burn after reading - a prova di spia regia di Joel Coen, Ethan Coen USA 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

burn after reading - a prova di spia (2008)

 Trailer Trailer BURN AFTER READING - A PROVA DI SPIA

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BURN AFTER READING - A PROVA DI SPIA

Titolo Originale: BURN AFTER READING

RegiaJoel Coen, Ethan Coen

InterpretiGeorge Clooney, Frances McDormand, John Malkovich, Tilda Swinton, Brad Pitt, Richard Jenkins, J.K. Simmons

Durata: h 1.36
NazionalitàUSA 2008
Generenoir
Al cinema nel Settembre 2008

•  Altri film di Joel Coen
•  Altri film di Ethan Coen

•  Link al sito di BURN AFTER READING - A PROVA DI SPIA

Trama del film Burn after reading - a prova di spia

Un ex agente della CIA decide di scrivere le sue memorie dopo essere stato licenziato, ma il disco su cui ha conservato i dati finisce nelle mani sbagliate. Credendo si tratti di documenti segreti, una donna, aiutata da un bizzarro personal trainer, prova a rivendere le informazioni contenute nel disco per potersi pagare una serie di interventi di chirurgia plastica.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,60 / 10 (298 voti)6,60Grafico
Voto Recensore:   7,00 / 10  7,00
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Burn after reading - a prova di spia, 298 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

LaCalamita  @  15/09/2019 04:27:37
   9½ / 10
Un film grandioso, concepito alla perfezione: dal titolo, dall'intro e la sua chiusura, al caos interno.
Il caos è il protagonista del film; i personaggi, mossi da pensieri stupidi, irrazionali e appunto caotici, danno vita a un mondo intriso di casualità. E non c'è modo di fare capo a ciò che non ha spiegazione: gli agenti della CIA, a loro volta stupidi, cercano di dare senso a ciò che per sua natura è insensato.

Burn After Reading ha una morale perfetta. Non ignora l'aspetto umano dei personaggi (anche se apparentemente lo fa, avendo il film una perenne base comica); viene mostrata una parte di realtà in una maniera sorprendentemente realistica: la fissazione cronica spinge la persona oltre dei limiti passati i quali si entra nella follia vera. E' il caso di Linda Litzke interpretata da una straordinaria Frances McDormand, che con un solo sguardo, quello della persona fissata, mostra tutto il suo talento.

Ancora non capisco come abbiano fatto i Coen a realizzare un film in cui la pura comicità, il giallo e l'agire umano (reale!) convivono così armonicamente. Giunti alle sequenze finali si scopre la natura del film, ma nel frattempo si ride tanto. George Clooney è esilarante.

A mio parere gli autori de Il Grande Lebowski con Burn After Reading si sono ripetuti.

Hagen di Tronje  @  07/05/2019 13:35:39
   9 / 10
Atipico film di spionaggio che ha il suo punto di forza nei personaggi, interpretati da attori perfettamente in parte e serviti da una sceneggiatura che non perde un colpo. Nonostante la trama sia piuttosto semplice per un film di questo genere, è impossibile non rimanere avvinti dalla sequela di equivoci generati, oltre che dal caso, dalla grossolana incompetenza di presunti professionisti che danno sempre l'impressione di non sapere esattamente cosa stanno facendo. Non mancano scene piuttosto forti, che però, invece di impressionare, accentuano la leggerezza e l'ironia che pervadono l'intero film,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
La graffiante satira sul mondo dei servizi segreti americani e il riuscito finale rendono il film un piccolo capolavoro.
Da vedere.

Filman  @  29/10/2018 11:11:19
   6½ / 10
Non si può dire sia comune avere a che fare con una spy story fatta di babbei che compiono azioni idiote per motivi stupidi, ma non si può neanche dire che BURN AFTER READING sia una versione parodistica del genere spionistico, per via dei dogmi appartenenti a quel tipo di thriller che non possono essere analizzati e stravolti in chiave buffonesca e derisoria semplicemente perché assenti. Nella distorsione che sostituisce il fascino contorto del mistero con delle allocche coincidenze viene a mancare il peso di una ragnatela narrativa in grado di impressionare come se si stesse guardando effettivamente una pellicola di spionaggio, motivo per il quale i fratelli Coen non producono un film sui generis ma una commedia strana nei comportamenti e nei toni.

