salvador regia di Oliver Stone USA 1986
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

salvador (1986)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SALVADOR

Titolo Originale: SALVADOR

RegiaOliver Stone

InterpretiJames Belushi, James Woods, Elpidia Carrillo, Michael Murphy, Cynthia Gibb, John Doe, John Savage

Durata: h 2.03
NazionalitàUSA 1986
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1986

•  Altri film di Oliver Stone

Trama del film Salvador

Fotoreporter quarantenne fallito lascia San Francisco per il Salvador, tirandosi dietro un amico puttaniere come lui. Entra in contatto con la guerriglia e incontra un temerario collega...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,02 / 10 (25 voti)8,02Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Salvador, 25 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

VincVega  @  05/06/2018 16:15:55
   8 / 10
Prima del successo di "Platoon", Oliver Stone ha girato "Salvador", bel dramma politico, in cui i due protagonisti si ritrovano nel bel mezzo di una guerra civile. Un connubio film di denuncia al proprio paese, caratterizzazione del protagonista, vero outsider, e storia coinvolgente di fotoreporter in mezzo alla guerra civile del Salvador.
Peccato per l'insuccesso al botteghino e per l'ignobile inserimento di un nuovo doppiaggio in alcune scene.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/06/2018 23.07.00
Visualizza / Rispondi al commento
Filman  @  23/08/2017 12:09:56
   8 / 10
Come se fosse il suo vero debutto, Oliver Stone scopre sul banco i reali pregi e difetti, la propria sensibilità artistica e un pensiero critico autonomo per la prima concreta volta in SALVADOR, uno dei primi esempi filmici moderni ad utilizzare una storia-inchiesta come sfogo e denuncia di realtà sociali. Quelle care al regista appaiono fin subito chiare, nella loro analisi storica tatticamente informativa e documentaristica, impegnandosi in uno studio al dettaglio delle occupazioni militari US, così come la messinscena sporca e il tono pungente, al limite del retorico, svolgono una funzione di innesto d'autocritica nel pubblico americano troppo spesso annodato ad un tipicamente superficiale nazionalismo patriottico. L'ingiustizia cammina di pari passo con l'annichilimento, rendendo bene l'idea di quella che è una dittatura di pensiero e di azione, indipendentemente dal fronte politico che Oliver Stone decide di abbracciare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  16/06/2017 21:35:34
   8½ / 10
Con Salvador Stone inizia il suo personale percorso verso il Vietnam, perchè il Salvador visto da Stone è potenzialmente un nuovo Vietnam, con un regime corrotto e sanguinario, una repressione spietata contro il pericolo comunista, la pericolosa ingerenza della stessa America lontana da quell'idealismo ormai rimasto su carta. Supportato da un delle migliori intepretazione di Wodds, Salvador è un film con gli attributi. Sa essere scomodo, per nulla conciliante e con un personaggio perfetto antieroe sgradevole che trova la propria personale redenzione di fronte al massacro che si mostra davanti ai suoi occhi. Fare un film del genere in piena epoca reaganiana dimostra di avere coraggio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  03/06/2015 00:19:33
   8 / 10
Anno di grazia di Stone che esce con due gioielli sulla guerra, il fortunato "Platoon" e il meno fortunato, ma altrettanto bello, "Salvador".
Bistrattato al botteghino perche forse parla di una guerra che poco intaressa gli Americani, sicuramente meno del Vietnam.
Eppure... quanta carne al fuoco e quanta sottile denuncia troviamo verso i metodi e i silenzi degli Usa in questa guerra civile.
Una guerra che è proseguita molti anni dopo le riprese del film che si concentra sui fatti dei primi anni '80 che trova il culmine nell'omicidio del Vescovo del luogo (Beatificato dalla Chiesa).
Ottima la prova di Woods (Candidato all'oscar) grazie anche alla sua caratterizzazione piena di sfaccettature e non certo da Sant'uomo.
Un film/documentario che ci fa conoscere un'altra, l'ennesima, sporca guerra...
Splendido il finale...

