un amleto di meno regia di Carmelo Bene Italia 1973
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

un amleto di meno (1973)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film UN AMLETO DI MENO

Titolo Originale: UN AMLETO DI MENO

RegiaCarmelo Bene

InterpretiCarmelo Bene, Lydia Mancinelli, Alfredo Vincenti, Franco Leo, Isabella Russo

Durata: h 1.10
NazionalitàItalia 1973
Generegrottesco
Al cinema nel Settembre 1973

•  Altri film di Carmelo Bene

Trama del film Un amleto di meno

Claudio è diventato re dopo aver ucciso il fratello, al quale è subentrato anche nel talamo nuziale. Ma anziché arrovellarsi sulla vendetta da compiere, annoiato dalle rivelazioni di Orazio e dagli struggimenti di Ofelia, suo nipote Amleto preferisce progettare una fuga a Parigi con Kate, "stella" della compagnia ambulante che dovrebbe riprodurre in palcoscenico i misfatti avvenuti a corte.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,92 / 10 (6 voti)7,92Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Un amleto di meno, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Guy Picciotto  @  16/03/2015 18:12:26
   8 / 10
io vorrei domandare il colore che lui riesce a mettere nella voce proprio perché non è
ed è perché non è essere per non essere vorrei sapere la tecnica che usa non c'è perché
quando è una cosa creata al momento senza essere ma quando ecco qui il busillis ma
quando usa i microfoni c'è qualche cosa di strutturato o anche lì viene per caso?

JOKER1926  @  17/07/2014 03:59:32
   7 / 10
"Ci sono cose che devono restare inedite seppur editate…"

E' il getto parziale di una delle tante massime dell'Artifex , Carmelo Bene. Il tutto amabilmente ricollegabile al titolo della rilettura di una opera tragica, "Un Amleto di meno".
Perché un Amleto di meno? Semplice, ogni riproduzione, ogni accessibilità porta alla non accessibilità della stessa, ritorna la massima citata.

"Un Amleto di meno" è pura scrittura di scena che si differenzia, prendendo a schiaffi, il canovaccio e tutte le possibili standardizzazioni che ripetono l'opera; Carmelo Bene saliva in metafisica andando oltre il concetto del normale e del "già visto". La scrittura di scena stravolgeva ogni meccanismo e aromatizzava le cose, alle volte con questa macchinazione di Carmelo Bene il testo di partenza veniva letteralmente violentato, maciullato. Discutiamo quindi di puro Cinema/Teatro che va a sperimentare nello sperimentalismo.
Le scenografie con il lavoro dell'Artifex leccese si addensano nella concezione del clamore; "Un Amleto di meno" del 1973 offre, attraverso un grande limite di spazio, (classico del teatro di posa) un bagaglio stravagante di idee. I campi scenografici implodono ed esplodono in una festa di colori incredibili; i costumi poi contornano il resto (tutto ciò, nel frangente, fu curato dallo stesso regista) dando alla produzione un'atmosfera difficilmente replicabile: barocca, spettacolare ed eccessiva.
I colori e tutto ciò che ha a che fare con la resa scenica vanno a braccetto con una dinamica narrativa alquanto personale e imprevedibile; salta il banco, salta lo stesso Amleto.
"Un Amleto di meno" diviene arte personale, colma di spunti e simbolismi. E' in effetti una totale estraniazione e quindi solenne allontanamento dalla realtà, in pieno stile decadente. A muovere i fili del gioco, poi, l'immortale dubbio amletico che finisce per rendere il tutto ancora più vasto fra visioni di speranza, nichilismo e morte.

Consigliamo questo film del '73 a chi tollera l'istrionismo dell'individuo. Sarebbe grottesco sponsorizzare tali cose a chi è lontano dall'idea di totalità artistica, la fatidica scrittura di scena, che riporta sulla stessa linea ogni cosa della situazione, significati e significanti.

DarkRareMirko  @  02/04/2012 23:54:15
   8 / 10
Bene è stato senz'altro un grande artista ma, più di una volta, ho trovato le sue opere davvero indecifrabili.

