shakespeare in love regia di John Madden USA 1998
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

shakespeare in love (1998)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SHAKESPEARE IN LOVE

Titolo Originale: SHAKESPEARE IN LOVE

RegiaJohn Madden

InterpretiJoseph Fiennes, Gwyneth Paltrow, Geoffrey Rush, Colin Firth, Judy Dench, Ben Affleck

Durata: h 2.02
NazionalitàUSA 1998
Generecommedia
Al cinema nel Marzo 1998

•  Altri film di John Madden

Trama del film Shakespeare in love

Estate del 1593. William Shakespeare è un giovane astro in ascesa del teatro elisabettiano, ma si sta accorgendo che la sua vena creativa si esaurisce. Per quanto si sforzi, non riesce a iniziare la sua nuova e attesissima opera ""Romeo ed Ethel, la figlia del pirata"". Will sente il bisogno di una musa ispiratrice e la trova in Viola decisa a diventare attrice nonostante sia una carriera vietata alle donne.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,62 / 10 (114 voti)6,62Grafico
Miglior filmMiglior attrice protagonista (Gwyneth Paltrow)Miglior attrice non protagonista (Judy Dench)Miglior sceneggiatura originaleMigliore scenografiaMigliori costumiMiglior colonna sonora
VINCITORE DI 7 PREMI OSCAR:
Miglior film, Miglior attrice protagonista (Gwyneth Paltrow), Miglior attrice non protagonista (Judy Dench), Miglior sceneggiatura originale, Migliore scenografia, Migliori costumi, Miglior colonna sonora
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Shakespeare in love, 114 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

kafka62  @  28/02/2018 08:55:48
   6½ / 10
La figura di William Shakespeare è sempre stata per gli studiosi e gli appassionati d'arte un vero mistero. La scarsità di dati attendibili sulla sua vita ha stimolato infatti molteplici congetture, non di rado arbitrarie, facendo dubitare persino della sua reale esistenza. E' in questa no man's land, in questo territorio ideale per esperimenti di rielaborazione in chiave mitica della storia, che si è inserito Tom Stoppard, il quale, libero da qualsiasi obbligo di verosimiglianza agiografica, ha plasmato il Bardo come se fosse un personaggio delle sue stesse commedie. "Shakespeare in love" è un film di Stoppard, abile commediografo che già aveva bazzicato in questi paraggi con "Rosencrantz e Guildenstern sono morti", assai più che di John Madden. E' sua soprattutto l'idea più originale del film, quel costante rimando tra vita e arte, tra realtà e finzione, che crea una continua tensione dialettica su cui si regge l'intera struttura dell'opera. Non è solo la tesi che l'arte imita la vita, come potrebbe far supporre la sequenza in montaggio alternato che mostra come i versi di "Romeo e Giulietta" non sono altro che le parole pronunciate durante l'infelice amore tra William e Viola. C'è anche tutta una serie di ambiguità, di equivoci, persino di scambi di persona (Viola che per recitare deve travestirsi da uomo, lo stesso William che si maschera da fantesca, Shakespeare che, dopo aver fatto credere a Lord Wessex di essere Marlowe, si sente responsabile della morte di quest'ultimo, Viola che a sua volta crede che a essere morto sia il suo amato, ecc.), che mescolano continuamente le carte della vicenda, introducendo un piccolo ma ineliminabile iato tra ciò che appare e ciò che è. In questo iato sta tutta la distanza tra l'autenticità degli individui e delle loro passioni e la falsità delle convenzioni, degli ambienti e delle classi sociali, risiede in altre parole la tragedia, del "Romeo e Giulietta" (non a caso negli ultimi anni recuperato frequentemente in chiave modernista) così come del film. Tutto il resto è assai meno importante, è puro spettacolo in costume di squisita fattura anglosassone, splendidamente recitato, diretto e fotografato, in evidente sintonia (come i sette Oscar vinti stanno a dimostrare) con i gusti di un pubblico raffinato.

eruyomè  @  08/05/2016 20:42:27
   7 / 10
Il film è anche gradevole, preso per quel che è, puro intrattenimento senza pretese di serietà, il tutto avvolto in una confezione curata, dai bei costumi alla scenografia. Ma è veramente una vergogna pensare ai 7 oscar, ci si sente quasi in imbarazzo che si vorrebbe dar di meno per bilanciare l'ingiustizia.
E' un filmettino sentimentale che a stento non precipita del tutto nella vaccata, niente di più niente di meno. Detto ciò, a me neanche dispiacciono per forza film del genere, però da qui a farne una delle opere più premiate da chi, in teoria, ci dovrebbe capire di cinema ce ne passa. Bisogna anche essere un minimo consapevoli del valore oggettivo delle cose, altrimenti si diventa ridicoli, hai voglia poi a concedere ancora un minimo di credibilità a quei tromboni dell'Academy.

Burdie  @  19/04/2016 11:43:05
   7½ / 10
...rivisto per l'ennesima volta con grande piacere. Intramontabile

Goldust  @  12/01/2015 10:39:02
   7 / 10
Nell'anno di Salvate il soldato Ryan, La sottile linea rossa e La vita è bella i 7 Oscar per questo film sono davvero uno sproposito, specialmente quello per il miglior film e per la miglior attrice non protagonista ( una Judy Dench che più che la Regina Elisabetta sembra un boero con le gambe ). Lungi quindi da essere definita un capolavoro bisogna però ammettere che la pellicola è ben fatta, il romanticismo sognante di fondo è stemperato da massicce dosi d'ironia, gli attori sono tutti al posto giusto, l'epilogo è meno telefonato e zuccheroso del preventivabile.

marcogiannelli  @  23/09/2014 23:23:08
   6 / 10
Mia madre mi spaccava le p***e con questo film
A rivederlo oggi non si spiegano gli Oscar nè perchè piacesse a mia madre
Sufficiente se dovete convincere una donna appena invitata a casa a farci qualcosa

Liak  @  25/07/2014 03:43:44
   3½ / 10
Ha vinto 7 oscar? NOn ci posso credere. E' una noia mortale. Io neanche l' ho finito. La cosa più bella del film è l'attore protagonista.

Arkantos  @  25/09/2013 23:20:46
   3 / 10
ATTENZIONE! SPOILER PRESENTI!

