arancia meccanica regia di Stanley Kubrick USA 1971
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

arancia meccanica (1971)

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Curiosità sul film Frasi Celebri sul film Speciale sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli! Condividi su Facebook

Seleziona un'opzione

locandina del film ARANCIA MECCANICA

Titolo Originale: A CLOCKWORK ORANGE

RegiaStanley Kubrick

InterpretiMalcolm McDowell, Patrick Magee, Michael Bates, Warren Clarke, John Clive, Adrienne Corri

Durata: h 2.17
NazionalitàUSA 1971
Generedrammatico
Tratto dal libro "Arancia meccanica" di Anthony Burgess
Al cinema nel Gennaio 1973

•  Altri film di Stanley Kubrick

•  SPECIALE ARANCIA MECCANICA

Trama del film Arancia meccanica

In cerca di emozioni forti, Alex, quotidianamente compie azioni criminali. Viene arrestato e sottoposto ad un trattamento che lo condiziona alla non violenza. Uscito di galera però, tutte le persone che hanno subito da lui violenze, gli si ritorcono contro.

Film collegati a ARANCIA MECCANICA

 •  SPECIALE ARANCIA MECCANICA

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,91 / 10 (796 voti)8,91Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Arancia meccanica, 796 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 10   Commenti Successivi »»

Silence is Sexy  @  05/06/2014 23:04:56
   5 / 10
Oggi commento il grande Stalin Kubrick.

STALIN. Sì, perché il culto della personalità kubrickiano non ha nulla da invidiare a quello del baffuto georgiano che guidò l'Unione Sovietica dal 1922 al 1952.
Wir überholen codesto in ci(am)pit, passiamo subito alle emozioni sushi-tatemi da questa "pre-coca ad orologeria".
Il film è buono solo come prodotto d'intrattenimento, e, come già scritto da qualche duna, diventa un'involontaria trasposizione nichildisildovevoglioandareaparà di Pinocchio - sensazione accentuata da quell'uso insopportabile del colore. Ma il nocciolo qual è?
Il film "ruota" (comeilsensorotatoriodellaterraaranciadanoiabitata) intorno a una sorta di critica a qualsiasi meccanicismo/potere coercitivo incapace, secondo Kubrick, ma anche secondo amme, di riuscire ad addo(r)mesticare l'individuo ed alienarlo dalla propria natura/dualità. Infatti, ed è abba-stanza evidente, Kubrick non ripone nessuna fiducia in nessun dog-ma, sia esso la famiglia, lo Stato, l'industria culturale, la scienza o la religione.
Il messaggio è molto pro-fondo (nel senso che spinge verso il baratro), ma ce l'avrei visto meglio in mano a un regista alla Cronenberg per intenderci. Kubrick ha letto Nicce, si vede, l'ha infilato in ogni sua opera, e vorrebbe regalarci la prima pellicola al di là del bene e del male, ma la sua presunzione/megalomania registica rovinano tutto come sempre - tranne per l'insuperabile 2001.
Il film finisce per risultare pacchiano, a tratti grosso l'ano, con tutti quei personaggi piatti come la mia fidanzata a fare da contorno al buffo e pesantissimo protagonista bamboccione - Brunetta docet - che vive ancora con i genitori (nel romanzo era una ragazzino).
Questo film è come un fallo, un fallo moscio per l'esattezza; vorrebbe raggiungere l'erezione del fallo in ceramica usato da Alex, ma certe vette di durezza vengono appunto escluse dalla morbosità stilistica del regista.
Insomma un film che non penetra nella membrana (mentale) del be-gotto (begotten?) e viene "eretto" a totem dalle tribù di hooligani-naziskin-centri sociali-borghesi trasgressivi-*****chaidaguardare? che parassitano la nostra società.

Gloria imperitura a Kubrick, certo, ma questo film rimane, a mio ignorantissimo parere, un tentativo fallito e un'analisi sbrigativa e superficiale dell'interessantissimo tema trattato.

Una sveltina.

Dubi dub, forse un po' stancuccio...
Right right right? Right.

28 risposte al commento
Ultima risposta 02/07/2014 16.43.00
Visualizza / Rispondi al commento
sagara89  @  28/04/2014 23:01:18
   10 / 10
ViolettaCandy  @  09/02/2014 22:01:57
   8 / 10
è crudo ma molto bello.

ZanoDenis  @  05/01/2014 08:32:48
   10 / 10
Il mio preferito di Kubrick. Il 10 se lo merita tutto. Inizio da shock, con quella piano sequenza all'interno del Milk bar, come in ogni film di Kubrick è tutto curato alla perfezione, ma questo ha un ritmo pauroso, come i dialoghi e come la stessa storia, violento e crudo, credo che nessuno spettatore si dimostrerã mai disinteressato alle scene di violenza del film. Nota di merito alla musica classica di Beethoven e al finale, che oltre essere strafigo, ha pure un messaggio di fondo stupendo. Secondo me Arancia meccanica è la perfetta Unione tra intrattenimento, espressività e messaggi di fondo. Intramontabile

pak7  @  05/01/2014 04:20:00
   9 / 10
Niente che non sia già stato detto: capolavoro, io che l'ho visto per la prima volta parto dal 9, che è un voto che in futuro potrà sicuramente salire. Arancia meccanica è una pellicola che fa della violenza il suo piatto forte: prima quella fisica e poi quella psicologica subito dallo stesso protagonista, che resta indelebile negli occhi dello spettatore.
Colonna sonora anch'essa straordinaria ed inquietante allo stesso tempo

