galantuomini regia di Edoardo Winspeare Italia 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

galantuomini (2007)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film GALANTUOMINI

Titolo Originale: GALANTUOMINI

RegiaEdoardo Winspeare

InterpretiDonatella Finocchiaro, Fabrizio Gifuni, Beppe Fiorello, Giorgio Colangeli, Gioia Spaziani

Durata: -
NazionalitàItalia 2007
Generedrammatico
Al cinema nel Novembre 2008

•  Altri film di Edoardo Winspeare

Trama del film Galantuomini

Lecce, anni '90. Ignazio Ŕ uno stimato giudice da poco rientrato in cittÓ dopo aver lavorato per molti anni al Nord. Rivede Lucia, la donna di cui Ŕ sempre stato segretamente innamorato. La donna, che ha avuto un figlio da Infantino uno dei pi¨ attivi spacciatori della zona, lavora come rappresentante di profumi, ma Ŕ solo una copertura. In realtÓ Lucia Ŕ diventata il braccio destro del boss Carmine ZÓ, uno dei capi della Sacra Corona Unita, la nuova organizzazione criminale che in quegli anni raggiunge il suo apice di potenza e ferocia..

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,17 / 10 (15 voti)7,17Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Galantuomini, 15 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  09/06/2019 13:06:24
   5½ / 10
Niente di innovativo , una tram un pò forzata in certi passaggi e una storia d'amore un pò così direi ...impossibile ..
si trascina incerto e noios per più di un'ora e il finale è buonista e poco probabile .
si salva in parte perchè in Italia abbiamo attori bravi ,... basta quello ..

Niko.g  @  20/12/2015 15:04:55
   6½ / 10
Ero stato invitato in Salento per un cineforum casareccio su alcuni film girati in loco e per mangiare lu pollo cusutu 'n culu. Il pollo l'ho rifiutato perché, pur non essendo vegetariano, trovo agghiacciante soltanto concepire simili ricette e mi unisco alla denuncia di Checco Zalone in merito a questa pratica aberrante e incivile.
Tra i film visionati mi ha particolarmente colpito questo "Galantuomini", una pellicola dalla forte personalità, tra i paesaggi assolati della penisola salentina e gli sguardi duri di un capomafia in gonnella: Lucia (un'ottima Donatella Finocchiaro per la quale qualcuno ha scomodato addirittura Anna Magnani…).
Il Salento degli anni Sessanta, quello dove Ignazio, Lucia e Fabio erano bambini felici e inseparabili, adesso è diventato il Salento tormentato e diviso dalla Sacra Corona Unita (l'organizzazione criminale che tra la fine degli anni Settanta e la metà degli anni Novanta ha insanguinato le strade della Puglia e che fu possibile debellare grazie al potere dello Stato).
Riuscirà Ignazio, ora diventato magistrato, a redimere la donna di cui è sempre stato innamorato fin da piccolo?
Finale riuscito. Peccato per alcune forzature della trama, qualche tempo dilatato e qualche scena insulsa (le prestazioni sessuali di Ignazio/Gifuni, la seduta sul water di Lucia/Finocchiaro), ma il film desta comunque interesse.
Bravo Gifuni, brava la Finocchiaro (sarebbe ora di consacrarla a livello internazionale), bravo Winspeare, autore anche de "Il miracolo" e di "Sangue vivo", altro film che merita attenzione per la forza del linguaggio cinematografico, mentre non posso dire altrettanto di "Nostra signora dei turchi", ma solo perché mi sono perso gli ultimi tre minuti, fondamentali per avere un quadro d'insieme esplicativo e chiaro. In ogni caso vi aggiornerò quanto prima anche su quello. A presto, non cambiate canale.

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  25/10/2014 12:07:13
   7½ / 10
Mi è davvero piaciuto, bella la trama e la storia sentimentale che si incastona in un salento straziato dalla violenza delle lotte fra bande criminali locali. Ottima la fotografia e le musiche di Gabriele Rampino. La Finocchiaro e Gifuni semplicemente bravissimi. Da vedere!

