la febbre del sabato sera regia di John Badham USA 1977
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

la febbre del sabato sera (1977)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film LA FEBBRE DEL SABATO SERA

Titolo Originale: SATURDAY NIGHT FEVER

RegiaJohn Badham

InterpretiJohn Travolta, Karen Lynn Gorney, Barry Miller, Joseph Cali, Paul Pape, Donna Pescow, Bruce Ornstein

Durata: h 1.59
NazionalitàUSA 1977
Generemusical
Al cinema nel Settembre 1977

•  Altri film di John Badham

Trama del film La febbre del sabato sera

Tony Manero, commesso in un negozio di vernici a Brooklyn, cerca di uscire dallo squallore e dalla monontonia quotidiana, sfogandosi sulla pista da ballo il sabato sera.

Film collegati a LA FEBBRE DEL SABATO SERA

 •  STAYING ALIVE, 1983

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,64 / 10 (69 voti)7,64Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su La febbre del sabato sera, 69 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

camifilm  @  15/09/2023 11:31:52
   6½ / 10
Fulcro è la discoteca dove trovare rivalsa di una vita povera di entusiasmo. Il contrasto tra un lavoro semplice con zero prospettive, la famiglia dove regna la delusione nei confronti dell'altro accentuata dal fratello mancato prete, una figlia che cerca approvazione del fratello il quale non riceve che disprezzo dal padre, ecco che la discoteca diventa quel luogo dove sei Re, ricevi saluti, incontri gente e ci sono i tuoi amici di banda. Sei bravo nel ballo, ma non tanto da vincere e capisci che in fondo anche la discoteca è solo una medicina che nasconde il male del vivere e la vera felicità la trovi solo in te stesso, abbandonato le facili amicizie che non portano a nulla, il lavoro che trattiene, limita e nasconde le tue peculiarità a favore di uno stipendio certo e inserendoti nella società bene, la stessa che ha messo fuori dal lavoro un padre operaio non più spendibile sul lavoro e che mina il rapporto tra tutta la famiglia.
Il protagonista si trova infine a decidere.

Difetti del film: ricordato perché Travolta balla e le musiche Bee Gees. Troppo poco. La parte drammatica c'è, ma pesa poco e non resta impressa nello spettatore. Ci sono tutti gli elementi di riflessione sullo stato della società, sui rapporti uomo donna a tutte le età, chiesa, musica, lavoro, scorribande, amori.

Soprattutto credo il film finisca tagliando proprio la storia sul momento decisivo del protagonista. Si capisce il desiderio di cambiamento, ma ci riuscirà? Finisce senza risposte.

Alpagueur  @  31/10/2020 12:04:42
   6½ / 10
Le canzoni dei Bee Gees ,che fanno da impianto sonoro del film, sono fantastiche e le sequenze sulla pista da ballo sono molto interessanti. Tuttavia, il lato drammatico umano sembra piuttosto tranquillo e per lo più noioso. E' difficile provare empatia per i vari personaggi, compresi i protagonisti (a parte la scena di Bobby che si getta suicida nel fiume). Le recitazioni sono così così. John Travolta si comporta bene nel ruolo principale, sembra trovarsi a suo agio. Nessun vero stand-out però alla fine. All'epoca del film Travolta aveva 23 anni, era ancora acerbo e si nota (magro, capellone etc.). la migliore forma fisica la avrà 6 anni dopo in 'Staying alive', li sarà davvero al massimo della sua bellezza e prestanza sia come fisico che come ballerino. Non un grandissimo film, ma un grande pezzo di nostalgia dei tempi della discoteca degli anni '70. Due paroline sulla famosa scena del ponte di Verrazzano di Brooklyn (Verrazzano-Narrows Bridge)...ricordate quando Tony e i suoi amici fanno finta di buttarsi giù dall'impalcatura del ponte, per spaventare la povera Annette? Beh, le cose sono andate proprio in quel modo... durante le riprese, il regista John Badham non informò l'attrice Donna Pescow che appena sotto il ponte ci sarebbe ci stata una impalcatura sulla quale si sarebbero appoggiati i colleghi, fingendone la caduta, per aumentare il realismo della sequenza. Gli stessi attori decisero di tacere in proposito al fine di ottenere una espressione di paura e terrore sincera sul suo viso. E così accadde infatti. L'attrice uscì immediatamente dal sedile posteriore dell'auto, spaventandosi per davvero, e la sua esclamazione "Brutti stroxxi!" ("You fuckers!" in lingua originale) fu del tutto improvvisata, non comparendo nella sceneggiatura.

