gli intrighi del potere regia di Oliver Stone USA 1995
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

gli intrighi del potere (1995)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GLI INTRIGHI DEL POTERE

Titolo Originale: NIXON

RegiaOliver Stone

InterpretiAnthony Hopkins, Joan Allen, Powers Boothe, Ed Harris, Bob Hoskins, E.G. Marshall, David Paymer, James Woods, Oliver Stone

Durata: h 3.10
NazionalitàUSA 1995
Generedrammatico
Al cinema nell'Agosto 1995

•  Altri film di Oliver Stone

Trama del film Gli intrighi del potere

La vita del Presidente degli Stati Uniti, Richard Nixon. I due fratelli morti di tubercolosi, la sua folgorante carriera politica ma anche lo scandalo Watergate.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,63 / 10 (12 voti)7,63Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Gli intrighi del potere, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

wicker  @  30/06/2019 20:01:11
   8 / 10
film direi di interesse storico , quasi un documentario su uno dei presidenti più odiati e controversi ..
Stone gira meravigliosamente , come per JFK , Hopkins e gli altri tutti bravissimi , l'unico problema potrebbe derivare da una sceneggiatura decisamente pesante per quanto congrua ai fatti . Alla fine tante domande e poche risposte , con le spettatore libero di interpretare l'operato Rick the Trick ..
è un film per chi è interessato veramente all'argomento altrimenti potrebbe risultare noioso e pesante .

DogDayAfternoon  @  10/05/2019 23:00:18
   6½ / 10
Sula falsariga di JFK, altro biopic presidenziale firmato Stone. Usa il pretesto del Watergate per ripercorrere le principali vicende politiche ma anche private di Nixon, rispetto a JFK si entra più in intimità con il presidente.

Un film biografico girato molto bene, ma l'argomento potrebbe essere ostico per alcuni vista anche la durata non proprio leggerissima. Vederlo conoscendo già qualcosa della storia politica americana del secolo scorso giova sicuramente.

Filman  @  01/09/2017 14:36:43
   7½ / 10
L'interesse di Oliver Stone a redarre un resoconto della politica di alcune delle più importanti ed emblematiche figure presidenziali americane ha un molteplice fine, spesso rivolto al rovesciare le carte coperte del governo degli US, smascherando zone cieche di quel "sistema", senza per forza cadere in castronerie complottiste. NIXON ha quella composizione monumentale ben impostata nella mente dell'autore, legata alla necessità di raccontare una grande storia e senza riduzioni, ma in più ha la possibilità di lavorare sul personaggio, facendo emozionare con le sue controversie e dando l'ampia possibilità allo spettatore di affezionarsi. Il punto forte, quasi l'unico, di quest'opera unicamente biografica e incontaminata da altri generi è proprio lo spessore umano dato a pregi e difetti, forze e debolezze, volontà e rifiuto di un uomo con molto potere in mano, secondo il regista un potere sopravvalutato e necessariamente sporco, oltre che forgiato dal compromesso e dall'opportunità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  06/03/2017 19:43:35
   7½ / 10
Non solo tra i migliori film biografici in circolazione, ma anche tra i migliori di Stone, almeno degli anni 90.
Ottima cronaca del periodo, abbastanza facile da seguire se si sta attenti, che vede protagonista il sempre perfetto Anthony Hopkins destreggiarsi tra la figura del Nixon presidente e quella del Nixon uomo, cercando di non lasciare mai che una prenda il sopravvento sull'altra nonostante una carica piena di contraddizioni.

Il film è appassionante e coinvolgente, e c'è modo abbondante di farsi una cultura sia sul periodo storico che sulla figura del presidente.

Sarei molto più propenso a consigliare questo piuttosto che "Tutti gli Uomini del Presidente", film inchiesta distaccato ma altamente verboso.

