due occhi diabolici regia di Dario Argento, George A. Romero USA, Italia 1990
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

due occhi diabolici (1990)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DUE OCCHI DIABOLICI

Titolo Originale: DUE OCCHI DIABOLICI

RegiaDario Argento, George A. Romero

InterpretiAdrienne Barbeau, Ramy Zada, Bingo O'Malley, Harvey Keitel, Madeleine Potter

Durata: h 2,00
NazionalitàUSA, Italia 1990
Generehorror
Al cinema nel Luglio 1990

•  Altri film di Dario Argento
•  Altri film di George A. Romero

Trama del film Due occhi diabolici

Nel primo episodio, diretto da Romero, "Lo strano caso del signor Valdemar" una donna fa ipnotizzare suo marito morente dal giovane medico di famiglia, suo amante, per fargli firmare l'atto di vendita dei beni a suo favore...
Nell'episodio "Il gatto nero", diretto da Dario Argento, Roderick Usher, un fotografo di cronaca ossessionato dalla morte e sempre alla ricerca di dettagli macabri da fotografare, inizia a perdere la testa quando sua moglie porta a casa un gatto nero...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,60 / 10 (65 voti)6,60Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Due occhi diabolici, 65 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento Spinny Z  @  29/10/2019 01:50:59
   7½ / 10
Il film comincia con una presentazione di Dario Argento da narratore. Ben diretta la sequenza.
1°Episodio 6
Semplice e lineare, quasi scontato. Attori e regia modeste, discreta colonna sonora e fotografia passabile. Se non mette gli zombie Romero, non dorme la notte. Si cè qualche sussulto sul finale, ma e poca cosa. Comunque passabile
2° Episodio 9
Al primo fotogramma si riesce subito a notare il cambio di regia. Mi sono sentito più a mio agio a vedere questo secondo episodio rispetto al primo. Qui tutto è superlativo, regia Argentiana ma in un certo senso modernizzata, soggettive di oggetti e dei gatti fatte benissimo, fotografia ottima, attori eccezionali ma l'MVP è il buon vecchio Mr. Wolf. Una progressione alla pazzia che mi ricordava quella di Travis in Taxi Driver. Ultima perla di Dario, che da Trauma in poi, a parte il mezzo riuscito Non Ho Sonno, andrà sempre peggiorando.

biagio82  @  21/08/2017 23:39:51
   6½ / 10
buon film che prende e modernizza due dei più famosi racconti di poe.
buono il lavoro di romero, ma è argento quello che riesce meglio, aiutato dal sempre fantastico Harvey Keitel

Colibry88  @  01/10/2016 18:03:24
   7 / 10
Veramente non male! Entrambi gli episodi risultano godibili e interessanti. Tuttavia è il secondo l'episodio quello più riuscito e convincente. L'escalation di follia del fotografo (un tenebroso Harvey Keitel) è ben illustrata e molto inquietante. Comunque ho apprezzato anche la discreta interpretazione di Adrienne Barbeau. Nel complesso è un film più che valido.

DitaAppiccicose  @  04/07/2016 21:47:22
   7 / 10
Due cortometraggi che probabilmente dovevano servire a risollevare le carriere un po' appannate dei due rispettivi autori.
Quando vidi per la prima volta "Due occhi diabolici", al di là del fastidio provato per quella che ritenevo ( forse in parte a torto ) poco più che un'operazione di marketing, i due episodi mi lasciarono piuttosto freddo. Rivisti a distanza di anni devo dire che ho trovato entrambi godibili, pur essendo lontani dalle vette artistiche sia di Argento che di Romero.
L'episodio del regista americano prende spunto da un racconto di Poe ma poi il soggetto cambia quasi completamente; Romero ci mette i suoi cari e vecchi zombi ed alla fine non manca la sua solita critica sociale ( i soldi sporcati col sangue... ) ed il film ha una discreta dose di adrenalina.
Argento invece fa un potpourri dei racconti di Poe mantenendo "Il gatto nero" al centro della storia fin dal titolo; l'episodio è tutto incentrato sulla tensione ( non ce n'è molta ma quanto basta... ) ed è quasi interamente sostenuto dall'interpretazione di Hervey Keitel.
E' anche, quello di Argento, l'episodio con maggiori scene splatter...
Ciò che mi ha stupito di più de "Il gatto nero", però, è che come regia non sembra un film di Argento: la fotografia, per altro ottima, non è quella che di solito si trova nei suoi film e nemmeno la regia, come detto, pare sua senza quei soliti primi piani degli oggetti, l'attenzione per i particolari, il suo solito tocco barocco... Per contro la soggettiva del gatto ricorda da vicino quella appena usata nel suo film precedente con i corvi...

antoeboli  @  03/04/2016 01:49:44
   6 / 10
Devo dire mi aspettavo molto di più da un film diretto dalla coppia memorabile Romero-Argento .
Diviso in due episodi , si presenta il primo , come un horror quasi puro stile del maestro degli zombie , mentre il secondo un thriller/horror.
Almeno entrambi han voluto mantenere il loro genere principale che li ha portati al successo .
Tecnicamente devo dire che è lodevole l'impegno messo , specie sugli attori . Bella la prova del ''signor wolf '' come lo chiamo io ,con l episodio di Darione che ritengo il migliore , nonostante sia infarcito di sequenze che poi non capisci il senso che hanno al fine dell'intera storia .
Quello di Romero mi è sembrato un pò troppo esagerato , con il voler inserire a tutti i costi l'arte dell'ipnotismo con la zombificazione , in un tripudio di fantasy , che sembra che chi ha scritto la trama si è fatto un bel trip di robbetta raffinata .
Secondo me merita almeno una visione perchè ripeto che tecnicamente molto valido per come è girato e per il cast.

