transsiberian regia di Brad Anderson USA, Spagna 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

transsiberian (2008)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film TRANSSIBERIAN

Titolo Originale: TRANSSIBERIAN

RegiaBrad Anderson

InterpretiWoody Harrelson, Emily Mortimer, Eduardo Noriega, Kate Mara, Ben Kingsley, Thomas Kretschmann, Etienne Chicot, Mac McDonald, Colin Stinton

Durata: h 1.51
NazionalitàUSA, Spagna 2008
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 2008

•  Altri film di Brad Anderson

Trama del film Transsiberian

Dopo un viaggio in Cina, Roy e Jessie decidono di utilizzare la linea ferroviaria transiberiana per il ritorno a casa. Sul treno conoscono Carlos e Abby, una coppia di occidentali con cui stringono presto amicizia. Quando Roy scompare misteriosamente dopo una fermata del mezzo, Jessie comincia a rendersi conto che i suoi compagni di viaggio non sono esattamente ciò che sembrano e l'attrazione che prova per Carlos metterà in moto una catena di tragici eventi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,80 / 10 (42 voti)6,80Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Transsiberian, 42 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

DarkRareMirko  @  26/07/2019 00:34:37
   7 / 10
Quasi buono; colpiscono la location del treno, spesso abusata nel cinema, e il variegatissimo cast (spicca la Mortimer, ma tutti comunque sono in ruoli diversi dal solito); Anderson ha fatto di molto meglio, e i dialoghi paion impostati, ma comunque il film è abbastanza riuscito.


Poteva essere un capolavoro di tensione, ma anche così è vedibile.

Thorondir  @  28/03/2019 11:03:39
   5 / 10
Vado nettamente in controtendenza rispetto ai voti che vedo: dopo due gioiellini come Session 9 e L'uomo senza sonno questo è una discreta ciofeca, per di più infarcita dei soliti clichè da retorica americana che hanno più che stancato. Dopo mezz'ora forza la mano in ogni scena, diventa improbabile e quando lo fa cambia registro puntando sulla violenza, ma non funziona mai, con personagi macchiettistici e abbozzati tagliati con l'accetta (il peggiore di tutti la nullità interpretata da Harrelson).

pak7  @  24/04/2018 23:35:54
   7½ / 10
Regista del bellissimo "Prossima fermata Wonderland", Brad Anderson questa volta ci porta sui binari della Transiberiana, sfornando un thriller action davvero ben congegnato e dai risvolti interessanti.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  02/02/2017 18:25:56
   6½ / 10
Film interessante per fotografia, regia e perché comunque risulta avvincente, anche se stenta a decollare e a fine film non riesci ad andare oltre il 6,5.

clint 85  @  25/09/2016 23:16:25
   7½ / 10
Un ottimo thriller con suggestive ambientazioni e buona suspance.

Consigliato.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/01/2015 11:45:56
   7½ / 10
I viaggi in treno sulla Transiberiana riportano alla memoria il vecchio Orient-Express, un misto tra l'esotico ed il romantico di una volta. Con questo spirito la coppia ingenua di coniugi americani affronta il lungo percorso verso Mosca per rendersi conto gradualmente che di romantico c'è ben poco. Nessun ricco annoiato ma vagoni stipati da gente comune e disperata e trafficanti di droga in mezzo alla desolazione siberiana ed alle rovine del vecchio impero sovietico, dove il confine tra il lecito e l'illecito diventa molto più sfumato.
Anderson è molto bravo nel far emergere l'inquietudine della situazione e l'evolvere dei singoli personaggi nelle loro sfumature e nella loro ambiguità. Ad ogni piccolo sospiro di sollievo viene improvvisamente rigettato in nuove evoluzioni della trama apparentemente senza via di scampo. Bravi tutti gli attori, caratteri ben definiti sullo schermo da cui tuttavia puoi aspettarti di tutto con improvvisi cambi di tono. Una pellicola giocata su un meccanismo ad orologeria ben oliato e decisamente riuscito.

