Recensione speak - le parole non dette regia di Jessica Sharzer USA 2004
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione speak - le parole non dette (2004)

Voto Visitatori:   7,56 / 10 (8 voti)7,56Grafico
Voto Recensore:   8,50 / 10  8,50
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE

Immagine tratta dal film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE

Immagine tratta dal film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE

Immagine tratta dal film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE

Immagine tratta dal film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE

Immagine tratta dal film SPEAK - LE PAROLE NON DETTE
 

"La veritÓ Ŕ tanto pi¨ difficile da sentire quanto pi¨ a lungo la si Ŕ taciuta."
Anne Frank

Sembra banale iniziare una recensione con una famosa citazione, ma in questo caso ci sembra azzeccata, perchÚ risuona come lĺ epilogo di "Speak - Le parole non dette".

La storia di Melinda Sordino (Kristen Stewart), ragazza di tredici anni che frequenta il primo anno di superiori, ci viene raccontata in maniera cruda e diretta.
L'estate prima di iniziare il nuovo anno scolastico, viene violentata da un ragazzo durante una festa. Melinda Ŕ terribilmente scossa da questo tragico evento e, ironia della sorte, viene anche incolpata dai suoi coetanei ignari di aver rovinato proprio quella stessa festa, attirando su di sŔ l'attenzione delle autoritÓ. Il trovarsi in mezzo ad un gran frastuono e il sentirsi incolpata dopo aver subito una violenza, fa scattare nella testa di Melinda come una sorta di barriera. Infatti, inizia un instancabile silenzio, o meglio uno sciopero della parola, che la porterÓ a riflettere sulla sua condizione e sull'ostinazione delle persone a lei vicine.

Ispirato al romanzo di Laurie Halse Anderson, "Speak - Le parole non dette" Ŕ un film che ben riflette le condizioni adolescenziali della nuova societÓ. Giovani abbandonati, ignorati e molto spesso sottovalutati, che si chiudono in loro stessi attuando una sorte di morte interiore dell'animo. La figura di Melinda Sordino altri non Ŕ che un contenitore (muto) di una miriade di pensieri e riflessioni, sotto questo punto di vista Ŕ da applausi l'interpretazione "sentita" di Kristen Stewart, qui ancora sconosciuta, che riesce a portare sullo schermo in maniera fedele al romanzo, il personaggio di Melinda.

Man mano che la pellicola scorre, diventa sempre pi¨ forte il coraggio della protagonista, che riesce a trovare conforto anche grazie alle mirabolanti lezioni del professor Freeman (Steve Zahn), suo insegnante d'arte.
Solo le continue "provocazioni" del ragazzo che la violent˛ alla festa (e che si fidanzerÓ con una ex amica di Melinda) riescono a scatenare nella sua testa una forte reazione/ribellione, che la porterÓ a parlare e a raccontare tutto, per liberarsi dal fardello diventato enorme come un macigno.

La voglia di scappare costantemente e di chiudersi a riccio di fronte ai problemi, porteranno Melinda a scontrarsi faccia a faccia con il suo carnefice. Lý, tutto viene messo in discussione e la protagonista farÓ appello alla sua forza interiore per riuscire a contrastare la cattiveria e i soprusi generati dalla societÓ adolescenziale.
Melinda in quel preciso istante comprende che l'unico modo che ha per riuscire a superare i problemi, Ŕ quello di affrontarli, anche con la paura di rimediare una sonora sconfitta.

Ottima pellicola diretta da una brava ma inesperta Jessica Sharzer, che riesce nell'intento di portare sullo schermo una storia difficile e piena di riflessioni. Altro grande contributo Ŕ quello del cast, con Steve Zahn ("Il diario di una schiappa") in un'interpretazione ironica e toccante allo stesso tempo. Ed infine, Ŕ quasi inutile citare Kristen Stewart in quella che potrebbe essere una delle sue migliori prove recitative. Forse, sul piano dell'espressivitÓ, Ŕ parsa a tratti monotona o mono espressiva (ma Ŕ una caratteristica tipica dell'espressione dell'attrice), comunque era proprio il personaggio che lo richiedeva. La giovane attrice di "Into The Wild", "Panic Room", "Twilight" e "Welcome to the Rileys" comincia a muovere i primi passi verso il successo hollywoodiano, che da lý a qualche anno, la vedrÓ come una delle attrici pi¨ pagate dello show business.

"Speak - Le parole non dette" Ŕ un film accattivante che non delude sotto il piano dell'intrattenimento, nonostante il romanzo di Laurie Halse Anderson non sia proprio scorrevole. Sicuramente mira a catturare l'attenzione di un pubblico adolescente che cerca di invitare al dialogo e al confronto, piuttosto che ad un silenzio interiore che porta ad una muta sofferenza.

Commenta la recensione di SPEAK - LE PAROLE NON DETTE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di HollywoodUndead - aggiornata al 04/03/2013 16.27.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

amleto e' mio fratelloanatomy of a fallanimali selvaticiassassinio a veneziaasteroid cityavanzers - italian superheroesbarbieblackbitsblue beetlebugiardo serialecattiva coscienzacoma (2022)comandante (2023)come le tartarughecome pecore in mezzo ai lupiconversazioni con altre donnedemeter: il risveglio di draculadoggy styledouble souldue fratelli (2023)enzo jannacci vengo anch'iofatello e sorellafelicita'gli oceani sono i veri continentigran turismo - la storia di un sogno impossibilehai mai avuto paura?hanno clonato tyronehypnotic (2023)i mercen4ri - expendablesi peggiori giorniil castello invisibileil confine verdeil faraone, il selvaggio e la principessail giuramento di pamfiril grande carroil mio amico tempestail mistero del profumo verdeil pi¨ bel secolo della mia vitail sapore della felicitail supplente (2023)in the fireindiana jones e il quadrante del destinoinsidious - la porta rossaio capitanoio sono tuo padrejeanne du barry - la favorita del rekurskla bella estatela casa dei fantasmi (2023)la lunga corsa - una commedia stralunatala maledizione della queen maryla stanza delle meraviglie (2023)last film showle mie ragazze di cartal'invenzione della nevel'ordine del tempomamma qui comando iomanodoperamission: impossible - dead reckoning - parte unonina dei lupinoi anni luceoppenheimerpapa' scatenatopassagespatagoniapiggy (2022)priscillaraffarheingoldrido perche' ti amoritratto di famigliarodeorossosperanzaruby gillman - la ragazza con i tentacoli
 NEW
saw xshark 2 - l'abissotartarughe ninja - caos mutantethe equalizer 3 - senza treguathe nun 2
 NEW
the palacethe storetitinauna commedia pericolosauna donna chiamata maixabeluna stanza tutta per se'una sterminata domenicauomini da marciapiedewolfkin

1043165 commenti su 49758 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BUGIS STREETL'ARMONICALE CREATURELIFE OF A SHOCK FORCE WORKERLUMBRENSUENOMOVINGTHE WORKING GIRLS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net