Paolo70  @  17/09/2011 22:16:40
   7 / 10
Film che racconta la realtà di un sodalizio criminale in puglia in particolare nel leccese. Scene cruente miste ad una storia sentimentale. Buona l'ambientazione e la drammaticità.

topsecret  @  17/09/2011 10:05:11
   6½ / 10
Gli attori principali non sono salentini anche se il dialetto mi è sembrato quello giusto.
Una storia d'amore inglobata in un contesto dove la criminalità pugliese prende corpo e si manifesta in una cruenta lotta intestina, in cui non mancano violenza e sangue.
Il regista affronta le tematiche criminali in maniera più accentuata nella prima parte senza però entrare in profondità, per poi lasciare spazio, forse troppo, alla vicenda sentimentale tra i due protagonisti principali che, a mio avviso, offrono una prova convincente e sentita.
Non è una storia che mi ha entusiasmato eccessivamente, ma ammetto di aver seguito gli eventi in maniera attenta ed interessata ed è per questo che si merita un voto positivo.

unpoeta67  @  14/05/2010 12:07:22
   7 / 10
buon film , tutto sommato gradevole anceh se a tratti un po' forzato e poco realista.
la finocchiaro è grande ed ha una espressività unica , vero anche che una così titubante e spaurita non avrebbe avuto mai la possibilità di essere a capo di un clan mafioso . Pero' il film è godibile e penetrante , consigliato .

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

James_Ford89  @  09/03/2010 17:27:40
   8 / 10
Forse sono di parte dato che il film è stato girato a meno di 30 chilometri da me e comprendevo benissimo il dialetto, ma è un film portante di questo genere. Troppo sottovalutato e sconosciuto al grande pubblico. Si affronta il tema della mafia nel Sud in maniera esplicita e toccante. Consigliato

Constantine  @  20/12/2009 13:22:43
   6 / 10
Leggera sorpresa, vedere la provenienza di questa pellicola ha smosso la mia naturale reticenza contemporanea per il "Bel Paese". Il Film di Winspeare si tuffa con coraggio su di un altro paesaggio mafioso poco trattato, coaudiuvato da un buonissimo cast e da una solida sceneggiatura. Purtroppo si finisce per cadere in troppi clichè e a forzare la mano laddove non c'è bisogno, e a nasconderla dove invece al contrario si poteva aumentare il peso dell'opera. Finale più che gradevole e leggero alito di speranza, seppur contenuto, sull'idea che si possa ancora fare cinema sullo "stivale".

ronaldinho80  @  20/06/2009 18:10:16
   9 / 10
gnazio,lucia e fabio sono tre ragazzini che nelle magnifiche terre della solento anni 60 sono amici inseparabili.Trent anni dopo diventati adulti lucia e fabio vivono sempre li dove sono cresciuti mentre ignazio vive a milano dove lavora come avvocato.Lucia è madre e braccio destro di uno spietato boss della sacra corona unita mentre fabio drogato muore di overdose.Al suo funerale Ignazio e lucia si rincontrano e si innamorano senza dichiararsi.Ma ignazio non sa la vera doppia vita di lucia.Edoardo winspeare regista di origini austriache ma cresciuto nel solentiniano è molto bravo a non far cedere il suo film nella retorica fiction ma tenerlo dall inizio alla fine puro cinema d autore.Angela finocchiaro e fantastica nel ruolo di lucia,donna spietata ma allo stesso tempo fragile e piena di sentimenti.Bravissimo anche giuseppe fiorello mafioso cocainomane.Un film da non perdere