Spera  @  04/12/2013 12:36:01
   10 / 10
"Guarda bene, fratellino, guarda bene."
Il film. Il maestro assoluto.
Non do mai 10 ma faccio un' eccezione per il mio film preferito.
"Right, right, right!"
Inghilterra. Un possibile grigio futuro londinese decadente.
Una banda di scapestrati ragazzi, capeggiati da Alex, commette le proprie efferatezze esercitando l'amata ultra violenza a danno del malcapitato di turno.
Un film con molteplici risvolti politici, economici e sociali ma che prima di tutto è un film contro il sistema, un sistema opprimente, criminale e violento più di quanto lo sia il nostro caro drugo Alex.
Un vero schiaffo alla "macchina" del potere che diventa il male, il più grande della nostra società.
Il personaggio di Alex è già tutto un programma:
"...poi decidemmo che era ora di eseguire il numero visita a sorpresa, un po' di vita, qualche risata e una scorpacciata di ultra violenza."
Nonostante sia favorevole all'esercizio di quest'ultima bisogna riconoscere che Alex riesce a suscitare un' empatia non indifferente nello spettatore, anzi a un certo punto riesce quasi a fare pena faccia a faccia con i suoi aguzzini: lo stato stesso.
"È un Delitto!!! Delitto! Delitto! Delitto! Usare Ludovico Van in questo modo! Lui non ha mai fatto male a nessuno!! Beethoven ha solo scritto musica!! Non è giusto!!!"
Povero Alex ... la sua violenza incosciente, sfrenata e ULTRA era niente messa a confronto con la cura Lodovico e le sue conseguenze.
"Io voglio essere buono. Voglio essere, per il resto della mia vita, solamente un atto di bontà."
Sublimazione della violenza attraverso la musica, pura poesia.
"E d'un tratto capii che il pensare è per gli stupidi, mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione, e a quello che il buon Bog manda loro. La musica mi venne in aiuto. C'era una finestra aperta con uno stereo, e seppi subito che cosa fare."
Una regia sublime e clamorosa che solo il grande maestro poteva concepire supportata dalla famosissima nona sinfonia del grande Beethoven ... e non solo.
Potremmo discutere per giorni di questo film e di tutti i risvolti sociali, gli spunti che offre per discutere di attualità ma niente sarà come vederlo. Ancora oggi dopo 40 anni questo film è capace di scioccare a più riprese e con diverse sfumature rimanendo molto attuale.
Kubrick era un genio e un ideatore cinematografico, grazie per le perle che ci hai regalato.
"Ora sapevano chi era il signore e padrone"

ferzbox  @  27/11/2013 17:34:55
   9 / 10
Il capolavoro di Kubrick non è solo un'analisi alla violenza,ma anche ai lati oscuri del singolo individuo.
La popolarità del film(al di la della regia) è dettata principalmente dal significato che la gente ha attribuito ad Alex.
I primi 40 minuti di "Arancia meccanica" sono un'esaltazione del bullismo estremo....la capacità di poter dire e pensare:"...se voglio,lo posso fare....me ne sbatto delle regole,se non delle mie regole".......
...la cosa impressionante è lo spirito con cui viene affrontato questo singolare stile di vita....una finta "aristocrazia" da strada,funzionale per dare un tocco di superiorità al proprio ego;stessi completini bianchi,con delle bretelle a richiamo di una signorile figura,o a richiamo burlone come quello di un clown....
...un gergo tutto loro,necessario per la necessaria "collettività" della gang...un segnale di riconoscimento......
....la filosofia del "latte +";carburante adrenalinico necessario per sentirsi ancora più liberi e ribelli........
...I Drughi non sono una gang,ne tantomeno una famiglia......sono una "specie" che si ribella al mondo con il messaggio dell'ultraviolenza;ed ogni specie ha le sue vittime ed i sui predatori....
La figura di Alex e i suoi Drughi è entarta ormai nell'immaginario collettivo.
Quando si segue "Arancia meccanica"si segue inevitabilmente la storia di Alex....ma il vero protagonista è il lato meschino dell'essere umano,che non si fa scrupoli per trovare una giustificazione alle varie forme di violenza di cui è capace....
Quando il film passa al momento in cui Alex viene sottoposto all'esperimento di riabilitazione comportamentale,assistiamo ad una altra forma di violenza...quella della presunzione medica,dell'ipocrisia dei politicanti,dei conflitti di interessi nati da contese di potere.....
....come si può solo immaginare di fare una cosa del genere ad un uomo?...per quanto criminale sia...


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER..
Nessuno se la sentirebbe di giustificare Alex,ma credo che nessuno se la sentirebbe di giustificare nemmeno i medici....o i suoi amici...o i suoi genitori....o il ragazzo ospitato dai suoi genitori.....
La violenza ha molteplici forme,alcune addirittura occultate da maschere ben peggiori di quelle dei Drughi.....alcuni hanno maschere di visi amichevoli,sinceri,autoritari...ma dietro si nasconde il marciume....
Ognuno di noi può essere buono o malvagio,e a volte non siamo nemmeno noi a deciderlo,ma le circostanze....
La scena finale del film racchiude tutto questo...tutto è come un gatto che si morde la coda ...e la violenza genera altra violenza...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Come su altre opere di Kubrick,anche su questa c'è una profonda analisi dell'animo umano e delle sue debolezze....
Per quel che riguarda il lato tecnico basti osservare i titoli di testa e la prima inquadratura con relativo movimento di macchina,accompagnati da una musica che è diventata leggendaria....un connubio di stile ed arte....
Una bellissima opera piena di significati e sempre da scoprire...

Goldust  @  21/11/2013 11:04:56
   8 / 10
Beh è un film che ha fatto la storia, molto attuale ancora adesso senza bisogno di ambientarlo in una società distopica. Scandito dal ritmo ossessivo di una musica quasi sempre classica, è un viaggio allucinato nelle devianze di una psiche malata che trasforma Alex da cacciatore a preda, e viceversa; sullo sfondo, una società violenta e nichilista incapace di cogliere i bisogni primari dell'uomo, che alla fine è ben più pericolosa ed instabile del criminale di turno.
Le sequenze da cineteca sono diverse eppure per onestà va registrato qualche rallentamento nella parte centrale, e rivisto oggi la rappresentazione di questa Londra futuristica sembra superata.
Paurosa, in ogni senso, la prestazione attoriale dell'istrionico McDowell: la scena finale dove il Ministro inglese lo imbocca è fenomenale!

david briar  @  19/11/2013 15:53:45
   10 / 10
Cosa dire su un film su cui è stato già detto di tutto fin dal momento della sua uscita più di 40 anni fa?Forse era scontato,ma è davvero un capolavoro assoluto.

