children of men - i figli degli uomini regia di Alfonso Cuaron Gran Bretagna, USA 2006
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

children of men - i figli degli uomini (2006)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film CHILDREN OF MEN - I FIGLI DEGLI UOMINI

Titolo Originale: CHILDREN OF MEN

RegiaAlfonso Cuaron

InterpretiCharlie Hunnam, Chiwetel Ejiofor, Michael Caine, Julianne Moore, Clive Owen

Durata: h 1.54
NazionalitàGran Bretagna, USA 2006
Generefantascienza
Tratto dal libro "I figli degli uomini" di Phyllis Dorothy James
Al cinema nel Novembre 2006

•  Altri film di Alfonso Cuaron

Trama del film Children of men - i figli degli uomini

2027, Londra. In un mondo caotico in cui gli umani non possono pi¨ procreare, Theo un disilluso ex professore di storia, accetta di condurre Julian, una donna che Ŕ miracolosamente rimasta incinta dopo 20 anni di sterilitÓ generale, a un santuario in riva al mare dove la nascita di suo figlio pu˛ aiutare gli scienziati a salvare il futuro dell'umanitÓ.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,05 / 10 (231 voti)7,05Grafico
Voto Recensore:   7,50 / 10  7,50
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Children of men - i figli degli uomini, 231 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

zerimor  @  14/10/2019 23:14:19
   6 / 10
Di base adoro i film di fantascienza con scenari post-apocalittici ma questo film non ha soddisfatto a pieno le mie aspettative. Sebbene il preludio lasciava presagire qualcosa davvero d'impatto, col proseguo della pellicola il mio interesse andava a scemare sempre più.

AMERICANFREE  @  11/06/2019 18:17:53
   6½ / 10
Discreto film, ho apprezzato la prima parte che e' molto interessante, con il proseguire perde un po' di intensita' e risulta prevedibile e ripetitivo. Nota di merito per la regia e fotografia.Bravo il protagonista, scadente il doppiaggio della ragazza incinta.

wicker  @  23/03/2019 19:19:34
   7½ / 10
Bel film distopico con un'ottima sceneggiatura,originale e fresca , un ottimo Owen , una regia ben calibrata di Cuaron e una battaglia finale veramente coinvolgente e adrenalinica .
ben realizzato con paesaggi ditrutti e logori dalla guerra nei bassifondi ,personaggi ben caratterizzati anche se alcune apparizioni durano solo pochi minuti .

federicoM  @  18/01/2019 23:14:25
   9 / 10
Che dire: film distopico drammatico, intenso e lirico. Di fronte al miracolo di una gravidanza in un'epoca di infertilità completa i personaggi della storia di un'umanità, senza futuro disperata e che si sta annichilando, riscoprono e rivelano la loro anima nel bene e nel male.

Wilding  @  11/11/2018 20:45:27
   5 / 10
MI aspettavo di più dopo un inizio molto interessante. La sceneggiatura però è mediocre e la pellicola cammina con fatica.

jek93  @  12/02/2018 10:57:57
   8 / 10
Children of men è un OTTIMO film: ottime prestazioni da parte degli attori, meraviglioso modo di ritrarre un futuro così distopico, buon senso di thriller durante tutta la pellicola.
Decisamente consigliato (anche per la durata del tutto abbordabile)

VincVega  @  24/01/2018 20:04:15
   8½ / 10
Film di Fantascienza distopico, impreziosito dalla straordinaria regia di Cuaron. Tra magnifici piani-sequenza che mettono ben in evidenza un mondo al collasso, la telecamera inquadra perennemente la figura di un pessimista e cinico Clive Owen, segnato da una tragedia familiare. Una pellicola sottovalutata e coinvolgente, dalla grande messa in scena. Senza dubbio il miglior film di Cuaron.

riobissolo  @  02/01/2018 00:09:46
   6 / 10
Le premesse erano buone, ed abbastanza interessante la storia. Ma non pare molto ispirato lo sceneggiatore e qualche attore non non eccelle. Nel filone film "futuro distopico", non lascia un segno.

Cianopanza  @  08/10/2016 17:29:59
   7½ / 10
Un futuro prossimo distopico, drammatico e senza speranza, come da tradizione inglese. Ottimi attori. Trama interessante con spunti molto intelligenti. Sequenze di guerra "sul campo" con cinepresa a mano, molto coinvolgenti. Merita