5 risposte al commento
Ultima risposta 31/10/2020 15.34.30
Visualizza / Rispondi al commento
Norgoth  @  01/09/2019 22:26:16
   5 / 10
Prendo atto che alla maggior parte dell'utenza sia piaciuto, ma personalmente l'ho trovato troppo frammentato e superficiale, una buona occasione persa per dipingere i giovani di allora e la loro dissolutezza e mancanza di prospettive.
L'idea e lo scopo mi sono chiari, ma non mi è arrivato in modo diretto come avrebbe dovuto.
L'ho trovato anche molto, troppo lungo, soprattutto nelle sezioni di ballo che, in tutta franchezza, non sono molto ben integrate con il resto del film, che ha tonalità abbastanza drammatiche.
Di certo, una cosa l'ho capita: che tra qui e gli anni Settanta, la gioventù non è cambiata assolutamente. Anzi, è cambiata, ma in peggio.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  26/05/2016 20:06:03
   7 / 10
Film cult con un John Travolta in grandissima forma che ha dato il là a moltissime pellicole negli anni successivi. Dal mio punto di vista è una commedia drammatica musical, ovvero mixa 3 differenti generi, ma catalogarla come "musical" mi sembra sbagliato.

fabio57  @  09/10/2015 21:10:16
   8½ / 10
Non so quanto senso abbia parlare di un film dì quasi 40 anni fa ,che credo abbiano visto tutti,tuttavia essendo questo un sito dì recensioni è giusto scriverne.John Travolta deve tutto a quest'opera , che lo ha lanciato nel mondo della celluloide e i Bee Gees che hanno scritto ,suonato e cantato la colonna sonora , gli sono altrettanto debitori.La storia molto semplice è il manifesto di una generazione,che non ha molti valori,ma vive per il maledetto sabato sera , in cui finalmente si realizza,si sballa,è protagonista e fa tante stupidaggini.Ancora oggi sembra attuale,per merito suo e/o perché i giovani non sono molto diversi da allora.Un cult

Project Pat  @  27/07/2015 13:31:47
   7½ / 10
Eccolo qui Tony Manero, un altro di quei personaggi del grande schermo che ossessionò gli spettatori per anni e che a dispetto dell'effimerità, mai lo si è scordato. Va da sé che chi non ha mai vai visto il film potrebbe essere indotto a pensare che, aldilà delle musiche dei Bee Gees, dei passi di danza e dei completi sgargianti di Travolta, esso sia ben poca cosa, ebbene niente di più sbagliato. L'opera di Badham è un monumento alla spensieratezza, alla goliardia e all'incoscienza giovanili, assolutamente coerente nel mostrarne gli ambienti, le problematiche interiori e il pagamento degli scotti, indi per cui, un'opera assolutamente considerabile attuale, tra l'altro. Memorabile la colonna sonora, conosciuta anche da chi il film non l'ha mai visto ma la quale, appunto, di certo non è tutto.

kadhia  @  19/12/2013 22:47:39
   8½ / 10
Un Travolta insuperabile e una delle piu' belle colonne sonore della storia del cinema

gemellino86  @  13/12/2013 21:04:28
   10 / 10
Capolavoro anni 70 con attori straordinari e regia impeccabile. Si vede un giovane Travolta e ci sono canzoni orecchiabili da morire. Il musical per eccellenza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento thohÓ  @  16/08/2013 01:28:21
   8½ / 10
Imperdibile.

Può, sul momento, sembrare un filmetto con tante belle canzoni.
Nasconde invece un sotterraneo malessere. Una vita che ha di mira, come scopo momentaneo, il sabato sera, la discoteca, il divertimento fugace, la mancanza di prospettive a lungo termine.
Dopo il lavoro e le liti di quartire che si può fare per sfuggire dallo squallore? Ci si tira a lucido e si parte con la febbre della pista da ballo.

Travolta nel suo massimo splendore, erotico e sexissimo, accompagnato da un'altrettanto brava Karen Lynn Gorney.

7219415  @  16/08/2013 00:41:01
   7 / 10
Per essere un musical non male!

1 risposta al commento
Ultima risposta 16/08/2013 00.50.29
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  09/02/2013 11:49:11
   8½ / 10
Un John Travolta semplicemente fenomenale (in uno dei ruoli top della sua carriera assieme al Jack Kerri di "Blow Out" e all'indimenticabile Vincent Vega di "Pulp Fiction") è il protagonista di questo film culto anni 70, indubbiamente tra i più importanti e rappresentativi della famosa decade.
Uno spaccato generazionale crudo, sincero e divertente che cattura ben bene il malessere e le frustrazioni che serpeggiavano tra i giovani dell'epoca (nullità di giorno, leoni di notte) tra risse, sesso, droga, turpiloquio (tra i più spinti che il cinema ricordi) e sequenze di ballo assolutamente irresistibili.
Ciliegina sulla torta, una strepitosa colonna sonora disco, indubbiamente azzeccata, dei mitici Beegees (che ha contribuito non poco al successo del film); melodie indimenticabili che si sposano perfettamente con le scene in cui vengono usate e che ne enfatizzano ancor più la carica rendendole semplicemente uniche nel suo genere (come dimenticare i titoli di testa con "Staying Alive", o le "prove costume" di Tony nella sua stanza con "Saturday Night Fever", o ancora il famoso ballo in pista di Tony, che sfoggia un repertorio di passi da far paura, sulle note di "You Should be Dancing, Yeah").