kafka62  @  27/02/2018 14:03:31
   7½ / 10
I fratelli Coen mettono in scena con "Burn after reading" una intelligente opera di decostruzione del genere spionistico: intelligente e, aggiungerei, assai sofisticata, in quanto i due registi americani utilizzano sì tutti i topoi delle spy stories ma, più che ribaltarne le ragioni e le motivazioni ad esse sottostanti, essi le azzerano completamente e, pur non scendendo mai al livello della farsa (come avrebbe fatto, sia pure con suprema eleganza, Billy Wilder), realizzano quasi senza darlo a vedere uno dei più bei documenti cinematografici sulla stupidità umana a cui mai mi sia stato dato di assistere. La stupidità pervade tutti i livelli della gerarchia sociale, dai pezzi grossi dei servizi segreti, che non riescono a capire nulla dell'aggrovigliato caso che obtorto collo sono costretti a sbrogliare (forse perché ragionano con logiche rimaste immutate dai tempi della guerra fredda), giù giù fino alla Linda di Frances McDormand, che incautamente mette in moto questa assurda ronde solo per poter ricevere i soldi per un'operazione di lifting. In mezzo ci sono personaggi assolutamente irresistibili, dall'erotomane Harry di Gorge Clooney al mentalmente ipodotato (o iPod dotato, vista la maniacale frequenza con cui ascolta la musica in cuffia) Chad di Brad Pitt, dall'ex spia in cerca di vendetta di John Malkovich all'algida e odiosissima Katie di Tilda Swinton, i quali si agitano tra culto della forma fisica, tradimenti e paranoie da intercettazioni senza mai riuscire ad assumere neppure approssimativamente quei ruoli che, come eleganti vestiti da sera indossati da rozzi contadini, invano cercano di far propri, sopraffatti da una comica inadeguatezza che, visti i tragici esiti finali, risulta più letale e pericolosa del cinismo e della malvagità dei delinquenti di professione.
Con questo film i Coen si riconciliano con il pubblico dopo anni di opere minori (con le sole eccezioni di "L'uomo che non c'era" e di "Non è un paese per vecchi", che comunque erano forse i titoli meno personali della loro lunga filmografia), e sfiorano, nonostante un finale un po' affrettato, i livelli del loro capolavoro "Il grande Lebowski", al quale lo accomunano una storia complicatissima e semplice allo stesso tempo, il gusto per il divertimento anarchico, l'impietosa e spassosissima registrazione di idiozie e tic assortiti e, soprattutto, un gruppo di attori superlativi, utilizzati in maniera molto originale e spiazzante rispetto ai cliché che si portavano cuciti addosso.

VincVega  @  11/07/2017 13:44:11
   7 / 10
Non sarà ai livelli dei capolavori dei fratelli Coen, ma "Burn After Reading" è un divertente, magari con un intreccio un po' sconclusionato (direi comunque volutamente), esercizio di stile. A metà tra spy story e commedia grottesca, l'intrattenimento non manca di certo, insieme a buoni dialoghi e un grande cast di attori, tutti in formissima. Finale in linea con l'assurdità della storia.

yeah1980  @  04/07/2017 13:21:16
   7 / 10
Brad Pitt in queste vesti è spassosissimo.
Film un po' strambo e difficile da inquadrare, ma mi è piaciuto.

markos  @  29/01/2017 13:58:50
   7½ / 10
Una storia piena di equivoci e intrecci, divertente.

antifan  @  25/07/2016 17:41:17
   8 / 10
Un analista della Cia dopo essere stato silurato decide di scrivere le sue memorie, le quali finiscono nelle mani di stupidi impiegati di una palestra scatenando una serie di eventi imprevedibili..
Bisogna dirlo: I fratelli coen ci sanno fare; basta vedere la loro filmografia e una costante di essa è la periodica rivisitasione in chiave irreverente dei generi cinematografici (vedasi il memorabile "Lebowsky"). Si divertono(e divertono il pubblico ) evidentemente a collocare i personaggi più improbabili, stravaganti in un contesto per niente adatto a loro. Questo film poteva essere un serissimo film di spionaggio, avremo visto un figo agente segreto semiinvincibile...ma invece, per fortuna i Coen optano per un'altra strada e cosi vediamo gente di mezza età, per nulla straordinaria anzi, spesso queste figure sono mediocri,ignoranti, cretini. Con questa scelta l'ilarità nasce spontanea, senza dover essere sforzata. Gli stessi creativi hanno definito il film come una "spy-story senza esplosini",definizone azzecatisima. Loro dimostrano come si possa fare buon cinema senza scadere nei clichè ma anzi prendendo spunto da essi si sviluppano momenti anche simpatici (vedere come vengono visti i russi ad es). E' cosi consapevole il film di essere una specie di parodia che alcuni degli stessi protagonisti credono davvero di essere in un intrigo criminale, cosi facendo il pubblico che invece è consapevole che nulla di ciò è vero, non può che sorridere.
Ho scritto alcuni, in effetti tranne il personaggio di John Malkovich – la sua è un' interpretazione calibrata- gli altri sono degli archetipi della società media :Il personal trainer scemo ( uno spassoso Brad Pitt, da vedere in inglese), la impiegata Frances McDormand (affidabile), il paraonico, donnaiolo e fondamentalmente cretino tizio del Tesoro (un memorabile George Clooney) cosi come tutti gli altri e nemmeno i piani alti del governo brillano per inteligenza, infatti il mitico dialogo finale tra il direttore della Cia e il suo subordinato rappresenta molto bene l'intero film.
Forse i Coen si divertono di più a piazzare i personaggi in situzioni spassose che a costruire un film un po più vasto (dura 90 minuti), spesso si limitano al minimo per trattegiare i loro personaggi ma vedendo il risultato finale va bene anche così.

Goldust  @  14/05/2016 11:25:03
   7½ / 10
Una grande girandola di equivoci e di situazioni al limite del paradosso sono i cardini di una sceneggiatura a prova di bomba con la quale i fratelli registi tornano a parlare di caso ed imbecillità umana, ovviamente con il loro personalissimo stile. Dai maniaci della forma fisica passando per gli ossessionati del sesso fino ai piani alti della Cia ( che sembra diretta da un branco di pressapochisti ) le frecciate comico-satiriche dei nostri vanno tutte quante a segno, per la gioia dello spettatore. Prima parte trascinante, finale cinico-beffardo. Indimenticabile Pitt nella parte di un personal trainer idiota ma anche la McDormand non gli è da meno.

