the conjuring - il caso enfield regia di James Wan Usa 2016
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the conjuring - il caso enfield (2016)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE CONJURING - IL CASO ENFIELD

Titolo Originale: THE CONJURING 2: THE ENFIELD POLTERGEIST

RegiaJames Wan

InterpretiVera Farmiga, Patrick Wilson, Frances O'Connor, Franka Potente, Maria Doyle Kennedy, Madison Wolfe

Durata: h 2.08
NazionalitàUsa 2016
Generehorror
Al cinema nel Giugno 2016

•  Altri film di James Wan

Trama del film The conjuring - il caso enfield

Continuano le investigazioni di fenomeni paranormali della coppia Warren in questo sequel sempre ispirato a fatti realmente accaduti.

Film collegati a THE CONJURING - IL CASO ENFIELD

 •  L'EVOCAZIONE - THE CONJURING, 2013

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,47 / 10 (59 voti)6,47Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The conjuring - il caso enfield, 59 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Alex2782  @  13/06/2019 00:28:15
   6½ / 10
Non al livello del primo che merita un 8, qui una sufficienza piena c'è tutta e in ogni caso non delude

markos  @  12/06/2019 17:15:52
   7 / 10
Meno bello del primo ma mq è un buon film.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  09/02/2019 00:09:15
   6 / 10
Un sequel tutto sommato carino, con alti e bassi.
Il primo the Conjuring mi aveva convinto: bello tenebroso e adrenalinico, il caso Enfield tiene un ritmo abbastanza incalzante e l'atmosfera è sempre molto cupa, in alcuni casi cade un po nel banale e la prova degli attori non è per nulla sufficiente, si salvano i due protagonisti del primo episodio, ma i "nuovi" per niente convincenti, soprattutto la ragazzina posseduta, non mi è piaciuta, poco credibile, soprattuto nelle scene dove viene posseduta.
La lunghezza del film effettivamente è eccessiva, alcune scene le ho trovate inutili e dannose per il film, soprattutto nella parte finale.
Per il resto il suo lavoro da horror lo esegue discretamente, qualche salto dalla poltrona te lo fa fare e alcune scene tecnicamente sono fatte molto bene.
Un passo indietro rispetto al primo capitolo, si poteva fare qualcosina in più, ma la sufficienza piena ci sta.

Norgoth  @  01/12/2018 14:18:42
   8 / 10
Godibile, ben fatto, come e più del primo. Un ottimo seguito.

CyberDave  @  27/09/2018 21:21:09
   6½ / 10
Al di sotto del precedente, troppo lungo e meno incisivo a livello narrativo.
Un buon film con una storia semplice che resta godibile fino alla fine, come detto però la lunghezza l'ho trovata eccessiva, dei momenti di tensione ci sono stati, il personaggio della "suora" è davvero ben riuscito, peccato per il finale davvero troppo sbrigativo.
In ogni caso un film da vedere se amanti del genere.

biagio82  @  31/08/2018 23:41:36
   8½ / 10
giusto un pelino inferiore al precedente dato che essendo un sequel riprende alcuni temi del predecessore, ma comunque ritroviamo anche tutti i pregi, regia, fotografia e trama perfetti.
il film riprende la storia del primo, saltando grazie a dio il caso più famoso in cui la coppia si sono anno lavorato ovvero quello di amytiville, già portato su schermo un'infinità di volte, e salta al periodo successivo, quando grazie a quel caso la fama dei warren divenne internazionale ed investigarono su il caso più importante avvenuto in Inghilterra mettendo anche al centro della storia la diatriba che i coniugi scaturirono tra chi gli credeva e gli scettici che li accusarono di essere mistificatori, sul caso che più di tutti fece discutere (la foto della piccola janet vista nel film è reperibile anche in rete oggi ed ancora oggi divide tra chi dice stia saltando sul letto e chi dice che invece sembra trascinata da qualcosa)
wan come nel precedente riesce a rendere imperdibile un altro film che non aggiunge nulla di nuovo, ma semplicemente merita di essere visto....io aspetto con impazienza il terzo.

BenRichard  @  01/05/2018 03:55:33
   6 / 10
Decisamente inferiore al primo e con una Vera Farmiga molto meno ispirata nella parte a differenza invece di un bravo Patrick Wilson. Il film più che altro si rovina nella seconda parte dal momento in cui di fronte ad un'evidenza esagerata questi ancora stanno a parlare se la bambina stia fingendo o meno e la questione dura più del necessario tant'è che da quel momento in poi saranno presenti alcune situazioni che si renderanno talmente fastidiose e ridicole da far provare una certa rabbia nei confronti della sceneggiatura allugandone il brodo inutilmente e perdendo in fatto di credibilità. Peccato perchè nella prima ora il film era tutto ben gestito. Niente male davvero come figura demoniaca la suora "Marilyn Manson", molto meno riuscite invece le figure de L'uomo storto e di Bill Wilkins.
Ad ogni modo James Wan si riconferma ulteriormente di essere un regista capace nel dirigere una pellicola horror, con delle belle riprese, buone inquadrature, e nel saper gestire la suspense.
Molto brava la giovanissima Madison Wolfe nel ruolo di Janet.
Il film comunque intrattiene piuttosto bene visto anche la durata che supera le 2 ore. Nella seconda parte non è mica tutto da buttare via, non è quello che intendevo prima, solo che purtroppo ci ho trovato delle forzature che ne hanno guastato inevitabilmente il mio giudizio complessivo riguardante il film.
Personalmente ho preferito il primo.