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/10/2017 20.07.28
Visualizza / Rispondi al commento
Spotify  @  23/09/2016 05:19:06
   7 / 10
Un valido film di fantascienza distopica, probabilmente nel suo genere è un dei pochi che ha avuto successo nell'arco degli ultimi 10 anni (l'altra pellicola di punta è certamente V per Vendetta). La trama, nonostante presenti tutti le classiche caratteristiche del cinema distopico, è comunque abbastanza innovativa, segnale che questo genere, insieme a pochi altri, può ancora sfornare prodotti originali e interessanti. La storia è la seguente: nel 2027 il mondo è completamente collassato, ci sono guerriglie ovunque, i governi sono saltati, regna l'anarchia e soprattutto la cosa più grave è che da 18 anni, a causa di un misterioso male, le donne non sono più fertili. L'unica città dove ancora si può condurre una vita all'apparenza normale, è Londra (dove comunque sono presenti numerose difficoltà). Un giorno, l'ex attivista politico Theo, dalla vita grigia e monotona, accetta, o meglio, viene quasi costretto da un gruppo di terroristi, i quali si battono per i diritti degli immigrati clandestini, a condurre Kee, una ragazza nera rimasta miracolosamente incinta, al progetto umano, una grossa nave dalla quale l'umanità sta tentando di ripartire. Comincerà un'avventura drammatica e piena di peripezie in un mondo ormai devastato. Il regista Cuaron, autore di diversi film che hanno avuto successo, realizza una pellicola molto sociale e piena di tematiche che ad oggi sono più che mai attuali. Una di queste, è sicuramente l'immigrazione. Quanto ne sentiamo parlare oggi? E quante volte sentiamo dei maltrattamenti perpetrati ai poveri profughi? Sempre. Diciamo che il regista ha anticipato tutti di 10 anni, proponendo allo spettatore scene identiche a quelle che vediamo oggi al telegiornale o su internet. Si noti poi, come la vicenda sia impregnata di un certo animo filo-comunista, in quanto il gruppo di terroristi che si fa chiamare "pesci" opera a favore degli immigrati, una specie di "Brigate Rosse". Senza dubbio, era rischioso mettere nella trama di un film distopico, una tematica del genere, all'apparenza si poteva pensare che non si sarebbe amalgamata con tutto il resto della sceneggiatura, però Cuaron, con moltissima abilità, riesce a non cadere nel tranello, mescolando benissimo il tema dell'immigrazione con tutto il resto. Tra gli altri temi trattati, c'è sicuramente l'amore per i bambini, senza i quali il mondo, non potrebbe vivere. Loro infatti, rappresentano la gioia di vivere, la spensieratezza, l'allegria, tutte cose che l'uomo, diventando adulto, perde progressivamente. Tra le altre cose, c'è da dire che questo film, ha un certo lato inquietante, si, perché, almeno per come la penso io, si parla di un futuro non così irrealizzabile, anzi, al giorno d'oggi è vicino più che mai! L'ultimo tema importante che Cuaron tratta, è il riscatto di un uomo. Theo infatti, proteggendo e cercando di accompagnare Kee al "Progetto Umano", cerca appunto di riscattare se stesso, dopo aver perso tutto quello che di più caro aveva. La regia è ottima, innanzitutto sono rappresentate benissimo le tematiche sopra indicate, e poi il lato tecnico è tanta roba. Alcune scene sono davvero travolgenti, una su tutte, quella della guerriglia che si scatena al campo profughi, qualcosa di assolutamente meraviglioso quanto crudele. Cuaron adotta uno stile registico che mette molto in soggezione il protagonista, in modo tale da "trascinare" anche lo spettatore sul campo di battaglia. Effetti speciali da paura: le esplosioni sembrano reali, uccisioni cattivissime e anche gli effetti sonori non scherzano affatto! Restando in ambito di tale sequenza, è molto triste la parte dove il regista ci mostra in che condizioni vivono gli immigrati clandestini, scena che arriva dritta al cuore. Toccante anche la parte dove Theo e Kee escono fuori da uno dei palazzi sotto attacco con la bambina e tutti, esercito, ribelli, terroristi, si fermano ad ascoltare quel pianto che ormai pensavano che non avrebbero mai più sentito. Il ritmo scorre via fluido, l'interesse resta sempre molto alto, con la vicenda che cambia volto diverse volte e man mano che passa il tempo, essa si fa sempre più imprevedibile. Gran montaggio, serratissimo e frenetico, è uno dei principali fattori dello scorrere veloce del film. Tensione che non manca, più si va avanti e più essa sale in quanto appare totalmente incerto il futuro di Theo e Kee. Cuaron si dimostra un bravo regista a saper ben gestire l'elemento thrilling all'interno della trama. La storia è raccontata con parecchio pessimismo, quasi come se il regista avesse perso ogni speranza nel genere umano. L'atmosfera infatti è tetra, apocalittica e malinconica. E più va avanti la pellicola, più questa malinconia nello spettatore cresce, perché forse egli sa, che quello che vede nel film, è, almeno in parte, reale. Scenografia stratosferica, splendide tutte le locations devastate dalle continue guerre. Viene letteralmente rappresentato un possibile mondo nel futuro immediato. Ovunque si vada si vede solo distruzione su distruzione. Il campo profughi è realizzato divinamente e in seguito valorizzato al massimo dal director. Anche la fotografia è molto bella, ha dei toni abbastanza cupi, quasi marci, i quali stanno a sottolineare l'aria pesante della pellicola. Poi, si sposa benissimo con le scenografie ed è caratterizzante in svariate scene. Bella la colonna sonora, si distingue da tante altre, determinante in alcune sequenze (vedi spoiler). Il cast non si rivela fenomenale ma al contempo riesce ad essere efficace: Clive Owen non è mai stato un attore impeccabile, tant'è che solo in film come questo può mettere a nudo il massimo delle sue capacità. L'attore britannico si comporta bene, la sua è una recitazione valida, molto intensa e sofferta e in certi punti fa trasparire la tristezza che pervade l'animo del suo personaggio. Tuttavia, Owen tende anche a mostrare i propri limiti, in quanto dimostra poca espressività e poco carisma. Non è un elemento trainante. Meglio nell'interpretazione dei dialoghi. Julianne Moore per quel poco che appare recita bene, in soli 20 minuti tira fuori un'a performance aggressiva e grintosa. Simpatica anche la comparsa di Michael Caine, il quale sfoggia, come suo solito, una grande versatilità. I difetti più grandi secondo me, risiedono nella sceneggiatura e in alcune scelte registiche. Riguardo lo screenplay, dico che innanzitutto i personaggi potevano venir approfonditi meglio, essendo loro interessanti, quindi si poteva qualcosa in più come ad esempio, addentrarsi nel passato che ha visto coinvolti Theo e Julian. Poi ho trovato troppo prevedibile e sbrigativa, tutta la parte dove i membri dei "Pesci" rapiscono la neonata. Non è un avvenimento strutturato, anzi, sembra quasi buttato li, quasi a ricordare allo spettatore che prima o poi questi terroristi sarebbero tornati a prendere ciò che a loro spetta. Altra cosa alla quale viene data solo una relativa importanza, è il caos che regna nel mondo. Elemento sul quale secondo me, si poteva fare molta leva, per dare anche un pizzico di sale in più alla pellicola. E di conseguenza, non viene dato un minimo di spiegazione sul misterioso male che impedisce rende le donne sterili. Il resto della sceneggiatura è buono, c'è un valido impianto narrativo, lineare ma solido, dei dialoghi piacevoli anche se non eccezionali e l'idea di fondo che ha una sua originalità. Riguardo agli errori in fase di regia, Cuaron, dal mio punto di vista, caratterizza maluccio i personaggi, non ce li fa esplorare a fondo pur proponendoci diverse sequenze introspettive con loro protagonisti. Sarebbe stato bello saperne di più sul loro conto. Poi la Moore è sprecatissima, non si capisce perchè un'attrice del suo calibro debba essere impiegata solo una ventina di minuti. Scelta infausta. Il finale poteva essere più ragionato, invece la pellicola si conclude in maniera tronca, senza alcun nesso logico (vedi spoiler).