Niko.g  @  27/04/2016 15:40:39
   6½ / 10
Divertissement che attinge alle spy story (con echi kubrickiani del dottor Stranamore) puntando tutto sul ritmo, sul cast di alto livello e sulla coralità dei personaggi, rigorosamente stupidi.
George Clooney, John Malkovich, Frances McDormand, Tilda Swinton, J.K. Simmons e Brad Pitt sono la vera forza del film. Sorprendente quest'ultimo, che ottimizza i pochi interventi che la sceneggiatura gli riserva per dare il massimo, con una espressività che fa sganasciare dalle risate. Non è un caso che quando esce di scena lui, il tono del film precipita velocemente.
Peccato per il linguaggio volgare ripetuto e gratuito, che abbassa il voto. I Coen dedicano molto spazio al fallo in tutte le sue varianti (acustiche, visive, subliminali) ed è da capire se lo amano, lo respingono o se vogliono martellare il cervello del pubblico, ma di sicuro hanno un problema.
Non adatto ai minori.

sagara89  @  12/12/2015 15:35:04
   8 / 10
Geniale commedia/noir firmata Coen. Un grandioso John Malkovich. Un "gran casino" che viene raccontato con maestria e ironia.

demarch  @  18/10/2015 23:15:30
   8 / 10
Bello bello questo intreccio diretto dai Coen. Questo e'uno di quei film che non dimentichi subito e ti rimane in testa per un po'.
Attori davvero in formissima a partire da George C. fino a J.k.s. (comunque il film presenta un cast davvero notevole)
Inutile dilungarsi più di tanto sulla fantastica trama senza spoilerare, mi limito a consigliarlo soprattutto a chi ama come me il sovrapporsi di storie diverse con relative conseguenze tragicomiche.

PS: il giocattolone di Clooney mi ha fatto cadere dal divano :)

eruyomè  @  10/07/2015 18:04:21
   7 / 10
Un vero spasso. Una commedia assolutamente godibile, piena di humour nero e assurdità assortite. Assolutamente perfetto e azzeccato il cast, tutto. Per dire, anche Brad Pitt qui se la cava benissimo, personaggio di rara idiozia, ottimo!

Invia una mail all'autore del commento Jason XI  @  31/01/2015 15:03:38
   7 / 10
Ganzo, film alla Coen ma senza dispendio di energie..... e sorretto dall'ottimo cast...ma alla fine te lo dimentichi in fretta.... una botta e via... ;)

Dick  @  23/01/2015 20:34:08
   6 / 10
Bah, boh... non so che dire se non una delusione. Fino a quando

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER regge, ma poi... boh!

JOKER1926  @  21/10/2014 14:19:54
   7 / 10
Per gli amanti della commedia nera, quella beffarda e cinica, il nome dei Coen, diviene importante, forse imprescindibile; i fratelli Coen infatti sono stati produttori di film dallo stile coerente. La cosa più difficile, però, è quella di trovare sempre le dovute e sperate corrispondenze, ossia gli apprezzamenti del pubblico; c'è sempre qualcuno che non ama questo tipo di film e questo portamento cinematografico, con i Coen e nello specifico con "Burn after reading" siamo nella fatidica terra di mezzo, fra la commedia e il dramma, sapore agrodolce.

Clooney, Brad Pitt sono solo alcuni dei nomi degli attori impegnati in questa produzione, in pratica il cast non delude e tutti sono autori di prestazioni buone, secondo le coordinate imposte dalla sceneggiatura.
La fotografia e le inquadrature e pure il ritmo sono cose curate dai Coen, non è la prima volta. Il problema semmai con "Burn after reading" è soggettivo e sottile. Nella logica dei Coen questo del 2008 non avrebbe grossi nei, anzi nella fattispecie della regia è un film riuscitissimo che fino alla fine, e attraverso un irrisorio e inaspettato finale, rende appieno l'idea e l'intenzione registica. Ora se si gradisce lo stile e tutto il mondo dei Coen gli apprezzamenti sono dietro l'angolo, in caso contrario persiste il pregiudizio di fondo che blocca quasi ogni discorso.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR lastmik  @  05/05/2014 20:31:47
   7½ / 10
I Coen non sbagliano nemmeno questa volta, e anche se, a detta dei più, questo fa parte della cosiddetta cinematografia minore dei Coen, o comunque disimpegnata, risulta essere comunque un film vincente. Una commedia noir che si muove tra l'ironico e l'assurdo, con personaggi stereotipati, e lo straniamento come elemento che pervade l'intera pellicola. Insomma, i tratti dei Coen sono inconfondibili, e prestati ad un film di questo genere, hanno come risultato un prodotto istrionico e divertente. La camera da presa dal satellite decide di buttarsi sulla terra, e lo fa in una storia folle, assurda, con personaggi non-sense e sopra le righe.
L'unico momento poco incisivo, se così vogliamo chiamarlo, è forse il finale, che risulta essere un po' deboluccio in confronto a tutto il resto.
Fantastica l'interpretazione dei due personaggi stereotipati Clooney/PItt, così come fantastico è il nevrotico Malkovich. Burn After Reading va dritto indiavolato, tra scene di geniale volgarità e di violenza inaspettata, conditi da una tecnica perfetta.
I Coen terminano la trilogia del non senso con una gran bella commedia, geniale e divertente.

clint 85  @  09/03/2014 19:44:15
   6½ / 10
Una godibile black/Comedy dal finale un pò scialbo.
Bravi gli attori, in particolare Brad Pitt nel suo delirante personaggio.
Certo, guardando il cast a disposizione, uno qualcosa in più se la sarebbe aspettata..

