assassinio sull'orient express regia di Sidney Lumet Gran Bretagna 1974
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

assassinio sull'orient express (1974)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS

Titolo Originale: MURDER ON THE ORIENT EXPRESS

RegiaSidney Lumet

InterpretiAlbert Finney, Ingrid Bergman, Lauren Bacall, Martin Balsam, Jean-Pierre Cassel, Jacqueline Bisset, Michael York, Sean Connery, John Gielgud, Wendy Hiller, Rachel Roberts, Anthony Perkins, Richard Widmark, Vanessa Redgrave, Colin Blakely

Durata: h 2.11
NazionalitàGran Bretagna 1974
Generegiallo
Tratto dal libro "Assassinio sull'Orient Express" di Agatha Christie
Al cinema nel Dicembre 1974

•  Altri film di Sidney Lumet

Trama del film Assassinio sull'orient express

Un nuovo e intricato caso impegna l'investigatore Hercule Poirot: sul prestigioso e leggendario convoglio Parigi-Istanbul, frequentato da una serie di personaggi quanto mai svariati e compositi, si scopre un cadavere. E sono davvero in molti ad avere dei buoni motivi per rallegrarsene, il che non aiuta certo il puntiglioso segugio belga a far luce sulla vicenda...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,04 / 10 (86 voti)8,04Grafico
Miglior attrice non protagonista (Ingrid Bergman)
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior attrice non protagonista (Ingrid Bergman)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Assassinio sull'orient express, 86 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

topsecret  @  07/01/2018 14:56:04
   9 / 10
Spero di non dire una cavolata poichè ho visto pochissimi film tratti dai libri della Christie, ma credo che ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS sia uno dei più celebri trasposti al cinema.
Un vero capolavoro di acume, un intrigo talmente coinvolgente che le due ore e passa di durata nemmeno si avvertono, tanto è il coinvolgimento e la partecipazione dello spettatore al racconto che si snoda tramite l'investigazione del geniale Poirot.
Un cast ben nutrito di stars impreziosisce l'estro, la fantasia e la complessità partorite dalla penna della Christie, e sceneggiate da Paul Dehn, rendendo questo ASSASSINIO SULL'ORIENT EXPRESS un abbacinante gioiello del genere giallo, assolutamente da riscoprire...prima di vedere il remake di Branagh.

DitaAppiccicose  @  03/01/2018 00:57:17
   7½ / 10
Celebre romanzo di Agatha Christie che al cinema con un cast stellare non poteva non essere un successo. Bel film, in effetti, anche se personalmente ho trovato il personaggio di Poirot troppo nevrotico, quasi isterico… Per me, comunque, la parte del leone la fa l'autrice del romanzo…

david briar  @  27/12/2017 19:52:24
   6 / 10
Non capisco il successo di questo film, o meglio, posso capirne il successo nel momento in cui uscì, ma non capisco il successo di critica e la longevità che ha dimostrato nel tempo(viene ancora proiettato più di una volta all'anno, ed è senza dubbio un titolo che in qualche modo tutti conoscono).

Ci sono essenzialmente tre ragioni per salvarlo. La prima, la più importante, è il bellissimo inizio/cinegiornale che è un esempio straordinario di economia narrativa, e viene ripreso in maniera magistrale nel momento della rivelazione.
La seconda è proprio la scena della rivelazione, intrecciata con quella dell'omicidio, che costituiscono un momento di ottimo cinema, soprattutto in termini di montaggio: in un film tradizionale come questo vengono inseriti una serie di stacchi a tendina e stacchi rapidi senza dissolvenze che chiaramente hanno molto a che fare con le innovazioni partite da Renoir e Welles, riprese dalla Nouvelle Vague e arrivate in America come convenzioni, soprattutto per quei tipi di stacchi, portati al pubblico da Altman e Scorsese.
La terza, la meno importante, è un'ottima confezioni in termini tecnici, e generalmente anche di recitazione.

Ma in generale il pathos latita. L'indagine risulta prolissa e piena di lungaggini che non servono, e la sfilata di attoroni, per quanto faccia il suo effetto, a tratti appare gratuita. L'Oscar alla Bergman è un mastodontico e inutile regalo, considerando che contro di lei c'era anche chi non ne vinse mai uno, e la sua interpretazione non è nulla di che. Molto meglio Bacall, Perkins, Redgrave, Bisset e York, mentre Connery si dimentica piuttosto facilmente.
Difetto ancora più grave, Finney è bravo, ma un po' troppo macchietta ed è difficile appassionarsi alle sue indagini, che sono la cosa su cui il film punta maggiormente assieme agli altri personaggi.

Nel complesso, un film fatto bene, ma privo di pathos, di una costruzione narrativa capace di mettere un minimo di tensione(anche sotterranea, come succedeva nei vecchi gialli e noir) e con una sfilata di attoroni bravi, ma il tutto mi sembra abbastanza sottovalutato, anche nell'interazione fra gli stessi.
Non pensavo l'avrei mai detto, ma è meglio la versione del 2017..

fragolo1980  @  09/12/2017 17:47:54
   6½ / 10
Non proprio il mio genere,comunque nulla da dire sulla pellicola buona regia ottimi attori e veramente un bellissimo finale.

matt_995  @  08/12/2017 21:07:14
   6½ / 10
Da fan sfegatato della Christie e di Lumet, sono sempre stato deluso da questa trasposizione che si contraddistingue per un cast più che stellare ma anche per una eccessiva e stancante prolissità. Ma questo è un dato di fatto. I gialli, specie quelli della Christie, sono praticamente impossibili da riadattare con fedeltà sul grande schermo.