Conclusione: un'opera gradevole, si guarda con interesse trovando anche il tempo di fare riflessioni sul mondo in cui viviamo, molto simile a quello del film. Se non fosse stato per gli errori grossolani, il voto sarebbe decisamente più alto, però un bel 7++ ci sta tutto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Allen90  @  11/09/2016 14:35:36
   7½ / 10
Un buon film sotto tutti i punti di vista: dalla trama, al cast, alla regia. Gli effetti, sia sonori che visivi, mi sono piaciuti molto.
Cuaron riesce spesso a bilanciare un contenuto originale presentandolo anche in modo appetibile e questo è sicuramente un pregio per un regista.

DarkRareMirko  @  20/10/2015 02:50:33
   7½ / 10
Non male; perlomeno aggiunge qualche elemento nuovo ai drammi postapocalittici.

Tecnicamente ottimo (un paio di piano sequenza, citate anche in aule di studio, si lasciano apprezzare), visivamente riuscito, cupo, tragico, colpisce più per forma che per contenuti, neanche così approfonditi (ma magari la colpa è più del libro).

Script almeno per ora improbabile, begli effetti.

Bene Owen, ok gli altri (ma Caine capellone e la Moore si vedono poco); un buon fantadramma futuristico ed iperrealistico (ma Cuaron lo vorrei vedere alle prese con film bellici).

Overfilm  @  20/10/2015 01:09:16
   6 / 10
Pur amando i film di fantascienza non son rimasto particolarmente colpito da questo film.
Insomma.. senza infamia e senza lode gli do' un 6... ma non vado oltre.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  02/02/2014 08:36:33
   8 / 10
L'ambientazione e il genere è di quelli che piace a me: fantascienza in un futuro distopico. In questo caso, la razza umana ha addirittura perso la capacità di procreare e ciò getta nel caos il mondo intero, mentre le lotte sociali sono sempre più violente.

Ma ciò che mi è piaciuto particolarmente di questo film è lo stile con cui Cuaron l'ha girato: uno stile che mi sembra abbia preso molto spunto dall'estetica dei videogiochi. E' opinione comune che ultimamente i videogiochi si siano evoluti attingendo al linguaggio filmico, mentre se si parla di contaminazione dei videogiochi nel cinema lo si fa quasi sempre in senso spregiativo. Invece Children of Men è un raro esempio di un film che riesce a attingere in modo positivo al linguaggio videoludico, perchè il grado di immersività che riesce a creare in alcune scene è totale, e verrebbe quasi voglia di prendere in mano un joypad per comandare il protagonista.

Mi riferisco soprattutto ai lunghi piani sequenza che in maniera molto originale nonché magistrale Cuaron gira proprio nelle scene di maggior azione, con la camera alle spalle del protagonista che vediamo quasi sempre da dietro, come in un videogioco d'azione in terza soggettiva, mentre intorno accade il finimondo. O in quella scena con la videocamera all'interno dell'automobile quando vengono assaliti da una banda, scena che ricorda tantissimo la fase introduttiva di The Last of Us, con un simile lungo piano sequenza ripreso all'interno di un'automobile in fuga mentre fuori è il delirio totale. E non per niente The Last of Us ha preso non solo questa scena ma tanti altri elementi da Children of Men... il nucleo stesso della storia è essenzialmente lo stesso, con un'umanità certa della propria fine, e il protagonista che deve, nonostante le riluttanze iniziali, accompagnare una ragazza miracolata che rappresenta la speranza di un possibile futuro in un viaggio disperato.

Invia una mail all'autore del commento NotoriousNiki  @  26/01/2014 16:19:32
   7 / 10
È un Cuarón che intrapresa la carriera hollywoodiana, antepone la forma alla sostanza, come recentemente in 'Gravity' anche in questo scenario apocalittico ci sarebbero tanti spunti narrativi accennati dall'immigrazione, al decadentismo morale della civiltà umana, non approfonditi e altri temi cristiani inopportunamente cavalcati attraverso sequenze davvero stonate e 'irrealistiche', se prima con pessimismo cinico si scaglia contro la politica guerrafondaia poi accoglie una redenzione generale all'avvento del nascituro. Di Orwell, oltre alla visione laburista, non si limita a ricrearne il sistema totalitario di '1984' ma attinge anche dai primissimi diari scritti durante la guerra civile spagnola, l'atmosfera rivoluzionaria che ha vissuto in prima persona a Barcellona, città in mano ai lavoratori, dediti anima e corpo alla chiesa, cosa che creò in lui un'antipatia verso questa propaganda metafisica. Senza digredire troppo se lo script difetta, Cuarón rinfranca l'operazione con alcune sequenze condotte con la consueta tecnica di cui dispone, ci regala un lunghissimo piano sequenza della battaglia, altre suggestive con la mdp a mano (in stile Greengrass) per dare l'effetto soggettivo all'interno della battaglia.

joker4479  @  06/01/2014 11:43:29
   9 / 10
Mamma mia che perla! E pensare che alla prima visione non mi aveva convinto!!! Rivedendolo pochi giorni fa...ho scoperto un altro film!
Nel 2006 Cuaron porta sul grande schermo il romanzo di P.D. James del '92, e ci tira fuori un "Fanta-Drama-Thriller" davvero unico.
Dal punto di vista tecnico siamo al di sopra dell' eccellenza, ma anche le interpretazioni non sono da meno: molto bravo Clive Owen (che nello stesso anno ha recitato anche nel bellissimo Inside Man di Spike Lee), Julianne Moore (purtroppo di breve durata la sua interpretazione) e tutto il resto del cast a partire da Caine, Mullan, Ejiofor ecc.
Durante la visione di questo film si rimane catturati dalla sceneggiatura avvincente e dallo scenario distopico. Di tutti questi aspetti positivi spicca su tutti l' affascinante, accurata e, per certi versi, sperimentale (molto raro l'uso così frequente dei piani sequenzi) regia di Cuaron che si riconfermerà un grande regista con Gravity, ben sette anni dopo.
Tra scene destinate a diventare "cult" e la miriade di emozioni che suscita questa pellicola, è veramente difficile non entrare personalmente nel film sperando con tutto il cuore che Kee e il suo "tesoro" possano raggiungere quella nave così che la popolazione possa sperare in un domani migliore.