Non fa eccezione questo Un Amleto di meno (che si riferisce al fatto che, ogni volta che viene fatta una nuova versione di Anleto, ce n'è a disposizione per l'appunto una di meno), in assoluto uno stravolgimento dell'opera originale (seppur sia tratta da un'altra opera, non realizzata da Shakespeare) con monologhi, deliri, donne nude, scene criptiche, momenti irrisolti.

Ma anche gran gusto per la messa in scena, bei costumi (curati da Bene stesso), interpretazioni magistrali, elementi weird e kitsch, originalità a iosa.

Fiino alla fine è incomprensibile, ma si tratta ad ogni modo di 70 grandi minuti di teatro filmato; seguiranno Amleto (1978, opera per la tv, più fedelle all'originale) e Homelette for Hamlet (1990).

Un consiglio: ad ogni modo prima di addentrarvi nell'universo Bene, siate ben disposti, non nervosi, rilassati, preferibilmente a pancia vuota.

h.chinaski  @  27/03/2011 15:07:38
   8 / 10
Delirante-mente coerente al suo metodo , carmelo bene ridicolizza e ipercolora un'opera capitale, inviolabile. Un Ambleto di meno è ispirato al racconto Ambleto,ovvero le conseguenze della pietà filiale di jules Laforgue una riscrittura dell testo di shakespeare , ma dentro c'è di tutto. Joyce, la psicanalisi , teatro tragico (ovviamente), gozzano, e molto di più, suggestioni pittoriche e tanto teatro. Come in Salomè, godiamo del barocchismo e del piacere sontuoso del set.Si esce dal teatro ma non dal teatro di posa. Il piacere oltre degli occhi, è delle orecchie. Chi non ha mai sentito recitare un testo da Carmelo bene, non sà quello che si perde...

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  18/03/2010 00:37:14
   9 / 10
Uno degli Amleto che hanno attraversato il Maestro.

Tony Ciccione90  @  10/10/2007 15:14:41
   7½ / 10
Assurdo. Un amante di Shakespeare e di Amleto soprattutto rimane sconvolto dinanzi a questo film. Tuttavia si coglie qui la genialità di Bene,specie nelle scene che all'apparenza sembrano più insignificanti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

5 risposte al commento
Ultima risposta 11/10/2007 14.48.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place: giorno 1abigail (2024)accattaromaacidamen (2024)
 NEW
animale umanoanimali randagianna (2023)arrivederci berlinguer!bad boys: ride or die
 NEW
cult killer - la vendetta prima di tuttodall'alto di una fredda torreeileenel paraisofantastic machinefederer: gli ultimi dodici giorni
 NEW
fly me to the moon - le due facce della lunafremontfuga in normandiafuriosa: a mad max sagagarfield - una missione gustosaghost: rite here rite nowgirasoligli immortali
 NEW
gli indesiderabili (2023)
 R
hit man - killer per casoholy shoeshorizon: an american saga - capitolo 1hotspot - amore senza retei dannatiif - gli amici immaginariil caso goldmanil coraggio di blancheil gusto delle coseil mio posto e' quiil mio regno per una farfalla
 NEW
il mistero scorre sul fiumeil regno del pianeta delle scimmieil segreto di liberatoin a violent natureinside out 2io & sissiio e il seccoio, il tubo e le pizzejago into the whitekinds of kindnessl’amante dell'astronautala memoria dell’assassinola morte e' un problema dei vivila profezia del malela stanza degli omicidila tartarugala treccial'esorcismo - ultimo attol'impero
 NEW
longlegsmade in dreams - l'italiano che ha costruito l'americamarcello mio
 NEW
matrimonio con sorpresa (2024)me contro te: il film - operazione spiemetamorphosis (2024)mothers' instinctnew lifeniente da perdere (2024)noir casablanca
 NEW
non riattaccareprima della fine - gli ultimi giorni di enrico berlinguerquattro figlie (2023)quell'estate con ireneracconto di due stagioniricchi a tutti i costiritratto di un amorerobo puffinroma bluessamadsaro' con tesei fratellishoshanashukransuperlunathe animal kingdomthe bikeridersthe boys - stagione 4the fall guythe penitent - a rational manthe rapture - le ravissement
 NEW
the strangers: capitolo 1the tunnel to summer, the exit of goodbyesthe watchers - loro ti guardanoti mangio il cuoretroppo azzurroun piedipiatti a beverly hills: axel funa spiegazione per tuttouna storia neraunder parisunfrosted: storia di uno snack americanovangelo secondo mariavincent deve morirewindlesswoken - nulla e' come sembra