carla80  @  09/12/2008 13:13:18
   7½ / 10
Nuovamente la fortuna di avere in sala il regista e colui che ha curato la fotgrafia; per questo motivo la linea guida del mio commento è puramente emotiva, la restante parte della mia osservazione concorda con quello che è stato detto durante il dibattito.
Winspeare non si definisce come un regista di nicchia, ma in realtà lo è, sia per la scelta degli attori sia per l'uso del dialetto.
La costante ambientazione salentina è legata a fattori affettivi ed economici.
Film skakespeariano, come è stato definito dalla critica, raconta la nascita della Sacra Corona Unita, proprio nel Salento; droga, armi, onore, gerarchia tutto magistralmente incarnato da una donna.
Una Finocchiaro straordinaria, donna meridionale, madre, femmina, donna d'onore, intelligenza, srategia, fragilità, paura, passione ed amore, mosca bianca fra uomini sciocchi.
Contrapposta troviamo, una donna implosa, comunque forte, esplicitamenta fragile, con un ovvio spiccato senso della giustizia e con un amore represso.
Intensa anche la parte di Fiorellino, anche se non al massimo, attore valido sul palcoscenico teatrale.
Gifuni puro, il vero galantuomo, affascinante, giusto ma umano e come ogni uomo cade nei suoi istinti primitivi, passione ed amore, andando contro ogni sua regola di vita...regalando allo spettatore occhi sorridenti.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/01/2009 19.33.10
Visualizza / Rispondi al commento
exdinu  @  07/12/2008 23:09:16
   5½ / 10
E' vero che il cinema italiano non ha affrontato spesso argomentazioni riguardanti la malavita organizzata pugliese - la sacra corona unita - a differenza di storie sulla mafia, 'ndrangheta e camorra, ma - ed è la seconda volta che vedo al cinema una storia sulla "mafia" pugliese - quando lo fa, per me, non lo fa in modo convincente (in precedenza c'era stato "Fine pena mai") e come il primo anche questo film non mi ha convinto (il ritmo è lento, il miscuglio di amore, passioni, sesso e violenza non l'ho trovato amalgamato a sufficienza), forse perchè prodotto dalla RAI e sarà destinato, anche questo, a passare a puntate su raiuno, cosicchè il film sembra confezionato proprio come prodotto televisivo. (nell'insieme, la finocchiaro alza la media del film)

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  01/12/2008 11:44:45
   6½ / 10
Ok, un film che conferma il buon stato di salute del nostro cinema, fors'anche un'indubbia originalità stilistica di Winspeare, ma anche qualche intemperanza narrativa, una struttura didascalica e - dulcis in fondo - personaggi troppo affettati e strumentali.
Giocato su un'intrigante meccanismo pirandelliano (ma qui è meglio non fare citazioni, perchè qualcuno prova una certa allergia culturale ehm) sulle prese di coscienza animate dal bene e dal male (o forse solo dal coraggio), "Galantuomini" ha purtroppo i suoi difetti: come quelli già citati, anche qualche luogo comune sul Sud, tempi dilatati, un certo narcisismo registico (ma questo potrebbe essere un pregio, l'importante è non abusarne).
E' positivo che non ammicchi al grande pubblico, nonostante il bel personaggio Bizetiano (oddio ancora citazioni ci casco sempre...) della Finocchiaro, ma alla fine non è riuscito a convincermi più del dovuto, e gli preferisco il precedente "Il miracolo".
E' positivo che si parli finalmente di Sacra Corona Unita, che si rimandi indirettamente a Carofiglio, un pò meno uno script che fa il verso a "Il dolce e l'amaro" più o meno inconsapevolmente

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  28/11/2008 22:08:46
   7½ / 10
Un film di forti contrasti questo di Winspeare: i colori caldi del passato dei protagonisti e la fotografia dai toni più smorzati nel presente della vicenda quasi a sottolineare un'innocenza perduta di fronte al dilagare della criminalità organizzata. Il difficile amore di ignazio e Lucia si scontrerà di fronte ai rispettivi codici a cui hanno prestato giuramento. Una storia in cui la componente del melò si fa sentire e dove gli attori apportano un grande contributo di bravura soprattutto nella Finocchiaro veramente convincente e bravissima e una nota di merito anche per Beppe Fiorello nella parte del delinquentello di mezza tacca.

aitante68  @  25/11/2008 12:33:09
   7½ / 10
buon film. Donatella Finocchiaro e' veramente bravissima e ha meritato in pieno il premio come miglior attrice al Festival di Roma. andate a vederlo!

