mad max: fury road regia di George Miller Australia, Usa 2015
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitŗ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

mad max: fury road (2015)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film MAD MAX: FURY ROAD

Titolo Originale: MAD MAX: FURY ROAD

RegiaGeorge Miller

InterpretiTom Hardy, Charlize Theron, Rosie Huntington-Whiteley, ZoŽ Kravitz, Nicholas Hoult, Riley Keough, Nathan Jones, Josh Helman, Hugh Keays Byrne, Debra Ades, Abbey Lee, Angus Sampson, Megan Gale, Courtney Eaton, Melissa Jaffer

Durata: -
NazionalitàAustralia, Usa 2015
Genereazione
Al cinema nel Maggio 2015

•  Altri film di George Miller

Trama del film Mad max: fury road

Ambientato in un apocalittico deserto in cui gli uomini lottano tra di loro per sopravvivere all'abissso, il quarto film di George Miller racconta la storia di due personaggi in fuga che hanno il potere e il sogno di liberare il mondo.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,57 / 10 (199 voti)7,57Grafico
Miglior scenografia (Colin Gibson e Lisa Thompson)Miglior montaggio (Margaret Sixel)Miglior sonoro (Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo)Miglior montaggio sonoro (Mark Mangini e David White)Migliori costumi (Jenny Beavan)Miglior trucco e acconciatura (Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin)
VINCITORE DI 6 PREMI OSCAR:
Miglior scenografia (Colin Gibson e Lisa Thompson), Miglior montaggio (Margaret Sixel), Miglior sonoro (Chris Jenkins, Gregg Rudloff e Ben Osmo), Miglior montaggio sonoro (Mark Mangini e David White), Migliori costumi (Jenny Beavan), Miglior trucco e acconciatura (Lesley Vanderwalt, Elka Wardega e Damian Martin)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Mad max: fury road, 199 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

ValeGo  @  28/04/2017 10:45:25
   8 / 10
Un caos devastante che ammalia e tiene con il fiato sospeso, scenari e personaggi inquietanti e apocalittici. Bello!

libero1975  @  28/04/2017 01:37:21
   2½ / 10
Ennesimo remake orribile.

4 risposte al commento
Ultima risposta 17/05/2017 17.46.39
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  21/03/2017 08:40:37
   7 / 10
Solitamente i film d'azione moderni mi annoiano, troppa compter graphic e tamarrate ad ogni inquadratura. Miller invece è riuscito per due ore a divertirmi senza mai permettermi di sbadigliare.
Un inseguimento continuo è vero ma pieno di varianti e buone idee.
Personaggi carismatici con costumi e trucco strepitosi.
Spettacolare baraonda nel deserto.

andrea90  @  16/03/2017 09:30:46
   4 / 10
Non capisco tanto entusiasmo non aggiunge nulla alla saga di Mad Max proprio nulla...e' solo un inutile baraccone come oggi se ne vedono a bizzeffe.
Il successo di critica e pubblico ( 6 Oscar molto poco significativi, specie oggi) e' dovuto solo alla status di cult che i primi 2 film ( il terzo era già molto più scadente) si sono costruiti con fatica nell'arco di quasi 40 anni e non trovo giusto che questo pretenda di imporsi cosi', subito.
E poi anche regisiticamente parlando non c'e' quella sensazione di angoscia e desolazione che trasmetteva il deserto australiano, soprattutto nel secondo capitolo, fatta anche di silenzi e snervanti attese.
Per quanto riguarda il cast pessimo il protagonista, inespressivo al massimo, persino io avrei fatto di meglio e pessime anche le bellone ( emergenti o in declino come quella della Vodafone) che il regista si e' ostinato a far sfilare.
Nei primi 2 capitoli non c'era bisogno di questo e la dice lunga...

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  04/03/2017 07:49:30
   4½ / 10
Un lunghissimo inseguimento fatto di personaggi ganzi e tamarri e una bella messa in scena ma poi? Non ho visto i titoli degli anni 80 ma questo sequel mi basta soprattutto se vedo che è tanto amato.

Trama inesistente qualcosina buttata qua e là in scene noiosissime ricerca azione, attori che si limitano al compitino e sinceramente anche dal punto di vista tecnico non mi ha entusiasmato
Una grande tamarrata

biagio82  @  02/03/2017 20:54:46
   9½ / 10
IL MONDO é DEI FOLLI!!!!


ho rivisto questo giogliellino nella versione black and chome (la versione voluta fin da subito dal regista, che, comunque non aggiunge, ne toglie nulla alla versione uscita al cinema) e riconfermare ciò che ho pensato appena uscito dal cinema e cioè che questo è un capolavoro!!
perfetto in ogni scena ed in ogni secquenza.
in un perio dove siamo abituati a rivedere riciclate sempre le solite idee e scene miller ci stupisce con scene d'azzione nuove e coinvolgenti e pazze come il titolo suggerisce con l'unica pecca,forse di avere una trama eccessivamente semplice

in definitiva, se crcate una trama piena di colpi di scena e ribaltoni questo film non fa per voi.
ma se volete uno spettacolo a livello visivo con un ritmo incalzante senza mai un punto morto ed una colonna sonora superba questo film vi stupirà...

AMMIRATELO!!!!!!!!!!!

glennbetho  @  17/02/2017 09:27:27
   10 / 10
La perfezione esiste. Ed in ogni fotogramma.

STEn  @  13/01/2017 18:24:43
   8 / 10
Due parole: ****TA PAZZESCA !

Di solito non amo i film d'azione e spesso, anche in film che non sono propriamente d'azione, mi annoio durante gli inseguimenti e scene catastrofiche. Sarà merito di una regia, di un montaggio, e di una colonna sonora ( in bilico tra il diegetico e l'extra diegetico) azzeccatissima ma questo film è stato in grado di tenermi con il fiato sospeso per almeno 3 quarti della sua durata.

Concordo con chi dice che il personaggio di Mad Max sia un po' piatto, e che la trama piuttosto povera, ma i punti di forza di questo film sono altri. E anche se non c'è un vero approfondimento di quel mondo immaginario, i costumi e le atmosfere sono così fiche da rendere il tutto molto coinvolgente e convincente.

sirvioz  @  05/12/2016 23:33:05
   8 / 10
Witness me ffs

krypton  @  17/10/2016 13:49:39
   9 / 10
Mad max: Fury road è uno dei miei film preferiti degli ultimi tempi! Tanta tanta azione, follia ed originalità, ottime scenografie... e una Theron ad altissimi livelli! Adrenalina pura...assolutamente da vedere!

StIwY  @  11/09/2016 17:52:57
   6 / 10
Diciamo la verità, non è un granchè.

Se credi che sia un bellissimo film, allora sei uno che si accontenta di poco.

Hardy, c'era o non c'era...non sarebbe cambiato molto.

Assolutamente non all'altezza del ruolo., e sepolto vivo dalla Theron.

Ben girato quanto volete, peccato che sia più una specie di motor show e null'altro. La trama assente.

Davvero un gran peccato, se avesse avuto la verve dei Mad Max degli anni 80, e la freschezza di questo Fury Road, ne sarebbe uscito un gran film.

Si potrebbe dire che Mad Max Fury Road, continua imperterrito, insieme alla quasi totalità dei film contemporanei...il puro marketing e commerciale Ovvero apparire prima che essere.....poca sostanza ma tanta apparenza., cercando di intrattenere il pubblico, senza emozionarlo davvero.

Avanti un altro......

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  08/09/2016 18:49:45
   8½ / 10
Nostalgia canaglia.

Mi ha fatto talmente tanto divertire che non sono riuscito a trovargli un difetto. Forse perché non ce li ha?

Meritava 37 premi oscar e 2 David di Donatello.