Federico  @  09/03/2015 09:21:41
   7½ / 10
bel film di denuncia di Oliver Stone. Visto oggi questo film credo non trasmetta lo stesso pathos di allora forse a causa dell'assuefazione a tanta violenza.

william sczrbia  @  04/03/2015 08:57:20
   6½ / 10
non mi ha entusiasmato

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  12/10/2013 12:00:33
   8½ / 10
Bella stoccata di Stone all'America reganiana del tempo, e in più il regista, ideologicamente chiaro e "schierato", non incappa nell'errore di un Michael Moore che infarcisce i suoi documentari anche più riusciti in momenti retorici o ipocriti, ma anzi in una delle scene più belle del film fa calare un'ombra anche sui "ribelli" comunisti per cui parteggia chiaramente.
La storia è vera anche se romanzata, coinvolgente ai massimi livelli l'esperienza del protagonista: inizialmente un dissoluto bastardo, via via più coscienzioso con la crescita delle violenze. E Stone anche in cabina di regia non ne sbaglia una: le sequenze con la folla sono confusionarie, vorticanti e molto realistiche (sembrano vere). E la scena dell'uccisione dell'arcivescovo Oscar Romero è da manuale, perfetta.
Bellissima interpretazione di Woods e della spalla Belushi...
Film sempre interessante, tanto per non dimenticare il ruolo da macellaio che gli USA hanno avuto nell'importare dittature o guerre un tanto al chilo per tutta l'america latina, insanguinando il continente.
Non è ideologia, né odio contro il capitalismo, è storia. Stone esagera un pochettino ma non di tanto. Le montagne di cadaveri hanno il loro impatto, diciamo cosi, ma non cambia di una virgola lo specchietto per le allodole del comunismo e dei metodi, anche poco ortodossi, utilizzati per mantenere il potere.

DogDayAfternoon  @  17/09/2013 20:38:51
   7 / 10
Il merito del regista è sicuramente quello di aver messo il naso in una delle tante guerre di cui i media si interessano poco; gli aspetti meglio riusciti del film sono la cruda rappresentazione realistica delle scene di morte, davvero un pugno allo stomaco, così come i momenti di guerriglia che risultano molto ben realizzati; la seconda parte del film, in cui abbondano queste caratteristiche è infatti la più interessante, mentre la prima parte l'ho trovata a tratti noiosa con una sceneggiatura non sempre convincente. Tra i film sulla guerra di Stone, comunque, preferisco Platoon.

BlueBlaster  @  20/03/2013 15:04:26
   7½ / 10
Altro buonissimo film di denuncia per Oliver Stone che con questo "Salvador" rende noto un periodo socio-politico non molto conosciuto (almeno per me)...una realtà politico-militare sempre attuale e che lascia da pensare!
Film ottimamente realizzato: colonna sonora che ricorda vagamente quella di "Platoon" e molto poetica, fotografia eccellente del mitico Richardson, regia senza sbavatura...
Woods come sempre è magnifico e Belushi ci mette quel pizzico di ironia che alleggerisce un film altrimenti molto, forse troppo, serio per essere gustato da un ampia platea.
La vera storia di quello che avvenne in El Salvador si affianca alla storia dei giornalisti impegnati in questi territori ostili...storia molto bella che si assesta un pò nella parte centrale ma il finale è sempre più desolante e spiazzante!
Un buon film da apprezzare per comprendere meglio la politica internazionale degli Stati Uniti e delle dittature sparse nel mondo!

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  05/10/2012 00:27:54
   7½ / 10
Film politicamente schierato sulla tragedia del Salvador, ispirato a una storia vera (ma difficile dire quanto ci sia di inventato). Bravo Woods nella parte di un uomo davvero ripugnante che finisce per farsi coinvolgere dai drammi a cui assiste. Un po'pesante nei dialoghi sulla politica estera americana (quasi a livello di dibattito televisivo) ma comunque importante per quel che mostra.

kako  @  05/09/2012 12:38:39
   8 / 10
un gran bel film coraggioso, forte e impegnato. Un film dal carattere fortemente anti-capitalista e contro la politica estera imperialista degli Usa, nonostante non manchi una critica anche ai movimenti rivoluzionari (di cui comunque condivide gli ideali) quando giustiziano dei soldati Usa. Ispirato a una storia, è un film onesto e dal coinvolgimento è sempre alto, impreziosito dall'ottima interpretazione di James Wood, ben affiancato da Belushi.

