insidious regia di James Wan USA 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

insidious (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film INSIDIOUS

Titolo Originale: INSIDIOUS

RegiaJames Wan

InterpretiLeigh Whannell, Barbara Hershey, Lin Shaye, Patrick Wilson, Rose Byrne, Jeannette Sousa, J. LaRose, Angus Sampson, Ty Simpkins, Andrew Astor, Derick Alexander, Johnny Yong Bosch, Josh Feldman, Philip Friedman, Kimberly Ables Jindra, Caslin Katsaros, Derrick Oliver, Ruben Pla, Chelsea Tavares, Heather Tocquigny, Corbett Tuck

Durata: h 1.38
NazionalitàUSA 2010
Generehorror
Al cinema nell'Ottobre 2011

•  Altri film di James Wan

Trama del film Insidious

Una giovane coppia fa la terrificante scoperta che il corpo del loro figlioletto in coma Ŕ diventato una calamita per le entitÓ maligne, mentre la sua coscienza Ŕ intrappolata in un regno oscuro conosciuto col nome di The Further.

Film collegati a INSIDIOUS

 •  OLTRE I CONFINI DEL MALE - INSIDIOUS 2, 2013
 •  INSIDIOUS 3 - L'INIZIO, 2015
 •  INSIDIOUS 4: L'ULTIMA CHIAVE, 2018

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,93 / 10 (212 voti)6,93Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Insidious, 212 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

daaani  @  16/03/2017 19:28:51
   8 / 10
stupendoooooooooo

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/05/2017 18.06.22
Visualizza / Rispondi al commento
totty  @  06/12/2015 21:20:54
   5½ / 10
ciao sn marco666 e oggi reciensisco un film horror il film horror chiamato insidius (2010) e un caplavoro di tensione e i jumpscare fanno tanta ma tanta paura in conclusione questo e il miglior horror al confronto l esorcista (1873) fa skifo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/05/2017 18.08.58
Visualizza / Rispondi al commento
Samu  @  12/08/2015 15:29:12
   8½ / 10
Sicuramente uno dei migliori horror di tutti i tempi .
Da vedere!

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/08/2015 18.03.05
Visualizza / Rispondi al commento
alex94  @  11/09/2014 19:19:20
   7 / 10
Buon film horror diretto da James Wan nel 2010.
La trama non è molto originale ma è sviluppata in maniera discreta,non annoia praticamente mai e per di più ha una buona atmosfera,poca purtroppo la tensione.
Non mi è piaciuto più di tanto il finale aperto e il demone,veramente ridicolo.
La regia è buona,nulla di speciale invece la recitazione.
Alla fine è un filmetto che due salti sulla sedia li fa fare,merita una visione ma non è nulla di speciale.

4 risposte al commento
Ultima risposta 06/09/2015 18.59.49
Visualizza / Rispondi al commento
Il Fauno  @  14/08/2014 11:15:00
   9 / 10
Horror agghiacciante che non deluderà gli amanti del genere.
Straordinaria la fotografia.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/08/2014 12.34.11
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  21/05/2014 11:55:57
   4 / 10
Cacch€tta horror che dopo 20 minuti piuttosto angoscianti brucia tutto il suo potenziale mistero e si perde nei peggiori cliché del genere (rubando anche da "Poltergeist").
Storia stravecchia, buchi ovunque, battute scontatissime e personaggi che reagiscono ad apparizioni ed altre boiate come se nulla fosse.
Wan e' uno che sa come spaventare e spesso se ne esce con scene, dettagli ed inquadrature molto molto inquietanti, peccato che alla fin fine questi elementi degni di un buon horror siano costretti a soccombere ad uno script tanto orribile, davvero di un trito e di un ridicolo allucinanti. Insomma e' importante chiarire che se il film fa schifo la colpa non e' di Wan, regista creativo ed attento che conosce bene il suo mestiere (il suo zampino ce l'ha messo anche nel montaggio).

"Esci da questo corpo, ESCI DA QUESTO CORPO!!!", davvero??? Sul serio??? Ma che gran rottura di palle, non le reggo più ste stron.zate.

10 risposte al commento
Ultima risposta 21/05/2014 16.36.04
Visualizza / Rispondi al commento
horror83  @  30/07/2013 20:03:35
   9 / 10
a me è piaciuto moltissimo! inquietante, fatto bene, il film non annoia mai, gli attori sono bravi e la storia magnifica. ci sono 3-4 scene che sono saltata dalla sedia. è raro trovare un horror che faccia paura. io dico MERAVIGLIOSO. consiglio di comprare il dvd