Un film di una potenza inaudita,partendo dall'uso affascinante che fa degli ambienti(spettacolare la scena sul Tamigi)e dell'estetica dei personaggi(a parte il celeberrimo look dei Drughi,da notare ad esempio l'abbigliamento femminile,per criticare la donna nel mondo dello spettacolo,che stava iniziando a diventare donna-oggetto).In tutto questo,la dolce musica classica,fra Beethoven e Rossini,accompagna le vicende creando un contrasto quasi disturbante con la crudezza e il cattivo gusto rappresentati non solo nelle scene di violenza fisica,ma forse anche di più in quelle di violenza psicologica.

Kubrick non fa che regalarci scene memorabili di forte impatto usando una tecnica assolutamente perfetta e particolare,che rende nervosa e coinvolgente la visione.Fondamentale pure l'apporto di Malcolm McDowell,attore forse un po' rimasto imprigionato in questo ruolo,che recitò divinamente dando tutto se stesso.

Il film può essere letto in diversi modi,ma comunque vada ne viene fuori un messaggio incredibilmente pessimista sulla società e sul rapporto degli individui con essa.La violenza di Alex è un problema per gli altri,ma quando la sua natura viene cambiata diventa un problema per lui.Alla fine cosa dev'essere Alex,quello che gli ha imposto la società o quello che veramente è?E come fa a seguire ciò che gli ha imposto la società,se poi è essa stessa a tradirlo?Il film si pone un sacco di domande fra cui queste,ma non dà neanche una risposta,forse perché una risposta giusta non c'è.

"Arancia meccanica" è un film immancabile,senza se e senza ma,è una vera e propria opera d'arte contemporanea capace di fare tutto quello che voleva fare,destinato a essere ricordato fra millenni. Immenso.

marcogiannelli  @  14/11/2013 00:37:21
   8½ / 10
film particolarissimo, capolavoro assoluto...

1 risposta al commento
Ultima risposta 10/01/2014 11.29.09
Visualizza / Rispondi al commento
darkscrol  @  13/11/2013 13:17:08
   8½ / 10
si vede da subito che è uno dei più grandi capolavori di sempre ma nonostante ciò nn ha attirato la mia attenzione fino alla fine. L'inizio è fantastico ma da quando alex va in ospedale il film diventa meno movimentato e leggermente noioso. noostante ciò è un bellissimo film da vedere assolutamente.

Manu5296  @  09/11/2013 12:21:24
   10 / 10
Uno dei film più belli di sempre, grandissimo Kubrick

pernice89  @  21/10/2013 09:30:16
   9 / 10
Poco da aggiungere a tutti i commenti già fatti in precedenza. Film assolutamente geniale, crudo, senza mezze misure. Eccellente.

Oh Dae-su  @  10/10/2013 13:37:23
   8 / 10
Kubrick è un maestro, può non stare simpatico, può essere criticato, può trattare temi poco digeribili, ma lo fa a modo suo, con la SUA coerente visione stilistica.
Questo film è una cruda rappresentazione della creazione di "mostri" e del "mostruoso" modo usato dalle istituzioni per correggerli, è poesia, è violenza, è un viaggio nella vita psichedelica di una generazione di annoiati dispensatori di eccessi.
Adoro la prima parte, un pò meno la seconda.. (come per Full Metal Jacket) ma è un grandissimo film.

krypton  @  03/10/2013 11:02:20
   7 / 10
"Arancia meccanica" segue le fasi concitate di un'aggressione: all'inizio un'intensa carica di adrenalina scatena la violenza, poi i battiti cominciano a rallentare, si scappa e tutto torna alla normalità. Perché dico questo?

Perché la prima parte della pellicola era proprio quello che mi aspettavo: un'esplosione di colori, di scene tragi-comiche al limite della decenza. Mi sembrava di osservare uno di quei dipinti contemporanei dei musei, tra le sezioni "art nouveau" e "futurismo".

Poi, si passa alla prigionia dove l'unica cosa interessante è di scoprire in cosa consista la nuova cura "Ludovico" e quali siano i suoi effetti. E alla fine ci si annoia tra vendette e situazioni poco appassionanti.

Un buon film che ci racconta di come la violenza e la vendetta siano intrinseche della natura umana. Da vedere anche per capire che cosa sia questa creatura quasi-mitologica chiamata "Arancia meccanica" (perché poi questo titolo?).

DogDayAfternoon  @  11/09/2013 20:53:56
   9 / 10
C'è poco da aggiungere ad un film su cui si è detto e scritto di tutto e di più. Il fatto è incontrovertibile, che siamo davanti ad un capolavoro è davanti agli occhi di tutti; e un film, per essere considerato capolavoro, lo deve essere a 360 gradi. Dal punto di vista visivo eccezionale, un uso dei colori, dei costumi (avveniristici molto simili a quelli usati in "2001: odissea nello spazio") e degli scenari straordinario; un uso della violenza molto realistico, che impressiona sicuramente (e non potrebbe essere altrimenti) ma che non infastidisce, nel senso che non è rappresentato l'eccesso ma viene usato un giusto contrappeso tra il limite della decenza e una verosimile rappresentazione della violenza.

Tutto questo però non avrebbe motivo di esistere senza la straordinaria opera che ci sta sotto, quell'"Arancia meccanica" di Anthony Burgess che in quanto a opera visionaria è seconda solo a 1984 di George Orwell. Leggere il libro conoscendo già la storia indubbiamente fa cadere parte del suo fascino, ma se nonostante questo la sua lettura resta qualcosa di magnificamente sorprendente, allora possiamo tranquillamente affermare di essere davanti ad un opera prima.

Come più volte affermato dallo stesso Burgess, libro e film con il tempo sono diventati un'opera unica, le immagini di Kubrick sono la perfetta rappresentazione visiva di ciò che lo scrittore aveva messo su carta. E ritornando al citato 1984 di Orwell, non oso immaginare cosa ne sarebbe venuto fuori se Kubrick lo avesse messo su pellicola.

