perchè è meno caricaturale, più sincero, meno volgare con attori migliori

despise  @  09/07/2010 15:10:45
   6 / 10
Niente di che, si indaga superficialmente sulle paure dei giovani della nostra generazione... il problema è che la seconda parte sembrerebbe assolutamente irreale... e la conclusione così così.
Cmq va bene.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  29/05/2010 23:14:08
   6 / 10
Una generazione senza certezze nel futuro, una vita che ti può cambiare in un attimo (basta lo squillo di una telefonata), un agire frenetico che non lascia spazio alla riflessione. Più leggero e meno incisivo di Tutta la vita davanti è comunque un film che offre una prima parte brillante che va smorzandosi mano mano che il film scorre verso il finale.

CAMORRISTA  @  27/05/2010 22:39:15
   7½ / 10
forte paolo villaggio fortissimo!bravo anche mandelli!

werther  @  24/03/2010 15:20:28
   6½ / 10
Un ritratto abbastanza fedele della generazione dei trentenni di oggi,il lavoro,i rapporti sociali,i sentimenti,certo non tutti i trentenni hanno per le mani una Crescentini e una Lodovini (veramente stupenda),ma il film scorre abbastanza e non risulta pesante,si ride in qualche momento.Vedibile.

Gaza  @  18/02/2010 01:01:39
   8½ / 10
sarà che me lo sono visto alle 3 e mezzo xk non riuscivo a dormire, sarà xk la lodovini mi piace tanto..sarà perchè non è un film impegnativo..ma a me è piaciuto.. e a fine film ho pensato.. ah, la lodovini..

cmq a parte x la presenza femminile della sopra citata, mi è piaciuto proprio il film... leggero, a tratti molto divertente, realistico(oddio avere due donne come quelle...mica tanto) e simpatico..8 e mezzo perchè poteva essere spiegato meglio il ricongiungimento alla fine tra il protagonista e Beatrice e il riappacificamento tra i coinquilini..

P.S. se essere precario a 30anni significa avere due donne cosi ci metto non una,ma due firme!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Xplode  @  29/11/2009 23:57:13
   6½ / 10
Si lascia guardare con piacere. Insomma, non aspettatevi un gran film, una pellicola un pò buonista ma che vi strapperà più di qualche risata.

topsecret  @  26/11/2009 19:02:17
   7 / 10
Personalmente mi è piaciuto, mi sono divertito e l'ho trovato molto scorrevole e godibile.
Massimo Venier trae giovamento dalle collaborazioni con Aldo,Giovanni e Giacomo e sforna un'altra commedia semplice ma gustosa e divertente, che si fa apprezzare lasciando piacevolmente colpito lo spettatore che è alla ricerca di semplicità, humor e sentimento.
Bravi e simpatici gli interpreti.

Burdie  @  13/11/2009 12:29:45
   5½ / 10
...vale poco...

STEn  @  12/11/2009 23:50:34
   6½ / 10
sceneggiatura non proprio brillante ma autoironica. attori freschi.
***** però che missaggio audio e colonna sonora di *****! sia nella scelta dei pezzi che nel modo in cui si intromettono nel film

Invia una mail all'autore del commento click  @  29/10/2009 02:00:11
   6 / 10
Un film fresco con un bel tris di attori (secondo me la Crescentini non è male, ma nel ruolo di capa superiora non si ritrova), in particolare l'attore principale, che non conoscevo, mi ha rallegrato la visione.

Finale scemo, e, considerando che per un'ora e mezza si vuole focalizzare l'attenzione sul precariato, finisce anche per essere un po' una presa per i fondelli.

Vimark  @  17/10/2009 17:33:08
   9 / 10
Bel film che vale la pena vedere perchè riflette realisticamente la drammatica situazione lavorativa odierna. Speriamo che possa servire a sensibilizzare le coscienze di chi può fare qualcosa per mgliorare le cose.