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 02/08/2014 15.02.13
Visualizza / Rispondi al commento
debaser  @  29/07/2013 16:04:44
   7 / 10
Interessante, mantiene la tensione fino alla fine.. Piacevole, scorre bene per tutta la sua durata, il finale mi ha deluso un po' non tanto per la bellissima scena finale,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/07/2013 16.06.06
Visualizza / Rispondi al commento
ferzbox  @  18/05/2013 10:04:41
   6½ / 10
Si tratta di un horror che cerca di dimostrarsi originale ma che a mio singolar parere non ci riesce totalmente.
Quello che si dimostra "Insidious" è la solita "Ghost Story" concentrata sulla presenza di fantasmi all'interno di una casa,l'unico elemento "fuori dalle righe" consiste nello spiegare la presenza di tali spettri associandoli alla capacità di un bambino nell'uscire dal proprio corpo in forma astratta durante le ore di sonno,tale capacità funge da richiamo a tutti le varie persone morte situate nell"altro mondo" dove il bimbo è capace di trasmigrare.
Si sente abbastanza l'impostazione horror-moderna di oggi,tutto il terrore della pellicola è dettata da continue apparizioni "ectoplasmiche" improvvise e grottesche.
L'idea non è male ma sinceramente ci sono stati dei momenti che mi sembrava di vedere la classica sceneggiatura da telefilm americano...inoltre il "demone" principale mi sembrava uscito dal fumetto degli"X-men"(Nightcrawler vi dice nulla?)....
Che volete che vi dica?!...non è proprio da buttare ma alcuni personaggi sono poco credibili e la tensione non arriva mai a livelli esorbitanti....diciamo che si tratta del solito filmetto horror per tutti che presenta una buona idea ma che non spinge mai l'acceleratore...o per lo meno non più di tanto...niente a che spartire con i film horror di un tempo...assolutamente...ma carino per passarci una serata.

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/05/2014 12.46.54
Visualizza / Rispondi al commento
kingofdarkness  @  14/08/2012 13:10:11
   7½ / 10
Considerato il budget limitatissimo (appena 1.500.000 dollari), questo film può tranquillamente essere considerato come uno degli horror più riusciti degli ultimi anni (anni nei quali di "gemme" se ne sono viste ben poche)
La trama certo non è delle più originali, in quanto si rifà al classico filone "ghost story - anime possedute", già spolpato a dovere (e spesso in malo modo) nel corso dell'ultima decade, ma lo stile unico di Wan (che ho già apprezzato moltissimo in Saw e in Death Sentence) in questo caso fa ampiamente la differenza.
La prima parte è estremamente tesa ed avvincente, nella fase centrale ci sono alcuni piccoli cali di tono sparsi qua e là che il regista riesce intelligentemente a gestire inserendovi i classici "colpetti" quando meno ce li si aspetta, facendo sì che l'attenzione rimanga sempre alta e che quella sensazione di angoscia che sin dai primi minuti caratterizza l'atmosfera del film non venga mai a calare.
Nel finale si sprecano un po' di idiozie sovrannaturali che sicuramente non tutti apprezzeranno, ma per quanto mi riguarda non infastidiscono più di tanto, essendo parte del quadro che il regista ha voluto espressamente delineare.
Purtroppo non posso arrivare a dare un voto altissimo perchè tecnicamente il film non è perfetto, ma dal punto di vista della paura vera e propria il suo lavoro lo svolge alla grande.

Vederlo al cinema, poi, è stato il massimo, probabilmente in tv perderebbe gran parte del suo fascino.
Mi è piaciuto, e mi ha spaventato.
Un 7.5 se lo merita, quasi 8.

4 risposte al commento
Ultima risposta 16/08/2012 09.18.06
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo REDAZIONE Invia una mail all'autore del commento cash  @  09/05/2012 18:42:50
   4 / 10
Te pareva, e ******* pure io che ci ricasco.
Mi son chiesto: "Ma son passati 7 anni, vediamo se 'sto sciacquone d'uomo si è pentito per saw".
Ecco, sia mai.
Questa roba è la summa degli horror bubùsèttete, tipo che nun succede una mazza e all'improvviso vi parte il "buh" a cannone. Un horror che si può disinnescare con il volume del telecomando.
E il finale, più che telefonato, faxato, scannerizzato.
Facciamo una cosa; prendiamo un tipo qualsiasi che passa per la strada, diamogli il titolo ("insidious") e facciamogli scrivere una *******. Ecco, quello è il finale.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/08/2012 12.38.26
Visualizza / Rispondi al commento
Sbrillo  @  15/03/2012 10:16:39
   7½ / 10
a me questo film è piaciuto....certo non pecca di originalità...... case infestate, bambini posseduti, medium....cose già viste e riviste!!! l'idea del viaggio astrale invece l'ho apprezzata... ("ma quanti allucinogeni si fa il regista?" è stata la domanda conclusiva della mia ragazza...) il finale un pò scontatuccio ma per il resto il film mantiene una buona dose di tensione e fa "saltare" un paio di volte...
non il più bel horror degli ultimi 10 anni, (come qualcuno ha detto) ma nella mediocrità generale, un buon film!

2 risposte al commento
Ultima risposta 15/03/2012 19.49.55
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  25/12/2011 14:43:08
   7 / 10
Prima mezz'ora capolavoro. Capolavoro classicissimo, con scene già viste, nulla di originale. Ma pur sempre capolavoro.
La regia di Wan è impeccabile, il sonoro pazzesco e alcune scene fanno veramente strizzare.
Poi ******.

Però mi è piaciuto davvero.

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/12/2011 19.00.11
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Tempesta  @  13/12/2011 09:55:13
   7½ / 10
Uno degli Horror più riusciti degli ultimi mesi .
Molta suspense e le musiche molto suggestive.
Horror ben riuscito con qualche esagerazione.

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/12/2011 17.07.25
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI martina74  @  22/11/2011 11:05:35
   6 / 10
Poltergeist+Ghostbusters+altre ghost stories mixate assieme per un film che non ha molto di originale ma che, in certi momenti mi ha fatto fare qualche salto.
Mi ha fatto anche ridere in verità, soprattutto quando

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, e pure annoiare perchè le spiegazioni troppo diffuse e gli incroci assurdi ("Paco siediti, devo dirti una cosa: tuo padre è tuo fatello". [cit.]) stonano con un horror baraccone come questo.
Però la sufficienza gliela do.