Oscar improbabile dato alla Bergman (per niente all'altezza delle sue altre, immense interpretazioni) quando avrebbe potuto tranquillamente vincere la Bacall (tra l'altro mai premiata se non con l'Oscar alla carriera), vera punta di diamante del film.

jek93  @  27/10/2017 16:32:37
   8½ / 10
Film d'altri tempi. Ottima fotografia, ottima recitazione, ottima trama, sorpresa finale sulla risoluzione del caso: bellissimo film

Thorondir  @  29/07/2017 14:33:10
   8½ / 10
Un altro straordinario esempio di cinema poggiato sulla sceneggiatura come l'esordio "La parola ai giurati", che tra l'altro ha molte cose in comune con questo. Attori in stato di grazia, regia posata ed essenziale, perfetta per la storia da raccontare. Lumet un gigante.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  10/02/2017 22:28:09
   7½ / 10
Lumet è perfettamente a suo agio fra tra spazi stretti o limitati e la direzione degli attori. Uno dei classici di Agatha Christie viene reso sullo schermo in maniera eccellente grazie ad una sceneggiatura solida, l'equilibrio tra i vari personaggi in cui ognuno di loro riesce a ritagliare il proprio spazio, la stupenda intepretazione di Albert Finney. Un film di fattura pregevole.

GianniArshavin  @  16/10/2016 14:13:09
   7 / 10
Tratto dal grande libro omonimo della Christie, Assassinio sull'Orient Express è un famoso film di Sidney Lumet, uno dei suoi meno personali ma di maggiore fama.
La pellicola segue molto da vicino le vicende narrate nel libro, anche se il regista concede qualche indizio in più allo spettatore per quanto concerne la soluzione finale.
Il mio primo approccio con questo film l'ho avuto qualche anno fa, e devo dire che mi deluse un po'. In questi giorni ho provato a dargli una seconda chance ma devo dire che il mio giudizio è rimasto sostanzialmente invariato.
Indubbiamente parliamo sempre di un film di grande classe, eleganza e raffinatezza. Lo svolgimento convince e non annoia, inoltre l'ambientazione è davvero indovinata e trasmette le giuste sensazioni al pubblico.
A deporre a favore dell'opera di Lumet c'è anche un cast stellare, capeggiato dal bravissimo Albert Finney nei panni di un convincete Poirot.

Comunque, malgrado questi innegabili pregi, Assassinio sull'Orient Express è ben lontano dall'essere un capolavoro. Principalmente il film soffre di una longevità molto limitata, ovvero non spinge lo spettatore ad una seconda visione.
Inoltre la pellicola pecca di eccessiva ingessatura, non annoia come detto, ma anche i sussulti non sono poi molti.

Nel complesso questo lavoro di Lumet merita una visione ma non brilla come altri prodotti di questo regista.

DogDayAfternoon  @  04/09/2015 13:26:16
   7 / 10
La trama è un po' troppo "finta" per i miei gusti, ma come giallo devo dire che funziona bene, tutti i tasselli sparsi durante il film alla fine formano un tutt'uno. Certo è che la riuscita del film la si deve alla regia impeccabile di Lumet e al grandissimo cast che riesce a dare un'impronta a tutti i personaggi nonostante un minutaggio pro capite (escluso Poirot ovviamente) piuttosto basso: non mi spiego però l'Oscar alla Bergman, non mi è sembrata avere nulla più degli altri.

E' e rimarrà un classico, neppure poi così tanto rappresentativo della sua epoca, ma che mantiene sempre intatta una certa freschezza e un certo fascino.

EmmyMonty98  @  30/06/2015 13:24:54
   9½ / 10
Una pietra miliare del genere giallo. Il film rende dignità all'omonimo romanzo di Agatha Christie, aggiungendo una giusta dose di humor e un cast stellare, ricco di attori famosissimi e bravissimi, soprattutto: un mitico Albert Finney interpreta con originalità il piccolo investigatore belga (la stessa Christie affermò che fu l'interpretazione più riuscita del suo personaggio), un bravissimo Anthony Perkins, una bisbetica ma adorabile Lauren Bacall, e Ingrid Bergman, che vinse l'oscar per la sua intensa interpretazione. Un must per gli amanti del genere: da non perdere.

Neurotico  @  10/04/2015 10:20:26
   6 / 10
Alquanto verboso e noioso, ma credo che il problema fosse che non è il mio genere. Lumet lo adoro per Dog day afternoon, Serpico e Network. Questo l'ho visto per curiosità, attratto dal blasone, ma la staticità delle scene e dell'ambientazione non hanno certo tenuto vivo il mio interesse. Solo sufficiente.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/04/2015 13.49.35
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Angel Heart  @  20/11/2014 17:02:59
   7 / 10
Il giallo non è proprio il mio genere, ma messo nella mani di un regista titanico come Lumet cambia tutto (pensate che riesce a far risultare avvincente anche un plot con risvolti tanto incredibili come questo… sì perché diciamocelo, una conclusione del genere, su carta, a chi volete darla a bere?).
La ricostruzione d'epoca è perfetta, ciascun membro del supercast, malgrado le apparenze, riesce ad avere il suo momento di gloria, e nonostante una durata non proprio rassicurante non si registrano quasi mai cali di ritmo o tensione (la sequenza delle pugnalate parla da sé). Nulla è superfluo e nulla viene perso per strada; ed in un giallo teatrale del genere, dove basta un attimo per cadere nella verbosità, non è affatto cosa da poco.