2 risposte al commento
Ultima risposta 14/09/2013 13.08.32
Visualizza / Rispondi al commento
crimal9436  @  19/08/2013 12:42:38
   10 / 10
Melefreghista  @  31/07/2013 17:10:48
   9 / 10
Non è il mio preferito, in ogni caso un classico.
Ottima analisi del fallimento delle costrizioni della società (politica, religione, scienza) nei confronti degli istinti animali dell'uomo.

debaser  @  12/07/2013 15:54:07
   10 / 10
Film indimenticabile come del resto quasi tutti quelli di Kubrick. Violento, dissacrante politicamente. Un affresco di una societa' malata dove solo chi scende a compromessi con il potere riesce sempre a cavarsela. Focantastico l'uso della mujsica classica associata alle scene piu' dure. Da applausi le scene del primo piano dell' occhio costretto a vedere le immagini piu' cruente possibili. Stupendo il finale.

Spotify  @  11/07/2013 02:51:48
   8 / 10
Film sconvolgente e magnifico. Un film dove il grande kubrick condanna la violenza mostrandone in gran quantità ( anche se poi ho visto di peggio, anche perchè nel film è presente violenza cruda ma non sanguinaria apparte qualche piccolissima scena); comunque film bellissimo con tante scene d'antologia ( una su tutte quella della cura ludovico ), poi malcom mcdowell fa un interpretazione mostruosa. Forse l'unico difetto è che presenta troppe scene grottesche. Comunque pilastro del cinema mondiale.

Matteoxr6  @  24/06/2013 03:18:38
   7½ / 10
Kubrick anticipa di molti anni una piaga giovanile sempre più diffusa: non credo in niente, quindi ti ammazzo.
Il dissolversi di ideali e valori, i quali, invece, prima portavano alla violenza (a torto, ovviamente) proprio perché si credeva in qualcosa.
Ottima anche la rappresentazione dell'assoluto distacco tra la società, il mondo adulto, e la nuova generazione.

Luca Lebowski  @  06/06/2013 18:36:07
   9 / 10
krueger419  @  26/01/2013 19:13:21
   10 / 10
se solo potessi dare più di 10...
un kubrick sensazionale..

Invia una mail all'autore del commento nocturnokarma  @  03/01/2013 12:00:37
   10 / 10
Il film folgorazione di tutta una generazione di cinefili continua a sorprendere per potenza delle immagini, coerenza della messa in scena futurista, capacità di orchestrare scene di efferata violenza con lucidità insuperabile.

Kubrick è un genio del cinema e il motivo è molto "semplice": le sue opere restano innovative ed uniche, praticamente fuori dal tempo e sempre attuali.

Alex de Large rimane uno dei personaggi centrali, e meglio riusciti, della storia del cinema; il mix di musica classica e riealaborazioni elettroniche è da manuale. La lucidità e il senso morale della seconda parte più meditata e meno frizzante della prima, è una dei più riusciti esempi di come si crea, da un punto di vista drammaturgico e narrativo, un capolavoro.

Unico, insuperato, bellissimo. Diciamo che consiglio la visione!

vieste84  @  27/12/2012 23:05:48
   10 / 10
Film di una potenza inaudita sia per immagine e sia per messaggio. Già è stato detto tutto su questo film e sul protagonista, io mi limito ad aggiungere che al giorno d'oggi attori disposti a tutto (anche a rompersi la cornea di un occhio) per la riuscita di un film come ha fatto Mcdowell non ce ne sono. Molte le scene violente, infatti Kubrick per le lamentele fu costretto a imporre il ritiro dalle sale, credo caso unico nella storia del cinema dove i produttori ritirano un film su espresso ordine del regista, invece al giorno d'oggi i registi modificano sceneggiture, inseriscono scene d'azione impossibili perchè fanno audience e fuggono con la coda tra le gambe quando un produttore apre bocca. Kubrick era questo qui e questi film qui sono i risultati di un uomo così. CAPOLAVORO ASSOLUTO, non sono uno che metterà molti 10 ma qui non se ne può fare a meno

prof.donhoffman  @  28/11/2012 12:41:41
   9 / 10
Uno dei film di Kubrick a cui sono più legato.

nyc93  @  24/10/2012 12:16:44
   10 / 10
Stupendo uno dei film più belli di Kubrick

Invia una mail all'autore del commento AcidZack  @  14/10/2012 22:14:37
   9 / 10
alepr0  @  09/10/2012 23:38:57
   8½ / 10
Un must. Film storico. Da vedere assolutamente!

borselinho  @  13/08/2012 17:34:29
   9½ / 10
Film stupendo, solo un genio poteva ideare una pellicola simile!

Toadstool Daisy  @  13/08/2012 16:01:37
   1½ / 10
Questo "Pinocchio" per adulti racconta la storia di un monello che va educato e inserito nella società,prendendo come base delle trama una delle trame più noiose mai esistite, "Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino" scritta da Collodi nel 1881 . Arancia Meccanica , recuperando l'ancestrale fiaba del poco talentuoso scrittore fiorentino, ci propne un piatto di violenza e sesso che andrebbero ad urtare anche il peggiore degli energumeni, facendoci cullare odio per il protagonista sin dalle primissime battute. Il telespettatore finisce per augurare al protagonista esattametne tutto ciò che capita, anzi, di più. Un'orda di finti esperti del cinema ha lanciato poi l'idolatria di questo film che altrimenti andrebbe dimenticato. Già Pinocchio è indigesto, la versione over 18 ,pertanto, è un macigno per lo stomaco del telespettatore.