Insomma, a parte qualche dettaglio inutile (tutta la parte col fratello spretato) e qualche leggero momento di stanca nella parte centrale (con la relazione altalenante tra Tony e Stephanie) "La Febbre del Sabato Sera" rimane un affresco anni 70 e fenomeno di costume meritatamente storico (lontano dall'essere una commedia o un musical come molti erroneamente pensa(va)no), ancora oggi sincero e brutale, che senza ombra di dubbio andrebbe visto almeno una volta nella vita; se non altro per capire come mai lo straordinario John Travolta, con questo film, sia riuscito a diventare una superstar modello di vita per gli uomini e ultra sex-symbol per le donne. Veramente... Travolta è un fottùto MITO!!!

In definitiva: grande film, grande grande film... che la cosa piaccia o meno.
Da vedere e rivedere.


Interessante notare come all'epoca i modelli e le influenze sui giovani fossero il Rocky Balboa di Stallone o il Frank Serpico di Pacino, e che le donne sulle quali si sbavava fossero stangone bionde e bellezze naturali come Farrah Fawcett.
Tanto per capire come la situazione oggi sia veramente desolante...


Nota: in una scena una giovane Fran Drescher, futura "Tata", chiede a Tony di ballare.

BlueBlaster  @  26/07/2012 02:21:10
   7½ / 10
Ero scettico nel vederlo...ma mi sono ricreduto e capisco perché è così sentito questo film...è storia...emblematico e Travolta è strafuori!

Lory_noir  @  24/07/2012 21:01:45
   6½ / 10
Un film secondo me controverso perché alterna scene che sfiorano il ridicolo a momenti abbastanza profondi e inaspettati. Le musiche sono belle e il film alla fine spicca pur rimanendo lontano dal cult che mi aspettavo. Non mi ha fatto impazzire.

Atlantic  @  19/06/2012 19:41:59
   7 / 10
Forse il migliore film con John Travolta parlando di musical chiaramente.
Buono.

Giulianino  @  10/05/2012 15:12:03
   3 / 10
Adesso è un casino perchè mi tocca bocciare alla grande un film che a quanto pare è diventato un cult e ha fatto diventare Travolta un mito.
L' unica cosa che salverei anche se non è il mio genere è la colonna sonora.
Che resta comunque degna di nota.

Per il resto il film è gratuitamente volgare e questo non me lo aspetavo proprio.
Non fa ridere come Porki's, non è leggero come Happy Days, non trasmette lo stile di vita nella " little italy " coome dovrebbe fare.
Caspita, persino in Rocky gli stralci di vita quotidina erano espressi meglio.

I protagonisti a parte menzionare le onnipresenti droghe americane non sanno fare altro che trattare le ragazze a bestia ( mai fatto in vita mia e mai visto fare ) , trattarle come oggetti , andare a dimenarsi in discoteca e fare guerre fra bande.

Ci sono film migliori per ogni sottogenere che ho elencato....e molto.

Se leviamo la colonna sonora reta poco davvero.
Il siparietto familiare è osceno e la questione del fratello prete a questo punto pare buttata li come riempitivo.

Anche il finale dopo il tocco drammatico del ponte sembra non sapere dove andare a parare.
Forse nella presa di coscenza del protagonista ?
Coscenza di cosa poi ?

Mah, mi aspettavo completamente un altro genere di film.

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/08/2013 18.16.25
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  20/09/2011 09:25:36
   7½ / 10
Un altro cult anni '70, film che consacrò l'ascesa di John Travolta e che riscosse un notevole successo per i temi trattati e soprattutto grazie al protagonista, quel Tony Manero ispiratore di mode ed esempio ballereccio.
Una storia drammatica che indossa i panni di musical e che evidenzia il ballo come liberazione da una vita di precarietà, insoddisfazioni e disagi giovanili.
Una orecchiabilissima colonna sonora contribuì al successo di questa pellicola ancora oggi ricordata per passione e profondità.

The BluBus  @  05/06/2011 21:51:13
   7 / 10
Ottima colonna sonora e ottimo Travolta, non ho trovato ben contestualizzati alcuni picchi di drammaticità che sfiorano quasi un "inversione di genere" nella pellicola.

kastalya  @  19/01/2011 23:39:10
   9 / 10
La miglior colonna sonora di tutti i tempi!
John Travolta al massimo dei suoi livelli...
Un film storico!

