six feet under - stagione 3 regia di Alan Ball, Miguel Arteta, John Patterson, Lisa Cholodenko, Kathy Bates, altri USA 2003
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Serie TVsix feet under - stagione 3 (2003)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SIX FEET UNDER - STAGIONE 3

Titolo Originale: SIX FEET UNDER - SEASON 3

RegiaAlan Ball, Miguel Arteta, John Patterson, Lisa Cholodenko, Kathy Bates, altri

InterpretiPeter Krause, Michael C. Hall, Frances Conroy, Lauren Ambrose, Freddy Rodríguez, Mathew St. Patrick, Rachel Griffiths

Durata: h 0.60
NazionalitàUSA 2003
Generedrammatico
Stagioni: 5
Prima TV nel Marzo 2003

•  Altri film di Alan Ball
•  Altri film di Miguel Arteta
•  Altri film di John Patterson
•  Altri film di Lisa Cholodenko
•  Altri film di Kathy Bates

Trama del film Six feet under - stagione 3

Nate Fisher è il figlio di un impresario funebre che, in seguito alla morte del padre, decide a malincuore di diventare socio dell'azienda di famiglia insieme al fratello David. Il nucleo familiare include la madre Ruth e la sorella Claire. Gli altri personaggi principali sono l'impresario e amico di famiglia Federico Diaz, la fidanzata di Nate Brenda Chenowith e il compagno di David Keith Charles.

Film collegati a SIX FEET UNDER - STAGIONE 3

 •  SIX FEET UNDER - STAGIONE 1, 2001
 •  SIX FEET UNDER - STAGIONE 2, 2002
 •  SIX FEET UNDER - STAGIONE 4, 2004
 •  SIX FEET UNDER - STAGIONE 5, 2005

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,67 / 10 (6 voti)8,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Six feet under - stagione 3, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  21/06/2017 23:28:40
   7½ / 10
La terza stagione pur proseguendo su buoni livelli secondo me non è brillante come le due che l'hanno preceduta. Innanzitutto c'è un tono più serioso che sconfina spesso e volentieri anche nel melodrammatico. I momenti di "comunicazione" fra vivi e morte è sensibilmente diradato e ciò ha limato notevolmente quella patrina di umorismo nero che è una delle caratteristiche principali della serie. Inoltre personaggi come il tirocinante Arthur mi sembrano pesci fuor d'acqua. Meno riuscita però bisogna anche dire che il finale di stagione, gli ultimi due episodi, sono straordinari.

Oskarsson88  @  06/03/2015 20:02:32
   8 / 10
Continua alla grande sulla stessa linea di intensità, soprattutto nella seconda parte di questa terza stagione c'è molti avvenimenti e curiosità per l'episodio successivo. Meno humour che nella prima stagione ma sempre ottimo livello in generale..

7219415  @  14/02/2015 17:29:00
   8 / 10
Continua a essere molto intenso e profonda tuttavia manca ancora quella vena di umorismo presente nella prima che sdrammatizzava il tutto

Neurotico  @  17/06/2014 15:02:02
   9 / 10
"La vita continua,... noi non siamo morti, il signore ci ha dato questo dono prezioso, ma è così fragile, ed è per questo che è importante continuare a vivere senza aggrapparsi alla speranza."

Malinconica, dimessa, cupa e con dei picchi di estasi notevoli (come nel finale del secondo episodio, che vive del contrasto tra la placidità e le urla di strazio). Qui, più della prima e seconda stagione, la morte è osservata con sguardo fatalista e senza ironia, e il pessimismo che emerge è ben rappresentato dalle gesta e dall'espressione di Nate (che dopo la rottura con la depressa Brenda trova un nuovo equilibrio sposando la donna che ha messo incinta): consapevole e distaccata fino a farlo sembrare solo ed isolato. Sembra che, con il cambio di registro di questa terza stagione, meno ironica e più pessimista, gli sceneggiatori abbiano sentito il bisogno di aumentare il senso di poetica dolcezza (come nel bellissimo finale dell'ottavo episodio), che controbilancia la cupezza e il pessimismo di fondo. L'approfondimento tematico di questa bellissima terza serie è la difficoltà delle relazioni umane che, siano d'amicizia, o d'amore (eterosessuale od omosessuale, con accenni d'incesto o fedifraghe) , iniziano facilmente, continuano burrascosamente tra mille incomprensioni, e poi finiscono, salvo riprendere, in un contesto di solitudine che è inaggirabile. Meravigliose le parentesi allucinatorie, dove i personaggi (come Nate quando parla con il padre, e con sua moglie) fantasticano avendo delle reverie, utili a sopportare il dolore della vita creando un mondo consolatorio. Stagione capolavoro.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  01/04/2014 18:04:17
   9½ / 10
Stagione ancor più particolare delle precedenti, procede costante ed invisibile il cambio di registro di Alan Bell, inizia con una esemplare sequenza surreale post operatoria con tanto di epigrafe di Nate Fisher.
Il salto temporale è di 1 anno, tante cose son cambiate, ma era inevitabile dare nuova linfa alla serie, Brenda è sparita e lo rimarrà fino a metà stagione, Nate lo ritroviamo sposato con Lisa, padre della bambina concepita nella trasferta a Seattle della stagione precedente, quando ancora era legato sentimentalmente a Brenda, la piccola Maya che attira le attenzioni di nonna Ruth, Claire al college fa la conoscenza di Olivier, bisessuale che ha avuto storie con mezza famiglia Chenowith e Russell Corwin (Ben Foster), anch'esso bisessuale depresso, eternamente insicuro, altro soggetto controverso alle dipendenze della più piccola di casa Fisher.
Nella vita di Ruth subentra in un primo momento Arthur Martin, apprendista della 'Fisher and Diaz', nerd ultra riservato, la quale Ruth ne subisce il fascino, poi arriverà Bettina, miglior amica della sorella, gran personaggio interpretato magnificamente dalla Bates, sarà un po il suo Cicerone in fatto di vita anche nei momenti più cupi delle prossime 2 stagioni.
La coppia Nate e Lisa si scoprirà non così affiatata, poi a sbrogliare la matassa sarà un tempestivo fatalismo...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Negli ultimi scampoli di stagione, ecco comparire la sagoma di George Sibley, preludio a ciò che il grande James Cromwell ci riserverà nelle successive 2.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/05/2014 13.13.30
Visualizza / Rispondi al commento
BenRichard  @  27/03/2014 15:38:10
   10 / 10
Come ho già detto, vi riporto nuovamente a leggere il mio commento generico alla serie che ho scritto nella prima stagione che vale per tutta quest'opera unica

La terza stagione di Six Feet Under è semplicemente la miglior terza stagione in assoluto che una serie tv può permettersi e vantare di avere

Finale di stagione che raggiunge livelli altissimi di drammaticità

CAPOLAVORO

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008854 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net