ben hur regia di William Wyler USA 1959
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

ben hur (1959)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film BEN HUR

Titolo Originale: BEN-HUR

RegiaWilliam Wyler

InterpretiCharlton Heston, Jack Hawkins, Haya Harareet, Stephen Boyd, Hugh Griffith, Martha Scott

Durata: h 3.32
NazionalitàUSA 1959
Generestorico
Al cinema nel Novembre 1959

•  Altri film di William Wyler

Trama del film Ben hur

L'epopea del giudeo Ben-Hur, arrestato dall'amico Messala, tribuno dell'impero romano, inviato nelle galee come schiavo, riuscirà, dopo aver salvato il console Ario, a diventare un ricco romano e a tornare in patria per vendicarsi.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,86 / 10 (122 voti)8,86Grafico
Miglior filmMiglior regiaMiglior attore protagonista (Charlton Heston)Miglior attore non protagonista (Hugh Griffith)Miglior fotografiaMigliore scenografiaMiglior montaggioMigliori costumiMigliori effetti specialiMiglior sonoroMiglior colonna sonora
VINCITORE DI 11 PREMI OSCAR:
Miglior film, Miglior regia, Miglior attore protagonista (Charlton Heston), Miglior attore non protagonista (Hugh Griffith), Miglior fotografia, Migliore scenografia, Miglior montaggio, Migliori costumi, Migliori effetti speciali, Miglior sonoro, Miglior colonna sonora
Miglior produttore stranieroMiglior attore straniero (Charlton Heston)
VINCITORE DI 2 PREMI DAVID DI DONATELLO:
Miglior produttore straniero, Miglior attore straniero (Charlton Heston)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Ben hur, 122 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

Dom Cobb  @  15/12/2018 00:00:51
   9 / 10
Al tempo della predicazione di Gesù, il principe giudeo Giuda Ben-Hur viene tradito dal suo amico d'infanzia, il tribuno romano Messala, e imprigionato con tutta la sua famiglia. Inizierà per lui un'epica odissea per reclamare la sua vendetta...
Il romanzo del generale sudista Lew Wallace è diventato in breve tempo uno dei più popolari del suo tempo, ma al giorno d'oggi la vicenda narrata deve la sua enorme popolarità presso il grande pubblico alle varie trasposizioni filmiche derivate da esso, al punto che viene da chiedersi quanti al giorno d'oggi sono al corrente dell'esistenza stessa del libro originario.
C'è una ragione precisa per cui, quando si parla di film epici, uno dei primi a venire in mente è questa versione definitiva del '59; c'è una ragione precisa per cui ancora oggi questo venga considerato non solo l'apice nel suo genere, ma anche l'apoteosi del cinema hollywoodiano dell'epoca d'oro, il capolavoro assoluto del regista Willliam Wyler e le interpretazioni degli attori principali le migliori nel loro rispettivo repertorio. Ed è che, a praticamente tutti i livelli, a prescindere dai gusti personali, qui si rasenta la perfezione assoluta.
Probabilmente nel mio giudizio, così come quello di molti altri, si mischierà anche un po' di sana nostalgia visto che si tratta della versione della storia con cui le generazioni degli ultimi sessant'anni sono cresciute, ma anche a volerlo analizzare con occhio critico, è bene o male impossibile trovare nel film un difetto particolare, grande o piccolo che sia. A ciascun elemento è automatico e inevitabile accostare dei superlativi, dalla straordinaria fotografia alle imponenti scenografie, passando per i dettagliatissimi costumi e per arrivare ad effetti speciali invisibili per quanto sono perfetti e scene d'azione da far scorrere l'adrenalina ancora oggi.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gli attori sono tutti in palla, Heston su tutti, qui meno teatrale e più contenuto rispetto ai "Dieci Comandamenti" di DeMille; ed è soprattutto merito loro se certe scene, soprattutto quelle romantiche, i cui dialoghi oggigiorno possono essere un tantino superati, risultano più facili da digerire. Loro e di un doppiaggio italiano fra i migliori sulla piazza. Ma a spiccare su tutto il resto è la mano sicura di William Wyler, uno dei registi più versatili di tutti i tempi, capace di passare senza alcuna difficoltà dal dramma di guerra alla commedia romantica, dai drammi in costume alla farsa vera e propria. Il suo stile e più terra terra rispetto a un DeMille o un LeRoy e si concentra maggiormente sui personaggi e sulle interpretazioni credibili degli attori, ma anche qui non rinuncia qua e là a dei tocchi di leggerezza che riescono con efficacia a infilarsi nell'aura perennemente solenne della vicenda senza spezzarla.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Ad essere sinceri, per i miei gusti personali la durata appare un po' eccessiva e, soprattutto nel terzo atto, il ritmo e l'attenzione calano, visto che quello che era stato presentato come il conflitto principale viene risolto a più di un'ora dalla fine; e quel che rimane è un melodramma che, per quanto più efficace di altri, più volte sconfina in atmosfere da soap opera figlie di quel tempo. Ma lo spettacolo visivo e la regia solida riescono ad evitare per un pelo la noia totale, merito in parte anche del materiale narrativo a disposizione che non manca di provocare una certa soggezione,


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

e il messaggio finale sull'importanza del perdono e dell'abbandono dell'odio risolleva in definitiva l'andamento della trama conferendogli un finale più che dignitoso. Inoltre, non si può parlare di questo film senza neppure menzionare il magnum opus di Miklos Ròsza, che qui sforna una delle più imponenti, meravigliose e poetiche colonne sonore mai composte. Le sue maestose sonorità, sempre presenti ma mai invasive o fastidiose, sono la ciliegina sulla torta che elevano ulteriormente una pellicola sul cui valore storico e culturale sono già stati versati fiumi di inchiostro.
Sebbene non si tratti del genere che mi è più congeniale, l'epica storia merita pienamente il posto che si è ascritta nella storia della filmografia mondiale; "Ben-Hur" rappresenta, senza mezzi termini, il suo punto più alto, un livello di qualità impossibile da raggiungere o replicare. Un pezzo di Cinema con la C maiuscola da godersi una volta ogni tanto, per ricordarci di cosa il genere del mero intrattenimento può essere capace se sviluppato al massimo delle sue potenzialità.