4 risposte al commento
Ultima risposta 23/11/2011 07.52.48
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  10/11/2011 21:26:41
   6½ / 10
Dal regista di "Saw" mi aspettavo più cinismo. Il film è più orientato verso il paranormale che sull'horror. La seconda parte è decisamente migliore della prima. Il finale è inverosimile.

5 risposte al commento
Ultima risposta 14/11/2011 23.40.21
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI atticus  @  07/11/2011 00:16:05
   6 / 10
Non posso negare di essermi divertito, e molto, in sala. Però è un copia copia continuo! Per più di 3/4 sembra un grigio remake di "Poltergeist" con citazioni abbastanza evidenti di "Shining" (le gemelline e le musiche), "Amityville" e quant'altro; poi perde totalmente il controllo ed il regista ci butta dentro di tutto, dall'horror nipponico ("Shutter" et similia) al vecchio "Linea mortale" di Schumacher, senza alcun timore di scadere nel ridicolo involontario (maschere antigas per comunicare con entità malefiche, immotivate stragi mentali di famiglie fantoccio, diavoli burattinai assorti in fucine fumanti...). La parte finale è quanto di più posticcio si potesse prevedere e, sebbene la tensione regga e messa in scena e interpreti risultino azzeccati per creare qualche sano brivido, non c'è mai il minimo senso di partecipazione ad un genere ormai agonizzante. Wan ha mestiere ma questo è il tipico film rattoppato con brandelli di altri film, che può solo soddisfare chi in vita sua non ha mai visto i veri horror. Molto rumore per nulla.

3 risposte al commento
Ultima risposta 09/11/2011 00.01.01
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  04/11/2011 10:27:01
   5 / 10
Cambiare casa porta sfortuna. Ormai Ŕ assodato. Completare l'ultimo segmento della famiglia riunita sotto lo stesso tetto, attraverso l'acquisto di un nuovo immobile, Ŕ deleterio. E non si tratta solo della fatica di pagare il mutuo o dello sforzo fisico del trasloco. Nei film horror c'Ŕ da affrontare quasi sempre un conto aperto con spiritelli infamous pi¨ che insidious. Anche qui la situazione precipita presto: qualcuno entra inspiegabilmente in coma, voci misteriose e gracchianti coprono il suono di un pianoforte, gli allarmi domestici suonano quando gli pare, ombre sinistre compaiono dietro le finestre.

Niente paura: si tratta semplicemente di contatti con l'Altrove (che non sarebbe altro che una realtÓ parallela alla nostra dalla quale le anime mortarelle cercano di fuggire). Ovviamente, tra i personaggi, c'Ŕ qualcuno che non crede all'irrazionale e rifiuta qualsiasi intervento spiritico, e c'Ŕ chi invece si abbandona all'unica speranza che rimedi alla perdita di coscienza.
Paranormal activities si susseguono in un film stiracchiato e noioso. L'ultima mezz'ora Ŕ un'esplorazione alla cieca di tutte le stanze infernali possibili, senza alcun pathos a rinverdire e a dare senso a un legame familiare che griderebbe vendetta. Ci si diverte di pi¨ girando sui classici tunnel dell'orrore dei luna park: almeno lý si gode dello sferragliare delle carrozzine, le maschere sono dipinte con la stessa mancanza di gusto, e magari ci scappa pure una pomiciata veloce.

A scalfire la seriositÓ degli avvenimenti, arrivano ad occupare lo schermo due irresistibili ghostbusters "di appoggio": con le loro foto, i disegni estemporanei e le braciole sulle orecchie, sciorinano una serie di convintissime gag che, da una parte, contrastano troppo con l'animo deprimente del film, dall'altra sono una boccata d'ossigeno nel marasma di spettri gettati in scena un po' alla rinfusa. Anche la soliditÓ di una buona interprete come Barbara Hershey Ŕ sprecata in un ruolo carente di un seguito drammatico ed emotivo.

Non resta che constatare per l'ennesima volta la mancanza di idee di certo cinema di genere, diretto per l'occasione da un James Wan distratto. L'Altrove si Ŕ impossessato delle anime di sceneggiatori e registi. SarÓ difficile salvarsi dalla deriva creativa. Piove piove, l'ingegno non si smuove, si accende la candela, si dice buonasera.

5 risposte al commento
Ultima risposta 14/11/2011 15.59.42
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  04/11/2011 00:15:06
   5 / 10
In sala mi son fatto i miei bei balzoni sulla sedia e anche le mie crasse risate - perché il film non ha vergogna di sfiorare il ridicolo e non rinuncia a niente pur di mettere non certo paura, ma una tensione epidermica fottu.ta sì.
Il film è stato un divertimento: se fossi stato qui a giudicare l'efficacia della casa dei fantasmi di un nuovo parco dei divertimenti avrei messo 9.
Però come film Insidious vale pochino. E' un mix spudorato di cliché, a partire dall'Esorcista passando per Shining e (mi dicono) Poltergeist, mettendoci in mezzo Ghostbusters.
Nella prima parte, anche se non c'è mai inquietudine e la cura per lo spessore dei personaggi è minima, è costruito con una certa eleganza. Poi prende 2 direzioni: una tesa alla messa in scena del paranormale sempre meno preoccupata di tralasciare ogni elemento pacchiano in più (risultando davvero ridondante), e un'altra rivolta a stemperare gli eccessi con l'ironia (si vedano i siparietti dei ghostbusters), quest'ultima però non convinta (e poco convincente), e soprattutto lontana dalla finezza con cui Sam Raimi aveva diretto per esempio il delizioso "Drag me to hell".
Sembra proprio il capriccio di un talentaccio che parla di horror a un pubblico che mastica horror, e ha poco interesse per l'originalità, a parte l'originalità dalle nuove "trovate". Una baracconata, irresistibile finché si vuole: ma il cinema non è semplicemente un luna park.

