benvenuto presidente! regia di Riccardo Milani Italia 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

benvenuto presidente! (2013)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BENVENUTO PRESIDENTE!

Titolo Originale: BENVENUTO PRESIDENTE!

RegiaRiccardo Milani

InterpretiClaudio Bisio, Kasia Smutniak, Giuseppe Fiorello, Omero Antonutti, Remo Girone, Massimo Popolizio, Michele Alhaique, Cesare Bocci, Franco Ravera, Gianni Cavina, Stefania Sandrelli, Pietro Sarubbi

Durata: h 1.40
NazionalitàItalia 2013
Generecommedia
Al cinema nel Marzo 2013

•  Altri film di Riccardo Milani

Trama del film Benvenuto presidente!

In un piccolo paesino di montagna vive un uomo dal nome impegnativo: Giuseppe Garibaldi, per tutti Peppino. Ama la pesca, la compagnia degli amici, la biblioteca in cui lavora da precario. E' un ottimista anche se il figlio che lo accusa d'essere un fallito. Un giorno, a causa di un pasticcio dei politici, accade una cosa incredibile: Peppino viene eletto per errore Presidente della Repubblica Italiana. Strappato alla sua vita tranquilla, si trova a ricoprire un ruolo per il quale sa di essere evidentemente inadeguato, ma il suo buonsenso e i suoi gesti istintivi risultano incredibilmente efficaci. Certo il protocollo non è il suo forte. Janis Clementi, inflessibile quanto affascinante vice segretario generale della Presidenza della Repubblica, si affanna inutilmente nel tentativo di disciplinare le imprevedibili iniziative del Presidente...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,48 / 10 (60 voti)5,48Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Benvenuto presidente!, 60 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Beefheart  @  25/01/2020 12:46:19
   5 / 10
Nutro simpatia innata per Bisio, ma questo film è proprio un buco nell'acqua.
Suppongo volesse essere comico e critico contemporaneamente, ma alla fine non fa ridere e non va oltre a banalità e retorica.

TheSorrow  @  23/04/2019 02:17:19
   5 / 10
Incredibile come questo film di Milani sia così incoerente. A governarlo c'è una totale disarmonia di idee, solo a tratti interessanti, incastonate tra loro. Siccome il film parla dell'Italia, e l'Italia è pizza, calcio e mandolino, breve telecronaca del match svoltosi stasera:

TELECRONACA MATCH SERIE B DEL CINEMA:

BENVENUTO PRESIDENTE - COERENZA 3 - 11

'Benvenuto Presidente' schierato con in campo la Commedia Surreale, mandata in campo subito dall'allenatore. Riceve e si muove verso la porta eccola avvicinarsi può servirle ora a metà campo la Critica al Sistema, finalmente un'occasione dopo parecchi alti e bassi sta per realizzare e...nooooo, si distrae per colpa della strizzatina d'occhio italiana al Vabbene lo Stesso. Stiamo per arrivare al finale, un'altra occasione di rimettere in piedi la gara per loro, siamo all'ultimo minuto ancora Commedia e Critica forse indieme, forse no, si trovano sole e... Incredibile questa volta si mette a dribblare il Genere Fiaba, poi prova il tunnel al Genere Sentimentale - oh no, questa volta non gli rieace e quello gli porta via la palla. Ma solo per un attimo in realtà, ecco che siamo all'ultimo istante ed è...fuori. Di poco, un discreto ultimo tiro tra l'altro. A dire il vero è anche entrato. Ma ormai era persa la partita. La realtà è questa, troppi gol concessi. Peccato. Peccato, perché in qualche istante il Benvenuto Presidente mi aveva dato l'impressione di poterla insaccare una volta in più dell'avversario, per davvero. Magari al ritorno?