16 risposte al commento
Ultima risposta 27/02/2014 02.36.50
Visualizza / Rispondi al commento
demarch  @  06/08/2012 12:11:50
   9 / 10
Capolavoro. Non aggiungo altro. Quello che c'era da dire è già stato detto e ridetto. Vederlo è fondamentale. Bollino rosso però

C.Spaulding  @  05/08/2012 17:13:56
   10 / 10
Uno dei più bei film di Kubrick...un vero e proprio capolavoro. Lo vidi da piccolo e ne rimasi affascinato ma rivedendolo ora devo dire di averlo capito più affondo. Una visione malata della società del futuro. una pellicola violenta e cinica che coinvolge e inchioda alla sedia fino alla fine. Un capolavoro senza tempo da non perdere !!!!

BlueBlaster  @  26/07/2012 01:26:52
   10 / 10
Non leggo i commenti e non aggiungo nulla perché sarà stato detto già tutto!
Un film senza tempo e senza catalogazione che osò oltre ogni limite nello stile del grande regista...perfetto in ogni aspetto!
Indimenticabile...

SuperLoLz  @  24/07/2012 15:06:16
   10 / 10
Se direi che la media di questo film è troppo bassa non direi una bugia,dato che questo film dovrebbe scalare la cima della TOP 25 per come è fatto bene,per le interpretazioni,per le musiche,per la storia e soprattutto per il significato che nasconde. La cosa che mi è piaciuta di più del film sono le scene iper-realiste e soprattutto il narratore (che sarebbe il protagonista) che a sua volta racconta anche lui man mano la storia con estrema realisticità. Il film è pieno di scene geniali e ognuno le può interpretare a suo modo,qualcuno potrebbe riderci sopra mentre qualcun'altro potrebbe mettersi paura, è proprio da qui che si vede la genialità di Kubrick. Il finale potrebbe apparire scontato,ma invece secondo me, è molto complicato e deve essere capito.

Atlantic  @  20/06/2012 09:59:33
   9 / 10
Visto ieri sera.
Un capolavoro di Stanley Kubrick.
Un film violento ma allo stesso momento incredibile.
Un mix tra film Erotico , Grottesco , Drammatico , Thriller e Fantascienza e ambientato nella East London di un vicino futuro.
Fantastico Malcolm McDowell nella parte protagonista.
Ottima la musica.
Se è vero che Mozart fa diventare intelligenti e anche vero che Beethoven fa diventare potenti.

Andrea Cisonkik  @  02/06/2012 00:41:15
   8 / 10
un film molto violento e cruento,che descrive un'utopistica società dove vi è una nuova modalità di trattare i criminali e i violenti.grandissimo come al solito Stanley Kubrick dietro la cinepresa.buona la recitazione di tutto il cast ma in particolare del protagonista Malcolm McDowell

laky  @  18/05/2012 17:16:07
   10 / 10
Spaventosamente affascinante! Nonostante la drammaticità e la crudeltà delle scene riesce ad attrarre come pochi film sono mai riusciti a fare.
Chi non sa cosa sia il "lattepiù+" non può considerarsi un cinefilo :)
Un film senza tempo!

Son Goku  @  15/05/2012 20:41:46
   9 / 10
Davvero bello. Diretto magistralmente, fotografato benissimo, e bella dose di violenza. lucket81 ha detto che questo film é per malati di mente...ebbene si, io lo sono sin dalla nascita.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/05/2012 21.53.12
Visualizza / Rispondi al commento
Geeno  @  14/05/2012 22:02:55
   7½ / 10
Una visione catastrofica. A differenza dell'ermetismo riscontrato in 2001 Odissea, in Arancia Meccanica il senso dell'opera è manifesto, lampante. E non si puo' che restarne spiazzati.
Una penetrante e prorompente critica della società. E dell'uomo, della sua essenza stessa. Uno sfogo drammatico, grottesco, irridente e surreale che ci impone una profonda riflessione.
Eloquente la scelta delle musiche, una colonna sonora sublime e quasi celestiale che fa da sottofondo alle sequenze piu' brutali, come a voler rappresentare un perenne contrasto, una dicotomia.
Per contro ho trovato stonante e decisamente fuori luogo (per non dire volgare) la pletora di riferimenti sessuali (fallici perlopiu') messa in mostra, e al riguardo mi (e vi) chiedo: a che pro?
In sostanza, non si puo' non considerarlo una perla nella storia del cinema: eccentrico, audace e…pedagogico (come la gran parte dei film di Kubrick). Cio' nonostante, nel complesso, non è il capolavoro al quale mi aspettavo di assistere; per diversi motivi preferisco di gran lunga altri lavori di Stanley.

un'altra persona in questo sito ha scritto "siamo tutti figli di arancia meccanica". Condordo

sossio92  @  08/05/2012 02:24:43
   10 / 10
capolavoro !!!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  22/04/2012 14:46:01
   8 / 10
Un film pessimista e denso di significati, da vedere più volte per riuscire a coglierli tutti. Un film che sicuramente ha dato il meglio di sè alla sua uscita nei lontani anni '70 proprio grazie ai temi trattati (anche se questi gli avevano al tempo fornito numerosi detrattori) e che forse ai nostri giorni hanno perso un po' della loro potenza non essendo più un tabù. Io stesso purtroppo l'ho visto solo un paio d'anni fa, forse per questo "Arancia Meccanica", pur essendomi molto piaciuto, non mi ha entusiasmato al punto da considerarlo un capolavoro, anche se sono perfettamente consapevole dell'importanza che ha avuto nel mondo del cinema e non solo.
Molto buone le musiche e l'intepretazione di McDowell (mi pare anche di aver letto che in conseguenza a questo film ha subito dei danni alle cornee).

1 risposta al commento
Ultima risposta 25/08/2012 11.19.39
Visualizza / Rispondi al commento
moregiu  @  17/04/2012 15:44:30
   9½ / 10
Resta uno dei film più spietati sulla realtà della degenerazione tra i giovani violenti e disadattati. Scena crude che molto spesso ci fanno venire il terrore di poterne essere protagonisti e vittime reali. Interpretazione sontuosa di McDowell e musica regina incontrastata. Capolavoro!

sbracalone  @  17/04/2012 13:52:19
   8½ / 10
niente da dire, film stupendo, anche a distanza di 40 anni.
chi ancora non l'ha visto perciò può farci un pensiero.

