belva di guerra regia di Kevin Reynolds USA 1988
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

belva di guerra (1988)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film BELVA DI GUERRA

Titolo Originale: THE BEAST

RegiaKevin Reynolds

InterpretiSteven Bauer, Jason Patric, George Dzundza

Durata: h 1.49
NazionalitàUSA 1988
Genereguerra
Al cinema nel Febbraio 1988

•  Altri film di Kevin Reynolds

Trama del film Belva di guerra

Siamo in Afghanistan. Un carro armato russo cerca di sfuggire alla caccia che gli dÓ un gruppo di partigiani, intenzionati a vendicare un loro compagno rimasto ucciso sotto i suoi cingoli. La crudeltÓ del comandante spinge il giovane tenente Kovercenko alla ribellione...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,21 / 10 (12 voti)7,21Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Belva di guerra, 12 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Goldust  @  31/07/2019 16:24:01
   7 / 10
War movie crudo e anomalo, tutto incentrato sulla tensione tra medesimi commilitoni che scaturisce da una situazione di forte pericolo ( un carro armato sovietico si perde nell'immensità del deserto afghano, da qui parte il tutti contro tutti ). Va oltre la classica denuncia della guerra per esaltare i valori umani dei combattenti, qualunque essi siano. Pellicola riuscita e ben diretta, con bravi interpreti, da comparare, forse, al più recente "Fury" per quanto riguarda la rappresentazione della solitudine dei carristi e per la percezione di un pericolo esterno sempre imminente.

VincVega  @  19/03/2019 11:16:13
   8½ / 10
Bellissimo film di guerra crudo e coinvolgente, lontano dai soliti patriottismi hollywoodiani e capace di mostrare senza banalità uno scontro tra due fazioni non proprio vicine al cinema statunitense di Kevin Reynolds, un regista che ha diretto blockbuster, ma anche perle non troppo conosciute come "Belva di Guerra". Molto interessante il rapporto che si crea tra il soldato disertore Kovercenko e gli afghani, che cercano di comunicare senza parlare la stessa lingua.
Grandi performance di Jason Patric e di un irriconoscibile George Dzundza. "Belva di Guerra" è da riscoprire.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR wicker  @  07/04/2017 19:47:03
   7½ / 10
Film dannatamente crudo,realistico ,violento ,cattivo e scorretto ..
la guerra senza vinti nè vincitori ma con l'odio degli uomini come istinto primordiale ..
Patric tenta di dare una speranza di civiltà e umanità alla faccenda contro la voglia disperata dei suoi compagni , pronti a tutto per salvarsi , comandati dal pazzo comandante ..
Grande Dzundza ,attore che ricordavo fisicamente molto diverso ..

alex94  @  09/12/2014 20:19:48
   6½ / 10
Buon film di guerra,piuttosto crudo e realistico,diretto da Kevin Reynolds nel 1988.
Ben diretto e ben interpretato.
Abbastanza coinvolgente,merita una visione.

DogDayAfternoon  @  27/07/2014 13:55:39
   7½ / 10
Fa un certo effetto vedere un film americano senza protagonisti americani, e la scelta degli attori non sempre è stata azzeccata secondo me (parlo solamente delle fisionomie, soprattutto il disertore ha ben poco di russo). La storia è davvero interessante, la scena dello schiacciamento dell'uomo all'inizio del film è tra le più forti che abbia visto. Ma la parte iniziale è forse la più debole, il climax del film (l'abbandono del soldato) arriva forse un po' troppo tardi, anche perché è da quel punto in poi che il film offre il meglio di sé, sia dal punto di vista dell'azione che dell'introspezione psicologica. Affascinanti i paesaggi e le musiche.

Molto buono.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  20/07/2012 21:52:44
   8 / 10
Chiaramente il riflesso di questo film porta alla "sporca guerra" del Vietnam (sempre che ne esistano di guerre pulite...). Sporca perchè si vede il lato più barbaro in una discesa verso la violenza che sembra non avere fine. Piuttosto sottovalutato all'epoca, il film di Reynolds è un'apologo universale sulla brutalità di un conflitto scevro da qualsiasi eroismo, sostenuto da una buona sceneggiatura e una fotografia dai paesaggi che diventano sempre più spettrali. Bravissimi sia Dzunza, guardiano di un moloch dispensatore di morte e Jason Patric ultimo appiglio di un'umanità perduta.