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  22/08/2017 13:01:57
   6½ / 10
Minestrone spiritico, un pò di Esorcista, un pò di Poltergeist, un pò di Giap.. che non guasta mai.... ed il prodotto è servito...
Detto questo il film non è malaccio e gli Warren ormai funzionano, una sorta di Mulder e Scully più estremi... simile al precedente ma più dinamico ma cmq il livello è il solito, compreso lo spin off Annabelle. C'è di peggio...

-Uskebasi-  @  28/07/2017 15:12:56
   6 / 10
Solito Wan, buona regia ma film evitabilissimo, con diverse cose che non funzionano e una lunghezza immotivata.
Basta con sti ghost-movie patinati per favore...

mauro84  @  11/05/2017 23:39:31
   8 / 10
Eccomi finalmente a recensire questo sequel, lo possiamo definire così. Narra di un altra vicenda simile alla precedente, cambia il luogo, siamo a Londra, ben ricostruita, quanto reale, quanto fatto realmente narrato ed accaduto. Effetti speciali, fotografia e musica ben fatta. Suspence la necessaria, le paure psicologiche diventano reali.

Patrick Wilson e Vera Farmiga: una bella coppia, sembra reale, interpretazioni, modi di fare, gran qualità di attori. Piacciono.
Lauren Esposito: attrice manco citata, ma è lei il fulcro dell'intera vicenda. è lei che si prende la scena, è lei l'attrice di un domani!! brava!!

Il regista, semplicemente Wan, costruisce ed assemblea uno dei migliori film del genere dell'annata 2016, regia magistrale, fotografia degna... sembra di viverlo il caso.

Consigliato a tutti gli amanti del genere. Un sequel da non perdere.

fistignaccheri  @  11/02/2017 20:18:32
   8 / 10
Un sequel molto valido.

marfsime  @  25/01/2017 00:30:34
   5½ / 10
Ben realizzato senza dubbio..ma francamente l'ho trovato un po una minestra riscaldata e sinceramente non sorprende più come il primo capitolo.

chem84  @  16/01/2017 12:31:35
   6½ / 10
Dunque l'attesa per questo secondo episodio della "presunta" lunga serie legata ai nostri amici Ed e Lorraine Warren era molta, anche perché ero fresco di visione del Primo Conjuring, film che avevo gradito molto.
L'idea che al comando di tutta la baracca ci sia nuovamente James Wan è stato uno dei motivi che mi ha spinto alla visione di questo sequel, che poi in fin dei conti tanto sequel non è, dal momento che la storia, pur restando sostanzialmente simile nei contenuti, narra le vicissitudini patite da un'altra famiglia (gli Enfield), alla quale i due coniugi (che nella vita probabilmente hanno visto più fantasmi che persone in carne ed ossa) si son visti costretti a fare visita, nonostante si fossero ripromessi, dopo gli ultimi avvenimenti in cui erano rimasti coinvolti, di farsi da lì in poi una bella barcata di c.azzi propri, anziché andare ad infastidire spiritelli dispettosi.
Come accennavo prima, Wan resta una garanzia, soprattutto per l'apparato tecnico che regge tutta la faccenda. La valutazione positiva del film infatti è legata per la maggior parte a quest'aspetto.
Il regista riesce infatti a sfoderare ancora una volta un prodotto eccezionale, con una scenografia brillante che si avvale dell'ottima ricostruzione di questa casa londinese anni '70, una fotografia ineccepibile e i soliti trucchetti (classici, ma ben sfruttati), volti a generare una discreta tensione culminante in alcuni episodi sufficientemente spaventevoli (scommetterei, a tal proposito, almeno 5 euri che qualcuno dopo il primo "E' casa mia" se l'è fatta sotto).
Alcune scene poi sono veramente d'effetto, come per esempio quella della ragazzina sotto le coperte, oppure quella di Lorraine in casa, dove viene a conoscenza dell'ottimo Valak, convincentemente mascherato per metà da suora e per metà da Marilyn Manson.
Le recitazioni sono pure discrete, con menzione particolare per la ragazzina protagonista suo malgrado della storia, molto ben interpretata da tale Madison Wolfe e le musiche azzeccate (ricordo tra l'altro una sempre ben accetta "London Calling" verso l'inizio).
Tutto bene quindi, la tavola sembrerebbe apparecchiata per un filmone o quantomeno per un prodotto degno del primo lavoro, ed invece NO.
Purtroppo infatti vi sono aspetti negativi che condizionano, a mio avviso, questo The Conjuring – Il caso Enfield.
Per prima cosa il film si dilunga davvero troppo; 2 ore (e forse pure qualcosina in più) sono oggettivamente molte per un horror, perché ci sono troppi tempi morti da riempire e non sempre è facile farlo con qualcosa che non faccia scemare troppo l'interesse dello spettatore. Ed infatti, principalmente nella parte centrale quando i coniugi Warren arrivano nella residenza della famiglia Enfield, cominciano ad avvertirsi i primi sintomi di abbiocco, causati appunto da una scelta (non so quanto voluta) di dilatare i tempi, inserendo scene francamente poco utili al contesto in cui ci stiamo trovando.
Si ha poi la sensazione che tutto sia più forzato rispetto al primo Conjuring, dove invece le apparizioni e le scene clou insomma, erano più fluide e meno telefonate, così come i dialoghi che a volte qui sembrano essere stati messi esclusivamente per riempire un momento di vuoto.
Il finale, come già mi era capitato di rimarcare nel precedente episodio, l'avrei preferito un po' più "cattivo", ma d'altronde, mi ripeto, trattandosi di eventi ispirati a storie realmente accadute, forse più di così non si poteva fare, senza cadere nel ridicolo.
Bella invece la parte dei titoli di coda che anche qui riportano il parallelo tra i veri protagonisti della vicenda e coloro i quali sono stati chiamati ad interpretarla sul grande schermo, con foto e reperti d'epoca (non male a proposito sentire la vera voce della ragazzina) che contribuiscono a ricordarvi che, se stanotte sentite dei rumori intorno alla vostra camera, potrebbe tranquillamente essere uno spiffero di vento, oppure no chissà…
Detto ciò il film vale una sufficienza abbondante, che mi fa però temere per la realizzazione del terzo capitolo, che credo arriverà tra non molto.