2 risposte al commento
Ultima risposta 10/07/2012 16.45.58
Visualizza / Rispondi al commento
aztsn38  @  12/04/2012 16:10:17
   9 / 10
"È un Delitto!!! Delitto! Delitto! Delitto! Usare Ludovico Van in questo modo! Lui non ha mai fatto male a nessuno!! Beethoven ha solo scritto musica!! Non è giusto!!!".
Le avventure di un giovane i cui principali interessi sono lo stupro, l'ultra-violenza e Beethoven. La donna nel film è rappresentata come un oggetto come critica ai mass media, le pubblicità che al tempo ne sminuivano troppo l'immagine.

--Pio--  @  02/04/2012 13:39:39
   6 / 10
Non riesco a concepire tutti questi 10. Per carità, trama oggettivamente carina, ma per il resto...nulla di che! Un disceto film, nulla di che, ottimo per un pomeriggio senza pretese

73 risposte al commento
Ultima risposta 03/04/2012 20.38.33
Visualizza / Rispondi al commento
ferrogeo  @  28/03/2012 11:59:38
   10 / 10
Film magnetico ricco di significati e metafore.
Non nego che ho dovuto rivederlo più volte e leggere più recensioni per cogliere appieno i contenuti nascosti, ma una volta capito è pura poesia per gli occhi e ginnastica per il cervello.
La lentezza del film, che a giudizio di molti è piuttosto marcata, rimane a mio parereo il sistema del regista per carburare la tensione ed il pathos.
Consigliatissimo

1 risposta al commento
Ultima risposta 02/04/2012 13.40.45
Visualizza / Rispondi al commento
freddiegio  @  25/03/2012 15:13:16
   10 / 10
uno dei più bei film che abbia mai visto...

ValeGo  @  21/02/2012 16:15:31
   9 / 10
Un grandissimo film!

Crazymo  @  22/01/2012 17:22:08
   9 / 10
Capolavoro assoluto di Kubrick. Conferma di essere un genio. Stupendo...

valecubico  @  29/12/2011 04:06:03
   7 / 10
Lo so, molti penseranno "ma ti sei bevuto il cervello?"
Do solo 7 perché il film non é riuscito a trasmettermi ció che magari ha trasmesso a chi ha votato 9 o 10. Certo, bisogna ammirare come venga rispecchiato il male e la violenza che si cela in ognuno di noi, e come vengano trattati diversi temi sociali, ma a me ha trasmesso ben poco. D'altra parte si merita un 7 perché mi ha comunque incuriosito e non annoiato.
Così la vedo io, mi dispiace.

1 risposta al commento
Ultima risposta 29/12/2011 04.07.02
Visualizza / Rispondi al commento
MarkTheHammer  @  24/12/2011 20:15:46
   9 / 10
Crudo, spietato, splendido.
Questo film offre un'esperienza che nessun'altro film potrà mai darvi: stiloso, con personaggi con un linguaggio estremamente forbito, eppure un film molto violento, disturbante più di molte pellicole splatter arrivate dopo (il messaggio, tra l'altro, è assolutamente antiviolento).
A distanza di tutti questi anni rimane una delle pellicole più atipiche che abbia mai visto, non esiste niente di paragonabile (come al solito, trattandosi di Kubrick).

TheShadow91  @  16/12/2011 16:07:19
   9½ / 10
Magnifico!!Parte benissimo mostrando il carisma del personaggio di Alex DeLarge e la sua cattiveria con tutte le scene di violenza che commette e il suo menefreghismo durante il giorno,senza scordare la sua ottima parlantina.Indimenticabile poi la scena della "cura" e soprattutto le scene finali della vendetta delle sue vecchie vittime(soprattuto quella dei "poliziotti").I difetti sono stati un'eccessiva insistenza nelle scene svolte nelal prigione,minuti che potevano essere utlizzzati,per dare più chiarezza e profondità al finale.

DogmaX  @  06/12/2011 23:11:38
   10 / 10
Semplicemente 10. Il mio film preferito, tra delirio, poesia e momenti di riflessione. Kubrick giostra alla perfezione la scena come in pochi riescono a fare, affidando a Malcolm McDowell una parte scomoda, ma così realistica e convincente da proiettarlo direttamente nella leggenda.

jason13  @  06/12/2011 00:40:05
   10 / 10
Capolavoro di sempre. Strepitoso sotto ogni punto di vista. Insieme a Shining rappresenta per me il cinema.

maitton  @  28/11/2011 13:45:50
   9 / 10
autentico capolavoro di kubrick.
mi viene davvero difficile aggiungere altro, se non che questo film rasenta la perfezione, nonche'i massimi livelli di regia, musiche, dialoghi.
visionario, probabilmente inimitabile lavoro del regista

elmoro87  @  25/11/2011 10:26:31
   9½ / 10
Altro capolavoro del genio Stanley Kubrick, in un film Violento con la v maiuscola, in cui proprio la violenza manifestata in vari modi ne è la protagonista: quella fisica, quella medica, quella della polizia... In questo film notevole importanza hanno le musiche, quasi a delineare i precisi momenti della violenza, e per cui il nostro Alex diventerà allergico tramite la cura lodovico... Una pellicola strepitosa, che ti fa quasi vivere le sensazioni dei protagonisti, tanto forte è la capacità di immedesimarsi... capolavoro!

gemellino86  @  17/11/2011 13:08:15
   9 / 10
Uno dei grandi capolavori di Kubrick. Le scene di violenza fanno riflettere sulla malvagità dell'uomo. All'epoca aveva entusiasmato pubblico e critica. Da vedere.