Guy Picciotto  @  25/07/2014 15:45:25
   8 / 10
Questo film ha qualcosa in più rispetto a films questo genere che tentano in maniera il più delle volte velleitaria un analisi biografica su una persona famosa.
Parliamoci chiaro, Nixon aveva un etica che col senno di poi svettava di gran lunga rispetto ai personaggi che via via gli son succeduti, ma non parlo solo dell'america, parlo di tutto il mondo occidentale.
Nixon forse è stato uno degli ultimi che ha tentato, forte de un educazione tradizionalista modello WASP oggi più che mai in crisi, di arginare l'ascesa totale di quei poteri sovvranazionali che servendosi dei media , della stampa ( che controllano in maniera capillare) e della finanza hanno finito col demolire lo stato come concetto politicamente ed economicamente sovrano , oggi vediamo che è proprio la mancanza di soggetti come Nixon che cercavano di contrapporsi già da allora a quello che una delle contestatrici del flower power nel film appellò come "la bestia selvaggia" che sta minando il futuro di ognuno di noi.
Ora non volendo elevare Nixon allo status di eroe, paladino o santo ( me ne guardo bene) certo è che anche il lato umano di quest'uomo ne esce fortificato dall'analisi di Stone, già molti anni fa mi capitò di sentire per vie clandestine una intercettazione reale di questo ex presidente che mi dava conferma della sua rettitudine morale, Nixon parlava dell'elite sovvranazionale massonica che si riuniva una volta l'anno nel club elitario satanista del Bohemian Groove (già da allora a pieni giri a quanto pare), gli adoratori del gufo gigante non stavano molto simpatici a quanto pare al nostro Nixon che rispondendo ad un loro invito al "party" gli appellava con un suo collaboratore come dei "fottuti froci sadici", io avrei aggiunto assassini visto ciò che usano fare tutt'ora durante i loro riti al Bohemian (sacrifici di bambini, la maggiorparte scomparsi o rapiti..o dove credete che vadano a finire molti di loro? numero peraltro in costante aumento ogni anno).
L'aspetto fondamentale del film secondo me al netto di alcuni passaggi forzati e inficiati da un patriottismo retorico (e pur sempre Oliver Stone ahimè) che ritraeva le sue fasi di vita da adolescente sta nella contrapposizione dell'uomo politico vecchio stile (del resto era il rampollo del generale Eisenhower l'ex presidente, il binomio patria - famiglia era un suo imprimatur) appunto contro la stampa, i giornalisti/giornalai, Nixon più volte disse che stavano acquisendo fin troppo potere in america, e che questo potere avrebbe messo a repentaglio il concetto stesso di stato sovrano. E cavolo se fu profetico.
Oggi nel 2014 si disfano governi come se piovesse usando le mitragliate di una stampa fuori controllo in realtà controllatissima dai burattinai padroni del loggione, oggi basta che una z.o.c.c.o.l.a qualunque se ne esca dicendo di essere stata stuprata dal presidente, ed il presidente democraticamente eletto è messo repentinamente in stato d'accusa, non importa se è una montatura, non importa se non ci son prove, basta l'accusa, così si usa fare nell'odierna democrazia per procura globalizzata.
Raccomando la visione del film soprattutto ai più giovani facilmente manipolabili che nulla sanno della storia incredibile di questo storico presidente degli U.S.A, a scuola vi insegnano che la libertà di stampa è fondamentale in una democrazia, ecco, ai più svegli: questo film potrà farvi riconsiderare tantissime cose.
Uscito nel 1995 è stato per quel che mi riguarda l'ultimo bel film di Stone, dopo questo non ne imbroccherà più nemmeno mezzo.
Buona visione

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/07/2014 16.12.39
Visualizza / Rispondi al commento
Goldust  @  24/03/2011 11:29:49
   7 / 10
Partendo dallo scandalo Watergate e aiutandosi con fhasback ed immagini di repertorio, Stone viviseziona la vita, la carriera, le dobolezze e le manie di uno dei presidenti più discussi della storia americana: il lavoro è apprezzabile anche se le tre ore e passa di film non sono un ottimo biglietto da visita per addentrarsi nella visione. Cast corale superbo, Hopkins di grande impatto ma la figura che più mi ha impressionato è stata quella della moglie Pat, grazie anche all'interpretazione eccellente di Joan Allen. Tutto bene quindi ma, tirando le somme alla fine del film, mi sembra di aver capito molto bene il Nixon-uomo ( con la sua profonda avversione verso i Kennedy e la sua cronica paura di non essere amato ), decisamente meno il Nixon-politico, visti i continui riferimenti ad una politica internazionale ( e soprattutto a quella interna ) che conosco poco.