Wan, bisogna rialzare la testa e non sedersi troppo su quanto di buono fatto in passato!

floyd80  @  10/01/2017 09:37:24
   7 / 10
La storia cambia in questo secondo capitolo, passa in Inghilterra ed è questa l'unica variante rispetto all'altro film.
Perchè diciamocelo fondamentalmente la storia è sempre quella.
Però nel suo essere "prevedibile" The Conjuring 2 riesce a centrare il bersaglio, insomma riesce a spaventare e ad inquietare lo spettatore.
I personaggi sono caratterizzati bene e si crea empatia con loro, la regia è a tratti perfetta, le musiche sono funzionali e alcune scene vi faranno sicuramente effetto. La storia è vera e questo accresce la tensione.
Unico neo dura davvero troppo, un film horror non deve mai superare l'ora e quaranta, altrimenti cala la tensione e infatti alcune scene sono superflue.
Comunque nonostante ciò rimane un horror davvero fatto bene, con tutti i crismi e tutte le ansie messe al punto giusto.

KINGLIZARD  @  21/11/2016 10:19:41
   7 / 10
Decisamente inquientante....mi sono chiesto fino a quanto è vicino alla realtà di cui racconta..è praticamente un esoricistdel nuovo millennio...il demone è veramente spaventoso, la storia anche.
da vedere.. ma non da rivedere.

ZanoDenis  @  12/11/2016 13:08:55
   5 / 10
Poca roba, ormai Wan è in caduta libera e questo seguito di cui non si sentiva il bisogno lo conferma, il primo lo apprezzai discretamente, questo oltre che durare un'eternità (circa 2 ore e 10 minuti di film) non presenta quasi nessuna caratteristica degna di nota, salvo giusto una scena, quella del quadro, per il resto c'è un velo di mediocrità che caratterizza tutto il film, tra jumpscare fubetti e la solita solfa che si vede negli horror, il tutto rende il film decisamente dimenticabile. Mediocre

barebone  @  05/11/2016 17:23:25
   6 / 10
Secondo capitolo nettamente al di sotto del primo, che pur con qualche pecca riusciva comunque a mantenere alta la tensione. Qui manca l'idea (lo schema narrativo è identico al precedente), manca l'originalità (a parte qualche sprazzo qua e là, sa tutto di già visto), la tensione latita e abbiamo un finale che di certo non soddisferà le aspettative di chi ha già visto il primo capitolo...

Insomma, non è proprio un disastro ma con tutta la buona volontà non credo proprio che si possa andare oltre a un 6 stiracchiato.

Guardabile, e nulla più...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  20/10/2016 23:47:32
   7½ / 10
Bel sequel, non c'è che dire, pienamente all'altezza del precedente, con una vena citazionista molto più marcata. Ambientato non a caso negli anni 70, decennio d'oro per l'horror e Wan riecheggia a quel cinema mostrando una caratteristica derivativa di quel cinema in questo sequel. Costruisce una macchina ben oliata anzitutto a livello scenografico, trasformando una casa molto più normale e meno carismatica di Amityville in un ambiente da incubo, equilibrando sia la costruzione della suspence pura, sia il classico salto dalla sedia. Per carità non si inventa niente di particolare, ma viene fatto veramente bene, anche se eccede un po' troppo nel pirotecnico. Il reparto tecnico sicuramente a livelli eccelsi, specialmente la fotografia che ha una resa ottimale ed è il vero punto di forza del film.

maxi82  @  09/10/2016 18:50:45
   7 / 10
Wan è il maestro di film horror,fin'ora tutti i suoi film sono riusciti bene,anche questo spaventa non poco con i suoi toni dark e anche se la sua mano e simile in tutti i suoi film trova sempre il modo diverso di farci zompettare sulla poltrona...insomma buona trama e bravi i protagonisti concretizzano ottimamente un buon horror che non deluderà' gli amanti del genere

maxwin  @  04/10/2016 09:12:24
   8 / 10
Finalmente in questo momento nero del genere Horror spicca James Wan con questo film che mette paura, ansia e ci "butta" addosso una storia tra le più documentate a livello paranormale, ed le registrazioni del vero evento danno un tocco di malvagità in più. Dopo l'esorcista, è uno dei film più potenti a livelli di horror, complimenti e consigliatissimo.