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  08/03/2014 00:50:06
   7 / 10
Adoro i Coen, questo lavoro anche se in tono minore non mi è dispiaciuto affatto. Divertente, caotico al punto giusto si lascia seguire con un piacere.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ValeGo  @  07/03/2014 12:40:44
   7 / 10
Pur non amando molto i Coen ho trovato questo film ben fatto, divertente, a tratti sì grottesco, ma in linea con la storia presentata. Buone interpretazioni con tanto di colpo di scena assolutamente inaspettato!

tommy95  @  17/08/2013 12:09:20
   7 / 10
Interessante noir dei fratelli Coen, grande cast al servizio di un'ottima regia.

Matteoxr6  @  05/07/2013 21:30:20
   6 / 10
Commedia grottesca che ogni tanto fa sorridere. Il finale si sarebbe potuto studiare meglio.

Invia una mail all'autore del commento lapucciosauro89  @  18/06/2013 02:12:42
   7 / 10
Mi ha fatto morir dal ridere! Alcune scene sono epiche tipo quella della chiamata notturna! Peccato il finale che mi ha lasciato l'amaro in bocca... Mi ha dato come l'impressione che il regista non avesse la più pallida idea di come concludere questo film, e dato che il cast era eccellente e lo svolgersi della trama era sempre più interessante è stato un peccato.

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  19/05/2013 08:37:00
   4½ / 10
Mi chiedo perchè mettere insieme un cast del genere per raccontare una storia del genere? A parte qualche scena divertente e interpretazioni singolari (tipo Brad Pitt) è un film del quale, fortunatamente, non rimane nulla. Certamente è destinato ad essere dimenticato.

Domius  @  27/12/2012 17:24:58
   1 / 10
NON GUARDATE QUESTO FILM PER ALCUN MOTIVO!!!
La recitazione degli attori è anche passabile(vedi George Clooney e Brad Pitt) e anche spassosa in qualche scena, ma spendere soldi per vedere un film del genere è insensato. L'inizio fino a metà del film è noiosissimo, dopo il colpo di scena ci si sveglia dal sonno il finale fa incazzare!!!!!

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  22/11/2012 10:42:36
   6 / 10
Discretamente spassoso, soprattutto il personaggio di Pitt, ma fra un mese non mi ricorderò neppure di averlo visto.

Burdie  @  21/11/2012 22:53:58
   7 / 10
...un po' demenziale, ma valido

BlueBlaster  @  15/06/2012 14:09:39
   6½ / 10
Carino anche se molto meno impegnato rispetto alle altre opere Coen...bravo Pitt

baskettaro00  @  07/06/2012 22:01:34
   7½ / 10
non capisco dove sia il grottesco citato da molti..comunque i cohen dirigono un altro buon film,anche se il loro stile,a parte qualche valida trovata,non è riconoscibilissimo.ogni tanto si inceppa ma in generale funziona.

TheLegend  @  25/05/2012 19:19:50
   7 / 10
Cinici e graffianti come sempre questi registi.
Riuscito ma non eccellente.

gemellino86  @  25/04/2012 16:51:24
   7½ / 10
Una black comedy demenziale e grottesca riuscita con personaggi divertenti e convincenti. Tra gli attori spiccano una bravissima McDormand e un fantastico Pitt. Malkovich meglio di Clooney. I Coen in questo genere sono una garanzia.

drobny85  @  05/02/2012 15:37:16
   4½ / 10
Senza senso, scomodare un cast del genere per un prodotto così poi...
Evitabile.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

barbuti75  @  28/12/2011 09:03:22
   7½ / 10
Difficile definire o catalogare questo "Burn after reading" dei fratelli Coen...difficile perchè ancora una volta escono dagli schemi, spiazzano evitando i clichè e confondono lo spettatore pur sapendo dove vogliono arrivare.
Sicuramente è un film sul tradimento: oltre a quello classico delle coppie in crisi di identità qui si parla del tradimento di un intera nazione, della perdita degli ideali americani che ci hanno insegnato a scuola. Insomma il ritratto di un America che ha perduto la sua identità come tutti i personaggi di questa divertentissima black comedy. Un ex agente della cia nevrotico, una pediatra algida e dominatrice, un istruttore di palestra un po' idiota, una quarantacinquenne alle prese col decadimento del proprio corpo.
Sono tutti questi moderni freaks i protagonisti del lavoro dei fratelli Coen, bravi a mio avviso a non cadere mai nel banale con una sceneggiatura che nonostante i numerosi colpi di scena non diventa mai incoerente.
Sicuramente non un film che fa ridere sguaiatamente, ma che fa sorridere divertendoci con i luoghi comuni di una serie di perdenti che potrebbero anche essere interpretati da noi che guardiamo il film.
Plauso al bravissimo Malkovich e a un Brad Pitt mai così poco sexy riuscendo a dare corpo a due personaggi difficili da tratteggiare. La McDormand non finisce mai di stupire ed è perfetta nel ritagiarsi un ruolo da protagonista in mezzo a un cast all star maschile come questo.
Da vedere, rivedere, ririvedere...migliora ad ogni visione come una bottiglia di buon vino...

marimito  @  29/11/2011 00:28:09
   5½ / 10
Storia contorta, ma senza eccellenza; non mi è piaciuto particolarmente

lukef  @  30/09/2011 22:06:31
   6½ / 10
Mi spiace dare un voto così basso sia perché amo molto i fratelli Coen sia perché complessivamente è anche carino come film. Ma veramente ci sono certe parti che non stanno proprio bene insieme.. e soprattutto il finale l'ho trovato deludente e veramente compresso, come se avessero finito i minuti a disposizione prima del termine. Dopo opere magistralmente dirette come "Barton Fink" o "il grande Lebowski" questo sembra davvero un lavoro fatto con negligenza.

