arrietty - il mondo segreto sotto il pavimento regia di Hiromasa Yonebayashi Giappone 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

arrietty - il mondo segreto sotto il pavimento (2010)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film ARRIETTY - IL MONDO SEGRETO SOTTO IL PAVIMENTO

Titolo Originale: KARIGURASHI NO ARRIETTI

RegiaHiromasa Yonebayashi

InterpretiRyűnosuke Kamiki, Tomokazu Miura, Mirai Shida, Kirin Kiki, Shinobu ďtake, Keiko Takeshita, Tatsuya Fujiwara

Durata: h 1.34
NazionalitàGiappone 2010
Genereanimazione
Al cinema nell'Ottobre 2011

•  Altri film di Hiromasa Yonebayashi

Trama del film Arrietty - il mondo segreto sotto il pavimento

Karigurashi no Arrietty Ŕ un adattamento dei racconti dell'autrice inglese Mary Norton "The Borrowers", pubblicati a partire dagli anni '50. Protagonista della vicenda una famiglia alta poco pi¨ di 10 cm che vive sotto le assi del pavimento "prendendo in prestito" dalle case oggetti di uso comune. Ma un giorno la piccolissima quattordicenne Arrietty incontra casualmente il giovane Sho, l'umano che Ŕ andato a trascorrere la convalescenza nella casa dell'anziana nonna, e tra i due giovani scoppia la scintilla, nonostante le diverse dimensioni sembrino rendere impossibile il loro amore.

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,07 / 10 (64 voti)8,07Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Arrietty - il mondo segreto sotto il pavimento, 64 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Filman  @  19/01/2021 13:39:40
   7½ / 10
L'idea è ben concepita e ben portata avanti da un design che rende al meglio l'idea dell'adattamento del "mondo animale" in miniatura in quello umano, presente in KARIGURASHI NO ARRIETTI (Arrietty - Il Mondo Segreto Sotto il Pavimento). Tra tutti i film, ovviamente animati, con un racconto simile questo è quello che meglio coglie al balzo le potenzialità di un'avventura in scala.
Hiromasa Yonebayashi viene coinvolto dallo Studio Ghibli nella guida di una pellicola che incarna alcuni valori della stessa casa di produzione e che ha una qualità artistica sopra la media, giungendo ad un esordio da regista che consacra una carriera da animatore.

cort  @  29/12/2020 22:23:22
   8 / 10
Lo studio Ghibli ormai da un pò è garanzia di qualità. Il film ha una fotografia di grande qualita con sfondi e paesaggi curati e fiabeschi, le animazioni ottime è tecnicamente fatto bene. La trama non è molto forte od originale ma le carattreizzazzioni(in realta soprattutto arrietty) sono ottime. Uno svolgimento migliore soprattutto verso l'ultima mezzora poteva dagli un 10. Mezzo voto in più per la canzone finale da ascoltare bene!!!(spoiler)

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ValeGo  @  14/04/2020 20:57:58
   8½ / 10
Meraviglioso, colorato, delicato, e di una vitalità incredibile... Si resta ammaliati dai particolari degli oggetti in miniatura, deliziati dalle musiche e abbagliati dai colori stupendi dei fiori nel prato.. Che bellezza... Un film che scalda il cuore

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  23/07/2018 18:58:27
   7½ / 10
Ennesima perla dello Studio Ghibli. Storia dolce e delicata, che può essere apprezzata da un pubblico di tutte le età.

daaani  @  15/08/2017 17:40:59
   9 / 10
Che pace... Che serenità... Che musiche...

pak7  @  13/02/2015 10:58:13
   7 / 10
Non vorrei andare alto su questo film, rispetto ad altri della Studio Ghibli mi ha entusiasmato meno soprattutto per un soggetto che poteva essere strutturato meglio. Meravigliosi i disegni come sempre.

sagara89  @  27/09/2014 20:12:08
   8 / 10
storia dolcissima e simpatica. ottima colonna sonora e bellissimi disegni

horror83  @  01/04/2014 10:51:54
   8 / 10
Cartone dello Studio Ghibli, con alla regia Hiromasa Yonebayashi. Una storia molto carina, dove si parla di "gnomi", che non sono tipo "Memole" o "David gnomo amico mio", ma carini anche questi. Sono degli gnomi con sembianze umane e alti pochi centimetri, abitano sotto il pavimento delle case degli umani e prendono in prestito cose di uso comune (es. una zolletta di zucchero, ecc.). Cmq per me rubano, perchè se dopo non restituiscono ciò che hanno preso, si chiama rubare!!! (anche se, per quel poco che prendono, nessuno va in fallimento). Molto belli i disegni e i colori (se tutti i cartoni fossero tecnicamente come questo, sarebbe meglio). La storia è molto semplice,