AMERICANFREE  @  01/10/2016 13:04:34
   7 / 10
Direi un discreto horror, sono d'accordo con la media di filmscoop, pensavo sinceramente peggio. La durata eccessiva lo penalizza un po', migliore la seconda parte della prima. Mezzo voto in piu' perche' mi ha fatto conoscere questa storia davvero molto interessante

topsecret  @  24/09/2016 23:51:27
   7 / 10
Trattandosi di un sequel e, a maggior ragione, menzionando personaggi già noti per le loro attività, non ci si può certo aspettare un prodotto che faccia dell'originalità il suo marchio di fabbrica, perciò, come nel primo film, nulla di nuovo all'orizzonte. Allora vediamo di premiare questo secondo capitolo per la capacità di incutere una certa ansia e la consapevolezza di instillare un'atmosfera capace di generare emozioni e coinvolgimento in chi guarda. E da questo punto di vista Wan sa il fatto suo e sforna un altro lavoro ben fatto, curato nella realizzazione e nel contribuire a rimpinguare un filone già ampiamente sfruttato ma sempre capace di intrattenere al meglio delle proprie capacità.
Personalmente lo preferisco al primo film perchè mi è sembrato più preciso e meglio sviluppato, anche grazie ad un budget importante, capace di trasmettermi più ansia e rendermi più partecipe rispetto al film del 2013.

Giovans91  @  20/09/2016 19:27:17
   7 / 10
The conjuring - Il caso Enfield rivela ancora una volta le lodevoli capacità registiche di nuovo maestro dell'horror, James Wan, capace di spaventare ed intrattenere lo spettatore con sequenze inquietanti.
Questo film, tratto come il precedente capitolo da fatti realmente accaduti negli anni Settanta, è purtroppo inferiore al primo capitolo in termini di paragone, perché sembra accontentarsi di confezionare un sequel non eccessivamente originale e, di conseguenza, non superiore al capostipite. Rimane comunque un horror di ottima fattura.

Macs  @  17/09/2016 14:46:15
   5½ / 10
La prima ora di film è anche sufficiente: la storia - semplicissima - è raccontata in modo coinvolgente, riesce a inquietare e intrattenere. Nella seconda parte, da quando i Warren entrano massicciamente in scena, avviene una ripida e rapida discesa nell'interesse e nell'efficacia del film. La storia si fa confusionaria (visioni e demoni che si accavallano tra di loro, e tra le location USA e Inghilterra) e i due protagonisti non risollevano la situazione. Diverse poi le cadute di tono: quando Ed si mette a strimpellare Elvis mi sono cadute le braccia. E poi c'è il grossissimo problema di fondo, nello Spoiler. Molto meglio il primo capitolo, questo secondo non lo consiglio.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  16/09/2016 09:15:14
   4 / 10
Sequel inutile e identico amo originale.

TheLory  @  11/09/2016 11:18:08
   5½ / 10
Diciamo che fa di tutto per risultare appetibile nonostante il tema sia stra stra stra abusato, ma ovviamente non ce la può fare. Sempre la solita solfa e in più i fantasmi digitali sembrano usciti da qualche cartone animato. Tutto sommato non mi ha annoiata troppo perchè l'atmosfera, la regia e la recitazione sono buone.

dagon  @  08/09/2016 20:22:19
   5½ / 10
Wan è un altro regista che da Insidious non fa altro che riproporre lo stesso film, cambiando l'ordine dei fattori. Tutto già visto, la grande novità è che forse stavolta non c'è la pendola che rintocca in sottofondo. Ancora con la donna che attraversa silente il corridoio sullo sfondo... ma basta..
Che qualche scena sia efficace non c'è dubbio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER però sembra un film già visto altre 200 volte... e, di fatto, lo è.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  05/09/2016 11:31:15
   6½ / 10
Discreto horror ispirato al controverso caso del poltergeist di Enfield. Il film si dilunga un po' troppo e quindi la durata è un tantino eccessiva. Tecnicamente buono, ma di horror sullo stesso tema se ne sono già visti diversi, e questo non aggiunge nulla.

horror83  @  12/08/2016 16:32:13
   8 / 10
Davvero bellissimo!!! James Wan è una garanzia e si vede ad ogni suo film. Mi è piaciuto molto anche questo secondo capitolo, e non lo avrei mai detto che mi sarebbe piaciuto tanto quanto il primo film!!! Molto bella la storia, i personaggi, e gli spiriti. Tecnicamente è fatto molto bene, c'è suspance, inquietudine, e un atmosfera cupa!!! spero che faranno anche il terzo capitolo, ma solo se sarà Wan a dirigerlo perchè con Insidious si è vista troppo la differenza tra i film diretti da Wan (i primi due, stupendi!!!!) e il film diretto da un altro regista (insidious 3).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  28/07/2016 00:15:22
   6 / 10
Partendo dal presupposto che ritengo "the conjuring" uno dei film horror più sopravvalutati della storia, questo "The enfield poltergeist" non è neanche così tanto malvagio.
Chiariamoci, il film può vantare una manciata di scene indovinate (quadro nella stanza, prima scena della camera da letto) ed un'atmosfera mantenuta su grazie alla regia ispirata; alla distanza, complice anche una durata francamente eccessiva e poco giustificata,il giocattolo si rompe e ci si rende conto di aver assistito, ancora una volta, all'ennesimo film horror infarcito di jumpscares e pochissima sostanza.
6 d'ufficio perchè il film al cinema intrattiene, ma da Wan ci si aspetta quel salto di qualità che ancora non si è visto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Sofiatrenk  @  27/07/2016 18:36:35
   7 / 10
Considerando le vaccate che il genere horror ci ha propinato negli ultimi 10/15 anni, questo film rappresenta di certo un piccolo salto di qualità.
Molte cose sanno di già visto e la struttura del film ricorda moltissimo quella de "L'esorcista" ma si tratta cmq di un buon horror con alcuni momenti di sicura tensione e in generale la pellicola nonostante la lunga durata mantiene abbastanza alta la soglia di attenzione.
Bravi gli attori. Sicuramente consigliato per gli amanti del genere

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/07/2016 18.51.02
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  27/07/2016 10:10:32
   6 / 10
Adoro Wan ad anche Vera Farmiga ma devo dire che questo secondo capitolo della saga mi ha lasciato molto perplesso.
Copia ed incolla della precedente pellicola, nulla aggiunge al grande talento visivo ed evocativo di Wan che è un pò troppo giovane per già adagiarsi sugli allori.