C.Spaulding  @  05/08/2012 18:54:10
   7½ / 10
Ottimo film di denuncia di Oliver Stone. La coppia Belushi-Woods funziona benissimo. Un film molto coinvolgente che non annoia nonostante duri molto. Da vedere.

Neurotico  @  24/06/2012 11:12:02
   9 / 10
Bellissimo film impegnato di denuncia anti-USA. Una coppia affiatatissima di attori in stato di grazia (Woods-Belushi) è il cuore di questo coinvolgente ma misconosciuto film di Stone. Da riscoprire.

Evelano  @  28/02/2012 19:10:24
   8 / 10
Bellissimo film! Che ha soprattutto il merito di parlare e di far conoscere quello che è successo in El Salvador negli anni 80.

anthony  @  08/09/2011 11:43:12
   9 / 10
Coraggiosissima e spietata denuncia alla politica imperialistica e "conquistatrice" degli Stati Uniti; un film tra i più ingiustamente sottovalutati della storia del cinema..tra i più dimenticati, censurati e boicottati.
Con gran coraggio Stone ci mostra la faccia sporca e veritiera della guerra; una pellicola magistrale interpretata magnificamente da un insuperabile James Woods e un affiatatissimo James Belushi.

Simpatici e folcloristici i tentativi di Hollywood, all'epoca (come adesso d'altronde..), di non sponsorizzare e far passare questo Salvador in sordina e nel più totale dimenticatoio.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/09/2011 14.47.54
Visualizza / Rispondi al commento
Bono Vox  @  20/07/2010 20:08:46
   7 / 10
Ambientazione perfetta quella ricreata da Stone, ma alcune scene mi sembrano un pò troppo "inventate" per una situazione delicata come quella trattata.

LoSpaccone  @  03/05/2010 17:05:40
   6½ / 10
Diretto e aperto nella sua denuncia anti-capitalista ma forse proprio per questo grossolano quando prova ad entrare nel nocciolo della politica estera degli USA. Non mancano passaggi spettacolari e carichi di pathos ma nel complesso Stone si fa prendere troppo la mano eccedendo nel pittoresco.

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/08/2011 16.18.47
Visualizza / Rispondi al commento
edmond90  @  25/04/2010 08:34:15
   9 / 10
Gran film di denuncia di Stone,ben supportato dalle fantastiche prove di James Woods e James Belushi.Di sicuro uno dei film più belli e sottovalutati degli anni'80,dai contenuti profondi e toccanti e perfetto dal punto di vista tecnico.

DarkRareMirko  @  07/02/2010 20:43:36
   9 / 10
Tra i migliori film in assoluto del dotato Oliver Stone (quasi pari a Nixon - Gli intrighi del potere e a JFK, e ho detto tutto), di recente anche più o meno palesemente citato in corti o altri film.

Ispirato a fatti veri, forse un pò romanzati, il film è anche una coraggiosa denuncia contro l'America stessa, qui descritta come collaboratrice riguardo questo tipo di Stati in continua lotta.

Bella nonchè insolita la coppia James Woods/James Belushi (qui senza dubbio in un uno dei suoi film più importanti) e molto bravo anche Savage.

Un dramma in presa diretta che pare davvero trasportarti nell'inferno dei luoghi che rappresenta, grazie alla maestria registica del grande Stone; la versione italiana è ben doppiata, ma nelle scene in più presenta voci diverse dal doppiaggio generale che stonano un pò; fa nulla comunque.

Finale dove tutto si risolve ad un minuto dalla conclusione totale.

