dragged across concrete - poliziotti al limite regia di S. Craig Zahler USA 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

dragged across concrete - poliziotti al limite (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film DRAGGED ACROSS CONCRETE - POLIZIOTTI AL LIMITE

Titolo Originale: DRAGGED ACROSS CONCRETE

RegiaS. Craig Zahler

InterpretiMel Gibson, Vince Vaughn, Jennifer Carpenter, Laurie Holden, Udo Kier, Fred Melamed, Primo Allon, Justine Warrington, Jenn Griffin, Myles Truitt

Durata: h 2.39
NazionalitàUSA 2018
Genereazione
Al cinema nell'Agosto 2018

•  Altri film di S. Craig Zahler

Trama del film Dragged across concrete - poliziotti al limite

Lo script Ŕ incentrato su due poliziotti, un veterano e il suo compagno pi¨ giovane, che vengono sospesi quando un video delle loro "maniere forti" viene divulgato dai media. Senza soldi e senza altre opzioni, i due soldati, amareggiati, si mischiano coi criminali per ottenere la loro giustizia, ma la realtÓ non sarÓ come se l'aspettavano.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,19 / 10 (21 voti)7,19Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Dragged across concrete - poliziotti al limite, 21 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Thorondir  @  15/04/2022 14:49:59
   8½ / 10
Come avrebbe girato un thriller nella periferia americana uno come Jean-Pierre Melville? Probabilmente così. Zahler costruisce un film in cui si uniscono risvolti politici e discorso sui generi: come può il thriller/poliziesco canonico raccontare oggi le periferie statunitensi? Ecco che Zahler ci porta in questo mondo di violenza in cui l'appoccio del self-made man americano non serve a diventare ricchi, ma a sopravvivere o a cambiare casa (sia per il personaggio interpretato da Gibson che quello interpretato da Kittles). Ma la cosa che più incolla allo schermo è la gestione del genere e del cinema: una sorta di inseguimento sui generis che finalmente torna a donare realismo alla messa in scena, che rispetta i tempi del racconto, che dilata, espande, scruta, indaga senza andare dietro alla iper-velocizzazione del cinema contemporaneo che tanto ha rovinato anche il thriller metropolitano. E così, tra Melville e Carpenter, tra Hill e Michael Mann, Zahler partorisce uno dei più potenti, asettici e reali thriller degli ultimi 20 anni.

marcogiannelli  @  13/04/2022 15:37:53
   7 / 10
S. Craig Zahler si è stagliato nel mondo cinematografico come uno dei newcomer più interessanti della scena.
E' il suo secondo film che vedo dopo Bone Tomahawk e devo dire che riesco ad individuarne alcuni dei pregi e dei difetti che già avevo intravisto.
Abbiamo ancora una volta una storia dilatata all'estremo (e qui ad un certo punto mi sono chiesto se avessero pagato un montatore).
I personaggi sempre inscalfibili, forse troppo, risultando quasi freddi. E in generale come si fa a fare il tifo per qualcuno che pesta una ***** un minuto sì e l'altro pure? Dopo la scena di Jennifer Carpenter di 10 minuti che ci ammorba per la figlia come si fa a empatizzare con lei? I rapinatori poi sono delle macchine, dei robot. Nessuna emozione dall'inizio alla fine. Insomma, divertenti questi dialoghi così pungenti tra i due protagonisti però manca il resto.
Anche qui regna un mondo abbastanza cupo fatto di corruzione e cattiveria.
Però è anche molto reale questo Dragged Across Concrete, mi ha ricordato le manifestazioni dei BLM, mi ha fatto pensare a quelle persone, in particolare forze dell'ordine che hanno una morale tutta loro.
La vita è così, brutale. Proprio il personaggio della Carpenter è fondamentale per questo messaggio. Ma anche come si conclude la storia di Vaughn sembra pescata dal puro caos.
Visivamente il film risponde a questi toni cupi e le esplosioni di violenza sono rare ma forti.

Noodles71  @  27/08/2021 16:13:44
   7½ / 10
La conferma che Zahler è un regista di talento. Dopo "Bone Tomahawk" e "Cell Block 99" sforna un poliziesco particolare ed atipico, di una lunghezza esagerata come sua abitudine, cercando di caratterizzare nei minimi dettagli i personaggi senza eccedere con scene action. Mel Gibson e Vince Vaughn sono la coppia di poliziotti protagonisti che si ritrovano sopesi dal servizio in seguito ad un arresto dai metodi poco ortodossi ripreso in un video. Si ritroveranno coinvolti in uno sporco affare, spinti entrambi dalla necessità di migliorare la propria situazione familiare e di coppia. Ottima prova del veterano Gibson nel ruolo di antieroe lontano dall'essere un'arma letale... L'intermezzo con protagonista Jennifer Carpenter una delle scene più forti del film...