dobel  @  11/09/2009 15:28:35
   7½ / 10
Tre ore di grande cinema inchiesta che volano senza che ci se ne accorga.
Ovviamente si deve amare il genere (genere nel quale Stone è maestro indiscusso), e allora non ci si annoierà. La figura di Nixon viene scandagliata in modo profondo e pertinente: un presidente controverso e discusso come pochi; sicuramente intrigante ma anche vittima del sistema; ossessionato dai fantasmi (quello dei Kennedy e quello della madre); complessato dalla sensazione di non essere amato (sensazione reale, peraltro). Un uomo combattivo e combattuto. Un americano medio che cerca il consenso del cittadino e che si rende conto di non essere amato in quanto portatore di tutti quei difetti che il prossimo non vuole vedere in quanto costitutivi del proprio essere. Al contrario di Kennedy ("quando la gente ti guarda vede come vorrebbe essere; quando guarda me vede come è"; questa è la chiave di tutto), modello che la gente vuole imitare e raggiungere, Nixon è l'uomo nel quale la gente non vuole identificarsi perché sa fin troppo bene di essere come lui.
Alla fine si ha la sensazione che Stone non disprezzi come ci si sarebbe aspettati il suo presidente, ma provi un senso di pietà e gli riconosca l'onore delle armi.
Nixon esce di scena sconfitto e schiacciato dal peso del potere quasi come un eroe shakespiriano, ma in fondo ha segnato la storia.
Questo film mette in evidenza anche come un presidente colpevole di ben altre scelte spesso spaventose, venga travolto da uno scandalo in fondo molto minore. Nixon stesso se ne accorge: dopo aver prolungato inutilmente la guerra del Vietnam aumentando il numero di vittime in modo spropositato si deve dimettere per il Watergate (un fatto di cui probabilmente, anzi certamente, molti suoi predecessori si erano resi colpevoli)... l'ironia della storia!
Qui, forse, il regista avrebbe potuto mettere in evidenza il ruolo sempre più importante che i media cominciavano ad assumere nella vita pubblica e politica.
Il Watergate divenne fatale proprio grazie all'operato giornalistico di due sconosciuti cronisti del Waschinton Post (vedi ' Tutti gli uomini del presidente').
Dopo questo film è d'obbligo vedere 'Frost Nixon, il duello' di Ron Howard, del quale il film di Stone getta le premesse.
Il film di Ron Howard è il seguito della vita di Nixon e fotografa benissimo l'epilogo di questo complesso personaggio.

DarkRareMirko  @  14/05/2009 20:15:17
   9 / 10
Stone è formidabile riguardo a questo tipo di inchieste politiche; film praticamente e tranquillamente equiparabile a JFK come qualità generica; 182 minuti scorrevolissimi, interessantissimi, superbamente montati ed amalgamati tra loro.

Hopkins è bravissimo, divino, di un trasformismo incredibile.
Bene anche tutto il resto del cast (con un Sorvino in parte anche quando non interpreta il personaggio del mafioso).

Sottolinea il tutto un buonissimo score musicale ad opera di John Williams.

Nulla da ridire; tutto perfetto, dalla caratterizzazione die personaggi alla ricerca storica, dall'aspetto tecnico ai contenuti.

Stone (grandissimo artista) ha fatto davvero pochi film sottotono, e per sottotono intendo solo medi.