Filman  @  09/10/2015 21:29:03
   7½ / 10
Barlume che brilla e non solo di nostalgia nella parte ultima di carriera di due figure più o meno analoghe, DUE OCCHI DIABOLICI è la trasposizione modernizzata di due racconti del maestro Poe, diretti collettivamente da Romero e Argento, i quali svolgono bene i loro compiti: il primo racconta una storia dell'orrore anacronistica e anche estremamente semplice, nonostante affronti con molta compostezza la psicologia dei personaggi in meno di un'ora, addentrandosi nell'aspetto più avido e meschino del loro essere, disegnando così i contorni di una coerente tematica; Argento, invece, rende concreta forse per la prima vera volta il suo fascino per la psicopatia umana costruendo finalmente un personaggio e non una macchia travestita da assassino, attorno ad una nube di esoterico manierismo, stregonesco e urbano, con scene macabre e agghiaccianti nel lato intrinseco del termine, in lontananza con la superficialità più recente del regista, alle prese con un mediometraggio che è in pratica uno dei suoi lavori più propri ed affascinanti.

kingofdarkness  @  25/06/2015 19:45:05
   7 / 10
Episodio 1 (Romero): ben diretto, con dialoghi efficaci ed un'atmosfera ansiogena al punto giusto. Non spaventa ma si lascia guardare volentieri. Chiaro che Romero ha fatto lavori decisamente più incisivi in passato, ma considerando che in questo caso si tratta di un mini-film di 50 minuti, ci si può ritenere soddisfatti.

Episodio 2 (Argento): questo episodio lo si ricorda più per la magistrale interpretazione di Harvey Keitel che per il resto. La storia infatti è interessante fin là. Ciò che colpisce e tiene incollati allo schermo è proprio la performace di Keitel, semplicemente perfetto nel ritrarre la doppia personalità del suo personaggio schizzato. Eccellenti anche in questo caso i dialoghi.
In quanto a paura, invece, si veleggia su livelli rasoterra.

Nel complesso, nonostante tutto, come horror ad episodi "Due occhi diabolici" è forse uno dei più degni di nota, non superbo ma ideale per una serata da "brividi leggeri".

horror83  @  21/05/2015 11:44:03
   4 / 10
L'ho trovato noiosissimo. Romero ha fatto l'episodio peggiore, ma anche Argento non ha fatto chissà che cosa. Questo film è invecchiato male. bocciato!!!

alex94  @  21/05/2015 11:39:37
   6½ / 10
Horror formato da due episodi che omaggiano Edgar Allan Poe.
Romero dirige il primo episodio,che si inspira al racconto "La verità sulla vicenda del signor Valdemar" per poi elaborarlo in modo molto personale e poco fedele allo scritto di Poe.
Il risultato non è dei più esaltanti,Romero infatti inserisce all'interno della storia in modo alquanto forzato lo zombie (che purtroppo non riesce a trasmettere mai paura ed inquietudine), e si perde in scene abbastanza inutili,che provocano dei cali di ritmo piuttosto pesanti.
Ci sono comunque alcune scene piuttosto riuscite,quelle girate nello scantinato ed il finale dove compare la solita critica al capitalismo tanto cara al regista.
Il secondo episodio diretto da Dario Argento è sicuramente migliore,molto fedele al racconto di Poe "Il Gatto Nero" (anche se all'interno dell'episodio vengono citate altre opere dello scrittore) e molto curato dal punto di vista tecnico.
La regia infatti riesce a regalare delle scene e delle sequenze interessanti ed affascinanti,riuscendo a mantenere alta la tensione e l'attenzione nello spettatore fino ad un finale veramente convincente.
Molto buona la recitazione e gli effetti speciali curati da Tom Savini.
Merita una visione,abbastanza riuscito.

