faccia di spia regia di Giuseppe Ferrara Italia 1975
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

faccia di spia (1975)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film FACCIA DI SPIA

Titolo Originale: FACCIA DI SPIA

RegiaGiuseppe Ferrara

InterpretiFrancisco Rabal, Riccardo Cucciolla, Mariangela Melato, Adalberto Maria Merli, Pietro Valpreda, Giorgio Ardisson, Marisa Mantovani, Gérard Landry, Umberto Raho, Dominique Boschero, Mario Novelli, Lou Castel, Alfredo Pea, Ugo Bologna, Claudio Volonté

Durata: h 1.55
NazionalitàItalia 1975
Generepoliziesco
Al cinema nel Settembre 1975

•  Altri film di Giuseppe Ferrara

Trama del film Faccia di spia

Sceneggiato con Saverio Tutino, è un pamphlet di denuncia, in bilico tra giornalismo e finzione, sull'attività della CIA (Central Intelligence Agency) nell'America Latina e in Africa e sullla parte che ebbe in Italia nella “strategia della tensione” degli anni '60 e '70.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,83 / 10 (6 voti)6,83Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Faccia di spia, 6 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  07/05/2015 21:48:40
   6 / 10
Il cronachismo di Ferrara non è mi è mai andato completamente a genio. Un docufiction come Faccia di spia può essere utile in qualche modo a coloro che sono a digiuno della storia di quel tormentato periodo, a patto comunque di imprecisioni che agli occhi di adesso ne fanno un film leggermente datato, ma che descrive con una certa efficacia la forte influenza della politica estera americana e di conseguenza gli interessi americani in quelle aree del mondo in cui certi stati (fra i quali il nostro) erano "a sovranità limitata". In una manciata di minuti, piuttosto forti a livello visivo, tende ad essere fin troppo sensazionalistico con immagini di tortura francamente un po' compiaciuta da mondo movie. Sia pure per motivi diversi, direi inquietante quell'immagine finale con le torri gemelle di New York grondanti sangue.

peppe87  @  27/02/2013 17:25:37
   6½ / 10
film di denuncia sui metodi della cia, violento e ruvido
molti fatti messi sotto luce, da vedere

DarkRareMirko  @  19/06/2012 23:10:32
   8 / 10
Profetico instant movie riguardante vari misfatti della storia (Piazza Fontana, il golpe cileno, ecc.).

Ben girato, iperviolento nelle scene di tortura (occhi deorbitati, sadismo, ecc.), è pure inquietante nel finale (leggasi le torri gemelle grondanti sangue).

Fa piacere vedere la Melato impegnata in un ruolo diverso dal solito e, a metà via tra denuncia, giornalismo e documentario, il film (abbastanza misconosciuto e poco diffuso) centra più di un obiettivo.

KOMMANDOARDITI  @  17/04/2010 02:16:19
   4½ / 10
Ovvero MONDO CIA : OLTRE L'INCREDIBILE.
Si, perchè questo istant-movie (girato a pochissimo tempo di distanza dai fatti mostrati) non è per nulla un rigoroso reportage giornalistico sui Servizi Segreti statunitensi e sulle loro infiltrazioni e ramificazioni a livello planetario bensì utilizza metodi e stilemi degni dei peggiori shockumentaries post-jacopettiani. Ciò che doveva essere rappresentato in maniera il più accurata e formalmente corretta possibile, viene invece scandalosamente calpestato ed immiserito dalla pesante foga di denuncia dell'autore. Giuseppe Ferrara non va tanto per il sottile : fa nomi e cognomi, mette in scena eventi reali molto distanti geograficamente, concatenandoli tra di loro senza peli sulla lingua. Il suo metodo "straight-in-your-face" ,in verità, è molto simile a quello di un attuale Michael Moore. Ma la confezione è quanto di più obbrobrioso si possa immaginare : non c'è cura nel montaggio, nelle riprese, persino nella direzione attoriale. Ugo Bologna nei panni di un Salvador Allende con naso palesemente posticcio è un qualcosa che si commenta da se ! Indecorosa è poi la lettura macchiettistica che Ferrara da del celebre commissario Calabresi , ridotto ad una grottesca marionetta quantomai blasfema. I soli a rendere dignitosa la loro presenza sono Claudio Camaso Volontè ( nelle vesti di Che Guevara) ed il sempre bravo Riccardo Cucciolla ( l'anarchico Giuseppe Pinelli). Offuscata dalla rabbia ideologica di rivalsa del regista e non supportata da una struttura solida e credibile, questa pellicola finisce col diventare una mera rassegna di atrocità varie in giro per il mondo (come appunto dimostrano le sciagurate sequenze di tortura presentivi). Alla fine, a risultare veramente inquietante, resta unicamente l'immagine di chiusura : le due torri gemelle che grondano sangue.......................!