Un must.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  30/11/2009 14:21:02
   8½ / 10
Credo proprio che sia Salvador il miglior film in assoluto di Oliver Stone (anche se Talk Radio e Natural Born Killers non sono molto da meno). E' l'espressione libera di una dimensione anche documentaristica della guerra.
Non dà attenuanti, e non risparmia momenti sgradevoli.
James Woods è totalmente fantastico, come sempre

1 risposta al commento
Ultima risposta 24/08/2011 16.17.10
Visualizza / Rispondi al commento
Rand  @  28/05/2009 11:54:53
   9 / 10
Questo primo Stone è sicuramente molto più spontaneo dell'ultimo, rivedendo questo film ho capito la cgrande capacità documentaristica di questo regista.
Un film duro, supportato da ottimi attori ancora non celebri come Belushi e James Woods. Intrigante Savage nella parte del giornalista ossessionato dallo scoop.
La violenza della vicenda getta un accusa non tanto velata sulla responsabilità degli usa in questa guerra civile che è stata una delle più efferate oltre a quella in Guatemala.
Colori accesi, giungla claustrofobica, paramilitari squilibrati e guerriglieri senza speranza, il ritratto di una generazione.

Invia una mail all'autore del commento EnglishRain  @  19/02/2009 23:53:00
   8 / 10
Un bel film, esplicitamente di matrice politica apertamente schierato, ma ben fatto e ben recitato. Un ottimo Oliver Stone.

davil  @  03/03/2007 17:19:46
   8 / 10
girato nello stesso anno del più celebre platoon, a me è piaciuto molto di più

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  25/09/2006 23:19:48
   8 / 10
Di poco precedente al celebrato Platoon(entrambi i film furono girati nello stesso anno),Salvador e' forse la prima opera in cui Stone mostra le caratteristiche che nel corso degli anni diventeranno cifra stilistica di tutto il suo cinema:impeto ideologico sempre presente,tensione da vera e propia requisitoria cinematografica,forte componente autobiografica....
Ispirato ad una storia vera e scritto in collaborazione con quel Ricky Boyle che fu il reale protagonista dei fatti narrati nel film,Salvador rappresenta il primo "affondo" del democratico Stone nei confronti dell'America conservatrice,filo-reganiana di quegli anni,un America che, nella visione del regista, ha smarrito le caratteristiche democratiche che furono alla base della sua nascita per perseguire una politica votata al benessere di pochi,attuata anke tramite un "abbraccio"mortale con le dittature del centro America.Grazie alla sincerita'degli intenti di base la storia funziona,l'ambientazione arricchita da una fotografia semidocumentaristica ci offre un dettagliato resoconto sull'inferno salvadoregno con una coppia di attori(Belushi-Woods)versatile e perfettamente nel personaggio.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  24/06/2005 21:53:30
   9 / 10
Il primo successo di Stone e sicuramente uno dei migliori che ha fatto. E' un film di denuncia molto forte e appassionante.
Sicuramente da vedere.

Ps: Lasciate perdere il dvd italiano, e tenetevi la vhs. L'audio italiano è una farsa.

2 risposte al commento
Ultima risposta 24/08/2011 16.14.36
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdadea proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenattraverso i miei occhibabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatideep - un'avventura in fondo al maredelphinediego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragioermitage - il potere dell'artefellini fine maifiebre australfigli del setfinche' morte non ci separi (2019)fulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orogloria mundigrazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminaleil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil segreto della minierail signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesle ragazze di wall streetles chevaux voyageursl'eta' giovanelife as a b-movie: piero vivarellilight of my lifelingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'mademoisellemadre (2019)maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloiremetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremoffiemondo sexymosulmotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)parthenonpavarottipelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscalesscary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligarise mi vuoi benesearching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognoterminator - destino oscurothanks!the burnt orange heresythe diverthe gallows act iithe great green wallthe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreun monde plus granduna canzone per mio padreverdictvicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

994151 commenti su 42355 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net