1052264 commenti su 50929 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALL YOU NEED IS DEATHANCHE I CINESI MANGIANO FAGIOLIBAG OF LIESBLOODLINE KILLERBUTT BOYCINDERELLA'S REVENGEDR. CHEON E IL TALISMANO PERDUTOE IL CASANOVA DI FELLINI?EASTER BLOODY EASTERI DUE TORERII SAW THE TV GLOWIL MIO CORPO PER UN POKERIL MONDO DI ALEXIL SIGNORE DEL DISORDINEINSOSPETTABILE FOLLIAIP MAN: IL RISVEGLIOISLAND OF THE DOLLSK9 - SQUADRA ANTIDROGALA FORZA DELLA VENDETTALA STRANA SIGNORA DELLA PORTA ACCANTOLA TOTALE!L'APPRENDISTA DELLA TIGREMIO FIGLIO (2018)REFUGERINGO E GRINGO CONTRO TUTTISATAN'S SLAVE (1980)SPOONFUL OF SUGARSWIMTHE MONKEY KINGTHE MOONTHE PRINCESS (2022)THE SHE-CREATURETHE SOUL EATERUFO SWEDENUN AMORE IN PERICOLOWOMAN WALKS AHEAD

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

in sala


HIT MAN - KILLER PER CASO
Locandina del film HIT MAN - KILLER PER CASO Regia: Richard Linklater
Interpreti: Glen Powell, Adria Arjona, Austin Amelio, Retta, Sanjay Rao, Molly Bernard, Evan Holtzman, Gralen Bryant Banks, Mike Markoff, Bryant Carroll, Enrique Bush, Bri Myles, Kate Adair, Martin Bats Bradford, Morgana Shaw, Ritchie Montgomery, Richard Robichaux, Jo-Ann Robinson, Jonas Lerway, Kim Baptiste, Sara Osi Scott, Anthony Michael Frederick, Duffy Austin, Jordan Joseph, Garrison Allen, Beth Bartley, Jordan Salloum, John Raley, Tre Styles, Donna DuPlantier, Michele Jang, Stephanie Hong
Genere: azione

Recensione a cura di The Gaunt

POVERE CREATURE!
Locandina del film POVERE CREATURE! Regia: Yorgos Lanthimos
Interpreti: Emma Stone, Mark Ruffalo, Willem Dafoe, Ramy Youssef, Jerrod Carmichael, Christopher Abbott, Margaret Qualley, Suzy Bemba, Kathryn Hunter, Hanna Schygulla, Vicki Pepperdine, Jack Barton, Charlie Hiscock, Attila Dobai, Emma Hindle, Anders Grundberg, Attila Kecskeméthy, Jucimar Barbosa, Carminho, Angela Paula Stander, Gustavo Gomes, Kate Handford, Owen Good, Zen Joshua Poisson, Vivienne Soan, Jerskin Fendrix, István Göz, Bruna Asdorian, Tamás Szabó Sipos, Tom Stourton, Mascuud Dahir, Miles Jovian
Genere: fantascienza

Recensione a cura di The Gaunt

archivio


THE DEVIL IN MISS JONES
Locandina del film THE DEVIL IN MISS JONES Regia: Gerard Damiano
Interpreti: Georgina Spelvin, John Clemens, Harry Reems
Genere: erotico

Recensione a cura di The Gaunt

MERCOLEDI' - STAGIONE 1
Locandina del film MERCOLEDI' - STAGIONE 1 Regia: Tim Burton, Gandja Monteiro, James Marshall
Interpreti: Jenna Ortega, Gwendoline Christie, Riki Lindhome, Jamie McShane, Hunter Doohan, Percy Hynes White, Emma Myers, Joy Sunday, Georgie Farmer
Genere: fantasy

Recensione a cura di Gabriele Nasisi

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net