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Cartoni che ti toccano il cuore. Sarebbe bello avere degli gnomi che gironzolano nelle nostre case.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

CavaliereOscuro  @  04/12/2013 11:21:35
   8 / 10
Fiaba bellissima che ti lascia un velo di nostalgia e tristezza. Raccontata con poesia e accompagnata da stupende colonne sonore, incolla letteralmente lo spettatore allo schermo. Magico.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR elio91  @  16/09/2013 17:11:23
   8 / 10
Dolcissima fiaba, un altro piccolo classico dello studio Ghibli.
La trama è molto coinvolgente e interessante, lontana da melensaggini e con un finale commovente e per fortuna non incline al lieto fine a tutti i costi (la sceneggiatura è di Miyazaki, conterà pure qualcosa!), la regia e le animazioni per essere quelle di un esordiente alla regia sono di altissimo livello.
Non trovo proprio nulla da criticare, mi spiace.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR Invia una mail all'autore del commento pompiere  @  01/06/2013 13:41:53
   8½ / 10
I personaggi principali si muovono pervasi da una volontà di rinnovamento spirituale, la narrativa riscopre nuovi valori sulla solidarietà e sul senso di tutela delle minoranze. "Arrietty" è una fiaba che cura le malattie e incede curiosa alla scoperta del sole, del prato e di nuove dimore. Da non perdere.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  23/04/2013 11:58:30
   7½ / 10
Miyazaki in veste solo di scrittore ci regala un'altra splendida storia dove inserisce i suoi temi piu' cari.
In questo caso fanno parte dell'ambiente che va degradandosi una famiglia di gnomi che vive sotto una casa di campagna.
L'arrivo di un ragazzo malato di cuore e abbandonato dalla sua famiglia portera' ad'una dolcissima amicizia tra lui e la figlia di una coppia di gnomi, appunto "Arrietty"!
Ma il ragazzo ,nel tentativo di fare del bene, compromettera' il loro segreto...Un severissimo monito che sembra dirci di come l'uomo non riesca proprio a convivere con la natura tanto che anche quando cerca di fare del bene riesce solo a distruggere.
Il finale, forse troppo aperto, è struggente...
Non è un semplice cartone animato.

Jotaro83  @  17/02/2013 01:33:04
   8½ / 10
Poesia, arte, fantasia, sentimento....nonostante la storia sia semplice riesce a trasportare e coinvolgere, in quanto coglie caratteristiche e aspetti reali come la paura di crescere, del futuro e la capacità di superare le difficoltà grazie all'amicizia. Il legame tra Sho e Arrietty è ben rappresentato nella sua profondità e alcuni dialoghi a tratti sono commoventi. L'animazione è ad altissimi livelli e ogni singolo fotogramma è disegnato egregiamente!
Ennesimo film riuscito dello studio Ghibli nonostante la partecipazione alla sola sceneggiatura da parte del maestro Miyazaki.

stella88  @  07/01/2013 18:28:02
   8 / 10
La mano di Miyazaki si sente e non poco, ma allo stesso tempo si capisce anche che non è lui il regista per un semplice motivo: manca la magia che solo la sua maestria riesce a creare.
Un prodotto di eccellente fattura comunque, molto significativo che non passa inosservato. È anche una gioia per gli occhi grazie ai disegni che sono di una bellezza a dir poco pietrificante !!

Gruppo REDAZIONE VincentVega1  @  10/12/2012 11:28:45
   7½ / 10
Altro centro dello Studio Ghibli, che grazie alla penna di Miyazaki (qui solo sceneggiatore) racconta la paura per il futuro, la diversità (fisica e culturale), e la speranza.

Ottima colonna sonora e bellissimi i disegni, come sempre del resto.

eletar  @  18/08/2012 15:25:31
   8 / 10
Sembra scontato da dire ma mi riesce molto difficile scegliere tra i film di Miyazaki. Tutti, indistintamente, mi hanno regalato emozioni che vorrei raccontare. Stavolta ho scelto l'ultimo capolavoro in ordine di tempo, perché mi ci sono immedesimata come mai prima. Ho trovato Arrietty una trasposizione cinematografica semplice e fedele di tutto ciò che è la vita. E' questa una delle qualità che più ammiro di Hayao Miyazaki: riuscire a metterci di fronte alla realtà in modo diretto ma al tempo stesso incredibilmente gentile, tanto che non ce ne accorgiamo subito. Solo quando termina il film ci ripensiamo su e capiamo che abbiamo vissuto in una fiaba anche per i grandi, i cui contenuti coinvolgono emozioni che vanno al di là di semplici "innamoramenti" o "amicizie". Come si usa dire, è "una questione di punti di vista", e lo Studio Ghibli non vede le cose solo in bianco e nero, ma ci ricorda sempre che al Mondo esistono anche diverse sfumature. Quindi diciamo che potremmo definire Arrietty come la storia di un legame profondo; ma non solo. E' la paura di crescere che abbiamo provato tutti. E' la paura del domani e la voglia di affrontarlo a testa alta che tutti continuamo a provare ogni giorno. Spesso non mi capacito di come con tanta delicatezza si possano trasmettere sensazioni così forti. L'unica piccola pecca di tutto il film potrebbe forse essere la sua conclusione, che ti lascia un po' di amaro in bocca per le vicende che restano in sospeso. Ma dopotutto, c'è da chiedersi, c'era forse un finale migliore? Credo che nessuno sarebbe stato in stile Miyazaki come l'attuale