Raffinato, curato ed elegante; tuttavia essendo, tra le altre cose, uno dei film meno personali (e cattivi) del compianto artista newyorkese, sento di doverci andare piano con gli elogi. Anche perché si tratta di quel genere di film che una volta che se ne conosce la soluzione non vi è più gusto nel riguardare (salvo curiosità tecniche e/o attoriali).

Bello, indubbiamente, ma il meglio di Lumet lo si trova in altro.

hghgg  @  03/11/2014 19:06:14
   8 / 10
Ci voleva un regista straordinario come Sidney Lumet per trasformare un libro giallo francamente non eccezionale (a mio avviso, la Christie mi è decisamente indifferente) in un grande film come questo.

E pensare che questo non è nemmeno lontanamente il miglior risultato raggiunto da Lumet negli anni '70, ossia il decennio in cui il grande cineasta si tuffò coraggiosamente e con grandissima abilità in mezzo alla schiera di giovani autori e registi della corrente New Hollywoodiana, artisti appartenenti alla generazione successiva la sua; di tutti i registi già "più esperti" negli anni '70 Lumet fu quello che meglio si adattò al nuovo stile di cinema americano, sfornando tre capolavori come "Serpico" (1973) "Dogday Afternoon" (1975) e "Network" (1976) tre film crudi,spietati e meravigliosi.

In mezzo a questi capolavori però, nel 1974, Lumet accettò di dirigere questa trasposizione cinematografica del romanzo della Christie, un film che rispetto alla cruda biografia di Frank Serpico torna decisamente su binari cinematografici più classici, più"vecchio stampo". Un film su commissione per un Lumet che aveva un altro cinema in testa all'epoca, ma realizzato in maniera sopraffina, con l'abilità e la professionalità che caratterizza i migliori registi della storia.

Un giallo ambientato tutto su di un treno bloccato dalla neve per quasi l'intero film, un omicidio, un drammatico evento riemerso dal passato, un colpevole da scoprire e ovviamente il personaggio di Poirot.
Questi gli elementi con cui Lumet mette in scena un film thriller scritto e diretto in maniera misurata e raffinata, con una messa in scena quasi teatrale e valorizzato da un cast extra-lusso e fortunatamente affidato alla direzione di un regista di massimo livello.

Perché si, il cast extra-lusso c'è, un film corale pieno di attori immensi ma la fortuna del film da questo punto di vista è stata nella perfetta direzione degli attori da parte di Lumet, nessuno (tranne Finney nei panni di Poirot ovviamente) con una parte particolarmente grande, tutti con un ruolo molto importante nello scacchiere della sceneggiatura, ruoli e personaggi perfettamente intrecciati e incastrati tra di loro e grazie alla sapiente direzione di Lumet ognuno di questi straordinari interpreti sfrutta al meglio lo spazio concessogli dimostrando uno stato di forma generale del cast davvero eccellente. Tutto nella sceneggiatura è ben incastrato, lo sviluppo narrativo gestito con classe e lucidità, la regia di Lumet fa il suo dovere splendidamente e così gli attori hanno piena libertà di dar vita a questa storia.

A leggere i nomi ci si mette paura: Albert Finney è un eccellente Hercule Poirot in una prova raffinata e senza alcuna sbavatura, cosa abbastanza ovvia con un attore di tale calibro. Poi abbiamo una fredda e impassibile Lauren Bacall davvero da brividi, l'immensa Ingrid Bergman in un'interpretazione che mostra tutta la sua professionalità come attrice e spiega bene ciò di cui parlavo poco più su, stesso discorso per una come Vanessa Redgrave, abbiamo mr. "ormai sembra sempre fuori di testa" Anthony Perkins che ritroviamo 14 anni dopo "Psycho" ma che non sembra invecchiato di un giorno; c'è miss "Effetto Notte" Jacqueline Bisset e la lista continua: Martin Balsam, Sean Conney, Jean-Pierre Cassel, John Gielgud e così via.

Come detto, avere un simile cast e una tanto perfetta direzione degli attori, gestione dei personaggi e dei ruoli non può che essere una manna dal cielo per un film, che infatti è bellissimo.

Straordinaria la soluzione finale del caso, bella l'idea e ottima la realizzazione, splendida la scena in cui Poirot espone le sue due teorie e molto bella la scelta di concludere il tutto "in quel modo". Non dirò altro ovviamente perché il senso della visione sta tutto nel finale.

Impianto scenico, fotografia, regia, costumi, tutto in questo film è misurato, ben calibrato e di gran classe, un prodotto "vecchio stampo" in un'epoca in cui il cinema americano riservava ben altre cose (cose che personalmente preferisco notevolmente, cose per cui ho una predilezione particolare), un film che quasi stona con il resto della produzione coeva di Lumet ma certamente un grande film con tutte le cose giuste al posto giusto. Bellissimo, il capolavoro però me lo vado a cercare in un pomeriggio di un giorno da cani, guardando un telegiornale, magari insieme a Frank Serpico.

