un ragionevole dubbio regia di Peter Howitt Germania, Canada 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

un ragionevole dubbio (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film UN RAGIONEVOLE DUBBIO

Titolo Originale: REASONABLE DOUBT

RegiaPeter Howitt

InterpretiSamuel L. Jackson, Dominic Cooper, Gloria Reuben, Ryan Robbins, Dylan Taylor

Durata: h 1.30
NazionalitàGermania, Canada 2013
Generethriller
Al cinema nel Marzo 2014

•  Altri film di Peter Howitt

Trama del film Un ragionevole dubbio

Un affermato procuratore distrettuale investe accidentalmente un passante. Quando un altro uomo è arrestato per il crimine da lui commesso sarà costretto a scendere a pericolosi compromessi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,64 / 10 (22 voti)5,64Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Un ragionevole dubbio, 22 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

SANDROO  @  12/02/2019 12:35:51
   6 / 10
Sì lascia guardare

Chemako  @  09/05/2018 19:18:43
   5½ / 10
L'idea iniziale non è male poi finisce un po' in fretta...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/08/2017 22:43:30
   4 / 10
Questo film è la fiera dello scontato e dell'ovvio, che presenta uno spunto interessante (l'investimento) non sfruttato fino in fondo. La dinamica fra i due protagonisti non presenta alcuna sorpresa, tantomeno il suo epilogo. Il potenziale del personaggio di Jackson era notevole anche se leggermente mutuato da Dexter, ma rimane gran parte inespresso. La sequenza che chiude il film direi imbarazzante. Se il rgista di Sliding doors (film di qualità migliore senza dubbio) firma questo lavoro con uno pseudonimo un motivo ci sarà pure.

Alex22g  @  02/01/2016 10:12:36
   7½ / 10
Buon thriller a partire dalla regia finendo per il cast. Scorre sempre bene con diversi colpi di scena riusciti ma osa poco nel finale. Credo che avevano imboccato una strada interessante e sarebbe stato molto migliore con una parte finale più coraggiosa.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/04/2015 12:46:27
   6½ / 10
Il regista di "Sliding doors" firma un'altra pellicola dove le scelte del protagonista cambieranno il corso degli eventi. Tutto si basa su un facile caso di omissione di soccorso che si trasforma in un qualcosa di piu' complicato.
Colpi di scena e un buon cast tangono alto il ritmo e l'attenzione da parte del pubblico.

sahles  @  05/04/2015 12:57:59
   6 / 10
Si fa vedere fino alla fine, la trama è piuttosto banale ma presenta alcuni colpi di scena interessanti. In mancanza di meglio va bene, ne ho visti di ben peggiori...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  30/03/2015 14:23:02
   5½ / 10
film potenzialmente molto interessante che nello svolgere risulta onestamente piatto e con poche novita rispetto al resto.
Piu che mediocre.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  12/12/2014 11:24:57
   5 / 10
Il giovane e imbattibile procuratore distrettuale l'ha combinata grossa: reduce da una serata di baldoria tra colleghi investe un uomo. Versando in un palese stato di ebbrezza non concende soccorso al poveraccio, abbandonandolo morente in mezzo alla strada. Del fattaccio viene accusato un nero dal passato tragico, il senso di colpa del procuratore sarà tale da indurlo a cercare in qualche modo di scagionare l'uomo. Non sa però che l'imputato non è certo uno stinco di santo, ed i problemi infatti cominceranno a fioccare di brutto.
Improbabile, forzato, più volte assurdo: tutti aggettivi che si sposano benissimo a questo legal thriller dalle dinamiche già viste e dall'incedere sicuramente veloce (fin troppo, vista l'esigua durata di circa un'ora e venti minuti) ma irrispettoso dei più basilari aspetti logici. Troppe le coincidenze impossibili, mentre gli atteggiamenti dei protagonisti sono spesso assurdi.
Il regista Peter P. Croudins (nome d'arte di Peter Howitt, conosciuto soprattutto per "Sliding Doors") mette in scena un percorso di espiazione banalissimo, inficiato da una sceneggiatura più volte raffazzonata. Anche gli attori sembrano patire la scarsa omogeneità dell'operazione, e pure Samuel L. Jackson, uno che i ruoli da infame li regge alla grande, non riesce a dare concretezza al suo personaggio, tagliato con l'accetta come del resto tutti gli altri.
Dispiace: perchè le giustificazioni riguardanti l'omissione di soccorso -allacciate a carriera e famiglia- sono spunti di partenza meritevoli di approfondimenti ben diversi.