Invia una mail all'autore del commento marco986  @  02/04/2019 22:25:25
   4 / 10
Pessimo film . Un Risi o un Monicelli invece quanta cattiveria ci avrebbero messo in un soggetto del genere. Invece è un film buonista e poco divertente.

gemellino86  @  22/12/2017 22:07:39
   5 / 10
Solita commedia italiana banale e povera di idee. Simpatico Bisio ma niente di trascendentale. Non la rivedrei.

yeah1980  @  04/07/2017 10:53:04
   6 / 10
Commediola scontatissima, ma qualche sorriso/risatina li suscita.

Invia una mail all'autore del commento francescofelli  @  27/12/2016 02:44:21
   6 / 10
ll film, che certo immaginavo leggero se non sciocco, ha tanti ingredienti in più, tra cui soprattutto di denuncia.
Va da sè che il carattere prevalente rimane della commedia divertente e romantica, senza però che sia esclusivamente tale.
Meglio del previsto

fabio57  @  21/10/2016 12:17:14
   7 / 10
Non male questa commedia di Milani, abbastanza inverosimile, tuttavia gradevole. Ci sono spunti di riflessione interessanti ,ovviamente trattati con mano leggera ma comunque efficaci. Bisio nei ruoli comico-brillanti è attualmente uno dei migliori, la sua prova è come sempre notevole. Si rivede la Sandrelli, anche se in una piccola parte e questo non può che farci piacere.

dkdk  @  20/10/2016 20:09:01
   7 / 10
Commedia brillante e leggera, guidata da un buon Bisio che tocca argomenti spinosi in maniera goliardica.
Da vedere senza pretese.

Paolo70  @  08/09/2015 11:19:44
   5½ / 10
Commedia a tratti divertente per la simpatia di Bisio ma a tratti è noiosa e scontata.

sim2704  @  05/04/2015 22:28:59
   8 / 10
commedia divertente ed intelligente

marcogiannelli  @  17/03/2015 20:00:00
   4 / 10
si perde in fesserie, quando poi, l'idea di base non era malaccio

Testu  @  03/09/2014 01:44:55
   6½ / 10
Una cosa buona dei film di Bisio è lo scorrere con leggerezza, una dote che ormai non è così scontata nemmeno in una trashata estiva o natalizia. Questa sorta di moderna rivisitazione italiana di Sua Maesta viene da Last Vegas si rivela una commedia senza pretese, certo mezzo secolo in ritardo per poter graffiare con la sua ironia, ma la quantità di frecciatine, scontate o meno, compensano sufficientemente. Il film si prende molto poco sul serio, specie nel secondo tempo, ed è così che va giudicato. Per me assolutamente piacevole, anche se avrei preferito Beppe Fiorello ed il suo gruppo un po meno sprecati.

elnino  @  17/08/2014 11:59:11
   6 / 10
Carino, niente di piu', niente di meno

Buba Smith  @  08/07/2014 00:24:24
   6 / 10
Carino. Nulla di complesso, un film molto semplice, senza pretese.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento mkmonti  @  04/05/2014 23:09:34
   5 / 10
Deludente Milani per una pellicola decisamente non riuscita, infarcita di stereotipi e scenette al limite dell'assurdo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  02/05/2014 23:18:27
   4 / 10
Superando l'iniziale incipit, tutt'altro che originale, ci aspetterebbero una sequela di gag e malintesi. Purtroppo gli sceneggiatori hanno preferito scherzare sulla nostra classe politica che altro... cosa che è riuscita meglio ad altri, in primis Cetto La Qualunque.
Dove si dovrebbe ridere? Alla corsa dietro la bandiera dei bersaglieri? O agli schiaffi della Smutnianik a letto con Bisio? Oltretutto la scelta di questa storia d'amore è discutibile e addormenta ancora di piu' il nostro sorriso.

ah, gia'...lo scivolone sulle lasagne...