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  09/06/2021 23:20:07
   7½ / 10
Altro gran film di S. Craig Zahler, che mescola di nuovo i generi con un film che è un poliziesco atipico, violento, pulp e dai tempi molto (forse troppo) dilatati, in cu l'attesa della violenza e dell'azione diventa talvolta quasi insostenibile. Giganteschi i due protagonisti, memorabili ciascuno a modo proprio.

davmus  @  28/03/2021 21:42:44
   7 / 10
Buon film, con una regia "live" che lo rende meno "americanata"

Clint Eastwood  @  14/07/2020 15:41:25
   7½ / 10
Ottimo poliziesco come non vedevo da un po' e se a distanza di mesi conservo ancora un vivido ricordo di alcune scene, del finale allora ha il suo perché.

Valida l'accoppiata Gibson/Vaughn, buon ritmo (a volte anche lento) ma comunque onesto (è il caso di dirlo). Sarebbe curioso spolverare gli altri film del regista.

1 risposta al commento
Ultima risposta 23/11/2020 12.44.06
Visualizza / Rispondi al commento
Budojo Jocan  @  12/07/2020 17:14:05
   7½ / 10
Bello pure questo, mi ha dato l'impressione di un film solido nella sceneggiatura e nei personaggi ben delineati, cinema di qualità in cui ormai è raro imbattersi, a prescindere dalla storia che può piacere o meno, ma per me il risultato è di alta qualità.

riobissolo  @  20/05/2020 11:17:36
   5 / 10
Scene talmente violente che portano sempre po più in là l'asticella dell'orrore.
Capisco il fatto che negli Usa sia vietato ai minori di 17 anni.
A cosa servono le orride immagini mostrate, poteva essere un discreto film.

john doe83  @  15/05/2020 11:51:21
   7 / 10
Poliziesco stranissimo, sia per come è girato, sia per la storia. La durata è importante (due ore e mezza), ci sono alcune sottotrame per introdurre personaggi che appariranno pochissimi minuti, la musica è praticamente assente per tutta la pellicola e la regia è volutamente lenta nei cambi di scena.
Un film crudo, con due attori protagonisti di esperienza molto bravi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  05/05/2020 23:57:28
   7½ / 10
Ottimo poliziesco che riesce a coinvolgere per quasi tre ore malgrado ci sia poca azione. Perfino la rapina al centro della pellicola e quasi del tutto fuori scena.
Grande merito va quindi alla sceneggiatura che riesce a tratteggiare bene tutti i protagonisti, anche quelli minori. Vedi la triste storia della bancaria.
Le sotto trame presenti regalano spesso sorprese amare e finiscono quasi sempre nel peggiore dei modi.
Un malinconico effetto domino sulla vita di alcuni disperati...

Sestri Potente  @  03/05/2020 19:53:23
   6½ / 10
Bel thriller con grandi attori, non mi spiego però come una storia così bella possa venire in parte rovinata da una regia che ha impostato il film sui tempi lunghi.
Troppe pause, troppe scene evitabili...
Occasione persa, peccato perchè c'erano davvero molte potenzialità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  27/04/2020 19:37:55
   6½ / 10
Buon thriller , decsamente lento nella prima parte dove comunque sono ben evidenziati i personaggi , frenetico e pulp nella seconda veramente buona e adrenalitica.
Molto bene tutti gli attori a partire da un Gibson torvo e cupo a tutto il cast di supporto.

Chemako  @  26/04/2020 07:17:07
   6½ / 10
Il film non è male ma secondo me è troppo lungo e a volte lento...

jason13  @  23/04/2020 22:24:51
   5 / 10
Sinceramente resto stupito da cosi' tante opinioni piu' che positive..addirittura promosso con lode...non capisco proprio...3/4 di film e' di una noia disarmante fatto di dialoghi da sonno (i film di quentin tarantino possono aver solo dialoghi per 4 ore di seguito senza annoiare mai...). Tutti i personaggi sono a dir poco fastidiosi ma proprio tutti. Tradotto pure male. Un paio di scene splatter e qualche (raro) momento ben fatto non salvano il film per me dall'insufficienza.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  22/04/2020 21:34:44
   7 / 10
Film che mi sento di consigliare.
Buon approfondimento dei personaggi, anche di quelli minori.
Ottimo cast e struttura narrativa solida ed intrigante.