ghibli100  @  29/11/2014 08:07:51
   7½ / 10
Al di là di una trama scontata e prevedibile, è comunque piacevole

TheLory  @  04/11/2014 14:18:32
   6 / 10
Quello che fa arrabbiare del 99% dei thriller, è che sai già chi NON morirà e questo è inaccettabile.
Resta comunque una visione glabra che scorre via senza far danni. Promossino.

Mik_94  @  04/05/2014 10:01:38
   4 / 10
Indovinare il finale e vita, morte, miracoli dei protagonisti dopo un secondo: fatto ✔

Azrharn  @  13/04/2014 16:09:11
   5 / 10
Piatto e già visto!

Alex2782  @  30/03/2014 20:29:23
   4½ / 10
Troppo piatto e privo di suspence!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

CavaliereOscuro  @  25/03/2014 17:41:33
   4½ / 10
Storia sciatta e scontata e attori poco convinti e convincenti per questo thriller che non emoziona e non lascia nulla. Noioso e dimenticabile.

guidox  @  24/03/2014 23:17:24
   5½ / 10
film dai ritmi bassi, andamento piatto e suspance quasi assente.
non male l'ambientazione a Chicago, per il resto si dimentica piuttosto in fretta.
anonimo.

sev7en  @  23/03/2014 18:22:52
   5 / 10
Un vincente procuratore distrettuale, dopo una nottata ad alto tasso alcolico, investe con l'auto un passante e lo lascia in una pozza di sangue ma l'uomo accusato di averlo ucciso si trova ad essere l'imputato di un processo con il nostro avvocato all'accusa.
Peter Howitt è un regista che nonostante possa risultate ai piu' sconosciuto, ha firmato pellicole del calibro di Sliding Doors, opere demenziali ma comunque godibili come Johnny English, commedie originali come Laws of Attraction e lungometraggi "sci-fi" come Synapse ma anche un film che, cercando di ammiccare tanto all'Ombra del diavolo quando al recente Prisoners, ha finito per firmare con un nome falso…
La vicenda prende spunto dal classico incidente che come un fulmine in pieno giorno squarcia la tranquilla-idilliaca vita di un procuratore distrettuale bello, ricco, potente e sfacciatamente felice. La vetrina che abbiamo è quella della famiglia Mulino Bianco tirata decisamente a lucido, proprio per cercare di evidenziare al massimo il punto di rottura pre-post, senza, tuttavia, centrare l'obiettivo.
Il cattivo di turno invece è Samuel L. Jackson che si limita a svolgere il compitino assegnato senza infamia ne lode, mostrando per tutta la durata del film un'unica maschera di cera, stile stoccafisso. La storia di per sé non sarebbe neanche male perché riesce ad inanellare la tempesta perfetta, quello 0,00001% che, in un modo nell'altro, fa comunque statistica e porta lo spettatore a riflettere sulle ben note leggi di Murphy quando se c'è qualcosa che può andar storto, di certo è già avvenuta. Il thriller però non convince e anzi lascia un senso di vuoto giungendo ai titoli di coda perché se inizialmente si spreca, letteralmente, tempo nel pennellare ad arte la famiglia modello verso il finale si assiste impotenti ad una tale accelerazione degli eventi da avere l'impressione che il regista avesse i minuti contati e fosse in apnea per le scene finali.
I buchi nella sceneggiatura sono numerosi e di peso considerando che stiamo valutando un thriller "forense" e senza voler fare spoiler, se questi sono gli agenti a Stelle e Strisce, è da tenerci stretti le nostre forze dell'ordine, un po' agli antipodi del CSI vs RIS.
Per quanto concerne invece l'ispirazione, all'Ombra del Diavolo va l'aspetto da uomo in carriera che rinuncia a tutto (Brad Pitt all'anima, il nostro al suo Giuramento) pur di primeggiare e a Prisoners per quella ricerca in solitaria del colpevole sebbene entrambi i paragoni siano decisamente arditi sul fronte "qualitativo".