Oskarsson88  @  15/01/2011 20:38:27
   8 / 10
eran altri tempi

guidox  @  08/12/2010 16:05:13
   8 / 10
parte subito alla grande con la scena iniziale che da sola varrebbe già l'intera visione (ripresa nel finale di Staying Alive tra l'altro).
poi c'è un Travolta favoloso e una colonna sonora spettacolare.
inoltre vengono trattati temi non di poco conto e nonostante la musica e il ballo la facciano da padroni, la storia ha una certa coerenza anche sugli altri temi.
da ricordare anche la scena del ponte.

Invia una mail all'autore del commento agen  @  03/09/2010 18:33:31
   8½ / 10
la storia è un pò frivola ma un Travolta da urlo e una colonna sonora da urlo con i bee gees fanno schizzare il voto ... un vero e proprio cult da vedere e rivedere ogni qual volta se ne presnti l'occasione

peppone  @  03/09/2010 09:14:45
   9 / 10
Qusto è un drammatico che racconta attrverso le superbe musiceche dei Bee Gees una storia di solitudine, disagio speranze ed insicurezze. Ambientazione perfetta, costunmi adatti che rendono alla grande e che danno la giusta informazione rispetto allo stile musicale e di vita che si vuole rappresentare. Questa storia che ha per protagonista un Travolta davvero Brvao e catalizzante parla di tanti giovani che alla fine sono soli e che si ritrovano a lottare per una vità che forse non avrà picchi particolari, caratterizzata probabilmente da un,esistenza "normale" e riconducibile a tante altre vite che quotidianamente vivono quegli anni e quei quartieri. In tutto questo contesto il protagonista riesce a trovare la sua consacrazione e riconoscimento innanzi ai suoi pari attraverso il ballo. Film con picchi drammatici che intrattiene grazie alle belle perfomance di Travolta. Forse il senso di quest film lo si intuisce davvero negli ultimi 30/40 minuti con


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

consigliato

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/09/2010 09.19.05
Visualizza / Rispondi al commento
BlackNight90  @  03/09/2010 01:33:22
   8 / 10
Film bellissimo cui sono molto affezionato che racchiude in sé non solo la musica e i costumi di una generazione ma anche il disagio e le speranze di un'intera gioventù.
Grande Travolta che faticherà molto a recuperare credibilità fuori dal ruolo di Tony Manero.
Colonna sonora a dir poco leggendaria e bellissima dei Bee Gees, scopro solo ora che ne hanno fatto un sequel, son proprio curioso di vederlo.

diamanta  @  20/04/2010 16:37:12
   8 / 10
CULT!! Un film che ha fato la storia... Travolta stupendo e bravissimo.
Anche secondo me la colonna sonora dei Bee Gees avrebbero meritato qualche riconoscimento per la colonna sonora.

DarkRareMirko  @  16/08/2009 23:47:53
   8½ / 10
Altro manifesto di un'epoca, questa volta messo giù però in modo più malinconico/drammatico rispetto ad un Grease.

Qua da una parte ci sono ottime musiche e divertimento, dall'altra drammi di diversa natura e giovani dalle poche prospettive di futuro.

Schietto film, diretto ed interpretato benissimo, con un Travolta/Tony Manero indimenticabile.

Nel cast anche la protagonsta del serial La tata.

Seguirà Staying alive di Stallone, discreto sequel.

Altro classico da non perdere.

corbi91  @  11/06/2009 19:42:04
   7½ / 10
molto bello, grande travolta!

valeriodim  @  16/02/2009 20:10:03
   9½ / 10
Film che ha fatto davvero la storia della disco music anni 70... Grandissimo Travolta, ma ancora di più i Bee Gees che a mio avviso avrebbero meritato un oscar!

BrundleFly  @  05/02/2009 10:15:49
   8 / 10
Un ottimo film drammatico/musicale (anche se di musical non si può parlare perchè non ci sono pezzi cantati dagli attori) con una buona regia. Bravissimo Travolta. Musiche magnifiche. Un pezzo di storia!

elmoro87  @  03/02/2009 14:13:33
   6½ / 10
non penso che la categoria musical sia la piu adatta per questo film... detto questo mi è sembrato un discreto film che ha il merito di aver reso Travolta una star mondiale del cinema... discreta la trama, regia normalissima, performance degli attori abbastanza buona... non mi ha dato però quel pizzico in piu che da un film con una reputazione del genere mi sarei aspettato...

Invia una mail all'autore del commento Don Callisto  @  25/01/2009 14:49:10
   8 / 10
ovviamente un cult, famosissimo x la colonna sonora, ma il film è ottimo, poi travolta è sempre travolta...il finale mi è piaciuto!!

