the interview (2014) regia di Seth Rogen, Evan Goldberg USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the interview (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE INTERVIEW (2014)

Titolo Originale: THE INTERVIEW

RegiaSeth Rogen, Evan Goldberg

InterpretiJames Franco, Seth Rogen, Randall Park, Lizzy Caplan, Diana Bang

Durata: -
NazionalitàUSA 2014
Generecommedia
Al cinema nel Giugno 2015

•  Altri film di Seth Rogen
•  Altri film di Evan Goldberg

Trama del film The interview (2014)

Dave Skylark (James Franco), e il suo produttore Aaron Rapoport (Seth Rogen) sono i creatori del popolare show televisivo "Skylark Tonight". Quando scoprono che il dittatore nord-coreano Kim Jong-un è un fan dello show, i due non vogliono lasciarsi sfuggire l'occasione di intervistarlo e fare così il salto di qualità nella loro carriera. I due devono però abbandonare questo piano quando la CIA li recluta inspiegabilmente per assassinare lo stesso Kim Jong-un.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,79 / 10 (31 voti)6,79Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The interview (2014), 31 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  21/12/2020 01:31:34
   6 / 10
Satira dell'assurdo con un sempre divertente James Franco. Ha il pregio di raccontare, maniera ironica, che tipo di incubo sia la vita in Corea del Nord, ma è anche una pellicola dannatamente americana, cioè un classico film in cui i nemici vengono dipinti nel modo più assurdo e ridicolo possibile, e gli eroi a stelle e strisce risultano trionfanti. Da un commedia dissacrante sarebbe lecito attendersi qualcosa di diverso dal solito happy ending alla God Bless America, e tutti vissero felici e contenti nella terra delle grandi opportunità.

Kyo_Kusanagi  @  18/03/2020 13:33:06
   6 / 10
Convinto a metà : la coppia Rogen/Franco funziona bene e mettono su momenti davvero spassosi con dialoghi folli e sopra le righe (sopratutto Franco calato in una parte inedita assurda e mimiche quasi alla Jim Carrey).Il complotto e la missione CIA è il pretesto per la satira politica gestita con situazioni grottesche che però sul finale a mio gudizio perde di lucidità e tutta la brillante commedia che era stata fin a quel momento cede il posto all'happy ending banale e scontato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

yeah1980  @  04/07/2017 11:34:38
   7 / 10
Il film che ci si può aspettare "da quei due", ma fatto bene.