Arkantos  @  13/02/2018 10:23:47
   9 / 10
La gente è stufa dei remake, li considera inutili e dannosi per la mancanza di idee, insomma, è solo una macchina per far soldi; guarda caso, esce un nuovo Ben-Hur.
Spettatore = Minch.ia, basta sti peplum: prima Quo Vadis, poi I Dieci Comandamenti, ora sto Ben-Hur e poi Cleopatra, la peggior sciagura che potesse mai avere Hollywood sono sti film del cacch.io; a che servono se esistono già i film originali? Bah, me lo guardo solo perché prima di giudicare devo vederlo.
[Dopo la visione]
"WOOOOOOOOOOOOOOOOOW!!!"
"VAI COSI' HOLLYWOOD!"

ATTENZIONE SPOILER!!!

Certamente non era facile tenere testa alla versione del 1925: diretta magnificamente, grandi scenografie, scene che hanno fatto storia, insomma, le premesse non erano le migliori; eppure il film è magnifico e merita appieno gli 11 Oscar.
Su molte caratteristiche, infatti, condivide le stesse qualità del suo progenitore: grandissima regia che, nonostante il ritmo calmo e le quattro ore, riesce ad avvolgere lo spettatore; le scenografie sono a dir poco maestose e, con qualche spunto dal precedente, riesce a ricreare molto bene le scene più famose. Detto ciò preferisco fare dei confronti diretti con il film di Niblo.
- Cast e Personaggi = Entrambi i film vantano un ottimo cast, ma, se dovessi scegliere, preferisco questa versione: i personaggi sono scritti benissimo, per non parlare poi dell'interpretazione perfetta di Heston.
- Battaglia navale = Nonostante qualche spunto interessante, è fatta molto meglio nella versione del 1925, anche solo nell'essere stata girata in mare aperto con navi a grandezza reale.
- Corse con le bighe = Entrambe magnifiche e entrambe utilizzano autentici incidenti sul set per rendere l'evento più realistico. Qua mi risulta difficile scegliere la versione migliore perché entrambe erano il top che si poteva ottenere coi mezzi dell'epoca.
- Religione = Non è un caso se in questo remake non ci sia scritto "A tale of the Christ", infatti il film rende meno evidente la figura di Gesù rispetto alla versione muta (prenderà del tutto piede solo nell'ultima mezz'ora); qua "il meglio" dipende dai punti di vista: per fedeltà al libro è meglio il film muto, per chi vuole un film più "equilibrato" consiglio questa versione.

Insomma, un gran remake, tutti felici e contenti, ve lo consiglio se volete vedere:
- Dei personaggi tridimensionali, sia per la sceneggiatura che per gli ottimi interpreti.
- Un Ben-Hur meno incentrato sulla religione rispetto a quello del 1925 (ammetto di amare poco la storia di Ben-Hur proprio per questo elemento).
- La corsa sulle bighe, ancora oggi una delle scene più imitate e studiate della storia del cinema (senza nulla togliere alla versione di Niblo).

pernice89  @  06/02/2017 12:09:55
   8½ / 10
Grande classico da vedere almeno una volta nella vita.

fabio57  @  07/09/2016 13:16:14
   8½ / 10
Quando lo vidi la prima volta, parliamo di una vita fa, rimasi impressionato da due cose, la durata così lunga da essere veramente unica nel panorama cinematografico dell'epoca e poi quella corsa di bighe straordinaria e spettacolare. Si consideri che nel 1959 non esisteva la tecnologia digitale, quell'evento fu realizzato con metodi per così dire artigianali ma efficacissimi, non riesco ad immaginare quante prove e quante comparse hanno dovuto utilizzare ma il risultato fu decisamente eccezionale. Ho sentito che vogliono farne un remake e questo mi dispiace. I capolavori non vanno imitati o ripetuti ma amati e lasciati in pace.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/09/2016 17.35.39
Visualizza / Rispondi al commento
cinematografo  @  31/01/2016 13:22:24
   10 / 10
Capolavoro assoluto del cinema mondiale......Charlton Heston straordinario!!!...ogni volta che lo rivedo,questo film mi piace sempre di più!!

marcogiannelli  @  27/01/2016 12:39:59
   8½ / 10
il kolossal per definizione è proprio Ben-Hur che con le sue 3 ore e mezza e l'utilizzo massiccio di materiale umano e non, riesce ad accaparrarsi 11 statuette, compresa quella per un Heston in gran forma e un Griffith che gli tiene testa
sonoro di quelli importanti
il film vero e proprio dura 3 ore, nell'ultima mezz'ora i nostri protagonisti diventano a loro volta spettatori della Passione e morte di Gesù Cristo, personaggio che partecipa al film solo in maniera secondaria fino ad allora, ma di cui si sente un certo alone che volteggia
purtroppo paga il fatto di dover sfidare un altro film storico uscito un anno dopo, ma decisamente superiore, ovvero Spartacus, sempre ambientato in quegli anni.

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/01/2016 14.59.33
Visualizza / Rispondi al commento
darkscrol  @  09/08/2015 02:40:10
   9 / 10
luis 98  @  19/01/2015 15:06:34
   4½ / 10
è una tortura non è un film.... 3.30 sono troppi,la storia non appassiona,e il ritmo del film è dannatamente lento....non do un voto piu basso poiche gli attori se la cavano bene e la colonna sonora è bella cosi come la regia ma il resto è da buttare...capisco che abbia i suoi anni ma molti film anche piu vecchi nel 2015 sono ancora guardabili...quindi.....

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/01/2015 15.28.53
Visualizza / Rispondi al commento
kastalya  @  19/01/2015 10:36:55
   9 / 10
L'ho visto per la prima volta... e devo dire che sebbene sia evidente la grandezza di questo film, sia nella sua realizzazione che negli attori, nel 2015...denota tutti i suoi quasi 60 anni erà... anche nel ritmo...molto molto lento...

Detto questo mi immedesimo negli anni 60...e lo voto/giudico cosiderando com'era e non solo com'è oggi.
Per cui un bel 9 se lo merita!

Anche se difficilmente lo rivedrò in vita mia....

ZanoDenis  @  05/11/2013 21:08:30
   10 / 10
Perché non fanno più film così?