2 risposte al commento
Ultima risposta 25/10/2012 13.11.12
Visualizza / Rispondi al commento
topsecret  @  07/08/2012 11:16:21
   8 / 10
Bellissimo film d'animazione, ben curato, originale e coinvolgente che con la sua grande capacità di emozionare offre una storia romantica, briosa e semplice.
Mi aspettavo un finale meno incerto e più approfondito, ma è comunque un ottimo prodotto ludico.

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  27/05/2012 00:50:19
   8½ / 10
Animazione splendida, colori ed atmosfere deliziose, poesia allo stato puro!
Questo Arrietty non si può perdere....

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento Silly  @  15/04/2012 21:04:20
   9 / 10
L'inizio mi ha ricordato La città incantata, forse il viaggio in macchina, forse i boschi, il verde, non lo so. Ma immediatamente ho sentito quella sensazione di benessere che mi pervade ogni volta che lo studio Ghibli mi delizia. Si sente la mano del Maestro, si respira fin da subito quella magia lì, quella che ti cattura completamente, anche in una storia così semplice.
Una storia profonda e tenerissima che non può davvero non emozionarti.
Peraltro ci sono anche qui quegli elementi buffi ed esilaranti speso utilizzati nelle opere miyazakiane, come la scena

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Un'opera che ti coccola, toccandoti nel profondo nella sua genuinità.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  10/04/2012 13:34:13
   9 / 10
Lo Studio Ghibli ci presenta una storia meno "orientale" rispetto a quelle a cui ci aveva abituato ma non per questa meno bella, anzi, questo film è la dimostrazione che Ghibli può produrre dei piccoli capolavori anche senza la regia del grande Miyazaki.
Esteticamente perfetto, sia per quel che riguarda i disegni, sia nei colori. La storia è molto tenera e piacevole anche se forse manca quel piccolo tocco di magia sempre presente nelle opere del maestro (che questa volta partecipa alla sola sceneggiatura). Secondo me il difetto più grande (in senso relativo, difetti veri e propri non ce ne sono) è che i personaggi non sono assolutamente carismatici, la protagonista principale è abbastanza simpatica ma tutti gli altri li ho trovati piuttosto anonimi. Molto belle le musiche, in particolare il tema principale che mi sembra di aver letto è stato cantato dalla stessa artista in tutte e quattro le lingue in cui compare nel film (giapponese, inglese, francese e alla fine anche in italiano).
Speriamo che lo Studio Ghibli continui anche in futuro a offrirci opere di questo genere, con e senza la regia di Hayao Miyazaki.

franzcesco  @  21/03/2012 11:05:36
   7½ / 10
Bel film della scuola Ghibli. Ottimi disegni, storia e musiche.
Manca un po' della "magia" di Miyazaki...

Invia una mail all'autore del commento diderot  @  19/03/2012 23:07:35
   8 / 10
Davvero un bel film, incredibile l'animazione, colori e musiche fantastiche, anche la storia di per se è eccellente, forse l'unica pecca sono alcune scene un po lente che danno comunque il modo di ammirare i disegni fantastici

Invia una mail all'autore del commento kampai  @  17/03/2012 09:15:49
   7½ / 10
esteticamente sublime come ogni produzione dello studio ghibli.bella la storia non necessariamente japan, ma tratta con delicatezza il problema di integrazione di due mondi opposti.finale per niente scontato.da vedere obbigatoriamente per quelli che adorano gli anime intelligenti.

Lory_noir  @  11/03/2012 23:21:43
   8 / 10
Poetica storia animata in cui due mondi diversi si sfiorano. Molto bello come la grande maggior parte dei film dello studio Ghibli.

Levarg  @  10/03/2012 16:05:32
   9 / 10
Favola di una delicatezza disarmante.
I disegni, oltre che ad essere di una tecnica mostruosamente perfetta, sono accompagnati da colori e sfumature stupende.
Ogni fotogramma potrebbe essere un quadro, e a volte sembrano quasi reali.
Miyazaki ha fatto scuola: qui ha solo collaborato, ma lo studio Ghibli ormai sforna un'opera dopo l'altra!
A rendere ancora più perfetto il tutto, ci sono delle musiche da contorno bellissime!