Spotify  @  12/05/2017 04:42:51
   8 / 10
Spassosissimo film di satira, il quale alla sua uscita suscitò un sacco di critiche (e non solo) per la rappresentazione del dittatore nord-coreano Kim Jong-un.
La pellicola è senza dubbio tra le più rivoluzionarie degli ultimi anni, in quanto ironizza su uno degli uomini più pericolosi della terra attualmente vivente. Notevole il coraggio dei due registi, Evan Goldberg e Seth Rogen, i quali hanno seriamente rischiato di scatenare una crisi politica tra USA e Corea del nord, vedi infatti, la reazione non proprio entusiasta del dittatore coreano. Quest'ultimo è qui descritto come un uomo che ha ridotto il proprio popolo alla fame e che, nonostante all'apparenza possa sembrare duro e autoritario, sotto in realtà è un personaggio piagnucolone e pieno di vizi. Chi lo sa, magari è vero, magari no. Probabilmente non lo sapremo mai.
La trama vede protagonisti i due autori principali di un famosissimo talk show a sfondo satirico, lo "Skylark Tonight". I due tipi sono il produttore Aaron Rapoport e l'intervistatore Dave Skylark. La coppia ha raggiunto il successo, soprattutto grazie alla grande comicità di Dave durante le interviste, spesso riservata anche nei confronti di personaggi noti dello spettacolo (ad esempio all'inizio c'è Eminem). Tutto ciò ha reso lo "Skylark Tonight" un programma molto trash, ma visto da tantissime persone. Un giorno, allo scopo di elevare culturalmente il talk show, viene proposto a Dave e Aaron di fare un'intervista più seria, abbandonando quindi quella comicità satirica che tanto aveva fatto la fortuna del programma. Per quest'intervista, ai due uomini, viene proposto niente popò di meno che Kim Jong-un, lo spietato dittatore nord coreano, il quale si dice, sia grande fan dello "Skylark Tonight". I due accettano, vedendo in quest'opportunità una svolta clamorosa per la loro carriera. La CIA però, viene a sapere dell'intervista che Aaron e Dave devono fare e allora coglie l'occasione per fare ai due ragazzi una proposta altrettanto sconvolgente: assassinare Kim Jong-un. I due accettano nuovamente, e, muniti di tutto il necessario per la missione, partono per la Corea del nord. Riusciranno davvero ad eliminare il supremo leader coreano o saranno vittime della loro stessa goffaggine?
Secondo me qui, siamo di fronte ad uno dei film più divertenti degli ultimi 20 anni. Questa qui non è assolutamente la solita commedia, ma non è nemmeno la classica black comedy, è molto di più. Diciamo che "The Interview" si avvicina come genere di film, ad opere come "Il Dottor Stranamore", quindi quelle commedie che si permettono di fare satira su grandi problemi politici. Kurick ironizzò sulla guerra nucleare, Goldberg e Rogen lo hanno fatto su un dittatore vivo e vegeto. Lungometraggi del genere sono forse tra i più difficili da fare, perché bisogna essere bravi a far ridere la gente ed al contempo, farla riflettere sulle conseguenze di un atto scellerato dell'elemento deriso nella pellicola.
I due directors riescono perfettamente nell'intento, aggiungendo, come se non bastasse, un pizzico di trash che, in questi casi, non guasta mai. Per come la vedo io, nulla in "The Interview" va preso realmente sul serio, talmente sono stravaganti e strampalate le situazioni presenti. Tutto è parodiato, in primis, la figura del leader supremo.
In questo ambito, Goldberg e Rogen ci danno dentro e girano scene dove si ride a crepapelle. E il bello è che i due registi innovano sempre le sequenze, propongono idee nuove, originali dimostrando così che si può far ridere il pubblico tramite soluzioni alternative. Alcuni momenti, benché possano sembrare esagerati, sono secondo me geniali, come ad esempio Dave e Kim Jong-un che scorrazzano nel carro armato. Ed è in sequenze come questa che si racchiudono gli spunti di riflessione, e cioè che il dittatore coreano, usa le p­roprie armi quasi come se fossero un gioco, se poi qualcuno si fa male, poco importa. D'altronde lo vediamo pure nella realtà come il nostro Kim si diverte a lanciare missili nucleari, uno appresso all'altro, come se appunto, stesso giocando.
Non mancano naturalmente, episodi più seri e che rispecchiano la reale malvagità del despota, vedi ad esempio la scena del supermercato con protagonista Dave. Molto evocativa.
Altro elemento preso di mira dai registi sono proprio i talk show. Goldberg e Rogen concentrano le proprie analisi su quello che è uno degli strumenti che più ha spopolato negli ultimi 15 anni. Si tratta della cosidetta televisione-spazzatura. E i talk show come lo "Skylark Tonight" fanno parte di questo lato "malato" della TV. Ci viene mostrato come ormai programmi dal carattere squallido come quello della pellicola, abbiano ormai il monopolio sulle nostre vite, specie in America. E nessuno riesce a sfuggire da questo, chiamiamolo così, contagio.
I directors riescono magistralmente a miscelare la critica nei confronti di Kim Jong-un, con quella nei confronti della TV spazzatura, ricavandone fuori un prodotto originale come pochi altri.
La direzione degli attori è fantastica. Gli interpreti sono integrati perfettamente nel contesto grottesco della vicenda e i loro personaggi sono resi strampalati a livelli cosmici. Perfetta l'alchimia tra Dave e Aaron, col primo che è uno sballato totale, mentre il secondo è più pacato (ma non troppo). Dave però è quello che ipnotizza lo spettatore, lo fa ridere in continuazione, è dotato di un carisma incredibile, basta guardarlo per mettersi a ridere. Lavoro eccezionale dei registi.
Il ritmo va a mille, questo grazie a 100 minuti di risate continue. La narrazione è solida, scorre fluida senza intoppi con i registi che aumentano sempre più il livello di comicità. E poi, ci sono i dialoghi, i quali sono resi dai due registi, pura poesia umoristica. Fanno ridere a più non posso, alcuni sono talmente assurdi da essere genialoidi. Aiutano senz'altro a mantenere liscio l'andamento della pellicola. Oserei dire quasi perfetti.
Come detto, le scene comiche non si contano. Tenderei a definire l'intera pellicola un' intera scena comica, in quanto di tali sequenze, se ne susseguono una dietro l'altra. Non saprei quale episodio citare: si va dall'incontro degli agenti della CIA con Dave Aaron, alla parte con protagonista una tigre del bengala, passando per le numerose situazioni al limite dell'irrazionale con Kim Jong-un e Skylark in primo piano ecc...
E questi sono solo una piccolissima parte dei momenti esilaranti che caratterizzano il film. E il bello di tutto questo è l'incredibile pozzo di idee che riserbano i due registi, difatti non girano mai una sequenza ripetitiva, una scena scontata, niente di tutto questo. La pellicola è assolutamente dominata dall'imprevedibilità, non si sa mai quello che sta per accadere.
Col finale poi si tocca il delirio più totale. Goldberg e Rogen, non contenti di quanto fatto fino a questo punto, cosa fanno per chiudere in bellezza? Aggiungono il sangue! Matti o geni? Ai posteri l'ardua sentenza.
Fatto sta che, secondo me, tale idea si è rivelata azzeccatissima. Qualche schizzo di violenza aggiunge forse quell'ultimissimo tocco di pepe che mancava. E non si tratta nemmeno di scene leggerissime:


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Forse, se si vuol trovare un neo, è che nell'epilogo l'asticella del trash si alza un po' troppo. Ci sono infatti, delle scene troppo forzate, si perde un pochettino quella frizzantezza, la quale aveva caratterizzato tutta la pellicola. Poco male comunque.
Il cast è pazzesco. Abbiamo un James Franco ed un Seth Rogen in forma smagliante.
Ma quello che davvero fa morire è Franco. Un completo svitato, uno che non prende nulla realmente sul serio e che fraternizza con un dittatore. Ancora una volta l'attore di Palo Alto da prova della sua grande versatilità. Qui sprizza allegria (mista a follia) da tutti i pori, è semplicemente incontenibile. Franco fa di tutto per essere sopra le righe e la cosa gli riesce così bene che i suoi atteggiamenti sembrano quasi naturali. Indimenticabili poi gli atteggiamenti effeminati.
Espressioni uniche e interpretazione dei dialoghi impeccabile.
Questo, signori e signore, vuol dire essere comici, almeno per me.
Anche Rogen è bravissimo. Forse messo un po' in ombra da Franco, però fa una performance con i fiocchi. Il buon Seth diciamo che fa un po' la parte del tontolone di turno, però recita con un'originalità davvero notevole. Rende Aaron un individuo bizzarro, a lunghi tratti stravagante. Non facile da inquadrare, ma un personaggio davvero interessante. Espressioni riuscitissime e esplicazione dei dialoghi strepitosa.
Un plauso va fatto anche a Randall Park per il ruolo di Kim Jong-un, molto bravo.
E come non citare Lizzy Caplan, non tanto per la performance recitativa, ma perché è infinitamente sexy.
Ottima la scenografia, rende bene l'idea della reale dimora del supremo leader coreano. Fa da sfondo perfetto alla storia.
Buona anche la fotografia che ricrea quell'atmosfera orientale.
La sceneggiatura, sempre ad opera dei due registi più un terzo uomo, è stupenda. Colpi di scena a go-go, situazioni al limite della logica, sequenze demenziali, stesura spettacolare dei personaggi e ritratto ben dettagliato di Kim Jong-un. Tutto ciò racchiuso in un impianto narrativo solidissimo. Ma l'elemento che rende superlativo lo screenplay sono i dialoghi. Forse i più deliranti, irrazionali e paurosamente divertenti che mi sia capitato di sentire in vita mia. Voglio dire, espressioni come "topatrappolato" vanno immesse subito nel dizionario, ma di che parliamo! XD

Conclusione: uno dei film più assurdi che abbia mai visto. Io me lo aspettavo più serio e invece mi sono ritrovato davanti questa rara perla di comicità demenziale. Dispiace molto che su questo sito non abbia la media che gli spetta perché, almeno l'8, secondo me, è d'obbligo!
Non perdetevelo.­­

STEn  @  25/04/2017 23:13:07
   7½ / 10
Comicità che, nelle gag che girano intorno al giornalista televisivo scemo (James Franco), mi ha ricordato quella di Zoolander.
Film divertente impreziosito da una satira esplicita e diretta