1 risposta al commento
Ultima risposta 11/01/2014 13.10.22
Visualizza / Rispondi al commento
BlueBlaster  @  23/10/2013 03:03:30
   8 / 10
Lo vidi da ragazzino ma siccome ho abbastanza ricordi e difficilmente lo rivedrò a breve lo valuto..
La mia valutazione è in linea con quella degli altri utenti ossia è un grande film e non solo per la storia raccontata ma per come William Wyler riuscì a trasmetterla e per un eccezionale cast d'altri tempi che difficilmente verrà eguagliato!
Tecnicamente grandioso, in quegli anni si facevano delle opere magistrali ed imponenti che restano ineguagliabili e che il tempo non fa sfigurare!

crimal9436  @  19/08/2013 12:46:11
   10 / 10
Un capolavoro visto decine di volte e che sempre mi affascina.
Ricordi di una vita

Invia una mail all'autore del commento Alan Wake  @  13/08/2013 14:59:21
   9 / 10
In 220 minuti Ben Hur riesce a percorrere un lungo cammino di generi, andando dall'epico allo storico-sociale fino al drammatico, costruendo un capolavoro datato ma immortale.

Nonostante il film si basi su un'atmosfera epica e mastodontica, caratterizzatrice di questo genere, il film scorre su una sceneggiatura ottima e profonda in termini spirituali. L'unica pecca è forse lo "stampo d'epoca", riconoscibile dalla storia, dai dialoghi e dai personaggi che hanno delineato per un lungo periodo tale genere.

La trama ha bisogno di poco tempo per diventare avvincente ed interessante: Il giovane principe giudeo Giuda Ben Hur, per il bene del suo popolo, è costretto ad entrare in conflitto con Messala, suo vecchio amico e comandante delle legioni romane, entrando, così, in conflitto anche con Roma.
Messala, schiavo della sua avidità e della sua brama di potere, con l'inganno, costringe alla schiavitù Ben Hur, spedendolo alle galee, e rinchiudendo anche la sorella e la madre. Ben Hur giura pertanto vendetta al suo vecchio amico d'infanzia passata, ora divenuto la sua nemesi.
Le (dis)avventure di Ben Hur, che lo porteranno dalle galee al ritorno nei ranghi alti fino ad affrontare la sua vendetta, vengono accostante anche da una cruda, riassuntiva e drammatica rappresentazione di Roma nel primo secolo Dopo Cristo, una tirannia avida di potere e di denaro, malvagia e senza pietà, che ha inghiottito nelle sue fauci innumerevoli uomini, come lo stesso Messala.
A contrapporre Roma vi è la figura di Gesù Cristo, rappresentatore della misericordia, della speranza e dell'amore.
Con il male da una parte e il bene dall'altra, il film pone nel mezzo Ben Hur, prima condotto alla violenza dalla malvagità di Roma (non si vendicherà contro Messala per proteggere i suoi cari) e poi influenzato dalla pietà e che Gesù Cristo saprà dargli con un semplice gesto d'amore: a Ben Hur, in catene, assetato e pronto per essere spedito alle galee, tale sconosciuto, senza alcun motivo apparente, gli offrirà dell'acqua, apparendo come il biblico "buon samaritano".
Proprio come se fosse una parabola cristiana, questo amore creerà una vera e propria reazione a catena: Ben Hur salverà Arrio, console romano e comandante della sua galea, rammentando che anche lui ricevette aiuto da uno sconosciuto, e a sua volta Arrio sarà così riconoscente nei confronti del giovane da salvarlo dalla schiavitù ed adottarlo come figlio.
Ben Hur torna così a Roma chiedendo la libertà della sorella e della madre a Messala. Credendole prima morte, per poi scoprire che esse sono vive ma divorate lebbra, Ben Hur verrà così consumato dall'odio e dalla sete di vendetta che decide di affrontare Messala in una corsa con le bighe, cercando la sua sconfitta e sperando nella sua morte. E' proprio qui che il suo personaggio verrà paragonato a quello di Messala, il cui cuore è colmo d'odio e di collera, in una discussione con la sua amata Esther.
La parte finale è forse la più discutibile in quanto pomposa e di poco carattere. L'epicità che hanno voluto imporre, col miracolo della guarigione della sorella e della madre dopo la morte di Gesù, ha oscurato non poco il significato che quest'ultimo ha avuto nel film: la forza del bene, la dimostrazione della bontà di ogni uomo e l'importanza della scelta tra bene e male. Fondamentalmente l'unico scopo di questa parte finale della pellicola è quello di essere un finale lieto.

La durata, purtroppo, si fa inevitabilmente sempre più pesante man mano che si avvicina la fine del film, che però gode di una sceneggiatura ottima ed ampia, che appassiona ed intrattiene durante tutte le 3 ore e 40 minuti (circa).
La storia è strutturata come se fosse una parabola biblica, senza metafore ma con messaggi terreni ed umani di etica Cristiana, come: la scelta di ogni uomo tra il bene e il male (amore e odio, misericordia e crudeltà) e la potenza che essi esercitano su di noi e, consecutivamente, la potenza che noi possiamo esercitare sul nostro prossimo.
Il film è dunque in grado di emozionare, grazie anche a dei personaggi orientati in modo tale da avere un unico e determinato legame con lo spettatore, così come vuole la tradizione del genere epico (distinguibili l'eroe, l'anti-eroe, i prsonaggi buoni e quelli odiosi ecc...).
Il reparto tecnico è eccezionale (considerata anche l'epoca): la regia di Wyler è ottima, in grado di regalare un'estetica sublime al film e di creare scene epiche (come la gara con le bighe, diretta anche da Leone), grazie anche ad un'ottima fotografia e ad un montaggio eccezionale.
Le musiche sono molto belle, epiche e preponderanti (a volte anche troppo).
Fantastiche le scenografie, che danno al film un senso di mastodontico e di mitico (risultando a volte anche eccessive) e fantastici anche i costumi, vari e realistici, curati nei minimi particolari.
Esteticamente parlando, il film riesce a riprodurre alla perfezione il periodo storico trattato.
Ottimi gli attori, da Heston (Ben Hur), ad Hawkins (Arrio) fino a Boyd (Messala), quasi sempre convincenti. Reparto femminile con qualche pecca in più, ma comunque molto buono.

Complessivamente, questo kolossal è a tutti gli effetti un capolavoro epico e grandioso, legato forse troppo morbosamente a certi caratteri.
Ovviamente, da vedere.

