tutta un'altra vita regia di Alessandro Pondi Italia 2019
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

tutta un'altra vita (2019)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film TUTTA UN'ALTRA VITA

Titolo Originale: TUTTA UN'ALTRA VITA

RegiaAlessandro Pondi

InterpretiEnrico Brignano, Ilaria Spada, Paola Minaccioni, Maurizio Lombardi, Monica Vallerini, Daniela Terreri, Gabriele Lustri, Giordano Di Cola, Rossella Brescia, Paolo Sassanelli, Giorgio Colangeli

Durata: h 1.43
NazionalitàItalia 2019
Generecommedia
Al cinema nel Settembre 2019

•  Altri film di Alessandro Pondi

Trama del film Tutta un'altra vita

Cosa faresti se il destino ti offrisse di diventare un'altra persona per una settimana? Gianni è un tassista romano con una routine consolidata. Ha una moglie e due figli e sogna di vincere la lotteria per cambiare il suo quotidiano scialbo e sempre uguale, incapace com’è di modificare il flusso della sua vita. E quando una coppia benestante, in partenza per una settimana alle Maldive, dimentica nel suo taxi le chiavi della loro meravigliosa villa da mille e una notte, Gianni azzarda: si impossessa della villa e della vita del suo proprietario, finendo in una giostra di emozioni mai vissute prima che culminano nell’incontro inaspettato con Lola, un sogno di ragazza che vede in lui un vincente e che gli sconvolge l’esistenza. Gianni diventa un’altra persona e quella con Lola è davvero ”Tutta un’altra vita”... e sarebbe pronto a mollare tutto per lei se non fosse che al termine della settimana di vacanza i legittimi proprietari ritornano alla villa...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   5,67 / 10 (15 voti)5,67Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Tutta un'altra vita, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Interista90  @  25/04/2020 21:30:12
   8 / 10
L'ho gradito molto, perchè la trama l'ho trovata abbastanza originale, ed il livello di recitazione è stato buono, considerando il ruolo interpretato dai personaggi. Ilaria Spada secondo me è un'attrice abbastanza brava. Anche il finale è abbastanza originale. Consigliato, sopratutto di questi tempi.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  22/04/2020 00:55:29
   3 / 10
Non ho guardato la campagna pubblicitaria mossa in favore di questo film ma ce li vedo i protagonisti, compreso il regista, parlare di "film per famiglie"...si per sfasciarle forse.
Diseducativo è dire poco. Il protagonista cornifica piu' volte una moglie che non è certo dipinta come "malvagia" , per lasciare questo messaggio: "I sogni bisogna inseguirli".
Non mi scandalizza di certo il tema del film ma qui siamo di fronta ad'una "commedia" quindi è importante anche con quali elementi dovremmo divertirci.
E infatti io non ho mai riso...
Pessimo

jason13  @  22/03/2020 00:49:47
   6½ / 10
Dopo un inizio poco promettente il film si lascia guardare e qualche sorriso scappa...alla fine resta una commedia piacevole.

maxi82  @  08/03/2020 21:40:14
   6½ / 10
Commedia grottesca ma piacevole, non è volgare, Brignano ci piace come sempre e si ride tra una gag e l'altra..abbastanza divertente

salicered  @  18/02/2020 07:46:48
   8½ / 10
Questo Film mi è piaciuto davvero molto. Certo, le aspettative non erano particolarmente alte e forse anche per questo motivo mi sono stupito. Non si ride molto, ed anche questo rende la pellicola differente rispetto a quello che ci si aspetta di vedere. Brignano davvero inedito, molto amaro e ben lontano dalla recitazione dei precedenti film.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  29/01/2020 11:38:12
   4 / 10
Commedia che non funziona, non riesce proprio nell'intento di divertire e fare ridere.
Non è volgare, fortunatamente, ma proprio non decolla mai.
Brignano non mi è piaciuto.
Visione sconsigliata.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/01/2020 22:06:34
   4 / 10
Non ho riso nemmeno una volta, manco per sbaglio. In compenso gli sbadigli sono stati tanti, troppi. Aldilà dello spunto derivativo, Borotalco per dirne uno, questa commedia non riesce a decollare per nulla. Non fa nemmeno riflettere, è talmente garbata da far tenerezza. Inoltre Brignano al cinema funziona molto poco, per quanto mi riguarda.

BlueBlaster  @  22/01/2020 16:19:10
   4 / 10
Da una media del genere e dal soggetto di partenza mi aspettavo una commedia quantomeno divertente a sufficienza ed invece (complice anche l'assenza di attori di un certo "calibro") è un film monotono...senza un filo di originalità, non riesce a strappare risate ma anzi l'ho trovato a tratti odioso e con un Enrico Brignano che da attore protagonista mostra tutti i limiti di una sceneggiatura scritta tanto per fare un filmetto.