2 risposte al commento
Ultima risposta 22/04/2011 22.07.52
Visualizza / Rispondi al commento
popoviasproni  @  03/02/2008 13:48:32
   8 / 10
20 anni di crimini della Cia in tutto il mondo!!!!
Coraggioso e serrato atto di denuncia dallo stampo giornalistico-documentaristico che si prende pochissime libertà.
Da recuperare!

Gruppo COLLABORATORI matteoscarface  @  12/09/2007 11:54:46
   8 / 10
Un film di denuncia durissimo senza mezzi termini che attraversa due decenni di storia e alcuni grandi affari di stato o meglio misteri, in cui il servizio segreto americano si è intromesso senza diritto. Dal golpe di Pinochet all'omicidio di Kennedy, passando anche per l'Italia, piazza Fontana, Giangiacomo Feltrinelli, Roberto Quintanilla e il commissario Calabresi. Una delle cose più interessanti riguarda l'anno di uscita del film (spesso boicottato e introvabile sia in dvd che in cassetta), il 1975. Il film fu infatti girato a pochissimi anni dai fatti narrati, allora si trattava di eventi contemporanei. Una scelta indubbiamente coraggiosa di Ferrara, andato incontro, come prevedibile, a innumerevoli polemiche ma deciso nella sua strada di denuncia, anche con mille difficoltà. Di fortissimo impatto emotivo la parte della resistenza opposta da Allende al colpo di stato del generale Pinochet. Incredibilmente violente le sconvolgenti le scene di tortura. Un plauso a un cineasta coraggioso.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#ops - l'evento1938 diversi7 sconosciuti a el royalea private warachille taralloalmost nothing - cern: la scoperta del futuroalpha - un'amicizia forte come la vita
 NEW
amici come prima (2018)anatomia del miracoloangel faceanimali fantastici: i crimini di grindelwaldarrivederci saigona-x-l: un'amicizia extraordinariabaffo & biscotto - missione spazialeberniniblack tide
 HOT
bohemian rhapsodycalcutta - tutti in piedichesil beach - il segreto di una nottecoldplay: a head full of dreamscolette (2018)conta su di me (2018)conversazione su tiresia. di e con andrea camilleri
 NEW
conversazioni atomichecosa fai a capodanno?dinosaurs (2018)disobediencee' nata una stella (2018)euforiafriedkin uncut - un diavolo di registafuoricampoghostland - la casa delle bamboleguarda in alto
 HOT
halloweenhell fest
 NEW
hepta. sette stadi d'amorehunter killer - caccia negli abissii spit on your grave: deja vui villaniil banchiere anarchicoil castello di vetroil complicato mondo di nathalieil destino degli uominiil grinch (2018)il mistero della casa del tempoil presidente (2018)il primo uomo (2018)il ragazzo piu' felice del mondoil salutoil sindaco - italian politics 4 dummies
 NEW
il testimone invisibileil verdetto - the children actil vizio della speranzaimagine (2018)in guerrain viaggio con adeleisabellejohnny english colpisce ancoraklimt & schiele - eros e psichela diseducazione di cameron postla donna dello scrittore
 NEW
la donna elettricala fuitina sbagliatala morte legalela prima pietrala scuola seralela strada dei samounil'albero dei frutti selvaticil'ape maia - le olimpiadi di mielel'apparizionele ereditierele ninfee di monet: un incantesimo di acqua e lucelo schiaccianoci e i quattro regni
 NEW
lo sguardo di orson welles
 NEW
lontano da quilook awayl'uomo che rubo' banksy
 NEW
macchine mortalimalerbamenocchiomillennium - quello che non uccideminicuccioli - le quattro stagionimiraimorto tra una settimana... o ti ridiamo i soldimuseo - folle rapina a città del messiconessuno come noinon ci resta che vincerenon dimenticarmi - don't forget menon e' vero ma ci credonotti magicheoltre la nebbia - il mistero di rainer merzopera senza autoreotzi e il mistero del tempoovunque proteggimipapa francesco - un uomo di parolapiccoli brividi 2 - i fantasmi di halloweenpupazzi senza gloriaquasi nemici - l'importante e' avere ragionered land (rosso istria)red zone - 22 miglia di fuocorenzo piano: l'architetto della luceride (2018)robin hood - l'origine della leggendaroma (2018)santiago, italiase son rosesearchingseguimisenza lasciare traccia (2018)sick for toysslaughterhouse rulezsmallfoot - il mio amico delle nevisogno di una notte di mezza eta'soldadostyxsulle sue spallesummer (leto)terror take awaythe barge peoplethe domesticsthe other side of the windthe predatorthe reunionthe wife - vivere nell'ombrathis is maneskinti presento sofiatre voltitroppa graziatutti lo sannoun giorno all'improvvisoun nemico che ti vuole beneun peuple et son roi
 NEW
un piccolo favoreuno di famigliaup&down - un film normaleupgradevenom (2018)widows: eredita' criminale
 NEW
wine to lovezanna bianca (2018)zen sul ghiaccio sottilezombie contro zombie - one cut of the dead

982054 commenti su 40582 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net