Nic90  @  29/07/2014 22:36:30
   7 / 10
Ottimo giallo,Poirot come sempre geniale ed ironico.

bm_91  @  01/04/2014 20:41:30
   8 / 10
Primo della serie di adattamenti dei romanzi di Agatha Christie, vanta un cast di pregevole fattura e classe, ottima la Bergman, ma io l'Oscar l'avrei dato ad una fredda e distaccata Bacall, semplicemente straordinaria.
E' un giallo appassionante e coinvolgente, io sinceramente non ho riscontrato grandi cali di tensione, ovviamente il genere deve appassionare.

4 risposte al commento
Ultima risposta 27/10/2014 20.21.47
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  17/03/2014 23:27:29
   7½ / 10
Dal bel romanzo di Agatha Christie, uno dei più bei gialli mai riportati su pellicola.
L'unica nota negativa il finale, che a mio avviso è sì originale, ma abbastanza irreale.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

_Hollow_  @  28/01/2014 02:35:24
   9 / 10
Che Sidney Lumet fosse un gran regista si sapeva. Qui si riconferma, rendendo un gran bel film una storia tratta da un libro alla fine piuttosto commerciale.

Tra l'altro c'è da complimentarsi perché penso sia uno dei pochi casi in cui il film sia quasi migliore del libro. Da apprezzare soprattutto l'inizio, che svelando già qualcosa evita la più grande pecca del libro: buttare in faccia allo spettatore un finale abbastanza irrealistico senza dare prima elementi abbastanza espliciti per poterci arrivare da solo.
La Christie è sempre stata criticata, soprattutto su questo libro, per questa particolarità di nascondere indizi fondamentali ... Lumet invece, con questa presentazione, almeno ha cercato di venire incontro allo spettatore.

A parte questo poi nulla da dire, tutto ottimo.

P.S.: Michael York, conciato così, non so perché ma mi ricorda 'na marea Gary Oldman ... tra l'altro, penso sia solo un caso, ma anche la voce mi sembra simile ... possibile che il doppiatore sia lo stesso?

pak7  @  05/01/2014 04:11:17
   7½ / 10
Pellicola che fa dei dialoghi la sua forza, che occupano la gran parte dei film: è un cinema d'altri tempi, sicuramente fare un lavoro del genere oggi non avrebbe lo stesso effetto. Cast mostruoso e buona la regia di Lumet, anche se il mistero poteva essere occultato fino alle fine (in realtà si capice una ventina di minuti prima chi è l'omicida).
Per me buon film, ma non vado oltre.

A.L.  @  07/10/2013 21:22:42
   7½ / 10
Un ottimo detective di un bravissimo Lumet

Un tantino fuori luogo l'oscar alla Bergman, la quale, più che di interpretazione è favorita dalla fisionomia nonché dalla predisposizione per i ruoli drammatici (EUROPA '51, ANASTASIA)

steven23  @  30/08/2013 20:51:55
   8½ / 10
Film che non brilla certo per intraprendenza e azione, ma che nasconde tutto il suo fascino nei dialoghi. Se per molti questa "staticità" è il punto debole del film beh, per quanto mi riguarda è l'esatto contrario. L'ambientazione è sempre la stessa, certo; non succede praticamente nulla dopo la scoperta del cadavere (sempre a livello di azioni concrete), ma la cura riservata a quanto i vari personaggi devono dire e a come lo devono dire è un qualcosa di veramente impressionante. Da specificare anche che, senza un cast come questo, l'effetto sarebbe stato ben diverso: Finney, Bacall, Connery e poi due tra i miei preferiti, Anthony Perkins e Ingrid Bergman. Come commentare le performance di nomi di questo calibro se non con un semplice aggettivo: eccellenti!!
Consigliato, in particolare a chi apprezza film per nulla frenetici ma lenti e ragionati!

guidox  @  28/04/2013 15:25:52
   7 / 10
buon film, che sinceramente ricordavo molto più affascinante.
in realtà risulta datato ad una visione odierna, nonostante l'ottima regia e il grandissimo cast che propone.

beppe.fadda  @  12/03/2013 18:24:55
   6 / 10
Su questo film avevo altissime aspettative che sono state deluse, il film è carino ma nulla di più, non particolarmente intraprendente. Gli attori sono tutti bravi, ma nessuno di loro è eccellente e l'Oscar alla Bergman non è meritato per niente.

BlueBlaster  @  27/06/2012 00:55:39
   8 / 10
Un giallo memorabile con attori ottimi e location fantastiche!

baskettaro00  @  07/06/2012 22:39:21
   8 / 10
penso che tutti quei registi che concentran scoperta dell'assassino e relativi motivi nei 5-10 minuti finali dovrebber vedersi questo capolavoro del genere giallo,dove vien dedicata oltre mezz'ora se ben ricordo allo svolgimento dell'intricato piano omicida..christie genio e film colonna portante del genere!

viagem  @  02/02/2012 11:53:11
   8½ / 10
Un giallo cult meritava un film di tale livello.
Cast magistrale per un'opera che non sente minimamente gli anni che passano. Tutto si svolge in un vagone e i 15 protagonisti trovano ognuno il loro spazio grazie agli ottimi dialoghi che ne esprimono le differenti caratterizzazioni. Appassionante.

gemellino86  @  13/12/2011 10:36:33
   8 / 10
Bel giallo dove Lumet gioca le sue carte sui dialoghi e sull'intreccio. Non sente il peso degli anni. Un film da vedere per gli appassionati del genere.