kako  @  02/09/2011 12:12:23
   7½ / 10
classico stile Coen, molto divertente e brillante, ottime le interpretazioni di Clooney e Brad Pitt

White chicks  @  28/08/2011 15:18:51
   7 / 10
Bel film si fa guardare piacevolmente anche se qualche parte è un po' lenta, molto simpatici e divertenti i personaggi.

butchcoolidge  @  26/03/2011 12:09:08
   7½ / 10
Noir, tipicamente Coen. A me è piaciuto perchè più o meno sapevo a cosa andavo incontro. Mi ha sorpreso! Buon film.

simo96  @  06/03/2011 19:33:31
   2 / 10
noia noia noia e ancora noia.
sarà ma a me i fratelli choen non piacciono per niente.

sestogrado  @  06/03/2011 16:36:55
   6 / 10
esercizio di stile di media riuscita, il solito noir targato Coen un po' floscio, quasi patetico. la satira che scandisce l'inizio della pellicola cede il passo all'irrompere della morte nella storia, che pian piano appiattisce tutto. assolutamente irresistibili i ritratti dei singoli idioti che vanno a costruire un quadro generale comico e grottesco

nefilim  @  02/03/2011 12:41:40
   7 / 10
un film molto piacevole, un susseguirsi di eventi ed intrecci. si può definire un thriller umoristico. non in primo piano la recitazione, quanto piuttosto un montaggio decisamente buono

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento LukeMC67  @  30/11/2010 06:02:55
   7½ / 10
Fa più danni l'ingenuità o l'ignoranza? In realtà fa peggio la stupidità, che è la somma delle due. E se si aggiunge pure la volgarità, si è fatto il pieno! L'umanità occidentale è a questo "ground zero" e per i terribili Coen è una manna: col loro stile inconfondibile (sceneggiatura a orologeria, mise en scène praticamente perfetta -o maniacale che dir si voglia-, attori al massimo, dialoghi e situazioni tanto "pulp" da sembrare reali) i fratellini scatenano il loro nerissimo nichilismo per descriverci la totale, irrimediabile stupidità di un'intera "civiltà" che si crede superiore salvo affondare nel nulla etico-morale, che si autodefinisce "della comunicazione globale" salvo affondare nella solitudine perché incapace di relazionarsi. Dall'uomo della strada al funzionario CIA non si salva nessuno: stessa ignoranza, stessa volgarità, stesso gretto individualismo-egotismo, stessa stupidità. E proprio da una stupidaggine mal gestita può nascere la tragedia che fatalmente si tramuta in farsa.
Un po' farraginoso nella prima parte, il film si scatena letteralmente nella seconda inanellando colpi di scena di ogni genere e descrivendo abiezioni personali sempre più basse. La moderna "femme fatale" sogna interventi di chirurgia estetica, rimedia sesso a buon mercato su internet e manda al massacro le uniche persone che le sono realmente vicine, mentre chi dovrebbe essere deputato alla gestione della nostra società semplicemente non ci capisce niente e pensa solo a mantenere il proprio potere incollando bene il sedere alla propria poltrona. Non c'è un solo personaggio positivo a salvarsi da questa ecatombe esistenziale, si ride amaramente e si resta increduli pensando a quanto assomigli alla realtà questa finzione dei fratelli Coen.

despise  @  13/10/2010 17:27:02
   7 / 10
Una pellicola abbastanza divertente, un mix ben fatto di situazioni comiche, drammatiche e grottesche.
Forse dai Coen ci si aspettava di più dopo NCFOM,
ma il risultato è comunque abbastanza positivo.
Grazie anche all'ottimo cast e a dialoghi mai banali.

Invia una mail all'autore del commento s0usuke  @  10/10/2010 23:16:15
   7 / 10
I Coen tornano alla satira sociologica dei tempi di Lebowski. La piacevole sensazione è che i contenuti siano in realtà molto più ripieni e dediti alla riflessioni di quanto possa superficialmente sembrare. La morbosa ricerca del bell'apparire ne è un'esemplificazione che a tratti strappa più di un sorriso ma sa anche atterrire. A filtrare la caotica vicenda ci pensa un cast d'attori portati volutamente per mano ad impersonificare dei personaggi sfacciatamente e gustosamente stereotipati dove tutti sembrano essere qualcosa o niente e viceversa.

guidox  @  09/09/2010 20:54:57
   5 / 10
niente da fare, stavolta non ci siamo.
questo film mi è piaciuto proprio poco, anche se qualche vetta la raggiunge comunque, ma si tratta di ergersi da una superficie troppo piatta.

corbi91  @  21/08/2010 13:14:27
   4 / 10
Non mi è piaciuto per niente.. solo qualche scena con qualche dialogo interessante il resto 0... delusione

Eleanor_Rigby  @  18/08/2010 17:00:49
   1 / 10
Sicuramente il voto che ho dato a questo film non rispecchia il suo reale valore, ma personalmente è il film che più mi ha fatto pentire di stare seduto in sala. Di film brutti ne ho visti tanti, di peggiori sicuramente ce ne sono rispetto a questa pellicola ma tra tutte è l'unica per la quale me ne sarei andato dal cinema lasciando la sedia vuota. Non me sono andato giusto perché ero in coimpagnia, non mi era mai successo quindi per me è stato il peggior film.