ReginaDiCuori  @  29/08/2008 01:43:13
   7½ / 10
Tony Manero...un mito! Bel film, bella colonna sonora, grandioso Travolta come ballerino...certo il musical non è ai livelli di grease a mio avviso però merita sicuramente d'esser visto..

roy rogers  @  05/03/2008 19:45:51
   8 / 10
Grande film che oramai ho riguardato decine di volte!!!!! Il personaggio " Tony Manero" lo considero sempre un grande!!!! Soprattutto ho apprezzato molto la bellissima colonna sonora!

gambero  @  26/02/2008 10:12:44
   7½ / 10
questo è un bel film sulla storia di tony manero,grandissimo ballerino da discoteca al sabato sera,dopo una settimana di lavoro in un negozio di ferramenta(il che è ciò che capita a moltissimi ragazzi pure oggi)..la colonna sonora ha lasciato il segno nella storia del cinema tra l'altro!!buona l'interpretazione di john travolta nei panni di tony,che lo consacrano quale sex symbol dell'epoca..da vedere!

Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  06/02/2008 23:50:06
   8 / 10
Bellissimo Musical,sempre se Musical si può parlare.Tony Manero commesso di giorno è scatenato ballerino il Sabato serta.Un film che non è solo un Musical,ma ci racconta una storia drammatica.Le musiche sono strepitose.....

kurt619  @  16/01/2008 16:39:59
   9 / 10
Sebbene non voglia apparire tale,il film è drammatico,e,se ascoltate bene le musiche dei Bee Gees (da antologia la sequenza sul treno) e osservate bene l'espressione depressa e malinconica di Tony Manero,vi accorgerete anche voi di avere nel proprio animo il desiderio di provare ad essere ciò che non siete nella vita di tutti i giorni,spiegando le ali ed entrando nel mondo elettrico della danza.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  01/01/2008 22:49:52
   7 / 10
non penso si possa considerare musical...ma drammatico!
ed è proprio la storia drammatica sulle spalle del protagonista che aggiunge valore a un film abbastanza scontato!
ma il regista mostra coraggio facendo vedere delle scene anche "fastidiose" che non mi sarei mai aspettato di vedere,una su tutte la violenza di gruppo su una donna!
bravissimo Travolta in questo che sarà anche il suo primo ruolo,ma penso che sia uno dei migliori e forse il piu azzeccato!
le splendide musiche fanno il resto...

Gruppo COLLABORATORI martina74  @  17/12/2007 12:34:04
   8 / 10
Grande film di culto che, pur dimostrando gli anni che ha, è un ritratto fedele della disco generation, superficiale, annoiata e un po' perversa, che trova ragione di vita solo nella danza.
In verità, per Tony la danza è anche riscatto da un'esistenza arida e difficile: Tony si distacca dalla frivolezza del suo gruppo per ribellarsi e cercare una dimensione interiore più profonda.
La parabola sociale resta comunque in secondo piano e prevalgono la musica e le coreografie, moltiplicate dai mille specchi della disco e delle illusioni di un'epoca.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

manera4  @  16/11/2007 19:27:17
   10 / 10
da mio nickname non si pu˛ dire altro.

Sestri Potente  @  15/11/2007 14:02:32
   9 / 10
Un grandissimo film: colonna sonora a parte, il personaggio di Tony Manero rimarrà per sempre negli annali del cinema. Grandissima storia, con alcuni "colpi di classe" davvero notevoli.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

lampard8  @  23/10/2007 13:13:18
   8 / 10
Un Cult con la c maiuscola. Travolta sfodera una tra le sue migliori interpretazioni in un musical tutto luci e lustrini e fa immedesimare lo spettatore totalmente nel suo personaggio. Colonna sonora da applausi a scena aperta

wega  @  02/10/2007 19:54:03
   8 / 10
beh un vero e proprio cult.questo film non lo so ma mi piace parecchio..l'interpretazione di travolta è grandiosa..i suoi passi sulle note dei gee o come cavolo si chiamano a me emozionano ogni volta.un vero film drammatico dal stampo low budget che a volte apprezzo.questo è stato il primo film in cui veniva utilizzata la steadycam di Garret.un film che ha avviato la disco music..l'uso del fumo nelle discoteche..ed il primo film credo a passare la censura con una sceneggiatura abbastanza scurrile..bellissimo film

3 risposte al commento
Ultima risposta 23/10/2007 13.27.46
Visualizza / Rispondi al commento
AKIRA KUROSAWA  @  29/07/2007 10:47:05
   7 / 10
bo secondo me nn è affatto un musical, nn è come i greease che i personaggi dialogano cantando o come the rocky horror pictures show , questa per me è una semplice e pura commedia.. esordio per travolta davvero molto bravo e si dimostra un ottimo ballerino, stupende le musiche , ma questo film è come il tre metri sopra il cielo di oggi , ovviamente nn c è paragone, pero nn è il caso secondo me di esaltarlo tanto.. voto piuttosto alto per la storia che ha, ma sopratutto per la musica

dgarofalo  @  28/07/2007 23:04:38
   8 / 10
un bella storia da 7 ma con la colonna sonora do un voto in piu quindi 8
bravo travolta