GianniArshavin  @  14/02/2014 21:07:14
   6½ / 10
Discreto film diretto da due mostri sacri del cinema come Argento e Romero ad omaggiare un maestro della letteratura come E.A.Poe.
Il primo episodio vede la regia di Romero che reinterpreta a modo suo il racconto "La verità sul caso del sig.Valdemar". Qui la storia è ispirata solo a grandi linee all'opera cartacea,visto le tante licenze che il regista si è preso.
Bene gli effetti,il finale,e la famosa scalinata con le urla dello sventurato Valdemar. Il ritmo invece non è molto alto e alcune scelte dell'autore americano non mi sono piaciute molto;la trama inoltre sa di già visto e alcune incongruenze concludono il quadro di un episodio godibile ma che poteva essere sviluppato meglio.
Il capitolo di Argento è più curato,e nel complesso risulta superiore al segmento precedente. La trama è maggiormente fedele all'opera originale ("Il gatto nero),alcune scene sono davvero indovinate,Keitel è in grande forma e la colonna sonora ,elemento costante nei film del regista romano,è ottima.
Purtroppo una parte centrale troppo confusionaria e tirata per le lunghe limitano la riuscita del prodotto.
In generale quindi Due occhi diabolici è un film carino e da vedere,soprattutto per gli amanti (come me) dei due autori e dell'horror. Sfortunatamente nessuno dei due episodi riesce ad imprimere al meglio il marchio dello scrittore statunitense,e le trovate personali dei registi non riescono a colmare questa mancanza. Parecchie anche le defiance,che vanno a inficiare sul prodotto nonostante alcuni colpi da maestro dei registi e le tante citazioni presenti.

Botticciolo  @  23/11/2013 01:42:55
   6½ / 10
Horror decisamente molto carino. Ho trovato il secondo episodio leggermente superiore al primo, ma anche quest'ultimo non è da buttare. Belli gli svariati omaggi a Poe nell'episodio di Argento.

ferzbox  @  02/11/2013 16:43:06
   6 / 10
Film a due episodi,diretto da George Romero e Dario Argento.
Non la reputo una pellicola rappresentativa per nessuno dei due.
Il primo episodio diretto da Romero non è nulla di speciale;si accosta leggermente all'horror "vecchia scuola" tipica di icone come "Tales from the crypt" ,ma non riesce ad avere quel ritmo giusto,non riesce a catturare lo spettatore come si dovrebbe...troppo lento e poco coinvolgente.

Il secondo episodio diretto da Dario Argento risulta lievemente più interessante,ma anche in questo caso si percepisce di assistere ad una storiella deboluccia....

Come ho detto prima,la regia e la fotografia seguono lo stile delle produzioni a basso costo degli anni 70,ma stranamente l'ho trovato più spartano e meno capace di trasmettere quel fascino dell'epoca.
Questo "Due occhi diabolici" non mi ha mai convinto,anche se alcune inquadrature di Argento(nel secondo episodio) sono tecnicamente superbe....ancora si percepisce il Dario "nostalgico".
Film gradevole per gli amanti dell'horror,o per chi ama seguire uno dei due registi,ma niente di idilliaco...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  28/06/2013 16:30:15
   7 / 10
Buon horror ad episodi firmato dalla coppia Romero Argento.
Gli Episodi sono tratti dai racconti di Edgar Alan Poe, già visti in passato (il gatto nero è un classico dell'horror).
Il primo racconto è il migliore, quello firmato da Romero, colpisce di più e ci sono atmosfere più inquietanti, Romero riesce a costruire molto bene la storia e crea una suspense di buoni livelli, si perde un po' con la scena finale ma riesce sempre a rimanere inquietante e di buon livello, senza mai perdersi.
Il racconto firmato Argento è inferiore, ma non è male, buona la fotografia e il finale è fatto molto bene, a mio avviso poteva tagliare qualcosa per tenere sempre alti i livelli, e alcune scene ( soprattutto quella del sogno) potevano essere girate diversamente.
Il loro compito lo svolgono dignitosamente, non sono capolavori ma si lasciano guardare e soddisfano in pieno, infine buonissime le colonne sonore e le musiche.
A quello di Romero do un bel 7, ad Argento un 6 e mezzo quasi 7.

outsider  @  07/04/2013 12:58:21
   9 / 10
Beh, che dire, parliamo di un film che unisce due fuoriclasse in plenum aeterno titolo di Magister Artium.
Definirei una Lectio Magistralis sia la prima che la seconda parte, ovvero, la rappresentazione filmicA in questione conferisce un'aura di sacro, di linea guida, di insegnamento a chi, regista o sceneggiatore, volesse intraprendere l'impervia via del fare horror. Si', perche' se hai cultura di cinema e di storia del cinema horror come il sottoscritto ne conosci l'evoluzione, lo schema intrinseco che consente di uscire da se stesso, le dinamiche appunto libere, ma il tutto ricondursi deve ad un pathos che richiami le paure ancestrali, oniriche, infantili, se vuoi avere un senso e soprattutto se vuoi vere successo e scavare dentro. Cero, la strada aperta da Poe ha facilitato l'opera dei due maestri. Certo, puo' piacere o meno questo film di cui ho trovato fortunatamente una delle ultime copie intonse in dvd presenti in italia per la vendita. certo, puo' piacere o meno. ma e' una strada da seguire l'esempio di chi, da vecchio guru, da vecchio sapiente, quando ancora erano i trucchi scenici a segnar lo stupore, non i milioni di dollari investiti in effetti speciali al pc, sa destar sgomento con la visione. Pollice su da outsider. Il primo episodio e' piacevolissimo, chi come il sottoscritto vanta anche cultura ipnologica comprender potra'. Il secondo e' di Dario, praticamente il piu' grande regista horror vivente, il grande Maestro, chi solo a buon titolo insegnar potrebbe a tutti i pargoli studentelli nelle facolta' che queste materirie riguardano. Ma si sa, l'ars cosa personale est, pertanto puoi seguire et auscultare solum quello che la genialita' propone.Il gatto nero cela e, a chi saper veder est concesso, svela, la parte obscura dell'uomo, ovvero la rappresentazione pratica della negativa parte distruttiva istintuale in molti repressa. Complimenti a Poe e a chi, cum tocco da Magister, seppe rappresentar tal fatta.