Nic90  @  25/07/2014 22:43:52
   6½ / 10
Burdie  @  13/07/2014 00:08:30
   7½ / 10
Mic Hey  @  12/07/2014 00:03:19
   7½ / 10
Suggestivo thriller dai toni freddi e foschi, una trama leggerina (che però fa il suo dovere) ed una certa lentezza di fondo compensata dalla bravura degli attori.

L'intreccio è interessante quanto basta e vi accompagnerà piacevolmente fino alla fine del film.

Da vedere non foss'altro per la bellissima KateMara !

BlueBlaster  @  07/04/2014 01:02:37
   6 / 10
Era da un bel pò di tempo che aspettavo di vedere questo film...c'è sempre stato qualcosa che non mi convinceva ma non potevo perderlo per via di due elementi ossia il fatto che amo il treno come location e che Woody Harrelson è tra i miei attori favoriti!
La location del treno non è sfruttata a dovere ovvero manca quell'atmosfera d'altri tempi che ci si aspetta da un film con questo titolo...il famosissimo treno che solca i ghiacci dell'ostica Siberia non è poi così centrale ai fini della storia e di immagini da ricordare non ce ne sono.
Pure Harrelson è relativamente secondario in questa storia e certamente non lo si vede al suo top della forma...niente ironia per l'attore in questo caso ma neanche chissà quale situazione seria o d'azione in cui possa sfornare le sue più che discrete doti!
Fotografia fredda (fin troppo), regia non più che discreta, e nel cast brilla solo Ben Kingsley.
Mi aspettavo un qualcosa che a suo modo si avvicinasse, in modo più drammatico e thriller, a quei vecchi gialli su rotaia come "La Signora scompare" o il più famoso "Assassinio sull'Orient Express" ed invece è qualcosa di molto diverso...un film più intimista che di thriller ha poco ma anzi che ha una storia tutto sommato poco originale e dal ritmo piatto.
Non un brutto film ma nemmeno nulla di più di un filmetto che si lascia guardare e poi dimenticare.

Nudols85  @  03/03/2014 01:17:27
   6½ / 10
Abbondante sufficienza buona la regia, gli attori e la fotografia. La storia ben descritta delinea affondo i personaggi creando un'atmosfera coinvolgente dagli svariati risvolti. Solo l'inizio un pò troppo lento.

Horrorfan1  @  24/01/2014 17:30:53
   6 / 10
Gli do la sufficienza, ma secondo me lo spettatore deve temporaneamente lobotomizzarsi per accettare...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  24/01/2014 14:28:03
   7 / 10
Bel thriller, bella l'ambientazione cupa siberiana ..sarà poi che le pellicole con giallo ambientate nei treni di linea incuriosiscono: dall'inarrivabile Orient Express a Terror Train anni 80.
Il film è diretto bene, buona la storia..forse solo un po lenta la prima parte.
Bene Emily Mortimer, nella parte sfigata come sempre Woody Harrelson (proposta indecente dovrebbe dire qualcosa..). Si rivede con piacere inoltre Ben Kingsley, merita un visione in definitiva.
Quasi buono- 7=

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

GianniArshavin  @  29/10/2013 23:30:20
   6½ / 10
Dopo gli ottimi e sorprendenti "Session 9" e "L'uomo senza sonno" torna Brad Anderson e conferma le buone cose fatte vedere nei film precedenti.
Certo,non siamo sugli stessi livelli delle pellicole citate prima,ma la qualità registica e una storia non banale rendono giustizia a questo film praticamente sconosciuto in Italia.
La storia si svolge quasi tutta su un treno che percorre le lande innevate dell'Asia e soprattutto della Siberia,e questa scelta se non proprio innovativa risulta azzeccata per dare fascino alla vicenda. Quello che più mi ha colpito di quest'opera è il suo svolgimento come detto non banale che esce dai soliti canoni di questo genere per proporre qualcosa di nuovo allo spettatore.
Per quanto riguarda i difetti non ho apprezzato qualche stereotipo di troppo sulla Russia,nel finale ci sono delle sciocchezzuole qua e là e la Mortimer risulta irritante per quasi tutto il film.
Tirando le somme quindi Transsiberian non è un capolavoro ma vale una visione e conferma la buona vena di questo regista emergente.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  11/09/2013 22:51:01
   6½ / 10
Non male, ma in generale mi ha deluso. Le premesse per un thriller claustrofobico c'erano tutte, ma non so... per tutta la durata ho come avuto la sensazione che la sceneggiatura fosse improvvisata sul momento, e che i colpi di scena ci mettessero troppo tempo ad arrivare.
Prende, non c'è dubbio, e la curiosità di vedere come andrà a finire arde nello spettatore per tutta la durata; però è come se faticasse sempre a decollare, e alla fine la sensazione che rimane è di un film buono ma al tempo stesso incompleto (e non dura poco). Anche gli scenari siberiani potevano essere sfruttati meglio.
Bravo (come al solito) Woody Harrelson, sempre una garanzia nei panni dello sfigàto di turno; la Mortimer comunque, convincente ed arrapante come non mai, ruba la scena a tutti.