Sapevo di andare incontro a un prodotto sopravalutato ma non fino a questo punto.

Dovevo guardarlo in inglese per Reginleif, che mi ha detto:

"Woe to you if you watch this film in Italian!"

Che più o meno significherebbe "guai a te se lo guardi in italiano".

Ovviamente io, ex-ammiraglio d'Atlantide e attualmente il sovrano, non mi faccio comandare da un altro e allora, con l'astuzia di Ulisse e con la forza di volontà di Arkantos, mi sono guardato questo film in italiano.

Era da tantissimo tempo che non provavo un emozione da evitare quando si guarda un film: la noia.

Perché questo film è noioso? Lo motiverò, non vi preoccupate.

Gli unici due elementi positivi del film sono la buona ricostruzione storica e gli attori che hanno cercato di dare il massimo, ma con una sceneggiatura così brutta non potevano fare i salti mortali.

Per il resto questo film è doloroso quanto la soda caustica a causa dei personaggi fastidiosi e incredibilmente esagerati!

Già: i personaggi.

Quasi tutti sono insopportabili e, in particolare la lady e William (che qua assomiglia vagamente a Raz Degan), gli augurerete la morte!

Questo film è prevalentemente composto da tre generi e, guardacaso, fallisce in tutti e tre:

LA COMMEDIA

Ho avuto l'occasione di leggere di Shakespeare una delle sue opere meno conosciute, ovvero, "La commedia degli errori" che è anche una delle prime che ha fatto, basata molto sui giochi di parole; non mi ha fatto impazzire, ma riesce a strappare qualche risata.

Qua cos'è che deve far ridere?

La regina Elisabetta che cammina sulla pozzanghera? William nei panni di una suora? Shakespeare che urla insieme alla badante?

Quanto siamo messi male se ridiamo per delle cavolate come quelle, adesso capisco perché ridiamo per i c4g4toni di Zalone...

Praticamente tutte le gag non fanno ridere perché sono già state usate da tantissimi altri film e rendono i personaggi ancora più insopportabili di quanto lo siano già.

IL DRAMMATICO

Odio i film drammatici perché molto facilmente cadono sulle scene strappalacrime; questo film ne è pieno: retorico, buonista, pall.oso.

E poi il bello è che quando William incontra un ostacolo per completare l'opera, c'è sempre un aiuto, come una specie di "jolly", come nella scena dello spettacolo:

William, durante il Romeo e Giulietta, si rende conto che manca il personaggio femminile ed è disperato, non sa più cosa fare e, puntualissima, arriva la lady che sa ogni minima parola dell'opera, giusto per fare un lieto fine.

Oppure un altro esempio è questo:

William:- Guèèèèè Guèèèèèè!!!-
Lady:- cos'è, conosci Guè Pequeno?-
W:- NO! È morto uno dei miei attori! non so più che fare!! Se non riesco a finire i provini in tempo mi puniranno con Metal Machine Music di Lou Reed!!-
Attore:- Ma... è una donna!-
Tutti:- AAAAHHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!-
W:- Guè Pequeno!!!!!!!! GUEEEEEEEEEEEE!!!





non ce la faccio.-

[...]

W:- ommiodd.io, sono spacciato, non riesco a terminare l'opera, non voglio sentire Lou Reed!-
Richard:- AOW, ma guarda che puoi prendere il mio teatro.-
W:- Grazie mille, così ruberò ancora più soldi per quella che sarà la più grande truffa della storia! Se ne pentiranno! E io godrò nel lusso mangiando insalate di matematica come Ufo Robot e immergermi nei dobloni come zio Paperone!-

In un certo senso questo è il riassunto della scena poco prima della rappresentazione teatrale.

IL SENTIMENTALE

Qua è dove il film sbaglia proprio: vabbò che quello era il periodo di pietosi film romantici come Titanic, ma almeno un minimo di impegno dai!

Incredibile infatti che Shakespeare ama la lady già nel giro di un paio di giorni: non è possibile!

Come mai questo errore viene considerato in film come Amore 14 mentre questo no? Solo perché il regista dell'altro film è Moccia? Mah...

Poi un conto è l'amore, un altro è la lussuria; questo film incita alla lussuria!

È colpa di film come questi che la definizione di "amore" non vale più: infatti l'amore non è assolutamente quello rappresentato in sta bruttura di film, è un sentimento molto diverso che, ahimè, non viene notato da nessuno.

E questo lo dice un FUTURISTA, un futurista che disprezza "l'amore" per il suo concetto storpiato.

Vabbeh, qua sono stato troppo moralista, ma quando vedo film come questi... Grr!

Quasi mezz'ora di film è dedicata a baci e rapporti della coppia: scusami signor film, ma io non ho chiesto un film erotico!

Unite questi tre generi fatti male e capirete perché questo Shakesperare in love sia noioso.

Questo è ufficialmente uno dei peggiori block-buster americani che abbia mai visto, ancora più brutto di Pirl Arbor (almeno quello ha la battaglia straf.iga ZANG TUM TUM ZANG TUM TUM TARATATATATATA...!); Questo film è stupido, volgarissimo, retorico, stucchevole, stopposo, vomitevole e lussurioso! Meriterebbe di andare nel secondo cerchio dell'Inferno trasportato da una tempesta incessante.

PS: Se questo film ha vinto 7 Oscar, quanti ne merita un VERO Filmone con la F maiuscola come Salvate il soldato Ryan? Trentordici miliardi?!

PPS: do 3 anziché 2,5 perché è un film così noioso che vi rallenterà la vita: questo attimo lo potrete usare a vostro piacimento!

Volete leggervi tutto il Necronomicon senza perdere tanto tempo della vostra vita? Cliccate play su sto film!

Volete dormire per una ventina d'ore fittizie perché avete una giornata intensiva? Cliccate play su sto film!

Volete iniziare e completare una partita di The Settlers in due ore? Cliccate play su sto film!

Insomma, vi farà vivere più a lungo e più coscientemente...

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/01/2015 23.11.23
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  25/09/2013 15:40:57
   5 / 10
Cosa??????? questo film ha vinto 7 oscar????? non ci posso credere!!! me ne sono accorta ora che lo stavo per commentare!!! io non lo reputo un brutto film ma neppure un film da meritarsi 7 oscar!!! per me è un film così-così. carina la storia, belli i costumi, brava la Gwyneth Paltrow ma per il resto non mi dice niente! molte volte la giuria non la capisco, ci sono altri film che meriterebbero gli oscar e loro li danno, come caramelle, a film che secondo me non li meritano! (senza offesa per chi al film è piaciuto ma 7 oscar per questo film mi sembrano esagerati).