BlueBlaster  @  03/08/2012 13:22:42
   5½ / 10
Non riuscito...a parte l'episodio di Argento che ha una buona tensione ed un'ottima fotografia..

CyberDave  @  06/06/2011 02:57:33
   6 / 10
La grande sfida tra due maestri viene stravinta (come prevedibile) da Dario Argento, il migliore quando si parla di terrore.
La scelta di Romero, tra i tanti racconti di Poe è caduta su uno dove, tanto per non smentirsi, si parla di zombie e non morti. Episodio davvero brutto, assurdo, non fà paura e anzi tende ad annoiare. Voto 3
Il secondo episodio diretto dal maestro italiano è semplicemente stupendo, la scelta è caduta sul racconto forse più bello di Poe e Argento lo ha portato sul grande schermo in maniera divina, creando la stessa tensione che si prova leggendolo, ti tiene inchiodato dall'inizio alla fine e mi ha fatto anche paura al punto giusto.
Voto 8
Peccato che accanto ad un episodio cosi ce ne sia uno cosi brutto e che mi ha portato a dare la sufficienza solo per omaggio ad Argento.
Avrebbe dovuto farli entrambi lui e avremmo visto 2 capolavori al prezzo di uno.

7HateHeaven  @  28/05/2011 11:41:58
   6 / 10
L'episodio di Romero ha di positivo solo il ricreare un minimo di atmosfera dei romanzi di A.Poe, l'urlo dal frigo è il classico fantasma senza pace di molti racconti. Per il resto è scialbo, abbastanza scontato e pure mal recitato.
Meglio l'episodio di Argento, in cui un la tensione e l'originalità sono maggiori, oltre al contributo di quel tuttofare di Keitel, comq sempre ottimo nell'interpretazione.

Frank Kaufner  @  25/04/2011 23:49:16
   7½ / 10
Il segmento di Romero vale 6, poteva trasporre meglio il bel racconto di Poe. Il 7,5 lo do all'episodio di Argento che è abile a orchestrare le ossessioni ben interpretate dall'ottimo Keitel. E' purtroppo, anche l'ultimo lampo di genio di Dario Argento nella sua carriera. Lo ricorderò sempre con piacere questo film.

BrundleFly  @  26/03/2011 18:13:50
   6 / 10
Mi ha lasciato abbastanza indifferente questo film diretto a 4 mani da due mastri dell' horror. Come già detto da molti prima di me è sicuramente più riuscito l'episodio di Argento dove spicca un eccellente Keitel. Romero, dal suo canto, ci propina l'ennesima storia di zombi, ma questa volta con un risultato da filmaccio di serie B.

tris  @  18/03/2011 02:25:36
   9½ / 10
il gatto nero è uno dei lavori più riusciti in tutto e per tutto del nostro, - voto 9 e mezzo forse la sua ultima grande firma. L'episodio di Romero è uno scontato tv movie voto 3. il voto alto è perchè merita la visione del gatto nero che fu apprezzato anche da Fulci a suo tempo.

Mothbat  @  21/11/2010 01:50:28
   7 / 10
Due episodi ben costruiti, anche se non originalissimi.
Tra i due vince sicuramente quello di Argento.

pinhead88  @  21/09/2010 23:22:39
   7 / 10
Tra i due risulta nettamente più riuscito il secondo, carico di immagini inquietanti e suggestive, ossessioni e anche una buona dose di splatter. Tutto sommato ho trovato carino anche l'episodio di Romero, anche se abbastanza ridicolo in più punti.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  13/09/2010 03:55:24
   7½ / 10
Buon film horror ad episodi. Forse il migliore sulla piazza assieme al "Body Bags" di Carpenter/Hooper (almeno degli ultimi vent'anni). Tratto da due dei racconti del terrore di Poe, l'opera di Romero/Argento è un film che generalmente ha deluso le aspettative di entrambe le fazioni; ma bisogna anche riconoscere che, malgrado tutto, il risultato finale è stato comunque più che soddisfacente, almeno per gli amanti del genere.