Oh è un thriller modesto e intrattiene, solo non aspettatevi un capolavoro (perchè le premesse ahimè ingannano un pò).

2 risposte al commento
Ultima risposta 12/07/2014 18.48.06
Visualizza / Rispondi al commento
StIwY  @  12/08/2013 00:50:56
   5 / 10
Pensavo ormai che i film con propaganda anti-Russia fossero finiti........invece mi sbagliavo.

I messaggi subliminali yankee che mostrano i suoi storici nemici russi come "feccia", impazzano



"Ma noi siamo americani"........"Si vede che siamo americani ?", dice il marito protagonista, e poi varie inquadrature che cercano di denigrare la Russia, il passeggero che avvisa della brutalità della polizia russa......e altre cosette che capirete certamente, basta essere un minimo svegli per carpire questi messaggi subliminali pro-america.

A parte questo è un flm mediocre con qualche scena di suspance degna di nota, ma anche con qualche situazione troppo irreale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 04/09/2013 01.42.15
Visualizza / Rispondi al commento
pinhead88  @  09/08/2013 20:07:21
   7 / 10
Buon thriller di Anderson, poco hollywoodiano nelle dinamiche e con discreti momenti di suspense.
Ben Kingsley sempre in ottima forma con il suo sguardo rapace.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  21/05/2013 14:34:14
   6½ / 10
Discreto thriller ambientato quasi completamente all'interno di un treno.
Sicuramente avvincente, anche se forse stenta un po' a decollare, ci riserba ottimi momenti di tensione nell'ultima mezz'ora.
Interessante

gemellino86  @  17/05/2013 22:58:22
   6 / 10
Mi aspettavo di più da questo thriller anche perchè le premesse erano buone. Gli attori se la cavano bene. Sufficienza stiracchiata.

daniele64  @  17/05/2013 22:42:36
   6½ / 10
Non male! Bel cast al servizio di una storia interessante,che mescola stereotipi a picccole sorprese piacevoli.Molto spettacolari i paesaggi siberiani e carina l'idea,certo non nuova,della claustrofobica ambientazione sul treno.Un po' forzato il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  17/05/2013 11:38:46
   6½ / 10
Thriller più che sufficiente, che però non ha momenti né spunti per puntare a qualcosa di più.
Lo vedi, ti intrattiene e poi te lo scordi.
Bravi Mortimer e Noriega, ed è sempre un piacere rivedere Kingsley.

kadhia  @  17/05/2013 10:52:30
   7 / 10
Godibile, senza pretendere troppo

topsecret  @  17/05/2013 08:57:15
   6 / 10
All'inizio un po' stentato si contrappone una discreta dose di interesse e colpi di scena in corso d'opera che permette allo spettatore di non annoiarsi più del dovuto, per un thriller che miscela action e sentimento in maniera forse prevedibile ma non banale.
Brava la Mortimer, più intensa degli altri, diretta in maniera intelligente e con brio.
Personalmente non mi sono esaltato più di tanto ma credo che la sufficienza sia meritata.

guidox  @  01/04/2013 13:11:42
   6½ / 10
tutte le componenti (a partire da Harrelson, che ci ha abituato a interpretazioni fantastiche in qualsiasi genere di film) facevano presagire ad un film molto più interessante.
non che questo Transsiberian sia male intendiamoci, ma prima di tutto il fascino del viaggio in treno non è ricreato benissimo, il che è una pecca abbastanza grande, visto che già dal titolo si capisce quanto si punti su quest'effetto e poi c'è da dire che anche la trama si perde nei soliti stereotipati "colpi di scena".
però tutto sommato si può guardare benissimo, basta non aspettarsi più che un onesto thriller.