Matteoxr6  @  24/06/2013 03:28:11
   5 / 10
Vi rendete conto che questo film ha vinto l'Oscar in un anno in cui erano presenti in lista: Salvate il soldato Ryan, La vita è bella e La sottile linea rossa?

kako  @  27/04/2013 17:13:20
   7 / 10
Non mi aspettavo un film del genere, credevo in un drammatico e invece mi sono ritrovato una commedia. Tuttavia un film che mi è piaciuto, ben realizzato, coinvolgente, ottimi costumi, buone scenografie e un cast di tutto rispetto. La storia è trattata in maniera originale, ma non tanto da poterlo considerare un film meritevole di tutti quegli Oscar. L'ho trovato piacevole e curato, ma non un capolavoro, Miglior Film e Miglior Sceneggiatura sono esagerati, come forse anche l'Oscar alla Dench, brava ma nulla di strabiliante. Buon film, merita di essere visto, forse però sopravvalutato.

Dracula  @  05/03/2013 11:14:29
   7½ / 10
Un buon film, piacevole e suntuoso. Ottime le interpretazioni e la storia, personalmente avrei dato l'oscar al miglior film a Salvate il soldato Ryan come anche quello alla colonna sonora.
Per gli appassionati del genere.

gemellino86  @  13/11/2012 10:27:34
   6½ / 10
Commedia tutto sommato discreta con attori che se la cavano. Molto bravo Firth. Non gli avrei dato 7 oscar. Consigliato a chi piace il genere.

Charlie Firpo  @  13/11/2012 10:10:24
   7½ / 10
Ottima commedia con bravi e divertenti interpreti specie Geoffrey Rush , ma da qui a 7 premi oscar mi sembra un tantino un'esagerazione.

Poco riuscita e inverosimile l'idea di travestire e camuffare Viola (Gwineth Paltrow) con una parrucca da uomo, salta subito agli occhi l'insensatezza di come può una parrucca a taglio quasi militare nascondere una folta e abbondante chioma di capelli lunghi che scende fino alla vita ... l'unica cosa da fare qui è sorvolare e far finta di niente ! per il resto il film scivola liscio tenendo conto che trattasi di film per lo più verboso.

In generale la prima volta che lo vidi mi fece un' impressione migliore ora a distanza di 15 anni rimane un buon film nel suo genere commedia-farsesca , ... ma perde un pochino.

Nota di merito a costumi e scenografie davvero ben fatti.

beppe.fadda  @  27/10/2012 19:59:00
   8½ / 10
Si merita una media più alta!! Non sarà il film migliore della storia del cinema ma a me è piaciuto!! Non so se meritasse o meno l'Oscar per il miglior film dell'anno, ma per quanto mi riguarda non mi sembra sia tanto strano che l'abbia vinto!! E' molto romantico, a volte un po' melenso, lo consiglio a tutti tranne a chi non piace il romanticismo, perchè il film abbonda di esso e forse un po' esagera. Jospeh Finnies... boh, bravo. Geoffrey Rush e Judi Dench perfetti. Poi tutte queste polemiche per l'Oscar immeritato alla povera Gwyneth Paltrow... non ho visto "Elizabeth" quindi non posso dire lo meritasse Cate Blanchett, ma a me comunque quella di Gwyneth non è sembrata una performance scadente!!

BlueBlaster  @  22/09/2012 02:13:30
   5 / 10
Un film sfarzoso e ingiustamente osannato...a me ha annoiato!

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  27/05/2012 13:26:43
   6 / 10
Degli assurdi 7 premi Oscar, meritato solo quello dei "Migliori costumi". Il film si lascia guardare, ma non mi ha entusiasmato.

gantz88  @  10/12/2011 08:34:17
   6 / 10
bhooo quel giorno alla cerimonia degli oscar non capisco cosa si sono presi o fumato benigni forse si era pure tirato...

Sbrillo  @  10/12/2011 02:55:10
   5½ / 10
solo ora ho scoperto che questo film ha vinto 7 oscar.....ma come si fa???? ma perchè???? MA DAIIIII.......è carino, e se non ti frantumi i cogli.oni prima, può essere anche carino, ma dargli 7 oscar è pura esagerazione, sopratutto nell'anno in cui c'erano film del calibro della vita è bella, la sottile linea rossa e salvate il soldato ryan!! sopravvalutato mi sa è dire poco.....

Bart123  @  15/07/2011 23:59:04
   8½ / 10
7 oscar per questo film. Secondo me davvero meritati.
La storia è ovviamente quella di Romeo e Giulietta con tuttavia William Shakespeare nei panni di Romeo.
Un film è riuscito bene veramente solo quando fa provare forti emozioni a chi lo guarda. Questo è la cosa fondamentale, riuscire a trasmettere le emozioni che gli attori riproducono. Non è assolutamente facile, ma direi che questo film ci è riuscito. Appena ai finito di guardarlo ti restano nella mente quelle emozioni.
Inoltre il film ha saputo anche smorzare un po' la storia inserendo molte scene divertenti che gli attori hanno saputo interpretare al meglio, soprattutto Joseph Fiennes e Geoffrey Rush.
Anche la colonna sonora non è male.
Merita sicuramente di essere visto e inoltre mostra come era il teatro alla fine del cinquecento in Inghilterra sotto la regina Elisabetta I.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  13/06/2011 11:28:22
   9 / 10
Un pellicola veramente stupenda, una delle poche commedie "in costume" brillanti ed scorrevoli che abbia mai visto. Gli interpreti sono magistrali: Joseph Fiennes è molto bravo nei panni del celebe poeta Shakespeare; Gwyneth Paltrow è straordinaria in un ruolo che le calzava a pennello; Geoffrey Rush, truccato in modo barbaro, è simpaticissimo, doppiato meravigliosamente dal grande Mattia Sbragia; Colin Firth è bravissimo, incarna perfettamente (in questo film, dato che non è sempre il suo ruolo) un viveur, ostile e burbero, ma che alla fine si rassegnerò al destino; e il piccolo cameo di Rupert Everett è semplicemente grandioso.
Riguardo alla regia, nulla da dire, precisa, incantevole, lineare; la colonna sonora di Stephen Warbeck è straordinaria, qualcosa di veramente eccellente; la produzione ottima, con un Edward Zwick in veste di produttore; e le scenografie e i costumi, stupendi e ben curati.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  09/04/2011 18:41:53
   7 / 10
Un buon film in costume, riesce nell’intento di divertire e raccontare una valida storia d’amore (grazie a Romeo e Giulietta però), indovinate alcune battute. Finnes non che mi abbia convinto tantissimo, la Paltraw nella norma, ok il resto del cast.
Sì, l’ho visto volentieri; unire il cinema e il teatro è stata una bella idea.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