Trixter  @  23/07/2016 11:52:57
   6 / 10
Niente di nuovo sotto il sole. Anzi, diciamocelo, The Conjuring 2 è il festival del già visto, la summa della ripetitività. Gli strumenti utilizzati da sempre nel cinema per "metter paura" ci sono tutti: il buio, i corridoi oscuri, i lunghi silenzi... e poi presenze oscure, dèmoni mostruosi... e la chicca dell'altalena che si muove da sola. Insomma, non ho trovato nessuna novità degna di essere segnalata e ricordata, ad ogni modo la pellicola si lascia guardare ed è ben diretta. Peccato che non avesse una colonna sonora degno di questo nome. Il caso Enfield, insomma, è un buon passatempo ma nulla che possa far urlare di gioia i fan dell'horror.

DarkRareMirko  @  12/07/2016 22:47:17
   7½ / 10
Wan (il primo Saw) si riconferma regista dotato e fa un film buono basato su fatti reali (che qualcosa deve a Friedkin e a Hooper).

Bel cast (c'è anche la Potente), uso sapiente di mdp, momenti, atmosfera, ritmo e montaggio, durata leggermente eccessiva e qualche momento di paura.

I limiti son da riscontrare più che altro nel filone di appartenenza (scene effettistiche, ripetitività, temi risaputi).

Si riflette pure sul sempriterno e pericoloso scontro riguardo fede/creduloneria/scetticismo.

Un sequel che ci stava, riuscito e da vedere (ora voglio vedere anche il primo).

Sull'argomento c'è anche una miniserie da 3 ore, uscita l'anno prima.

FABRIT  @  12/07/2016 13:58:37
   7 / 10
a me è piaciuto, ottimo cast specie la ragazzina e ottima tensione. Da vedere

Cataclysm84  @  08/07/2016 11:41:09
   9 / 10
Il primo film mi era piaciuto molto ma causa un finale troppo veloce e sbrigativo non mi aveva convinto del tutto.

Il Caso Enfield va oltre e presenta il giusto equilibrio dall'inizio alla fine, scadendo leggermente e solo a tratti nel trash ma recuperando in grande stile ogni volta.

Leggendo alcuni commenti mi aspettavo un copia incolla del primo film ma a visione terminata mi rendo conto che la trama e lo sviluppo di questo capitolo sono completamente differenti ed è difficile non vedervi un film completamente differente.

La saga in questo capitolo ha fatto capire che non vuole porsi solo come il banale e scontato horror di turno, dove lo spettatore viene semplicemente intrattenuto mentre i clichè scorrono piatti di fronte ai suo occhi ma si pone come tassello di un filone action-horror-adventure che tanto mancava al cinema da molti anni a questa parte.

I Warren ben si prestano all'intento di proporre qualcosa che assomigli a un mix tra un fumetto horror e X-Files e in questo film abbiamo una sceneggiatura più articolata con tanto di intreccio narrativo.

Ecco, a proposito di questo punto, ho apprezzato l'intenzione (e anche tanto) ma in fin dei conti non si comprende bene cosa volesse il demone maggiore dalla famiglia, se non disturbare e spaventare... questo punto mi ha lasciato di fatto un pò perplesso.

Ma il prodotto finale a mio avviso è ben oltre il primo, dove il finale si riscatta grazie ad una dinamicità e un antagonista di un certo spessore.

Certo non mancano i mezzucci del jump scare ma l'intento di questo film non è spaventare di continuo lo spettatore, piuttosto quello di guidarlo verso la risoluzione di una intricata questione che va oltre la semplice possessione.

Capitolo che rende la saga degna di nota, spero che il terzo capitolo offra quel di più per sorprendere efficacemente lo spettatore, magari evitando qualche esagerazione di troppo; non sono molto interessato al vero storico, un pò perchè non credo molto ai fatti reali da cui la saga prende spunto un pò perchè neanche mi interessa, mi importa che cinematograficamente a schermo il tutto funzioni in modo coordinato e James Wan da questo punto di vista si sta rivelando una garanzia, assolutamente da vedere!!!