floyd80  @  24/04/2014 19:24:07
   3 / 10
Un'idea carina buttata per aria.
Una pellicola orribile dove tutto è già stato visto, già stato sentito e gli attori che fanno le macchiette....basta...basta sul serio. Non ne possiamo più.
Peggio di una fiction e ho detto tutto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  23/02/2014 23:51:19
   4 / 10
Non mi è piaciuto questo film di Milani.
Lo schema è abusato e le varie situazioni anche divertenti però sono a sè stanti. I personaggi non sono originali e sono anche poco interessanti. Anche gli attori non mi hanno entusiasmato.

calso  @  02/02/2014 21:30:06
   5½ / 10
Forse sarebbe meglio per tutti se arrivasse un presidente così davvero...la storia però poi è veramente sciocca e a parte Bisio c'è poco da salvare

Invia una mail all'autore del commento giovanni79  @  09/01/2014 07:04:33
   5½ / 10
Un bibliotecario piemontese di montagna con la passione della pesca diventa suo malgrado Presidente della Repubblica: ovverosia l'uomo qualunque - possibilmente onesto - che insegna la creanza alla becera politica italica affamata di potere e soldi facili. Un cast di prim'ordine ricco di grandi nomi per una farsa parzialmente riuscita, ma schiacciata da una sceneggiatura puerile e una regia poco accorta nei tempi. Una pellicola in cui Bisio ripete il suo personaggio di sempre, ma che funziona solo in parte. Finale con moraletta.

cyberalek  @  07/01/2014 16:39:36
   5 / 10
stereotipi, luoghi comuni, populismo a manetta per questo film che poteva essere carino ma lascia l'amaro in bocca... Bisio non è male come attore ma sinceramente mi aspettavo qsa di meno scontato

steven23  @  28/12/2013 14:36:52
   5 / 10
Film che non sa nemmeno lui dove andare a parare e ondeggia tra la commedia e il film di denuncia senza mai intraprendere né l'una né l'altra strada. Già, perchè per quanto riguarda la commedia si ride poco, al massimo qualche sorriso, mentre sulla denuncia beh, qui sta il grosso difetto del film... risulta tutto troppo approssimativo! Stereotipi e luoghi comuni sulla politica vengono sprecati senza mai cercare di andare a scavare un pò più a fondo... ci si limita a mostrare ciò che tutti già sanno di una società il cui problema va ben oltre il gruppo di politici che la governa.
Interessante invece il discorso finale dello stesso Bisio che prende dentro anche i cittadini... interessante ma, purtroppo, talmente accennato e privo di approfondimento da risultare inutile e fastidioso.
Insomma, un film che aveva dei buoni spunti ma che, anche a causa di ciò che reclama la maggioranza odierna, risulta una delle tante, innocue commedie che a stento raggiungono la sufficienza.
Volete vedermi qualcosa di veramente notevole sul tema? Andate a recuperarvi "Mr Smith va a Washington"... stessa idea di base con le sole differenze del caso, una segretaria simile a Janis in certi atteggiamenti ma un livello esageratamente più alto per tutto: regia, cast, denuncia e qualunque cosa vi venga in mente. Lo dico giusto perchè l'inizio di questo film mi ha subito ricordato il capolavoro di Capra.

davmus  @  25/12/2013 19:05:46
   7 / 10
Film Carino, simpatico....si con qualche luogo comune, ma resta divertente!

vale1984  @  20/12/2013 10:02:26
   5½ / 10
insomma...l'umorismo cela una reale sistuazione italiana in realtà molto tragica ma nel complesso il film non da molto, non eccede nei commenti e non è particolarmente brillante. Nonostante questo qualche sorriso lo reclama.

piripippi  @  29/11/2013 14:51:34
   5½ / 10
discreta commedia dei buoni sentimenti sul ipocrisia dei politici italiani. un cast importante per un film del genere. qualche risata e niente di più ma non è brutto come film

camifilm  @  20/11/2013 11:45:13
   3 / 10
Non si capisce se doveva essere divertente o di denuncia.
Non è nessuno dei due. Una noia totale, solo alcune gags si salvano.
Ben rappresentata inizialmente la figura del paesano contento in mezzo ai paesani.