TOMORROW

camifilm  @  25/12/2013 22:30:06
   7 / 10
Bello in tutto.
Nella regia, interpretazioni, scenografia, ... e il finale.

Ma pur condividendo il discorso della regia da scuola del cinema, non ho trovato questo film un cult del genere, manca di un pizzico. Inizialmente lo aveva, poi lo perde nel corso della seconda parte del film. Meritava a mio parere una durata maggiore, per precisare alcune situazioni rendendolo più speciale.

-Uskebasi-  @  03/12/2013 17:40:44
   8½ / 10
COMMENTO SPOILEROSO

Tra i film più sottovalutati di sempre. Fosse stato creato 15-20 anni prima sarebbe sulla bocca di tutti.
E invece passa quasi inosservata un'idea grande e originale, una storia in grado di sorprendere ed emozionare senza forzare o esagerare; passa quasi inosservata una magnifica costruzione di un mondo alla deriva, apparentemente senza alcuna speranza; soprattutto passa incredibilmente quasi inosservata una regia formidabile, capace di essere sempre protagonista senza essere notata, capace di piani sequenza senza precedenti, di una difficoltà enorme, che meriterebbero di essere visti e rivisti nelle scuole di Cinema.
E che classe il finale...
il "Domani" che arriva e BAM! Finito il film.
Sono le risate di bambini che giocano a dirci tutto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Alex22g  @  10/09/2013 01:46:25
   10 / 10
Davvero uno splendido film, con un ottimo Clive Owen protagonista , e la regia di Cuaron che è veramente sublime. L'ho rivisto di recente e ammetto che non lo ricordavo cosi' ben fatto. L'unica pecca per me è la durata, in quanto credo che almeno 40 minuti in più avrebbero potuto donare maggior spessore ad un idea di fondo che è davvero bella ma poco sviluppata in certi punti. Rimane comunque una visione consigliata a tutti ed appagante

Tuonato  @  09/08/2013 15:40:13
   6 / 10
Una Londra dal profilo post-apocalittico sporca piegata dalla guerra civile attende che ritornino speranza e fertilità.
La messa in scena "mistica" di Cuaron è fin troppo teatrale, di per contro il lavoro è pregevole negli scenari e nelle riprese di guerriglia urbana.
Buona prova di tutto il cast tra cui spicca un sorprendente Michael Caine in versione hippie.
Non m'ha conquistato non c'ho visto un'anima, pecca di scarso spessore.

pisano  @  18/04/2013 17:24:20
   7½ / 10
Alcuni momenti del film sono davvero ben fatti

Jumpy  @  27/02/2013 14:17:35
   7½ / 10
Tecnicamente e cinematograficamente mi sembra particolarmente riuscito, sopratutto nella seconda parte ho notato pianosequenza lunghissimi e coinvolgenti.
L'idea originale poteva esser sfruttata meglio, con una regia più incisiva e personaggi con più spessore e sfaccettature, non nascondo che il primo tempo l'ho trovato decisamente noioso, ma, a mio parere, l'ultima mezz'ora è da cineteca.

vieste84  @  16/02/2013 17:59:01
   5½ / 10
Nulla di originale, trama già vista molte altre volte in questi film dal futuro distopico............

elmoro87  @  22/08/2012 17:18:48
   7 / 10
Tratto dal romanzo del grande P.D.James, un film drammatico molto molto particolare, ambientato in un futuro abbastanza prossima ma in cui si sovverte quasi tutti quello di cui possiamo avere fiducia al giorno d'oggi... Appassionante anche per via delle numerose scene d'azione che lo rendono ancora più vivo e impreziosito da Clive Owen protagonista assoluto. Una bella scoperta!

crayon  @  12/07/2012 14:11:50
   7 / 10
Il film tiene, ma non ha la dinamica, la portata e la profondità del Gran Film.

Il futuro distopico viene presentato senza inutili spiegoni orpello, come un dato di fatto e questo è apprezzabile perché rafforza l'idea che nel futuro non ci vai attivamente, semplicemente ad un certo punto, ti ritrovi. La domanda che aleggia, mai esplicitata, lungo tutto il film è secondo me: "Come è stato possibile tutto ciò? Come ci siamo arrivati? Possibile che non ci siamo accorti prima che stavamo arrivando qui?"
Lo spettatore riceve poche informazioni cronologiche su cosa sia successo e si trova nella stessa situazione di chi vive nel film.

Bello lo stile aggressivo/reportage delle sequenze di azione ma a tratti esagera e purtroppo le macchie di sangue sull'obbiettivo rompono l'illusione della finzione. Sembra che d'un tratto ci sia qualcuno li con una telecamera e ti domandi chi diavolo sia. A me ha dato fastidio e lo considero un vero e proprio errore di regia.

Le cosniderazioni finali nello spoiler


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento nightmare95  @  02/07/2012 01:36:52
   6½ / 10
Filmetto carino con una trama decisamente interessante e originale. Molto bravi gli attori, sono stati in grado di offrire un'ottima interpretazione.
In generale però non mi è sembrato nemmeno un film memorabile. Diciamo solamente che se vi capita una visione gliela potete tranquillamente dare. Promosso!!!!!

barone_rosso  @  24/06/2012 21:54:15
   4 / 10
Ragazzi, che noia 'sto film! L'idea di base è molto avvincente, ma i fatti si riassumono si e no in 5 minuti, per il resto è tutto spari e scenari post-apocaliittici.

kastalya  @  18/06/2012 00:31:14
   7½ / 10
Bello e sorprendente.
Un film che fa anche a suo modo riflettere.
Consigliato!