Invia una mail all'autore del commento bleck  @  01/11/2019 10:28:18
   8 / 10
Che dire...vedi queste opere e rimani senza parole, questo è il cinema, tutto funziona alla perfezione, la fotografia è stupenda, ti emoziona. Dura un eternità ma non te ne accorgi

dagon  @  21/04/2019 17:33:26
   7 / 10
Buon noir nello stile del regista (che si è rivisto, probabilmente, "Heat" di Mann): tempi dilatati, ritmo lento con improvvise esplosioni di violenza feorce. Totalmente assente la colonna sonora, per cui tutto quello che accade, anche la cosa più turpe, sembra "naturale", essendo mostrato senza alcuna enfasi o sottolineatura. Come in Heat, ci si sofferma anche nel dare un po' di background familiare e quotidiano ai personaggi, cosa che contribuisce, poi, a rendere potenti delle scene successive. Gran lavoro sul sonoro e sulla fotografia e cast in palla.

benzo24  @  02/04/2019 12:42:03
   10 / 10
Vero capolavoro noir, con dei grandi protagonisti e una grande regia, fotografia e colonna sonora.

VincVega  @  27/03/2019 20:32:52
   8 / 10
"Dragged Across Concrete" è il classico "Slow Burn", ovvero il film con andatura lenta che scoppia nella parte finale. Io personalmente amo questi film e chi conosce anche un minimo S. Craig Zahler, già lo sapeva con i precedenti "Bone Tomahawk" e "Cell Block 99", due autentiche perle di 2 ore e 12 minuti l'uno. Perchè Zahler vuole andare in profondità nei meandri della psiche e del marcio, in questo poliziesco/noir in cui i protagonisti hanno tutti problemi economici e devono risolverli anche andando in situazioni molto pericolose. Questo "Dragged Across Concrete" dura 2 ore e mezzo, ma ne vale assolutamente la pena, tipo per come Zahler fa trasparire il passato dei personaggi, per come riesce a tenere alta la tensione anche in situazioni in cui non succede granchè, o anche nei momenti d'ironia (da sbellicare la scena in cui Vince Vaughn mangia il panino durante un appostamento). Zahler si permette di dilatare i tempi anche per introdurre personaggi secondari, ma che in realtà sono importanti al fine della narrazione (e non solo, tipo le casualità della vita che coinvolgono il personaggio di Jennifer Carpenter).
Poi c'è Mel Gibson, autore di una prova maiuscola, dimostra che a più di 60 anni può essere ancora il protagonista di un film di genere e di farlo senza scimmiottare il Martin Riggs di "Arma Letale". Belli i siparietti col collega Vince Vaughn, bravo ma forse non ancora del tutto uscito dalle commedie in cui era protagonista. Ottimo il resto del cast, in cui si segnala il grande Don Johnson, che interpreta un piccolo ma importante ruolo, protagonista di un bella scena di dialogo con Mel Gibson, in cui ti fa voglia di sapere di più del passato dei due, un tempo colleghi, ora diversi come grado all'interno della polizia.
La pellicola di Zahler è un autentico filmone, uno di quei noir come non se ne fanno più, ma con il tocco personale del regista specializzato nel ritrarre personaggi outsider e le loro realtà, con una qualità difficilmente rimarcabile nel cinema odierno, preso a portare avanti troppi film supereroistici e poco rivolto al cinema di genere. Non a caso, "Dragged Across Concrete" è uscito direttamente on-demand e non al cinema (tranne in qualche release limitata). Personalmente "DAC" è tra i migliori del 2019.