Evitabile. Forse il peggiore di Claudio Bisio.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  19/10/2013 18:00:20
   6 / 10
Commediola abbastanza divertente e assurda al tempo stesso, che si lascia guardare per una serata spensierata in compagnia. Sufficiente!

OOssorg  @  14/10/2013 20:08:43
   7 / 10
Innanzitutto partiamo col dire che questo film vuole essere in tutto e per tutto una provocazione, difatti Milani ci offre un ritratto estremizzato, ma nemmeno tanto, del panorama politico italiano con forzature ironiche, ancora purtroppo troppo reali, gag e battute che sì strappano la risata ma che fanno pure pensare.

La pellicola in questione non ci apre gli occhi, poichè tutto noi vediamo cosa ci accade sotto il naso nel bel paese, ma più che altro ci fa riflettere su temi di cui tutti sanno l'importanza ma che vengono però troppo spesso presi sotto gamba, un po' alla leggera.

Mi è piaciuto il discorso finale, descritto da tutti come "roba trita e ritrita" o "sempre la stessa solfa", ma a cui nessuno comunque, malgrado sia "sempre la stessa solfa trita e ritrita", sembra far caso in un'Italia dove la forma di politica popolare più diffusa è quella 'da baretto' a cui molti, troppi soggetti (me compreso a volte, lo ammetto) siamo soliti ricorrere per scaricare un po' di colpe sugli altri, "ma gli altri chi?"

Cari i miei "massì, solite manfrine e belle parole perbeniste" per cambiare le cose si parte dal basso.

Beata Italia..

pisano  @  11/09/2013 16:16:01
   1 / 10
questo non è un film, è uno spot di buonismo e pateticità.
cmq berlusconi delinquente!!

Trixter  @  04/09/2013 22:43:48
   6½ / 10
Presidente per caso. E chi non vorrebbe esserlo? Milani e Bisio scherzano con la politica politicante, quella fatta di poteri forti, servizi deviati, disinteresse totale per i problemi del Paese, raccomandazioni a go-go e via dicendo. Il film ha il pregio di essere fresco, mai noioso e leggero e, in fondo, risulta capace di far riflettere col sorriso sui comportamenti dell'italiano medio, sempre pronto a puntare il dito contro la corrotta classe dirigente ma in prima linea nel dare dimostrazione che di grandi differenze con la platea partitocratica, a ben vedere, non ve ne sono.
Al di là di questo, 'Benvenuto Presidente' non sfrutta adeguatamente l'ottimo cast a disposizione, gag e battute (un pò scollegate) ce ne sono poche ed il comportamento di Bisio, talvolta, appare tanto qualunquista quanto esageratamente macchiettistico. Nel complesso, il film merita senz'altro la sufficienza.

Azrharn  @  03/09/2013 13:06:17
   5 / 10
Piuttosto stupido. Si ride pochissimo.

everyray  @  31/08/2013 00:21:30
   6½ / 10
Inverosimile e divertente parodia della politica italiana rivista ed esasperata a tal punto da non sembrare neanche poi così assurda!
Bisio è perfetto nei panni del protagonista che viene scelto da uno strano caso del destino per diventare il nuovo Presidente della Repubblica Italiana..divertente,anche se nel finale la sceneggiatura inizia a traballare e l'attenzione viene meno.
Direi più che sufficiente!

drobny85  @  27/07/2013 11:23:30
   6½ / 10
Bisio si conferma uno dei migliori attori comici degli ultimi anni. Il film è semplice, divertente e riesce anche a far riflettere, nonostante prenda sottobraccio concetti noti e abusati da almeno un ventennio. Se nessuno fa nulla, perchè non farne un film? bene così.