Fortune  @  04/08/2013 21:39:02
   9½ / 10
I capolavori assoluti nella storia del cinema sono difficilmente elencabili, per tantissimi motivi ma soprattutto per la diversità esistente tra un genere e un altro.I Kolossal prodotti, spesso, si portano dietro uno strascico di critiche negative molte delle quali condivisibili. Ci sono le eccezioni che confermano la regola e il Ben-Hur del 1959 n'è il classico esempio.Straordinario.


Curiosita'
Luoghi delle riprese:
Studi di Cinecittà, Roma - Tivoli - Anzio - Nettuno - Foligno - ITA

DogDayAfternoon  @  14/07/2013 23:08:53
   8 / 10
Colossale in tutto e per tutto, nella storia, nelle musiche, nelle scenografie, negli attori, nelle comparse, negli effetti speciali, nei costumi...Colossale anche il romanzo che ci sta dietro di Lew Wallace, bellissimo come la trasposizione cinematografica anche se vi sono delle differenze tra le due opere in alcune scene e nello svolgimento di alcuni fatti. Difficilmente con i mezzi tecnici attuali si riuscirebbe a rappresentare meglio la battaglia con le quadrighe. L'unica cosa di cui risente un po' il passare degli anni forse sono alcuni dialoghi troppo "datati", ma per il resto nonostante la durata astronomica resta comunque uno di quei film che ogni appassionato di cinema e di storia non può non aver visto.

FurFante9  @  29/04/2013 12:18:02
   7 / 10
Grande film, grande regia, grandi attori, grande fotografia e scenografia x quegli anni

Invia una mail all'autore del commento tnx_hitman  @  14/04/2013 23:48:57
   9½ / 10
Il termine kolossal quando è cucito su misura per un film,il film in questione è Ben Hur.
La trama poteva benissimo essere condensata in due ore di durata,progredendo in sequenze di battaglia e momenti toccanti da inserire furbescamente per colpire lo spettatore.

Invece William Wyder se la prende comoda e fa suo un pezzo di storia realizzato a regola d'arte,con 4 ore incredibili a vedersi,perché ti domandi talmente tante volte"wow ma come hanno fatto a realizzare tale scenario/combattimento navale/arena/corsa dei cavalli"che si arriva al culmine della storia con la voglia di rigustarsi i passaggi precedenti.
Un capolavoro lo si ha quando nessun elemento è fuori posto.
E qui oltre ad un apparato scenografico esorbitante e una fotografia attenta,dettagliata,che segue i personaggi e il loro percorso morale e la evoluzione dei loro caratteri,due attori emergono nella pellicola e sono due pezzi da novanta che quando si ritrovano insieme sullo schermo danno vita alle scene più belle del film(ovvero il grande Charlton Heston,condottiero di giuste cause e un protagonista che ti esprime sicurezza,determinazione e tempra morale invidiabile...e Stephen Boyd,il legionario romano inattaccabile e che ambisce ad un potere molto più grande di lui che lui stesso non sa gestire).

A cavallo con l'odissea di Giuda Ben-Hur,abbiamo anche tempo di dare un valore extra al film con l'aggiunta di un Gesù Cristo (personaggio chiave per la vicenda) mai rappresentato per intero ma velato,che non gioca con le espressioni ma con la sua presenza scenica,che rafforza l'inquadratura e fa si che il pathos raggiunga livelli esageratamente elevati.Non a caso ecco perché ha ricevuto anche il Premio Oscar alla Miglior Regia.

Per non dimenticare i capitoli suddivisi del film con il tema principale di una colonna sonora spettacolare e fuori da ogni schema di giudizio possibile perché è incontestabile.

Insomma Ben Hur è il film che più degli altri 2 film più recenti(Titanic e Il Ritorno Del Re) si merita TUTTI gli 11 Oscar.
Recensione dal vostro tnx di fiducia.

bucho  @  10/04/2013 04:24:56
   10 / 10
un opera titanica!

ferzbox  @  28/12/2012 17:16:34
   9½ / 10
Grandissimo Kolossal del 1959,Ben Hur è il Cult per eccelenza del cinema e del genere "Storico"....
Strepitosa ricostruzione del periodo e ricco di significati cristiani,assistiamo agli eventi di un personaggio che si ritrova a vivere una vita travagliata e dura durante il periodo romano nell'epoca di Cristo...
Un fantastico Charlton Heston nella sua più grande interpretazione .....
Imperdibile....11 Oscar meritatissimi....

Domius  @  27/12/2012 17:12:55
   10 / 10
E' IL CAPOLAVORO DEL CINEMA <3

prof.donhoffman  @  28/11/2012 13:07:48
   7 / 10
Trovo questo film molto pesante. Non è brutto per carità, però ..

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR 1819  @  07/10/2012 20:38:36
   8½ / 10
Un grandissimo film, ancora valido e migliore di tanti simili usciti negli anni a venire. Fenomenale esempio di tecnica e qualità: come non citare la regia, la stupenda colonna sonora e la bravura del cast, con un monumentale Charlton Heston nel ruolo del protagonista. Peccato solo per l'ultima parte, un po' melodrammatica e forzata. Globalmente rimane una visione obbligata per gli appassionati.

C.Spaulding  @  21/06/2012 20:16:51
   10 / 10
Capolavoro... bello in tutto la storia è stupenda e coinvolge moltissimo la regia e la fotografia ottime. Ma ciò che stupisce sono le scenografie e gli effetti speciali che per i tempi sono davvero notevoli. La corsa delle bighe è indimenticabile come indimenticabile è Charlton Heston nella sua migliore interpretazione insomma un capolavoro senza tempo e nonostante sia molto lungo non annoia. IMPERDIBILE !!!!

gemellino86  @  04/04/2012 20:35:32
   9½ / 10
Il kolossal per antonomasia. L'unico difetto è nella durata ma visto in due parti non dovrebbe creare problemi. Meritatissimi gli oscar a Heston e alla regia. Gli effetti speciali per l'epoca erano memorabili. Oggi non perde assolutamente il suo fascino. Un filmone che rivedrei sempre volentieri.