Dick  @  18/07/2007 12:27:47
   8 / 10
Sgradevole (giustamente) e cinico, sopratuttto per l' epoca, ritratto di gente che pare non avere veri sentimenti ed è alla continua ricerca della vaquità come fuga dalla realtà con il protagonista che vive di contraddizioni e insicurezze: sà che un giorno il ballare in quel modo con il quale lui trova unica gioia, libertà e divertimento finirà, ma non sà ancora che fare dopo; a lavoro il uso capo pare gradificarlo e offrirgli un posto a lungo termine e lui ne è contento, ma quando vede i suoi colleghi che sono lì da anni rimane alquanto interdetto; il rapporto con le donne è molto conflittuale e scopre che nessuna di essa, anche la più per lui affascinante è perfetta; con gli "amici" con il quale divide serate e s*****ttate scopre di non avere un rapporto profondo e nessuno si racconta veramente e mostra sentimenti ecc.
Proprio nel ballo poi trova un senso di dignità ed orgoglio e lealtà quando sà che doveva vincere la coppia portoricana. Alla fine poi come tutti o quasi cerca un amico o una persona con la quale confidarsi ed avere un rapporto profondo.

wallace'89  @  06/07/2007 01:50:53
   8 / 10
Film cult ritratto di una generazione e di un epoca in cui le discoteche facevano la loro comparsa diventando un punto di riferimento per molti giovani del periodo.
Il film non ne è propriamente una vuota celebrazione tout court, mette piuttosto in mostra luci ed ombre del fenomeno,ma più generalmente del periodo dove la disco rappresentava per i giovani certamente un luogo di divertimento, di affermazione e ribalta ma in risposta a uno sfogo di disagio sociale, tra famiglia e forse vane speranze per il futuro, un luogo di perdizione per dimenticare e nell'insieme massima aspettativa per delle vite che, in momento di disagio, non sembravano prospettatare molto altro.
Sebbene personalmente per me il 1977 significhi musica punk e movimenti e ideologie annesse, non è difficile rimanere affascinati al film in questione, alle sue musiche e al talento di un giovane Travolta in pista da ballo memorabile , di un film che comunque non è solo questo.
Un film sicuramente da vedere.

superfoggiano  @  29/06/2007 11:09:52
   7 / 10
la storia è da 6, però per l'ottima interpretazione di Travolta merita un 7

thegame90  @  27/05/2007 11:54:13
   5 / 10
premetto che la musica non è il mio genere, comunque abbastanza buona e un bravo ballerino travolta, ma per il resto film noioso e senza spunti.

2 risposte al commento
Ultima risposta 04/11/2007 15.07.52
Visualizza / Rispondi al commento
Angle  @  17/05/2007 08:35:39
   9 / 10
Tony Manero...solo il nome basta per commentare questa leggenda.
SATURDAY NIGHT FEVER...un film che ha creato un suo genere con un Travolta da pelle d'oca.
Fantastico.

PetaloScarlatto  @  17/05/2007 00:48:36
   10 / 10
un capolavoro... dalle musiche all'interpetazione di Travolta ( una delle sue migliori ), è un film che si è portato dietro milioni di fans e che, anche oggi, riesce ad affascinare!!!


Da vedere, sicuramente...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Amira  @  16/04/2007 18:45:50
   6 / 10
Mah, personalmente questo film non mi ha entusiasmato più di tanto, penso sia rimasto famoso più che altro perchè ha destato scalpore all'epoca in cui è uscito. La storia da sola si meriterebbe meno di 5, nel complesso... 6.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/07/2007 12.30.50
Visualizza / Rispondi al commento
Cardablasco  @  15/01/2007 13:50:35
   8 / 10
Bellissimo film,grande storia,Travolta grande ballerino,geniale lo stupro di gruppo,finale che poteva essere diversa ma va bene lo stesso.Film storico

eletar  @  31/10/2006 17:19:42
   6½ / 10
colonna sonora 10
john Travolta 10
trama 5
balli 7
finale 1

voto complessivo 6.5

Crystal  @  11/10/2006 14:13:39
   5½ / 10
Trovo Travolta un buon attore e un grande ballerino, la colonna sonora molto azzeccata ma per il resto è tutto molto piatto, ripetitivo... mi sono annoiata da morire.
Non riesco a capire dove sia il bello.

alesfaer  @  01/08/2006 10:02:54
   9½ / 10
il voto Ŕ solo x la colonna sonora. film generazionale