Lillipuzziana  @  01/01/2012 21:47:25
   9 / 10
bello, poetico, ottima regia...
si sente il tratto ghibli, e tanti echi miyazakiani...
per una volta non c'è della mitologia giapponese di mezzo, ma comunque viene trattato un tema tratto da fiabe e leggende popolari in modo moderno e poetico.
finale bello MA non utopico, che apprezzo molto nei film d'animazione della ghibli, cosa per niente scontata per noi europei avvezzi alla disney.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR foxycleo  @  22/12/2011 15:16:57
   7½ / 10
Un grazioso e dolce film d'animazione.
Bellissimi i disegni e i colori.
Una favola semplice e intensa, che non manca di sottofondi didascalici come la forte critica al consumismo.
Merita di essere visto.

2 risposte al commento
Ultima risposta 23/12/2011 05.58.44
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  18/12/2011 20:45:57
   7½ / 10
Una storia semplice e ben raccontata sulla difficoltà di convivenza tra differenti popoli, fra necessità di sopravvivenza e l'orgoglio di chi vuole mantenere uno stile di vita differente. Lo studio Ghibli può sicuramente camminare su basi solide anche con un Miyazachi più defilato (co-sceneggiatore in questa pellicola). La cosa importante è saper raccontare storie, coinvolgere lo spettatore di tutte le età immergendolo in un mondo magico, saper creare l'alchimia fra spettatore e personaggi ben caratterizzati. In questa caso, pur aggiungendo poco rispetto ad altre pellicole, Arriety è comunque una garanzia di ottima qualità che va premiata.

Gruppo COLLABORATORI Mr Black  @  30/11/2011 13:48:04
   6½ / 10
Uhmmm sono rimasto davvero deluso, lo ammetto. Una trama su "gnomi" di questo genere non la trovo proprio originale (ricordate i Rubacchiotti e Memole, ma altre pellicole del genere per caso?). Per il resto davvero poche emozioni, lontano anni luce da prove passate del maestro Miyazaki. Si può vedere, ma senza grandi aspettative.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/04/2012 23.19.37
Visualizza / Rispondi al commento
maione24  @  26/11/2011 22:12:08
   9 / 10
Meraviglioso film d'animazione dello Studio Ghibli.
Non concordo su molti pareri qua sotto, non trovo sia un limite la mancanza di spiegazione di alcune cose, anzi un'opportunità che permette di usare la mente, compiere ragionamenti, ipotesi, metafore.
Capolavoro dal punto di vista animato. Buono anche il doppiaggio.
Il mio voto sarebbe un 8,5 ma aggiungo mezzo in più per la superlativa colonna sonora.
Direi che Miyazaki abbia trovato il buon erede dello Studio Ghibli.

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/11/2011 08.28.58
Visualizza / Rispondi al commento
castigo  @  25/11/2011 17:16:52
   7 / 10
Molto ben riuscito nella componente visiva e nella ricerca della giusta atmosfera, ma pecca secondo me nella sceneggiatura, che risulta forse un po' più lineare e banale di quanto lo Studio Ghibli ci abbia abiutati in passato.
A contribuire in sfavore c'è anche il fatto che se i precedenti film attingevano ad un immaginario giapponese estremamente tipico o comunque lontano dai canoni occidentali, Arriety non fa altrettanto, quindi gli manca pure quel tocco di originalità che lo faccia emergere e che aiuti a sopperire altri difetti, ma forse è solo una mia impressione...
Resta di fatto più che apprezzabile e nel complesso uno dei migliori film di animazione degli ultimi anni.

thetruth34  @  14/11/2011 02:05:46
   7½ / 10
di sicuro è un film animazione di buona qualità ma non è secondo me ai livelli di Miyazaki. quando vedi i film del maestro vieni catapultato letteralmente in un'altra dimensione, con Arrietty invece non ho provato la stessa sensazione di vedere qualcosa di magico...
comunque è sicuramente un film da vedere buona la colonna sonora soprattutto la canzone finale.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR ferro84  @  10/11/2011 14:28:00
   7 / 10
Grazioso film alla Myazaki, magari manca dell'estro del maestro ma lo studio Ghibli dimostra di essere perfettamente capace di sopravvivere al suo fondatore.
Niente di memorabile ma sicuramente molto gradevole.

Edredone  @  07/11/2011 09:44:52
   7½ / 10
Semplice e poetico...

mirydl  @  05/11/2011 22:57:06
   8½ / 10
DI una delicatezza disarmante.

