spettacolo di varieta' regia di Vincente Minnelli USA 1953
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

spettacolo di varieta' (1953)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SPETTACOLO DI VARIETA'

Titolo Originale: THE BAND WAGON

RegiaVincente Minnelli

InterpretiFred Astaire, Cyd Charisse, Jack Buchanan, Oscar Levant, Lew Ayres, Nanette Fabray

Durata: h 1.52
NazionalitàUSA 1953
Generemusical
Al cinema nel Settembre 1953

•  Altri film di Vincente Minnelli

Trama del film Spettacolo di varieta'

Tony Hunter, un tempo ballerino di successo e ora dimenticato, ottiene un ruolo in una commedia musicale. Cerca di dare i suoi consigli, ma nessuno lo sta a sentire. Il pubblico per˛ fischia proprio le parti che Tony aveva contestato sicchÚ gli viene affidata la regia dello spettacolo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,14 / 10 (7 voti)8,14Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Spettacolo di varieta', 7 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Dom Cobb  @  28/10/2018 19:53:06
   6 / 10
Un ballerino sul viale del tramonto viene persuaso da alcuni suoi amici a tentare una rinascita professionale partecipando a uno spettacolo teatrale; l'unico problema è che il regista, nel tentativo di rendere lo spettacolo "vera arte", lo sta stravolgendo da cima a fondo...
Gli anni cinquanta rappresentano non solo l'evoluzione di un genere che aveva avuto i natali all'alba del sonoro, ma anche una seconda occasione per alcune delle star di quel primo periodo, e in particolare per il maestro della danza Fred Astaire. Su di lui e sulla banda di eccentrici personaggi che finiscono per circondarlo è cucito su misura questo lungometraggio, che di per sé si rivela uno specchio della realtà: come il suo protagonista, anche questo film era pensato per dare ad Astaire una chance di rimettersi in gioco, tentativo coronato dal successo visti i buoni incassi e la continua presenza di Astaire sul grande schermo negli anni successivi. Successo a parte, però, il film in questione ad oggi perde molti colpi rispetto al passato.
Non che manchino gli ingredienti necessari a creare un grande musical, anzi: dal contesto teatrale che strizza l'occhio alla struttura dei primi musical a numeri di canto e danza sparsi lungo tutta la durata, un Technicoloro sfavillante come al solito e un'atmosfera leggera e scanzonata anche nei momenti più seri. Il talento messo in campo è evidente, e si vede che gli attori si sono divertiti un mondo a collaborare a un progetto simile, che permette a ciascuno di loro (a un vecchio Jack Buchanan in particolare nel ruolo del regista invasato) di dar sfoggio delle loro capacità più o meno istrioniche. I numeri musicali, da questo punto di vista, rappresentano il fiore all'occhiello del film.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Detto questo, però, non posso dire di aver apprezzato molto altro, e la cosa mi dispiace: nonostante la simpatia di Astaire e compagnia, la sceneggiatura non offre guizzi particolari e si limita a seguire un canovaccio basico, prevedibile e privo di interesse, niente più di un labile collante fra un numero musicale e l'altro;


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

non ne farei un dramma se almeno le canzoni fossero memorabili o trascinanti, ma purtroppo non è il caso: tutte loro si riducono a melodie carine, che però entrano in un orecchio ed escono dall'altro.
E per quanto questi siano godibili e ben fatti, con coreografie notevoli e una gran mole d'impegno messi in campo, manca la scintilla necessaria a renderli frizzanti quanto basta. Merito senza dubbio della regia, competente e senza sbavature, ma priva di energia o mordente, com'era stato per "Un Americano a Parigi"; strana coincidenza che entrambi siano diretti da Minnelli e che entrambi soffrano degli stessi problemi. Paragonare questo a "Cantando sotto la pioggia" o "Sette spose per sette fratelli" rende le lacune soltanto più evidenti.
Non boccio del tutto il film, perché come ho già detto l'impegno e la competenza ci sono sia davanti che dietro la telecamera, ma il risultato è stranamente sottotono e incolore rispetto a ciò che poteva essere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  23/03/2012 00:43:42
   8 / 10
Adorabile musical diretto da un maestro del genere che puo' contare sulla presenza di uno dei ballerini piu' famosi del cinema insieme a Gene Kelly (giustamente citato nel film) , Fred Astaire!
In un ruolo ,oserei dire, autobiografico , veste i panni di un ballerino sul viale del tramonto che si trova a che fare con i tempi moderni che impongono un tipo di varieta' diverso dai canoni abituali!
Una storia raccontata mille volte e che di recente abbiamo rivisto nuovamente in "The artist" trionfatore agli oscar 2012.
Una pellicola imperdibile per chi ama il genere ma anche per ,chi come me ,non è molto adatto al musical...le canzoni non sono onnipresenti e le coreografie sono spesso divertenti...su tutte la gia' citata dei lattanti ballerini!

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  22/12/2011 00:27:01
   8½ / 10
Capolavoro indiscusso di Minnelli, un omaggio pieno d'affetto al mondo della rivista che stava pian piano scomparendo per lasciare spazio a forme teatrali più 'intellettuali'. La sceneggiatura è di mirabile linearità ma ciò che maggiormente lascia a bocca aperta è l'arguzia sperimentale del regista che, in alcuni numeri coreografici, da il meglio di sé e consegna alcuni dei momenti più indimenticabili del genere: il delizioso "Troplets" con Astaire, Fabray e Buchanan vestiti da lattanti, il passo a due con Cyd Charisse sulle note struggenti di "Dancing in the dark", il meraviglioso noir-musical "Girl hunt, a murder in jazz", vero e proprio racconto nel racconto di magistrale resa scenica e con una doppia Charisse versione bionda e bruna, infine l'indimenticabile "That's enterteinment!", divenuta l'inno del musical MGM e dell'industria dello show business.
Gli interpreti sono tutti strepitosi, ma Fred Astaire (autoironico ultracinquantenne...) e la splendida Charisse erano due assoluti fuoriclasse.

