father and son regia di Hirokazu Koreeda Giappone 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

father and son (2013)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film FATHER AND SON

Titolo Originale: SOSHITE CHICHI NI NARU

RegiaHirokazu Koreeda

InterpretiMasaharu Fukuyama, Machiko Ono, Yoko Maki, Rirî Furankî

Durata: h 2.00
NazionalitàGiappone 2013
Generedrammatico
Al cinema nell'Aprile 2014

•  Altri film di Hirokazu Koreeda

Trama del film Father and son

Ryota Nonomiya è un uomo ossessionato dal successo professionale. All'improvviso scopre che suo figlio biologico è stato scambiato alla nascita con un altro per errore. Ryota dovrà prendere una decisione cruciale e scegliere tra il suo vero figlio e quello che ha cresciuto.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,56 / 10 (16 voti)7,56Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Father and son, 16 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Edgar Allan Poe  @  02/02/2022 18:12:19
   8 / 10
Gran bel lavoro (a mio parere) da parte di Kore'eda, che riesce a costruire un'opera coinvolgente e con ben poche sbavature. L'idea di partenza non è forse originalissima, ma il modo in cui viene sviluppata e tutto ciò che è questo film a livello tecnico sono decisamente notevoli. Per il resto, poco altro da aggiungere: chi apprezza il cinema orientale a mio parere apprezzerà anche questo film.

Thorondir  @  13/10/2020 14:17:51
   8 / 10
Con la solita grazie tipicamente orientale e la mano da maestro del dramma, Kore'eda quì da un'altra affascinante lettura della famiglia giapponese attraverso l'accostamento di due famiglie opposte: una più povera e apparentemente spaesata ma che sembra vivere in una grande armonia e l'altra borghese e utilitaristica ma anaffettiva, soprattutto nel rapporto tra padre e figlio. Il "gioco" dello scambio viene gestito dal regista con estrema lungimiranza, con un realismo mai inutilmente sentimentalista che riesce a ridare uno sguardo quasi antropologico sulle turbe dalla famiglia ricca. Dietro le apparenze si celano rapporti labili, sentimenti non provati o difficili da esplicare dove il ruolo fondamentale è quello giocato dai bambini, che sembrano andare oltre le logiche del "sangue". Un altro piccolo grande esempio dello straordinario livello del cinema orientale nel suo complesso.

dagon  @  17/06/2020 12:54:29
   7 / 10
Tema molto intrigante e dilemmi "pesanti", in un film che forse non sfrutta appieno tutto il potenziale della vicenda, rimanendo su binari abbastanza canonici.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  11/04/2019 00:51:52
   8 / 10
Un altro film di Koreeda sulla famiglia, e anche stavolta un film molto intenso ed originale. Il tema è davvero particolare e vederlo sviluppato nella società giapponese lo rende ancora più interessante. Il regista sa creare un'intimità tra spettatore e personaggi, cosa che non fa pesare lunghezza o lentezza del film. Forse il finale è l'unico possibile, ma le sorprese non mancano. Da vedere.

eruyomè  @  16/09/2016 15:36:42
   8 / 10
Vedo la grazia e la perfezione registica, mai sporcata dalla retorica della lacrima facile, e tremo al pensiero di cosa possa venirne fuori dal (spero) presunto remake americano.

L'anima del film è delicatissima, il problema spinoso, mostrato e approfondito nelle sue tante sfaccettature con eleganza e la giusta introspezione.
Il finale è il solo possibile, difficile, complicato, ma il meno ingiusto; e arriva, pur sospirato, in modo quasi naturale, dopo aver superato le resistenze dell'unico personaggio che, per accettarlo, aveva bisogno di un tale shock e di una tale catarsi per avviare un cambiamento dentro di sè necessario ad aprire gli occhi sulla sua vita, venire finalmente a patti con sè stesso e forse arrivare a capirsi davvero, e a capire gli altri e i loro bisogni, di cui mai, fino ad allora, si era curato.