Enomis  @  05/10/2011 15:00:07
   9 / 10
Magistrale realizzazione del romando della Christie con un cast d'eccezione. Ottima regia di Lumet, eccezionale performance di un insolito Albert Finney.

Goldust  @  29/08/2011 11:38:23
   8 / 10
Coinvolgente giallo d'interni, che trae la sua forza dall'intreccio implacabile e dalla raffinatezza della confezione.
Nel corso delle due ore ci si diverte parecchio, e l'ultima mezz'ora, destinata alla risoluzione del mistero, è a dir poco esaltante.
Le differenze rispetto al romanzo sono di poco conto

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Il grande cast aiuta fino ad un certo punto e se l'irriconoscibile Albert Finney ne è l'indiscusso mattatore tante altre star sono relegate allo status di lussuosi comprimari. Eccessivo l'oscar alla Bergman.

White chicks  @  27/08/2011 18:43:21
   8 / 10
Nonostante non mi siano mai piaciuti i gialli ho apprezzato tantissimo questo film che mi ha preso con la sua storia ed i suoi personaggi.

PignaSystem  @  16/07/2011 11:38:09
   8 / 10
Lumet è un maestro nel girare film statici e se poi si ha disposizione un romanzo di Agatha Christie è grande il risultato. Ottimo!

Invia una mail all'autore del commento anthonyf  @  23/06/2011 13:37:07
   9 / 10
Magistrale trasposizione cinematografica di uno dei più conosciuti romanzi gialli di Agatha Christie, diretta intensamente dal grande Sidney Lumet, avvalsosi di un cast straordinario con Albert Finney nei panni del riflessivo flemmatico detective belga, Hercule Poirot.
Superba tutta la narrazione all'interno del treno; ottime le scenografie dei vagoni e delle carrozze, sempre curatissime; splendido il resto del cast, con Lauren Bacall, Sean Connery, Ingrid Bergman e Richard Widmark; e perfetta la regia di Lumet.

pinhead88  @  22/03/2011 14:40:46
   6 / 10
Una trasposizione fin troppo datata e verbosa che difficilmente può entusiasmare, tra l'altro non è neanche presente quel tocco ironico che caratterizza il più delle volte quei gialli di genere. Poirot a volte poi è davvero insopportabile con quel suo fare arrogante. Sufficienza solo perchè è un giallo piuttosto diverso dal solito.

Oskarsson88  @  20/01/2011 22:14:33
   6½ / 10
ValeGo  @  20/11/2010 19:31:26
   7½ / 10
Regge molto bene il confronto con il famosissimo romanzo...

7219415  @  19/11/2010 11:54:10
   7½ / 10
Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  13/10/2010 08:40:35
   7 / 10
Come hanno già detto tutti, il cast era eccezionale e il regista è stato all'altezza della conversione del romanzo in film. Ma lunghezza a parte, non posso dire di aver apprezzato molto la storia dato che, per forza di cose, a metà film si capisce già come stanno le cose (e per un giallo, secondo me, non è un pregio).

rob.k  @  09/08/2010 15:23:56
   8 / 10
Ottimo film e ottimo cast. Il finale lascia un po' perplessi, forse visto negli anni '70 poteva sembrare piu' originale.

dave89  @  31/03/2010 15:07:39
   9½ / 10
film stupendo da vedere assolutamente

SKULLL  @  26/02/2010 03:22:28
   10 / 10
Uno dei pochissimi film fatti davvero bene tratti dai romanzi di Agatha Christie.

The BluBus  @  20/02/2010 12:55:20
   7½ / 10
Cast mostruoso.. mi ha un po deluso perchè a metà film avevo gia capito "la soluzione".. ma magari è un caso..

kirk h.  @  17/01/2010 11:45:38
   8 / 10
ottima trasposizione cinematografica, visto in tv e rivisto con piacere, ottimo film e ottimi i personaggi...
una piccola perla del genere giallo...
DA VEDERE ANCHE QUESTO

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  07/01/2010 13:02:32
   8 / 10
Tratto da un racconto della Christie il film si fa notare soprattutto per la sua sceneggiatura mai banale e perfetta nel descrivere i suoi protagonisti.
Bravi tutti gli interpreti (ma Poirot era veramente Finney? incredibile) e grandissimo Lumet in una regia molto movimentata seppur rinchiusa dentro ad un treno.

Il numero dodici che ritorna proprio come nell'opera prima del regista.

Quando il genere giallo era ai suoi massimi livelli.

3 risposte al commento
Ultima risposta 26/02/2010 03.25.05
Visualizza / Rispondi al commento
vodici  @  17/10/2009 18:58:31
   10 / 10
Anche se preferisco David Suchet ad Albert Finney, devo riconoscere che è senza dubbio il più famoso film di Hercule Poirot (grazie anche all'insieme di tutte le stelle hollywoodiane che vi partecipano). Fantastica, come sempre, la trama scritta da Agarha Christie. Oscar meritatissimo alla Bergman!