5 risposte al commento
Ultima risposta 16/09/2016 19.49.27
Visualizza / Rispondi al commento
Cemmone  @  17/07/2016 05:25:07
   5 / 10
Così così, solo se non paghi, dice il "5". D'accordo.
Un po' di trama non avrebbe guastato, i personaggi non mi sono rimasti molto impressi...Max pochissimo carismatico. Un'infinità di mutanti, il cattivo col solito mascherone. Simpatiche alcune trovate, ma 2 ore di questo pippone alla fine stancano leggermente..Ti c'hanno schiaffato pure il Grave Digger, Monster Truck per il tiranno...sai gli americani che goduria in sala con il faccione nel secchio del popcorn!

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/08/2016 15.40.52
Visualizza / Rispondi al commento
AMERICANFREE  @  16/04/2016 16:43:59
   8 / 10
Finalmente un grande film d'azione, trama semplice effetti speciali ottimi e divertimento assicurato. Da vedere

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  14/04/2016 13:34:31
   8½ / 10
Il film sorpresa di questi anni è una delle più profonde - e riuscite - riflessioni sulla nostra contemporaneità. I limiti di una guerra come di una guerriglia, i dilemmi morali di una società svuotata di umanità esattamente come i protagonisti di questo folle road movie. Del Mad Max originale rimane solo il nome, e ciò che è stata un cult post apocalittico più importante che bello, è trasformato dallo stesso MIller in una metafora di testa e stomaco. Con un ritmo travolgente, e personaggi che rimangono impressi nella memoria, Mad Max cresce di minuto e minuto in un apoteosi di gioa per gli occhi che non sacrifica nulla alle scelte facili e comode. Vero vincitore morale di qualsiasi premio della scorsa stagione.

Bellissimo e davvero epocale.

ZanoDenis  @  20/03/2016 15:55:16
   7½ / 10
Ecco, finalmente nel 2015 Miller e il suo team riesce a girare un Mad Max come si deve, ne esce fuori un signor film, un buonissimo prodotto di intrattenimento.
Ancora figlio di una trama semplicissima, questo nuovo capitolo stupisce per un'impianto visivo sbalorditivo: bellissima la fotografia, sia di giorno che di notte, scenografie, effetti speciali, costumi, trucco e un po tutto.
Fury Road è comunque un film tamarrissimo, con un ritmo altissimo (e qui il lavoro di montaggio è incredibile infatti, tanto di cappello alla montatrice) che da pochissimi momenti di pausa, gli inseguimenti e lo stile sono inconfondibili, il film riesce a regalare due ore immersi nel deserto, nella speranza di trovare un po di verde. Ancora messaggi pseudo rivoluzionari come nel secondo, una sorta di critica alla dittatura, alla coercizione ma anche messaggi femministi per una maggiore libertà, ovviamente il tutto appena accennato, perché comunque si tratta di puro intrattenimento, fatto benissimo, ma puro intrattenimento. Molto migliore della trilogia originale.

Liz_801  @  06/03/2016 19:44:35
   7 / 10
La trama è semplicissima ma cavolo se questo Fury Road è uno spettacolo!
Meritatissimi tutti gli oscar tecnici, visivamente è una meraviglia, poi magari non sono certa che lo rivedrò presto ma di sicuro mi sono divertita e recupererò i precedenti film.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/03/2016 00.33.06
Visualizza / Rispondi al commento
Mic Hey  @  29/02/2016 04:22:23
   6 / 10
Partenza esplosiva in chiave quasi horror con la presentazione del villain (ottimo) e la fuga frenetica di Max.. ma poi davvero credetemi il film si.. spegne
Zero trama, zero recitazione (Theron e Hardy al minimo sindacale) e poi dove sono queste fantastiche pirotecniche scene d'azione ?!?
Boh in pratica nessuna sequenza mi ha fatto restare a bocca aperta a dire wow !

Da vedere per curiosità ma tanto rumore per nulla

maxi82  @  28/02/2016 18:05:37
   7 / 10
Un macello per due ore....inseguimenti azione esplosioni..protagonisti bravi...quello che mi aspettavo...adrenalina pura in mezzo ai dei pazzi scatenati...promosso

antoeboli  @  28/02/2016 18:04:42
   8 / 10
Scoppiettante e caciarone !
Questo è Mad Max secondo G.Miller . Un film tecnicamente perfetto nell ambito delle inquadrature , dove a volte si cerca di osare con qualcosa di nuovo si trova la gallina dalle uova d'oro.
Un 2 ore in cui non ci si riesce mai ad annoiare , senza mai un momento di pausa tra una scena d'azione e l'altra .
Interessante il personaggio principale , che rimane misterioso per tutto il film , quasi come se non si vuole approfondire apposta il suo passato per poterlo usare come scusa per un mad max nr2 che probabilmente è gia in cantiere visto il successo di questo.
Penso che stasera alla notte degli oscar possa vincere un casino di premi tecnici . Effetti speciali perfetti , fotografia magistrale e scenografia da urlo .

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  28/02/2016 16:27:13
   7 / 10
Una boiata pazzesca, ma coerente con la sceneggiatura. Il ritmo è serrato, le scene d'azione sono numerose e realizzate con grande cura. Perfetti i due protagonisti.

mauro84  @  28/02/2016 14:26:10
   8 / 10
Voglia di qualcosa di retrò ma allo stesso di contemporaneo, capolavoro di azione, fantascienza, tutto ciò è reso magistralmente, effetti speciali, forse la trama non è così originale e pecca e lascia dei vuoti da capire per chi non conosce appieno la saga da cui è tratto. Top fattura!

Tom Hardy, sebbene non sia il mio attore preferito, lo vedo ben recitare, presenza, carisma di un grande personalità ed attore! lo vedo bene in sta parte!
Charlize Theron, top donna e divina, sebbene priva, è un grande attrice, al posto giusto al centro di tutto, è lei una delle principali personaggi in sta nuova saga!

Il regista conferma di esserci, di non mancar al grande appuntamento che può fare la storia del cinema moderno, ha riportato Mad Max in auge!!
Grande maestro Miller!!

Per tutti gli amanti del genere da vedere e soprattutto della saga che negli anni 80 ha dettato un po' legge!! Consigliato e Meritevole di visione!!

.Kia90.  @  27/02/2016 12:57:25
   8 / 10
Meravigliosamente folle e adrenalinico, intrattiene benissimo per tutte e due le ore, diverte e coinvolge. Tecnicamente spettacolare, regia da 10 e lode, storia lineare e che si lascia seguire; quindi che altro dire, senza dubbio il blockbuster dell'anno. Unica nota negativa probabilmente Tom Hardy, che qui risulta veramente sotto tono e che non ha nulla di carismatico, pur essendo il protagonista.