Testu  @  30/05/2012 12:06:49
   6½ / 10
parecchio pessimista ma buono

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  29/04/2012 13:46:27
   5 / 10
Un film davvero poco avvincente, qualche scena ben fatta ma altre sono veramente da buttare

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER, per gran parte della durata la fa da padrone la noia.
Non da buttare completamente ma in circolazione ci sono film post-apocalittici migliori di questo.

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  28/04/2012 17:16:40
   7 / 10
Buon film di fantascienza ambientato in un vicino futuro. Storia interessante sviluppata abbastanza bene. Molto buona la regia di Cuaron, le lunghe sequenze con camera a spalla sono coinvolgenti. La sceneggiatura non è perfetta ma si può chiudere un occhio. Godibile.

romrom  @  28/04/2012 10:29:21
   4½ / 10
Non sono riuscito ad arrivare alla fine...decisamente poco avvincente.

Delfina  @  08/04/2012 19:35:47
   9 / 10
Nonostante alcune debolezze, il film di Cuaron mi ha colpito molto. Regia da maestro, bravissimi gli interpreti, musiche favolose perfettamente adatte alle scene, una storia inquietante e molto, forse fin troppo vicina a noi, lo rendono un film conturbante e potente, malgrado alcune debolezze, come

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILERe

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER.

Un film che affronta in modo assolutamente originale e molto realistico nella sua forza, argomenti come il permanente clima di guerra, l'aggressione e la dominazione. Il tutto gestito da una regia eccellente che fonde l'action con il catastrofico e la fantascienza, con un tocco angosciante davvero incredibile.

Un film che all'epoca della sua uscita nelle sale mi era sfuggito, peccato averlo visto solo ora.

7219415  @  03/04/2012 19:52:08
   7½ / 10
Discreto film distopico...peccato poteva essere meglio...l'idea di base era interessante...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

druss86  @  27/03/2012 00:44:14
   6 / 10
Mha passabile con sufficienza ma nulla di piu filmettino che personalmente non ha preso ed esaltato molto, personaggi un po debolucci , bene la fotografia e le riprese male la trama carente su piu aspetti ,fragile il percorso della fuga con tante incongruenze e fragilita- filmetto che poteva esser sviluppato meglio e un po troppo sopravvalutato secondo il mio parere

sonoalessio  @  03/03/2012 12:21:01
   9 / 10
Un capolavoro sottovalutato dalla trama a dir poco geniale. certe inquadrature sono fatte davvero bene ed enfatizzano il senso di angoscia e di precarietà che si respira nel film.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

una menzione anche per la colonna sonora. ho notato che nel film in più di un'occasione si sente la canzone ruby tuesday degli stones cantata niente popodimeno che dal grande mio conterraneo franco battiato...

lukef  @  16/02/2012 14:02:00
   7½ / 10
Un buon film; pur appartenendo ad un genere apocalittico che ormai conosciamo bene, riesce ad unire la presenza di cospicui effetti speciali con una linea narrativa degna di nota.
Buone le interpretazioni, singolari molte riprese (sembra di essere in un videogame di guerra in alcuni momenti).
Forse si è andati un po' a risparmio per quanto riguarda i veicoli ma tutto sommato un buon lavoro.

desertoceano  @  03/02/2012 21:58:43
   3 / 10
Non mi é piaciuto per niente. é un film troppo violento per i miei gusti e la trama mi sembra troppo campata in aria.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/04/2013 17.18.59
Visualizza / Rispondi al commento
giams  @  12/01/2012 23:33:01
   7½ / 10
bel film impostato molto bene e diretto magistralmente..la storia scorre senza mai risultare noiosa ma al contrario a volte emoziona..fotografia ottima e anche le interpretazioni sono molto buone. Certo non è un campolavoro(a mio avviso) ma più di un buon film

JEsman57  @  04/12/2011 21:49:49
   8½ / 10
Esagerando, ennesima rivisitazione in chiave zombie-film (solo che non ci sono zombie, il problema è un altro). Mondo a put**** etc.
Splendida trama e ritmo narrativo, scene di guerra superbe.

gemellino86  @  05/11/2011 13:51:25
   9 / 10
Quando vedo film come questi mi emoziono incredibilmente. Regia solida e attori bravissimi. Un capolavoro di tecnica narrativa. Assolutamente da vedere.

SKULLL  @  22/10/2011 04:35:44
   7 / 10
Bello, trasmette l'assurdità dell'ammazzarsi l'un l'altro, mentre proprio quelli che ammazzano si commuovono di fronte al miracolo di una nascita. Regia splendida.

guidox  @  08/09/2011 19:52:11
   8 / 10
bello, lo premio con un voto piuttosto alto perchè al di là dell'idea che è piuttosto originale, è la realizzazione che ha una marcia in più.
teso al punto giusto, mai lento, spettacolare la ricostruzione del campo profughi con annesse scene di battaglia e ottima anche l'atmosfera che viene ricreata anche prima, sia a Londra, sia nella campagna.
soddisfatto.

BuDuS  @  30/08/2011 15:59:50
   7½ / 10
Decisamente originale.

Mi è piaciuto abbastanza, lo consiglio volentieri.

david briar  @  18/07/2011 13:31:10
   8 / 10
"I figli degli uomini" è ambientato in un futuro prossimo, nella Londra del 2027, in un mondo dove non le persone non riescono più a fare dei figli.
La prima parte è senza dubbio un po' zoppicante, le caratterizzazioni iniziali dei personaggi sono molto superficiali, fortunatamente nella seconda parte i protagonisti vengono meglio approfonditi.
La seconda parte è senza dubbio migliore della prima, si ha un maggiore coinvolgimento, in alcune scene sembra di vedere i campi di concentramento nazisti, si seguono con forte empatia le vicende che accadono.
Scenograficamente non convince sempre, mentre eccelle in fotografia e colonna sonora.
Bella la regia di Alfonso Cuaron, senza dubbio bravo a dirigere gli attori e a riprendere un mondo con ben poche speranze.