Non piace ciò che è bello ma piace ciò che piace.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/08/2010 19.08.22
Visualizza / Rispondi al commento
Manu90  @  24/07/2010 15:28:21
   7 / 10
Pienamente d'accordo con la recensione. Un film divertente, che riesce ad unire alla perfezione ironia e grottesco. Non il miglior lavoro dei Coen, ma molto piacevole da vedere.

jb333  @  10/07/2010 16:48:32
   7 / 10
non male, vale la pena vederlo.. molto divertente, anche quando ti fa capire che casino riesce a fare le gente senza bisogno.. consigliato..

unpoeta67  @  10/07/2010 11:21:24
   7 / 10
francamente direi che il film mi è piaciuto , non mi trovo concorde con chi non ha dato la sufficienza . Lasciamo stare gli attori che tra l'altro mi son piaciuti , ognuno in un ruolo ( mi riferisco a pitt e clooney ) che non siamo abituati a veder indossare. il prodotto finale però è ottimo ed il film ha una sua perfetta morale . Il messaggio è chiaro e mi sento di consigliarne caldamente la visione .

dave90  @  27/06/2010 17:10:13
   7½ / 10
moltomolto bello e divertente.
consigliato.

*-sky-*  @  10/06/2010 20:16:11
   8 / 10
bello, lo consiglio

kossarr  @  09/05/2010 04:05:41
   6½ / 10
Il film è particolare, piuttosto grottesco ma alla fine non annoia e si lascia guardare.
Buon cast anche se nessuno degli attoroni va oltre la sufficienza come interpretazione.
L'idea di base è carina, il film un po' confusionario.
Non vedo come scritto da altri utenti la somiglianza con :" non è un paese per vecchi " anche perché quest'ultimo è molto più bello e più crudo.
Un po' sopra la sufficienza ma niente di più.
Consigliato a chi lo guarda a sbaffo o in tv.

werther  @  30/03/2010 11:18:37
   5 / 10
Al di la di qualche scena grottesco/ironica il film annoia e non coinvolge,non troppo demenziale e non troppo serio,delle due opzioni ne andava scelta una e concentrarsi su quella,o si fa un film serio o un film demenziale,cosi non è ne carne ne pesce.Sciapo.

76eric  @  08/03/2010 13:46:13
   8 / 10
Della serie "cosa non si farebbe pur di migliorare il proprio aspetto", situazioni grottesche ai limiti dell' irreale, forse. Inomma una c****ta ma veramente, veramente f*ca. Regia magistrale e un Brad Pitt favoloso in questi ruoli da "c****ne".

MidnightMikko  @  17/02/2010 17:05:18
   9 / 10
Una spassosissima commedia nera perfettamente diretta dai Coen.
Attori veramente eccezionali.
Troppo sottovalutato

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  08/02/2010 20:18:45
   7½ / 10
Persone distruggere la loro vita. Noi a riderci su.

Invia una mail all'autore del commento mcnapo89  @  04/02/2010 00:16:39
   5½ / 10
NIENTE DI CHE....trama sconfusionata e attori non sempre all'altezza fanno di questa pellicola un rpodotto assai scadente: personaggi improbabili così come le loro gesta; a niente giovano grandi nomiGeorge Clooney, Brad Pitt, Richard Jenkins, J. K. Simmons...questa volta i fratelli Coen hanno completamente mancato il bersaglio....COMPLETAMENTE FUORISTRADA!!!!

Gruppo STAFF, Moderatore priss  @  28/01/2010 10:17:59
   8 / 10
il grande merito dei Coen è riuscire a dipingere con una ironia straordinaria l'incredibile banda di idioti diffusi ormai in tutti gli strati della nostra società, ci sono quelli alla moda, patiti del fitness, superefficienti, quelli che dovrebbero tutelare la sicurezza nazionale senza neanche avere un'idea di quel che fanno, idioti che tradiscono, ricattano, uccidono... tutti dall'uomo di successo alla donnetta ossessionata dallo scorrere del tempo, tutti tragicamente e ridicolmente decerebrati!


l8k47  @  24/01/2010 17:46:17
   7 / 10
Mi avevano detto che faceva ridere ed era bellissimo!!! Sinceramente.....il 7 va solo per il cast impiegato....a me il film non è piaciuto!! Troppo lento e a volte snervante!!! Comunque da segnalare il buon intreccio della storia e anche come i fatti si sviluppano.

Invia una mail all'autore del commento monica83  @  09/01/2010 12:21:52
   6½ / 10
Nella sua complessa assurdità c'è comunque qualcosa di geniale..

Invia una mail all'autore del commento Gualty  @  08/01/2010 01:37:47
   8 / 10
Cercar di mettere ordine al caos, all'imprevedibilità delle coincidenze.
Una grottesca farsa di mezzètà, una guerra fredda scongelata ormai andata a male, in decadenza, flaccida come la cellulite di un corpo di donna prima della liposuzione.
Geniale, forse un po' manieristico, dalla risata a scoppio ritardato.
Ma esilarante nella sua assurdità.
Ottima prova degli attori, perfino Brad Pitt esce un poco dalla sua maschera tipo.

