grey gardens regia di Ellen Hovde, Albert Maysles, David Maysles, Muffie Meyer USA 1975
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

grey gardens (1975)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GREY GARDENS

Titolo Originale: GREY GARDENS

RegiaEllen Hovde, Albert Maysles, David Maysles, Muffie Meyer

InterpretiEdith Bouvier Beale, Edith 'Little Edie' Bouvier Beale, Brooks Hyers

Durata: h 1.34
NazionalitàUSA 1975
Generedocumentario
Al cinema nel Settembre 1975

•  Altri film di Ellen Hovde
•  Altri film di Albert Maysles
•  Altri film di David Maysles
•  Altri film di Muffie Meyer

Trama del film Grey gardens

Un documentario sulle vite di Edith Ewing Bouvier Beale e Edith Bouvier Beale, rispettivamente zia e cugina di Jacqueline Kennedy Onassis. Da sofisticate signore dell'altra società a recluse nella magione fatiscente di Grey Gardens, il documentario si sofferma sul rapporto madre-figlia delle due donne, legate da un rapporto di amore e odio, tra recriminazioni e affetto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,50 / 10 (1 voti)8,50Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Grey gardens, 1 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  02/04/2017 23:26:47
   8½ / 10
Vivere da recluse in una delle zone più esclusive d'America. La crème de la crème di New York alberga proprio ad East Hampton, tranne queste due donne, madre e figlia. Una granda casa andata in rovina come la vita sociale e finanziaria, vivendo in una magione invasa dai gatti ed in condizioni igieniche precarie. Un rapporta simbiotico molto particolare tra chi ha scelto decenni prima di ritirarsi in questa casa per paura del mondo esterno e chi per affetto e per dovere verso la propria madre vede questa vita come una prigione da cui fuggire il prima possibile. Un mondo esterno che non viene mai mostrato, tanto che il documentario mostra pochi riferimenti temporali, come non poche sono le domande che rimangono inevase. Il cinema verità dei fratelli Maysles lascia molta inziativa ai soggetti ritratti. La camera onnipresente lascia spazio ai racconti delle due donne diverse ma anche simili in molti tratti del carattere e forse proprio per questo c'è questo rapporto che passa dall'amore all'odio in pochissimo tempo, quasi schizofrenico. Due personaggi veramente particolari, dalle spiccate velleità artistiche, frustrate dalle figure maschili della loro vita e dall'incomprensione reciproca, eppure così umane.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1008583 commenti su 44050 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net