Andrea Cisonkik  @  09/03/2012 02:43:07
   9 / 10
in primo luogo è un colossal di altri tempi,in cui nonostante la mancanza di effetti speciali ci è una sceneggiatura,una regia e delle sequenze(come quella della corsa con le brighe)da far invidia a film contemporanei...ma in particolare lo vedo come viene scritto nei titoli iniziali del film "a tale of Jesus Christ" un film che lascia passare un messaggio cristiano...in particolare ho notato come la vendetta di Ben-Hur e la sua fede,rispecchino quella che è l'idea del Dio del vecchio testamento,ovvero un Signore onnipotente e vendicativo contro i percussori del suo popolo;mentre dall'altra parte la storia parallela di Gesù che porterà anche alla "conversione" del protagonista come l'avvento proprio di un Dio misericordioso e buono che è venuto per farsi carico del male nel mondo e non per punirlo.quindi di come sia difficile ma non impossibile abbandonare la vendetta per il perdono.

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  03/01/2012 14:27:07
   9 / 10
Davvero un bellissimo ed anche godibile, sebbene la durata non sia propriamente breve, peplum di Wyler, diretto con con precisione ed accuratezza da un ottimo regista, interpretato da un superbo Charlton Heston nelle vesti del giudeo Ben Hur, affiancato da un intenso e carismatico Jack Hawkins, e da grandi Sam Jaffe, Hugh Griffith, Stephen Boyd e Haya Harareet.
Tralasciando il lato tecnico, che è sicuramente uno dei punti forti del film (fotografia splendida, costumi curatissimi, scenografie ben ricostruite, e via discorrendo), ho trovato molto epica la colonna sonora e semplicemente perfetta l'idea di narrare la storia di Ben Hur, parallelamente a quella della figura di Cristo, inquadrato solo poche volte, di per giunta, da dietro.
Epica la sequenza delle bighe, molto intensa quella ambientata nella Valle dei Lebbrossi e toccante l'epilogo finale.
Film molto famoso, che merita d'esser visto almeno una volta.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/01/2012 14.28.03
Visualizza / Rispondi al commento
draghetta1989  @  01/06/2011 20:40:00
   8½ / 10
uno dei Kolossal più famosi e il primo film della storia del cinema ad accaparrarsi 11 (meritati) oscar... un prodotto assolutamente monumentale, maestoso e imponente, recitato in modo divino, scenografie superlative...peccato però che la durata sia davvero eccessiva e il film soffre di alcuni momenti di stanca durante la visione, tempi morti che nonostante tutto sono ampiamente compensati da scene esaltanti ormai entrate di diritto nell'immaginario collettivo, come la mitica corsa con le quadrighe, ma questa alternanza nel ritmo fa perdere cmq qualche punto. da vedere sicuramente almeno una volta nella vita è una tappa obbligata per gli amanti del cinema e sopratutto per gli amanti del genere storico-epico.

topsecret  @  12/05/2011 19:11:37
   8 / 10
Senza ombra di dubbio è il kolossal per eccellenza, uno dei capisaldi di quel genere che spopolava negli anni '50/'60, e dove la magnificenza, lo sfarzo e lo sforzo realizzativo lo videro accaparrarsi tutto quello che c'era da vincere.
Una storia epica, monumentale, dotata di un cast eccellente che esibisce come punta di diamante un Charlton Heston in una delle sue più grandi performance, una regia senza sbavature e un ritmo che non conosce pause, coinvolgendo lo spettatore in maniera totale. La durata è forse l'unico ostacolo con cui ci si deve confrontare, ma una volta cominciata la visione, non si può più tornare indietro e si assiste ad un susseguirsi di scene dall'impatto emotivo folgorante alle quali non si può restare indifferenti.
Uno di quei classici che possono fregiarsi del titolo di capolavoro e che va visto almeno una volta.

arpia  @  18/01/2011 18:40:01
   7½ / 10
un buon film, sul genere gladiatore che infatti riprende le theoriche di Mario's (bar) e le sue madame farfalle (le butterfly). Uno strange difensore del bene in stile hulk, in nostro beneamato!
Scarsa invece è la conoscenza della legge sinaica (fondamentale e di lettura già consentita ai livelli di Pope e rabbinici), addirittura semplificata in NT, rispetto all'AT: due soli precetti. Oer amore della semplificazione e di tutti. Tutti significa dunque non miglior trattamento ma trattamento uguale e identico a tutti, pena peggiore trattamento per quanti si propongano diritti quaesiti per i coltori dell'amore profano e per i fast food, in quanto ragionano non con il cervello, ma con lo stomaco e di pancia, infatti.
Impossibile delineare i lineamente del loro viso, soprattutto laddove la minore età e possibili problemi di vista rendonola bambina capricciosa. Davvero non si capisce perchè, ma di fatto si è impuntata a considerare spam i vari compass, cavallo kid, ragù bolognesi, eros, elli, illi e compagnie belle.
Una bambina insofferente al beneamato Ben Ulck e quindi il voto è 7 half perchè sette è il numero della perfezione ma poi c'è il sabbatico.

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/09/2012 17.57.30
Visualizza / Rispondi al commento
Butterfly Knive  @  20/10/2010 22:20:37
   10 / 10
Non posso non dare a questo capolavoro eterno il massimo dei voti...Una pellicola monumentale, pomposa, epica...l' espressione di Charlton Heston è la ciliegina sulla torta del film, indimenticabile...così come indimenticabili sono l'ottima colonna sonora, le splendide scenografie, i costumi, la maestosa regia e la fotografia strabiliante..la lunghissima durata non influisce per niente sulla visione ed il film porta dawero bene il peso degli anni....ecco cosa si poteva fare quando non vi era ancora l' awento della computer grafica...11 premi oscar strameritati... CAPOLAVORO!!!!!!!!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  11/05/2010 18:25:12
   9 / 10
Ho finalmente visto uno dei kolossal piu' famosi della storia del cinema!
E probabilmente quando si usa il termine "peplum" il primo riferimento e' questo "Ben Hur" di Wyler,qui al suo terzo oscar!
I premi oscar vinti sono,seconde me,tutti indiscutibili,soprattutto costumi e fotografia!
Visto a distanza di cinquanta anni riesce ancora a non annoiare e a non sembrare eccessivamente retorico!
E infatti lodo la scelta di non far mai parlare Gesu' e di inquadrarlo solo di spalle...tanto inutile buonismo e facile sentimentalismo viene annullato!
Anche perche la figura di Gesu' è comunque molto valorizzata dal comportamento finale del protagonista!
Questa scelta di Wyler vale l'intero film,geniale!
Poi giustamente dobbiamo inserire una delle sequenze cult per eccellenza...la corsa delle bighe!Dieci minuti di durata e senza nemmeno un effetto speciale...
Cast perfetto in ogni scena,colonna sonora adeguata...impossibile non commuoversi quando Ben Hur visita la "terra dei lebbrosi",lo sguardo tumefatto dei parenti e il crescendo di musica!
Grande film!