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

9 risposte al commento
Ultima risposta 04/11/2009 20.39.22
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI julian  @  27/03/2009 15:53:12
   8½ / 10
Gran giallo: classico, fine, forte di un cast pauroso.
Le storie di questi investigatori illuminati che riescono a risolvere dei casi assurdi la cui soluzione non è chiara neanche allo spettatore dopo aver rivisto 20 volte il film non mi piacciono poi così tanto, ma qui c'è sotto la penna di Agatha Christie e il fascino infinito che evocano gli scenari.
Il solo pensiero dell'assassinio compiuto in un treno di notte mentre attraversa i paesaggi innevati dei Balcani è qualcosa di talmente suggestivo che libro e film non potevano non diventare cult irrinunciabili.
E poi la fine gran tocco di classe...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/04/2015 11.20.30
Visualizza / Rispondi al commento
heartbreaker  @  07/03/2009 23:09:17
   8 / 10
Non era facile riuscire a ricreare sullo schermo questo romanzo di Agatha Christie, eppure grazie all'immensa tecnica di Sidney Lumet ci troviamo davanti ad un piccolo capolavoro del cinema giallo.

Lumet mette insieme un cast stellare, composto da attori tutti interessanti e ci regala un film giallo carico di sorprese e teso sin dalle prime immagini, quando la stampa ci presenta un avvenimento particolare che sarà poi connesso con quanto accadrà sull'Orient Express. Dodici passeggeri, dodici storie, dodici motivi per...

Vedetevi il film!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Gatsu  @  30/12/2008 18:24:10
   7 / 10
Bel film, anche questo è legato a vari ricordi della mia infanzia. Lumet si limita a trasportare il bel libro della Christie su pellicola, risultato: un ottimo film giallo che ti tiene incollato alla tv quasi volessi partecipare assieme alla Bergman nelle sue peripezie! Consigliato agli amanti del genere sicuramente.

Invia una mail all'autore del commento Living Dead  @  25/09/2008 12:40:33
   9 / 10
Un straordinario cast riunito in un bellissimo giallo che mi ha tenuto incollato dall'inizio alla fine. Gran parte del merito va ad Agatha Christie, ma pure il lavoro di Lumet è da elogiare per la semplice complessità con la quale è riuscito a trasferire su pellicola un libro così articolato e pieno di personaggi mantenendo sempre viva l'attenzione e riuscendo ad ottenere il meglio da tutti gli attori. Consigliatissimo!

elmoro87  @  05/08/2008 15:49:20
   9 / 10
film bellissimo rivisto ieri sera dopo anni che non lo vedevo... bella trasposizione del libro di Agatha Christie che, con un regista del calibro di Sidney Lumet non poteva che riuscire perfettamente... grandissimo cast, tra i quali spicca Sean Connery e una Bergman premiata con l'oscar, a mio parere non meritato, ma nel complesso penso si sia mirato di piu a premiare la carriera che l'interpretazione del suddetto film...

la trama è interessante sin dalle prime battute e procede con ritmo incalzante per tutta la sua durata, per poi esplodere nel suo finale mozzafiato, con la ricostruzione del delitto da parte di Poirot...

film indimenticabile, un piccolo grande colosso del cinema giallo mondiale...

Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  28/05/2008 21:21:26
   7 / 10
Non è che mi abbia convinto del tutto, però rimane un bel film.
Mi è parsa sostanzialmente inutile la mossa di riprendere un testo universalmente noto e straordinario come quello della Christie e farlo talo qualo, senza aggiungerci neanche un tocco personale…perlomeno non è da Lumet.
Sicuramente tra quelli che ho visto quello che mi è piaciuto di meno, il livello comunque è alto soprattutto per il cast eccellente.
Su tutti Fienney, senza di lui il film non sarebbe neanche da considerarsi di serie C.
Camaleonte, costruito, esasperato, beffardo, cinico, un Poirot originale, ma credibile.
Bravo anche Balsam.
Ho trovato leggermente fastidiose infine le immagini del treno in movimento, si potevo francamente ridurre la già eccessiva durata della pellicola.

Gruppo REDAZIONE K.S.T.D.E.D.  @  06/03/2008 13:08:39
   7½ / 10
Giallo di stampo quanto mai classico che per colonne portanti ha l'ottima regia di Lumet e delle interpretazioni assolutamente perfette. Strappa, inoltre, più di un sorriso risultando, in tal modo, scorrevole per tutta la sua non indifferente durata.

mainoz  @  19/02/2008 11:16:28
   8 / 10
Buonissimo film del grande Lumet. Oscar meritatissimo alla Bergman che offre una manciata di minuti di recitazione da paura, ottimo pure Finney. Non ho letto il libro, ma il film è sicuramente molto dettagliato ed intrigante, il finale è sia originale che difficilmente intuibile.

The Monia 84  @  24/01/2008 23:51:17
   8½ / 10
Uno dei gialli più affascinanti della storia del cinema: con un cast di grandi nomi ed un oscar come miglior attrice non protagonista ad Ingrid Bergman.
Per quella che probabilmente rimane la più celebre indagine di Hercule Poirot, Sidney Lumet non bada a spese e mette insieme un cast formidabile, tra cui brilla Albert Finney. Alla domanda: chi è stato? ci può essere una sola risposta, ma le cose non sono per nulla facili....! Film di culto!

Riddler  @  21/01/2008 21:36:49
   10 / 10
Un film da vedere a tutti i costi:ami il giallo,odi il giallo,non hai mai letto un libro giallo o visto un film......NON IMPORTA!Senzazionale,sembra di rivivere il romanzo ed è uno dei migliori(se non il migliore)di film gialli mai fatti.Gli attori sono verosomili e tutti con la propria psicologia.....
Solo una cosa(che non posso chiamare difetto):Perchè hanno dato l'oscar alla Bergman????Insomma non sono un cinematografo,ovviamente ha recitatato piuttosto bene ma non mi pare che sia ottima!!
Veramente bella la ricostruzione finale.

wega  @  11/10/2007 12:27:17
   6 / 10
appena sufficiente..film che non mi ha entusiasmato per niente ma il voto è comunque sufficiente...solo per il cast e la buona fotografia.
certo che un oscar per l'interpretazione della bergman qui..mi sa che fosse solo un oscar celebrativo..un'omaggio di fine carriera alla donna più bella della storia!