Signor Wolf  @  03/11/2011 14:36:03
   6½ / 10
ricordo che più di 20 anni fà, da bambino, lessi i libri di mary Norton, sotto il pavimento mi pare si chiamasse questa storia in Italiano, a quel tempo ricordo che il libro mi prese molto, non posso dire lo stesso del film, se l'animazione è come sempre impeccabile, l'adattamento alla storia è sbrigativo. Credo stiano puntando troppo sulla qualità visiva e troppo poco sulla qualità delle storie ultimamente

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/11/2011 15.41.08
Visualizza / Rispondi al commento
TheLegend  @  31/10/2011 22:37:50
   7 / 10
Film d' animazione carino e delicato.

Invia una mail all'autore del commento sb6r  @  30/10/2011 18:52:27
   8 / 10
Mi è piaciuto tantissimo, mi sono perso nella favola e ho assaporato ogni cosa del piccolo mondo della protagonista. Non sarà il migliore del Maestro ma è senz'altro da vedere, al cinema rende tantissimo per via degli effetti sonori resi da 10.
Bello, bello.

1 risposta al commento
Ultima risposta 30/10/2011 18.53.28
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI JUNIOR pier91  @  30/10/2011 02:42:57
   8 / 10
Proprio perchÚ imperfetto Arietty Ŕ un film delizioso. Le sue incompiutezze raccontano un piccolo stralcio biografico dell'esordiente regista: un salto professionale difficile contrassegnato da una toccante incertezza. Cosý, senza la pretesa del capolavoro, un po' per caso e un po' per intuizione, nasce un'opera piacevolmente frammentata e sconnessa, proprio come la vita della protagonista e della sua famiglia. Per di pi¨, paradossalmente, v'Ŕ qualcosa di estremamente credibile nell'indeterminatezza dei personaggi, nella loro soliditÓ sfuggente.
Sbagliando a mani alzate, con la franchezza di un bambino, Yonebayashi regala momenti di tragica leggerezza.

2 risposte al commento
Ultima risposta 30/10/2011 11.09.57
Visualizza / Rispondi al commento
L1nch07  @  29/10/2011 06:07:34
   8 / 10
Riuscirà a superare il Maestro?

peppepetru  @  28/10/2011 20:13:44
   7½ / 10
Beh, la scuola Miyazaki ha funzionato bene su questo giovane regista. Credo che il maestro possa andare in pensione con una certa tranquillità, visto che il buon Yonebayashi sarà di certo un suo degno erede.
La pellicola è semplice, forse troppo, ma è comunque meravigliosa.
Un disegno incredibile ed una musica coinvolgente.

Ale-V-  @  23/10/2011 14:39:34
   7 / 10
Ad un bellissimo disegno e ad una bellissima colonna sonora si unisce una storia carina. Carina, niente di più.... Infatti la media è troppo alta a mio avviso questo Arrietty non è assolutamente un capolavoro.... Tralasciando il fatto della estrema naturalezza e pacatezza di Sho quando scopre l'esistenza degli gnomi e la cattiveria gratuita della governante verso i piccoli prendinprestito, il film pecca di banalità e scontatezza... Tutto sommato una produzione davvero graziosa.... Vale la pena dargli un'occhiata...

Testu  @  23/10/2011 11:19:28
   7 / 10
Premettendo che mi è piaciuto, sia per fattura che per contesto, devo dire che come sempre mi preoccupano tutti quelli che si sporcano le labbra con la parola "capolavoro" solo perchè c'è dietro una persona o uno studio. Capolavoro vuol dire "perfezione oggettivamente ineguagliabile e apprezzabile da tutti" e se mai esistessero simili lavori, ce ne sarebbero pochi nel mondo e in ogni campo artistico. Stranamente però tutti finiscono per accodarsi all'incensamento e solo anni dopo spuntano le critiche.


Ora bisogna precisare che Arriety non è un capolavoro e personalmente nemmeno un gran lavoro, bensì una produzione oggettivamente discreta, con bei personaggi, disegni e animazioni curati, ma non per questo un lavoro indimenticabile.

Tra le cose che non mi hanno convinto vi sono; Sho che è troppo intuitivo nel trovare la cucina degli sgraffignoli (prendinprestito), troppo intuitivo nel dare per scontato che siano in pochi, troppo preparato nel mascherare le tracce ( impressione aumentata dalla necessità fisica di rimanere pacato e calmo) e anche la governante non convince. L'anziana infatti non ha un profilo reso in modo chiaro, una motivazione forte che la faccia agire in modo subdolo e come antagonista (volutamente da due soldi) finisce per stonare. D'altro canto anche il gatto cambia repentinamente e la prima scena in tal senso mi è parsa un romanticismo forzato, come le lacrimuccie sul finire, esagerate per il poco tempo avuto insieme. Se poi il finale per i prendimprestito è ottimo, il dubbio su Sho potrebbe infastidire.