4 risposte al commento
Ultima risposta 21/03/2012 00.20.23
Visualizza / Rispondi al commento
alex14  @  03/11/2011 23:51:53
   9½ / 10
Sconvolgente. Un capolavoro. James Wan si dimostra ancora essere un maestro.
A differenza di molti, ho apprezzato maggiormente la seconda parte, anche se la prima è comunque ottimamente realizzata.
Io, sinceramente, mi chiedo come facciano ad esserci insufficienze...in sala, durante l'ultima mezz'ora, c'era gente con le mani sulla poltrona davanti che si sporgeva in avanti, talmente il film era coinvolgente.
Coinvolgimento assoluto e totale, è questo il gran pregio di questo film: non mi era mai successo di essere così coinvolto al cinema; e a fine film avevo le gambe bloccate per la tensione esagerata che dura per tutto il film.
Non so neanch'io perchè non do il massimo, forse manca qualcosina nel finale, che comunque ho trovato buono.
Attori perfetti, musiche davvero riuscitissime.
James Wan è il mio nuovo idolo cinematografico.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/11/2011 15.33.40
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR HollywoodUndead  @  03/11/2011 19:03:19
   6½ / 10
L'ultima fatica di James Wan, che si discosta completamente dal suo primo Saw - L'enigmista, sia come genere di horror, sia come qualità. Insidious non parte molto bene, i primi minuti mi son sembrati un tantino noiosi, ma dopo una mezz'ora, si può intravedere la luce, ma è solo una banale illusione, perchè il film, verso la fine, ricasca nella banalità e nel già visto. Ma comunque non è terribilmente malvagio, diciamo che poteva essere ancora più emozionante ed elettrizzante. James Wan la carta della tensione se la gioca quasi alla fine del film, ma il tutto è da clichè, perchè ciò che ci mostra è preso e ripreso da molti altri film prima di questo e da uno come Wan, questo è inamissibile. Anche se, il film ha anche i suoi pregi, perchè la storia è interessante e le inquadrature aiutano a trasmettere tensione, le scene sono quasi tutte azzeccate e le interpretazioni del cast sono comunque apprezzabili. Il più bravo è stato sicuramente Patrick Wilson (Hard Candy, Watchmen ecc), che da vero protagonista della scena, riesce a gestire bene la situazione ed a non risultare troppo impacciato. Le sceneggiatura è abbastanza buona (da mangiare), però le scenografie da casa degli orrori da luna park, se le potevano risparmiare (anche se un pò ricorda Dead Silence). Insidious, come molti altri film, è stato realizzato nel Settembre 2010 e, udite udite, da noi è uscito il 28 Ottobre 2011. Incredibile che ancora noi italici dobbiamo aspettare un anno e più per vedere un film straniero in versione italiana (o italica). Comunque, Insidious è una pellicola che poteva essere molto di più, poteva dare molto di più, insomma, un pò come uno studente che ha le qualità, ma per noia si applica poco (mi ricorda qualcuno...). Va però detto, che il film nel complesso è un prodotto più che buono (da 6 e mezzo insomma) e che, può intrattenere molto bene e può dare, in alcune scene, qualche scossa di adrenalina. In un 2011 dove il genere horror piange, da un film così e da questo regista, ci si aspettava un piccolo balzo in avanti dalla mediocrità generale, dove questo genere da un pò di anni è scivolato.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/02/2012 20.00.16
Visualizza / Rispondi al commento
76eric  @  03/11/2011 18:35:29
   7 / 10
Insidious è il terzo film di Wan nel quale viene confermata una certa dimestichezza per il genere trattato.
Se grazie a Saw è riuscito a, diciamo così, reinventare il genere delle torture, in questo Insidious prende in analisi argomenti differenti, sempre tanto cari e piuttosto abusati, sfruttandone appieno le caratteristiche: uso del grandangolo, fotografia cupa, volume a palla nelle sequenze più spaventose, faccie inquietanti ecc..., ecc....
Il film non difetta di ritmo..., anzi, a differenza di moltri altri coi quali si potrebbe comparare, non ha uno svolgimento lento e particolarizzato ed in alcune sequenze, grazie alle caratteristiche di cui sopra, non si può negare che non riesca a spaventare. Comunque è soggettivo.
Dopo l' accurata atmosfera che si respira nella prima parte, il regista malese cerca di osare ed un pò di personalizzare la sua pellicola in questo viaggio nel paranormale all' interno delle mura, creando in effetti un qualche cosa che ha a che vedere più col fantasy che non con l'horror.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Comunque è davvero ottima la tetra ricostruzione dell' aldilà. Il finale è la parte che ho meno apprezzato con le solite scene che lasciano aperto il discorso.