Liberty Valance  @  15/09/2008 13:42:32
   9 / 10
Assieme a Cantando sotto la pioggia e' il piu' bel Musical della storia del cinema.
Sono tutti in stato di grazia dal regista Minelli agli attori, dagli sceneggiatori Comden e Green ai coreografi....veramente un capolavoro

Invia una mail all'autore del commento wega  @  08/09/2008 10:05:27
   8 / 10
Probabilmente il migliore di Vincent Minnelli, un metamusical, un musical che parla di se stesso come palcoscenico d'intrattenimento. Mi vengono in mente un paio di titoli, la storia di un attore/ballerino, Fred Asteire, qui ultra cinquantenne, in un ruolo creato per lui, sul viale del tramonto e che saprà giocarsi il ruolo della ribalta. Grande prova di regia e di virtuosismo con una miriade di attori diretti simultaneamente. Sceneggiatura tradizionale per il genere, ma praticamente perfetta. Parlerei degli attori comprimari ma non li conosco, cammeo per Ava Gardner.

Dick  @  25/07/2007 15:24:42
   8½ / 10
Musical simpatico e godibile con dei bei numeri ed un grande Fred Astaire.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  05/10/2006 16:18:23
   9 / 10
Capolavoro assoluto del musical americano, un Minnelli in stato di grazia e, soprattutto, una serie infinita di numeri coreografici straordinari (su tutti "the triplets" (irresistibile) e, una volta tanto, uno script ben realizzato e non solo al servizio del ballo e delle canzoni.
Fred Astaire, la classe non è acqua, anima meravigliosamente il personaggio dell'attore in crisi : i suoi numeri con la statuaria e bellissima Cyd Charisse sono da consegnare alla storia del cinema.
E francamente a me i musicals facevano davvero sognare.
Cameo di Ava Gardner nei panni di se stessa

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/07/2007 15.26.27
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

200 meters
 NEW
acqua e aniceadaalcarras - l'ultimo raccoltoall the streets are silentalla vitaamanda (2022)amanti (2020)
 NEW
anna frank e il diario segretoargentina, 1985beast (2022)bentublack parthenopeblondebodies bodies bodiesbrian e charlesbullet traincarter (2022)casablanca beatscome prima (2021)crimes of the future (2022)
 NEW
dantedashcamday shift - a caccia di vampiridc league of super-pets
 NEW
deinfluencerdo revengedon't worry darling
 NEW
dragon ball super: super heroelvis (2022)emergency
 NEW
en los margenesevangelion: 3.0+1.01 thrice upon a timefallfalla girarefassbinderfire of lovefly - vola verso i tuoi sognifreedom (2021)giorni d'estategold (2022)goodnight mommy (2022)hill of vision
 NEW
hocus pocus 2house of darknesshustlei giovani amantii tuttofareil fronte internoil giorno piu' bello
 NEW
il mondo in camerail paradiso del pavoneil pataffioil signore delle formicheil viaggio degli eroiinvito al viaggio. concerto per franco battiatoio e spottyjane by charlottejurassic world - il dominiokarate manla doppia vita di madeleine collinsla mia ombra e' tua
 NEW
la notte del 12la ragazza ha volatol'altra lunal'angelo dei murilas leonasle buone stellele favolosele voci solel'eta' dell'innocenza (2022)lettera a francolightyear - la vera storia di buzzl'immensita'liz e l'uccellino azzurrol'origine del malelou (2022)mad godmaigretmarcel!marginimemoriamemory (2022)men (2022)mindemicminions 2 - come gru diventa cattivissimomistero a saint-tropez
 NEW
mona lisa and the blood moonmoonage daydreamnel mio nomenido di viperenon sarai solanopenostalgia
 NEW
omicidio nel west endorphan: first killpaolo rossi - l'uomo. il campione. la leggenda.pearl (2022)per niente al mondopeter va sulla lunapleasureprey (2022)queensquel che conta e' il pensierorevolution of our timesriminirise - la vera storia di antetokounmposamaritansecret love (2021)secret team 355shark bait
 NEW
siccita'
 NEW
smilespiderheadsposa in rossostudio 666tenebrathe black phonethe deer king - il re dei cervithe forgiventhe gray manthe hanging sun - sole di mezzanottethe invitation (2022)the man from torontothe munstersthe other side (2020)the slaughter - la mattanzathe twin - l'altro volto del malethor: love and thunderthree nights a weektoilettop gun: maverick
 NEW
tutti a bordoun mondo sotto socialuna boccata d'ariaun'ombra sulla verita'viaggio a sorpresavieni come seiwild nights with emily dickinsonx - a sexy horror story

1033197 commenti su 48327 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ANGOSCIA NELLA NOTTEBEN & JODYC.A.M. (2021)DRACULA: THE ORIGINAL LIVING VAMPIREHEART SHOT - DRITTO AL CUOREIL COLPO DEL LEONEIL SEGRETO DI FATIMAIL VERO AMORE (2015)LA GANG DELL'ANNO SANTOL'ALBERO DI ADAMOMEGALOMANIACPAURA NELLA NOTTEPOIROT - IL PERICOLO SENZA NOMESWEET GIRLSWING - CUORE DA CAMPIONITHE GOSPEL OF JOHNTHE HAUNTING OF THE TOWER OF LONDONUNBOXEDV/H/S/99

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net