Da non perdere assolutamente.

checcomalas  @  25/03/2009 01:21:01
   7 / 10
per quanto lo si possa condividere o meno il personaggio di nixon è reso molto bene, in molti dei suoi momenti. la trama è costruita bene dal regista che usa immagini del tempo miste alle scene, con un interessante effetto.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  15/04/2008 00:49:45
   8 / 10
Il Nixon di Stone è una figura tragica, a volte patetica, però coerente anche nelle scelte sbagliate. Il potere, il sistema o come lo si vuole chiamare è la "bestia selvaggia" che il presidente cerca di dominare con le buone o con le cattive, ma si renderà della complessità dell'impresa, troppo più grande di lui. Meno enfatico del solito, anzi più dimesso del solito, Stone ritrae in maniera benevola un presidente discusso e discutibile, ne mostra il carattere combattivo, ma persino al presidente, il Sistema presenta dei lati oscuri che non può o non vuole conoscere. Un film da riscoprire, anche se tende ad essere dispersivo, meno noto di altri film di Stone con un ottimo Hopkins e tanti comprimari di lusso.

Gruppo COLLABORATORI Victor  @  20/08/2007 19:47:49
   7½ / 10
Io non sono un amante di Oliver Stone, ma per una volta non posso non lodare il suo operato a riguardo di un film complesso che trascina lo spettatore nei meandri psicologici di un perssonaggio storico del nostro tempo, la sua follia, la sua ambizione e la sua ummanità.

Titto  @  27/11/2006 18:39:10
   8 / 10
Bel film inchiesta in stile JFK, anche nella durata. Sicuramente appassiona anche se per i non americani risulterà un po complicato entrare nel meccanismo sia a causa della mole di nomi citati nel film, sia a causa di tutti gli intrighi politici poco conosciuti, o per lo meno non in modo dettagliatissimo, da noi europei.
Essendo un film inchiesta, tutto quello che viene descritto è identico alla realtà, tranne, come sottolinea Stone, alcuni dialoghi su cui non esistono le famose registrazioni del caso Watergate. Per il resto è tutto identico, Hopkins è eccezionale nell'interpretazione di Nixon sottolineando il carattere cinico ma assolutamente in buona fede del presidente e il suo modo burbero ma corretto nei confronti della stampa. Nonostante le sciocchezze (tipo il bombardamento in Cambogia) Nixon fu uno dei migliori presidenti degli Usa, termino la guerra in Vietnam, riallaccio i rapporti con la Cina e la Russia ecc..
Purtroppo questo primato è offuscato da un altro triste primato: Nixon è tutt'ora il presidente più odiato dagli americani (anche se Bush j si sta impegnando molto...) e questo non a causa della classe e dell'intelletto , ma a causa del suo aspetto fisico, come dice lo stesso Nixon nel film guardando il ritratto di Kennedy: " Quando guardano te gli americani sognano come vogliono essere, quando guardano me vedono come sono".
Bellissima anche la crisi divina del Presidente "Perchè tutti mi odiano quando ho fatto quello che volevano?? Dio perchè mi hai dato questo destino?"

Il film ripercorre tutta la sua vita e non solo il caso Watergate. Patetici i flashback in bianco e nero cosi come le muisiche sempre presenti e pompose in stile Usa. Fastidiose e un po confuse le innumerevoli immagini subliminali che Stone infila un po ovunque, ma nel complesso un bellissimo film, sicuramente impegnativo ma chiarificatore per chi non conoscesse le vicende interne americane degli anni '60-'70.
Bellissima e giusta l'ipotesi di Stone (e di molti altri, a tutt'oggi - vedi clan Bush....) delle multinazionali del petrolio che in realtà comandano gli Stati Uniti "mettendo alla Casa Bianca chi vogliono loro"... Nixon fu uno di questi... ma non l'unico, di certo è stato l'unico a pagarne le conseguenze.
Da guardare sia per conoscere la storia del nostro presente, sia per conoscere la tragedia di un grande uomo sfortunato che ha basato tutta la sua vita sulla correttezza e su cio che riteneva giusto, senza essere mai ripagato ma continuando a lottare. Stone sottolinea molto questo punto e qui forse sta anche la bellezza del film.

Stupefancente che il film non sia in catalogo nella distribuzione italiana.
Sconvolgente che sia il primo commento

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
bad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbotero
 NEW
caterina
 NEW
cats (2019)
 NEW
cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of space
 NEW
criminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
fabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo natale
 NEW
il richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la mia banda suona il popla ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le opere
 NEW
l'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lontano lontano
 NEW
lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998743 commenti su 42900 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net