david briar  @  14/02/2016 02:51:43
   8 / 10
"Mad max.fury road", lo chiarisce George Miller fin dall'inizio, è un film che ha fretta, che non ha tempo da perdere, deve correre dall'inizio per arrivare alla sua conclusione senza troppi fronzoli. Non c'è il tempo di spiegare il meccanismo di questo mondo come nel cinema del mio amato Nolan e non c'è il tempo per una prima parte distesa di "attrazioni mostrative" stupefacenti come nell'Avatar di James Cameron, e nemmeno per una lunga introduzione sui personaggi e sui rapporti fra loro, come avrebbe fatto Peter Jackson. E per fortuna, non c'è il tempo nemmeno per la solita storia d'amore o familiare stucchevole, quei baci e quegli abbracci buttati lì perchè è lì che devono stare, che forse avrebbe messo Steven Spielberg, e magari con lui George Lucas. L'assenza di tutte queste caratteristiche, e la presenza di peculiarità proprie, rende l'opera di Miller un blockbuster considerabile d'autore, almeno tanto quanto quelli citati sopra.
Questo è il cinema di cui abbiamo bisogno! Questi sono i film commerciali che ci ricordano che si può intrattenere senza prendere per il **** lo spettatore con sviluppi idioti o dialoghi stupidi di circostanza; è un "film-concerto" che ci ricorda come il cinema sia un'arte straordinaria perché capace di coniugarle tutte, con elementi eterogenei che possono dare vita ad un prodotto unico e di fruizione immediata e profondamente immersiva.
Si potrebbe obbiettare, avendo ragione, che la sceneggiatura è concretamente molto semplice e scarna. Peccato che il cinema debba sempre partire dalle immagini e da come vengono poste in successione, e qui c'è un lavoro di decoupage per tutte le sequenze d'azione, che dev'essere stato mastodontico, calcolato al millesimo di secondo, con inquadrature molto brevi alternate con scansione perfetta. C'è poi un grandissimo lavoro di montaggio interno alle inquadrature, una cura per i dettagli minuziosa, con idee visive pazzesche che connotano queste masse di personaggi come una cultura davvero esistente e credibile.
Se poi ci aggiungiamo una fotografia da applausi nelle sequenze notturne in blu, una profonda inquietudine interiore creata dalla forma con cui viene girato il film, che in questo caso diventa contenuto, è difficile pensare ad un film più "importante" di questo, fra quelli usciti nel 2015. Non è il caso di parlare di capolavoro, e per me nemmeno miglior film dell'anno(titolo che assegno a "Taxi Teheran di Panahi), ma se si dovesse pensare ai film di questi anni maggiormente ricordati fra qualche anno, penso che "Mad Max:Fury Road" meriterebbe un posto d'onore. Miller prende la frenesia e l'agitazione del cinema contemporaneo e la porta all'eccesso: chiaramente pensa che l'unico modo per creare prodotti marcatamente d'intrattenimento che non siano solo consumo usa e getta, sia quello di far diventare questa frenesia del montaggio, degli effetti speciali, e di tutte le caratteristiche tecniche in generale, con tutto che c'è attorno, un vero e proprio contenuto che assume una valenza propria. Inutile dire che c'entra il punto senza bisogno di troppi dialoghi, nè di enfasi sugli eventi tragici che chiunque altro avrebbe evidenziato, come accadde con la morte di un personaggio importante.
Non un film perfetto, soprattutto per colpa del finale, ma un blockbuster come non ne vedevo da almeno 6 anni(The Dark Knight, Avatar e District 9), per cui sarebbe inutile lamentarsi di alcuni difetti assolutamente perdonabili che ho riscontrato. Un modello di riferimento che spero potrà dare vita ad epigoni di livello in film di genere, che diano valore non ai dialoghi ma alle immagini, come forti veicoli di contenuti, e non solo come fracasso ed esplosioni messe lì "perché sono *****". Speriamo bene..

Lucone  @  18/01/2016 22:52:31
   5 / 10
Un complimento esclusivamente per gli effetti speciali.. Per il resto troppe esplosioni.. Storia un po' deboluccia .. Tom Hardy gradevole ma nulla di eclatante.. Charlize monoespressiva .. A mio avviso un po' troppo acclamato!!! Puntavano sul creare scene " memorabili " ma ne restano davvero poche .. Ribadisco grand lavoro grafico e a tratti di regia ...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/08/2016 01.30.47
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento pikke71  @  18/01/2016 15:24:11
   6½ / 10
Un incrocio tra il circo, il motor show e il videoclip. Spettacolare fotografia e azione. Se ho capito giusto sono 10 nomination agli oscar. Mah, soprattutto per la sceneggiatura.....visto che non c è.

Ps il set è praticamente una striscia di sabia lunga lunga lunga

2 risposte al commento
Ultima risposta 20/08/2016 21.56.31
Visualizza / Rispondi al commento
carrie  @  17/01/2016 16:18:58
   7 / 10
Beh..ma quest'anno deve essere proprio brutto il film di Tarantino se questo ha ricevuto la nomination come miglior sceneggiatura originale! !
Detto questo, per tutto il film non ho fatto che ridere per un commento più giù letto prima della visione del film. Nel commento era scritto che nella prima parte si distruggevano le macchine in una direzione, nella seconda parte, nell'altra direzione! :-) bene, è esattamente così! !

Certo, ha dei forti meriti registici e tecnici. Fotografia straordinaria, bei personaggi, anche lui era tenerissimo in fin dei conti.
Però questo non mi basta per accreditarlo tra i migliori film del 2015.
Ma voglio premiarlo con un voto in più a quello che avrei messo, perché è un film che non ho mai visto, davvero molto particolare e visivamente bellissimo.

alla metà della visione, sembrava stessi guardando questo film da giorni e giorni...mi pareva non finisse mai...infinito!
Forse perché i personaggi erano sempre continuamente in viaggio sull'auto cisterna.
Non capisco la pioggia di nomination, ma sono contenta di averlo visto.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/02/2016 04.11.22
Visualizza / Rispondi al commento
vale1984  @  15/01/2016 22:22:19
   7½ / 10
un film eccessivo, esagerato ma bello... non ho visto i precedenti ma questo è convincente, pieno di effetti speciali e con una storia interessante...

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/03/2016 00.38.07
Visualizza / Rispondi al commento
Light-Alex  @  15/01/2016 09:48:52
   8 / 10
Un film che a mio parere può diventare un piccolo cult moderno.
Il regista esagera in ogni direzione possibile, creando un qualcosa di allucinato, grottesco, surreale.
Un carnevalone esagerato tutto sabbia, fuoco e motori.
Ritmo altissimo, le due ore passano rapidamente. Scene con una potenza visiva che resta impressa. Colonna sonora azzeccata.
Questo sulla carta può essere visto come un classico film "americanata" (anche se in questo caso è mezzo australiano): poca storia, poco sentimento, tutto azione ed effetti speciali. Ma secondo me si eleva un gradino sopra ai tanti film di questo tipo vuoi perché il tutto è realizzato con una attenzione maniacale, veramente un piacere per gli occhi, vuoi perché l'azione è talmente coinvolgente che ti dimentichi di quanto poi il tutto sia spesso e volentieri troppo assurdo per essere seguibile.
Credo inoltre che il regista abbia avuto molto carattere a fare un film del genere e si sia anche divertito molto.

Lati negativi, come ho già preannunciato, la pressoché totale assenza di contenuti e introspezione, l'incredulità che regna sovrana, e qualche scivolone qua e là negli effetti speciali.
Però come puro intrattenimento iper-consigliato!

marcogiannelli  @  14/01/2016 23:46:17
   7½ / 10
matto, a tratti privo di logiche e sceneggiature, ed è così che Mad Max deve essere, un baraccone pieno zeppo di azione
Hardy è un grande attore, ma qui la protagonista diventa la Theron, con una prova eccelsa
questo capitolo si riallaccia come genere più al secondo Interceptor, superandolo come storia e come effetti speciali, dunque divertimento
enjoy

camifilm  @  14/01/2016 18:11:45
   5 / 10
Visionabile. Ma a mio gusto troppa azione e poco concetto.

Federico  @  07/01/2016 12:47:50
   7½ / 10
tipico film che non deve essere valutato in modo razionale ma dal quale bisogna solo farsi trasportarte. A modo suo film che fa godere.
Fantastica la Theron.
Nonostante tutto manca molto per far gridare al capolavoro.

alescar84  @  05/01/2016 14:03:32
   7½ / 10
Visivamente spettacolare ed iper adrenalinico. Storia un po' prevedibile nel suo epilogo, ma resta un film estremamente godibile.

InvictuSteele  @  05/01/2016 01:22:58
   7½ / 10
Sono un patito della saga di Mad Max e finalmente sono riuscito a vedere questo reboot. Un film imponente, girato con dovizia dal grande Miller, con grandissimi effetti speciali e con una potenza scenica che ti tiene incollato allo schermo. Però... c'è un però grande come una casa, la caratterizzazione dei personaggi è poco approfondita, specialmente quella del protagonista Mad Max, un uomo che dice quattro parole in tutto il film e che fa due espressioni appena abbozzate. Ciò è un vero peccato, perché si sente la mancanza di un vero e proprio protagonista, anche se a questo sopperisce la brava Theron. Comunque atmosfere belliche post-apocalittiche di grande impatto visivo e ricche di simbolismo e, in definitiva, due ore che volano via. Sarebbe potuto essere un capolavoro d'azione, ma la mediocre psicologia dei personaggi è una pecca grave sulla quale non si può sorvolare. Però buono e adrenalinico, anche se del Mad Max originale c'è poco e niente.