E' un buon film e ne vale sicuramente la visione perchè curato ed anche per il fatto che ultimamente non è che ci sia così tanto di meglio in giro.

2 risposte al commento
Ultima risposta 03/11/2011 20.54.07
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  03/11/2011 13:08:40
   5 / 10
James Wan mi è simpatico, assistere ad una sua intervista dal vivo qui al festival di Roma, mi ha fatto riscoprire un regista pieno di passione verso un genere in cui risultare originali è un impresa titanica. 33 anni, di tempo a disposizione ne ha parecchio: io nel frattempo attendo ancora un horror degno del suo esordio, quello si, tra mille forzature, davvero originale.
Insidious parte bene, le atmosfere iniziali da ghost story e alcune scelte registiche particolarmente azzeccate, lo rendono fin da subito un prodotto gustosissimo e teso al punto giusto. Poi? Il disastro più completo, un 60 percento di pellicola buttato nel cesso con tutta la sovrabbondanza di chi vuole fare il grande passo buttando troppa carne al fuoco. A un certo punto c'è di tutto: possessioni diaboliche, sedute spiritiche, diavoli, demoni, streghe maledette, l'altrove e un paio di spiegoni in cui le palle vanno letteralmente in frantumi. Tutto a metà strada fra il demenziale di Raimi e il citazionismo forzato di sequenze prive di un effettivo valore narrativo. Peccato, le premesse iniziali per spaccare di brutto c'erano tutte.

4 risposte al commento
Ultima risposta 03/11/2011 19.55.54
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  03/11/2011 08:53:05
   6½ / 10
jimmy floyd wan dirige come al solito con mano vellutata, facendo un ottimo lavoro non solo estetico ma anche strutturale nella prima parte, in cui sussurra e suggerisce paure che verranno ridicolizzate da una seconda parte di pellicola fra il fantasy e il demenziale.
è doveroso anche far presente che il film non spaventa per nemmeno un secondo, ogni scena de paura è esattamente dove il prontuario del giovane regista horror emergente insegna debba essere. il fatto poi che il demone mi ricordasse il ginosaji di the horribly slow murderer with an extremely inefficient weapon mi ha fatto fare grasse risate in più di un'occasione.
ma se wan però si ricorderà che di sam raimi ce n'è uno solo e la smetterà di autocitarsi manco fosse carpenter sono convinto in futuro farà altre cose positive.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/11/2011 08.54.07
Visualizza / Rispondi al commento
CyberDave  @  02/11/2011 14:01:12
   4½ / 10
Ci credovo, pensavo fosse la volta buona che sarei riuscito a vedere al cinema un horror bello...invece anche questa volta una delusione.
Peccato perchè la prima parte mi è piaciuta molto e l'ho trovata ben fatta anche dal punto registico, tensione sempre presente, molto inquietante e alcuni spaventi da salti dalla poltrona, poi pian piano il disastro, la seconda metà mi sembrava un misto tra Poltergeist ed Hellraiser, il peggio però di questi film.
Premetto che odio le sedute spiritiche nei film e quando ho visto che stava per iniziare, per di più con delle maschere antigas?, ho cominciato a temere il peggio, ma tutto sommato è stata gestita ancora ancora in modo accettabile, poi la discesa verso il baratro, il viaggio nel mondo dell'altrove, lo scontro fisico con i demoni, l'ipnosi e tutto il resto hanno fatto scendere il film ad un livello bassissimo.
Ripeto, la regia è di livello ma la scelta di far vedere tutto questo surreale non mi è piaciuta affatto, sono un amante di horror orientali e li nei film si vede poco, è tutto giocato sulla tensione e sulla storia, ed è quello il bello, inutile fare film con demoni ecc perchè si cade nel ridicolo ed è quello che è successo ad insidious nel secondo tempo.
Peccato perchè la prima parte prometteva bene e sarebbe bastato mantenere alcuni spaventi ed approfondire la storia a livello più teorico e magari fare un finale davvero spiazzante, cosi non è stato.
Non posso davvero capire la media cosi alta.

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/11/2011 18.38.46
Visualizza / Rispondi al commento
statididiso  @  02/11/2011 11:12:42
   5 / 10
c.a.z.z.o, mi hanno f.o.t.t.u.t.o l'idea!!! ho scritto un breve racconto su questo tema, in parte somigliante..il film, manco a dirlo, è un'occasione sprecata..ad avecce li sordi..