BlueBlaster  @  07/07/2016 12:49:46
   7 / 10
La struttura della trama ricalca il predecessore e con lui altre centinaia di film del genere, quindi devo dire che la sceneggiatura mi ha parecchio deluso nonostante me lo aspettassi un passo indietro dopo l' ottimo (a mio gusto) "The Conjuring" ed anzi devo dire che ho visto degli avvicinamenti all'inflazionata saga di "Insidious".
A parte questa sceneggiatura poco originale e pastrocchiata vi sono altre due grosse lacune nel film ossia l'interminabile durata (mezz'ora di meno era il giusto) che sfora di brutto il limite massimo per questo tipo di pellicole e l'inserimento di un "mostro" proveniente dal regno fantasy alla Tim Burton e totalmente fuori contesto (realizzato anche male in cgi)... a sto punto potrei anche aggiungerci alcuni momenti patetici al limite del trash tipo lui che canta Elvis o la scena finale.
Per il resto la regia di Wan è sempre di ottimo livello, la ricostruzione del contesto storico (tra costumi e scenografie) è eccellente, la colonna sonora di gran effetto e la fotografia tetra non sbaglia un colpo....il clima è sempre teso e le location inquietanti oltre che fatiscenti.
Non mancano una bella manciata di momenti SPAVENTO e sopratutto ottime sequenze horror...la fa da padrona il demone-suora che, nonostante la grottesca somiglianza con Marilyn Manson, è davvero un personaggio da brividi e realizzato dannatamente bene.
E' appunto grazie alle scene che vedono in azione suddetta presenza che il mio voto è buono perché altrimenti sarebbe la sagra della banalità a livello di storia ma del resto non può essere altrimenti essendo il tutto preso da una storia "vera".
Nettamente inferiore al primo film ma comunque buono se contestualizzato al genere...da vedersi solo se vi piace il Cinema di Wan e gli altri suoi film.

Crabbe  @  05/07/2016 14:30:55
   6 / 10
Sulla stessa linea del suo predecessore.
Rispetto al precedente Wan rimane più fedele ai fatti realmente accaduti nonostante l'enfatizzazione cinematografica inevitabile della storia.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  05/07/2016 02:48:31
   7 / 10
Inferiore al primo? Forse si se il brodo si allunga e non mancano un paio di fesserie di cui avremmo fatto a meno, ma James Wan gira divinamente e tutto o quasi, ambientazione e interpreti compresi, funziona a meraviglia. L'horror e' atipico, i coniugi Warren nelle loro tenerezze coniugali sembrano uscite da un prodotto TV per famiglie...tenerissimi a modo loro carismatici (lui ricorda tanto un caratterista televisivo anni 70' indovinate quale) e persino edificanti. In una Londra dove convivono i Clash, le canzoni dei Bee Gees il Mito d'oltralpe di Starsky & Hutch e Elvis Presley, la sceneggiatura del film non sara' originale ma funziona benissimo (la cosa migliore e' un macabro ritratto). E ripeto il film e' davvero ben recitato, cosa che capita molto di rado nel genere...

Eraserhed  @  04/07/2016 21:36:35
   7½ / 10
Un buon horror per passare due ore in allegria delle solite situazioni da "salta sedia", peggio del primo ma comunque gradevole, tranne per il fatto dei bambini, smettetela di mettere mocciosi nei film horro per favore. In attesa di questo misterioso "the nun".

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Leonardo76  @  03/07/2016 14:06:37
   4½ / 10
Troppo di tutto:
troppi effetti bubusettete (almeno uno ogni 10 minuti), mostri troppo mostrati con effetti a volte ridicoli, caso Enfield è troppo banale (la solita casa infestata) e con troppi bambini (4 solo nella casa maledetta più la figlia dei Warren poi abbandonata dalla sceneggiatura come un cane sull'autostrada), finale banale. A chi come a me era piaciuto il primo The conjuring consiglio di risparmiare i soldini.

gaesor  @  02/07/2016 19:48:58
   7 / 10
Era da un pò che non si vedeva un film cosi.
a me è piaciuto.
bravi gli attori, specie la ragazzina e ottima tensione.

Tremotino  @  02/07/2016 12:13:44
   7 / 10
la trame è bella anche se alcune scene sono scontate

antoeboli  @  01/07/2016 17:50:15
   5 / 10
Sarà che adoro come James Wan , ogni volta tenti di rinnovarsi , proponendo qualcosa di nuovo , e perciò partivo prevenuto su come potesse sembrare un seguito di un suo gioiello , che nel corso degli anni ha acquisito una certa fama .
The conjuring 2 rimane un flop sotto vari aspetti . Se tecnicamente Wan ci aveva portato una storia di demoni e esorcismi , trita e ritrita , lo faceva però con una regia attenta a quello che è l animo horror , con sequenze al cardiopalma , e una tensione che si manteneva costante .
Anche certe inquadrature lasciavano lo spettatore nell inquietudine che poteva succedere qualcosa da un momento all altro .
In conjuring 2 cosa abbiamo : una regia piu banale del solito , che si avvicina a tanti altri film del genere , una trama che non è ne brutta ne sensazionale , e un livello di tensione nullo , con forse 2 jump-scare come piace dire oggigiorno .
Recitazione come sempre molto buona , merito dei due attori ormai affiatati ,e una durata che forse poteva essere un poco poco oliata meglio per come si svolgono i fatti .

Stippa  @  01/07/2016 08:42:12
   7½ / 10
Ad avercene di The Conjuring ogni giorno..
Difficilmente si poteva far meglio del primo capitolo. che ritengo essere uno dei migliori della filmografia di Wan, però resta un film più che dignitoso e tecnicamente impeccabile. Lo consiglio!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  30/06/2016 19:14:18
   5 / 10
Meno inquietante del primo capitolo e meno coinvolgente.
Horror godibile solo se visto in compagnia.
Buona prova del cast.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/07/2016 03.39.38
Visualizza / Rispondi al commento
Wilding  @  29/06/2016 21:01:41
   7 / 10
Meno bello del primo capitolo senza alcun dubbio, non fosse altro per la esasperante lentezza narrativa soprattutto nella prima parte; resta una storia appassionante e non manca la giusta suspense. Solito mezzo voto in più per aver raccontato una storia realmente accaduta.