Sestri Potente  @  01/01/2016 18:24:24
   7 / 10
A detta di molti uno dei migliori film del 2015, a me è piaciuto, ma non l'ho trovato così entusiasmante.
Bella la scenografia, l'atmosfera, l'elaborazione delle macchine (tutta da gustare per gli appassionati di motori nei contenuti speciali del dvd), e naturalmente la follia dei personaggi.
Mad Max: Fury Road è fondamentalmente il racconto di una lunga corsa, prima da una parte, poi nella direzione opposta. Finale così così... Comunque un film da apprezzare e da vedere!

09dream  @  22/12/2015 00:55:39
   8 / 10
Gioia per gli occhi ! Spettacolare sotto ogni punto di vista.

Alex2782  @  14/12/2015 17:14:54
   3 / 10
totty  @  11/12/2015 17:19:16
   7½ / 10
sì vabbè, chiami un film MAD MAX e ti ritrovi un energumeno che dice tre parole in tutto il film. Comunque blockbuster davvero ottimo, bravi gli attori, anche Max (però continuo a preferire Mel Gibson), bellissimi gli effetti speciali.

Danny85  @  11/12/2015 16:59:20
   7 / 10
Baraccone megalattico e spettacolare. Una gioia per gli occhi.
Peccato per la caratterizzazione dei personaggi, davvero al minimo storico.
Max ha il carisma di un peperone, infatti la scena finale, quando



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

assume un tono ridicolo, cosa che non sarebbe successa se il personaggio fosse stato interpretato dall'originale Ml Gibson.

Ci sono altre cose un po' assurde e ridicole, oppure non spiegate che mi fanno storcere il naso.
Però è un film da popcorn in cui l'unico scopo è divertirsi senza farsi troppe domande.

Dai, buon film anche se speravo un po' di più.

Mitica la Theron!

floyd80  @  06/12/2015 10:08:29
   8 / 10
Spettacolare, non servono parole, non servono tanti aggettivi, non servono sermoni, non servono lungaggini, perché questa pellicola non ne ha bisogno, in questo film tutto è spettacolare dagli effetti speciali, alle scene d'azione (ci sono gli stuntman!), dalla fotografia satura, agli attori, per non parlare delle musiche ah...già e la regia?
Spettacolare.
Spettacolare.

topsecret  @  05/12/2015 21:58:07
   8 / 10
Adrenalina e spettacolo puro in questo quarto capitolo.
Se lo scopo di Miller era quello di condensare la saga di INTERCEPTOR con un episodio altamente spettacolare che assolvesse al compito di mostrare azione a go-go, non ci sono dubbi che ha fatto centro e FURY ROAD può entrare di diritto nell'elite del genere fanta-action, contando anche su un posto di rilievo.
La storia coinvolge, diverte ed intrattiene in maniera esemplare sotto l'aspetto visivo, mentre l'uso di effetti speciali imperversa per 2 ore sullo schermo, allietando lo spettatore che non si aspettava altro che questo.
Ogni altro commento che non comprende lo scopo puramente scenografico, ludico e commerciale di questo film, a mio parere, è totalmente inutile e fuori contesto.
Il migliore, di gran lunga, di tutta la serie.

barebone  @  24/11/2015 12:28:19
   5½ / 10
Videoclippone postatomico, totalmente on-the-road , volutamente esagerato e baracconaro, che in pratica si regge per due ore solo su una spropositata girandola di effetti speciali. L'esile trama si basa su un tentativo di fuga, peraltro improbabilissimo, messo in atto dalla Theron, sempre bellissima e intensa, che di fatto è la vera protagonista del film. Max, interpretato da un Tom Hardy con la faccia di plastica e il fisico al cromo-vanadio (sopravvive a cose che normalmente avrebbero ucciso anche un T-Rex), sembra doppiato da Mario Biondi, e per tutto il film fa esattamente il contrario di quello che ci si aspetterebbe da lui (almeno se oltre ai botti ci fosse stato anche un briciolo di logica) fino alla scena finale, dove raggiunge un picco di minchioneria siderale e difficilmente inquadrabile in un soggetto sano di mente (vedi spoiler).

Mel Gibson rese questo personaggio mitico alla fine degli anni 70, praticamente senza effetti speciali e con un budget che probabilmente sarebbe stato insufficiente anche per l'acquisto di una lavanderia a gettone. Tutti quelli che sono arrivati dopo hanno evidentemente pensato che per dare valore aggiunto al "marchio" bastasse solo infilarci un'overdose di effetti speciali, ma il risultato è stata solo un lunga ed inesorabile parabola discendente, in cui questo "numero 4" si inquadra perfettamente.

Se vi piacciono i fuochi d'artificio, guardatelo pure, ma sappiate fin da subito che ogni possibile confronto con il personaggio originale di Mel Gibson sarebbe blasfemo e assolutamento fuori luogo.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Junipher  @  01/11/2015 01:51:29
   6 / 10
Videoclipparo e fuori tempo massimo...Tom Hardy privo del carisma di Mel Gibson.

The BluBus  @  27/10/2015 23:22:03
   8½ / 10
Follemente geniale.
Strepitosa la Theron, è lei che regge la baracca.

Oskarsson88  @  26/10/2015 23:18:42
   6½ / 10
Solito delirio e azione con Mad Max eroico e schianta tutti.. belli gli effetti speciali e le donzelle piantate lí apposta a deliziare il popolo. A tratti pero eccessivo nella sua action e nel degenero.

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  20/10/2015 07:03:45
   7½ / 10
Bello scenario è mezzi esagerati è proprio quello che piace in questo film.
Certo la trama è banale e assurda ma il film intrattiene bene

guidox  @  18/10/2015 12:50:03
   6 / 10
da vedere per l'ambientazione e gli effetti speciali, che sono da delirio dei sensi; proprio per questo ne sconsiglio la visione se non si dispone almeno di un buon televisore che permetta una visione in HD (ovviamente al cinema deve essere il top).
sul resto non c'è molto da dire, almeno sugli aspetti positivi del film, visto che la storia è scarna e poco interessante, i personaggi non sono certo indimenticabili (Mad Max per primo) e oltretutto alcune tamarrate per me si potevano evitare tranquillamente (il chitarrista ne è l'esempio più lampante, ma non il peggiore a livello visivo, dove certe scelte mi hanno fatto proprio schifo, vedi le malformazioni fisiche).
per un amante del Mad Max di gibsoniana memoria, piuttosto deludente, più che altro perchè tutto quello che danno gli effetti speciali in questo nuovo film, era reso perfettamente senza in quelli degli anni 80.
appunto, gli anni 80...questo film è figlio di quell'epoca, sarebbe stato meglio lasciarlo lì.

mark75  @  18/10/2015 00:40:40
   7 / 10
Ogni film perche' sia azzeccato deve soddisfare il genere, questo e' un film d'azione e ce n'é in abbondanza quindi per me e' promosso.
Certo ci sono delle grandi tamarrate (tipo quello che suona sempre ed altro) ma se vi interessa l'adrenalina questo e' consigliato.

lupin 3  @  13/10/2015 22:00:16
   7 / 10
Action movie divertente, esagerato e tamarro.
Promosso!

kastalya  @  11/10/2015 12:37:45
   7 / 10
Un film veramente tamarro ed ignorante....
Se vi piace e conoscete il genere lo amerete.
Altrimenti lo odierete.
A voi la scelta.

A me non è dispiaciuto tutto sommato,
Sicuramente è un film che intrattiene...

druss86  @  07/10/2015 13:59:25
   1 / 10
....ma stiamo scherzando ???...no ma dico...ma vi drogate???....ma sapete il significato di trama ? o dopo esservi fatti di anfetamine vedete questo film e lo votate?....