the saint  @  13/10/2009 14:10:29
   6 / 10
mi aspettavo qualcosa di diverso, però si lascia guardare. grande Tiberi, finalmente al cinema una faccia diversa, simpatica,normale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  07/10/2009 11:31:47
   5 / 10
Occasione sprecata per Venier che avendo sottomano la straordinaria possibilità di parlare di precariato e della difficile condizione lavorativa dei giovani,in questo caso neolaureati,getta al vento quanto di buono creato inizialmente con un' incomprensibile seconda parte infesta da luoghi comuni,stereotipi e assurde melensaggini che finiscono con il rovinare un'opera promettente,in realtà rivelatasi la solita effimera illusione.
Parlare di temi scottanti con intelligenza si poteva ,come dimostrato nelle prime battute,quando con leggerezza e una giusta dose di comicità viene illustrata la vita di un giovane come tanti,costretto ad un lavoro che non apprezza solo per racimolare uno stipendio che serve giusto al minimo indispensabile.
Poi il crollo,un susseguirsi di situazioni assurde che raggiungono l’apice in un finale che è l’ennesima ruffianata di una pellicola realizzata solo per piacere,per dimostrare che non tutto va poi così male,che c’è sempre spazio per la speranza la quale può anche portarci ad essere felici con quel poco che si possiede.Ecco allora che un film potenzialmente esplosivo si tramuta nella solita confortante pappardella giovanilistico-esistenziale ,ed è un peccato non solo per il livello dei dialoghi,per una volta di livello un attimino più elevato rispetto la media del genere,non solo per la bravura degli attori,Tiberi e Lodovini su tutti(mentre la Crescentini si conferma come attrice insapore e incolore),ma soprattutto perché si poteva parlare di giovani e di lavoro, dando il giusto risalto ad una situazione di grave malessere (e malcostume) anziché buttarsi nella solita commediola accomodante che non lascia nulla.

ronaldinho80  @  02/10/2009 17:00:40
   8 / 10
A me il film è piaciuto soprattutto per come, nel corso della pellicola, sono gli stessi personaggi a citare più volte una trama già sentita, trita e ritrita e a ironizzarci su. Il film è fatto con intelligenza e soprattutto rispecchia benissimo (almeno per me) il sentire quotidiano della generazione nata alla fine degli anni '70 a cui appartengo. Certi spezzoni me li sono sentiti cuciti addosso, la scena poi di Brasile-Andorra con la playstation è memorabile, e credo dica molto dei ragazzi (non ho volutamente scritto "uomini") della mia generazione, la quale non ha nè vinto nè perso poichè, fattore ancora più umiliante, non gli è stata data nemmeno la possibilità di battersi. E questo, nel film, traspare chiaramente

TopoXL  @  01/10/2009 12:36:43
   8 / 10
gran bel film.
un po' banale ma un ora e mezza passata decisamente bene.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/08/2010 10.34.00
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  20/09/2009 10:27:28
   4½ / 10
Il film inizia bene in maniera coinvolgente, divertente e con un buon ritmo peccato che dopo la prima mezz'ora o poco più tutto si perda e la seconda parte sia davvero inguardabile. Pessima la recitazione della Crescentini gradevole invece quella di Tiberi e Ladovini.
Un film che si può tranquillamente definire un'occasione sprecata.

gkorps  @  19/09/2009 21:58:00
   7 / 10
Sinceramente non me lo aspettavo, invece un film veramente carino.

erry rileypoole  @  24/05/2009 23:56:27
   6½ / 10
bella commedia nel quale gli attori non sfigurano con Francesco Mandelli che regala battute e situazioni dawero comiche . Bella interpretazione di Paolo Villaggio !

Luca Pepas  @  20/05/2009 19:21:17
   6 / 10
Sullo stile di Tutta la vita davanti, un pò meno incisivo di quello, ma è sempre un film ke si salva.

ghiro  @  19/05/2009 20:08:02
   6½ / 10
classica commedia all'italiana dove viene proiettata la vita di un cittadino che rappresenta l'italiano medio. Nulla di originale.

fabritofiorizio  @  14/05/2009 15:52:32
   7 / 10
sono andato a vederlo per caso qualche giorno fa...carino...una commedia tradizionale all'italiana con il tema del precariatoin primo piano...che spicca oramai in molti altri film attuali

Jumpy  @  06/05/2009 00:37:22
   5½ / 10
Film di puro intrattenimento. Mi è più che altro sembrato un insieme di stereotipi, di situazioni spesso scontate, qualche volta divertenti, tenute insieme da una trama con diverse incongruenze e qualche buco.
Mi sono riconosciuto in alcune situazioni, mi è piaciuto molto il personaggio interpretato dal buon vecchio Paolo Villaggio, ma per il resto del cast, è recitato ed interpretato da cani

Insa  @  05/05/2009 21:27:31
   6 / 10
Film carino,leggero e d'evasione. Dalla sceneggiatura un pò scontata e da un finale altrettanto. Nulla di impegnativo e che può piacere a chi si trova nella situazione di un ventinquenne/trentenne laureato e con un lavoro precario.