tumbleweed  @  17/07/2013 17:42:07
   5 / 10
Film scritto sull'onda del momento: noioso, superficiale, inutile.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  10/07/2013 19:02:45
   5 / 10
Anche se lo schema è strabusato, cioè quello dell'uomo qualunque ma onesto, che sale al gradino più alto del potere, scardinando consapevolmente o meno schemi consolidati, era comunque un buon viatico per fare un'istantanea del nostro paese. L'inizio del film, con i tre esponenti della sinistra, destra e centro (ma non è che si notano le differenze) che con un'elezione ai limiti della goliardata trovano senza volere tutto tranne che un burattino, non era niente male. Ma si ferma qui.
Poi c'è un gran viavai di gag più o meno scollegate senza un quadro d'insieme che le sostenga. Qualche trovata è anche buona, ma tutto si rivela debole e si sprecano attori e personaggi che potevano dare un maggior spessore (e di buoni attori ce n'erano).
Tanto per fare un esempio, una buona commedia con Dave di Reitman, senza essere un capolavoro, dà l'idea di come poteva essere fatto un buon film.

MonkeyIsland  @  04/07/2013 19:09:53
   4 / 10
Innocua commedia.
Vorrebbe essere "Una Poltrona Per Due" di Landis all'italiana ma fallisce clamorasamente.. le gag sembrano uscite da Colorado, forse anche un po' troppo demagogico..
Beh rispetto ai cinepanettoni il film è un capolavoro ma se questo viene considerato sufficiente mi sa che gli standard della commedia italiana si sono abbassati un po' troppo nel corso degli ultimi anni...

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  03/06/2013 21:06:05
   5½ / 10
Commedie sul tema ce ne sono state molte, specie negli Usa, lo sconosciuto che diventa presidente non è un'idea nuova.
Film retorico e troppo manicheo, divertente a tratti, ha il pregio di non essere mai volgare.

sheratan  @  13/05/2013 01:12:58
   10 / 10
Ma rilassatevi, è un film fatto per far ridere che riesce pure a far riflettere, lo consiglio a chi vuole vuole vedere qualcosa di leggero e divertente

mabumba77  @  11/05/2013 13:48:13
   1 / 10
Bisio e' meglio che ritorni a Zelig.Il cinema e' una cosa seria

gianni1969  @  01/05/2013 18:02:09
   3 / 10
l'idea di base e' interessante ma lo sviluppo e un accozzaglia di solite battute trite e ritrite

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/05/2013 19.24.50
Visualizza / Rispondi al commento
Strix  @  30/04/2013 13:32:32
   10 / 10
Film a metà tra il serio e il comico. Situazioni illogiche ce ne sono, ok, ma il film non racconta una storia verosimile, piuttosto tenta di mandare un messaggio abbastanza importante; seppur quest'argomento sia abbastanza s*******to (ahimè, l'onestà della classe politica italiana) Milani riesce a esporne un ritratto satirico di buonissima fattura; gag quasi tutte ben riuscite, a parte un paio. Non paragonatelo ai cinepanettoni, per favore.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/05/2013 20.09.38
Visualizza / Rispondi al commento
ClaudiaP.  @  12/04/2013 15:04:12
   7 / 10
Non è una commedia da cinepanettone, se volete sganasciarvi dalla risate ( e mi chiedo come fate) andate a vedere quei film, perchè Bisio non voleva creare assolutamente un film per la risata facile. Voleva creare ironia ma percorrere un percorso dato dalla nostra storia e dalla nostra mentalità. Mi aspettavo di meno e sono piacevolmente colpita!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

The Legend  @  10/04/2013 11:12:40
   4½ / 10
Mi sembra un film piuttosto populista e alquanto improbabile, che fa sugli italiani un'ironia facile facile stile "Bagaglino", da cui le battute devono essere state evidentemente scritte.

In una parola... loffio.

werther  @  08/04/2013 10:42:09
   7 / 10
In linea con i tempi moderni, il Presidente in questione è proprio quello che gli Italiani vorrebbero vedere, certo se qualcuno dicesse che è banale e totalmente pieno di luoghi comuni potrebbe aver ragione, ma preferisco un luogo comune giusto che un'originalità sbagliata o sofisticata, cose semplici dirette e vere.La frase finale merita il mezzo voto in più.