Il cast è straordinario:Caine sfavillante, con un personaggio che si prende subito in simpatia; Owen fa un' intepretazione in crescendo, inizia discretamente per migliorare sempre di più fino a diventare davvero bravo, come fa il film; ottima la recitazione del resto dei vari attori e attrici.

Il finale chiude bene questa vicenda, con un lungo piano-sequenza che raggiunge grandissime vette emozionali, e lasciando aperto il futuro dell'umanità, offrendo uno spiraglio di speranza.

Fra i temi trattati, oltre al futuro dell'umanità, il terrorismo e l'immigrazione, vi è anche l'eutanasia, anche se solo sfiorata.

Indeciso se mettergli 7 e mezzo o 8, propendo per il secondo, perchè questo è un prodotto pieno di buone intenzioni, senza dubbio sincero, che mi sento di consigliare a tutti.

baskettaro00  @  21/04/2011 17:44:08
   7 / 10
Film d'azione con una buona trama, che vede(nel 2027)il mondo avere rarissime nascite, un uomo conosce una donna incinta e cercherà di portarla in salvo da chiunque voglia impossessarsi del bambino, in un susseguirsi di fughe e mari di piombo, chi la spunterà alla fine?
Non male, il protagonista è immortale e fortunato come pochi, però oramai il cinema ci ha abituato a ciò.
Finale scontato ma film affatto malvagio, c'è anche Julianne Moore che però

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Valide le recitazioni;)

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Egobrain  @  27/03/2011 00:03:58
   7 / 10
Scenario apocalittico,l'Inghilterra è devastata dalle onde migratorie degli uomini,l'umanità è minacciata dalla sua stessa esistenza,nessuna nascita negli ultimi diciotto anni,il tutto in una prospettiva catastrofica che vede il futuro e lo sviluppo dell'umanità a rischio.

Pellicola brillante sotto il punto di vista grafico,ineccepibile,assolutamente...discorso diverso per la sceneggiatura che sembra stentare e presenta anche qualche imperfezione tecnica.
L'uomo è alla ricerca della salvazione del genere,e dietro l'angolo c'è un segno continuatore che potrebbe far tornare un bagliore di speranza negli uomini del 2027.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  24/03/2011 00:29:11
   7 / 10
Tutti i difetti che possiamo trovare in questo film,soprattutto sulla traballante sceneggiatura,vengono sopperiti da una regia superba che regala agli amanti del cinema lunghi momenti di pura goduria visiva!
Tra i tanti piano-sequenza vorrei sottolineare quello dentro la macchina durante l'attentato,la telecamera al centro dell'abitacolo gira in tondo documentando minuti di tensione...
Poi vabbe',alcune banalita' ci sono come il solito amico che sacrifica (inutilmente?) la sua vita per salvare l'eroe del film...
Tecnicamente perfetto...ma evidentemente non basta per ammaliare il pubblico in cerca di catastrofi apocalittiche che si è tenuto ben lontano da questo film che invece dovrebbe essere analizzato sotto altri aspetti...

alan  @  13/03/2011 14:32:48
   4 / 10
il genere post-apocalittico di base mi interessa ed affascina. Ma se le idee sul piatto producono risultati simili, meglio lasciar perdere

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  21/02/2011 19:10:52
   7½ / 10
Quante volte abbiamo visto rappresentate al cinema diverse visioni pessimistiche sul prossimo futuro? Tante (troppe?), e quest'opera di Cuaron tratta dal libro di P.D.James non fa eccezione, però stavolta non ci sono il classico scenario apocalittico e l'eroe senza macchia e senza paura, ma l'approccio è molto più umano e la società non sembra poi così diversa da quella attuale. Ottimi gli interpreti, così come la regia che riesce a trasportare lo spettatore al fianco di questo uomo comune che si trova ad affrontare una situazione della quale avrebbe fatto volentieri a meno. Rimane la sensazione che alcuni aspetti della storia avrebbero meritato un miglior approfondimento e magari il finale non è quello che ci si sarebbe potuti aspettare, però ragionandoci un attimo si può rimanere soddisfatti anche così.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  10/02/2011 19:19:54
   5 / 10
La Gran Bretagna torna a fare da sfondo alle paure della società occidentale..il regista porta sullo schermo una visione del futuro molto cupa e angosciante..forse troppo;d'accordo con chi precedentemente ha sottolineato l'idea buona del film..ma il risultato lento e noioso.

Larry Filmaiolo  @  10/02/2011 17:16:43
   8 / 10
mi aspettavo un'idiozia invece sono rimasto piacevolmente sorpreso, anzi sconvolto da questo film. Delirante, rocambolesco ma interessantissimo per lo svolgimento e per la regia, più che per l'idea iniziale. Tensione e intreccio formidabili, azione mirabolante e nessun timore di sbatterti in faccia scene impressionanti, realistiche e dense di cinismo.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
insomma una f.igata

Oskarsson88  @  05/01/2011 14:59:44
   7 / 10
mi aspettavo di più... molta azione e poco altro. Comunque si lascia vedere

Attila 2  @  28/12/2010 19:31:19
   5 / 10
L'idea sara' anche buona ma lo sviluppo lo boccio in pieno.Di una lentezza disarmante.Ci sara' almeno mezz'ora di film inutile.In certe scene sembra piu' un film di guerra e Owen che dovrebbe essere l'eroe senza paura....vabbe' lasciamo perdere

Xavier666  @  19/12/2010 17:25:41
   7½ / 10
Illuminante e visionario. Un pò lento nella parte centrale ma l'idea di partenza è fantastica. Lascia spazio a infinite riflessioni.

Invia una mail all'autore del commento INAMOTO89  @  05/11/2010 02:02:41
   6 / 10
Sopravvalutato, a parte qualche sequenza davvero pregevole come la fuga in retromarcia dai terroristi, alla fine non mi ha lasciato nulla. Sara' che non amo i bambini e un mondo dove il piu' piccolo ha 18 anni mi sembrerebbe una f1gata e non una tragedia,ma davvero mi ha lasciato indifferente.