alan  @  01/03/2011 15:21:06
   7 / 10
i dolori del giovane William non valgono 7 oscar, ma un 7 in pagella sicuramente sì

fireM  @  10/02/2011 19:38:05
   9 / 10
"si sono un poeta però di quelli senza parole..."
chi è in grado di capire espressioni come questa troverà senza dubbio il film coinvolgente

marea  @  05/02/2011 12:56:55
   1 / 10
il film più sopravvalutato della storia, 7 oscar nell'anno del "la vita è bella" ,"la sottile linea rossa" e "salvate il soldato ryan" è pura follia!!! immeritato anche quello alla paltrow...

elmoro87  @  19/11/2010 17:57:31
   6 / 10
Carino si, ma non il film memorabile degno di ben 7 oscar e 13 nomination. Ennesimo abbaglio dell'Academy, che nell'anno de "La vita è bella" e "Salvate il soldato Ryan", scippa clamorosamente a questi due e a Benigni in particolare gli oscar per il miglior film e per la migliore sceneggiatura (ODDIO!). La storia è carina, ma alla fine del film mi sono accorto di avere il diabete, tanto è mielosa la trama e ogni suo componente. Sufficienza ma niente di più.

Harue88  @  14/11/2010 14:22:02
   6½ / 10
Molto sopravvalutato secondo me, non meritava tutti gli oscar che ha vinto, davvero troppo sdolcinato e il protagonista insopportabile...

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  07/10/2010 02:17:00
   5 / 10
Tipico prodotto creato per raccattare oscar, implode sotto il suo peso insopportabile, al punto da cancellare quel che di buono aveva. Da evitare.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  16/07/2010 15:32:32
   7 / 10
Perchè non un altro oscar? Tralasciando l'inattendibilità assoluta del premio, il film non è questo gran capolavoro. Un'idea originale non c'è che dire, atmosfere evocative, qualche battuta brillante e poi? Poi c'è quel solito indugiare sul sentimentalismo melenso che con Shakespeare ha poco a che fare. Belli e affiatati i due attori protagonisti ma non troppo entusiasmanti per i miei gusti

margò  @  27/05/2010 20:20:05
   8 / 10
Adoro questo film, forse perchè amo Shakespeare alla follia...certo un pò troppi Oscar forse..

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  12/05/2010 20:17:26
   7½ / 10
Un film che ha diviso: c'è chi lo ritiene un inutile polpettone in costume dalle ridicole velleità artistiche e chi lo apprezza per la cura formale e la portata dirompente in un genere ormai logoro. Posso tranquillamente affermare di appartenere alla seconda categoria, anzi faccio fatica a capire fino in fondo l'astio verso un lavoro che mi pare oggettivamente piacevolissimo, a meno che non si odi all'anima un certo tipo di cinema baraccone e scintillante. Certo, non ci si deve attendere un lavoro filologico di certosina raffinatezza (di pura fantasia stiamo parlando) ma, francamente, per me è tra le commedie romantiche più graziose e originali delle ultime decadi. A Madden si può certamente rimproverare quel suo gusto accademico tronfio e asfissiante ma la direzione degli attori è splendida e la coppia protagonista davvero ispirata.
Poi che gli Oscar l'abbiano sopravvalutato, nell'anno di "The Truman Show", è innegabile ma ciò non toglie che la brillante sceneggiatura firmata Tom Stoppard (mica cotica) sia squisitamente spigliata nell'invenzione del dietro le quinte sentimentale di uno dei più grandi capolavori della letteratura mondiale e cioè "Romeo e Giulietta" di WS.
Un gran bel film, con un apparato tecnico/scenico ineccepibile.
La media è molto snob.

DizionarioFilm  @  09/05/2010 17:53:07
   6 / 10
eccolo. Questo è il classico film (fatto benino, ma assolutamente ordinario) che non si sà bene per quale oscuro motivo vince 7 oscar quando non meriterebbe neanche una candidatura. Davvero nulla di che: belli i costumi, recitato discretamente, ma poi? Certo, c'è anche da dire che è difficile trovare un difetto, si tratta di un film molto curato, e questo sicuramente è un pregio; Ma nell'essenza è poco più che mediocre. Proiettato continuamente nelle scuole da tutte le professoresse di inglese quando fanno Shakespeare, in modo quasi maniacale. La sufficienza stiracchiata

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  06/01/2010 00:00:07
   4½ / 10
Qui siamo ai livelli del Paziente inglese per intenderci: il classico polpettone da oscar che a distanza di anni ti domandi come abbia fatto a vincere tutte quelle statuette visto che dal mio punto di vista personale è un film con poche qualità come la scenografia, costumi e qualche personaggio secondario. Una delle pellicole più sopravvalutate che mi sia capitato di vedere.

Drugo.91  @  31/12/2009 11:57:59
   4½ / 10
melenso al limite del nauseante, questo film è una delle vette del kitch di fine millenio
buono il cast di attori, è una storia solida e il buon gusto che mancano
pioggia di oscar immeritati, se venivano buttati in una discarica era uguale..

Febrisio  @  30/12/2009 14:28:50
   7 / 10
Questo è un tipo The millionaire; non capisco i così tanti oscar attribuitigli come fosse una pietra miliare del cinema. È un bel film sì, che sfoggia un'interessante e simpatica rappresentazione, ma ben lontano da cogliersi tanta fama. O Shakespeare fa più in?? Essere o non essere, sarà qui che sta sto dilemma...

dgarofalo  @  04/12/2009 23:19:45
   7 / 10
film astororicizzato è molto romanzato fiennes fuori parte se non in alcune parti gli oscar alla paltrow e la dench meritati per il resto una mezza americanata

ultraspezia  @  28/11/2009 03:27:03
   5 / 10
7 OSCAR ???????

