Recensione super - attento crimine!!! regia di James Gunn USA 2011
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione super - attento crimine!!! (2011)

Voto Visitatori:   6,98 / 10 (66 voti)6,98Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film SUPER - ATTENTO CRIMINE!!!

Immagine tratta dal film SUPER - ATTENTO CRIMINE!!!

Immagine tratta dal film SUPER - ATTENTO CRIMINE!!!

Immagine tratta dal film SUPER - ATTENTO CRIMINE!!!

Immagine tratta dal film SUPER - ATTENTO CRIMINE!!!

Immagine tratta dal film SUPER - ATTENTO CRIMINE!!!
 

Frank (Rainn Wilson), cuoco di una tavola calda, conduce un'esistenza illuminata solo dalla bellissima moglie Sarah (Liv Tyler), ex tossicodipendente che ha trovato con lui un momento di stabilità in una vita turbolenta.
Quando Sarah lo abbandona per Jacques, un fascinoso spacciatore (Kevin Bacon) che la fa tornare nel tunnel nella tossicodipendenza, Frank, incoraggiato da visioni mistiche, decide di porre fine ai torti del crimine nei panni di Saetta Purpurea, vigilante mascherato e armato solo di una pesante chiave inglese.
Ben presto le cose si mettono molto male per Frank, che si ritrova inseguito dalla polizia e dagli uomini di Jacques, tutti perfettamente al corrente di una identità segreta non difficile da indovinare. In aiuto di Frank arriva Libby (Ellen Page), che decide di diventare la Saettina, nella miglior tradizione delle giovani spalle degli eroi dei fumetti.
Insieme a Libby, decisamente meno ispirata eticamente, Frank, stavolta armato fino ai denti, progetta un definitivo, disperato assalto alla tenuta di Jacques, per salvare  Sarah.

Dal trailer, la storia del supereroe maldestro e senza poteri che si fa rubare la scena dalla spalla femminile potrebbe ricordare un po' quella di "Kick-Ass". Niente di più sbagliato. "Kick-Ass" è un "meta cine-comic", ma essenzialmente un film di supereroi, che ben presto lascia il suo apparente realismo per tornare nel mondo dei fumetti, distante da Spider-Man solo un morso di ragno.
"Super" è un'altra storia. "Super" è la tragedia di un uomo senza qualità e senza fortuna, la cui disperata reazione all'abbandono della moglie assume i toni di una farsa mascherata destinata a finire male sin dal primo momento.
E' evidente l'ironia insita nel titolo del film. Frank, di superiore alla media, non ha nulla, anzi.
Se le prime disavventure della Saetta Purpurea ricordano da vicino quelle di "Kick-Ass", e sono decisamente comiche, la storia prende una piega inaspettatamente cupa quando entra in scena Libby, che trascina il mite Frank dall'orlo della crisi di nervi ad alzare definitivamente ed incoscientemente il livello dello scontro con la banda di Jacques.
La complementarietà dei due personaggi e l'evidente tensione erotica che Libby tenta di... allentare e Frank di frustrare regala alcuni dei momenti più leggeri e riusciti del film, prima di un doppio colpo di scena finale decisamente inaspettato, ma in fondo giusto.

Il modello di "Super" non sono i fumetti dei supereroi, anche se nel film ci sono vari omaggi e citazioni. "Super" è - nella struttura - una versione suburbana della fiaba classica, in cui l'eroe deve salvare la principessa dal drago.
L'eroe in questione, però, è un disadattato che crede di essere stato scelto da Dio (il Dio del Cristianesimo più bigotto) per combattere il crimine. E per crimine intende chi salta la fila al cinema e chi spaccia, senza distinzione di sorta.

Lo stile crudo di James Gunn ricorda un fumetto underground (ed alcune onomatopee in sovraimpressione aiutano decisamente questo effetto) e mina alle basi qualunque afflato epico che l'impresa di Frank potrebbe assumere nei momenti migliori.
Frank è una persona sola e difficile, persino per lo spettatore è difficile far scattare senza riserve l'empatia per una persona che spesso sembra più al limite del disturbo mentale che realmente disperato.

La prova di Rainn Wilson è eccellente: mite, buffo, commovente ma anche difficile da amare incondizionatamente, tra visioni mistiche ed eccessi di rabbia incontrollata.
Ellen Page, altrettanto brava, è invece sopra le righe dall'inizio alla fine, la sua vulcanica e poco etica Libby abbraccia la vita da vigilante mascherato per scherzo, alla ricerca di fama e per sfuggire alla noia ma riesce anche a regalare al povero Frank un po' di incondizionato affetto.
Liv Tyler ha poco più di un cameo, mentre Kevin Bacon, che invecchiando sta assumendo un'espressione sadica ed è sempre più bravo, è una controparte perfetta per Wilson: carismatico, bello e cattivo, Jacques è tutto ciò che Frank sa di non poter essere.

Come il suo protagonista, "Super" è un film difficile da accettare. Non a caso, per il suo non facile posizionamento in un genere preciso (tragedia mascherata da commedia mascherata da film di supereroi), in Italia arriva con un anno di ritardo rispetto all'uscita americana.
La mancanza di fascino di Frank, che con indosso il costume è ridicolo e senza è patetico, rischia di trasferire un giudizio cauto sulla riuscita del film, che nel tristissimo e bellissimo finale svela il suo vero argomento: l'isolamento senza speranza fisico e spirituale di alcune persone condannate a vivere nel migliore dei casi di felicità riflessa, private dal conforto dell'affetto umano e di quello religioso, a causa di una fede misurata solo in sensi di colpa e ridotta a ridicoli elenchi di divieti.

James Gunn usa una comicità nera che funziona per tutto il film, ma che serve soprattutto ad appesantire il colpo allo stomaco dell'ultimo quarto d'ora: la sceneggiatura è brillante e coerente (a parte forse la sottotrama del poliziotto, che rimane fine a se stessa), la regia è al servizio della storia ma non priva di guizzi: gli inserti animati, i flashback e le visioni di Frank sono spunti creativi che ammorbidiscono e accompagnano la desolante ambientazione suburbana americana in cui si muovono i personaggi.

Commenta la recensione di SUPER - ATTENTO CRIMINE!!! sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di JackR - aggiornata al 12/10/2011 16.36.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917a quiet place iia riveder le stelleadoration (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghierabad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinn
 NEW
bombshell - la voce dello scandaloboterobunuel - nel labirinto delle tartarughecaterinacats (2019)cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of spacecriminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittledoll housedoppio sospettofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicigretel e hanselhammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo nataleil richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segreti
 NEW
in the trap - nella trappolajojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortunala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la ragazza d'autunnol'agnellol'apprendistatolast christmasleonardo. le operel'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfettolontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marco polo - un anno tra i banchi di scuolamarianne e leonard. parole d'amoremarie curieme contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancynon si scherza col fuocoodio l'estatepicciridda - con i piedi nella sabbiapiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarequeen & slimrichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccasorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe boy - la maledizione di brahmsthe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodgethey shall not grow old
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospitivolevo nascondermi

1001106 commenti su 43095 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net