3 risposte al commento
Ultima risposta 27/08/2012 17.47.18
Visualizza / Rispondi al commento
Ezio77  @  02/11/2011 00:07:30
   4 / 10
A volte ci si lascia influenzare da una media-voto. A volte ci si sforza di trovare qualcosa di positivo laddove altri hanno trovato enormi pregi. Ma aihmè con questo film proprio non ci riesco. Sono un amante del genere horror, ma qui a malincuore mi viene da rispolverare una frase che non avrei voluto usare: il film è una boiata pazzesca!!! E l'ho detto. Originale? No di certo. Pauroso? Riempire una casa zeppa di pupazzi orrendi non vuol certo dire essere in grado di suscitare l'orrore. La prima parte del film è troppo vuota, brutta copia di altri cento film su case infestate o bambini posseduti. La seconda parte è troppo piena. Riempire il film con ''mostri'' non significa riuscire a riempire lo spettatore di paura. La trama è quasi sempre prevedibile e questo va a discapito dei momenti in cui dovrebbe esserci il classico ''salto sulla sedia''. James Wan ha deciso di strafare e mette insieme tanti di quegli argomenti ''horror'' senza però mai riuscire ad approfondirne nessuno. Porte che cigolano, voci dall'aldilà, fotografie infestate, possessioni alla Poltergeist (non nominiamo il nome di Hooper in vano signor Wan!). E’ tutto dejà vu? magari! In questo film le domande sono più delle certezze? magari! vorrebbe dire che la trama almeno suscita degli interrogativi. E la voluta ''paura ludica'' che il regista tira in ballo in certe scene del film risulta ridicola più che inquietante. I personaggi? Sappiamo bene che in un film horror non sono quasi mai la parte forte. Ma qui risultano essere vere e proprie figure che si trovano, come lo spettatore, ad attendere i titoli di coda senza batter ciglio. Molte immagini del film sono degne più di un tunnel degli orrori al lunapark che di una rappresentazione inquietante dell'Altrove (se piace il tunnel degli orrori meglio guardasi Drag me to hell, sicuramente meno pretenzioso e più riuscito!) Ne esce un film alquanto noioso nel complesso e noiosissimo in alcune parti. I primi 20-25 minuti sono di una noia mortale, non accade nulla che possa far pensare nemmeno lontanamente ad un lento insinuarsi di tensione. Durante la visione pensavo fosse uno scherzo la bruttezza di questa pellicola, la non originalità assoluta della trama, lscene buttate lì a caso e tagliate con l'accetta. Poi una volta finito il film ho sentito i commenti delle altre persone in sala e ho capito che non è stata solo una mia impressione. Purtroppo, e sottolineo purtroppo, devo bocciare in pieno questo film. A quando un'horror inquietante e pauroso? Evitate se potete. (Scrivo questo commento molto dispiaciuto, da fan dell'horror, ancora una volta deluso dalle pellicole di quest'ultimo periodo)

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/12/2011 17.21.58
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR kubrickforever  @  01/11/2011 20:28:07
   8 / 10
Ok, il mio voto a Insidious è fortemente influenzato dai miei gusti personali, ma che ci posso fare, io ho adorato questo film dall'inizio fino ai titoli di coda.
Wan confeziona un horror puro, claustrofobico e ricco di tensione nella prima parte, per poi inserirvi qualche tocco farsesco nella seconda.
Nel complesso l'ho trovato un horror intelligente, divertente ed efficace.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

5 risposte al commento
Ultima risposta 04/11/2011 00.00.44
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR carsit  @  01/11/2011 12:38:29
   7 / 10
il film parte davvero bene ed ha un inizio di film da 9.
Dopo iniziano ad esserci buchi nella sceneggiatura e le solite sciapate tipo la maschera anti-gas e la vecchia vestita da pompiere che fa da medium; che abbassano notevolmente il film.
é un buon horror, ma è ben lungi dall'essere un capolavoro!!!

1 risposta al commento
Ultima risposta 20/08/2013 11.30.44
Visualizza / Rispondi al commento
nicholas82  @  01/11/2011 09:25:33
   3 / 10
Mha... dal mio punto di vista horro decenti non li fanno da decenni.
Più che altro lo definirei un film di fantascienza...maschere antigas per comunicare con l'aldilà, e tante altre cose che non fanno altro che aiutarti a dormire.
Forse adatto ad un pubblico molto giovane.

4 risposte al commento
Ultima risposta 19/12/2011 17.58.44
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR oh dae-soo  @  31/10/2011 22:42:42
   6 / 10
Andare in sala per me è diventato difficile. Un esserino di 15 kg che scorrazza per casa è il motivo principale di questo mio ormai sporadico rapporto col grande schermo. Per questo preferisco andare sempre sul sicuro. Per questo gli ultimi due film visti in sala sono stati Drive e Melancholia... Con l'horror però è difficile andare sul sicuro ma recensioni entusiastiche, la regia di James Wan (da me molro apprezzato nel primo Saw e in Dead Silence) e il consiglio datomi dallo stesso Zampaglione, mi hanno convinto ad abbandonare la famiglia per questo Insidious.
Una delusione, se non enorme, parecchio parecchio grande...
Wan ha tentato il colpaccio, l'horror della vita. Purtroppo ha fatto il passo almeno un metro più lungo della gamba ed è inciampato rovinosamente. Il film, sebbene discreto, è un autentico pastrocchio, privo di qualsiasi coerenza narrativa e strutturale.
Insidious è una delle tante rivisitazioni del filone casa stregata. Anzi, è una delle tante rivisitazioni del filone bambino posseduto. O tutti e due. Fatto sta che malgrado riesca a creare una discreta atmosfera c'è la netta sensazione che si assista al classico film puramente di "scene", ossia sequenze d'effetto tutte legate sottilmente da una laboriosa quanto esile trama. I richiami a opere precedenti sono lampanti, quasi da plagio quelli all'indimenticabile The Orphanage -per chi scrive l'horror più bello degli ultimi 10 anni senza se e senza ma-. La caduta dalle scale del figlio, il dramma famigliare, addirittura i due acchiappafantasmi più la medium... Il problema è che malgrado si parli di genitori e figli Insidious non riesce a raggiungere nemmeno lontanamente la profondità del capolavoro di Bayona. Per quanto mi riguarda gli è inferiore anche nella componente base che persino in un film quasi del tutto scollegato come questo si potrebbe provare: la paura. Se ogni tanto quest'ultima riesce a far capolino nella prima parte (specie nelle voci sentite nella trasmittente sopra il pianoforte) nella seconda assistiamo a una serie di scelte completamente sbagliate che quasi quasi sforano nel ridicolo. Lo spiegone della medium è pesantissimo, degno di una lezione universitaria mal tenuta. La scena poi in cui lei mette quella specie di maschera a gas è quasi surreale per quanto inconcepibile (comunicazione con l'aldilà attraverso maschere e tubi di gomma? mah...). L'errore più grave però è nella realizzazione del Diavolo (era il Diavolo poi?), figura centrale di tutta la seconda metà della pellicola. Io l'ho trovato ridicolo, quasi fantozziano, specie quando si diletta a fare i burattinaio ( una delle tante sequenze autonome del film). Sarà che ho trovato tutta la parte nell'Altrove (una specie di altra dimensione simil Nightmare) pressoche incomprensibile, quasi un film dentro al film. Come si fa a mischiare possessioni, altrove, demoni, foto maledette e chi ne ha più ne metta sperando di mantenere una certa coerenza narrativa? Ma cosa mi rappresentano tutte quelle entità che entrano in casa alla fine? E la scena della famiglia di simil manichini sterminata? Wan perde completamente di vista il film e cerca vanamente di far paura ma, a mio parere, è impossibile far paura perdendo di vista il film...
Dispiace dover commentare così una pellicola che aveva potenzialità e mezzi per eccellere. Dispiace perchè a tratti sembra di assistere davvero a un grande horror, uno di quelli che possono con forza elevarsi dalla mediocrità generale. Purtroppo Wan ha provato a raccontare una grande storia senza saperlo fare. Se avesse asciugato molto di più la sceneggiatura ne avrebbe solo giovato. Saper fare scene horror non vuol dire sapere fare Horror.Speriamo nella prossima.