Frankys  @  27/04/2010 19:09:24
   6 / 10
Colossale e immortale, ma troppo lungo, troppo lungo ... Visto 2 volte ma non mi ha entusiasmato.
Ottimo Charlton Heston e ottima regia.

Non è il mio gusto !!

Suskis  @  28/02/2010 23:24:57
   6½ / 10
Innanzitutto diciamo che dura un'ora di troppo. Pomposissimo e faraonico come andava di moda all'epoca. Un po'di ingenuità e un po'di passaggi un po'discutibili. Tutta la parte religiosa l'ho trovata pessima (ma del resto la penso come Garibaldi).
La corsa delle bighe mi ha sorpreso: abituato al cinema d'oggi, non pensavo l'avrei trovata tanto emozionante. Diciamo che resta un polpettone con alcuni momenti validi.

Franciui  @  20/01/2010 16:57:59
   10 / 10
Che capolavoro, gli attori sono tutti bravi e la regia è semplicemente sublime. Lungo si, ma mai noioso , direi che è uno dei film più belli che io abbia mai visto. 11 premi oscar meritatissimi!!!! 10+

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Freddy Krueger  @  06/01/2010 18:42:16
   7½ / 10
Il kolossal per eccellenza, costosissimo, lungo più di tre ore e mezza, con alcuni cliché ma molto bello. La storia di un giudeo tra amori, fallimenti, sfortune, fortune e insegnamenti di Cristo.
Mi è piaciuto; inutile dire che i costumi e le scenografie sono curatissimi, poi anche la regia è davvero maestrale (raggiunge il culmine nella scena della corsa con le bighe, veramente ipnotizzante), attori bravi e fotografia ottima. La musica però non l’ho trovata speciale, comunque buona. Insomma, quegli oscar non li ha vinti per niente.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  28/11/2009 19:52:52
   8 / 10
Il kolossal epico-bibblico firmato da Wilder.
Uno delle pellicole più imponenti della storia del cinema, un racconto che, attraverso l’epopea del giudeo Ben-Hur, riesce nell’intento di mischiare con assoluta maestria il filone biblico con quello appunto epico ..nulla si può aggiungere sulla spettacolarità delle oltre ottomila comparse, della bellezza dei costumi e delle scenografie, molte sequenze sono rimaste nella memoria collettiva (la corsa delle bighe) ai tempi in cui Cinecittà era ancora uno dei fulcri del mondo cinematografico ..il racconto in sé non risulta eccelso (storia intrisa di amore e vendetta, odio e riappacificazione) ma lo diventa nella perfezione dei suoi interpreti, nelle atmosfere che grandi artisti (la regia di Wylder, le musiche di Rozsa) sanno ricostruire ed infondere nello spettatore, nel fasto che pervade ogni singolo fotogramma ..il finale tipicamente “hollywoddiano” fa storcere un po’ il naso ma, a conti fatti, forse l’unico possibile per l’epoca.
Gran bella prova d’attore per Heston, coadiuvato da altri ottimi interpreti e da una sceneggiatura che non rileva alcun ombra ..la direzione tecnica di un grande regista come William Wyler offre quello stile inconfondibile, un po’ manieristico, ma decisamente accattivante non solo sul puro piano visivo ..insomma un vero classico del cinema, assolutamente da vedere!

2 risposte al commento
Ultima risposta 29/11/2009 00.49.39
Visualizza / Rispondi al commento
minadeo10  @  20/10/2009 18:42:09
   10 / 10
Amici, questa è l'antologia del cinema e dei film. Un kolossal fantastico con un Charlton Heston magnifico. 11 Oscar strameritati!

vodici  @  13/09/2009 14:14:26
   10 / 10
Che dire di questa opera d'arte che detiene il record di Oscar? ECCELSO!!!!

Invia una mail all'autore del commento mcnapo89  @  11/09/2009 15:23:33
   8½ / 10
COLOSSALE-ALTISONANTE-MAGICO...grande recitazione, stupende scenografi, lascia il segno..............

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

bulldog  @  30/08/2009 01:11:46
   7 / 10
Storico epico mattone :-)

edmond90  @  17/08/2009 12:12:52
   10 / 10
Il Kolossal per antonomasia.La corsa delle bighe è un qualcosa di unico

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/10/2013 11.48.05
Visualizza / Rispondi al commento
DarkRareMirko  @  15/08/2009 14:37:38
   10 / 10
Il film epico per antonomasia, con sforzi economici senza precedenti e riprese durate 14 mesi.

Ci son poi 150000 attori e comparse, sequenze indimenticabili (la corsa delle bighe) ed un grande dietro la mdp, cosa volere di più?

Forse un pò troppo buttata giù in modo facile la sequenza della passione di Cristo, ma in 212 minuti è solamente l'unica cosa che fà storcere un pò il naso.

Interessante l'ambiguità di certi passaggi come il rapporto tra Ben Hur ed altri personaggi del racconto filmico.

Da non perdere.

fede77  @  08/02/2009 14:00:39
   10 / 10
Cosa dire sul Kolossal per eccellenza....assolutamente niente. Nell'olimpo dei capolavori storici assieme a "I dieci comandamenti - 1956" e "Cleopatra - 1963". Non ci saranno mai più film (e attori) come questi, nell'epoca facile del digitale. Da tenere nella cassaforte dei film migliori di tutti i tempi.

winston-smith  @  20/01/2009 17:34:32
   9 / 10
Kolossal d'altri tempi ma rimane comunque un bellissimo film da vedere...la scena delle bighe è storia del cinema e in ogni istante viene trasmessa sempre la maestosità dell'opera...tuttavia rimane un capolavoro del passato e a tratti stanca...

gasy  @  10/01/2009 19:49:38
   9 / 10
Il kolossal per eccellenza, lungo ma bello. Heston molto barvo. Toccanti le scene coi lebbrosi.

maxsimilian2  @  09/10/2008 00:18:06
   10 / 10
uno dei classici immortali che hanno fatto la storia del cinema facendo appassionare generazioni intere!