In definitiva un film che si lascia guardare con un occhio e sfuocare con l'altro perché sarebbe difficile concentrare 10 decimi di vista sullo schermo senza lasciarsi distrarre del neon verde dell'EXIT door.


2 risposte al commento
Ultima risposta 23/03/2014 18.43.50
Visualizza / Rispondi al commento
farfy  @  23/03/2014 18:22:36
   5 / 10
La tematica principale del film - la vendetta- ripercorre la trama di moltissime pellicole già state fatte su questo ormai telefonato argomento.
Un Samuel L. Jackson sottotono e poco credibile nella parte del cattivo, un protagonista bravo ma che non riesce a reggere la banalità di un film che non ha colpi di scena, ma solo mescolanze di frame di telefilm polizieschi.
Non decolla mai, e soprattutto nel finale sprofonda nella più attesa ovvietà.
L'unica cosa che salvo, oltre le suggestive immagini notturne della metropoli americana, è il rapporto del protagonista con il fratello.

Trixter  @  22/03/2014 23:41:06
   6 / 10
Più o meno in linea con quanto descritto nei precedenti commenti, direi che 'Un ragionevole dubbio' è un thriller onesto, con una buona trama di fondo, uno sviluppo lineare e, a tratti, prevedibile e personaggi poco approfonditi. Non credo che verrà annoverato tra i film imperdibili, ma direi che merita una comoda visione casalinga. Samuel Jackson, pur non essendo questa una delle sue migliori interpretazioni, è senza dubbio il valore aggiunto del film, conferisce buona personalità e discreto fascino al personaggio, benchè solo accennato nella sceneggiatura.
Insomma, se vi capita di vederlo non tiratevi indietro: pur tra vari clichè e ricorrenti déjà-vu Un ragionevole dubbio resta comunque una pellicola accettabile.

debaser  @  21/03/2014 17:43:16
   5½ / 10
L'inizio e' coinvolgente mai poi la trama si svolge troppo rapidamente senza approfondire il lato psicologico dei protagonisti che fors eavrebbe reso il tutto piu' interessante. Finale telefonato visto e stravisto piu' volte. Niente di che.

Jim17  @  21/03/2014 14:40:52
   6 / 10
Molte volte, come in questo caso, i titoli dei film stimolano la nostra immaginazione , aumentando considerevolmente le nostre aspettative che tuttavia ,frequentemente, sono deluse da tanti piccoli dettagli che negativizzano il film in questione. Un ragionevole Dubbio si presenta come un buon thriller da guardare rilassati in tv , di certo non un film che merita di essere visto al cinema a mio modesto parere. Storia tutto sommato scontata e banale , che lascia lo spettatore con uno sgradevole dejavù di già visto in altre occasioni. Fortunatamente l'ancora di salvezza per questo film si chiama Samuel L. Jackson che riesce a sollevare l'intera vicenda da sorti infauste per la critica.

horror83  @  14/03/2014 08:41:13
   7 / 10
Questo thriller l'ho trovato ben fatto e mi è piaciuto. Di sicuro ce ne sono di migliori, ma penso che questo sia un dignitoso thriller. Il fatto che duri solo 1 ora e 20 minuti non permette allo spettatore di annoiarsi ma nello stesso tempo non permette un adeguata caratterizzazione dei personaggi. La storia mi è piaciuta, e ho trovato molto carino l'attore protagonista.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

danko  @  12/03/2014 10:59:26
   6½ / 10
buon thriller con Samuel Jackson nel ruolo ben riuscito del paladino psicopatico di una sua personale giustizia. Il film scorre bene e dura un oretta e mezza quindi lo consiglio. Mezzo punto in meno per il finale inserito nello spoiler..

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospetto
 NEW
easy living - la vita facile
 NEW
era mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvatiche
 NEW
il meglio deve ancora venireil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretiin the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 NEW
the new mutants
 NEW
the other lambthey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001338 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net