PS: ma poi prestito significa restituire in futuro, questi rubano e basta :D

5 risposte al commento
Ultima risposta 24/11/2011 14.06.59
Visualizza / Rispondi al commento
marlin  @  22/10/2011 01:07:38
   10 / 10
ennesima conferma di un grande regista

5 risposte al commento
Ultima risposta 03/11/2011 14.40.45
Visualizza / Rispondi al commento
annibalo  @  21/10/2011 16:48:48
   9 / 10
magia d'Oriente,una signora cultura che l'Occidente ha rovinato

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/11/2011 14.26.23
Visualizza / Rispondi al commento
Laisa  @  21/10/2011 13:51:35
   8 / 10
ricorda in qualche modo Fievel sbarca in America... credo che incontri il gusto del pubblico anche perchè tocca un immaginario in cui tutti ci siamo ritrovati da bambini...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Per come si conclude, e per tutti i punti non ancora chiariti nella trama

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

3 risposte al commento
Ultima risposta 10/11/2011 11.42.42
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Terry Malloy  @  19/10/2011 21:13:05
   8½ / 10
Dolcissimo.
Non sono un esperto di cartoni, cinema orientale, Miyazaki etc ma mi sono fatto prendere dalla storia e dallo splendore di questo Giardino misterioso. Un film che alla scarna sceneggiatura oppone un superbo controllo dei tempi e delle dinamiche tra personaggi ed eventi. Non succede nulla in quella casa, ma è incredibile come scorra in una serie di sfacettature e sfumature psicologiche e letterarie da film d'autore. Si vede la sapiente penna di un Maestro. Un film in equilibrio perfetto: piace ai bambini e piace agli adulti. Un bambino rimane folgorato dall'intuizione di un gruppo di gnomi che vivono sotto casa sua, un adulto da quanto complessa sia la rappresentazione di un nucleo famigliare che vede un padre saggio, ma disperato affiancarsi a una madre nevrotica, ma tenera. In tutto ciò i bambini diventano adulti, e scoprono la Grandezza di un amore o anche solo di un'amicizia impossibile. Basta poco a un film del genere per aprirti mondi di Umanità. Per questo, ringrazio gli autori. Una parola a parte per la colonna sonora, davvero splendida. All'uscita dal Cinema, stavo davvero bene.

4 risposte al commento
Ultima risposta 16/04/2012 21.41.17
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  19/10/2011 20:56:07
   8½ / 10
Grande film d'animazione nipponica. Lo studio Ghibli non si smentisce mai. Ottimi disegni e personaggi fantastici. Non a caso è prodotto da Miyazaki.

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  19/10/2011 18:09:36
   9½ / 10
Una meravigliosa favola moderna, capace di emozionare attraverso il classico mix dello studio Ghibli: colori, musica, sentimenti, natura. Un'ora e quaranta minuti di assoluto relax al cinema. Merce rara, da vedere assolutamente.

Sardello  @  19/10/2011 14:16:45
   6½ / 10
Lo studio Ghibli ci ha abituati a così tanti e tali filmoni, che questo Arrietty non è certo una delle migliori produzioni.

Le tematiche sono sempre le stesse (rispetto per la natura, l'estinzione ed il consumo delle risorse, l'importanza della famiglia e degli affetti, la solitudine, etc.)

Il cartone si guarda piacevolmente, ma non può impressionare le più recenti produzioni da Ponyo a La città incantata.

Madmax90  @  18/10/2011 23:21:45
   9 / 10
Ennesimo gioiellino targato Ghibli.
Non c'è molto da dire, dal punto di vista tecnico è ineccepibile e ci si stupisce ancora una volta dalla bontà dell'animazione, ogni frame meriterebbe di esere stampato e appeso al muro a mo' di quadro; anche la sceneggiatura (ad opera di Myazaki) pur raccontando una "piccola" storia non risulta mai banale, affronta temi universali come il rispetto e la convivenza pacifica con il diverso in modo maturo ed evita sapientemente ogni tipo di clichè tipico di molte pellicole d'animazione occidentali.

Rollie990  @  18/10/2011 22:38:00
   9 / 10
Mi sono davvero emozionato fin dall'inizio, introdotto con una meravigliosa colonna sonora che rende l'atmosfera unica. Il film scorre davvero bene ed emoziona molto.
Grazie mille per i vostri voti che mi hanno fatto scegliere questo film! Ricambio anche io con un voto meritevole!