paoloberna46  @  03/05/2009 20:40:16
   8½ / 10
Ragazzi a me è piaciuto tantissimo, per un precario è molto facile immedesimarsi in questo film.. Cmq i protagonisti sono azzeccati, alessandro tiberi è la prima volta che lo vedevo, bravissimo. Ma Valentina Lodovini in beatrice a dir poco fantastica.. ragazzi è bellissima. Cmq anch'io avrei scelto beatrice. Vabbe francesco mandelli e Carolina Crescentini sono noti... e cmq un applauso anche a Paolo Villaggio a dir poco immenso...

marcos987  @  03/05/2009 17:57:23
   6 / 10
il film non è niente di speciale ma nel suo piccolo riesce a dare l'idea della difficile vita dei trentenni di oggi, precari non solo nel lavoro ma anche in altri aspetti della vita come l'amicizia, l'amore ecc..

Invia una mail all'autore del commento stige82  @  30/04/2009 09:11:04
   6½ / 10
Film leggero ma ben fatto...niente di straordinario ma mette realmente in mostra la precarietà del mondo odierno dove i giovani "occupati" devono lottare per arrivare a finire il mese senza avere il conto in rosso assaliti dalla freneticità della vita odierna sempre + piena di imprevisti e fregature dietro l'angolo...

Gruppo COLLABORATORI paul  @  28/04/2009 18:25:31
   4 / 10
Pessimo. Girato malissimo dall'ex coregista di Aldo, Giovanni e Giacomo, non coinvolge, per colpa di una (irreale) sceneggiatura che fa acqua da tutte le parti e una direzione degli attori quasi imbarazzante. Il povero Tiberi (bravino, ma non è Germano) arranca dove può, ma è il contorno ad essere orribile: recitazioni artificiose, forse si salva Mandelli, che più che altro fa sè stesso. La secchissima Crescentini potrebbe recitare solo in un canile: ma reciterebbe da sola, perchè farebbe scappare anche i cani. Spiace vedere anche il buon dop Petriccione venire coinvolto in un'imbarazzante "opera" così scadente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  28/04/2009 13:15:28
   4 / 10
Carino all'inizio, pessimo nella seconda parte dove tutto diventa inverosimile, canonico e ruffiano. Ovviamente dopo la visione l'unica cosa certa è che in Italia fare un film su una generazione - quella dei 25-30enni alle prese con precariato e futuro incerto - senza crollare nel patetico è quasi impossibile. Funzionano gli attori - tranne la Crescentini - il resto è pura routine, con il classico triangolo amoroso scandito da tutti, ma propio tutti, i clichè del caso. Tutto quello che si cerca di rappresentare è troppo lontano dalla realtà, e, per dirla tutta, il film non fa neanche ridere, con il solo Francesco Mandelli praticamente al centro di tutti i momenti migliori.

2 risposte al commento
Ultima risposta 29/04/2009 02.14.49
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Gabriela  @  28/04/2009 12:28:23
   5 / 10
Occasione sprecata.. poteva essere carino con la nuova generazione del precariato, dei contratti a progetto e quelli che non ce la fanno e ritornano a casa dai genitori (ad esempio ne Molise).
Caduta vertiginosa nel secondo tempo con macchiette viste e prevedibili, situazioni melense e degne dei baci perugina
Alessandro "Seppia" Tiberi, bravo in Boris, promette bene.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/08/2011 08.18.10
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI matteoscarface  @  28/04/2009 11:52:58
   4 / 10
Le buone intenzioni iniziali (comunque sempre nell'ambito del già visto) vengono tradite dopo i primi 40 minuti, con una sceneggiatura che non sta in piedi, situazioni inverosimili, tanti buchi e battute che non fanno neanche sorridere. Molte scene, tecnicamente parlando, ricordano svariate pubblicità, il che rende questo un film da tv e non da cinema, tralasciamo il finale perchè è una bella presa in giro, tante tante macchiette senza nemmeno l'ombra di uno spaccato di vita reale all'italiana come potrebbe fare un Virzì. Gli attori comunque se la cavano, soprattutto la Lodovini e il Nongiovane che diventa pure simpatico, benchè non sia un attore. Paolo Villaggio aveva la parte migliore, pervasa da una malinconia che si avvicinava, quella si, alla realtà, peccato venga rovinata nell'ultima scena in cui il personaggio appare. Velo pietoso sulla Crescentini sempre tutta sorrisetti, buon di0 sembra qualsiasi cosa tranne che un'attrice, ma questa signora ha mai visto un attore/attrice vero/a all'opera? Venier poi si porta dietro i suoi amici cabarettisti per una comparsata qua e là, ma si apprezza solo Balasso che da un momento all'altro ci si aspetta che se ne esca con un "Poornaissssserr prooofeeescional"