RedPill  @  11/09/2010 18:26:55
   5 / 10
Tratto direttamente da un romanzo di Phyllis James, un pò drama, un pò adventure e un pò sci-fi, Cuaron ci illustra lo scenario post-atomico di una Londra al collasso, in cui l'umanità ha perso ogni speranza di futuro, e con esso, il più naturale e comune senso civico.Indubbiamente la trama è intrigante e l'idea in sé potrebbe essere fonte di grande ispirazione, peccato però che venga bruciata banalmente da un'atmosfera troppo "action", di cui la storia avrebbe fatto volentieri a meno.I rimpianti aumentano poi in considerazione della guida tecnica, apprezzabile, in quanto capace di rendere realistiche le scene proposte, ma ampiamente discutibile a livello di patos.Detto in parole povere, il clima che si respira, non sembra proprio da estinzione umana… le immagini appaio pompose, e ciò rovina l'ambientazione, che avrebbe meritato uno scenario più pessimistico e logorante.A conti fatti quindi, le potenzialità del soggetto non sembrano sfruttate al meglio - o forse non con i giusti termini - riducendo così un possibile cult ad un blockbuster di passaggio, da ricordare per qualche primo attore (sempre in forma il bravo Caine) e per una trama un pò inedita.

Gruppo COLLABORATORI atticus  @  02/09/2010 19:02:59
   7 / 10
E' sicuramente un film originale e coraggioso e pertanto va visto. Sinceramente non amo molto questo tipo di regia tra il realistico e il naturalistico con camera a mano nell'inseguimento perenne del protagonista che cerca in tutti i modi di salvare la pelle dai proiettili vaganti, troppo "Salvate il soldato Ryan", troppo inserito nel nuovo filone 'cinema bellico terzomondista', alla fine mi sono ritrovato con un gran mal di testa. Ci sono delle ottime pagine di cinema che si alternano a momenti altamente discutibili, si va da una visione inquietante di un futuro decisamente prossimo descritto con grande lucidità a momenti deliranti in cui non ho capito bene se Cuaron (notevole) avesse un non meglio precisato intento poetico oppure l'ansia di apparire profondo a tutti i costi ha creato qualche mezzo pastrocchio.
Un film eterogeneo ma trascinante nella sua vibrante denuncia, che può contare su un cast eccellente in cui svetta uno splendido Caine.

Frankys  @  28/08/2010 07:39:10
   7½ / 10
Veramente molto bello, particolarissimo ed originale. Diretto ottimamente da Alfonso Cuaron regista un po' sottovalutato. La trama è molto originale e coinvolgente, e il film è pieno di inaspettati colpi di scena e di momenti di tensione. Bellissima la fotografia e gli scenari "apocalittici", l'ultima parte del film è bellissima e ti tiene incollato alla poltrona. Più che buona la recitazione.
Da non perdere !!

Manu90  @  08/08/2010 13:33:29
   8½ / 10
Posso tranquillamente dire che è uno dei migliori sci-fi movie degli ultimi dieci anni. Regia di Cuaròn eccezionale, un susseguirsi di piano-sequenza incredibili (la scena del bombardamento nel palazzo verso la fine del film è una delle più belle che abbia mai visto...5 minuti di piano-sequenza ininterrotti. Straordinario) con un Clive Owen convincente. Questi sono i film di fantascienza che voglio vedere per dinci! Basta astronavi, alieni e ca**i vari. Più depressione!!!!
Da vedere a tutti i costi

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  07/07/2010 18:19:02
   8 / 10
Ho trovato bellissimo questo film apocalittico, soprattutto a livello registico. La parte finale ha dei piani sequenza che hanno dell'incredibile. Mi ha tenuto rivettato alla poltrona tutto il tempo. Idem la sequenza in auto (mi sono chiesto come diavolo abbiano fatto a girarla!).
Ha qualche personaggio stereotipato e, in effetti, la storia stessa non è certo originale. Ma Clive Owen dà una bella prova e come ritratto di un prossimo futuro credo siamo di fronte ad uno dei più convincenti.
Bella la parte del Battery tra le ciminiere della copertina di Animals dei Pink Floyd.

corbi91  @  07/07/2010 15:11:44
   8 / 10
bellissimo questo film! davvero emozionante da vedere

popoviasproni  @  30/03/2010 19:12:48
   7½ / 10
Toni da tragedia pre-fine-del-mondo, ritmo e storia incalzanti.
Sopraffina la scelta delle musiche, spettacolari fotografia e scenografie.
Cuaron tiene uno stile diretto, molto reale, di grande impatto.
Indubbiamente monco di un degno finale.

maitton  @  24/03/2010 16:36:21
   6 / 10
l'idea Ŕ davvero bellissima, ma secondo me viene sfruttata davvero male.
della serie come ottenere il minmo con da un'idea che poteva essere davvero geniale. la regia Ŕ bellissima, come ha detto qualcun altro i piano sequenza sono veramente d'autore. per la prima volta, il valore delle singole scene hanno un valore decisivo ai fini del voto che dar˛ e lo spiego nello spoiler.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Alcor  @  23/02/2010 18:00:08
   5½ / 10
A parte una buona idea di base e dei piani sequenza davvero impressionanti, non riesco a salvare quasi niente di questo film.

emagiul  @  03/02/2010 21:34:44
   8 / 10
questo film è veramente bello...ben fatto, ben recitato e con una trama originale e coinvolgente....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  31/01/2010 15:02:51
   6 / 10
Do la sufficienza per due motivi: Clive Owen e la trama, che è indubbiamente originale. Il film non è brutto, gli scenari sono azzeccati e danno quel giusto senso di sconforto che accompagna bene lo svolgersi delle vicende. Quello che manca, a mio parere, è un cast veramente all'altezza.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Qualche dettaglio evitabile

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e un po' di verve in più non avrebbero certo guastato, senza parlare del senso di incompiuto che si prova nel finale.
Bicchiere mezzo pieno.