Danielsky  @  18/10/2011 22:12:20
   6 / 10
Film che, secondo me, non è in linea con le produzioni del grande Miyazaki. Se a livello del disegno e della cura dei particolari siamo di fronte ad un capolavoro, i problemi veri sono, ahimè, nella sceneggiatura e nei dialoghi. La trama in realtà è molto annacquata e si ha l'impressione di un film che non decolla mai, che non riesce mai ad ingranare per raccontarci una storia completa. I personaggi poi sono macchiettistici e assolutamente non approfonditi ed anche i due protagonisti sono delineati male sia nei loro dialoghi e nelle vere decisioni che li caratterizzino.

Vi è, certo un legame sentimentale tra i due che è il fulcro del film, ma non è mai veramente approfondito e vissuto attivamente, molte delle scelte compiute sono indipendenti da questo...senza contare poi che molto spesso i dialoghi fra i due sono stiracchiati e quasi ridicoli.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Che dire...peccato...forse alcune di queste lacune sono presenti nel testo originale ma da uno sceneggiatore come Miyazaki mi sarei aspettato anche un po' più di coraggio nel plasmare la storia in modo da renderla adatta ad un film.

Si ha, in ultima analisi, la sensazione di non stare guardando film, con i suoi ritmi e tempi e con la bellezza delle storie che il grande regista ci ha fatto imparare ad amare....ed è questa la cosa più amara.

1 risposta al commento
Ultima risposta 18/10/2011 22.35.51
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI SENIOR jack_torrence  @  18/10/2011 16:05:23
   9 / 10
L' "educazione sentimentale" di due adolescenti "diversamente abili" (sia detto in un senso figurato...meno figurato dell'uso comune!). Un racconto di formazione (alla vita adulta) in forma di inno alla diversità - oltre che alla genuinità dei sentimenti infantili e adolescenziali.
Meno che mai solo per bambini: più che mai per tutti, e per adulti che amano la Vita.
Una fiaba meravigliosa, scritta da Hayao Miyazaki: e si potrebbe aggiungere che non serve aggiungere altro.

1 risposta al commento
Ultima risposta 28/10/2011 10.42.46
Visualizza / Rispondi al commento
francis81  @  17/10/2011 15:46:28
   10 / 10
connubio di valori profondo come nessun altro film mi ha trasmesso di questi tempi.
Grafica splendida.

adrmb  @  17/10/2011 15:09:54
   9 / 10
Cosa bisogna dire quando ci si trova davanti a Opere di così tanta bellezza?
Una perla dello Studio Ghibli, un film delicato, profondo, mai scontato o melenso.
Ridicolo come passino inosservati simili Capolavori per "I Puffi" o altre ****** varie...

3 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2011 21.46.48
Visualizza / Rispondi al commento
trickortreat  @  17/10/2011 00:00:24
   9½ / 10
Non potevo sperare in un esordio migliore. Hiromasa Yonebayashi dimostra un talento registico eccellente e, sotto lo sguardo attento del Maestro, realizza l'ennesimo capolavoro targato Studio Ghibli. I disegni e l'animazione tolgono il respiro da quanto sono belli e fanno da cornice ad una fiaba semplice ma profonda e toccante come da tradizione, con un finale triste che chiude in bellezza questa magica avventura. Bravo Hayao, hai trovato un buon erede, ma per favore non fermarti qui.

Invia una mail all'autore del commento Banana Pie  @  16/10/2011 22:51:00
   9 / 10
Inutile, anche se alla regia troneggia il nome di Hiromasa Yonebayashi, lo stile e le tematiche inconfondibili di Miyazaki fanno capolino in ogni fotogramma. I disegni sono come al solito bellissimi, uno dei punti di forza dello studio Ghibli. I paesaggi, ricchissimi di dettagli naturalistici, fanno da sfondo a una storia semplice, ma sceneggiata con la solita particolarissima caratterizzazione di Hayao. Lo stile fiabesco di questo lungometraggio e la cura dei disegni ricorda i tempi d'oro ormai perduti della Disney, ma senza quei moralismi veramente troppo scontati che quest'ultima melensamente dispensava.
Portate le vostre figlie, le vostre sorelle minori, le vostre nipoti, a vedere questi film.

3 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2011 21.49.24
Visualizza / Rispondi al commento
ayrtonmax  @  16/10/2011 21:24:08
   7½ / 10
Film intenso come da tradizione. Lascia un pó l'amaro in bocca sul finale ma il messaggio é passato chiaramente.
I genitori che portano i bimbi dovranno poi spiegarlo perché non é un film d'animazione alla Disney

1 risposta al commento
Ultima risposta 17/10/2011 17.25.56
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento camifilm  @  15/10/2011 21:09:51
   8 / 10
Visto al cinema è impressionante la qualità delle animazioni, per i colori ed il realismo delle stesse. La fiaba si presta molto ad una grafica fatta di colori e di natura ed è ben sviluppata in questo senso.
Alcune gags e situazioni hanno fatto scoppiare anche le risate in sala, sia di grandi che di piccini.
La storia, a primo impatto, potrebbe non avere un finale concreto. Ma lo sottolinea la sigla finale, il testo, di ciò che sino ad ora si è visto.