Crystal_89  @  28/06/2016 23:39:32
   7½ / 10
Bello come il primo, se non di più. Un buon mix di azione (jumpscares), atmosfera ansiogena e storia. Il più commerciale Insidious, tanto per dire, ha storie decisamente inferiori per la loro elementarietà. Tecnicamente è credibile e ben recitato.
I lati negativi sono la durata (un pò più lunga del dovuto) e l'esagerazione grandiosa di alcune scene, che alterno troppo la storia a cui si ispira il film.

giams  @  28/06/2016 16:34:01
   5 / 10
Qui vale la solita regola che il sequel è sempre deludente.. troppo lungo e lento con qualche attimo di tensione che non lo salva dalla mediocrità

john doe83  @  27/06/2016 16:25:32
   5 / 10
Non assolutamente ai livelli del predecessore, il film parte bene ma poi il regista si fa prendere troppo la mano da esagerazioni e qualche effetto speciale fuori luogo. La storia è appena sufficiente.

keLe8  @  27/06/2016 13:52:26
   5½ / 10
Il regista ci ha abituati a ben altro e quindi sono rimasto un po' deluso, peccato commentare il mio centesimo film negativamente.

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  27/06/2016 12:05:18
   2 / 10
Un copia e incolla del primo capitolo. Un sequel inutile, lento,irritante.
a mio giudizio uno dei seauel piu inutili del cinema.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/06/2016 16.53.39
Visualizza / Rispondi al commento
_Hollow_  @  27/06/2016 01:35:20
   7½ / 10
Nella condizione di amante degli horror che ha terminato ogni film nel genere disponibile al mondo (soprattutto quelli decenti), The Conjuring 2 è un gran sospiro di sollievo.
Tanto per far a botte coi commenti negativi precedenti, dando quindi un po' l'idea su che aria tira: è più bello del primo. Innanzitutto. E quello già non era male.
Un ritmo in crescendo, mai piatto, che dedica ampio spazio ai rapporti personali (tra i Warren, all'interno della famiglia di Enfield, tra la famiglia e chi prova ad aiutarli ecc.). Non ci sono personaggi inutili e mal caratterizzati. Ottima recitazione (i complimenti soprattutto alla piccola Madison Wolfe, che mi ha ricordato molto la Natalie Portman di Léon).
Sempre per andar contro a certi commenti, la cosa che mi piace di The Conjuring è che, rispetto ad esempio ad Insidious dello stesso Wan, il terrore sia una buona miscela di tensione ansiogena e jump scares. Non ci sono solo i secondi.
Parlando dei lati negativi, così da delimitare i positivi per contrasto, direi il finale (come viene risolta la situazione) e la deformazione dei fatti reali. Ma è un film horror basato su quelli, non c'è scritto da nessuna parte che debba aver aspirazioni da documentario. Però, per quel che mi riguarda, lavorare su una storia vera dove sono state coinvolte vere persone, alterando i fatti, non è una bella cosa. Sempre meglio che farlo, senza pudore, in film storici come Miracle at St. Anna o Amistad, ma tant'è.
Tutto il resto è solo positivo. Certo, non è cinema d'essai. Certo, non è Carrie, Il seme della follia, Possession o quant'altro. Ma è un film commerciale più che degno, che "spaventa", con un'ottimo approfondimento dei personaggi dal punto di vista umano e altri lati positivi (recitazione; attimi e personaggi dedicati ad una visione scettica ecc.).
In un'intervista a Wilson e Farmiga leggevo di come il primo riteneva che aver lavorato a dei blockbuster sia stato utile alla crescita registica di Wan. La seconda che fosse centrale e meritevole la relazione tra i coniugi Warren. Mentre Wan, in un'altra intervista ancora, parlava di come, alla luce dei lavori precedenti, avesse deciso di tornare su The Conjuring solo se fosse stato possibile lavorarci in grande. Penso che tutti e tre i punti siano stati centrati.
È raro trovare un horror decente al cinema, se vi piace il genere (o magari avete voglia di paranormale) The Conjuring 2 è un appuntamento che non andrebbe perso.

TheLegend  @  26/06/2016 13:41:44
   5 / 10
Di molto inferiore al primo,piatto e per nulla spaventoso.
Se vi interessa questa storia guardate la miniserie "The Enfield Haunting" , decisamente più coinvolgente.

alex94  @  26/06/2016 11:11:14
   4½ / 10
Odio commentare i film di Wan perché gli aspetti delle sue pellicole che non mi piacciono sono sempre i soliti e questa cosa mi fa parecchio incazzarè...... ora qualcuno si potrà chiedere perché continuo a guardarli.... e la risposta è semplice perché essendo Wan un buon regista nutro la speranza che prima o poi cresca e tiri fuori un prodotto con le palle.
Ma veniamo a questo sequel dell'evocazione (pellicola che già avevo trovato mediocre),dove ritroviamo la coppia Warren che se ne vanno ad investigare su un altro caso di fantasmi,poltergeist ed altre robbe simili.... anche questi logicamente realmente accaduti.....si certo.
Dopo un intro in cui questa coppia si occupa del caso di Amytiville ci tocca sorbirci 40-50 minuti dove vediamo una famigliola inglese venir tormentata dai classici ed ormai scontati poltergeist,cioè ma anche i fantasmi ormai hanno rotto le scatole, in dozzine di film li abbiamo visti sbatacchiare porte e ribaltare crocifissi....insomma per una volta tanto potrebbero anche preparare una peperonata.
E non è che con l'arrivo dei nostri esperti del paranormale le cose cambino molto,si un paio di scene inquietanti ci sono però sinceramente non è che mi abbiano detto molto,sono troppo facilmente prevedibili per spaventare davvero, (dopo quattro o cinque horror sto coglionè di Wan sta ancora a spaventare con effetti sonori e jumpscare, e che cazzò il talento ce l'hai impegnati un pochettino,così sono buoni tutti).
Non commento i dialoghi ed il finale del film che è di una tristezza unica..... non mi è neanche ben chiaro il motivo di una durata così estesa (oltre due ore),non c'è una mazza da raccontare...bah,questa non l'ho capita.
Non riesco proprio ad apprezzarlo,Wan se ne frega altamente della sceneggiatura e realizza un film che è un po come entrare nella casa degli orrori del Luna Park,se non ci sei mai entrato,la prima volta ti diverti,dopo un po però ti inizi a stufare......questo è l'effetto che mi fanno i suoi film,con tutto quello di buono che negli ultimi anni sta uscendo nel campo horror non penso che abbiamo questo gran bisogno di Wan......