TheLegend  @  25/03/2013 22:17:37
   6½ / 10
Un thriller ben fatto che però stenta a decollare e non mi ha pienamente convinto sul finale.

sandrone65  @  08/03/2013 08:08:07
   7 / 10
Buon thriller "ferroviario", ben interpretato dal sempreverde Ben Kingsley, da Woody Harrelson e da Emily Mortimer. L'ambientazione è suggestiva, un lungo viaggio attraverso l'Asia innevata in un paese lontano nello spazio e perfino nel tempo. Molto efficace la maniera con cui il regista gioca sugli stereotipi: da una parte la coppia-bene reduce da una missione umanitaria, dall'altra la coppia borderline che innescherà la vicenda, dall'altra ancora l'ambiguo detective. In un gioco sottile di astuzie e bugie, inganni e tentativi di copertura vengono a galla debolezze e peccati, grandi ingenuità contro criminali astuzie. La tensione è buona seppure cala un po' nella seconda parte del film. La regia è efficace.

fabrix  @  23/02/2013 17:44:12
   8½ / 10
Un ottimo ed inaspettato film. Originale senza dubbio. Attori bravissimi tutti.
Da vedere.

Febrisio  @  12/02/2013 13:50:31
   6 / 10
Malgrado le note positive dei film precedenti, questo Brad Anderson è sopraffatto dal susseguirsi degli eventi. I momenti più emozionanti legati principalmente alla moglie, purtroppo vengono tranciati, interrompendo lo spettatore sempre e proprio sul più bello. Un gran peccato visto che storia, scenografie e soprattutto capacità del regista permettevano uno svolgimento molto più introverso. Se si fosse allungato principalmente sull'espressione di alcune scene, sarebbe stato memorabile.
Buono, ma troppo in superficie.

outsider  @  03/02/2013 10:16:35
   8½ / 10
Ambientazioni fantastiche, il regista e' molto bravo. L'uomo senza sonno l'ho acquistato e, per me, e' fra i film "periodici e onirici" che vedo e rivedo.
Bravi i protagonisti. Paura e "fifa" empatica.
Un mezzo voto in piu' perche' di questi tempi l'originalita' e' rara...molto rara.

benzo24  @  22/01/2013 21:37:12
   6½ / 10
Invia una mail all'autore del commento RubensB  @  05/01/2013 17:31:50
   6½ / 10
Discreto thriller ambientato sul celebre treno che attraversa tutta la siberia.

Delfina  @  15/11/2011 16:28:38
   8 / 10
Ottimo drammatico/thriller ambientato su rotaie, magnifica la fotografia e grandi gli interpreti. La storia parte quasi in sordina, ma ingrana subito molto bene, lasciando crescere la tensione nello spettatore, indirizzandolo verso false piste, deviazioni, conferme e sorprese.
Decisamente da vedere.

7219415  @  06/10/2011 18:45:53
   7½ / 10
Mi ha catturato particolarmente nella prima metà fino al colpo di scena...poi è un po' peggiorato...rimane cmq un film più che decente...belli i paesaggi siberiani innevati

Oskarsson88  @  05/10/2011 17:57:40
   7½ / 10
Un thriller innevato tra la transiberiana e i vari paesini russi. Francamente la trama mi ha sorpreso, vedevo in Carlos il punto cruciale, la persona che prima o poi avrebbe fatto fuori qualcuno

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.
Sicuramente una buona prova di tutti gli attori, molto bravi i "due americani". Nella seconda metà si assistono a vari colpi di scena. Sicuramente non è un capolavoro ma è decisamente sviluppato bene. Da non sottovalutare...