InvictuSteele  @  02/01/2017 23:38:08
   8 / 10
Una commedia che mi ha fatto letteralmente godere e uccidere dalle risate, divertentissima, dai molteplici aspetti; nonostante l'aria scanzonata e demenziale ci si lancia in una critica profonda alla dittatura attraverso gag simpaticissime e intelligenti, merito di uno scrip brillante. Attori in forma e battute clamorose, in questo film c'è tutto, comedy, critica sociale, azione e anche un po' di splatter. Che volete di più? A mio avviso uno dei migliori film del suo genere degli ultimi anni, roba che questo The Interview seppellisce il pluriosannato Una notte da leoni sin dalla prima scena.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  10/10/2016 20:28:09
   6½ / 10
Divertente commedia che prende in giro un po' tutti, dagli USA alla Corea del Nord.
Irriverente al punto giusto ma spesso un po' troppo volgare per quelli che sono i miei gusti di comicità, si rivela nel complesso riuscito anche e soprattutto grazie ad un ottimo James Franco.

somberlain  @  17/08/2016 08:44:50
   7 / 10
Film ultra demenziale e satirico che non solo prende di mira in modo sfacciatamente diretto e irrisiorio Kim Jong-un, ma anche (seppur in modo più sfumato) i mezzi di comunicazione occidentali.
Divertente e ben fatto, merito anche dell'ottima prova della coppia Franco-Rogen e di una tutto sommato buona sceneggiatura, il film scorre bene e non annoia.

antoeboli  @  30/06/2016 18:00:19
   8 / 10
recentemente si tratta di uno dei migliori film che ho visionato per quanto riguarda concept e scrittura.
E' difficile al giorno d'oggi creare un film parodia che faccia ridere o che abbia gli occhi del mondo puntati verso di se , ma Franco e Rodger sono riusciti a fare il miracolo .
Proponendo un tema forte ,costellato dal personaggio più 'pericoloso' del momento , sembra di guardare nei primi minuti di guardare un film serio, con due giornalisti in cerca di scoop , ma ci si ritrova davanti una commedia grottesca con alcune fasi di riflessione , che non vanno a sminuire il contesto , e latmosfera stupida che si crea .
La figura del dittatore , almeno per alcune cose lette è riconducibile a lui stesso , mentre altre vengono bellamente inventate durante la sceneggiatura .
Franco è strepitoso nella parte del reporter effemminato , che a tratti dalle movenze ricorda jim Carrey , con questa faccia da prendere a schiaffi .
tecnicamente il film è girato in maniera divina , con tutti i tempi registici azzeccati , non riesce mai ad annoiare , e la prima ora è una bomba !!
Che dietro alla scrittura ci sia lui è inevitabile vista la quantità di divertimento e ironia che il film è ghiotto .
Cercate di recuperarlo !!

dark shark  @  11/01/2016 20:55:57
   7 / 10
Divertente e ben realizzato.

Danny85  @  15/11/2015 01:41:10
   6½ / 10
Carino. Mi aspettavo una porcheria, invece tutto sommato non è male.
L'unica cosa che stona è che è stato prodotto negli USA...
Storia carina, battute carine e messa in scena carina.
Oltre a "carino" aggiungo anche "coraggioso" visto che l'argomento è molto ma molto rischioso.

In generale

Carino.
Un pò più che sufficiente.

topsecret  @  23/10/2015 22:22:01
   6½ / 10
Non ci si sbellica dalle risate ma è una farsa simpatica e divertente quanto basta per assicurare un passatempo accettabile.
Bravi Rogen e Franco nel prendere in giro se stessi e imbastire un po' di satira citando IL SIGNORE DEGLI ANELLI.
Divertissement innocuo.

LuckyLù  @  17/10/2015 22:42:11
   7 / 10
La coppia Rogen-Franco non delude neanche stavolta in una commedia che punta sulla presa in giro, in modo spudorato, del mondo nord-coreano e del dittatore Kim Jong-un.
Chiaramente la satira viene fatta in modo un po' sporca e demenziale, ma conoscendo i personaggi era palese e giusto che fosse così, del resto queste parti son il loro punto forte,e anzi bisogna anche dire che rispetto ad altre occasioni si sono anche contenuti nel linguaggio.
In ogni caso il film diverte e a tratti è esilarante, la parte iniziale con Eminem è molto divertente così come nell'intervista finale Franco che si mette a canticchiare Firework di Katy Perry che fa scoppiare in lacrime il dittatore nord-coreano.
Per quanto riguardo le interpretazioni dei protagonisti Franco è sempre una garanzia sia che gli viene fatta fare la parte dell'intervistatore stordito come a questo giro, sia che interpreti un gangster improbabile come ha fatto in Spring Breakers. Rogen bene anche lui anche se un po' sottotono rispetto al solito.
Si poteva fare a meno nel finale di alcuni scelte discutibili

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER ma pazienza dai alla fine nel complesso il film è più che promosso!

