Recensione stardust regia di Matthew Vaughn USA 2007
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione stardust (2007)

Voto Visitatori:   7,36 / 10 (200 voti)7,36Grafico
Voto Recensore:   8,00 / 10  8,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film STARDUST

Immagine tratta dal film STARDUST

Immagine tratta dal film STARDUST

Immagine tratta dal film STARDUST

Immagine tratta dal film STARDUST

Immagine tratta dal film STARDUST
 

Tornato ad incontrare i favori del grande pubblico, il genere fantasy è diventato la nuova "gallina dalle uova d'oro" per gli Studios di Hollywood. Da "Harry Potter" a "Le Cronache di Narnia" da "Eragon" a "Un Ponte per Terabithia" fino a "I fratelli Grimm" di Terry Gillam, è impressionante notare come il cinema americano sfrutti all'inverosimile un filone di successo, con risultati non sempre all'altezza delle aspettative.
In questo contesto, un film come "Stardust" potrebbe sembrare l'ennesimo clone, il solito racconto fantasy con streghe, maghi e re. E invece siamo in presenza di un'opera piena di risorse, confezionata con eleganza e garbo e che sa farsi ricordare, pur non avendo in se elementi di particolare originalità.

La vicenda vede come protagonista il giovane Tristan, che va alla ricerca di una stella caduta da portare alla sua amata Vittoria. Per farlo sarà costretto ad attraversare il muro di recinzione del suo villaggio, superato il quale, si troverà catapultato nel magico mondo di Faerie.
Tristan è costretto a vivere una serie di avventure, incontrando i personaggi che popolano questo mondo e ritrovando le sue origini.

Tratto da un racconto illustrato di Neil Galman, da una cui opera è stato tratto anche l'attesissimo "Beowulf" di Robert Zemeckis , "Stardust" segue lo svolgimento classico del genere fantasy, senza per questo cadere nel cliché di personaggi stereotipati o incolore come è accaduto con "Eragon".
Il merito va ricercato soprattutto negli sceneggiatori, fra cui figura lo stesso Galman, ed alla notevole regia di Matthew Vaughn, che riesce a tradurre in splendide immagini l'intero racconto.

L'ambientazione dell'Inghilterra vittoriana è splendida, così come la fotografia che accompagna la visione del film.
Da sottolineare la scelta delle location che dimostra un'attenzione e un gusto paragonabili a quelli profusi da Peter Jackson, nelle sue splendide riprese della Nuova Zelanda, per "Il Signore degli Anelli".
Ma il vero punto di forza del film è il cast, che va da Rupert Everett a Sienna Miller, da Robert De Niro a Peter O'Toole.
Ma fra le tante stelle (è proprio il caso di dirlo) che popolano questo film, quella di Michelle Pfeiffer brilla più di tutte.
L'attrice californiana, dopo quasi quattro anni di assenza dalle scene, torna vestendo i panni della strega cattiva Lamia, fornendo un'interpretazione che da sola vale il costo del biglietto.
Ottima anche la scelta come protagonista di Charlie Cox, attore quasi sconosciuto, che riesce ad essere credibile nei panni di Tristan, riuscendo a ben equilibrare gli aspetti ironici e quelli più propriamente drammatici del suo personaggio.

Matthew Vaughn è la vera rivelazione di questo film, un regista che riesce a valorizzare tutti i suoi attori dirigendoli con maestria e creando personaggi fortemente riconoscibili, anche se in scena si trovano solo per pochi minuti.

Altro punto di forza del film è l'ironia: l'intero svolgimento del film è caratterizzato da una leggerezza di fondo che ben si addice allo stile di una favola e abbandona i toni epici che hanno caratterizzato la gran parte dei film fantasy degli ultimi anni.

"Stardust" è una favola ben costruita e divertente, con un uso accurato degli effetti speciali, di piacevole visione e mai invadenti, con alcune trovate visive di forte impatto.

In attesa di "Beowulf" e "La Bussola d'oro", va sottolineato che nonostante ci si trovi in presenza di un film di buona fattura, i risultati al botteghino sono stati deludenti: ennesimo flop commerciale per il genere fantasy, dopo quelli di "Un ponte per Terabithia", "Eragon" e "I Fratelli Grimm".
Segno che forse la "rinascita" del genere, tranne qualche rara eccezione, si sta dimostrando essere solo un rapido "fuoco di paglia".

Commenta la recensione di STARDUST sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Paolo Ferretti De Luca aka ferro84 - aggiornata al 19/10/2007

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007106 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net