Gruppo REDAZIONE Cagliostro  @  23/07/2011 06:59:49
   7½ / 10
Thriller convenzionale, ma avvincente, diretto con classe e interpretato con stile.
Continuiamo a bestemmiare contro la distribuzione nostrale auspicandone la rovina più completa e ringraziamo gli altri paesi europei, nel mio caso specifico la Francia, che continuano ad importare cinema da tutto il mondo. Ringraziamo anche internet e bestemmiamo contro i governi che ne vogliono limitare e censurare l'uso. possano prima o poi i loro popoli rivoltarglisi contro!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  14/07/2011 13:33:34
   7 / 10
Avvincente thriller dall'ambientazione molto suggestiva e dotato di uno script che pur con qualche incongruenza viaggia spedito,quanto il treno su cui si svolgono i fatti.Trattasi dalla famosa Transiberiana,una linea ferroviaria che attraversa tutta l'ex Unione Sovietica e sulla quale salirà una coppia reduce da un'azione umanitaria in Cina.L'incontro con un'altra coppia,fin da subito palesemente stramba,intricherà e di parecchio il viaggio dei due coniugi,ad un certo punto pressati anche dalla feroce curiosità di un detective non proprio raccomandabile e interpretato con la solita abilità da Ben Kingsley.
Brad Anderson crea un clima di mistero e minaccia crescente,non sempre coordina con esemplare logica i vari snodi ma coinvolge mettendo in scena uno scontro tra mondi agli antipodi in cui inesperienza e fiducia si misurano con sordida astuzia e violenza.E' sufficiente una bugia detta per paura a creare contingenze destinate ad una pericolosa degenerazione,tra l'altro in un luogo fuori dal tempo,in cui lo sterminato panorama innevato e selvaggio viene intervallato da sperdute cittadine in cui la tecnologia non è certo all'avanguardia.
Woody Harrelson è il personaggio più singolare,interpreta con enfasi nerd tutta la sua eccitazione per un viaggio che lo porterà a contatto diretto con le sue fissazioni ferroviarie e suo malgrado verrà risucchiato in un incubo causato dalla sconsideratezza dalla moglie (Emily Mortimer) che una volta tanto non è la solita irreprensibile consorte dell'eroe di turno.
Anderson gioca molto su un antitesi degli stereotipi,da un parte l'innocenza dei turisti,dall'altra la durezza di un sottobosco illegale in cui essere spietati è fondamentale per andare avanti,il regista è bravo a diluire gli elementi con repentini avvicendamenti di ruolo tramutando le vittime in carnefici e viceversa.Il treno con i suoi angusti scompartimenti e una corsa irrefrenabile in mezzo al nulla diventa scenario idealmente coercitivo per affrontare le proprie responsabilità.Bella prova da parte di Anderson,non si capisce come successivamente abbia potuto girare quella porcheria di "Vanishing on 7h street".

bulldog  @  05/06/2011 11:10:47
   7 / 10
Discreto thrillerino "on the train" del buon B.Anderson.

Clint Eastwood  @  16/05/2011 09:28:11
   5 / 10
Dopo L'UOMO SENZA SONNO era lecito aspettarsi buone sorprese da questo regista che nel frattempo è diventato tra i promettenti della sua generazione.
TRANSSIBERIAN poteva essere un buon thriller e infatti lo è per una buona metà del film ma poi improvvisamente prende una brutta piega sia dal punto di vista narrativo che registico diciamolo. C'è troppa carne sul fuoco, troppe deviazioni di trama e lo scenario siberiano così come un imponente cast di bravi attori non aiutano quel cambiamento di rotta verso i 3/4 di film trasformandosi in qualcosa di insensato per non dire banale.

Poco animo qui per il regista Brad Anderson.

Noodles_  @  02/02/2011 14:39:03
   7½ / 10
Molto bello, a differenza del commento precedente (peraltro molto ben argomentato) non ho trovato particolari difetti in questo thriller. Già dalle prime sequenze sul treno si percepisce una certa tensione, e man mano che il film si sviluppa le aspettative verranno confermate. Ero rimasto leggermente deluso dal finale de L'Uomo Senza Sonno, e dal taglio esasperatamente metafisico di Session 9 (2 film che comunque mi sono piaciuti). Al contrario in questo caso al termine del film ho provato una bella sensazione di appagamento. Sempre dello stesso regista consiglio vivamente la fantacommedia Happy Accidents (Un Caso Fortunato, e non Felici Incidenti, come dice la scheda sul sito).