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  01/08/2006 00:33:57
   7½ / 10
Bisognava vivere quella (de?)generazione di allora, i lustrini e il glamour, la leggenda dello Studio 54 e le luci al neon che oggi ci fanno quasi tenerezza, sopravvissute in quell'orgia di design solo nei locali di strip-tease.
Bisogna ricordarsi del Mito di Tony Manero-Travolta, dell'influenza che ha avuto su una generazione forse vuota (mai quanto negli anni Ottanta per˛) ma capace di comunicare/animare il linguaggio del corpo e la lasciva trasgressione della Disco-Music. Tutto qualche anno prima dell'Aids e della Morte Definitiva di un'epoca.
Alienante, la Disco-Music che rappresentava lo spartiacque ideale tra il glam-rock e la pi¨ moderna house-techno, celebrava la sua Nascita con questo film, e avrebbe essa stessa raccontato la sua fine.
Non c'Ŕ forse qualcosa di meravigliosamente eroico in tutto questo?
Scherzi a parte, Ŕ facile dare a Manero l'etichetta di "deficiente", per quanto il regista riesca a descrivere compiutamente ombrositÓ e limiti del carattere che una visione superficiale del film (o il poster-logo, tra i pi¨ imitati e pop di ogni tempo) sembra negare.

Poche storie, Travolta-Manero Ŕ stato il primo idolo della mia vita, e non me ne vergogno, anzi

Ma a onor del vero va detto che il film di Badham Ŕ ANCHE un eccellente prodotto nel suo genere. Provate a guardarlo diversamente, con quella deriva sociale che innesca e che per molti versi qualcuno negherÓ.
Quando il protagonista riceve la sua coppa e capisce che i concorrenti meritavano pi¨ di lui, ma non sono stati premiati in quanto portoricani, beh Ŕ un disagio razziale che prevarica su tutto l'effimero delle piste da ballo.

Manero Ŕ un leader, consapevole della sua funzione, e non abbastanza scaltro per comprendere quanto il suo carisma possa rivelarsi fatale per chi ne Ŕ soggiogato (la terribile vicenda dell'amico nei guai con una ragazza).
Come "capobranco" guida ma si lascia guidare, a volte in maniera scellerata.

Bisogna farcene una ragione: non Ŕ pi¨ l'era degli immigrati Ó la kowalsky, semmai qualche sottile filo comune con West Side Story in quel palcoscenico che Ŕ la strada, evocata in tutte le tensioni di un'identitÓ razziale mai doma, e spesso recidiva.

Comunque, al Diavolo, restano i ricordi. How deep is your love

Vedi recensione

3 risposte al commento
Ultima risposta 26/02/2008 10.25.00
Visualizza / Rispondi al commento
underword  @  30/06/2006 10:03:56
   9 / 10
questa media è bassa. è un capolavoro del suo genere, un film che ha influenzato minimo minimo tre generazioni. ha reso immortale travolta.

valerio1989  @  17/06/2006 16:25:57
   4½ / 10
Noia noia noia...neanke lontanamente paragonabile a grease, persino John è freddo e antipatico e un altra cosa che non ho sopportato è che non c'è una scena in cui non si parla di sesso.
Fortunatamente il mio cervello l'ha dimenticato subito! :-)

2 risposte al commento
Ultima risposta 09/08/2013 18.28.13
Visualizza / Rispondi al commento
mago di segrate  @  13/12/2005 15:36:46
   7 / 10
Carino,soprattutto le musiche e le mosse di Travolta. Film da vedere x gli amanti di JOHN

polbot  @  05/12/2005 16:53:53
   7½ / 10
disco inferno !!!!!!!!!!!!!

KANE  @  05/12/2005 16:50:23
   8 / 10
l'ottima colonna sonora dice tutto!!
film generazionale!!

werther  @  28/09/2005 21:57:45
   7 / 10
Ha fatto la storia la colonna sonora e anche il film, però meglio grease secondo me.

Heyitsmeuthere  @  15/06/2005 17:07:11
   8 / 10
Il film che ha ispirato già due generazioni di tamarri. Ce ne sarà una terza.
Si parte da qua, il mitico Tony, il non plusultra dell'ostentazione del macho tutto donne e dance.
Assolutamente inimitabile, ringraziamo tutti mister Manero (art 140 costituzione)

Cassandra  @  08/06/2005 12:09:04
   7 / 10
finalmente dopo tanto tempo ho potuto rivedere questo film che ha segnato positivamente la storia del cinema. Che dire un Travolta coinvolgente nei suoi balli...una musica che riporta ai meravigliosi anni 70...

kim3msc  @  02/05/2005 14:20:43
   9 / 10
commovente...anke se la fine poteva migliorare!!! kmq...un film icona degli anni 70...ke ha portato Travolta alla gloria!!!!

dragonfly  @  23/01/2005 20:38:06
   7 / 10
Film commerciale che però ha sempre un suo fascino. Badham rischia molto con una sceneggiatura che sfiora il convenzionale, ma trova in Travolta (e nella musica dei Bee Gees) lo spunto per fare il grande colpo degli anni settanta.
Alla fine ne viene fuori un film per nulla banale, che analizza (in mezzo a balletti ormai fin troppo datati) una generazione che non pensa al risparmio e al futuro, ma che vive alla giornata e pensa solo al presente. Un film a suo modo crudo e catastrofico, che condanna severamente l'ideologia dell'epoca. Le canzoni lanciate a manica dei Bee Gees sono diventate un hit. Badham e Travolta col loro incontro hanno trovato la gallina dalle uova d'oro. Assurdamente imbarazzante il finale dove sorge la speranza dopo la catastrofe. Ma, si sa, è pur sempre cinema commerciale.