3 risposte al commento
Ultima risposta 20/11/2011 12.54.54
Visualizza / Rispondi al commento
Dexter88  @  16/11/2011 19:37:29
   5 / 10
Ricordo quando lo vidi qualche anno fa per la prima volta,non fui molto colpito da questo film, se non per le scene di violenza fuori dall'ordinario.L'ho rivisto recentemente e confermo il poco entusiasmo per un prodotto che o si odia o si ama.Non mi sembrava giusto dare un voto troppo negativo,perchè comunque il film è orginale e presenta aspetti unici.Credo però che il fatto che abbia una forte tematica sociale a fare da sfondo,non significhi che lo si debba aprezzare a tutti i costi.Ho guardato questo film con obiettività, senza essere condizionato dal fatto che il regista sia Kubrick e non mi ha coinvolto particolarmente,è un film normale,condito da fronzoli dai quali lo spettatore attento non dovrebbe farsi distrarre.

L1nch07  @  27/10/2011 16:23:03
   9 / 10
Perla del maestro Stanley..

francesco81  @  20/10/2011 17:17:28
   4 / 10
Anche in questo Film Stanley Kubrick si conferma un regista che fa dell'apparenza anziche dei contenuti la sua fortuna da artista cinematografico. tutta quella violenza inutile morbosa e fine a se stessa,che ha cominciato a imperversare nel cinema dagli ani 80 in poi,deve a questo film una notevole spinta propulsiva. Totalmente vuoto nei contenuti,pessimo nei dialoghi mal gestiti e mal doppiati e sopratutto incapace di trasmettere un qualsivoglia messaggio etico-morale. Come tutti i cult-movie lo è diventato senza meriti e solo per aver osato di alzare in modo vertiginoso il tasso di violenza e di sangue. Gli pseudo-itellettualoidi amanti dei film di Kubkrick si facciano un'esame di coscienza e analizzino a fondo i suoi film cercando magari di legittimare il proprio culto per il regista piu sopravalutato dela storia del cinema.

18 risposte al commento
Ultima risposta 27/12/2011 16.50.34
Visualizza / Rispondi al commento
Marbleface  @  29/08/2011 02:16:01
   1 / 10
a me non e piaciuto film brutto e distorto

12 risposte al commento
Ultima risposta 26/07/2012 06.17.57
Visualizza / Rispondi al commento
White chicks  @  27/08/2011 18:28:17
   8 / 10
Molto bello. Un viaggio nella violenza in un mondo simile al nostro ma diverso.

Lapucciosauro  @  21/08/2011 03:27:56
   9 / 10
bello bello bello

speXia  @  20/08/2011 19:13:33
   10 / 10
Stupendo,indescrivibile e (per alcuni) molto cattivo! Un pilastro della storia del cinema! Vederlo è d'obbligo!

iankurtis  @  20/08/2011 19:06:24
   10 / 10
il miglior film di tutti i tempi un autentico compendio di ogni genere cinematografico dissacratore ironico satirico drammatico erotico. può non piacere ma l'arte é arte e a questi livelli si erge al di sopra di tutto é tutti

siriustar27  @  17/08/2011 03:16:53
   10 / 10
Come non poter dare 10/10 al mio film preferito?! Un assoluto capolavoro, magnifico... semplicemente unico. Non ci sono parole per descriverlo! Da vedere assolutamente!

Nightmare97  @  22/07/2011 13:33:19
   9½ / 10
un film eccezionale che è una pietra miliare per la storia del cinema...il significato, e la particolarità della trama sono unici di questo film capolavoro del grande Stanley kubrick!!!

PignaSystem  @  14/07/2011 23:11:23
   8 / 10
Siamo tutti figli di Arancia Meccanica...

1 risposta al commento
Ultima risposta 21/08/2011 23.56.22
Visualizza / Rispondi al commento
BuDuS  @  08/07/2011 17:08:03
   7½ / 10
Il film è geniale, ma alcune parti sono un po' troppo grottesche.

Invia una mail all'autore del commento brabus  @  22/06/2011 15:40:23
   10 / 10
devo dire che Kubrick è un grande regista. film davvero particolare e spettacolare, sceneggiature e dialoghi che nemmeno ai tempi di oggi si riescono a vedere, anzi oggi come oggi abbiamo tarantino che segue la sua scia... davvero un capolavoro

giams  @  08/06/2011 21:13:04
   9 / 10
film SENSAZIONALE non nella scenografia(fin troppo fuora considerando l'epoca) ma straordinario per il contenuto e il significato!solo un dio come kubrick poteva realizzare un capolavoro del genere!!

dariomantova88  @  19/05/2011 17:27:30
   10 / 10
bellissimo film
datato ma sempre ultra attuale

Black Eight  @  13/05/2011 12:17:05
   10 / 10
Non ci si vorrebbe sbilanciare mai così tanto nel giudizio di un film, ma quando questo è effettivamente un capolavoro, una delle pietre miliari della storia del cinema, allora il 10 è d'obbligo, per quanto possa poi valere un giudizio non accreditato come il mio. Solitamente cerco di dare sempre un'analisi quantomeno completa nella valutazione, ma è ovvio che per analizzare completamente Arancia Meccanica, per intenderci un film sul quale si incentrano le tesi di Laurea, non basterebbero pagine intere. Se si pensa che è stato realizzato nel '71 non si può non rimanere attoniti di fronte alla potenza visionaria e surreale che qui forse raggiunge il suo apice, ma che è da sempre stato il marchio indelebile di tutta cinematografia di Kubrick. Il regista coglie al volo l'opportunità di trasporre il romanzo di Burgess, offrendone, se è possibile, un'interpretazione ancora più ricca ed eccessiva (le immagini infatti hanno questo potere). Allo sguardo cinico e spiazzante sulla violenza gratuita che caratterizza la prima parte (la componente scandalizzante e anche più famosa), si aggiunge nella seconda una riflessione attenta sui processi psicologici e sui mali di una società di grado zero, moralmente vuota e priva delle prime vere sovrastrutture coartanti (innanzitutto la famiglia e l'educazione) Un ritratto a tinte scure di un mondo futuribile non tanto distante dalla deriva che potrebbe ipoteticamente prendere la nostra società. Menzione d'onore per Malcolm McDowell che inizia e termina la sua carriera con Arancia Meccanica, quando si dice che un attore nasce per un ruolo. Così lui impersona in modo sublime Alex, uno dei personaggi più controversi ed affascinanti di tutta la cinematografia sino ad oggi