Li potevano dare a me se proprio volevano disfarsene.

Gli do' 5 per i costumi. PUNTO

AuroraMutevole  @  18/10/2009 18:06:40
   9 / 10
Poesia e puro amore. Il mix indispensabile per una storia d'amore profonda, da vivere fino all'ultimo istante. Una pellicola consigliata a tutti coloro che amano il genere ma soprattutto a coloro che credono fermamente nel potere suscitato dalla poesia.

sepho  @  14/10/2009 13:22:55
   8 / 10
l'atmosfera del film è realizzata con una cura maniacale.Londra in quegl'anni era proprio così e il teatro e i suoi attori erano uomini della strada,sempre alla ricerca della commedia che li avrebbe resi famosi.
Mi sono piaciuti gli attori e i costumi.

carriebess  @  24/09/2009 17:03:26
   1 / 10
Qui di shakespeare non c'è proprio niente.
Sono invece piuttosto abbondanti le scene di letto, anche troppo, e in ogni caso non trapela nulla della sofferente ed energica passionalità dello scrittore.
Davvero un becero prodotto americano con, tra gli interpreti, nientepopodimeno che quel monoespressivo di ben affleck...

ely87  @  07/06/2009 14:11:09
   9 / 10
una commedia che ti porta a sognare e ti fa entrare dentro il film..
eccezzionali i 2 attori protagonisti..
credo che sul genere commedia sentimentale sia la migliore in circolazione..
una delle poche che è capace di emozionare...
fantastica..

Eratostene  @  26/05/2009 22:31:20
   9 / 10
commedia romanica vivacissima piena di scene che toccano il cuore...grandi prove della Paltrow e di Joseph Fiennes..molto ben ricostruita la situazione del teatro elisabettiano

FurFante9  @  17/04/2009 11:07:22
   5½ / 10
A parte la splendida e vivace ricostruzione del mondo del teatro elisabettiano, non trovo altri motivi di interesse in questa pellicola.
SI dimentica

VikCrow  @  17/04/2009 11:01:43
   8½ / 10
Ricostruzione storica a dir poco eccellente, senza quei soliti eccessi a cui siamo abituati oggi. Un film troppo bello per non essere visto. Forse una delle migliori recitazioni della Paltrow. 7 Oscar son troppi, ma li meritati davvero tutti (e io sono all'80% delle volte contrario agli oscar).

Ciaby  @  30/03/2009 14:45:01
   8½ / 10
Odio i film in costume, ma questa è un'eccezione: dramma d'amore (per l'uomo e per l'arte) fedele all'epoca che fu, ma al contempo moderno. Un buon film e a mio parere il miglior film di genere con LE AVVENTURE GALANTI DEL GIOVANE MOLIERE.

Neu!  @  16/03/2009 19:18:33
   6 / 10
7 oscar. decisamente esagerato, capisco che in alcuni momenti la storia, in paragone con la trama dell'opera, si fa sugestiva, ma il successo che ha ricevuto è eccessivo. poi è un film che costantemente e ripetutamente fanno vedere nelle sciole (lì è forse il film più proiettato in assoluto) quando ci sono centinaia di film che potrebbero essere consoni al programma, che vengono tralasciati come se niente fossero. comunque la sufficienza dci sta

Invia una mail all'autore del commento erik@  @  19/02/2009 14:00:44
   7 / 10
forse a tratti un pò pesantino ma merita assolutamente di essere visto, bellissima storia romantica k si perde nel tempo...
XD

flavietta  @  18/02/2009 22:37:15
   5 / 10
7 OSCAR? Ma cosa si è fumata la giuria? Questo film è banale, insulso e con scene forzate.
Ecco la trama:" sono Viola riccona figlia di papà, ma voglio recitare Romeo. Oh ma quanto è bono l'autore, ma ha perso l'ispirazione poverino...Scopre che sono donna ed inizia un rapporto platonico tra di noi. Però il mio promesso sposo mi ha scoperto e io non posso recitare perchè un bambino carino carino ha fatto la spia. Ora che faccio? Lascio il mio futuro marito e recito Giulietta al posto del travestito e il mio...come si chiama?Ah si William...lui farà Romeo, che romantico!"

Si questo film merita davvero tutti i premi ricevuti.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 01/03/2009 18.57.01
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  06/02/2009 19:21:27
   6½ / 10
Posso capire l'oscar alla scenografia, quello ai costumi e al limite pure quello alla migliore attrice protagonista, ma come cacchio si fà a dare l'oscar come miglior film? Non ricordo quale altro film fosse in concorso per la statuetta d'oro in quell'anno, ma non posso pensare che fossero tutti più scarsi.
Detto questo, il film non è da disprezzare perchè unisce una storia abbastanza piacevole ad una ammirabile eleganza visiva, ma personalmente non mi ha entusiasmato così tanto da considerarlo un capolavoro del cinema. La Paltrow in generale non mi ha mai preso, ma quì non mi è dispiaciuta tanto e del resto del cast ho apprezzato G.Rush e J.Dench. Il ritmo mi è sembrato un po' blando e in certi momenti il film ha accusato una certa pesantezza, ma nel complesso lo giudico in maniera positiva, anche se difficilmente mi verrà voglia di rivederlo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 06/02/2009 19.28.09
Visualizza / Rispondi al commento
manera4  @  05/02/2009 20:57:01
   9 / 10
Un film davvero bello perchè ha riavvicinato molte persone ai cassici della letteratura.è l'apice del romanticismo.

Ethian  @  01/01/2009 23:45:07
   8½ / 10
Un film fantastico. Non so se merita i 7 oscar che ha vinto , ma uno lo merita di sicuro: quello a Gwyneth Paltrow. Semplicemente superlativa. La trama è un pò banale e non mi son piaciute molto certe scene da ventesimo secolo(vedi l'astrologo-psicologo), ma la storia d'amore che c'è dietro, e con quanta intensità coinvolge lo spettatore(almeno me) è sensazionale. Grazie a Shakespeare e a Gwyneth per le emozioni che mi avete dato.