Mauro@Lanari  @  21/01/2020 20:41:57
   1½ / 10
Da quando, ormai oltre 40 anni fa, s'è compiuta la massificazione del weberiano "disincanto del mondo" e chiunque ha dovuto esperire la triplice inefficacia soterica dell'aspettative spirituali, tecnoscientifich'e sociopolitiche, quest'inedito disastro storico non poteva non abbattersi anche sulla commedia (all')italiana: un fallimento come risata e com'amarezza, nel caso specifico né il Sordi de "Il tassinaro" né il De Niro di "Taxi Driver". Apologia d'un "carpe diem" che con l'aggravarsi della volatilità è regradato in "carpe momentum", si sono spiaggiati pur'antropologi, fenomenologi, filosofi, teologi: eludend'il problema, esso non verrà risolto ma nemmeno rimarcato, sottolineato, evidenziato, esacerbato. Disperàti e rassegnàti, è il tempo cronicizzato dell'"operazioni nostalgia": neoeudaimonie aristoteliche, neomarxismi ottocenteschi, neoteocon pro-life che saldano USA, UE & Russia, oppure combinazioni teorematiche, corollaristiche, derivative di paradigmi mythos-logos già confutati (la paleoastronautica, il singolaritanismo/singolaritanesimo, altre mirabilia sincretistiche "next age"). Ed è il tempo estenuante di film con Brignano come protagonista del Null'odierno, dov'il "tutta un'altra vita" cela maldestramente l'italianissim'arte d'arrangiarsi tra furbate, doppiogiochismi, imposture, illegalità. "Nel secolarismo i santi bisogn'averli nei paradisi fiscali".

Mauro Lanari

4 risposte al commento
Ultima risposta 24/01/2020 03.42.46
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  18/01/2020 22:35:23
   6 / 10
L'occasione fa l'uomo ladro.
Storiella d'evasione dalla monotonia famigliare, a inseguire sogni effimeri di una vita che poteva essere e invece non è.
Qualche momento simpatico con relativa battutina strappa sorriso, la vis comica di Brignano, la simpatia della Minaccione e il fisico della Spada...e va bene così.

Buba Smith  @  06/01/2020 15:31:49
   6½ / 10
Un filmetto. Carino, niente di più.

Molto semplice, stappa qualche risata.

Non male il finale. Nessun colpo di scena eclatante, però almeno finisce in modo un po' diverso da quello che ci si aspetta.

Misialory  @  20/10/2019 17:13:54
   5½ / 10
Film visto per caso, è una commedia che mi ricorda vagamente "Borotalco" di Verdone ma naturalmente siamo lontani anni luce. Anche il protagonista di nome Gianni, come Verdone, si immedesima nei panni del vero proprietario di una casa da sogno. Da quel momento è il classico susseguirsi di eventi e sdoppiamenti di situazioni: da ricco che frequenta party della Roma benestante a brevi incursioni alla sua vera vita con la ignara moglie a cui inizia a raccontare una quantità notevole di sempre più insostenibili bugie.
Si ride davvero in forse due situazioni al massimo, sicuramente la migliore è Paola Minaccioni, perfettamente riuscita nel ruolo di moglie inconsapevole che ad un certo punto mangia la foglia e tenta la ribellione. E qui il film diventa davvero poco credibile ed evolve nella maniera a mio avviso peggiore. Non c'è un messaggio di alcun tipo, figuriamoci una morale.
Ilaria Spada: fa del suo meglio e si vede, dopo la pessima esperienza della serie "Immaturi" davvero inguardabile (ho fatto fatica ad arrivare a metà della prima puntata e poi ho deciso che ci mettevo una pietra sopra tanta era la noia), qui è la coprotagonista però non riesce ad evolvere dal genere commedia di basso profilo (tranne "Se Dio Vuole"un po' più strutturato degli altri). Per il resto compare sempre nel genere "spazzatura", immagino non sia per colpa sua o forse perchè sa interpretare discretamente il ruolo della borgatara romana (anzi di Latina) e le propongono quasi sempre le stesse parti (e il fondoschiena in evidenza aggiunge il resto). Film da vedere solo se non paghi.

Sarettalive  @  23/09/2019 11:00:01
   7½ / 10
Onestamente, dopo aver visto il trailer, ero decisa a non andare a vedere un film che si presentava in quella maniera. Poi mi hanno costretto ed ho trovato un film totalmente diverso. Una commedia che dovrebbe essere comica, ma con un retrogusto amaro e triste. Sono stata bene, ho passato due ore piacevoli, guardando un film curato, con bravi interpreti, belle musiche ed ambientazioni accattivanti. Qualche lentezza che però non mi ha rovinato il gusto di vederlo. Piuttosto una sorpresa.

djciko  @  22/09/2019 23:48:03
   6½ / 10
Carino. Due ore spensierate con la comicità romana di Brignano.

Wilding  @  20/09/2019 21:11:09
   7 / 10
Commedia rilassante, divertente, ben confezionata, diretta e interpretata.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013426 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net