Invia una mail all'autore del commento Gondrano  @  01/10/2007 16:49:09
   10 / 10
Tratto da un romanzo capolavoro, riesce a rimanere un capolavoro anche nella trasposizione cinematografica. Perfetto in ogni suo aspetto, dalla caratterizzazione dei personaggi alla claustrofobica ambientazione, dall'atmosfera retrò alla descrizione della vicenda ed allo stupendo ed inindovinabile finale.

Calvin  @  09/07/2007 20:41:29
   6½ / 10
Visto anni fa, carino, anche se la storia..boh..non è molto limpida..boh..poco senso..

eletar  @  03/04/2007 02:07:35
   5½ / 10
mah io non l'ho visto tutto questo splendore...
si gli attori bravissimi (quelli secondari)
ma il protagonista Poirot davvero insoportabile e antipatico
conclusione finale tutto ok solo che tutti perdonati mi è sembrato propio assurdo

Lory_noir  @  01/04/2007 14:31:52
   7 / 10
Ho letto il libro di Agatha Christie e anche se mi è piaciuto nn l'ho trovato uno dei migliori. Il film è molto seguibile, mi ha permesso di restare interessato fino alla fine e penso che sia un buon giallo. Lo consiglio! Discreto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Satyr  @  19/02/2007 12:35:40
   9 / 10
Capolavoro tratto da uno dei migliori romanzi di Aghata Christie....realizzato con un cast di attori formidabili(da Connery a un giovane e perfetto Finney,passando per Ingrid Bergman e Anthony Perkins)il film non conosce tregua fino all'inaspettato e geniale epilogo(merito naturalmente della grande scrittrice).Poirot si muove un po come Sherlock Holmes,ed e'straordinario vederlo ricostrire per filo e per segno la notte del delitto con quegli scarni elementi che ha in mano....perfetta la regia di Lumet,in uno dei migliori adattamenti della storia cinematografica.Da non perdere.

lampard8  @  22/01/2007 13:42:42
   9 / 10
Un film che ho visto più volte e che non mi annoia mai. Ottimo riadattamento del capolavoro della Christie con una serie di personaggi ottimamente costruiti. Molto avvincente

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento kowalsky  @  11/01/2007 21:55:07
   8 / 10
Indubbiamente uno dei migliori (anzi, forse il migliore insieme a "10 piccoli indiani" di Renè Clair) addattamenti dei romanzi della Christie, un giallo appassionante e consigliato anche a chi, come me, non ha mai delirato per la giallista inglese.
Come spesso accade, il punto di forza è nell'ambientazione: le sequenze al treno restituiscono un fascino retro' assolutamente superbo, e una patina glamour invidiabile.
Grande, grandissima interpretazione di Finney per la prima e unica volta nei panni di Poirot, e straordinario make-up appena 39enne, doveva dimostrare almeno 60 anni di età).
Galleria infinita di grandi stars, un cast epocale tra cui riconosciamo la "vittima" Richard Widmark, e la zitella svedese interpretata a meraviglia da Ingrid Bergman

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR bellin1  @  29/12/2006 15:57:29
   8 / 10
Gran bel film..il giallo per eccellenza. Elegante e fatto bene. Grande la prova di Albert Finney ( Poirot ), buona la regia e ambientazione ( la ricostruzione in turchia e' di rilievo) non annoia e tiene incollato lo spettatore a cui non deve sfuggire nessun dettaglio per godersi appieno questa pellicola.
Non si puo mettere 10 perche e' ripreso dal genio di un libro che tutti conosciamo, cmq non si puo discutere la qualita delle riprese. Cast elevato.
eccellente. 8.

Invia una mail all'autore del commento domeXna79  @  28/12/2006 20:58:38
   8½ / 10
Un capolavoro del giallo diretto da Sidney Lumet.
Tratto dall’omonimo romanzo di Agatha Christie, il film evince un costrutto narrativo elegante e corposo (con alcuni accenti d’humor), in cui si creano atmosfere ricche di tensione e mistero, chiuso in un ambientazione affascinate (il treno che attraversa paesi e continenti) ..perfetta la ricostruzione scenica, in stile anni ’30, come il lussuoso treno internazionale, dove ogni particolare viene curato con estrema perizia ..il ritmo non è elevato ma consente quell’effetto immedesimazione che rappresenta il segreto di ogni buon giallo.
Ogni cosa nella trama risulta inappuntabile ..dapprima il fuggevole incontro con i diversi passeggeri (ognuno con definite caratterizzazioni), poi il delitto e quindi tutti i vari indizi che vengono sapientemente gestiti dal famoso ispettore belga Poirot ..a questo punto si aprono gli interrogatori, in cui tutti sembrano insospettabili, ma dove ogni frase, ogni parola, non sarà mai fine a se stessa ..infine la soluzione dell’enigma, in cui nulla è in realtà e come sembra, con un epilogo che lascerebbe di stucco anche il più arguto giallista (con risvolti davvero inaspettati).
Un imponente cast suggella questo piccolo capolavoro, attraverso interpretazioni memorabili ..tra tutti bisogna necessariamente citare il protagonista Albert Finney, la vincitrice dell’Oscar Ingrid Bergman, e lo scozzese Sean Connery ..magistrale la direzione di Sidney Lumet.
Uno vera perla nel suo genere ..imperdibile per gli amanti del cinema giallo!