DarkRareMirko  @  19/12/2008 03:32:25
   8 / 10
Un buon film imho, non c'è nulla da dire.
Racconta ciò che sta dietro alla creazione di una grande opera in modo leggero ma non superficiale, e non rinunciando nemmeno a certe simbologie (vedasi regina che passa sul fango...).

Troppi 7 oscar?
Mi verrebbe alla mente il similproverbio "E' sempre meglio abbondare"...
Meritatissimo quello alla sceneggiatura, mai banale e che crea basi solide per il film.

Brava anche la Paltrow, giustamente premiata anche lei tra l'altro, che qui possiamo ammirare in doppia veste travestita maschile (poco interessante) e naturalmente femminile (estremamente interessante); Fiennes è anch'esso ispirato e credibile, Rush, la Dench e Firth offrono ottimi supporti, mentre sempre inutile la presenza di Affleck, seppur discreto come attore.

Quindi storia apparentemente banale, ma messa in scena assolutamente perfetta (vedere anche fotografia, scenografia e costumi, superlativi a dir poco).

Miglior film di John Madden (Il mandolino del capitano Corelli) in assoluto.

Un ottimo sentimentale.
Punto.

Invia una mail all'autore del commento f_calderini  @  03/11/2008 13:25:22
   10 / 10
Bellissimo e consigliatissimo. Ottima prova della Paltrow

TheSorrow  @  13/10/2008 19:51:06
   4½ / 10
Onestamente mi ha profondamente deluso e m'ha fatto adirare vedere ke tale film ha vinto 7 e dico 7 oscar...forse anke per questo saro' decisamente piu' duro nei suoi confronti.Film dalla trama banale, dalla regia assolutamente nella media, caratterizzato da una prova non dico anonima ma certo non memorabile degli attori:diciamo nella norma anke la prova di questi...purtroppo il copione ke essi recitano è davvero banale e tedioso, non porta con se alcuna scena degna di noa spta, qualche battutiniritosa qua e la ke tra l'altro talvolta irrita e basta...insomma non merita nè la fama nè la gloria dei posteri.Assolutamente..indi sarò crudele!!!

edo88  @  05/10/2008 02:14:01
   8½ / 10
A me è piaciuto, ma soprattutto grazie a Gwyneth Paltrow e Judi Dench.
La sceneggiatura sinceramente non mi sembra da Oscar, e neppure il film in sè e per sé, ma le due attrici, i costumi e tutti gli altri premiti "tecnici" se li merita.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Enzo001  @  27/09/2008 17:49:07
   4½ / 10


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Sia ben chiaro: questa è una stroncatura seria quanto (im)parziale, e non ci sono ca.zzi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER


Non so voi, ma io ho sempre adorato quelle frasette dolci dolci dolci nei Kissperruggina; hanno un che di poettico, di maggico, di sensual al quale non è possibbole resistere. Ecco, avete presente i dialoghi surreal-scopettoni di “Scusa ma non ti vorrei nominare; ma proprioproprio!”? Perle del tipo: “L’ammore è come un fantasma, tutti ne pallano ma poki lo conoscono davvero”; e ancora: “L’ammore è come il vento, non lo senti ma lo xcepisci”. Si, insomma, avete capito: tutta roba dal profonderrimo tasso culturale.
Eggià, perché la differenza fra il suddetto cappolavoro e le suggestioni in versi di sciekspir in luv è davvero sottile. Non foss'altro che il secondo, nei limiti di una sceneggiatura romanzatissimamente improbabile, si mantiene una piacevole commediuola canale 5; superfarcita di sentimentalismi spiccioli e tremendamente previdibbole, ovvio. Et voilà il cinema che si piega agli standard delle dodicenni, proprio quelle ragazzine incapaci di mantenere lo sguardo fisso su un piano sequenza per più di 4 secondi (sennò cm risp all’sms del mio boy?). E poco importa se sullo schermo si sussegue un carosello di banalità sconcertanti; e poco importa se, delle suddette banalità sconcertanti, ne capisco solo il 30%: tanto avrò a disposizione altre 80 visioni per imparare a memoria ogni battuta. Si, perché l’unica cosa che conta è SOGNARE; oniriche falsità, of course. Distaccarsi dalla realtà è sicuramente magnifico, speculare sui sentimenti delle ragazzine no. Banalizzare la poesia del più celebre poeta inglese neanche. Aaaaaah, e che poeta! Sembra il protagonista *****tto-secsinespressivo di “Pirati dei Caraibi”! No, non mi riferisco ad Orlando Bum; ma al pappagallo parlante. No, ritiro tutto; il pappagallo non ha colpa, in effetti.
Va detto comunque che la pellicola non è esente da pregi: merita certamente un plauso per i costumi e per la discreta ricostruzione dell’età elisabettiana; escludendo le imbarazzanti uscite claunesche e il trito umorismo ai limiti del cattivo gusto.
Resta ancora un mistero come un tal mediocre filmonzo sia riuscito a conquistare ‘sta valanga di premi (alcuni decisamente discutibili) all’accademy.
Beh, basterebbe dare uno sguardo agli altri film in concorso: “La vita è bella”, “Salvate il soldato Ryan”. Tutto chiaro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/01/2015 23.18.03
Visualizza / Rispondi al commento
BlackNight90  @  07/09/2008 23:47:34
   6 / 10
Uno dei film più sopravvalutati di sempre... maddai! 7 oscar? Vabbéke oscar non sempre fa rima con qualità, ma se uno vede la scritta "vincitore di 7 premi oscar" accanto al nome giustamente pensa ke sia un film notevole invece...a massimo doveva vincerli x la scenografia e i costumi.
E' un vero peccato xké mi piacerebbe davvero ke gli oscar fossero un vero ed effettivo indicatore di qualità.
Gwyneth e Judy Dench sono brave ma siceramente non da essere premiate.
Molto simpatico e bravo nel suo personaggio Rush ma nel complesso questo film è assai piatto.
Tuttavia la sufficienza è per la speranza ke grazie a film come questo la grande bellezza e umanità ke emanano le opere di William Shakespeare potranno essere sempre diffuse e apprezzate da tutti, anke da quelli ke magari non lo hanno mai letto.