No Comment , e li ho visti tutti i precedenti ed ERO un fun della saga. Ho detto tutto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/02/2016 10.59.58
Visualizza / Rispondi al commento
wicker  @  04/10/2015 17:30:59
   9 / 10
Ma che ****ta pazzesca..
Adrenalina a mille,bellissime scene d'azione,humor nero,una storia sensata,grandi effetti speciali (pompati ma non esagerati e tuttavia abbastanza veritieri).
Grande Theron cinica,convinta,commovente.Meno bene Hardy un pò troppo impostato nell'espressione da duro che forse non è!!
Film d'azione migliore del 2015!!

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  03/10/2015 19:34:58
   7½ / 10
La trama è davvero semplice, ma il contesto futuro molto alla Ken Shiro style e quindi i vari personaggi particolarissimi rendono il film abbastanza unico nel suo genere.
Storia malatissima , ma azione che sazierà lo spettatore dal primo all'ultimo minuto.

Ottimo.

Arkantos  @  02/10/2015 22:32:14
   8 / 10
UNO DEI FILM PIU' FUTURISTI DEL MONDO!

Finalmente l'ho visto… E che film!
Era da un po' di tempo che al cinema non vedevo un film commerciale così bello e potente!
Per quanto abbia dubitato della scelta di far interpretare a Tom Hardy il ruolo di Max, non ho rimpianto troppo Gibson (che comunque gli sta sopra), mentre Furiosa è interpretata da una bellissima, ultra-futurista e accattivante Charlize Theron in grandissima forma; nel resto il film condivide lo spirito degli altri film con molti più accenni dieselpunk del solito...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Anche stavolta l'antagonista mi ha convinto, mentre i veicoli sono tutti magnifici...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

A livello tecnico si distingue ancora per le scene d'azione, rese in modo maniacale (ottima l'idea di usare poca CGI e molti veicoli reali) grazie all'uso sapiente del montaggio mentre, nei momenti di calma, si rimane folgorati dalla bellissima fotografia.
Certo, la storia non è molto articolata, ma tramite delle semplici inquadrature riesce a trasmettere molti significati:

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

In poche parole è uno dei migliori film dell'anno e vi consiglio caldamente di guardarlo assieme al secondo capitolo.

pinhead88  @  01/10/2015 13:50:38
   2 / 10
Ammiro la fantasia e la vistosità in genere ma qui siamo di fronte ad una cafonata senza capo ne coda, ridicola, chiassosa e stupida.
Chitarre che sputano fuoco, travestimenti osceni da rockstar(o meglio da metallaro), mitologia scandinava e un cattivo gusto costante.

Nulla a che vedere con l'atmosfera e il fascino dell'originale.

the saint  @  30/09/2015 09:06:03
   7 / 10
caspita ma un minimo di trama potevano buttarcela dentro!!

davmus  @  21/09/2015 18:20:51
   7 / 10
Premio soprattutto gli effetti, ma alla fine la storia non mi ha appassionato tantissimo.

rox special  @  17/09/2015 16:44:59
   8½ / 10
Un giro in giostra di due ore. Non un capolavoro ma decisamente trascinante dal primo all'ultimo minuto. Miller ha rivoluzionato lo scenario apocalittico a cavallo fra gli anni '70 e '80. Ora a distanza di 30 anni lo rivoluziona nuovamente.
Divertente e visionario e con una fotografia con i controcazz.i. da non perdere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  10/09/2015 14:02:10
   8 / 10
Il nuovo Max Rockatansky non ha il fascino del Mel Gibson che fu, ma sul carisma se la gioca senza patemi, nonostante sia costretto a grugnire o poco più per tutta la durata del film. Tom Hardy, perfetto nell'ingombrante ruolo d'azione, viene chiamato a riesumare l'iconico guerriero della strada 34 anni dopo il leggendario primo capitolo; non si tratta però di un reboot o un sequel, gli agganci con la precedente trilogia sono minimi tanto da permettere una comprensione totale a chi fosse all'oscuro dei precedenti film.
Anche perchè la sceneggiatura è talmente minimale da far quasi tenerezza. Pochissime divagazioni dal nocciolo della questione, ovvero un inseguimento attraverso lande desertiche, rocciose o fangose, dove un autocisterna zeppa di carburante e latte, ma anche di avvenenti spose/concubine sottratte al tiranno Immortan Joe ( Hugh Keans Byrne, già villain del primo film), fugge verso un non meglio specificato Eden. A guidare il mostruoso mezzo blindato ovviamente Max, ma soprattutto l'Imperatrice Furiosa, ovvero una Charlize Theron rasata quasi a zero, monca, pesta e impolverata, eppure sempre affascinante come non mai nei panni di fenomenale driver e grintosa guerriera, tanto da oscurare la figura del compagno di set spesso relegato alla figura di principale gregario.
Lo script ridotto all'osso una volta tanto non è da intendersi negativamente, "Mad Max: Fury Road" funziona infatti alla grande, la visione funerea di un mondo fatto di benzina, motori e acqua, bastano e avanzano per giustificare il rutilante on the road, una goduria per gli occhi eccitati da mille trovate messe in scena a velocità folli.
Il meccanismo narrativo è quindi semplice ma efficacissimo, oliato a dovere, privato di ogni orpello superfluo ed impreziosito da scenari mozzafiato e costumi fantastici da atelier apocalittico. Oltre a ciò si percepisce potente uno sguardo raro nel cinema action: Max e il redento Nux sono gli unici uomini ammessi in un microcosmo decadente in cui è positivamente preponderante la presenza femminile. Attorno a loro un mondo dalle coordinate geografiche primitive con tribù d'ogni genere pronte all'assalto tra culti norreni e devozioni motoristiche.
Miller ha il grande merito di trasformare uno spettacolo in fin dei conti basato su stereotipi di varia natura in qualcosa di assordante, esteticamente allucinato e dinamico sino all'eccesso, qualcosa in grado di soggiogare con la sua energica semplicità e sbatacchiare lo spettatore come un fantoccio di pezza per quasi due ore senza che ciò alimenti il minimo fastidio o il più piccolo accenno di noia.

Javier81  @  06/09/2015 17:58:43
   6½ / 10
Dopo un inizio frettoloso ma dal plot incoraggiante, ci sono solo fughe e inseguimenti. Che c'è d'altro? Una noia vigile forse.. Theron brava, ma non credo che abbia fatto troppa fatica. Il fatto che ci sia anche Megan Gale tra gli attori la dice tutta (piuttosto, che fine aveva fatto?) . Hardy non granchè (colpa sua o del personaggio?). Se volete passare due ore a vedere un'unica continua, stancante scena d'azione accomodatevi. Discreto, ma decisamente "leggero", monotono e sopravvalutato. Mezza delusione. Media troppo alta.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/02/2016 04.30.52
Visualizza / Rispondi al commento
Wolverine86  @  03/09/2015 19:31:34
   7½ / 10
Fate un bel respiro, trattenete il fiato e buttatevi nell'azione che dura per tutto il film ma che, nonostante ciò, riesce a tenere sempre viva l'attenzione.

Kyo_Kusanagi  @  03/09/2015 11:57:52
   7 / 10
Semplicemente un Mad Max senza Mad Max...Tom Hardy non ha il carisma del buon vecchio Mel Gibson e la presenza poi di un'immensa Charlize Theron che riempie totalmente lo schermo,lo delimita ulteriormente,rendendolo semplicemente funzionale alla storia se non anche inutile.Detto questo il film ha una resa visiva di straordinario impatto, si resta a bocca aperta per tutto il tempo catturati da susseguirsi di scene andrenaliniche e inseguimenti folli; due ore volano senza rendersene conto. Promosso

bongha  @  31/08/2015 14:38:34
   1 / 10
Semplicemente inguardabile, solo effetti speciali, due ore di corse e sparatorie senza senso, storia inesistente, UNA NOIA MORTALE!!

markos  @  30/08/2015 15:31:12
   7½ / 10
Si sente un pò la nostalgia di Mel Gibson, film molto adrenalico, 2 ore di pura azione e di inseguimenti. Però a mio avviso manca di qualcosa rispetto ai nostalgici mad max del passato. Ovviamente lo consiglio. Da vedere e conservare.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  23/08/2015 20:07:15
   8 / 10
Miller è stato il creatore di Mad Max e chi più di lui poteva ricostruire dalle fondamenta un reboot di questo livello. Non che metta in disparte i tre capitoli precedenti, anzi prende il meglio di quei film e li ripropone in maniera tale da non essere eccessivamente nostalgico, ma tenendo bene i piedi saldamente in due staffe: la nostalgia della saga Mad Max ed aggiornata da una ricchezza e varietà visiva da applausi, senza che quest'ultima fagociti tutto il film. La storia è semplicissima, quasi banale ma ti tiene con il fiato sospeso per due ore. Non c'è un attimo di respiro in mezzo a delle trovate spettacolari, inseguimenti come non se ne vedevano da anni ed in più il personaggio della Theron, una spanna sopra gli altri, persino ad un buon Hardy nei panni di Max, quasi una "spalla" alla Furiosa della strada. Miller dopo anni di anonimato è ritornato alla grande con un film che deve essere, aldilà delle tante tamarrate a volte eccessive, teso ed adrenalico, non concedere sosta e rilanciare l'azione quando è possibile. Mi sono veramente divertito.