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  15/12/2006 15:37:45
   7 / 10
Film godibile, tratto dal celebre romanzo di A. Christie.
Film del 1974 di Lumet, che si avvale di un cast più che stellare. Vincitrice di un premio oscar è la grande Ingrid Bergman, come miglior attrice non protagonista.
Giallo avvincente, buona colonna sonora, personaggi riusciti.
Credo che il giudizio generale su questa pellicola sia esagerato, non credo assolutamente che si possa parlare di capolavoro, ma di un film più che discreto.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  15/12/2006 15:36:04
   8½ / 10
un film indispensabile per gli amanti del giallo...ci sono indizi sparsi ovunque ma che solo un genio potrebbe capire...poi il finale è davvero unico...
la storia se pur duri due ore non mi ha mai annoiato...
buon cast ma il migliore secondo me è albert finney che con quelle strane movenze ha caretterizzato al meglio il suo personaggio...
lo consiglio a tutti!!

Alex89  @  09/10/2006 20:48:40
   8 / 10
grande poirot!! fil molto bello!! bel finale..

clare  @  13/09/2006 18:17:56
   8 / 10
Da appassionata dei gialli della Christie posso dire il film è un bel lavoro, i personaggi sono ben caratterizzati, la trama è attenta e rispetta quella del libro. Finney è un Poirot credibile.

risikoo  @  06/08/2006 13:35:19
   9 / 10
Il film è bellissimo, con un atmosfera unica e attori perfetti. Ho sempre odiato e odio tuttora come finisce!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  13/07/2006 14:28:09
   9½ / 10
splendido,forse il più bel giallo che abbia visto.mi ha lasciato entusiasta nonostante avessi già letto il libro.
bravissimi finney e la bergman.

Gruppo COLLABORATORI Harpo  @  26/06/2006 16:35:41
   9 / 10
Con un soggetto come il libro della Christie non si poteva ciccare. Oltretutto il cast è uno dei migliori che si potesse pretendere di trovare in circolazione, in particolar modo vorrei elogiare Albert Finney straordinario nel ruolo di Poirot. Il regista fa un uso da accadamia del flash-back e il ritmo è velocissimo. Quindi devo sottolineare che il finale è uno dei più belli che abbia mai visto.

Gra'75  @  05/05/2006 15:16:58
   10 / 10
L'ho rivisto ieri sera e vi garantisco che è sempre un piacere riguardare un tale capolavoro.
Sidney Lumet è davvero un maestro! Concordo con tutti coloro che affermano che il libro "è un'altra cosa" ma sfido chiunque a portare sul grande schermo un simile intrigo di vicende da libro giallo...

DA VEDERE (e rivedere!)

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  12/04/2006 18:44:28
   7 / 10
Premesso che il libro è tutta un'altra storia, devo riconoscere la difficoltà nel rappresentare sul grande schermo questo bellissimo libro di Agatha Christie. Il film può essere diviso in tre parti: l'inserimento nella vicenda, gli interrogatori e la soluzione dell'enigma. Ebbene, l'errore che secondo me è stato commesso è dare troppo spazio alla prima parte e troppo poco alla seconda: innanzi tutto, i vari interrogatori dovevano occupare decisamente più spazio; secondariamente, il dialogo tra Poirot e i "pendolari" è troppo rapido (mi riferisco a dialoghi botta/risposta troppo veloci). Nulla da dire, invece, sulla terza parte.

No Mercy  @  21/03/2006 01:27:03
   9 / 10
Un film girato in maniera magistrale partendo dalla grandissima scenografia, dal cast perfetto e da una trama fitta e irrisolvibile fino all'inaspettato epilogo... straordinaria l'esposizione nel vagone ristorante della risoluzione del caso e perfetto il modo in cui i mille indizi che il film offre coincidano tutti.

Giallo d'autore che non pu˛ assolutamente essere trascurato!

regista  @  18/02/2006 13:26:08
   10 / 10
tavullia86  @  24/12/2005 19:43:19
   8 / 10
Bello e imprevedibile.....

Foxxy  @  09/10/2005 14:03:06
   10 / 10
Raramente succede che i film siano belli quanto i libri, ma "Assassinio sull'Orient Express", è davvero fatto bene. è bello riscoprire la bellezza dei vecchi film, e questo è andato oltre alle mie aspettative. Davvero bello

tati  @  08/10/2005 15:25:41
   10 / 10
assoluto nell'intreccio e nello sviluppo della trama.10 e lode a ogni attore presente con un punto in piu' alla bergman.da vedere

1 risposta al commento
Ultima risposta 05/08/2010 04.40.10
Visualizza / Rispondi al commento
volubilis  @  05/10/2005 15:06:09
   8 / 10
Si vede sempre stravolentieri.... anche il libro lo si legge stravolentieri!


polbot  @  28/09/2005 13:24:14
   7 / 10
ma leggete il libro però!

  Pagina di 2   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggio
 NEW
dicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988757 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net