Goldust  @  12/10/2015 18:01:53
   7 / 10
Film dello scandalo, boicottato in ogni dove per via della rappresentazione cattivella del dittatore Nord-coreano Kim Jong-Un, "the Interview" è una commedia follemente sopra le righe, abbastanza fuori di testa da intrattenere divertendo fino alla fine. Sorprendono in positivo il grande spiegamento di mezzi impiegati ( almeno per una pellicola di questo genere ) ed il taglio pop dato alla vicenda.
La mia sequenza preferita è la scomodissima quanto inutile convocazione in Cina del povero produttore, veramente esilarante!
Nel panorama asfittico delle commedie irriverenti contemporanee è da considerarsi una ventata d'aria fresca estremamente godibile, sebbene James Franco e le sue stupide smorfie rischino di stancare fin dalla prima scena.

tarax  @  22/09/2015 19:45:59
   7 / 10
(un po')Sboccato, furbo e politicamente scorretto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER è da schiattare dalle risate, ma allo stesso tempo umanizza questa figura di cui tutti hanno terrore, smitizzandola,mostrandoci le sue insicurezze. Franco e Rogen sono una coppia che funziona a meraviglia, il personaggio di Skylark, con quelle espressioni e battute idiote, mi ha ricordato il Jim Carrey dei vari "ace ventura" e "Il Rompiscatole". Insomma, un film che se lo si prende per quello che è (un film per RIDERE e non una critica o satira politica alla Corea del nord), riescew pienamente nel suo intento

Alex2782  @  29/08/2015 13:26:21
   6½ / 10
Pazzoide e politicamente scorretto!
Un film matto fuori dagli schemi!

-Uskebasi-  @  17/08/2015 02:32:31
   7½ / 10
Con Rogen è come se il grado di valutazione non si misurasse su una scala, ma in un cerchio. E' così che il punto più basso sia allo stesso tempo così vicino, attaccato, a quello più alto, quasi da confondersi.
Lui non mi sta affatto simpatico, tutt'altro direi, ma persino il mio odio lo porta indietro, tanto indietro, che attraversa la coda e va a perdersi nella testa del cerchio. Sembra amore.
Dopo "This is the End" un altro centro, stupido e intelligente, sporco e splendente, innocuo e rischioso.
E poi c'è Franco e la sua costante crescita, da permettergli di sembrare naturale anche con una recitazione così forzata e caricaturizzata. Lo adoro.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  13/07/2015 16:26:32
   6½ / 10
Torna la squadra di "Facciamola finita" con un film ancora piu' folle che ha creato non pochi problemi diplomatici tra Usa e Corea. In fondo, pero', il film mostra semplicemente quello che un po' quasi tutta la popolazione Mondiale desidera... l'annientamento del dittatore Nord Coreano.
Sceneggiatura brillante che ogni tanto eccede in volgarita' gratuite ma che regala anche momenti di puro godimento. I discorsi sulle capacita' "divine" del dittatore sono straordinarie, soprattutto quando queste vanno a cadere davanti a milioni di telespettatori.
"Ha il buco del C... non è un Dio!"

ZanoDenis  @  09/07/2015 20:31:24
   6½ / 10
Commedia satirica al massimo che ha passato diversi guai per i temi scottanti che tocca. Alla fine é un prodotto discretuccio, ma in giro c'é molto di meglio come satira, propone interessanti riflessioni sul potere mediatico ma allo stesso tempo si rovina strizzando un po troppo l'occhio all'america. Qualche fase divertente e qualche battuta interessante c'é anche se spesso si perde in qualche lungaggine di troppo. Può andare

floyd80  @  06/07/2015 08:51:30
   7 / 10
Film simpatico con due protagonisti affiatati e con una satira incalzante, ma non esagerata. Non aspettatevi un capolavoro che condanna la cultura coreana... e bla bla bla.
E' un film leggero e volgare che però vi strapperà qualche risata

demarch  @  04/07/2015 15:54:53
   5 / 10
Premessa: James Franco mi sta sulle balle lo riempirei di schiaffi fino a fargli cac*re sangue. A parte questo un film che deve tutta la sua gloria alla campagna di censura della corea. Solito film demenziale con gag già viste nei film di Rogen. Qualche risata la strappa ma la vera comicità la si trova in altri film. Una ciofeca

Sestri Potente  @  29/06/2015 20:33:23
   8 / 10
Scoperto per caso, per me è già un cult.
Satira e demenzialità si mescolano alla perfezione, ma soprattutto c'è una grande prova di James Franco.
Straconsigliato!

fragolo1980  @  25/05/2015 21:53:58
   7 / 10
commedia che si lascia guardare,alcune trovate sono divertenti e Franco e Rogen sono molto simpatici.
Da vedere

Charlie Firpo  @  18/05/2015 09:38:05
   5½ / 10
Film banale che deve ringraziare tutto il polverone che ha creato la Corea del Nord per bloccarlo, una sorta di pubblicità involontaria che ha giovato a questa pellicola insulsa facendole recuperare almeno quattro soldi.