Invia una mail all'autore del commento Maria Lucia  @  24/11/2008 09:41:22
   10 / 10
Semplicmente un capolavoro ...!
Ottime notizie per il cinema italiano, i due attori Donatella Finocchiaro e Fabrizio Gifuni veramente grandi ed all'altezza del ruolo.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

 NEW
#iosonoqui47 metri - great whitea cena con il lupoa chiaraa classic horror storya dayagente speciale 117 al servizio della repubblica - missione rioagente speciale 117 al servizio della repubblica: missione cairoagnesall my lifeancora piu' bello
 NEW
ariafermaarmy of thievesatlasattack of the hollywood cliches!bac nordbeckettbentornato papa'benvenuti in casa espositobing e le storie degli animaliblack widow (2021)blood brothers: malcolm x & muhammad aliblood red skyblue bayouboys (2021)britney contro spearscandymancapitan sciabola e il diamante magicocenerentola (2021)codacome un gatto in tangenziale - ritorno a coccia di mortocoming home in the darkcon tutto il cuorecry machodau, natasha
 NEW
days
 NEW
demigoddemonic (2021)drive my car
 T
dune (2021)earwig e la stregaennio: the maestroescape room 2: gioco mortaleezio bosso. le cose che restanofalling - storia di un padrefast & furious 9 - the fast sagafear street parte 1: 1994fear street parte 2: 1978fear street parte 3: 1666figli del soleframmenti dal passato - reminiscencefree guy - eroe per giocofreedom (2021)i croods 2 - una nuova erai nostri fantasmiil bucoil cieco che non voleva vedere titanicil collezionista di carteil gioco del destino e della fantasia
 T
il giro del mondo in 80 giorni (2021)il materiale emotivoil matrimonio di rosail mostro della criptail ragazzo piu' bello del mondoil silenzio grandeil viaggio del principe
 NEW
i'm your manin the heights - sognando a new yorkio restoio sono nessunoisolation (2021)jodorowsky's dunejosee, la tigre e i pescijungle cruisekatela casa in fondo al lagola guerra di domani (2021)la notte del giudizio per sempre
 NEW
la padrina - parigi ha una nuova reginala ragazza con il braccialettola ragazza di stillwaterla terra dei figlilambl'amore non si saleave no traceslet us in
 NEW
l'incorreggible (2021)lucus a lucendo - a proposito di carlo levil'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmalignant (2021)
 NEW
marilyn ha gli occhi nerimarx puo' aspettareme contro te: il film - il mistero della scuola incantatamedusa: queen of the serpentmi chiedo quando ti manchero'mondocane (2021)nessuno ne uscira' vivono sudden moveno time to dienowhere specialoasis: knebworth 1996occhi bluoldparsifalpaw patrol - il filmpenguin bloomper luciopeter rabbit 2 - un birbante in fugapigqui rido ioquo vadis, aida?reflectionrespectritorno in apnearoom 9
 NEW
salvatore - il calzolaio dei sognischumachershang-chi e la leggenda dei dieci anelli
 NEW
shepherdsibyl - labirinti di donnasnake eyes: g.i. joe - le originispace jam - new legendsspin time, che fatica la democrazia!state a casasulla giostrasupernova (2021)the archthe book of visionthe boy behind the door
 NEW
the ghosts of borley rectorythe green knight
 NEW
the last duelthe manor (2021)the nest (2021)the night house - la casa oscurathe protege'the sparks brothersthe suicide squad - missione suicidathe voyeursthey talktigerstitanetoothfairy 3tre pianiultima notte a sohouna relazioneuno di noiunplanned - la storia vera di abby johnson
 NEW
venom - la furia di carnagevolami viawelcome venice

1021825 commenti su 46428 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net