Febrisio  @  21/08/2015 09:58:58
   8 / 10
Se Mad max era eccessivo per i suoi anni, Miller decide di essere eccessivo al giorno d'oggi. Pensavo prendesse un altra strada, più tranquilla, invece il vecchiaccio fa sue tutte le tecniche possibili per costruire adrenalina pura. Non esiste tranquillità, tanto che arrivare a metà film, c'è una sorta di calo di monotonia fracassosa. Poi il ritorno si riprende l'attenzione e la pazzia di questa giornata straordinaria. L'introduzione del personaggio di Furiosa è valore aggiunto senza eguali (spero Hollywood non metta mani su questo personaggio, e a ditruggerlo con qualche uscita tipo Furiosa se la gratta 1, 2, 3 Furiosa incinta 4). Uscito dalla sala cinematografica ero sbalordito, non so se positivamente o negativamente, ma sbalordito. È uno dei pochi film che riesce ad essere se stesso, senza dover per forza compiacere lo spettatore. È un grandissimo punto a favore. Per certi versi mi ha annoiato, per altri è sorprendentemente unico, contienendo delle perle uniche e scene memorabili. Dopo mesi mi rimane una gran voglia di rivederlo, e fra poco uscirà in dvd, quindi saprò che fare. Rimane un film d'azione come da anni non se ne vedevano. Do un 8, eccezionale più che magnifico, ma non perdetelo, perchè la sua visione la merita assolutamente.

cort  @  17/08/2015 12:57:35
   8 / 10
adrenalinico e visivamente magnifico e un film d'azione di razza(cè quasi solo azione). i punti forti sono la fotografia magnifica, gli inseguimenti frenetici, Charlize Theron nel ruolo di Furiosa(che eclissa mad max e ne prende il posto da protagonista). pecca un po in atmosfera(tanti inseguimenti tolgono spazio alla descrizione della citta e della vita del dopo apocalisse cosa molto presente negli altri mad max) ed alcuni personaggi sono solo carne da macello(come in tutti i mad max). la trama è semplice ma adatta.

suboost  @  15/08/2015 03:44:28
   7 / 10
buon film , per gli amanti del genere imperdibile, molti effetti speciali, poca recitazione e veicoli, apoteosi di veicoli. potrebbero rivendicare il ruolo di protagonisti, comlplice la scialba recitazione di quasi tt il cast.
secondo me si salva giusto la Theron , Il manichino che interpreta MAx non pervenuto, il resto sono comprimari.

Norgoth  @  08/08/2015 18:02:56
   9 / 10
A mio parere, il film si doveva chiamare "Furiosa Road" per essere più attinente al risultato: Max, infatti, è semplice ballerino di fila (complice un attore non proprio all'altezza, per non dire inadatto alla parte), quando invece è Furiosa a fare il bello e il cattivo tempo.
Interpretata da una Charlize Theron in formissima che sbaraglia ed asfalta anche recitativamente il cast intero (e qualunque altra che abbia tentato in altri film di farsi esponente del ruolo della "donna forte"), il suo personaggio è quello più definito di tutti, e penso che sia una cosa voluta. Tutto gira intorno a lei... e gira alla perfezione.
Per il resto, questo film è esplosivo e dirompente come doveva essere.
C'è di tutto e di più, senza un attimo di respiro, una lunga cavalcata di azione dall'inizio alla fine, girato perfettamente e senza alcun calo rilevato.
Era da molto tempo che non mi divertivo così tanto vedendo un film d'azione, ma soprattutto che non mi facevo coinvolgere così.
Il film migliore che ho visto quest'anno.

LucaT  @  08/08/2015 01:58:59
   5 / 10
Ambientazione e storia di fondo buone,
recitazione della Charlize Theron ottima,
protagonista max..... INSULSO, nulla a che vedere con la trilogia di mad max che aveva un vero personaggio carismatico e non questa schifezza

il ciakkatore  @  07/08/2015 13:23:55
   5 / 10
Niente di così esaltante,il solito Tom Hardy che ha meno espressività di un semaforo spento e una brava Theron. L'azione cè ma non è che ti tenga così incollato allo schermo,forse ultimamente ci stiamo abituando ad un cinema mediocre per esaltare tanto un film del genere.

1 risposta al commento
Ultima risposta 09/03/2016 00.42.52
Visualizza / Rispondi al commento
Mclame  @  07/08/2015 13:17:12
   10 / 10
Non sono un amante del genere, ma devo dire che questo film mi ha davvero intrattenuto. Essendo l´unico scopo di questa pellicola direi che si merita un bel 10.

Axelb55  @  04/08/2015 07:59:01
   1 / 10
Il peggior film su Mad Max che io abbia mai visto.Attori pessimi,storia inesistente e stupida.L'unica cosa buona del film sono gli effetti speciali.Questo film non e' nemmeno degno come si dice di pulire le scarpe ai Mad Max con protagonista Mel Gibson.

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/08/2015 14.39.17
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  03/08/2015 12:36:39
   7 / 10
Non conosco la saga di mad max con Gibson come protagonista, quindi mi è impossibile fare paragoni. Questo fury road interpretato da Hardy e dalla Theron mi è piaciuto. È un film adrenalinico, teso, con effetti visivi davvero notevoli.
Buon intrattenimento.

mikeP92  @  30/07/2015 21:43:58
   6½ / 10
Non lo reputo assolutamente degno di una media così alta però devo dire che come reboot non é affatto male: scorrevole, divertente e di buona qualità. Peccato solo che il protagonista sia carismatico quanto una pietra e il livello di tamarraggine raggiunga picchi everestiani.

Quarta Zona  @  28/07/2015 02:13:56
   7½ / 10
Mad Max – Fury Road, ovvero andare al cinema in compagnia dei fantasmi.

Inizio della fase propedeutica. * scorrere fino all'asterisco per saltarla

La Dakar, comunemente conosciuta come Parigi-Dakar, è più che una semplice gara di motori.
Il suo fondatore, Thierry Sabine, era un tipo con la passione per le corse nel deserto; una volta, nel '77, finì pure per smarrirsi in Libia. Chissà cosa deve aver passato durante quei momenti, quali pensieri abbiano albergato la mente del pilota francese e se questo si sia mai interrogato su problemi più grandi di una perdita d'olio o una frizione bruciata.
Alcune cose, però, devono essere successe; non saprei dire con esattezza cosa gli accadde, forse l'incontro con qualcuno o qualcosa, o molto più probabilmente solo pazzia (d'altronde l'acronimo della sua organizzazione, la Thierry Sabine Organization, era T.S.O.), ma l'esperienza lo spinse a creare quella che diventerà la più estrema e affascinante delle corse: è il 26 dicembre del 1978, la prima Parigi-Dakar prende il via.
"All'arrivo sulla spiaggia del lago ROSA sarà un altro uomo colui che lancerà in aria il suo casco",meno di venti parole per descrivere l'essenza della sua creazione, quella corsa mitica che è più di una semplice corsa.
Questa frase spiega tante cose, ora posso fantasticare: lo vedo, Sabine, smarrito nel deserto, solo con la sua scatola di latta a quattro ruote. La sua non è più una gara automobilistica, non ci sono medaglie in palio, Thierry non corre più contro il cronometro, bensì contro se stesso; le soste non sono più occasioni per rifornimenti e riparazioni, solitudine e riflessioni sulla vita le hanno rimpiazzate; il premio finale è solo uno, la REDENZIONE.
Poi si toglie il casco, lo lancia in aria ed è un altro uomo.
Muore nel 1986, quando durante l'edizione della Dakar precipita con un elicottero.
Nel deserto del Mali c'è una stele che ricorda Sabine, il pilota che ebbe un'illuminazione tra le dune.