Danaz  @  31/01/2010 14:25:35
   10 / 10
Un capolavoro da tutti i punti di vista. La storia è originale ed è trattata dal regista in modo efficace e scorrevole. Il film è estremamente realistico e mai banale, con scene davvero perfette e coinvolgenti, dove il regista utilizza in modo geniale il piano sequenza lasciandoti davvero sconvolto. Voto 10 alla fotografia e alla scenografia di una Londra distrutta dalla modernità e dalla rivolta sociale. il realismo del film è dato anche da un montaggio del suono perfetto e dalla recitazione degli attori. Il film è davvero un'opera d'arte.

topsecret  @  20/01/2010 18:12:25
   6½ / 10
L'idea non è malvagia, anche se presentandolo come un film di fantascienza forse non rende merito ai veri argomenti trattati. Tematiche attualissime come la piaga del terrorismo, i patimenti e le vessazioni che subiscono gli immigrati irregolari e la paura che un bel giorno il genere umano sarà destinato a scomparire sono argomentate abbastanza bene.
Il film scorre discretamente anche se presenta qualche forzatura nella trama, il ritmo è più sostenuto nella seconda parte, gli attori mi sono sembrati azzeccati per i loro ruoli e le atmosfere che il regista riesce a ricreare fanno sì che lo spettatore segua senza annoiarsi. Insomma, un buon prodotto ludico che non tradisce le aspettative....a patto che non siano troppo grandi.

Gruppo COLLABORATORI Zero00  @  20/01/2010 12:55:38
   8 / 10
Quando un film ti colpisce nel profondo, allora vuol dire che ha centrato il bersaglio (almeno nel tuo caso). Quando un film ti colpisce nel profondo e non puoi far altro che gasarti per il tipo di regia e per il tipo di storia, dimentichi i buchi di sceneggiatura, i particolari non sviluppati a dovere e qualche attore non in parte (lasciamo perdere il doppiaggio terrificante, che non dipende sal film in se). Quando un film ti colpisce nel profondo gli metti un voto alto e te ne sbatti del resto.
I Figli degli Uomini e un film imperfetto, ma che ti colpisce nel profondo.
Amen

Invia una mail all'autore del commento Clint Eastwood  @  06/11/2009 23:54:29
   7½ / 10
Un insolito apocalypse movie alla Britain che mi è piaciuto sia sul piano artistico che tecnico. Ottima trama, idea originale.
Quei piani sequenza che durano più di 10 minuti che includono sparatorie, acrobazie, molotov lanciate, che giocano sulle improvvisazioni degli attori ... davvero impressionanti.

Un bravo Cuaron.

geižt  @  11/10/2009 23:29:43
   8½ / 10
veramente un vel film, ambientato in un apocalittico futuro senza speranza. Un mondo allo sfascio ben realizzato che da un reale senso d'angoscia.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Mr Manhattan  @  29/09/2009 17:39:38
   8½ / 10
Ambientazioni stupende!!Il futuro dipinto da Cuaron è grigio,ma

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

La storia è molto originale (gli umani non possono più procreare) e,anche se lo svolgimento è un po scontato, il film mi ha appassionato e il finale mi è piaciuto molto!!

Gli attori si difendono bene, grande Michael Caine.

Inoltre mezzo punto in più per

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

lg jacopo  @  28/09/2009 00:05:14
   9 / 10
molto bello..
lo trovato veramente fortissimo di sentimenti

TheLegend  @  07/08/2009 20:43:24
   5 / 10
Leggendo i commenti precedenti e leggendo la storia devo ammettere che mi sarei aspettato sicuramente di meglio.
La storia non mi ha coinvolto minimamente nonostante la sua originalità,colpa della regia e degli attori poco ispirati.
Penso sia molto sopravvalutato e non meriti tutti i voti alti che ha ricevuto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 05/11/2010 03.25.38
Visualizza / Rispondi al commento
tnx_hitman  @  05/08/2009 16:57:06
   9 / 10
Alfonso Cuaron punta su un taglio realistico verso un mondo insostenibile e pericoloso.
Ma ecco che ci presenta una luce di speranza per migliorare il nostro futuro.
Si riskia di tutto pur di tenere quella luce accesa.
E dopo un viaggio allucinante,un incubo che sembrava non finire,un futuro che noi esseri umani non vorremmo mai immaginare...la nave Tomorrow sorge.
Il nostro ambiente cambia,si evolve in meglio.Ma in verita',piu'si va avanti,piu'l'ambiente diventa marcio.
E puo'ankora sorgere per noi un Tomorrow positivo,senza mai mollare le speranze.Rinunciare all'idea di un Tomorrow come lo stiamo sognando significa unirsi al caos.
Riflessivo,agghiacciante,superbo.Alfonso Cuaron nella sua opera piu'trascinante.Con una lunga scena nell'ultima mezz'ora che farebbe impallidire numerosi registi...

EvaKant  @  01/08/2009 16:05:22
   8 / 10
un bel film...da non perdere!!!!!

John Carpenter  @  30/07/2009 12:55:15
   7 / 10
Una cosa che mi ha colpito di questo film di fantascienza apocalittico Ŕ stato il taglio realistico che il regista ha imposto durante tutto il film: ci sembra proprio di stare dentro al film, con piani sequenza che imitano un documentario. Gli attori li ho trovati tutti bravi, tranne Clive Owen che mi sembrava molto statico, io certamente avrei cambiato attore.
Bella anche la storia, anche se non approfondita e ad un certo punto il film prende una piega piuttosto esagerata e disperata, con un finale che non Ŕ proprio il massimo che ci poteva aspettare.
Ad ogni modo merita una visione, certe sequenze sono veramente strazianti.

Invia una mail all'autore del commento RadicalGrinder  @  29/07/2009 01:59:08
   7 / 10
Non nasce un bambino da 18 anni e tu lo vuoi chiamare Froley?

BrundleFly  @  17/07/2009 17:21:31
   7½ / 10
Dopo il poco convincente "Harry Potter e il prigioniero di Azkaban", Cuaron sforna questa magnifica pellicola sfoggiando tutte le sue grandi capacità di regista con lunghissimi piani sequenza, magnifiche scenografie apocalittiche e sfruttando tutta la bravura di un cast che vanta nomi del calibro di Clive Owen, Julianne Moore e Michael Caine.
Un film che, secondo me, non bisogna perdersi!

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)
 NEW
il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp network
 NEW
weathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993093 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net