Beghetto_  @  05/01/2010 18:13:05
   8 / 10
******* quanto mi è piaciuto questo film con quei due visti così, in un'altra maniera.
Geniale!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Dexter '86  @  03/01/2010 00:10:12
   7 / 10
Che cosa succede quando degli idioti nevrotici finiscono invischiati in situazioni più grandi di loro? Guardate questo film e lo scoprirete anche se, conoscendo un po' i Coen, potreste già sapere cosa aspettarvi. Il risultato è una brillante commedia-noir con un cast in stato di grazia che dà l'impressione di essersi divertito un sacco a girare questo film così come devono aver fatto i fratelli registi. Apprezzabile la satira sull'inettitudine della CIA e delle istituzioni in generale, oltre che delle piccole manie della gente comune. Rimane comunque un opera minore della filmografia coeniana ma rappresenta un gustoso intermezzo tra produzioni più impegnate e seriose.

May19  @  30/12/2009 13:54:57
   7 / 10
Finalmente dopo tanto tempo mi sono decisa a iscrivermi a questo sito!
Dunque, premetto che mi piacciono talmente tanto i Coen che prima di guardare un loro film parto dal presupposto che mi piacerà. In questo caso mi aspettavo un pò di più in effetti, però è innegabile che come regia e sceneggiatura è veramente fatto bene. Certo, non raggiunge i livelli di Fargo e Non è un paese per vecchi però mi è piaciuto!
Brad Pitt finalmente in un ruolo che mi piace e molto bravi tutti gli attori.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento faxx  @  28/12/2009 09:40:31
   5 / 10
bah...sarà che magari non ho capito bene il film,peò i primi 50 minuti di noia infernale,inizia a suscitare interesse dopo che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/12/2009 09.44.52
Visualizza / Rispondi al commento
paisley pink  @  16/12/2009 22:18:18
   6½ / 10
è il primo film dei coen che vedo e mi è sembrato interessante, ma non brillantissimo, più che ridere fa sorridere in certi punti data l'idiozia dei personaggi (esilaranti in certi punti pitt e clooney) o l'assurdità delle situazioni (fantastica la glaciale e tirannica moglie di cox, ad esempio, nella scena dello studio medico).
l'intreccio di eventi e personaggi inizialmente è un po' complicato da seguire, ma la storia poi si dipana e giunge anche a picchi di forte tensione (anche diciamo "ingiustificata" quando

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER)
nel complesso, un film carino ma non indimenticabile...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Clint Eastwood  @  16/12/2009 13:00:06
   7½ / 10
Idiozia umana in pieno suo fascino in questa pellicola dei Coen, cast stellare che non ha deluso le aspettative specialmente Pitt, ma anche Malkovich, Clooney ed altri ancora.

Gui80  @  10/12/2009 14:19:42
   5½ / 10
Il film non mi ha convinto per niente...
Dire che mi aspettavo di più è dire poco.
Un finale poi... mah! Si può anche passare oltre.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR strange_river  @  24/11/2009 18:55:16
   7½ / 10
Personaggi deliziosamente idioti, incastri narrativi e svolte impreviste ben dosati, divertenti parodie e, a legare, un filino di serietà: perfetto per un intermezzo scacciapensieri.

faber  @  20/11/2009 18:45:38
   5 / 10
In genere i film dei coen mi piacciono perché sono intelligenti, fuori dal comune e fanno riflettere...ma questo è proprio di una noia pazzesca. Sconclusionato, senza mai un acuto e non strappa nemmeno una risata, ovvero tutto quello che finora ci avevano evitato di vedere! Un peccato, visto lo spessore degli attori. Proprio non ci siamo!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  19/11/2009 14:12:10
   7 / 10
Graffiante satira dei fratelli Coen sul totale vuoto di valori cui è decaduta la società statunitense (occidentale). Un ritratto del “vuoto” a suo modo anche più riuscito del precedente “Non è un paese per vecchi”.
La demenza dei personaggi dei Coen denuncia sicuramente una mancanza, da parte dei loro autori, di “pietas” ma è un’agghiacciante e riuscitissima caricatura-smascheramento del vuoto morale in cui siamo intrappolati (tanto più agghiacciante, quanto meno risulta “caricata”, ed è invece prossima alla realtà).
Nella filmografia dei Coen probabilmente non raggiunge l'apice di film come L'uomo che non c'era e Fargo, ma sta subito sotto (e sopra tante prove come Ladykillers o il sottovalutato Intolerable cruelty [Se mi sposi ti rovino])

tnx_hitman  @  15/11/2009 13:17:41
   7 / 10
Un divertentissimo Brad Pitt e un JK Simmons che in poche battute riesce a riassumere tanto caos successo nei minuti precedenti in un modo piuttosto strano(in pratica ho capito solo alla fine tutto l'accaduto..non so se era l'intento dei Coen oppure sono io che dovevo seguire bene)divenendo un personaggio geniale rendono questo film abbastanza valido.Ovviamente Non è Un Paese Per Vecchi è la punta di diamante dei 2 registi,insuperabile.

outsider  @  28/10/2009 23:46:31
   7½ / 10
contorto e divertente.scorrevole. un clooney diverso.

Constantine  @  27/10/2009 17:39:55
   8 / 10
Sicuramente non ai livelli dei loro migliori capolavori ma comunque ottima e godibile questa ultima commedia dallo humor nero dei fratelli Coen. La sequenza di equivoci e di personaggi bizzarri, supportata da un grande cast ( citazione per il grandissimo J.K. Simmons) e da una sceneggiatura brillante che irride molti dei clichè delle pellicole di spionaggio, non conquisterà il consenso del grande pubblico, ma sicuramente resta l'ennessimo esempio di come per fare buon cinema non ci sia bisogno di enormi vagonate di denaro. Non bisogna lasciarsi ingannare dalla spensieratezza dell'opera, i diversi strati di lettura sono lì pronti a farsi intendere da chi non cerca soltanto il puro passatempo.

