manta ray regia di Phuttiphong Aroonpheng Thailandia 2018
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

manta ray (2018)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MANTA RAY

Titolo Originale: KRABEN RAHU

RegiaPhuttiphong Aroonpheng

InterpretiWanlop Rungkamjad, Aphisit Hama, Rasmee Wayrana

Durata: h 1.45
NazionalitàThailandia 2018
Generedrammatico
Al cinema nell'Ottobre 2019

•  Altri film di Phuttiphong Aroonpheng

Trama del film Manta ray

In un villaggio sul mare, un pescatore locale trova un uomo ferito che giace incosciente nella foresta. Salva lo sconosciuto, che non pronuncia una parola, e lo chiama Thongchai. I due uomini iniziano a vivere insieme e sviluppano un forte legame. Un giorno, il pescatore esce sulla sua barca da pesca notturna e non ritorna più, lasciando Thongchai da solo nella sua casa. A poco a poco, Thongchai inizia a vivere la vita del suo amico - la sua casa, il suo lavoro e la sua ex moglie.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,75 / 10 (2 voti)7,75Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Manta ray, 2 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

tommy95  @  20/01/2020 21:46:08
   9 / 10
Un'opera ossidrica, dall'impianto tattile, che sfasa neurologicamente ogni impurità ermeneutica dallo spettro weltanschauunghico di sé. Quasi mitopoietico nell'incedere, si spande tra le melme acquatiche un canto muto, fisso, corale,un mantra.
Un mant(r)a. Una rinascita ricercata con la disperazione simbolica dell'eccesso luminario pulsante che alberga nell'estensione sub-dialettica del rapporto con l'altro, una pesca umana che sfonda le pareti cerebrali, con cui Aroonpheng smussa le disarticolazioni plenarie del conscio bloccato nell'estremo superiore di sé, un punto alto nella nostra circolare ruota panoramica vitale. Assolutamente GPS-free, come già detto. Meritatissimo il premio come miglior film nella sezione Orizzonti di Venezia.

Invia una mail all'autore del commento cupido78  @  13/10/2019 00:59:42
   6½ / 10
Quando si parla di pellicole come Manta Ray non ci può essere un metro di valutazione banale, semplice. è il libero parto di un regista esteta, poeta e probabilmente pure un po' vanitoso. Manta Ray è attualissimo e il livello di narrazione è talmente asciutto e sospeso che l'effetto ne risulta debole e a tratti narcotico. Un'opera prima che segna sicuramente l'inizio di una carriera straordinaria. Il sogno di un disperato immigrato (a pochi minuti dalla morte) che sogna una vita in una società umilmente normale, dove ci sono i colori, gli standard moderni, una moglie, un lavoro. Tema forte e attualissimo. Da vedere per amanti puri del cinema d'essai.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008506 commenti su 44050 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net