Bello, veramente bello e soprattutto per i colori e le animazioni.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Weamar  @  09/10/2011 18:11:22
   8 / 10
Assolutamente magnifico.
Il film di Yonebayashi, scritto da quel poeta sacro chiamato Miyazaki, è una bellezza non solo per gli occhi ma anche per l'anima.
Perché la storia di Arrietty, creatura del piccolo mondo che ruba piccole cose dal mondo degli umani, e di Sho, ragazzo umano malato di cuore, è un connubio di valori inossidabili: amicizia, lotta contro il razzismo e potere di spirito/karma.
Alcune mancanze sono visibili, come la storia dell'odio tra queste due specie, ma è visibilmente affossato da tutti i pregi che detiene.
Il doppiaggio fa perdere molto, in particolar modo le varie usanze giapponesi - come il nome del gatto, per buttare un esempio banale - e le canzoni snaturate.
Ma questo trascende dal film. Consigliatissimo.

2 risposte al commento
Ultima risposta 16/10/2011 19.39.41
Visualizza / Rispondi al commento
Ciaby  @  02/09/2011 12:57:28
   9 / 10
Ultimo film uscito dello studio Ghibli di Miyazaki, "The Borrower Arrietty" è la perfezione del connubio tra leggerezza e profondità: un film divertentissimo, ma allo stesso tempo affascinante nella scrittura e nella mostra di immagini ad ampio respiro.

Diretto bene e disegnato ancora meglio, "Arrietty" sfrutta una trama non molto originale nel campo dell'animazione e Miyazakiana -non a caso, la sceneggiatura è proprio del maestro dell'animazione giapponese- sia nei disegni che nell'intreccio, ma riesce sempre ad appassionare e a librarsi cautamente in un intrigo che raggiunge momenti di pathos inarrivabili nella seconda parte di film, dove si accenna persino, qualche momento di puro thrilling unito alla solita, meravigliosa, verve surrealista dello studio Ghibli.

La malattia del piccolo Sho poteva diventare un inquietante "altolà", che avrebbe potuto portare a derive melense disneyane, e invece, il film non crolla. Mai. Anzi, cresce, sempre di più, fino ad un finale "poco d'effetto" che lo smorza un po', ma che riesce comunque a convincere.

Un film bellissimo, e soprattutto per tutti: non solo per bambini, perchè profondissimo e carente di retorica disneyana e non solo per adulti, perchè immerge lo spettatore in scenari surreali e immagnifici, oltre che fatati, che fanno venir voglia di tornare bambini.

Da non perdere.

patroclus  @  07/08/2011 00:24:08
   9 / 10
I valori.
E' questo il messaggio che mi ha lasciato quest'opera.
La potenza dei valori e dei sentimenti, la voglia di vivere.
Parla un fan dello Studio Ghibli.
Graficamente eccellente.
Avrei voluto venisse più ampliata e arricchita la sceneggiatura...mi è rimasto un po' il magone. Ma va bene lo stesso.
Coinvolgente veramente. Ho amato tutti e mi sono sentito catturare dalla storia.
Da vedere assolutamente. Si merita un gran voto.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Tumassa84  @  17/11/2010 18:33:51
   6½ / 10
Scritto da Miyazaki Hayao, è il debutto alla regia dell'animatore Yonebayashi Hiromasa. Racconta la storia di una famiglia di nani (nani non come quelli di D&D o di Tolkien, sarebbe più preciso definirli come persone in miniatura) che vivono sotto una casa di campagna abitata da persone normali, e che si sfamano rubando loro piccole quantità di cibo (piccole chiaramente dal punto di vista degli umani). Tutto il film è incentrato sulla diffidenza e paura che questi nani hanno nei confronti degli umani, e sul rapporto di amicizia che nasce tra Arrietty, la figlia della famiglia dei nani, e Sho, un ragazzo malato di cuore che è venuto nella casa di campagna per evitare stress prima di un importante intervento chirurgico. Come da tradizione Ghibli, è palese la metafora ambientalista in quanto la razza dei nani è in via d'estinzione per colpa dell'uomo. Il film comunque non è che convinca appieno, complice una trama un po' troppo scarna e poco avvincente; e la totale assenza di motivazione per l'insensato odio e accanimento della donna delle pulizie nei confronti dei nani è a mio avviso una mancanza a livello di sceneggiatura. Pregevoli invece disegni, animazione e doppiaggio; e ho trovato molto bella anche la colonna sonora.

3 risposte al commento
Ultima risposta 19/10/2011 21.04.14
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1013530 commenti su 44801 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net