Kim Jong-Un ... un pazzo a capo di un popolo di lobotomizzati.

Gualty  @  06/04/2015 22:40:18
   6½ / 10
Piuttosto noioso, nonostante alcune trovate interessanti e una trama originale.
Troppo forzata l'interpretazione di Franco, risulta stucchevole.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  31/03/2015 21:34:07
   6 / 10
Sufficiente come intrattenimento ma altanelante nel risultato e sotto questo punto di vista la coppia Franco-Rogen funziona a tratti. Ciò secondo me è legato al ruolo di Franco lasciato fin troppo a briglia sciolta, efficace in alcuni momenti decisamente irritante in altri, contrapposto ad un Rogen che mi è sembrato meno debordante e più misurato rispetto ad altre sue pellicole. Il finale in fondo è una parodia dichiarata di Frost-Nixon.

TheLegend  @  25/03/2015 20:12:42
   6 / 10
Commedia fin troppo americana che comunque intrattiene e diverte quanto basta.

TheLory  @  15/03/2015 09:24:17
   6 / 10
Solita commedia all'americana, piena di battutine volgari soprattutto, che in fondo è ciò di cui si nutre ormai l'umanità rincitrullita. Satira ai livelli di maccio capatonda, robetta. Per una serata in modalità lobotomy, ci può stare.

stallo  @  05/03/2015 11:18:32
   7½ / 10
primo tempo. 8
secondo tempo 7..

un bellissimo film di satira poliotica e comicità demenziale

BlueBlaster  @  02/03/2015 03:43:49
   7 / 10
Discusso e censurato è per fortuna giunto al pubblico italiano in home video.
Meritava le critiche e gli attacchi ad opera degli hacker nordcoreani?
La risposta è si...certamente la satira occidentale ha raggiunto vette ben più alte di diffamazione ma provando a vedere il film con gli occhi di quel popolo è senz'altro un'opera dissacrante nei confronti di un leader considerato un semidio.
Comunque è una commedia fondata sulla satira politica che risulta molto divertente (con molti tratti demenziali purtroppo in pieno stile della coppia) dall'inizio alla fine, realizzata in gran stile con molti effetti speciali ed un'ottima resa visiva.
Bravi e simpatici Rogen e Franco anche se alle volte la loro amicizia nella vita reale è così palese da risultare morbosa con gag e dialoghi troppo personali e meno divertenti.
Kim Jong-un somigliante e ben tratteggiato in modo grottesco...ben rappresentato anche il sistema nordcoreano, ottime location e colonna sonora!
Film colmo di stupidate ma essenzialmente coraggioso e divertente oltre che intelligentemente critico.
Ci sono delle trovate geniali, dei camei simpatici (Eminem ad inizio film mi ha fatto sbellicare), dialoghi riusciti ed una critica asprissima che merita applausi.
Insomma, nonostante alcune stupidate, è un gran film nel suo genere!

sagara89  @  19/02/2015 16:33:38
   7 / 10
Mi aspettavo qualcosa di piu' "serio" sinceramente ma comunque e' un film divertente ed ironico. Franco e' grande come sempre.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesatlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusionchi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la miaclimbing irancoming home in the darkcon tutto il cuoredaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' stata la mano di dioencantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks outfrida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)jazz noirl’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)la festa silenziosala legge del terremotola padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementl'arminutales choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)promisesquerido fidelred noticeresident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognishepherdsotto le stelle di parigispace jam - new legends
 NEW
the curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is upultima notte a sohoun anno con salingerun bambino chiamato nataleuna famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023380 commenti su 46697 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

FERRYGLEE - STAGIONE 1GLEE - STAGIONE 2GLEE - STAGIONE 3GLEE - STAGIONE 4GLEE - STAGIONE 5GLEE - STAGIONE 6IL VISIONARIO MONDO DI LOUIS WAININ THE MIST (HIDDEN IN THE FOG)NON C'E' DUE SENZA…PIETRO IL FORTUNATOSHIVA BABYTHE LAND

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net