speak - le parole non dette regia di Jessica Sharzer USA 2004
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

speak - le parole non dette (2004)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE

Titolo Originale: SPEAK

RegiaJessica Sharzer

InterpretiKristen Stewart, Michael Angarano, Robert John Burke, Hallee Hirsh, Eric Lively, Leslie Lyles, Elizabeth Perkins, Allison Siko, D.B. Sweeney, Steve Zahn, Dick Hagerman, A. Remy Brommer, Grace Ameter, Tyanna Rolley, Kimberly Kish

Durata: h 1.29
NazionalitàUSA 2004
Generedrammatico
Tratto dal libro "Speak le parole non dette" di Laurie Halse Anderson
Al cinema nel Luglio 2004

•  Altri film di Jessica Sharzer

Trama del film Speak - le parole non dette

Durante l'estate Melinda Sordino (Kristen Stewart) viene violentata ad una festa da un suo compagno di scuola durante un party. Le compagne di Melinda vengono a sapere che Ŕ stata lei a chiamare la polizia rovinando il party e non sapendo che era stata violentata si adirano con lei non rivolgendole pi¨ la parola. Segue un anno scolastico terribile durante il quale si aliena dalla maggior parte delle altre persone e trova difficile persino parlare.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,56 / 10 (8 voti)7,56Grafico
Voto Recensore:   8,50 / 10  8,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Speak - le parole non dette, 8 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

InvictuSteele  @  06/02/2017 23:37:23
   7 / 10
Buonissimo dramma che tratta di un tema molto delicato: la violenza sulle donne. L'approfondimento psicologico è ottimo e la Stewart è una brava attrice, nonostante tutte le critiche piovute da ogni dove dopo il successo di Twilight. La scuola è il luogo del rifugio, dove ogni personaggio ha un ruolo ben preciso nel mondo della nostra protagonista; l'isolamento e il silenzio, in questi casi così delicati, sono l'errore più grande che una vittima di abusi possa commettere. Bisogna parlarne, subito, con le persone più vicine, bisogna sfogarsi e denunciare, soltanto così si ritrova la libertà. Il film affronta bene i vari problemi legati alla violenza, evidenziando l'evoluzione interiore della ragazza, fino alla liberazione dal male che la affligge.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  04/09/2015 21:56:17
   8 / 10
Speak mette sul piatto un ambiente che cinematograficamente parlando è già conosciuto, sia per quanto riguarda l'ambiente sia per che riguarda le figure che mostra, chiaramente degli archetipi dove la protagonista naviga tra onde che rischiano di sommergerla. Il settarismo, una psicologia alquanto spicciola delle istituzioni scolastiche non riescono a comunicare con il disagio di una persona vittima di un evento traumatico come uno stupro. Vedono semplicemnte una ragazza che muta completamente il suo carattere diventando problematica e depressa, senza avere la minima empatia con essa. In poche parole (non dette) nessuno che chiede il perchè di questo mutamento. In un mondo settario come quello scolastico dove è facile venir emarginati e il non detto viene rappresentato e comunicato attraverso l'arte, il disegno. Una comunicazione non verbale, utile ad una comprensione di un reale disagio dove né l scuola, tantomeno la famiglia riescono o vogliono comprendere.
E' un film che ti prende perchè grazie alla bravura della Stewart rende tangibile il proprio disagio e allo stesso tempo c'è la frustrazione per questo suo inammissibile ed incomprensibile isolamento. Assollutamente non banale o retorico, ma che ha la capacità di far riflettere.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR dubitas  @  19/08/2015 18:52:40
   8 / 10
"Terribile'' con un aggettivo. Speak è un film terribile perché ti schiaccia davanti la verità del lutto e del trauma, vissuti dagli occhi di un ' adolescente che soffre, con una spontaneità che non può che lasciare lo spettatore senza fiato.
Questa è stata, perlomeno, la mia reazione durante gli ultimi 5 minuti del film, parte narrativa a cui è assegnato un ruolo importante, quello di svelare le ragioni della sofferenza che vediamo serpeggiare nell'animo della ragazza, trincerata in un mutismo che non lascia spazio ad alcun dialogo.
C'è qualcosa sotto, ma non lo comprendiamo, o se lo riusciamo a percepire, rimane il dubbio , l'incertezza, a risolvere gradualmente la quale intervengono dei flashback illuminanti, che mostrano macchiette, immagini di un passato doloroso.
La storia di Speak è un puzzle in costruzione, ed è qui che è il suo punto di forza : nel tenere in continuazione viva l'attenzione dello spettatore con il gioco del ''dico-non dico'' (da cui anche il ''titolo'' - le parole non dette).
Solo nella parte finale-svelatrice sono riuscito a cogliere quella tensione drammatica che il regista era riuscito a nascondere, o meglio , a sublimare durante tutto lo snodamento della vicenda, con una sceneggiatura apparentemente monotona e priva di dinamismo. Nel lento incedere verso un finale malinconico il regista descrive con una saggezza davvero rara lo struggimento interiore di una ragazza che ha davanti il muro dell'indifferenza. Sarà l'arte a permettere di trasformare il suo dolore in energia vitale Cos'è un albero, se non una pianta con una grande capacità di svilupparsi e di raggiungere mete elevate? l'albero è la metafora dell'adolescente addolorato, che può decidere di rimanere impelagato in quella zona di silenzio in cui nessuno può penetrare oppure dare una svolta e diventare un adulto consapevole, maturo e sereno.
Sono davvero soddisfatto della visione di Speak e son pronto a cimentarmi nella lettura del libro della Anderson.