10 risposte al commento
Ultima risposta 03/11/2011 01.29.09
Visualizza / Rispondi al commento
THEANSWER  @  31/10/2011 15:46:34
   6 / 10
L'inizio del film mi fa pensare al peggio ma pian piano migliora..
Un grosso difetto : le scene non fanno per niente paura
anzi alcune fanno adirittura ridere..
Non ci sono più gli horror di una volta..
Ma se non sapete cosa fare andateci e fate passare 2 ore...

5 risposte al commento
Ultima risposta 02/11/2011 23.51.57
Visualizza / Rispondi al commento
werther  @  31/10/2011 13:40:32
   7½ / 10
Comincio dalle cose negative,poche per la verità,la seconda parte del film subisce un lieve calo di tensione a favore di uno svolgimento un pò arrangiato e grossolano,l'azione prende il sopravvento sulla suspance e questo normalizza un pò il picco di ansia,angoscia,tensione della prima parte.Mi allaccio quindi alla prima parte e vengo alle cose positive,davvero tante,come la capacità di interessare e far presa fin da subito,tiene incollati e in certi momenti a occhi spalancati per la tensione.Veramente ben fatto.L'horror dell'anno credo sia questo.

3 risposte al commento
Ultima risposta 07/11/2011 10.39.30
Visualizza / Rispondi al commento
Veppe  @  31/10/2011 11:21:42
   10 / 10
Il mio voto reale sarebbe un buonissimo 8 - 8 1/2; detto questo voglio alzare la media al film dando 10 perchè INSIDIOUS mi ha veramente provato! Fidatevi che rispetto a Paranormal Activity, ESP-fenomeni paranormali e ****** dell'ultimo decennio, questo film vale. La tensione permane per tutto il film; non mi ricordo un momento in cui potevo stare tranquillo,tranquillo sulla poltrona. In più ci sono varie svolte e rivelazioni nel film; non è piatto, monotono e nemmeno così banale. Ci sono molte idee buone ed efficaci. In più le ambientazioni (piuttosto classiche del genere "case infestate") donano al film un effetto cupo e di angoscia. Musiche e suoni adatti. Lo spavento quasi sempre dietro l'angolo. Il finale mi ha particolarmente affascinato, come dire: "Non è ancora finita!" Forse gli attori un po' sprecati per qualche scena e alcuni elementi già presenti e visti in altri film del genere. Non è un film "novità" assoluta, ma se siete appassionati alla classica casa infestata, questo film non potrà essere altro che un gioiellino per voi. Promosso a pieni voti ;)

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/10/2011 11.28.51
Visualizza / Rispondi al commento
ilgiusto  @  31/10/2011 10:32:01
   6 / 10
Niente di originale, ma questo filmetto vagamente anni '70 almeno prova a fare il suo sporco dovere senza l'arroganza di voler inventare nulla.
Primo quarto d'ora da brivido (nel senso che viene voglia di abbandonare la sala...) poi ha l'intelligenza di stabilizzarsi sul compitino dignitoso e senza sbavature e lì ha l'intelligenza di restare.
Passatempo passabile, (poi, va da se che se avete più di quindici anni e volete spaventarvi allora è meglio che guardiate il telegiornale...).