phemt  @  25/01/2011 10:02:39
   6 / 10
Avevo grosse aspettative per questo thriller di Brad Anderson, aspettative non ripagate da un film al di sotto del potenziale che avrebbe potuto esprimere un regista di grande livello con un cast di grande livello…

Considero Anderson tra i migliori registi emergenti attualmente presenti nel panorama mondiale cinematografico e ne sono dimostrazione lampante gli ultimi due lungometraggi (l'ottimo Session 9 e il notevole L'Uomo Senza Sonno) che hanno riscosso un buon successo sia di critica che di pubblico…

L'idea di ambientare tutto (o quasi) il film in treno non è sicuramente nuova ma è da apprezzare così come sullo stile registico non si può davvero dire nulla… Anderson è sempre padrone della macchina da presa con uno stile raffinato e volutamente autoriale come pochi registi attualmente sono in grado di proporre! E' la storia e il modo in cui avanza che non funzionano completamente…

C'è da dire che finalmente Anderson esce dal suo caratteristico canovaccio narrativo discostandosi dalla solita storia di sensi di colpa che lo stava incatenando ad un sottogenere molto pericoloso per il prosieguo della carriera…
Ma il plot non mostra nulla di innovativo e per quanto tutto giri bene sembra che ci sia una fastidiosa forzatura nelle azioni dei protagonisti… Anche il sottotesto sul labile confine tra legge e mafia nella Russia nata dalle macerie dell'Unione Sovietica lascia un po' il tempo che trova e onestamente il finale non mi è sembrato nemmeno troppo adatto ad un film con una costruzione del genere…

Kingsley migliore in campo ma è tutto il cast ad essere di livello anche se la Mortimer e quel suo costante piagnucolare non è che mi abbia convinto più di tanto… Va detto però che il suo ruolo non era certa facile!

Eccellente come impatto visivo, ottima fotografia di Gimenez (già visto all'opera in L'Uomo senza Sonno) per un film che appaga dal punto di vista visivo, meno da quello cerebrale…
Personalmente ho avuto l'impressione che Anderson abbia diretto il film senza la necessaria voglia, quasi che il progetto non fosse troppo nelle sue corde o quasi come lui stesso non fosse troppo convinto… L'impressione è che abbia svolto il compitino così come richiestogli e basta!
Non è un caso che al primo film mainstream Anderson abbia mezzo toppato, io non mi stancherò mai di dirlo ma certi registi dovrebbe stare lontano km dal cinema mainstream…
O forse più semplicemente è un regista che da il meglio di sé in altri contesti!

Anderson va comunque seguito con grande attenzione perché ha dalla sua doti non comuni… In attesa di Vanishing on 7th Street che a questo punto diventa un film molto importante nella carriera del regista!

Strano che malgrado il buon successo de L'Uomo senza Sonno Transsiberian non sia arrivato in Italia…

marfsime  @  27/04/2009 14:25:58
   7½ / 10
Bel thrillerino drammatico..belle locations..buona prova degli attori..la tensione è papabile per l'intera pellicola..il film scorre via molto bene tra una sorpresa ed un'altra sino all'epilogo finale. Un'idea tutto sommato semplice ma che ha fatto centro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/06/2010 12.54.42
Visualizza / Rispondi al commento
minù  @  04/02/2009 20:53:20
   7½ / 10
il buon Brad Anderson sempre alle prese con sensi di colpa e rimorsi, questa volta decide di affidarsi ad un cast di tutto rispetto tra qui una bravissima emily mortimer e gira quasi tutto il film in un treno .
ottima scelta visto che anche grazie a quest'ultimo la tensione e' altissima .
il film e' girato ottimamente e non annoia.
cmq sono tutti molto carini nella transiberiana....quasi quasi ci faccio un pensierino.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)
 NEW
alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbotero
 NEW
caterinacena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacediamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
fabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovato
 NEW
fantasy islandfigli (2020)
 NEW
gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorni
 NEW
il lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le operel'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 NEW HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshall
 NEW
sonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998684 commenti su 42900 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net