Intervallo musicale.

Zdzislaw Beksinski è stato uno dei maggiori artisti polacchi della seconda metà del XX secolo, da molti critici è considerato il migliore in assoluto.
Persona timida e schiva, anche lui, come Thierry Sabine, venne visitato da un evento drammatico che ne cambiò l'arte e condivide con il pilota francese una tragica fine.
Nel 1971 rimane bloccato all'interno di un passaggio a livello incustodito, in piena campagna. Ne esce vivo per miracolo, passa attraverso tre settimane di coma e la sua convalescenza dura molti mesi.
Da lì in poi la sua arte cambia radicalmente, le raffigurazioni si fanno sempre più macabre e surreali. Non so se tutto questo sia da considerare un effetto dell'incidente, ma è come se Beksinski avesse iniziato a dipingere una serie di incubi. È vero che dopo l'incidente disse di aver visto l'inferno, forse aveva deciso di trasformarlo in un soggetto per le proprie opere.
Adoro i suoi dipinti, l'uomo(o ciò che ne rimane) e ogni sua creazione perennemente condannati all'interno di scenari post-apocalittici. Lui, stando alle sue parole, odiava la maggior parte delle sue creazioni, tant'è che ai quei quadri non diede mai un nome e una volta, nel 1977, bruciò un'intera selezione di opere.
Gli ultimi anni della sua vita sono stati caratterizzati da un destino tragico. Nel 1998, quando la sua fama è ormai planetaria, la moglie muore; poco più tardi, alla vigilia di natale del 1999, il figlio si toglie la vita. Bekskinski cade in depressione. Nel 2005, in seguito al rifiuto del pittore per un prestito di cento dollari, il figlio del maggiordomo lo uccide con diciassette pugnalate.

* Fine della fase propedeutica e considerazioni sul film.

Ora posso parlare di Mad Max – Fury Road. Partendo dal presupposto che vidi la serie completa di Mad Max almeno una decina d'anni fa e poi non è più capitata una "seconda volta" con nessuno dei tre precedenti episodi (non guardo mai un film già visto, tranne per due titoli che non ho intenzione di svelarvi), mi ricordo che "Interceptor – Il guerriero della strada" era il mio preferito, quello più fantascientifico –nell'accezione più nobile del termine - e vicino ai miei gusti/interessi.
Quindi, dopo 30 anni tondi tondi, George Miller se ne esce con il quarto capitolo.
Questo "Fury Road" è sicuramente "action" all'ennesima potenza, un road-movie con tanti inseguimenti, o meglio, un unico lunghissimo inseguimento e una serie infinita di esplosioni, ma non solo; di carne al fuoco – carne umana s'intende – c'è n'è proprio tanta: dalla grande varietà di personaggi, tutti molto accattivanti ed alcuni davvero grotteschi, passando per la vasta gamma di veicoli e armi, fino agli stupendi scenari (fantastici quelli nel deserto, soprattutto durante i cambiamenti meteorologici).
La trama, va da sé in un film di questo tipo, è ridotta all'osso, semplicissima e lineare; i dialoghi, tranne in qualche sporadica occasione, si attestano su un livello di sufficienza.
Adrenalina, quella ce n'è davvero in abbondanza, tant'è che non si riesce a distogliere lo sguardo dallo schermo e rifiatare nemmeno per un attimo. Questo bombardamento potrebbe risultare eccessivo per chi come me è legato al filone noir-fantascientifico, ma la qualità è talmente elevata che si può chiudere un occhio.
Comunque, nonostante il film manchi di spessore nei dialoghi e punti forte sul dinamismo nell'azione, non è vero che sia privo di significati, tutt'altro, solo che questi vengono veicolati esclusivamente attraverso segni visivi (immagini) e piccoli particolari. Un esempio: omologazione, fanatismo e individualismo sfrenato dell'essere umano sono perfettamente rappresentati da quelle flebo con cui schiere di folli schiavi indottrinati (i figli di Guerra) si tengono in vita succhiando il sangue degli uomini liberi (ma incatenati). Davvero una delle trovate più belle del film.
Degna di nota anche la contrapposizione tra Furiosa, bellissima ma segnata dalla crudeltà di una terra sempre più disumanizzata, e la perfezione delle ancelle che tenterà di portare in salvo. Il braccio bionico e la menomazione non hanno nulla di Kitsch (qui non stiamo parlando delle baracconate per bambini in stile Tarantino-Rodriguez), tutt'altro, donano un'elevata dignità al personaggio della Theron, finalmente un'eroina Donna, senza super poteri, pronta a tutto pur di salvare quanto di più importante le rimane, il suo piccolo centimetro (semi cit.?) d'umanità. A questo scopo è perfetto anche il taglio di capelli e il trucco di Charlize, tutto è pensato per far risaltare l'infinità di emozioni celate dietro ai suoi magnifici occhi, un mondo dietro al mondo.
Lei è bellissima, il suo ruolo le sta cucito addosso alla perfezione, è talmente in palla e ha una potenza visiva tale che finisce per offuscare Tom Hardy. La Theron è la vera protagonista del film. ATTENZIONE: quando si trova in compagnia di Furiosa, Hardy, che ha la faccia e il fisico ideali per fare Max, è indubbiamente il numero due, ma questo è dovuto anche al suo personaggio ormai vecchio (parliamo di una saga iniziata quasi quarant'anni fa) ed estremamente borderline. Max, infatti, non parla molto ed è scontroso; si unisce a Furiosa, ma i due non stanno cercando la stessa cosa. Max è la rappresentazione di chi, ormai accerchiato dai demoni e assediato dal passato, si lancia in un'eterna fuga lontano da tutto e tutti, anche da se stesso.
C'è chi cerca la redenzione, chi una speranza e Max? Max va alla deriva, vaga tra le lande desolate e la libertà non gli serve proprio a nulla, se prima non trova l'agognata guarigione. Chissà cosa succederà nei prossimi capitoli.
In conclusione ritengo questo film molto bello e divertente. Il mio voto finale è 7.5, però potrebbe essere considerato un capolavoro da chi è più sintonizzato su questo tipo di fantascienza. Se poi penso a una sequenza in particolare, quella in cui ho visto Thierry Sabine avanzare verso la tempesta di sabbia nel deserto di Beksinski, allora diventa più forte la tentazione di dargli 8.

Quarta Zona, qui va tutto bene.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/08/2015 03.39.04
Visualizza / Rispondi al commento
MonkeyIsland  @  20/07/2015 01:38:38
   7 / 10
Buon film ma non certo un capolavoro per quanto mi riguarda, alle volte mi stupisco di come molti gridino con così facilità al capolavoro ma tant'è..

PRO:

+ La Theron alla sua miglior performance in carriera : magnetica e di grande impatto
+ La fotografia : riuscire a rendere spettacolare una location morta come quella del deserto non è da tutti
+ Il ritmo : il film vola nelle due ore
+ Regia ispirata

CONTRO
- Hardy : è evanescente per tutta la pellicola e il suo personaggio non è scritto benissimo a mio avviso
- Cliché di cui si poteva fare a meno

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
- Alcuni personaggi figurina

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
- Montaggio alle volte troppo schizzato che fa perdere la spettacolarità di alcune scene.




Nel complesso buono ma da qui a capolavoro ce ne passa, certo se paragonato alla monnezza Marvel/DC è un capolavoro..

