Recensione i ragazzi del reich regia di Dennis Gansel Germania 2004
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione i ragazzi del reich (2004)

Voto Visitatori:   7,23 / 10 (13 voti)7,23Grafico
Voto Recensore:   9,00 / 10  9,00
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film I RAGAZZI DEL REICH

Immagine tratta dal film I RAGAZZI DEL REICH

Immagine tratta dal film I RAGAZZI DEL REICH

Immagine tratta dal film I RAGAZZI DEL REICH

Immagine tratta dal film I RAGAZZI DEL REICH

Immagine tratta dal film I RAGAZZI DEL REICH
 

"Napola - I ragazzi del reich" ("Elite für den Führer") è un film di denuncia del periodo nazista diretto da Dennis Gansel, in uno dei suoi primi esordi dopo la commedia "Ragazze pom pom al tom" del 2001. Senz'altro questo film rappresenta l'inizio di una carriera cinematografica e l'interesse per un genere, quello drammatico, a cui darà sempre più spazio nelle sue opere successive (pensiamo a "l'Onda - die Welle" del 2008).

Il film segue le vicende di Friedrich Weimer un ragazzo di famiglia povera, che decide di entrare in una scuola di addestramento per i giovani "Fuhrer", la Napola, dove riesce ad affermarsi grazie alle sue rare abilità fisiche e sportive (in particolare in pugilato. La Napola rappresenta la giusta occasione per evadere da quel clima familiare e da quel destino impellente che gli era stato già assegnato dalla vita, quello di diventare il proprietario di una fattoria con il suo piccolo fratello).
E' proprio qui che Friedrich matura le sue prime idee sulla realtà che lo circonda e diventa consapevole di quanto inumano e crudele sia l'ambiente in cui vive, un ambiente che istiga alla perenne competizione e alla violenza. Sarà il suo amico Albrech, figlio del governatore, ragazzo estremamente sensibile ed intelligente, a fornirgli gli strumenti per comprendere la verità sull'orribile storia che si sta consumando davanti ai loro occhi. Una storia che li vede non partecipi, ma proprio protagonisti.

Stiamo attenti a considerare questa pellicola come un documentario. E' vero che analizza le origini del Nazismo, ma simbolicamente analizza le origini del male. Ed il male è umano, è un sentimento che non ha sesso, razza e non può essere collocato in un periodo storico. Il male è un concetto indefinito, che proprio per la sua vastità, può portare a terribili conseguenze una volta entrato nell'animo di una persona. La dittatura, l'imposizione delle idee, il concetto di superiorità sono solo parte delle mille facce che può assumere il male.

"Napola - I ragazzi del reich", oltre a mostrare le origini del male, mostra i sentimenti, le tensioni, le paure, le emozioni dei piccoli uomini che sono già avviati ad un processo di distruzione e di autodistruzione, un processo che li rende inconsapevolmente dei piccoli assassini, cinici e senza sentimenti, anche di fronte al dolore e alla sofferenza altrui (toccante e magistrale la scena dell'incontro nel bosco fra i ragazzi russi in fin di vita e i tedeschi). In certi momenti si può avere l'impressione di vedere un qualcosa di dispersivo, troppo generico, con molta carne al fuoco (visto il numero esorbitante di personaggi con nomi e storie diverse), ma alla fine tutto è funzionale a creare un'atmosfera d’immedesimazione e di coinvolgimento che un film drammatico DEVE creare.

Mostrando la violenza e la cattiveria umana attraverso scene molto forti (il suicidio di un ragazzo con una granata, l'attraversamento dell'acqua ghiacciata come prova di addestramento per citarne due), "Napola - I ragazzi del reich" riesce ad emozionare, commuovere come pochi sanno fare, senza ricorrere a luoghi comuni o elementi "strappa-lacrime". E' la storia (ed il modo in cui viene raccontata) a commuovere.
Certamente parte del merito va data anche alla prova recitativa dei due attori protagonisti, davvero adatti al ruolo.

E' un film che denuncia la guerra, la violenza e che si fa forte di innumerevoli immagini metaforiche/simboliche (la lotta nel campo di wrestling è il riflesso della lotta fra uomo e uomo, una lotta fine a se stessa, priva di una vera e propria vittoria morale). E' un viaggio nella mente umana che non conosce confini e che non si accontenta di dire ciò che le centinaia di pellicole sul tema hanno già detto, ma va oltre.
In definitiva un applauso al regista e a tutto l'entourage di attori, sceneggiatori che hanno partorito questo "mini capolavoro" (che ha il difetto di essere poco conosciuto al di fuori della Germania).

Commenta la recensione di I RAGAZZI DEL REICH sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di dubitas - aggiornata al 25/09/2013 15.17.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggio
 NEW
dicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)
 NEW
the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988753 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net