verso sera regia di Francesca Archibugi Italia 1990
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

verso sera (1990)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VERSO SERA

Titolo Originale: VERSO SERA

RegiaFrancesca Archibugi

InterpretiMarcello Mastroianni, Sandrine Bonnaire, Lara Pranzoni, Paolo Panelli

Durata: h 1.39
NazionalitàItalia 1990
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 1977

•  Altri film di Francesca Archibugi

Trama del film Verso sera

Ludovico Bruschi è un professore di stampo comunista che accoglie la nipotina nata dalla relazione del figlio con Stella, una ragazza militante nel movimento del '77. La madre torna per prendersi la bambina ma Ludovico non vuole e tra i due adulti nasce un amore platonico, silenzioso...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,57 / 10 (7 voti)7,57Grafico
Miglior filmMigliore attrice non protagonista (Zoe Incrocci)
VINCITORE DI 2 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Miglior film, Migliore attrice non protagonista (Zoe Incrocci)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Verso sera, 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  17/01/2015 13:46:50
   7 / 10
Un film molto lontano, che parla di un tempo dimenticato quando lo era già, creando un'atmosfera bizzarra, dove i personaggi sono schematicamente rappresentanti delle parti sociali che all'epoca si combattevano. L'aria che si respira è di rimpianto ed amarezza (che rendono tutto un po'pesante). Serva e bambina dovrebbero alleggerire l'atmosfera, ma anche no.

JOKER1926  @  26/10/2014 02:33:32
   7½ / 10
Quello che emerge, istantaneamente e inesorabilmente, è la presenza nel cast di un attore simbolo, Marcello Mastroianni; "Verso sera" ha già vinto in partenza.
Secondo Francesca Archibugi lo sviluppo è impostato intorno alla storia di personaggi assai diversi, tutti dotati di uno spessore, di una personalità.
"Verso sera" implode nel suo romanticismo stilistico, la pellicola è imperniata nella totalità delle atmosfere italiane di anni addietro, il tutto è praticamente bello e tipico.
La gestione narrativa poggia su un professore in pensione, nella parte un buonissimo Marcello Mastroianni, cambi generazionali e idee divergenti e lo scontro "idealistico" sono le cose ricorrenti in questo film del 1990.
A lavorare duro, ma in modo eccelso, una sceneggiatura colma di dialoghi pungenti e deliranti, siamo dinanzi ad un lavoro accurato e brillante, scivola tutto come l'armonia, il film è armonico e cerca di trasmettere un qualcosa di grosso e di significativo. "Verso sera" si avvale di una poetica ormai scordata e di sensazioni vaghe, non vuole, talaltro, farsi ricordare per una debordante drammaticità, ma nella sua più totale ed innocente spensieratezza cerca di portare a termine un ideale che si bagna nelle acque della munifica ambiguità, esiste dopotutto una verità e/o una strada oggettiva e definitiva da seguire? Forse no…

Il tempo spazza via quasi tutto, anche il lavoro della regia femminile di Francesca Archibugi sembra imbattersi con un muro che abbatte ogni cosa; improbabile oggi riscoprire film del genere, il film vive nella sua crescenza di elevatezza, nel suo piccolo diviene grande. Ricorda qualche film di Massimo Troisi, ma forse gode di più compattezza e di meno lustro, ecco l'amara parabola dell'invincibilità, essere battuti dalla beffa.

NandoMericoni  @  03/12/2009 16:35:14
   7½ / 10
un film delicato, una storia non originalissima ma comunque attuale. Un mastroianni splendido, peccato per il doppiaggio e l'audio in generale...

Jumpy  @  29/04/2008 20:35:06
   7½ / 10
Molto intenso a volte un po' pesante e verboso ma merita perchè mostra quanto possa essere difficile la comunicazione tra generazioni oltre a dare un'idea della particolarissima situazione politica che si viveva in Italia nella seconda meta dei '70.
Personalmente però ho trovato i personaggi del prof. e di Stella un po' stereotipati.

gei§t  @  22/12/2006 16:08:54
   8 / 10
bello, per distrarre la mente da altri pensieri.

quaker  @  07/07/2006 23:40:21
   8 / 10
A quanto pare la Archibugi non piace più di tanto (un solo commento, prima del mio...). Il film è verboso, ma non sgradevole, anche se in qualche punto scivola nel bozzetto. Certo datato, anche perchè il '77 fu un anno di transizione, in cui nacque un movimento che ricalcava il '68 ma introducendo il tema del privato come politico, che non ebbe fortuna...

ds1hm  @  03/07/2006 14:29:10
   7½ / 10
film davvero bello. un anziano Mas*****nni prestato ad un film difficile di un'autrice giovane e a quei tempi audace. infatti la regia cade un pò su alcuni aspetti ma nel complesso è un film che va visto. anche rivisto. Dalla Bonnaire nell'arco della sua carriera ci si poteva attendere di più.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008757 commenti su 44074 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net