JOKER1926  @  20/09/2008 12:09:40
   7½ / 10
"Ben Hur" è un film apocalittico, musiche e scene indimenticabili compongono uno dei film più famosi di ogni tempo, drammaticità, speranza, rivincita, rancore, fede sono i "tasselli" fondamentali dell' Opera di William Wyler...
Il film all'epoca (ovvero negli anni 60) diventò praticamente un Cult, indimenticabile la parte in cui Ben Hur sfida tutti nell'epocale gara delle bighe…
Film che si avvale di una bella fotografia, grande Cast e ottimi costumi…
Film molto drammatico che sprofonda a volte nell'angoscia per poi regalarci l'apoteosi…
La storia è abbastanza coinvolgente e lo spettatore resterà indubbiamente soddisfatto…

Comunque la pellicola (purtroppo) mostra le "crepe", le "rughe" della "vecchiaia": trucchi cinematografici non eccelsi e film (almeno in parte) un po' troppo pesante e noioso.

"Ben Hur" ha fatto storia, la pellicola anche se di vecchia data riesce nel complesso ad emozionare la massa spettatrice… Cult…

*Oscar*2005  @  05/09/2008 20:07:34
   8½ / 10
Nonostante la durata il film non annoia mai o quasi. Alcune scene riprendono un romanticismo che ai giorni nostri è difficile vedere,molto sentimentale,con molti valori fortemente messi in risalto.
Ottimo film,da vedere.

Piotr  @  26/07/2008 15:15:27
   10 / 10
L'apogeo del cinema.

jmarra  @  08/05/2008 10:33:52
   5½ / 10
tutto sembra perfetto ma molto anonimo ,talvolta viene difficile distinguelo da altri film epici...quello stesso anno uno dei capolavori del cinema come "a qualcuno piace caldo"venne ignorato per premiare questo film

2 risposte al commento
Ultima risposta 26/07/2008 15.21.38
Visualizza / Rispondi al commento
THE_FEX84  @  03/05/2008 17:39:33
   8½ / 10
Sfarzosa e appassionante epopea storica messa in scena dal veterano Wyler, con il classico stile del filone storico-mitologico che in quell'epoca andava per la maggiore,ma con in più delle celeberrime sequenze che sono storia del cinema,prima tra tutte la corsa delle bighe,una perla di virtuosismo artigianale inimitabile e tra le testimonianze più vive della cura formale applicata a un'arte cinematografica ormai lontana anni luce da quella attuale,inghiottita da effetti speciali di anno in anno sempre in più inverosimili e ivadenti.Alla riuscita globale del film contribuisce non poco la magistrale interpretazione di Charlton Heston divo di prima categoria(e reduce da un altro kolossal storico,"I dieci comandamenti" )vincitore dell'Oscar,e immortalato per sempre nell'immaginario storico del cinema hollywoodiano.

donfabios  @  25/03/2008 18:50:42
   8½ / 10
film impregnato di buonismo bigotto, lunghezza estenuante, banale lieto fine, retorica che a volte trascende nel sofismo. Ma d'altra parte ottime interpretazioni, colossali scenografie, trama coinvolgente. La scena della corsa delle quadrighe è un capolavoro e alza di molto il voto; certo è pietra miliare della storia del cinema.
interessante che l'arabo (l impresario delle corse) e il giudeo (Ben Hur) si alleino nell'odio contro Messala (romano), il nemico comune: sarebbe bello vedere oggi ebrei e palestinesi alleati contro bush...

qazertes  @  18/03/2008 21:45:30
   10 / 10
Film fantastico...davvero da vedere

NandoMericoni  @  15/02/2008 18:31:33
   9 / 10
un classico immortale, datato ma sempre bellissimo...

vehuel  @  30/01/2008 09:41:12
   10 / 10
Film stupendo!!!!!!!

betsim76  @  14/01/2008 11:39:43
   7 / 10
Il film rimane il simbolo dei Kolossal. Cose positive: Le interpretazioni di Messala e Ben Hur; la scena delle bighe (maestosa davvero), la battaglia navale, la colonna sonora. Note negative: eccessivo tono melodrammatico, le interpretazioni femminili (troppo teatrali); qualche sciocchezza storica che, pur nella finzione filmica, si poteva evitare. Un film tuttosommato ancora valido, ma che non é tra i migliori della sua epoca.

demios  @  04/01/2008 14:29:05
   9½ / 10
Il film storico di tutti i tempi,fece incetta di oscar meritandoli tutti charlton heston in versione straordinaria,non do 10 solo per la lunghezza ,forse,e dico forse un po eccessiva.miticoooo

vitocortesi  @  04/12/2007 21:11:10
   10 / 10
Grandioso film di William Wyler che ho apprezzato moltissimo anche per altri suoi capolavori.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gardner  @  29/11/2007 09:59:03
   5 / 10
Lasciamo un attimo da parte gli orpelli promozionali religiosi in chiave giudaico-cristiana e le (ancora) impressionanti scene di massa.
Pe me resta un "fogliettone" in unica soluzione e non basta la scena finale che sembra girata da Walter Hill a farlo entrare in nessuna classifica di film all time

DieHard  @  27/11/2007 11:33:54
   10 / 10
il top insieme ai sette samurai

3 risposte al commento
Ultima risposta 13/01/2008 21.46.54
Visualizza / Rispondi al commento
calso  @  26/11/2007 10:49:54
   9½ / 10
Che dire, un capolavoro...soprattutto pensando anche a quando è stato fatto...una bellissima immagine dell'epoca in cui è ambientato ed una storia affascinante...avrei dato 9 ma quando vedo dei 4 e mezzo ad un film così devo provare a porvi un pò rimedio...