7 risposte al commento
Ultima risposta 28/04/2009 20.27.09
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  28/04/2009 09:15:04
   6 / 10
Dopo una prima parte veramente frizzante, "Generazione 1000 euro" crolla drammaticamente nella seconda: Venier ironizza sui cliché che poi proporrà, facendo dire a Mandelli che un film simile è da "Una stelletta e mezzo": ammirevole la presa di coscienza, ma a quel punto uno si aspetterebbe perlomeno qualche risvolto originale.
Le pecche di sceneggiatura, notevolissime, non mi permettono però di scendere sotto il 6: sia perché, ripeto, la prima parte contiene gag fresche e situazioni divertenti, sia perché i protagonisti sono veramente indovinati: Alessandro Tiberi (il mitico Seppia di "Boris") è bravo e simpatico, e c'è da scommettere che diventerà un gran caratterista; Valentina Lodovini è bravissima come al solito, e con un ruolo più leggero dimostra la sua duttilità; è bravo perfino Francesco Mandelli, il fintosimpatico di MTV. La Crescentini non regge il passo, ma di sicuro non è peggio di tante altre (tipo la Chiatti).

4 risposte al commento
Ultima risposta 28/04/2009 16.09.22
Visualizza / Rispondi al commento
maxco  @  26/04/2009 23:28:29
   7 / 10
A dispetto del titolo... della locandina... e del modo in cui lo stanno promuovendo, questo film è davvero carino: gli attori sono tutti fantastici ( la Lodovini è incantevole ); la storia divertente ma non stupida e, malgrado qualche perplessità nella sceneggiatura, alla fine ci si commuove anche un pò.

ascot  @  26/04/2009 13:08:04
   6 / 10
come dice il voto "non male,potrebbe essere meglio"...una commedia con un buon tema ma priva di mordente..le scene con francesco mandelli di mtv sn divertenti ma poche in confronto al resto del film che non riesce molto a coinvolgere..il protagonista non mi ispira simpatia anzi e un po irritante(soggettivo cmq) mi sarei visto meglio un altro attore..alla fine il film ti lascia un po di vuoto perche nn si comprendono bene le emozioni che vuole suscitare e le morali sn soffocate direi...io lo rivedrei solo per le scene divertenti di mandelli...

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#unfit - la psicologia di donald trump10 giorni con babbo nataleabout endlessnessaddio al nubilatoalessandra - un grande amore e niente piu'all my friends are deadamore al quadratobaby yaga: incubo nella foresta oscurabastardi a mano armatabliss (2021)burraco fatalecentigradecherry - innocenza perdutacome truecosa sarÓcreators: the pastcrisiselegia americanafino all'ultimo indiziogirl power - la rivoluzione comincia a scuolagodzilla vs. konggovernance - il prezzo del poteregreenlandhoneylandi am greta - una forza della naturai predatoriil cammino di xicoil caso pantani - l'omicidio di un campioneil mio corpo vi seppellira'il principe cerca figlioil talento del calabroneimprevisti digitali
 NEW
jakob's wifejudas and the black messiahla nave sepoltala prima donnala ruota del khadi - l'ordito e la trama dell'indiala stanzala vita straordinaria di david copperfieldl'amico del cuore (2021)lasciami andarel'incredibile storia dell'isola delle roselockdown all'italianal'ultimo paradiso (2021)ma rainey's black bottommadame claudemankminarimurdershownomad: in cammino con bruce chatwin
 NEW
non mi ucciderenotizie dal mondooperazione celestinaoperazione varsity blues: scandalo al collegepalazzo di giustiziapalm springs - vivi come se non ci fosse un domaniparadise - una nuova vitaparadise hillspele' - il re del calcioqualcuno salvi il natale 2quello che non ti ucciderange runnersrebeccaroubaix, una lucesacrifice (2020)sola al mio matrimoniosonsotto lo zerosoul (2020)sul piu' belloten minutes to midnight
 HOT
tenetthe fatherthe mauritanianthe midnight skythe nights before christmasthe secret - le verita' nascostethe unholythe united states vs. billie holidaythunder forcetua per sempretutto il mondo e' palesetutto normale il prossimo nataleun divano a tunisiuna classe per i ribelliuna donna promettentewe are the thousand - l'incredibile storia di rockin'1000we can be heroeswhy did you kill me?wonder woman 1984wrong turnyes dayzack snyder's justice league

1016694 commenti su 45326 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net