Qualche dialogo didascalico forse, ma che importa. Il finale è asciutto, delicato, bandisce ogni enfasi trionfalistica e fuori luogo, lasciando nel cuore una dolcezza soffusa e commovente.

pak7  @  03/11/2015 19:10:50
   8 / 10
Dramma familiare, uno di quelli che colpisce empaticamente, che ci fa immedsimare nei personaggi e ci fa "tifare" per loro nel prendere le decisioni. Mi ha ricordato, a livello di empatia, "Il Sospetto" di Vinterberg, pellicola che mi aveva preso tantissimo sotto quell'aspetto.
Delicato e profondo, con un finale assolutamente perfetto.

freddy71  @  15/03/2015 11:09:39
   7 / 10
film giapponese ben realizzato con molti spunti di riflessione....tecnicamente forse qualche piccola pecca della regia.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  27/02/2015 11:25:27
   8 / 10
Ottimo dramma giapponese, vincitore del Premio della Giuria al festival di Cannes.
Una storia commovente sulla scoperta shock di non aver cresciuto il proprio figlio. Dubbi e domande di ogni sorta, con la sorpresa ancora più shockante dello scambio volontario. La vita fragile dei bambini, gli errori dei genitori e i sentimenti di padre/madre/figlio sono al centro dello sviluppo di questo dramma. Due mamme e due papà agli antipodi, ognuno con le proprie debolezze e qualità, qualcuno più "portato" a fare il genitore e un altro no. Insomma, un film che non lascia scampo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  17/11/2014 12:02:09
   8 / 10
Un titolo che è massima gravosa ("Tale padre, tale figlio"), uno stile al solito determinato, e una musica, quella di Bach, bella e amara, ombra che oscura la scena: come l' aura paterna che spegne la luce dei figli. Oltre il problema dinastico, vengono rimarcate senza sottigliezze le incrinature della società e della cultura giapponesi. Le distanze sociali, la loro ingerenza sul privato (in un' immagine, la reflex vicino alla compatta nella scena della foto), il gusto dell' eccellenza che non contempla fallimenti, se non accompagnati da un catartico senso di vergogna. Ma Koreeda soprattutto ci dice una cosa: dobbiamo tentare di far volare gli aquiloni, proprio gli stessi che i nostri genitori hanno lasciato a terra.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  05/11/2014 18:24:32
   8 / 10
C'è un film che pone in modo mirabile una domanda ingannevole: chi scegliereste tra il figlio biologico e quello che avete cresciuto per sei anni pensando fosse vostro?

"Father and Son", del giapponese Kore-eda Hirozaku, parla di questo e di molto altro. Perchè il regista sceglie di soffermarsi appena sulla questione morale e legale per volare delicatamente sul significato odierno di famiglia, sui ruoli che all'interno di essa hanno assunto genitori e figli, nonni, amici e colleghi di lavoro.

La pellicola, vincitrice del Premio della Giuria all'ultimo Festival di Cannes, ha dalla sua la forza della sensibilità, la capacità di comprendere i pensieri e gli stati d'animo delle persone, la cordialità disinteressata. Lo spettatore ha la possibilità di ricorrere a una gamma assortita di concetti e giudizi, ai quali poter attingere per formare una personale opinione.

Diluendo il significato di parole e "convenzioni severe" quali Ricchezza, Povertà, Lavoro e Responsabilità, il regista introduce cautamente ironia e leggerezza per un risultato altamente educativo.

TheGame  @  28/09/2014 18:22:54
   5 / 10
Interessante spunto che però annega purtroppo nella retorica, nelle frasi prese dai biscotti della fortuna e che si rifugia nel consolatorio epilogo senza tanti complimenti.

TonyStark  @  27/09/2014 13:58:40
   7 / 10
ottimo lavoro, il personaggio di Ryota è ben caratterizzato e viene analizzato più approfonditamente, bravi anche i bambini.

horror83  @  02/09/2014 21:28:02
   8 / 10
Molto bello questo film giapponese di Hirokazu Kore-Eda, del 2013. Una storia interessante, che fa riflettere sul rapporto genitori-figli, ma più specificamente padre-figlio. La fine era scontata già dopo mezz'ora, però era anche la più giusta

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Molto bello come film, mi è piaciuto molto!

paride_86  @  08/06/2014 21:53:23
   7½ / 10
Ottimo film sul valore del sangue e dell'educazione.
C'è anche un interessante approfondimento sulle differenze sociali e una bella introspezione per quanto riguarda il personaggio di Ryota.
Consigliato.