"Le apparenze a volte sono fuorvianti."

"Cristo che ***** di casino. Che abbiamo imparato Palmer?"
"Non lo so signore."
"Non lo so nemmeno io. Forse abbiamo imparato a non farlo più."
"Si signore."
"Anche se non so cosa abbiamo fatto.
"Si è difficile, a dirsi."
"Cristo che ***** di casino. "

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  24/10/2009 16:05:08
   5½ / 10
Non mi è piaciuto. Nemmeno brutto, ma mi ha dato una sensazione di insipido che non ho gradito molto. Sarà il genere, tuttavia qualche sprazzo di comicità in più non avrebbe guastato.

alex25  @  22/10/2009 06:53:31
   8 / 10
Gran film, a tratti spiazzante e divertente. Fratelli Coen davvero geniali, mi sono piaciuti molto anche gli attori. Da vedere!

-Platypus-  @  06/10/2009 16:19:57
   7½ / 10
molto divertente grazie alla classica satira "coeniana".
ottime prove di tutti gli attori e ottima scenografia.

NandoMericoni  @  29/09/2009 10:22:57
   4½ / 10
no scusate, non mi è piaciuto davvero, lento, noioso, sconclusionato, non ci siamo proprio.
Lontano anni luce da fargo o non è un paese per vecchi...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Aliena  @  26/09/2009 13:26:22
   5½ / 10
amme i Coen non ce la faccio proprio a farmeli piacere
sicuramente l'aspettativa irrisolta è una loro caratteristica caratterizzante di regia simpaticona compagnona ammiccante
si qualche sorrisetto a volte c'era ma... ma MAH non mi è piaciuto
brad in versione istruttore sfigato da palestra non mi è piaciuto
clooney neppure
malkovich non credibile

male joel male ethan male coen

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/10/2009 19.55.56
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 4   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

1968 gli uccelli45 seconds of laughter5 e' il numero perfettoa herdade
 NEW
a proposito di rosea sona spasso col pandaabout endlessnessad astraadults in the roomall this victoryamerican skinandrey tarkovskji. a cinema prayerangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagiearab bluesatlantis (2019)attacco al potere 3 - angel has fallenbabyteethballoonbarnbeyond the beach: the hell and the hopeblanco en blancoblinded by the light - travolto dalla musicaboia, maschere, segreti: l'horror italiano degli anni sessantabombay rosebrave ragazzeburning - l'amore bruciaburning cane
 HOT
c'era una volta a... hollywoodcercando valentinacharlie says - charlie dicechiara ferragni - unpostedcitizen kcitizen rosicity hunter - private eyescolectivcorpus christicrawl - intrappolatidelphinediego maradonadora e la citta' perdutadrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampirieffetto dominoel principeelectric swanemaemilio vedova. dalla parte del naufragiofellini fine maifiebre austral
 NEW
figli del setfulci for fakegemini mangenitori quasi perfettigiants being lonelygive up the ghostgli angeli nascosti di luchino viscontigloria mundi
 NEW
grazie a diogretaguest of honourhava, maryam, ayeshahole - l'abissohouse of cardini diari di angela - noi due cineasti. capitolo secondoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil criminale
 NEW
il mio profilo miglioreil mostro di st. pauliil pianeta in mareil piccolo yetiil prigionieroil re leone (2019)il regnoil signor diavoloil sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2
 NEW
jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerjust 6.5kingdom comela fattoria dei nostri sognila legge degli spazi bianchila lloronala mafia non e' piu' quella di una voltala rivincita delle sfigatela scomparsa di mia madrela verita' (2019)la vita invisibile di euridice gusmaola voce del marel'amour flou - come separarsi e restare amicile coup des larmesles chevaux voyageurslife as a b-movie: piero vivarellilingua francal'ospite - un viaggio sui divani degli altrilou von salome'l'uomo che volle vivere 120 annimademoisellemadre (2019)
 NEW
maleficent 2: signora del malemanta raymarriage storymartin edenmes jours de gloire
 NEW
metallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimoffiemondo sexymosulnato a xibetnever just a dream: stanley kubrick and eyes wide shutneviano.7 cherry lanenon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la bufera
 NEW
panama papersparthenonpelican bloodphotographpop black postapsychosiarambo: last bloodrare beastsrevenirrialtoroger waters us + themroqaiarosa (2019)sabbiasanctorumsaturday fictionscales
 NEW
scary stories to tell in the darkscherza con i fantise c'e' un aldila' sono fottuto: vita e cinema di claudio caligari
 NEW
se mi vuoi bene
 NEW
searching evasebergselfie di famigliaseules les betessh_t happensshadow of watershaun, vita da pecora - farmageddonsolestate funeralstrange but truestuber - autista d'assaltosubmergencesupereroi senza superpoteriteen spirit - a un passo dal sognothanks!the burnt orange heresythe diverthe great green wall
 NEW
the informer - tre secondi per sopravvivere
 NEW
the kill teamthe king (2019)the kingmakerthe lodgethe long walkthe nest (il nido)the painted birdthe perfect candidatethe rider - il sogno di un cowboythe scarecrowsthey say nothing stays the sametolkientony drivertorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostoun monde plus grandverdictvivere (2019)vox luxwaiting for the barbarianswake up - il risvegliowasp networkweathering with you - la ragazza del tempowomanyesterday (2019)you will die at 20yuli - danza e liberta'zerozerozero - stagione 1zumiriki

993168 commenti su 42194 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net