1 risposta al commento
Ultima risposta 31/10/2011 15.42.22
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  29/10/2011 23:34:02
   5 / 10
C'Ŕ da dire una cosa fondamentale: il film parte benissimo. Wan, che tecnicamente conosce il suo mestiere, costruisce inquadratura dopo inquadratura un'atmosfera di insicurezza e precarietÓ, senza mai mostrare la vera fonte del problema. Gli avvenimenti inspiegabili ma non definiti e quindi ancora pi¨ spaventosi, producono un coinvolgimento psicologico dello spettatore che penetra quasi nella mente dei personaggi, comprendendone risvolti e sfumature. Lentamente vengono mostrati i pezzi di un puzzle che nella sua indeterminatezza affascina e stuzzica lo spettatore. Ovviamente tutto Ŕ orchestrato nei minimi dettagli e il piano di Wan per creare tensione e aspettative funziona alla grande, con qualche punta di terrore: strane voci, strane figure, oggetti spostati e oscure presenza. Il solito, insomma, ma presentato e rappresentato con classe.

La prima ora funziona cosý e funziona bene. I protagonisti del film affrontano i tormenti che affliggono la loro famiglia e, completamente impotenti, si rivolgono ad una sensitiva, anticipata dai suoi aiutanti. Da qui in poi il film precipita in un vortice dal quale non potrÓ riemergere: in una sorta di citazionismo anni ottanta che ricorda molto il Poltergeist di Tobe Hopper. I personaggi, fino a quel momento dotati di uno spessore interessante, diventano macchiette, mentre i nuovi cedono al grottesco. Forse inizialmente l'idea era quella di giocare con i topoi del genere alla ricerca di una strada da battere che fosse originale. Il risultato per˛ Ŕ scadente e la strada imboccata diventa un vicolo cieco. La paura cede al ridicolo e lo stile diventa confusionario. Tutto questo nonostante alcuni momenti offerti su un piatto d'argento al grande pubblico, che rischia l'urlo e la lacrima. Ma non basta, soprattutto se a guardare il film Ŕ uno spettatore che nel genere ci sguazza.
A dire il vero sentore di prodotto non riuscito c'era solo a vedere il team produttivo: tra questi spunta Orian Peli, famoso per il suo Paranormal Activity dal forte impatto pubblicitario.
E a pensarci bene a produrre Poltergeist ci pens˛ Spielberg, causando non pochi problemi a Hopper. A produrre questo Insidious ci ha pensato Peli. Viene da chiedersi di chi sia la vera colpa di un risultato come questo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2011 11.48.47
Visualizza / Rispondi al commento
mr orange  @  29/10/2011 13:01:23
   8 / 10
veramente un horror fatto bene, lo spavento è sempre dietro l'angolo e la tensione permane per tutta la durata. nella prima parte gli ingredienti sono i soliti di qualsiasi ghost story, strani rumori, bisbigli, passaggi rapidi e immagini improvvise volte allo spavento niente di nuovo eppure son amalgamati molto bene. nella seconda parte ci sono situazioni un po' assurde insieme a momenti un po più riusciti fino ad uno scontato finale che non cerca neanche un po di sorprendere.
ottima la fotografia e il sonoro che contribuiscono egregiamente agli aspetti horror del film.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/10/2011 23.02.37
Visualizza / Rispondi al commento
corvo4791  @  30/07/2011 16:32:09
   3 / 10
Ecco... finiti i commenti dei fans di James Wan possiamo passare al commento di una persona imparziale.

Il film è veramente un papocchine senza speranza.

Le solite scene che dovrebbero far saltare sulla sedia ma che, alla fine, diventano tutte prevedibili e telefonate.

Tralasciando le parecchie scopiazzature prese da THE ORPHANAGE ( il trio di parapsicologi è davvero da plagio ) il film si perde in una sequela di caz-za-te davvero senza senso.

Può far paura al massimo a qualche sfigato che non riesce a giocare a Resident Evil al buio. A tutti gli altri sembrerà solo un'inutile perdita di tempo.

Sconsigliato.

13 risposte al commento
Ultima risposta 01/11/2011 00.43.32
Visualizza / Rispondi al commento
John Carpenter  @  06/06/2011 14:36:30
   8 / 10
Un'altro centro per James Wan, forse il suo miglior film fino ad oggi. Questo regista non sbaglia un colpo, e grazie alla sua bravura dietro alla macchina da presa rende questo "Insidious" un perfetto film di tensione, con alcuni momenti veramente terrificanti, aiutati da un sonoro eccezionale.
Il film pu˛ essere visto come una versione aggiornata di Poltergeist, con meno effetti speciali, ma molto pi¨ pauroso e dark, con alcune influenze tratte da Paranormal Activity (i produttori sono i medesimi) e dalle ghost-story orientali.
Eppure il film non Ŕ debitore agli horror appena citati, anzi, pi¨ avanzano i minuti, pi¨ il ritmo prende stabilitÓ e il film prende una forma a sŔ stante con una propria personalitÓ, pur non essendo niente di originale. E poi finalmente qualcuno parla di questi inquietanti "viaggi astrali" che il mondo del cinema sembra ignorare.
Ah, e come tradizione non manca il tremendo colpo di scena finale.

5 risposte al commento
Ultima risposta 10/06/2011 21.40.26
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagie
 NEW
aspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywood
 NEW
cetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unposted
 NEW
citizen rosi
 NEW
countdown (2019)deep - un'avventura in fondo al mare
 NEW
depeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovane
 NEW
light of my lifelou von salome'
 NEW
l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
ploipupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmi
 NEW
storia di un matrimoniostrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill team
 NEW
the reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttapposto
 NEW
tutti i ricordi di clairetutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994494 commenti su 42433 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net