joker4479  @  30/05/2014 16:16:32
   8 / 10
Speravo vivamente che potesse essere distribuito in Italia. Mi fidavo di questo film (premio della giuria a Cannes). Fortunatamente non mi sono sbagliato.
"Father and Son" è un film bellissimo e commovente, ennesimo tassello che non fa che confermare l' immensa crescita del cinema orientale.
Hirokazu Kore-Eda (già autore del capolavoro"Nessuno Sa"), con una regia sublime, riesce a imprimere al film una vena poetica. Bellissima la sceneggiatura scritta dal regista.
Una nota di merito va anche alla fotografia e alla meravigliosa colonna sonora composta quasi interamente da brani suonati al pianoforte.
"Father and Son", seppur lento, trova il suo maggior pregio nell'empatia che, quasi incosapevolmente, travolge il pubblico...perché quando ti arriva la tragica notizia che per 6 anni hai cresciuto un figlio non tuo e che, rispettivamente, tuo figlio è cresciuto in un' altra famiglia...ti casca il mondo addosso. Così Koreeda ci offre una perla sulla difficoltà del lavoro più difficile (fare il genitore)...in queso caso appesantito da un fatto tragico che porta a fare dure scelte (legame di sangue o legame affettivo?).
Un plauso anche agli attori: i genitori (caratterizzati egregiamente) e i bambini (veramente graziosi).

Consigliato vivamente

zakfett  @  08/04/2014 15:46:01
   7½ / 10
Pellicola bella ma furbetta... oppure: non si va oltre la media sindacale di un film intelligente però prevedibile. Forse è per i personaggi sono bidimensionali/stereotipati da non "bucare".. o forse (leggi spoiler) dovuto al montaggio finale.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

20.000 specie di api50 km all'oraa dire il veroadagioall soulsamerican fictionappuntamento a land’s endaquaman e il regno perdutoarfargylle - la super spiabang bankbob marley: one lovebuon natale da candy cane lanechi ha rapito jerry cala’?chi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcolpo di fortunacome puo' uno scogliocover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidivinitydobbiamo stare vicini
 NEW
dune - parte dueelf meemma e il giaguaro neroeneaferrarifinalmente l'albafinestkindfoglie al ventogenoa. comunque e ovunquegiorni felicigodzilla minus onehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il faraone, il selvaggio e la principessail maestro giardiniereil male non esiste (2023)il migliore dei mondiil mondo dietro di teil punto di rugiadail ragazzo e l’aironeimprovvisamente a natale mi sposoin the land of saints and sinnerskriptonla chiocciolala natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitantila zona d'interessel'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionimadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemay decembermean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1napoleon (2023)night swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)one lifepare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prendi il voloprima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmrebel moon - parte 1: figlia del fuocored roomsrenaissance: a film by beyoncericomincio da me (2023)robot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasantocielosilver e il libro dei sognisound of freedom - il canto della liberta'succede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe cage - nella gabbiathe family planthe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti a parte mio marito - it's raining mentutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevolarewishwonder: white birdwonkayannick - la rivincita dello spettatore

1048038 commenti su 50425 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

ALIENATEAMERICAN NIGHTMARE - MINISERIE TVAPOCALISSE DI GHIACCIOBADLAND HUNTERSCALIFANOCAUSA DI DIVORZIOERADICATIONFREE FALL - CADUTA LIBERAGLI AMICI DELLE VACANZEGLI AMICI DELLE VACANZE 2IL DEMONE NEROIL SENTIERO DELLA VENDETTAIL TESORO DELLE 4 CORONEJUJUTSU KAISEN 0 - IL FILMLA BATTAGLIA DI HANSANLA FESSURALA LEGGENDA DI LONE RANGERLA ROSA DELL'ISTRIAL'AMORE ARRIVA DOLCEMENTEMALIZIOSAMENTENAGAOCCHIO NERO OCCHIO BIONDO OCCHIO FELINO…ONCE UPON A CRIMEPOUPELLE DELLA CITTA' DEI CAMINISEGUI IL TUO CUORESHERLOCK HOLMES - SCANDALO IN BOEMIASHUT IN (2022)SUFFERING BIBLETAURUSTERRA BRUCIATA (1953)UNA RETE DI BUGIE (2023)ZOMBIE 100 - CENTO COSE DA FARE PRIMA DI NON-MORIRE

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net