"Shakespeare, la cosa mortale più vicina agli occhi di Dio" citazione di cui non ricordo l'autore.

beyond poetry  @  30/07/2008 18:57:38
   10 / 10
..non credo di aver mai visto un film così bello..pieno d'Amore,Poesia...non sò neanche quante volte l'avrò visto dalle 50 alle 60(credo) ed ogni volta mi commuovo e rimango affascinata come la prima volta!
un bel capolavoro!
Se siete patiti dei film romantici vi conviene vederlo....non ve ne pentirete ;p

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  11/06/2008 13:48:53
   4 / 10
L'ho odiato. Profondamente.
Se nella prima parte poteva essere seppur lontamente godibile, la seconda (per intenderci: quella in cui cominciano a scopare) diventa mostruosa. Della serie che le scene si susseguivano tra gemiti e soffiate, quindi alzavo gli occhi e scopavano, dieci minuti c'era la stessa scena, mamma che originalità...cheppoi una cosa del genere in un altro film la potevo pure tollerare, ma quando si tratta di Shakespeare, allora ciao ti distruggo filmettino americano del *****.
Niente della profondità esistenziale, del dolore, della sconfinata passionalità di questo straordinario scrittore traspare nella merdina hollywoodiana. Niente, è un prodotto vuoto come una vecchia scatola da scarpe.
e non parliamo della sublime *****ccia che è la Paltrow: l'ho guardato in inglese per cambiare idea sulla presunta "attrice di classe" come tutti gli ignoranti la dipingo, ma niente, in lingua originale fa ancora più ribrezzo...poi fosse bella...
Il giovane e implume nonchè poco credibile Fiennes se la cava più o meno con qualche battutina ironica da prima elementare, mentre si salvano le due vecchiette: la governante e la regina (meravigliosa Judi)---non mi esprimo su quei non-attori che sono Firth (argghhhhhh) e Affleck.
Non guardatelo, soprattutto se amate il cinema e il teatro.

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  08/06/2008 14:57:33
   7 / 10
all'inizio sembra paloso, poi piano piano si muove qualcosa ... inizia qualcosina a spuntare fuori la vera trama, cmq secondo me la dench non si merita l'oscar ... vabbè. Molto bene interpretato il racconto di shakespeare, credibile ad un certo punto.

serrano  @  20/03/2008 07:44:05
   9 / 10
daje raga....qndo ci si confronta con Shakespeare, la lotta è impari!
suvvia...un pò di comprensione!
a me pare ke la "sconfitta" sia più che dignitosa...del resto non credo che al Chinese Theatre di Los Angeles, si siano impazziti tutti d'un botto regalando oscar a go-go!
e poi...sarò l'ultimo dei romantici...ma quando sento aforismi del tipo:
"chi sei tu che inciampi così nei miei pensieri"....
....a mia mente riposa....e l'anima si desta!

poetico....

summy86  @  02/03/2008 14:54:44
   9 / 10
stupendo....sogno e realta combinati in un unica cosa....davvero bello!!!!!!

Gruppo COLLABORATORI julian  @  26/02/2008 23:11:18
   7½ / 10
Io trovo invece che non sia un film da buttare via.
Insomma certo retorico e sdolcinato, roba da ragazzine potremmo dire, ma che volete che vi faccia vedere un film che parla di Shakespeare e dei suoi amori ?
Perbacco lamentiamoci piuttosto dei 7 oscar, di questo si può discutere apertamente: perchè se sono meritati quelli ai costumi e alla colonna sonora, avrei parecchi dubbi su miglior film, miglior attrice (cavolo chi erano le altre candidate ? pecore ?) e miglior attrice non protagonista (per quanto voglia esser brava, Judy Dench ha letteralmente rubato questo oscar con una comparsa di si e no 10 minuti).
Quindi, tolti i premi in eccesso e gli attori principali restano parecchi buoni attori di contorno, ottime scene accompagnate da buona musica e sfarzose atmosfere cinquecentesche.
E va bene il sette e mezzo !

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/02/2008 20.10.43
Visualizza / Rispondi al commento
Tony Ciccione90  @  22/02/2008 14:19:56
   6½ / 10
Avrei messo 7, per i costumi e perchè amo Shakespeare (perdonali Will), ma quando ho sentito Gwynety Paltrow recitare in lingua originale un sonetto di Shalespeare ho avuto i brividi:non perchè ci fosse pathos o la recitazione fosse perfetta. No. Sembrava una bimba che recita la poesia di Natale. A parte questo sono molte le scene patetiche, eccessivamente sdolcinate anche per un romantico. 7 oscar rubati, questo film è più ladro di Julian in lingua inglese (cit.).

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/02/2008 22.37.44
Visualizza / Rispondi al commento
Nikole  @  12/01/2008 21:49:48
   8½ / 10
nè troppo romantico,nè troppo sdolcinato:un perfetto equilibrio tra la storia d'amore,le aspirazioni di un giovane poeta non ancora conosciuto per le sue capacità drammatiche, e la consapevolezza da parte della protagonista femminile di non poter vivere pienamente la relazione segreta.

Ps:la Paltrow è molto più affascinate travestita da uomo.

Invia una mail all'autore del commento aeroboy85  @  12/01/2008 13:10:55
   8 / 10
Commovente, poetico, brillante!!

un film di una poesia e maestria che lasciano senza parole.
il film scorre veloce grazie anche ad una regia ottima e semplice. Recitato in maniera sublime con una Paltrow sopra ogni riga. La sceneggiatura mette i brividi!!

un film a mio avviso bellissimo, che ti prende fin dall'inizio. Commovente la scena teatrale finale e con una Judi Dench formidabile, in grado di vincere un Oscar con soli 6 minuti di comparsa!!