2 risposte al commento
Ultima risposta 17/04/2013 16.33.14
Visualizza / Rispondi al commento
Luther  @  06/04/2013 01:12:27
   6 / 10
Questo film come storia (dall'inizio alla fine) é veramente una gran stronz@ta, ma allo stesso tempo sicuramente simpatico e gradevole da vedere , anche se devo dire che nonostante questo non arriva proprio alla sufficienza , ma gliela do lo stesso, vista la grande simpatia che provo per Claudio Bisio e la profonda stima nei confronti della bellezza di Kasia Smutniak . ;)
Film sconsigliato da vedere al cinema , aspettate di vederlo per quando uscirá sulle varie tv .

Lucya  @  05/04/2013 16:26:45
   6½ / 10
Molto carino, divertente... Lo consiglio a chi ha voglia di farsi due risate

Botticciolo  @  05/04/2013 01:04:53
   5½ / 10
Film gradevole, con un messaggio di fondo davvero molto bello. Tuttavia di scene davvero divertenti neanche l'ombra.

sergiobru  @  04/04/2013 11:43:17
   2 / 10
L'idea iniziale poteva anche essere carina, ma il film è veramente brutto! Noioso, qualche risatina sforzata, una trama scontata...l'unica sorpresa è rendersi conto che scena dopo scena non c'è fine al peggio!

Sconsigliato anche come film da dvx rippato!

rox special  @  03/04/2013 22:23:00
   4½ / 10
Solita cazzat.ella all'italiana. Buona l'invettiva finale di Bisio, che seppur eccessivamente moralista invita a far riflettere sull'attuale situazione del nostro paese; il resto del film però è un'accozzaglia di gag di bassa lega, senza né capo né coda. Alcune, lo ammetto, strappano un sorriso ma altre sono davvero penose.
La pellicola tuttavia ha il merito di non cadere quasi mai nella facile volgarità, come accade agli ormai triti cinepanettoni o ai film dei 2 soliti idioti.
Mezzo punto in più per il simpatico cameo di Pupi Avati e per Beppe Fiorello che per una volta recita in un ruolo dove non muore.

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  03/04/2013 09:09:58
   5 / 10
No questa volta Bisio mi ha decisamente deluso, non assolutamente all'altezza di altri ottimi prodotti che lo vedevano protagonista (Si può fare, Benvenuti al sud e amore bugie e calcetto); il film è intriso di una facile morale che non lo fa sicuramente erigere a film di denuncia sociale (ma ovviamente questo non voleva essere)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
e devo purtroppo dire che si ride anche poco, con un dipanarsi troppo frettoloso in alcuni punti e con evidenti lacune.
Spero nel prossimo di Bisio :-)

FABRIT  @  02/04/2013 16:39:16
   6½ / 10
Film carino,non riuscito completamente per i troppi buchi di sceneggiatura.
Bravo Bisio ma la vera sorpresa è un Gianni Cavina strepitoso!

beppe.fadda  @  02/04/2013 12:43:03
   7 / 10
Finalmente una commedia italiana bella, divertente ma che fa anche riflettere. Biso davvero molto bravo e anche la Smutniak è piuttosto convincente dimostrando di non essere una delle tante gnocche senza talento che nei film italiani ci sono SEMPRE. Una buona commedia che fa fare grasse risate ma che alla fine fa anche pensare. Bello, mi aspettavo di peggio.