Burdie  @  19/07/2015 16:52:08
   5½ / 10
...un rumore continuo, una rincorsa continua, una sparatoria continua. Mah!

foradeicopi  @  15/07/2015 22:54:55
   7½ / 10
Nel suo genere una gran...ficata..a me e' piaciuto e le due ore di film sono volate via...oddio ero un po fuori ma a prescindere...merita la visione

steven23  @  07/07/2015 21:04:27
   8½ / 10
Dopo alcune settimane di lontananza non potevo che tornare a commentare scegliendo uno dei film che, negli ultimi mesi, è riuscito più di ogni altro a colpirmi e avere tutta la mia attenzione. La dimostrazione sta anche nei ricordi estremamente nitidi che ancora ho in mente malgrado il tempo trascorso dalla visione al cinema.

Partendo dal principio direi di essermi trovato dinanzi a un film fantastico nel suo genere. Un action come se ne vedono pochi (forse nessuno negli ultimi anni, e con ultimi intendo almeno una decina), frenetico, folle, estremo, ma con alle spalle un impianto di grande solidità, una trama essenziale e un comparto tecnico da capogiro. E soprattutto terribilmente realistico grazie anche alle scelte di Miller: su tutte una CGI ridotta all'osso e tutti gli oggetti di scena costruiti con materiali di recupero, compresi i veicoli e sì, anche il braccio meccanico di Furiosa. Dettagli, certo, ma che donano alla pellicola un realismo assoluto.

La storia! La vera storia è quella che c'è dietro a ogni personaggio, anche il più insignificante... una trama essenziale non significa automaticamente "inesistente", ed è proprio il caso di questo "Mad Max". Sono i protagonisti a raccontarla, i loro volti, i loro sguardi, i loro gesti... e ovviamente le azioni che compiono. A tal proposito direi che è emblematico il fatto che Miller abbia creato un archivio con un mucchio d'informazioni nascoste allo spettatore, dalla descrizione del mondo post-apocalittico alla storia dei personaggi... gli attori sapevano tutto del loro personaggio e credo che anche questo abbia influenzato notevolmente le loro interpretazioni e la profondità data al rispettivo alter-ego.

Cosa dire, poi, del comparto tecnico già citato? Superbo! Regia, fotografia, montaggio... regia e montaggio riescono a portare le scene d'azione a un livello appunto estremo, ma un estremo che in una pellicola del genere ci sta tutto. Il livello adrenalinico si mantiene su livelli talmente alti da rischiare l'inverosimile, ma non qui... e la fotografia ci getta letteralmente in quel mondo post-apocalittico pregno di polvere, rombo di motori e gas di scarico. Non ci si sente spettatori, bensì parte integrante di quella folle quanto variegata carovana in fuga verso la speranza.
E la straripante potenza di certe immagini? Spesso è la loro forza, la loro bellezza ad alimentare la trama... non servono parole, non servono dialoghi o sermoni che rischierebbero solo di sminuire la situazione, ma solo immagini. A tal proposito fantastica quella della blindocisterna che scorre davanti all'inquadratura, immersa nella semioscurità desolante della terra dei corvi... una sola scena, ma da brividi!! L'emblema di un'umanità oramai allo sbando, spezzata e vivente in un mondo carico di desolazione e privo di speranza.

Ai personaggi ho già accennato prima, ma credo sia doveroso non parlare unicamente dei due protagonisti. Tutti hanno qualcosa da dire per i motivi già spiegati, ma più di tutti direi le mogli di Immortal Joe e Nux. Le prime, quel gruppo di ragazze/donne che nulla sembra avere a che fare con il mondo che le circonda sono interpretate da un manipolo di attrici alle prime armi; e parliamoci chiaro, le rispettive performance non sono nulla di che, eppure ognuna esterna benissimo quella voglia di fuga dalla vita riservata loro da un triste destino; un desiderio di libertà che, da effimero, diviene via via sempre più concreto. E il gruppo risulta anche ottimamente amalgamato e in possesso di una notevole unione.
Nux, però, è quello che più mi ha stupito. Direi un Nicholas Hoult notevole, oltre che irriconoscibile... la sua trasformazione non ha niente di forzato e ha quella naturalezza utile a dare ancor più incisività al suo personaggio.
Per arrivare, infine, ai due protagonisti indiscussi del film, anche se per quanto mi riguarda "il protagonista" indiscusso è solo uno. La scelta di Max cade su Tom Hardy, attore tutt'altro che sconosciuto e senza dubbio superiore a colui che interpretava il Max originale. La sua performance poco appariscente è perfettamente funzionale alla storia e al ruolo a lui riservato... funzionale, non deludente come sostengono molti; ovviamente a mio modesto parere!
La scena, però, va tutta a Charlize e alla sua "Furiosa"... in un ruolo che mai avrei pensato potesse calzarle a pennello tira fuori probabilmente una delle sue migliori interpretazioni della carriera... e paradossalmente lo fa pronunciando una quantità di dialoghi davvero limitata. E' il suo sguardo a parlare, la disperazione unità alla volontà di un cambiamento che si legge nei suoi splendidi occhi; un passato che la tormenta ma del quale non ci è dato sapere tutto... e la decisione, il coraggio di certe scelte, la grinta. Insomma, un'eroina coi fiocchi, la vera protagonista di questa roboante pellicola d'azione.
E quello sguardo con cui si congeda da Max mentre questi si sta allontanando tra la folla... nella sua ambiguità conclude più che degnamente un film sul quale avevo scommesso poco, ma che è riuscito a farmi ricredere oltre ogni aspettativa.
E questa è la sorpresa migliore che possa riservarmi una pellicola!!!

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

2night47 metri7 minuti dopo mezzanotte
 T
a casa nostra (2017)acqua di marzoadorabile nemicaalamar
 R T
alcolista
 HOT
alien: covenant
 T
altin in citta'annabelle 2aspettando il rebaby bossbaywatchbesetmentbolshoi babylonboston - caccia all'uomobugs (2017)chirurgo ribelle
 NEW
civilta' perdutacodice unlockedcorniche kennedycuori puridue uomini, quattro donne e una mucca depressae se mi comprassi una sedia?east endescape roomfamiglia all'improvviso - istruzioni non incluse
 T
fast and furious 8fortunata
 NEW
girotondogold - la grande truffa
 T
guardiani della galassia vol. 2i figli della notte (2016)i peggioriil crimine non va in pensioneil giardino degli artisti: l'impressionismo americanoil mondo di mezzoindizi di felicita'insospettabili sospettiio danzero'it comes at night
 T
king arthur - il potere della spada
 T
la guerra dei cafonila mummia (2017)la notte che mia madre ammazzo' mio padrela ragazza dei miei sognila tenerezzal'accabadoralady macbethl'amore criminalelasciami per semprele cose che verrannole donne e il desideriole verita'l'eccezione alla regolaliberel'uomo che non cambio' la storiamaradonapolimaria per roma
 NEW
metro manilamexico! un cinema alla riscossamilano in the cage - the moviemiss sloanemonster trucksmy italymystic gamenailsnervenessuno ci puo' giudicarenocedicocco il piccolo dragonoi eravamoorecchieparigi puo' attendere
 NEW
parliamo delle mie donnepirati dei caraibi: la vendetta di salazarqualcosa di troppoquando un padrequello che so di leirichard - missione africa
 NEW
robert doisneau - la lente delle meravigliesasha e il polo nordscappa - get outsicilian ghost storysieranevadasognare e' viveresole cuore amoresong to songsulla via latteatannatavolo 19teen star academythe beatles: sgt. pepper & beyond
 T
the circlethe dinner
 NEW
the habit of beautythe space between (2017)this beautiful fantastic
 NEW
transformers 5: l'ultimo cavalieretutti a casa - inside movimento 5 stelletutto quello che vuoiun appuntamento per la sposauna doppia verita'una gita a romauna settimana e un giornouna vita, une viewhitney (2017)wilson (2017)wonder woman (2017)

957005 commenti su 37393 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net