Febrisio  @  12/06/2011 15:44:07
   6 / 10
Da piccolo vidi questo film, e pur non ricordandone il titolo mi rimase stampato in testa per due fatti; il vedere la belva carroarmato e la brutta fine dell'afgano "sorridente".
Oggi rivisto e superando l'impatto delle prime terrificanti scene, il film di Reynolds imbastisce una storia sullo stereotipo, ma pur riuscendo a mostrare i controsensi di una guerra. Poco sviluppato, quasi incompiuto, ma nel contempo di buone intenzioni si lascia tanquillamente vedere fino alla fine. Forse "Lebanon" quel mini mondo racchiuso in una corazza, si potrebbe definire una versione della belva che riesce a sviluppare un discorso piû mirato e riflessivo, invece la versione afgana è "solo" una via di mezzo.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  22/05/2011 22:46:06
   8 / 10
Grandissimo e sottovalutato war-movie di Reynolds incentrato sui conflitti tra commilitoni, questa volta non americani ma russi, di stanza in Afghanistan. Angosciante, claustrofobico, molto coinvolgente, con un'ottima recitazione degli attori protagonisti (Patric, Dzundza e Bauer in particolare), affascinanti location, sublimi musiche di Mark Isham (alcune melodie riecheggiano molto quelle di "The Hitcher", giusto per trasmettere bene il senso di isolamento che circonda i soldati persi e sempre più in tensione tra loro), e scene di guerra decisamente spettacolari (l'attacco iniziale nel villagio è realissimo, spietato, e curato in ogni minimo dettaglio). Dispiace solo che ad una prima parte drammatica e tesa come si deve se ne accosti una seconda che lascia troppo spazio all'azione mettendo da parte le introspezioni dei personaggi.
In ogni caso, rimane un piccolo gioiellino di fine anni 80 assolutamente da recuperare. Peccato davvero che sia così poco conosciuto. Per fortuna Rete 4 ogni tanto fa la cortesia di trasmetterlo in seconda serata.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/08/2014 12.13.40
Visualizza / Rispondi al commento
videovicenza  @  23/11/2009 10:19:47
   7½ / 10
e quindi...
credo che l'inizio sia una delle scene di guerra piu' realistiche e cruente mai viste...direi che zero eff speciali e tutto realismo....favoloso!!
il film e' pieno d'atmosfera con questi paesaggi di montagne,roccia,sabbia ed il nulla....e l'inseguimento umano,animato di vendetta,al carro armato e' avvincente...
il comandante della ferraglia e' un pazzo invasato a differenza del giovane tenente kovercenko,animato da un senso della giustizia che in guerra purtroppo non esiste.
qualche lacuna nel finale,ma nel complesso un film da non perdere....
recuperatelo,ne vale assolutamente la pena!!

faluggi  @  15/07/2009 03:26:13
   3 / 10
Succulenta *******ta di film in grande stile girato dal Micihael Bay di turno, un film che fa arroventare i maroni dallo stereotipo malsano della guerra in Afghanistain visto in questo filmetto da 4 soldi lodato al capolavoro dai gattofili.


Bruttoooooooooooooooooooooooo

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Invia una mail all'autore del commento Project Pat  @  12/02/2009 13:05:45
   9 / 10
Da paura. Questo è uno dei tanti film da intenditori che sfortunatamente fanno alle 2 di notte alla tele, li becco che sono già iniziati, mi garbano mucho e poi me li scarico per rivederli per intero, questa volta. Megadrenalinica e farcita di scene a dir poco stupefacenti, sta pellicola è proprio un fomento.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Da vedere assolutissimamente, a visione ultimata ti si ficca in testa e non te la dimentichi più.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Requiem  @  20/02/2007 20:56:50
   8 / 10
Un film di guerra tratto da una piéce teatrale, interessantissimo.

Alcuni soldati russi dispersi, tensioni tra commilitoni, un capitrano sadico, una presa di coscienza.
Senza mai essere banale, Reynolds con molto coraggio costruisce un film tesissimo con pochi elementi, ricorda il Robert Aldrich di "prima linea" e ha anche ambizioni antimilitariste.

La cosa + bella è che i tempi erano quelli di Rambo.
Chi crede che Reynolds sia un regista mediocre si ripeschi questo film.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1049816 commenti su 50709 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

7 BOXESBLIND WARCACCIA GROSSACHAINED FOR LIFECHIEF OF STATION - VERITA' A TUTTI I COSTICONFESSIONI DI UN ASSASSINOCONTRO 4 BANDIERECUGINE MIEDAREDEVIL - IL CORRIERE DELLA MORTEDAUGHTER OF DARKNESSDISAPPEAR COMPLETELYDOUBLE BLINDGIRL FLU - MI CHIAMANO BIRDGUIDA ALL'OMICIDIO PERFETTOI 27 GIORNI DEL PIANETA SIGMAINTIMITA' PROIBITA DI UNA GIOVANE SPOSALE DIECI LUNE DI MIELE DI BARBABLU'MERCY (2023)NOTTI ROSSEORION E IL BUIOOSCENITA'RAPE IN PUBLIC SEASANGUE CHIAMA SANGUESPECIAL DELIVERYSUSSURRI - IL RESPIRO DEL TERRORETHE BELGIAN WAVETHE DEVIL'S DOORWAYTHE EXECUTIONTHE GLENARMA TAPESTHE PAINTERTHE WAITUNA SECONDA OCCASIONEUNA TORTA DA FAVOLAUN'ESTATE DA RICORDARE (2023)VENDETTA MORTALE (2023)WHAM!

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net