"I Fatti Nel Caso di Mr. Valdemar": inquietante e girato con classe. Romero dimostra ancora una volta di saper costruire con maestria la suspence necessaria. Forse cala un pò di ritmo a causa di qualche dialogo di troppo nella parte centrale, ma poco importa, perchè il finale conclude dignitosamente l'episodio. Bravetti gli attori. Ottimo il makeup del vecchio.
"Il Gatto Nero": più movimentato e disgustoso. Veloce, agghiacciante e malato, con sangue a volontà ed un sadico Keitel (doppiato da Amendola) decisamente in forma. Meno storia e più effettacci. Buono e teso il finale, con un'ultima inquadratura da brivido. Insopportabili invece sia gli effetti "miagolii" emessi dal povero gatto, sia qualche ridicolo movimento di macchina tipico di Argento. Sprecatissimo il grande Balsam. Cameo di Tom Savini.

Non sarà un capolavoro, ma come film horror funziona, grazie anche alle musiche di Donaggio. Decisamente migliore dei vari "Creepshow", "L'Occhio Del Gatto", "Nightmares" o altri. Di solito i film strutturati ad episodi così, maggior parte delle volte si rivelano scadenti. Ma questo, assieme al sopracitato "Body Bags", rimane un gradino (anche più di uno) sopra gli altri.
Imperdibile per gli amanti dell'horror e per i fan dei due registi; decisamente il canto del cigno per entrambi. Da qui in poi, sarà il declino totale, soprattutto per il nostro caro Argento.
Buon prodotto. Consigliato.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/04/2011 19.16.48
Visualizza / Rispondi al commento
marfsime  @  08/08/2010 14:04:39
   5½ / 10
Dal duo Romero-Argento ci si poteva aspettare decisamente di più..ed invece ne vengono fuori due epsiodi in chiaroscuro. Il primo di Romero è decisamente più bello ed inquietante ed un 7 se lo merita tutto..il secondo di Argento è decisamente deludente..da 4..ne consegue una media di 5,5 che è il mio voto.

Invia una mail all'autore del commento wega  @  02/07/2010 12:35:06
   5½ / 10
Trascurabile filmetto su commissione palesemente ispirato al nostro Cinema di genere, soprattutto per quanto riguarda Argento nel citare il grande Lucio Fulci.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  03/06/2010 16:57:13
   8 / 10
Ma che bello! Un film interamente dedicato ad Edgar, diretto da due maestri, dei quali uno (Dario Argento) fa un'introduzione vocale.
I racconti sono già belli di loro, poi Romero e Argento hanno aggiunto vari elementi creativi, e credo che se lo avesse cisto Edgar Allan Poe ne sarebbe rimasto davvero soddisfatto!
Ancora non riesco a decidere quale dei due episodi sia stato il migliore...

Trelkovsky  @  28/03/2010 22:33:52
   8 / 10
L'episodio di Dario mi è piaciuto di più, forse per via della storia... Harvey Keitel veramente bravissimo, si immedesima molto bene nel suo personaggio.
Ma anche Romero dà paure, anche se poteva elaborare un altro po' la sua storia.

TimBart  @  26/01/2010 00:08:19
   7 / 10
Non male questa pellicola, omaggio al grande Poe. Due episodi di due registi che con la suspence e il brivido ci sanno fare. Devo dire che però l'episodio di Argento, forse per l'ottima interpretazione di Keitel, primeggia sul primo, troppo dimensione "telefilm"da parte degli attori che poi va riprendendosi nel finale in cui finalmente vediamo schizzare un pò di rosso!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  15/01/2010 10:06:10
   7½ / 10
Wow, ottime rappresentazioni dei due racconti di Edgar Allan Poe! Entrambi i registi hanno fatto un gran lavoro. Devo dire che Romero lo preferisco decisamente quando dirige mediometraggi horror, anziché i suoi film con gli zombie. Nel suo “Fatti nella vita del signor Valdemar” fa una profonda critica a chi aspira solamente ai soldi, puntando il dito ai ricchi considerandoli pazzi! :-) e naturalmente anche nel settore horror fa un bel effetto: storia convincente e atmosfera macabra. Bravi inoltre i protagonisti.
Anche Argento non è da meno: “Il gatto nero” ha una regia perfetta e la pazzia del personaggio principale è resa benissimo! Ho trovato ottima anche la piccola variante nel finale, un po’ diversa dal finale del racconto di Poe, ma comunque una bella intuizione. Visionario e stuzzicante pure il sogno. Peccato per tutte le volte che miagolava il gatto; gli effetti sonori sono scadenti e mi facevano innervosire!!!

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/02/2010 10.50.26
Visualizza / Rispondi al commento
GodzillaZ  @  03/01/2010 16:48:34
   7½ / 10
Mi sono piaciuti entrambi gli episodi.
Il primo , di Romero, ha atmosfere da incubo e un bel finale.
Il secondo, di Argento, è carico di tensione.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  28/12/2009 11:05:35
   6½ / 10
Da amante di Poe,ed essendo questi due film dedicati a lui,dò la mia preferenza senza ombra di dubbio ad Argento.
Però si poteva e si doveva fare di più,specialmente Romero,regista che ammetto non mi è mai piaciuto.