BrundleFly  @  25/06/2016 20:59:21
   7½ / 10
James Wan si conferma al momento uno dei pochi (se non il solo) regista a livello commerciale in grado di terrorizzare veramente lo spettatore.
Le trame dei suoi film sono sempre semplici, ma regia, musiche e scenografie creano la giusta atmosfera per immergere il pubblico nella vicenda e creare un senso di ansia perenne.
Per alcuni aspetti superiore al primo "The Conjuring", ma pecca nell'eccesiva durata.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/07/2016 21.27.01
Visualizza / Rispondi al commento
Larry Filmaiolo  @  25/06/2016 13:52:52
   6½ / 10
Paradossalmente l'ho trovato migliore del primo conjuring. siamo comunque nell'orizzonte di un'orgia di già visto tra possessioni case infestate e le solite vaccate annesse e connesse, ma quanto meno il film ha una sceneggiatura credibile (nel genere) insomma sì ha un abbozzo di trama oltre ai classici pretesti per piazzare jump scare a manetta (questi ultimi ci stanno, però, anche se meno e più controllati di quanto sarebbero potuti essere in un insidious 4, per capirci). James Wan è commerciale fino al midollo ma sa il fatto suo, e la scena del faccia a faccia tra la suora e la signora warren nello studio con quadro di mezzo è quanto di più accettabile si sia visto nell'horror da cassetta degli ultimi anni. dimostrazione che quando wan non delega, ma scrive e dirige, riesce ancora a tirare insieme un intrattenimento decoroso.
buona colonna sonora piena di classiconi, ma un discreto numero di s t ron zate colossali messe a stemperare la tensione impediscono il raggiungimento del 7 a mio avviso.

Manticora  @  25/06/2016 12:57:46
   8½ / 10
Niente da fare James Van ancora una volta si conferma una certezza,ovviamente bisogna avere un minimo di cervello per vedere un film del genere,anche perchè è una ricostruzione di fatti REALMENTE ACCADUTI,quindi non siamo nel regno della fantasia,e questo aiuta.Dopo l'ottimo the conjuring Wan segue i coniugi Warren,esperti demonologi in una trasferta inglese, il caso Enfield.Lo stile registico di Wan cresce ancora,impressionanti le riprese all'interno della casa,con la telecamera che sorvola i protagonisti,poi ovviamente ci sono le manifestazioni demoniache,del precedente inquilino della casa, e qui Wan ancora una volta costruisce un colpo di scena semplice ma efficace

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il film è a tratti inquietante,finale adrenalinico,in cui i sipario si alza,bellissima la scena della bambina a cui esplode in faccia la finestra,annunciano metaforicamente la rottura dell'equilibrio

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Colonna sonora d'accompagnamento,la suora è inquietante,i protagonisti in parte,soprattutto i bambini,che dire dopo due insidius e due conjuring Wan ha reinventato il genere horror a cui l'esorcista ha dato lustro,un plauso al regista,i più impressionabili ne avranno una discreta paura...

albert74  @  25/06/2016 00:58:55
   5½ / 10
niente da fare. sto film non fa paura per niente. pochissime scene spaventose, e quelle poche sono ampiamente prevedibili. qualche rumore, un paio di sagome scure, sedie e oggetti che si spostano, rumori che provengono dalle pareti. quasi tutti i fenomeni si scatenano insieme e vengono subito percepiti da un paio di poliziotti, da vicini di casa, da parenti, amici. INsomma la casa diventa un fenomeno da baraccone, roba da titoli di giornale.
per lunghe parti non accade nulla, poi la trama si fa un po' confusa e il finale è veramente prevedibile.
scarsissimi effetti speciali, nessun colpo di scena, recitazione piuttosto piatta.
poca atmosfera.
un film che si può vedere ma che a tratti annoia.
decisamente inferiore al primo the conjuring.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenattraverso i miei occhibabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatideep - un'avventura in fondo al maredelphinediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioermitage - il potere dell'artefellini fine maifiebre australfigli del setfinche' morte non ci separi (2019)fulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogloria mundigrazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminaleil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil segreto della minierail signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesle ragazze di wall streetles chevaux voyageursl'eta' giovanelife as a b-movie: piero vivarellilight of my lifelingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'mademoisellemadre (2019)maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremoffiemondo sexymosulmotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)parthenonpavarottipelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarise mi vuoi benesearching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognoterminator - destino oscurothanks!the burnt orange heresythe diverthe gallows act iithe great green wallthe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreun monde plus granduna canzone per mio padreverdictvicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

994173 commenti su 42355 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net