marfsime  @  02/01/2015 17:18:43
   7 / 10
Il dramma raccontato da una ragazza del liceo che durante una festa viene violentata dal belloccio di turno della scuola che si approfitta di lei. Da qui perderà tutto..le amicizie in primis ma anche la sua vita pian piano le scivolerà di mano andando a peggiorare i suoi voti a scuola sino a chiudersi in un auto isolamento dal quale sembra non potere più uscire..sino all'epilogo finale.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gabe 182  @  06/10/2012 01:37:02
   7½ / 10
Sorprendente, non c'è nulla da dire, un film tosto e molto duro da digerire.
Leggendo la trama mi sono convinto a guardarlo, ed è stata la cosa migliore, la realizzazione è fatta molto bene, i temi sono affrontanti duramente e ti colpiscono direttamente al cuore.
La povera Melinda mi ha trasmesso parecchia ansia: chiusa in un silenzio atroce, la voglia di urlare è un macigno così grosso d'affrontare che la rendono doppiamente vittima del suo stesso silenzio, alienandola dal resto del mondo, c'è un senso di resa nella povera Melinda distruggente, non lascia indifferenti, fortunatamente il finale lascia scorrere via questa amarezza assillante e lascia spazio alla dignità e alla giustizia del valore umano e della persona.
Non è un capolavoro, ma affronta un tema così pesante nel migliore dei modi, lascia un po di amaro in bocca, ma fa riflettere, temi come questi dovrebbero essere affrontanti molto più spesso sia in ambito sociale che comunicativo.


Risa  @  09/09/2012 16:56:51
   7 / 10
Sono rimasta piacevolmente sorpresa da questo film, soprattutto per l'interpretazione della Stewart che non ho mai minimamente apprezzato. E' un film semplice, che non pretende nulla, ma che tiene incollati allo schermo e a tratti commuove. Sono stata sveglia fino alle 3 di notte a costo di finirlo! Vale la pena di vederlo anche più di una volta.