Il primo episodio di Romero è soporifero ma dignitoso,sufficiente anche se scontato in molti punti. Romero inserisce Poe dentro la sua filosofia degli zombie ma risulta più un film a sè stante che un omaggio allo scrittore. Bravi gli attori. La tensione c'è ma è pochissima. La storia è soporifera. Ben fatto lo zombie e fantastico solo il finale con il binomio sangue-dollari. Come sempre quella di Romero è una critica alla società e anche per questo l'episodio raggiunge una sufficienza piena.
Voto: 6

Il gatto nero,detestato da molti della critica (uno dei motivi per cui alla critica non do quasi mai retta),lo trovo tra i migliori lavori del regista romano per un semplice motivo:questi due episodi sono un omaggio a Poe, e Argento è quello che più di tutti fa un omaggio allo scrittore senza rimanere fedele ad una sola sua storia ma amalgamandone un sacco per un gioco di citazioni e tensione che funziona perfettamente alla fine. Keitel bravo come sempre (doppiaggio di Amendola meraviglioso,probabilmente il miglior doppiaggio in un film di Argento). La storia è molto bella,come già detto piena di citazioni e caratterizzata da una buona tensione,oltre che con effetti visionari di tutto rispetto. Effetti disgustosi non mancano e sono molto belle le soggettive del gatto,prima di questo film riservate solo agl assassini umani nei precedenti di Argento (forse per questione di coerenza ora la soggettiva c'è anche per il gatto). Chi ama Poe e detesta questo episodio può solo essere condizionato da un odio verso il regista,in tutto e per tutto superiore a Romero.
Voto: 7,5

Visto che su 120 minuti di film i primi 60 non mi sono assolutamente piaciuti il voto globale è 6 e mezzo. Un occasione sprecata per un progetto che poteva essere veramente interessante,specialmente se alla fine non si fossero tirati indietro per impegni precedenti Craven e Carpenter. Si vociferava anche di un mancato coinvolgimento di King,a questo punto non posso che rammaricarmi veramente tanto per ciò che avrebbe potuto essere. Francamente non aggiunge niente nella carriera dei due registi,specialmente in quella di Romero. Visto che Argento al tempo faceva film più che digntosi Il gatto nero non era una novità. Però meglio di Phenomena,secondo me.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/08/2009 17:27:04
   6 / 10
Una leggera preferenza per l'episodio di Romero, ma anche quello di Argento non è da buttare via. Non è certo un film memorabile sia per Romero che per Argento, ma nemmeno un inciampo di carriera per entrambi.

topsecret  @  29/03/2009 16:44:49
   6 / 10
Argento e Romero si dividono la regia di un film ricavato su due distinti episodi.
Il primo, quello di Romero, ancora una volta vede protagonista un non morto che si prende la sua rivincita sull'avidità umana.
Il secondo, quello di Argento, è più malato e cadenzato e forse meno prevedibile dell'altro.
Personalmente non mi hanno fatto impazzire, ma forse i fans più sfegatati dei due registi resteranno soddisfatti.

gasy  @  20/12/2008 23:14:50
   6½ / 10
Questo voto è un insulto allo splendido episodio di Argento. Macabro, ossessivo, interpretato alla grande da Keitel. Lì episodio di Romero invece è lentissimo.

ratedrko  @  29/11/2008 20:50:51
   7 / 10
Film molto apprezzabile soprattutto l'episodio diretto con gran classe da Romero, non c'è da stupirsi visto che in questo film coabitano due dei registi horror più importantei dei nostri tempi, nulla di originale per carità ma ottimamente girato, per quelli che asmano l'horror old school

paolo80  @  12/10/2008 16:44:33
   6 / 10
Film ad episodi gradevole, girato da due grandi registi quali Romero ed Argento.
L'episodio di Romero, liberamente tratto da un racconto di E.A.Poe, é sicuramente migliore sia come atmosfere che come dialoghi.
Da sottolineare anche una fotografia molto buona.
L'episodio di Argento invece é statico, lento e con delle parti estremamente noiose, si può fare a meno di vederlo perchè non si perde granchè.
Romero voto: 7 - Argento voto: 4,5

paride_86  @  25/09/2008 22:48:48
   6 / 10
Mi aspettavo molto di più da questo film, visti i nomi che firmano la regia. Invece l'ho trovato piatto e a tratti noioso.

JOKER1926  @  05/06/2008 13:55:13
   6 / 10
"Due occhi Diabolici" è un buon prodotto cinematografico firmato da due registi famosi: Argento e Romero.
I due episodi in linea di massima sono discreti.
Il primo episodio (Il "gatto nero" di Argento) è molto macrabo, molte scene degne di nota..!
Buoni gli attori, accettabile anche la fotografia.
Storia molto lineare, semplice e avvincente..!
Ma l'episodio che preferisco è sicuramente quello del regista americano che confeziona un film (o meglio un cortometraggio) impeccabile, ottimo svolgimento, buoni i dialoghi e molta tensione...
Bellissima è indimenticabile la scala che porta al frezer nella cantina..!
Ripeto, il secondo episodio è superiore e in esso la tensione abbonda.
Buono anche il finale (non è il top sul piano tecnico, effetti speciali molto scadenti...)...
Argento e Romero confezionano due episodi discreti, buon lavoro di coppia..!