topsecret  @  02/04/2013 09:50:11
   4½ / 10
Ci voleva Milani per farci scoprire il marcio e il mondo corrotto della politica italiana e delle sue note e famigerate mancanze?
La comicità quasi grottesca e limitatamente demenziale che pervade il film non è riuscita a coinvolgermi, nonostante nella sala le risate nascevano spontanee, anzi in alcuni momenti l'ho trovata perfino stucchevole. Bisio che vorrebbe risvegliare le coscienze e la moralità degli italiani correndo alla bersagliera con il tricolore in mano o mimando un approccio ai gioielli di famiglia di chiunque incontri non mi hanno suscitato nessuna ilarità. Forse non ero nello spirito giusto? Non lo so. Quelo che ho capito è che a volte la retorica, quella sana e ben fatta, serve a scuotere dal torpore il pensiero, ma così come Milani e soci ce l'hanno presentata non riesce a far presa e si riduce in un effimero alito di vento.
Carina l'idea dei "poteri forti" fatti interpretare da Avati e dalla Wertmuller.
Non mi ha divertito.

Davide  @  31/03/2013 23:24:28
   7½ / 10
Per il messaggio che vorrebbe dare, il film sarebbe da 20 anche se penso che l'uomo è troppo avido e falso perchè si possa avverare davvero una situazione simile a quella narrata nel film.
Anzi, mi meraviglio che dall'alto non siano arrivate censure perchè certe siruazioni descritte nel film sono purtroppo talmente vere da sembrare impossibili nella realtà ma purtroppo....
Detto questo, in ogni caso, è comunque davvero divertente; il classico film che è costato poco e che è destinato a guadagnare tanto al botteghino.
L'applauso finale della sala lo merita tutto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 01/04/2013 10.31.45
Visualizza / Rispondi al commento
farfy  @  30/03/2013 12:27:13
   5 / 10
UHmmm diciamo che non sono riuscita a vederlo completamente, perché mi è parso troppo noioso e ripetitivo. Il mio ragazzo mi ha detto che la frase finale vale per tutto il film. Per quello che ho visto io posso dire che è pervaso da troppa "italianità" e buonismo...un tema così originale poteva essere sfruttato molto meglio!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

cicatesta  @  26/03/2013 09:42:19
   7½ / 10
La rappresentazione surreale della politica del nostro altrettanto surreale BelPaese finisce per essere talmente vicina alla realtà da dipingerla e accusarla meglio di altri film che vorrebbero essere più impegnati di questa commedia.
Bravissimo Claudio Bisio, forse al suo meglio come attore, molto bella e brava Kasia Smutniak.
Molto divertente, si ride tanto e di gusto.

kako  @  25/03/2013 09:52:14
   7 / 10
piacevole e divertente, una bella commedia che getta uno sguardo intelligente seppur non molto approfondito sulla politica italiana attraverso iperboli e situazioni improbabili ma evidenziando alcuni punti importanti e facendolo sempre col sorriso. Un film riuscito e ben interpretato, con varie gag divertenti.

arturo  @  23/03/2013 23:14:53
   2 / 10
Sceneggiatura sgangherata, attori che recitano ognuno come gli pare, brutta fotografia, storia banale, demagogica, ipocrita. Si salva solo la grazia della Smutniak, peraltro totalmente fuori parte (una polacca trentenne che fa il segretario del Quirinale, sì, vabbè)

Thelma18  @  23/03/2013 19:43:09
   7 / 10
Bravissimo tutto il cast. Film godibile, divertente, senza troppe pretese, è inutile fare un'analisi politica, tutte cose trite e ritrite. Un buon modo per passare un paio d'ore.

simonssj  @  23/03/2013 12:50:49
   6 / 10
filmetto giusto carino, che ha il torto di galleggiare tra la denuncia sociale (a volte dai toni, giustamente, pesanti) e la satira demenziale, finendo per non essere né carne né pesce ma una serie da gag più o meno riuscite al servizio di una storia non originalissima ma comunque piacevole; sottotono la Smutniak che disegna un personaggio poco centrato, bene invece Bisio come al solito e tutto il cast

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
bad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnboterocaterina
 NEW
cats (2019)
 NEW
cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of space
 NEW
criminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittlefabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo natale
 NEW
il richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la mia banda suona il popla ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le opere
 NEW
l'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lontano lontanolunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

999008 commenti su 42948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net