draghetta1989  @  03/05/2011 10:28:44
   10 / 10
un capolavoro. per me l'unico vero capolavoro di kubrick insieme ad orizzonti di gloria e 2001. scioccante ed immenso sotto tutti i punti di vista, un film incentrato sulla violenza e il marcio della società creato dal maestro con lo scopo di combatterli, al contrario di molti splatterosi film che vogliono solo essere un inno a questi argomenti per far cassetta.
perfetto è dir poco, alcune scene sono da pelle d'oca, non dico altro perchè per capire questo film si deve solo vederlo. voto 10

kako  @  02/05/2011 19:09:28
   9½ / 10
il mio film preferito tra quelli di Kubrick! geniale, sopratutto per gli anni in cui è uscito, regia impeccabile e personaggi superlativi! un'opera d'arte sulla violenza e il potere, nonchè sulla decadenza della società, la mancanza di valori e di umanità

franky83  @  30/04/2011 17:13:01
   8 / 10
Anche se non l'ho trovato entusiasmante,non posso dargli meno di 8

Maria Laura  @  21/04/2011 23:57:25
   9½ / 10
L'ho trovato un film veramente eccezionale, ricco di contenuti mai noioso ed insolito. Lo consiglio caldamente a tutti!

TheGame  @  10/04/2011 12:28:40
   7½ / 10
Caso esemplare d'impegno intellettuale, visione parossistica e violenta per mostrare la strumentalizzazione della violenza stessa, impenetrabile ai più se Kubrick non ci avesse messo la pezza, inserendo i "ciacerun" di turno a orientare lo sguardo. Prodotto formalmente perfetto da poterlo definire quasi utopico, ma il "nostro" è andato ben oltre in altre occasioni...

Niko.g  @  07/04/2011 15:38:49
   7 / 10
Formalmente accattivante, sia per l'aspetto visivo che musicale. Naturalmente non siamo di fronte ad un fumetto "alla Tarantino" dalla violenza destrutturata e fine a se stessa, ma ad un film "impegnato", con significati etici, politici, culturali, ecc… Pertanto un film che affronta un tema così importante come quello del libero arbitrio, o forse più semplicemente della violenza insita nell'uomo, dev'essere giudicato anche e soprattutto dal punto di vista etico.
Il messaggio che ne deriva, mi è sembrato distruttivo, profondamente pessimista e dunque tronco, incompleto (nell'ipotesi migliore), ideologico e viziato (nell'ipotesi peggiore).
La "resurrezione" di Alex non porta nessun messaggio, riconduce semplicemente il sistema-mondo alle condizioni di partenza. Non c'è pentimento, né punizione, non c'è via d'uscita. L'Uomo è in un vicolo cieco e non può sfuggire al "male".
In Arancia meccanica, dunque, regna il "male" assoluto. Anche la musica del grande Beethoven è strumento e fonte d'ispirazione per immaginare e compiere questo "male". Tutto è deviato, tutti sono deviati, vittime e carnefici, individui e Stato. Ovvio che non può essere così, ovvio che la possibilità di redimersi esiste eccome e che oltre lo Stato, oltre i razionali e corrotti meccanismi sociali, esiste una coscienza (individuale e collettiva), una coscienza ridotta al nulla assoluto se "gli educatori" (i genitori di Alex) sono rappresentati come dei meri deficienti.
Kubrick non ci pensa nemmeno a dare questa possibilità di "vera redenzione" ad Alex (quindi all'Uomo). Gli unici personaggi "umani" (il prete e il guardiano della prigione) sono emarginati e ridotti a ridicole e stupide macchiette.
Arancia meccanica lo considero un film gustoso ma al tempo stesso avvilente. Non un capolavoro ma un'implosione che finisce per intossicare.

5 risposte al commento
Ultima risposta 24/04/2011 17.40.36
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 10   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

2047 - sights of death
 T
22 jump streetafflicted
 T
anarchia - la notte del giudizio
 T
arance e martello
 T
babysitting
 NEW T
barbecue
 T
belluscone, una storia sicilianablue ruin
 T
cattivi vicini
 T
chef - la ricetta perfetta
 T
colpa delle stelle
 T
comportamenti molto... cattivi
 T
dragon trainer 2
 NEW T
everyday rebellion
 T
frances ha
 T
hercules - il guerriero
 T
i mercenari 3i muppet 2
 T
i nostri ragazzi
 T
il fuoco della vendetta - out of the furnace
 T
il pianeta delle scimmie: revolution
 T
insieme per forza (2014)
 T
into the storm
 T
io rom romantica
 T
io vengo ogni giorno
 T
la madre (2014)
 T
la ragazza del dipinto
 T
la ricostruzione
 NEW T
la zuppa del demonio
 NEW T
le due vie del destino
 T
le origini del male
 T
l'estate sta finendo
 T
liberaci dal male
 T
mai cosi' vicini
 T
maicol jecson
 T
mud
 NEW T
necropolis - la citta' dei morti
 T
one on one
 T
paranormal stories
 T
pazza idea - xenia
 T
planes 2 - missione antincendiopostman pat
 T
provetta d'amore
 T
quel momento imbarazzanterio 2096 - una storia d'amore e furia
 NEW T
senza nessuna pieta'
 NEW T
sex tape - finiti in retesharknado 2: the second one
 NEW T
si alza il vento
 T
step up all insurrounded
 HOT R T
synecdoche, new york
 T
the best man holidaythe damned
 NEW R T
the giver - il mondo di jonasthe green inferno
 NEW
the look of silence
 NEW T
the protector 2
 T
the stag - se sopravvivo mi sposo
 HOT T
transformers 4 - l'era dell'estinzione
 T
tutte contro lui - the other woman
 T
una notte in giallo
 T
under the skin (2013)uscio e bottega
 NEW T
vinodentro
 T
walking on sunshinewe are what we are (2013)
 T
winx club: il mistero degli abissi

874669 commenti su 30992 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net
Division: Workless