2 risposte al commento
Ultima risposta 13/04/2009 20.30.36
Visualizza / Rispondi al commento
DarioArgento  @  08/12/2007 19:37:04
   8 / 10
non vale per il pezzo di romero....

Alex Weird  @  17/08/2007 23:08:37
   5½ / 10
L'episodio di Romero: 5
L'episodio di Argento: 6

edwood  @  09/08/2007 15:06:10
   6½ / 10
Il primo episodio è breve ed efficace con un finale che rende molto bene l'inquietudine del racconto di Poe (8). L'episodio di Dario argento è troppo lungo e alla fine risulta noioso (5).

larcio  @  03/08/2007 14:10:35
   8 / 10
dunque l' episodio di romero è indubbiamente quello con più tensione, più splatter ed è quindi il migliore e darei un bel 9 come voto
quello di argento presenta solo poke scene di tensione anke se è molto ben diretto ma il voto che gli do è 7
quindi facendo una media il voto è 8...cmq sono due episodi che meritano una visione....molto molto bella la colonna sonora e bravissimi tutti gli attori...

FORZA NAPOLI  @  27/04/2007 20:32:34
   7 / 10
DUE EPISODI MOLTO BELLI, QUELLO DI ROMERO CMQ SUPERIORE.
QUELLO DI DARIO ARGENTO E' MOLTO MACRABO, MA QUELLO DI ROMERO E' SICURAMENTE MEGLIO, LA TENSIONE E' MOLTA, SOPRATTUTTO SULLA FAMOSA SCALA CHE PORTA AL FREZER.
GLOBALMENTE SONO BUONI ENTRAMBI, LA TENSIONE C'E.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  15/02/2007 13:27:11
   6 / 10
Deludente.
Classico, ma indubbiamente riuscito e ricchissimo di tensione l'episodio di Romero.
Oggettivamente brutto quello di Argento.

Gruppo REDAZIONE maremare  @  07/02/2007 08:31:40
   6 / 10
Come quasi tutti i film a episodi è un prodotto meramente commerciale che unisce due maestri dell'horror per sfornare due episodi poco saporiti

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  07/02/2007 07:56:50
   6 / 10
L'incontro tra due mostri sacri dell'horror è sancito da un dignitoso film su commissione, ma niente di piu': oltretutto, mi sembra che Romero osi di piu' rispetto ad Argento, che fa una rilettura fin troppo fedele (quindi priva di sorprese) dell'originale.
Comunque la scelta dei due classici di Poe è sintomatica, ma avrebbe potuto addattarsi a un buon tv movie, mentre al cinema l'impressione di dipendenza dalle major prevale
Ottimo comunque (come sempre del resto) Keytel

BobRobertson  @  17/01/2007 18:53:45
   6½ / 10
sikuramente non siamo davanti all'argento ke ha skonvolto in modo irreparabile le nostre notti... xo' il film è komunque interessante.

l'episodio diretto da romero è un po' sotto tono... ma riesce a funzionare...
la parte diretta da argento invece è sikuramente la migliore, e anke la meglio interpretata...

nonostante tutto siamo dinanzi ad un sentito omaggio nei konfronti di Poe...

da vedere...

mikys  @  30/12/2006 00:39:39
   7½ / 10
Entrambi gli episodi sono interessanti;

il più macabro è sicuramente quello di argento, in cui si respira un'angoscia senza limiti; dario costruisce il decadimento psicologico del personaggio in maniera superlativa; interessante e originale l'innesco della psicosi; indimenticabile il macabro rituale che viene proposto nel sogno medievale....

Per quanto riguarda l'episodio di Romero, un buon thriller contornato di horror soprannaturale quanto basta per rendere più avvincenti e meno scontati sia la trama che il movente. Romero dimostra di avere buone capacita' anche nel realizzare film d questo genere oltre che pellicole di horror classico.

Voto globale: 7.5

lupin 3  @  23/11/2006 13:55:05
   6½ / 10
Da due teste diaboliche come Dario Argento, George A. Romero, ci si aspetta di più.
Cmq il film non è malvagio, sinceramente ho preferito l'episodio di George A. Romero, anche se non ho capito se il vecchio congelato che dialoga col medico era stato fatto apposta per far scappare la risata, o no? mah!comunque sia mi ha divertito!
Carino ma inferiore l'episodio di Dario Argento...

sweetyy  @  23/11/2006 12:16:07
   6½ / 10
L'avevo già visto da piccola..ma ricordavo solo la scena del freezer..sinceramente mi aspettavo di meglio da Romero,l'inizio è perfetto però poi diventa un pò ridicolo (il vecchio congelato che dialoga col medico).
Interessante invece il film di Argento.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  30/09/2006 18:20:01
   6 / 10
Tra i due episodi, quello di Romero è decisamente il migliore, anche se non può essere definito bellissimo. Complessivamente è un 6.