norah  @  14/12/2004 11:47:40
   7 / 10
Gruppo REDAZIONE maremare  @  03/12/2004 09:00:58
   8 / 10
Mitico film che lanciò Travolta

Invia una mail all'autore del commento fred kreuger90  @  05/11/2004 22:14:47
   5 / 10
non capisco come si fà a dare 10 a questo film.l'ho visto a scuola e quasi tutti i miei compagni hanno detto:ke skifo.non paragonabile a grease

5 risposte al commento
Ultima risposta 09/08/2013 18.30.02
Visualizza / Rispondi al commento
Butch Coolidge  @  27/09/2004 21:37:12
   10 / 10
Che dire... un' icona degli anni '70 questa pellicola.. Spettacolare con un Travolta immenso..

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a' la recherchea passo d'uomoamazing - fabio de luigi - stagione 1anatomia di una cadutaancora volano le farfalleappendagearkie e la magia delle luciassassinio a veneziaasteroid cityballerina (2023)bersaglio d'amorecallas - parigi, 1958casanova operapop - il filmcassandroc'e' ancora domanicento domenichecimitero vivente - le originicinque stanzeclub zerocomandante (2023)
 NEW
con la grazia di un diodark harvest
 NEW
diabolik chi sei?do not disturb (2023)doggy styledogman (2023)
 NEW
doppia coppiadoppio passodream scenario - hai mai sognato quest'uomo?enzo jannacci vengo anch'iofair play (2023)felicita'fisherman's friendsfive nights at freddy'sflora and sonfoto di famiglia
 NEW
godzilla minus onegood vibesgorgonagran turismo - la storia di un sogno impossibileheartless - senza cuoreholiday
 NEW
home education - le regole del malehunger games - la ballata dell'usignolo e del serpente
 NEW
i limoni d'invernoi mercen4ri - expendablesil caftano bluil canto del pavoneil castello invisibile
 NEW
il cielo bruciail confine verdeil convegnoil faraone, il selvaggio e la principessail grande carroil lato oscuro della luz del mundoil libro delle soluzioniil meglio di teil migliore dei mondiil mio amico tempestail mio grosso grasso matrimonio greco 3il paese dei jeans in agosto
 NEW
il paese del melodrammail pi¨ bel secolo della mia vitail terrorista nella testain fila per duein the fireinfinitiio capitanojoika - a un passo dal sognokillers of the flower moonla caduta della casa degli usher - miniseriela chimerala festa del ritornola fortuna e' in un altro biscotto
 NEW
la guerra dei nonnila guerra del tiburtino iiila moglie di tchaikovskyla seconda chancela sediala verita' secondo maureen k.l'altra vial'esorcista: il credentel'imprevedibile viaggio di harold fryl'invenzione della nevelubol'ultima luna di settembrel'ultima volta che siamo stati bambinimafia mammamamma qui comando iomary e lo spirito di mezzanotteme contro te: il film - vacanze in transilvaniami fanno male i capellimimi' - il principe delle tenebremisericordiamurnapoleon (2023)nata per tenessuno ti salvera'non credo in nientenormalenyad - oltre l'oceanoold dadspain hustlers - il business del dolore
 NEW
palazzina lafpasolini. cronologia di un delitto politicopatagoniapaw patrol - il super filmpetites - la vita che vorrei... per tephobiapovere creature!quiz ladyreptileretributionriabbracciare parigirustinsaw xsick of myself
 NEW
silent night - il silenzio della vendettaslotherhouseslysoldato petersorella mortestrange way of lifesuitable fleshtalk to me (2022)thanksgiving (2023)the burial ľ il caso o 'keefethe creator
 NEW
the holdovers - lezioni di vitathe killer (2023)the marvelsthe new toythe nun 2the old oakthe palacethe pigeon tunnel - ritratto di john le carre'
 NEW
the piper (2023)titinatotally killertrenque lauquentrolls 3 - tutti insieme
 NEW
un anno difficileun weekend particolareuna sterminata domenicauomini da marciapiedevolevo un figlio maschioyuku e il fiore dell'himalaya

1045090 commenti su 50079 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

EL CUCOKILLING GAZAMIRANDA'S VICTIMNEXT SOHEEOOP SAGASI SALVI CHI PUO'!THE MARSH KING'S DAUGHTERTHE SOUND OF SUMMERTHIS IS MY LANDů HEBRONWHERE THE DEVIL ROAMS

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net