Larry Filmaiolo  @  29/01/2019 20:51:01
   7 / 10
Inferiore al capolavoro BICB99, la formula del nostro Zahlerone comincia a mostrare un po' la corda, ma aspettiamo la shiftata di genere con Hugh Cickenpenny. Sarebbe anche ora di mischiare il mazzo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/02/2019 15.57.08
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  12/09/2018 21:10:27
   7½ / 10
Zahler torna a Venezia dopo appena un anno da Brawl in the cell block 99 e questo sancisce in maniera del tutto chiare le coordinate del suo cinema che utilizza il genere, in questo caso un noir poliziesco metropolitano, per fare un lavoro che si discosta dal genere stesso come nelle sue opere precedenti. L'estrema dilatazione dei tempi sono utili a Zahler per conoscere ed approfondire i personaggi. Non è una mera questione di minutaggio, ma anche i piccoli ruoli, basti pensare a Johnson ed alla Carpenter, rappresentino qualcosa di più di semplici parentesi narrative. Sono piccoli elementi che fanno parte della solida ossatura di sceneggiatura. Chi si aspetta un poliziesco adrenalico, ricco di azione, perde solo tempo e soldi. L'azione è presente ma è centellinata per due terzi di film per venir fuori nella parte finale.
Cast praticamente replicato da Brawl in the cell block 99, con un'aggiunta non da poco: Mel Gibson. A mio parere una delle sue migliori interpretazioni degli ultimi anni. Un poliziotto completamente opposto al ruolo storico di Arma letale. Vecchio e disilluso, con un codice morale ben definito e sostanzialmente onesto, ma che nulla è servito per fare carriera, perchè poco propenso al compromesso politico (bello il dialogo con Don Johnson).
Problemi familiari ed economici che lo costringono a oltrepassare la linea tra legale ed illegale, già molto sottile, per un'avventura che richiama una costola di Vivere e morire a Los Angeles, riferimento abbastanza palese oltre a Il principe della città. Un regista che ormai ha raggiunto un livello qualitativo di tutto rispetto.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

200 meters
 NEW
acqua e aniceadaalcarras - l'ultimo raccoltoall the streets are silentalla vitaamanda (2022)amanti (2020)
 NEW
anna frank e il diario segretoargentina, 1985beast (2022)bentublack parthenope
 NEW
blondebodies bodies bodiesbrian e charlesbullet traincarter (2022)casablanca beatscome prima (2021)crimes of the future (2022)
 NEW
dantedashcamday shift - a caccia di vampiridc league of super-pets
 NEW
deinfluencerdo revengedon't worry darling
 NEW
dragon ball super: super heroelvis (2022)emergency
 NEW
en los margenesevangelion: 3.0+1.01 thrice upon a timefall
 NEW
falla girarefassbinderfire of lovefly - vola verso i tuoi sognifreedom (2021)giorni d'estategold (2022)goodnight mommy (2022)hill of vision
 NEW
hocus pocus 2house of darknesshustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' bello
 NEW
il mondo in camerail paradiso del pavoneil pataffioil signore delle formicheil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e spottyjane by charlottejurassic world - il dominiokarate manla doppia vita di madeleine collinsla mia ombra e' tua
 NEW
la notte del 12la ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei murilas leonasle buone stellele favolosele voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzl'immensita'liz e l'uccellino azzurrol'origine del malelou (2022)mad godmaigretmarcel!marginimemoriamemory (2022)men (2022)mindemicminions 2 - come gru diventa cattivissimomistero a saint-tropez
 NEW
mona lisa and the blood moonmoonage daydreamnel mio nomenido di viperenon sarai solanopenostalgia
 NEW
omicidio nel west endorphan: first killpaolo rossi - l'uomo. il campione. la leggenda.pearl (2022)per niente al mondopeter va sulla lunapleasureprey (2022)queensquel che conta e' il pensierorevolution of our timesriminirise - la vera storia di antetokounmposamaritansecret love (2021)secret team 355shark bait
 NEW
siccita'
 NEW
smilespiderheadsposa in rossostudio 666tenebrathe black phonethe deer king - il re dei cervithe forgiventhe gray manthe hanging sun - sole di mezzanottethe invitation (2022)the man from toronto
 NEW
the munstersthe other side (2020)the slaughter - la mattanzathe twin - l'altro volto del malethor: love and thunderthree nights a weektoilettop gun: maverick
 NEW
tutti a bordoun mondo sotto socialuna boccata d'ariaun'ombra sulla verita'viaggio a sorpresavieni come seiwild nights with emily dickinsonx - a sexy horror story

1033134 commenti su 48327 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ANGOSCIA NELLA NOTTEBEN & JODYC.A.M. (2021)DRACULA: THE ORIGINAL LIVING VAMPIREHEART SHOT - DRITTO AL CUOREIL COLPO DEL LEONEIL SEGRETO DI FATIMAIL VERO AMORE (2015)LA GANG DELL'ANNO SANTOL'ALBERO DI ADAMOMEGALOMANIACPAURA NELLA NOTTEPOIROT - IL PERICOLO SENZA NOMESWEET GIRLSWING - CUORE DA CAMPIONITHE GOSPEL OF JOHNTHE HAUNTING OF THE TOWER OF LONDONUNBOXEDV/H/S/99

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net