Invia una mail all'autore del commento testadilatta  @  27/09/2006 10:14:40
   7 / 10
2 episodi che non c'entrano molto, non capisco bene cosa c'è dietro quest'operazione ma non mi interessa neanche indagare.
Entrambi gli episodi sono godibili.
Romero riprende il suo tema più caro del non morto.
Preferisco però parlare dell'episodio di Argento, secondo i miei gusti migliore.
Dario tratta il tema della perversione che c'è nel voler a tutti i costi vedere l'inguardabile, fotografarlo e addirittura causarlo per proprio piacere.
La violenza sugli animali, sempre appena accennata nei film di Argento, è qua molto presente.
E poi... Grande Keitel!!!

Invia una mail all'autore del commento NNIICCKK  @  16/07/2006 18:23:03
   6 / 10
Due piccoli telefilm alla "zio tibia" girati da due grandi nomi .Il tutto senza ottenere un granchè .
Primo 6 ,secondo 5,5.

clone 1975  @  16/07/2006 16:57:02
   9 / 10
finalmente recuperato,bravo DARIO,il tuo episodio è il meglio,nn male anche quello d romero

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  25/05/2006 23:54:56
   6 / 10
vale la pena di vedere solo la prima parte e cioe il film girato da romero che cmq si vede che non è al meglio pero la citazione è illustre e non si poteva fare molto di piu...
poi il secondo episodio lo ricordo solo per la crudezza della scena dell'impalamento che per altro...a tratti godibile

Someone  @  30/04/2006 16:24:32
   5 / 10
Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  27/03/2006 22:52:46
   9 / 10
un accoppiata vincente , un horror senzazionale , complimenti , secondo me da non perdere assolutamente........

lighthouse  @  02/01/2006 19:37:43
   10 / 10
Assolutamente imperdibile. Il caso del Sig.Valdemar è agghiacciante!! Chi non vorrebbe farsi mesmerizzare prima di morire?!? Secondo me la migliore creazione di Romero! Anche il Gatto Nero di Argento è agghiacciante.. non potevo che mettere il massimo dei voti! Non lasciatevelo sfuggire, questo è un grandissimo FILM

pinocchio1989  @  06/06/2005 23:23:26
   8 / 10
merita 8 ed i due registi falgono da soli il film.
molto belli entrambi si vede che il primo è fatto da romero per via delle somiglianze ai film degli zombi , il secondo è fatto da dario argento e si vede! , ritona ai suoi primi tre film animaleschi
MAGNIFICO

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento stefano76  @  12/03/2005 01:42:02
   6 / 10
Abbastanza deludente. Dalla collaborazione di Argento e Romero era lecito aspettarsi di più.

Buono l'episodio di Romero, che diventa, tra simil-zombie e mogli assetate di soldi, un divertente pastiche sull'avidità, mentre sconclusionato e inutile quello di Argento, che fa solo un certo sfoggio di tecnica.


desi  @  28/01/2005 20:07:38
   6 / 10
Mi dispiace per la striminzita sufficienza perchè l'episodio diretto da Dario Argento (il secondo) è meritevole di un sette pieno come voto. Magnifica la storia, ispirata ad uno dei romanzi più schizofrenici e deliranti dell'ottocento: "il gatto nero" di Edgar Alan Poe.
Romero invece crea una storia troppo visibilmente americana zeppa di colpi da infarto ma anche poco convincente.
Poeniano

the beast  @  16/09/2004 21:33:13
   4 / 10
Mi ha deluso. In special modo quello di Dario.

lupocattivooooo  @  14/09/2004 17:58:40
   6 / 10
Non mi dispiacciono gli horror basati su piu' episodio ( tipo Creepshow per capirci ).

Primo : magnetismo animale.....niente male
Secondo: mmmm....inferiore al primo.





3 risposte al commento
Ultima risposta 23/09/2004 18.58.31
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI paul  @  08/09/2004 11:27:08
   5 / 10
Quello di Romero fa abbastanza paura. Voto: 6. Quello di Argento fa schifo, nonostante il grande Harvey Keitel e l'ottimo cast, composto soprattutto da attori di teatro statunitensi. Voto: 4

Xmediax  @  01/09/2004 13:10:18
   1 / 10
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesatlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusioncaro evan hansenchi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la miaclifford - il grande cane rossocoming home in the darkcon tutto il cuorecry macho - ritorno a casadaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' stata la mano di dioencantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks outfrida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil colore della liberta'il materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)jazz noirl’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)la festa silenziosala legge del terremotola mia fantastica vita da canela padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementla signora delle rosel'arminutalasciarsi un giorno a romales choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo dei ghiacci - the ice roadl'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)pompei - eros e mitopromisesquerido fidelre granchiored noticeresident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sogniscompartimento n.6shepherdsotto le stelle di parigispace jam - new legendsthe beatles: get backthe curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe girl in the fountainthe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is uptrafficante di virusultima notte a sohoun anno con salingerun bambino chiamato nataleuna famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023604 commenti su 46711 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

FERRYIL VISIONARIO MONDO DI LOUIS WAININ THE MIST (HIDDEN IN THE FOG)NITRAMNON C'E' DUE SENZA…PIETRO IL FORTUNATOSHIVA BABYTHE CO-ED KILLER: MIND OF A MONSTERTHE LAND

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net