kako  @  30/07/2012 19:21:27
   7½ / 10
visto nella versione in inglese sottotitolato italiano che vendono insieme al libro. decisamente un bel dramma adolescenziale, su una condizione di violenza che è difficile esternare e denunciare e che porta a situazioni di incomprensione e disagio estreme. Un film dal buon trasporto emotivo che attraverso un'ottima interpretazione di Kristen Stewart ci racconta una storia fatta di grandi difficoltà e situazioni di disperazione e che percorre le tappe di un episodio drammatico tramite dei flashback ben collocati e fa crescere la forza e la psicologia della protagonista, grazie anche all'aiuto di alcuni personaggi di contorno, passaggio dopo passaggio mostrandoci questa presa di coscienza in una storia molto ben delineata nei suoi passaggi e nelle caratteristiche dei personaggi.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  14/06/2012 11:51:00
   8½ / 10
Fantastico film per la tv diretto da Jessica Sharzer che ci racconta la storia della giovane e tormentata Melinda (Kristen Stewart), ragazza 14enne rimasta sconvolta da un tragico evento capitatogli proprio quell'estate che stava per segnare una svolta nella sua vita da adolescente.
Nel susseguirsi degli eventi capiamo a poco a poco i conflitti interiori della giovane protagonista, presa in giro e derisa dai suoi compagni. Ormai arrivata ad un punto di non ritorno, la giovane Melinda trova sfogo nell'arte grazie al professor Freeman (Steve Zahn).
Con una realizzazione da pellicola indipendente, "Speak" Ŕ un film semplice che riesce a raccontare la sua storia in maniera comprensibile ed efficace. La regia e i dialoghi sono gli ingredienti base di questo dramma adolescenziale che riesce a colpire nel profondo e a lasciare una "traccia".
Sensazionali le interpretazioni dei protagonisti, tra tutti spicca una giovane e ancora sconosciuta Kristen Stewart (che a noi amanti dei bei film ci piace ricordare per pellicole come "Adventureland", "Panic room", "Into the wind", "Welcome to the Rileys", ecc. Tralasciando tutte quelle ciofeche vampiresche che hanno solo avuto un impatto negativo a livello artistico per questa brava e bella attrice) e un intraprendente Steve Zahn (da ricordare nel favoloso "Il diario di una schiappa" e nel thriller "Radio Killer").
"Speak - le parole non dette" Ŕ tratto dal romanzo di Laurie Halse Anderson e si consiglia la visione (e la lettura) a tutti, giovani e meno giovani.
Pellicola che ci insegna a capire il perchŔ alcune volte si sceglie il silenzio anzichŔ le parole per esprimere dei sentimenti.

Vedi recensione

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

amleto e' mio fratelloanatomy of a fallanimali selvaticiassassinio a veneziaasteroid cityavanzers - italian superheroesbarbieblackbitsblue beetlebugiardo serialecattiva coscienzacoma (2022)comandante (2023)come le tartarughecome pecore in mezzo ai lupiconversazioni con altre donnedemeter: il risveglio di draculadoggy styledouble souldue fratelli (2023)enzo jannacci vengo anch'iofatello e sorellafelicita'gli oceani sono i veri continentigran turismo - la storia di un sogno impossibilehai mai avuto paura?hanno clonato tyronehypnotic (2023)i mercen4ri - expendablesi peggiori giorniil castello invisibileil confine verdeil faraone, il selvaggio e la principessail giuramento di pamfiril grande carroil mio amico tempestail mistero del profumo verdeil pi¨ bel secolo della mia vitail sapore della felicitail supplente (2023)in the fireindiana jones e il quadrante del destinoinsidious - la porta rossaio capitanoio sono tuo padrejeanne du barry - la favorita del rekurskla bella estatela casa dei fantasmi (2023)la lunga corsa - una commedia stralunatala maledizione della queen maryla stanza delle meraviglie (2023)last film showle mie ragazze di cartal'invenzione della nevel'ordine del tempomamma qui comando iomanodoperamission: impossible - dead reckoning - parte unonina dei lupinoi anni luceoppenheimerpapa' scatenatopassagespatagoniapiggy (2022)priscillaraffarheingoldrido perche' ti amoritratto di famigliarodeorossosperanzaruby gillman - la ragazza con i tentacoli
 NEW
saw xshark 2 - l'abissotartarughe ninja - caos mutantethe equalizer 3 - senza treguathe nun 2
 NEW
the palacethe storetitinauna commedia pericolosauna donna chiamata maixabeluna stanza tutta per se'una sterminata domenicauomini da marciapiedewolfkin

1043165 commenti su 49758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BUGIS STREETL'ARMONICALE CREATURELIFE OF A SHOCK FORCE WORKERLUMBRENSUENOMOVINGTHE WORKING GIRLS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net