Era dai tempi di Zeffirelli che il Romeo e Giulietta di Shakespeare non veniva esaltato in maniera eccelsa!!

grandissimo Geoffrey Rush

kalin_dran  @  11/01/2008 21:08:17
   7½ / 10
Come alcuni hanno sottolineato in commenti precedenti sette oscar sembrano troppi. Il film comunque è meritevole di lodi. Gli attori recitano bene le parti loro assegnate e il regista interpreta ottimamente l'essenza del film.
La sceneggiatura è sicuramente l'aspetto meglio riuscito. I dialoghi sono ben scritti e i protagonisti risultano realstici grazie alle loro convincenti battute.
La colonna sonora non l'ho trovata tanto eccezionale da meritare un oscar, ma sicuramente è piacevole e adatta al contesto.
Ottima la ricostruzione dettegliata del sedicesimo secolo.

calso  @  06/01/2008 19:43:52
   7 / 10
Credo che dar dei 4 sia un pò esagerato a questo film, nello stesso tempo anche per me 7 oscar son un pò troppi...soprattutto gli attori non son stati particolarmente eccelsi...ma ognuno ha i suoi gusti...la Paltrow purtroppo mi diventa soporifera già al primo sguardo...comunque il film resta godibile con delle belle ambientazioni

Mister  @  05/01/2008 20:46:56
   7 / 10
Scene lussuose,ricchezza di invenzioni,pittoresco disegno del mondo del teatro

Living Dead  @  30/12/2007 16:00:56
   4 / 10
Ma che chiavica di film! Ora capisco perchè è uno dei vincitori del premio Oscar come "miglior film" più criticato degli ultimi anni. Una favoletta inutile, prolissa e insipida, farcita d scene inutili e per nulla appassionante. Non salverei niente di questo film, eccezion fatta per i costumi.. forse.Regia piatta e immeritati pure gli Oscar agli attori; tralasciando Gwineth paltrow, ma che c'azzecca Judi Dench con l'Oscar? La reputo una grandissima attrice ma qui non mi pare abbia dato gran prova proprio per il fatto che la si vede si e no 10 minuti! In poche parole è un flm sbruffone e pretenzioso ma che tra i suoi numerosi intenti, riesce solo in quello di annoiare lo spettatore.

Bathory  @  23/12/2007 21:45:59
   6½ / 10
Buon film per carità, storia carina e ottima scenografia con splendidi costumi, ma da qui a dare 7 oscar, tra cui miglior film e migliori attrici protagonista e non protagonista, ne passa tanta di acqua sotto i ponti..
A mio avviso uno dei film più sopravvalutati del cinema per quanto riguarda l'assegnazione degli Oscar, che comunque rispetto al passato ormai secondo me hanno perso molta della loro credibilità, venendo ampiamente superati dal nostro Leone d'oro di Venezia, palma di Cannes o l'orso di Berlino (giusto per citare i più famosi)..

AMERICANFREE  @  18/12/2007 11:29:51
   6 / 10
un film da 6 niente di particolare un po' noioso direi.....se penso che questo film ha vinto 7 oscar e l'ali della liberta' neanche mezzo mi vengono i brividi........mah!

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/03/2008 07.48.39
Visualizza / Rispondi al commento
vale1984  @  18/12/2007 11:23:59
   9 / 10
questo film rientra nei mei preferiti...dolce, romantico...tira fuori molti spetti del tempo e mette in scena romeo e giulietta senza guardare al dramma ma soltanto all'amore...forse sarò fuori epoca ma i suoi oscar li merita tutti

2 risposte al commento
Ultima risposta 08/02/2009 22.51.49
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Mariposa  @  30/10/2007 10:55:23
   5 / 10
Filmetto...Caricaturale e grottesco in certi punti...La Paltrow poi...

sonhador  @  27/10/2007 15:18:19
   3½ / 10
un film orrendo...un'offesa a Shakespeare...e ha vinto 7 premi oscar.....pazzesco

MGS97  @  08/10/2007 16:41:41
   5 / 10
Noiosissimo. Come si fa a dare 7 oscar a una piattola di film del genere?

metafisico  @  31/08/2007 19:41:25
   5 / 10
film noiosissimo e ipervalutato.
sette oscar per calpestare Shakespeare, ma siamo matti?
Gwyneth Paltrow miglior attrice?
Pena assoluta

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  28/08/2007 20:30:16
   6½ / 10
Una piccola delusione per questo film vincitore del premio Oscar.
La storia sui retroscena che portarono il noto drammaturgo inglese alla stesura del capolavoro “Romeo e Giulietta”, viene rappresentato e descritto (non senza aggiustamenti di sorta e fervida immaginazione) con classica ironia anglosassone, in un continuo richiamo ad auliche citazioni e ad ingenui siparietti ..l’amore ostacolato, nascosto, impossibile da realizzare nelle formule canoniche, vive di alti e bassi, in un continuo mescolarsi di situazioni imprevedibili ..molto belli i costumi e più in generale la rappresentazione scenica, con una riproduzione dell’età Elisabettiana non molto dissimile dalla realtà.
La confezione risulta accattivante, smielata e quindi protesa facilmente a far breccia nel cuore dello spettatore, ma purtroppo manca di autorialità, di una sceneggiatura che lo elevi a normale prodotto commerciale mordi e fuggi, finendo inevitabilmente per lasciare ben poco al termine della narrazione ..non male la prova degli attori, indubbiamente superiore l’algida Gwyneth Paltrow al giovane Joseph Finnes (che solo di recente ho rivalutato per la sua interpretazione in “Il colore della libertà”), con una menzione particolare per la comprimaria di lusso Judi Dench ..asettica, impalpabile la regia di John Madden.
Pellicola nel complesso godibile ma, se ancora c’è ne fosse bisogno, abbiamo una ulteriore conferma della poca affidabilità dei giudizi espressi nella notte degli Oscar..

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  27/08/2007 20:25:23
   5½ / 10
Tra tante nomination e ben 7 oscar vinti (in realtà meriterava solo il plauso per i costumi) è un ridondante e fastoso polpettone che riesce nell'ardua impresa di allontanare gli spettatori magnanimi dal leggere i classici dell'immenso W. S. : fortunatamente la Paltrow ha cercato in parte di scrollarsi di dosso l'abbondante patina di questo fortunato (per lei pure) film

cinemamania  @  21/08/2007 17:15:16
   8 / 10
Non so se era cosa da Oscar la Paltrow in questo film. Si il film è bellissimo ma l?oscar alla Paltrow non lo so.

gustavone  @  15/08/2007 18:24:00
   9 / 10
bel film..
sceneggiatura intelligente e originale...
grandissimo cast...
eccellente...

da vedere...a teatro..

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
bad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnboterocaterina
 NEW
cats (2019)
 NEW
cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of space
 NEW
criminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittlefabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo natale
 NEW
il richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la mia banda suona il popla ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le opere
 NEW
l'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lontano lontano
 NEW
lourdes (2019)lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estate
 NEW
permette? alberto sordipiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

999033 commenti su 42955 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net