Mizoguchi  @  31/10/2007 01:21:16
   4½ / 10
Un film molto palloso, che vanta sicuramente un cast stellare ma praticamente tutti i grandi nomi faranni mooooolto di meglio in altre occasioni, a partire da william wyler e il geniale mikls rozsa (ve li ricordate giorni perduti e la fiamma del peccato????).
Ovviamente si salva la scena delle bighe, che però comicamente (come le belle scene di battaglia di braveheart) sono frutto dell'abilità della seconda regia.
Per il resto è tutta una serie di stereotipi peplum da versioni da latino messi in scena in maniera molto accademica (meglio "il figlio di spartacus" e "la vendetta di spartacus" nel genere!), imprevisti che capitavano spesso in kolossal di questa portata.

p.s.
dai ragazzi il migliore film della storia del cinema?! ma daaaaaii!!!

Bbip  @  25/10/2007 14:38:40
   10 / 10
Invia una mail all'autore del commento Clair  @  09/10/2007 01:13:39
   10 / 10
Il più grande film della storia del cinema

5 risposte al commento
Ultima risposta 13/01/2008 21.47.25
Visualizza / Rispondi al commento
wega  @  02/10/2007 14:41:41
   6½ / 10
un pò come spartacus,scenograficamente molto simili,credo di aver dato lo stesso voto al film diretto da kubrick.sufficienza o pco più per rispetto ad una pellicola storicamente importante,storica anche nei contenuti..ma non mi è piaciuto

momo  @  03/09/2007 22:34:43
   9 / 10
Un bel film, coniuga una trama molto buona con la storia, unita a dei temi non indifferenti e a dei personaggi tutt'altro che scontati interpretati da attori più che validi. Ha i suoi anni ma non per questo perde il suo fascino.

diamanta  @  01/09/2007 13:07:35
   7 / 10
Non ero una fan dei film storici, ma ho inziato a vederli con il mio papa' quando ero piu' piccola, e ora che non c'è piu', quando ne vedo uno nuovo o vecchio che sia, ripenso a lui!!

Scusate lo sfogo, questo è il primo film storico che mi ricordo di aver visto, lo trovo straordinario Charlton Heston era fantastico!!!

Slevinx  @  28/08/2007 12:33:30
   8 / 10
the saint  @  24/08/2007 17:54:22
   9½ / 10
arriverei a definirlo IL FILM STORICO!! non dò dieci solo per la lunghezza,.. forse un pò eccessiva.. ma comunque pur essendo un film degli anni 60 non è affatto noioso nè lento..

Signor Wolf  @  22/08/2007 15:04:04
   9 / 10
E' vero! avevo dimenticato di commentare ben hur, il pomposo ed epico campione trai film storici, nel suo genere il migliore.

P.S. è il primo voto alto che do ad un film più vecchio di 30 anni

Gruppo STAFF, Moderatore Invia una mail all'autore del commento Jellybelly  @  22/08/2007 14:45:27
   8 / 10
Visivamente imponente e coinvolgente, "Ben Hur" visto oggi rischia di far sorridere per la troppa pomposità e prosopopea; conserva però un fascino innegabile, e molte scene tra tutte la celeberrima corsa delle bighe) hanno fatto scuola.
Una curiosità: uno dei titani con le fiaccole, abbandonato all'esterno di cinecittà, in un cortile in via di torre spaccata, è diventato col tempo un simbolo della zona; trovarselo di fronte all'improvviso dà tuttora emozioni fortissime. Ed il mito di Ben Hur continua...

4 risposte al commento
Ultima risposta 21/11/2007 10.07.57
Visualizza / Rispondi al commento
metafisico  @  21/08/2007 19:31:35
   10 / 10
un capolavoro che non passarà mai.
11 Oscar strameritati, un Charton Heston monumentale. Scene come quelle della corsa con le bighe che rimarranno indelebili nella storia del cinema e non solo.
Film che meriterebbe 11

DonVitoCorleone  @  05/08/2007 21:17:30
   10 / 10
bellissimo e indimenticato film che ha segnato un'epoca

mattiaonline  @  10/07/2007 22:13:27
   8½ / 10
Film fatto molto bene considerato l'anno, un pò lungo ma ancora godibile.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  10/06/2007 21:53:14
   8 / 10
Avrei potuto tranquillamente mettergli di + se nn fosse così lungo.
Tagliando alcune scene eccessivamente lente sarebbe stato pressochè perfetto.
La scena del combattimento delle galere e la famosissima corsa delle bighe stanno ad un altro livello, qualcosa di impensabile addirittura in questi tempi figuriamoci allora...

AKIRA KUROSAWA  @  03/06/2007 16:37:22
   9 / 10
è incredibile che nn sia in top 25. mi sento di definirlo uno dei migliori film storici in assoluto, anche se secondo me 10 oscar sono cmq immeritati. la durata è notevole ( tre ore e mezza) tutto cio pero nn toglie il fatto che sia un capolavoro. bellissimi i costumi, la fotografia e la colonna sonora, bravissimo charlton heston.

Angle  @  17/05/2007 14:28:07
   9 / 10
11 premi oscar
2 david di Donatello

credo che non ci sia bisogno di aggiungere molto.
Un film... straripante.

MisterX  @  14/05/2007 16:03:27
   10 / 10
...il più grande assieme a I Dieci comandamenti...merita il massimo...un voto più basso è un'offesa...

FORZA NAPOLI  @  12/05/2007 20:19:32
   8½ / 10
IL FILM DI PASQUA...
SCHERZO, E' BELLO, VEDI IL FINALE!

PetaloScarlatto  @  08/05/2007 22:13:04
   8 / 10
sarebbe da dieci, purtroppo l'ultima ora scade clamorosamente in una retorica senza limiti...

Resta, giustamente, uno dei film della storia che verranno tramandati, ma se lo avessero terminato alla morte di Messala avrei apprezzato molto di più..

La scena della corsa delle bighe è straordinaria... così come il combattimento con le galee...

Formidabile il personaggio dello sciecco ruttone che ama in maniera spsmodica i suoi splendidi cavalli!!

Tremenda la parte del lebbrosario, nella sua accezione negativa...

Un film che ho visto parecchie volte, una delle più grandi interpretazioni di quel Charton Heston che, dA vecchio, sta diventando un amante delle armi mica da ridere...
e per uno pacifista come me non è sicuramente un bene, questo...

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
bad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbotero
 NEW
caterina
 NEW
cats (2019)
 NEW
cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of space
 NEW
criminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittle
 NEW
fabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo natale
 NEW
il richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la mia banda suona il popla ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le opere
 NEW
l'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lontano lontano
 NEW
lunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998743 commenti su 42900 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net