Recensione il gigante regia di George Stevens USA 1956
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione il gigante (1956)

Voto Visitatori:   7,78 / 10 (30 voti)7,78Grafico
Miglior regia
VINCITORE DI 1 PREMIO OSCAR:
Miglior regia
Migliore produttore straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO DAVID DI DONATELLO:
Migliore produttore straniero
Miglior attrice debuttante (Carroll Baker)
VINCITORE DI 1 PREMIO GOLDEN GLOBE:
Miglior attrice debuttante (Carroll Baker)
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film IL GIGANTE

Immagine tratta dal film IL GIGANTE

Immagine tratta dal film IL GIGANTE

Immagine tratta dal film IL GIGANTE

Immagine tratta dal film IL GIGANTE

Immagine tratta dal film IL GIGANTE
 

Film del 1956 diretto da George Stevens - onesto artigiano hollywoodiano destinato a realizzare pellicole che non lasceranno una grande impronta nella storia del cinema - "Il gigante" ha come caratteristica quella di essere l'ultimo film girato dal mitico James Dean, morto per un incidente automobilistico proprio al termine delle riprese.
Racconto epico incentrato su una saga famigliare e su uno Stato a cui il film, e il romanzo da cui è tratto, alludono : il Texas. Quest'ultimo è infatti "gigante" per dimensioni rispetto agli altri Stati membri degli USA.
Il film parla del progressivo decadimento della famiglia dei Benedict, ricchi allevatori a cui si contrappone l'ex bracciante Jett Rink, arricchitosi grazie al petrolio.
La storia abbraccia circa un ventennio, dagli anni Venti fino alla fine degli Anni Cinquanta.
Il protagonista, rampollo di una famiglia di ricchi allevatori e proprietari terrieri del Texas, si innamora e sposa una ragazza del New England ma presto tra loro nascono dei dissidi causati dalle diverse vedute.
La figura di Jett Rink, inizialmente in ombra, emerge lentamente dopo un lascito ricevuto dalla sorella di Benedict, deceduta in circostanze drammatiche. Sembrerebbe che tra la moglie di Benedict e Rink possa nascere un sentimento, ma poi la donna decide di rimanere con le sue consolidate certezze borghesi.

Nella seconda parte del film, con un salto temporale notevole, sono i figli i protagonisti della vicenda. Il potere dei latifondisti viene progressivamente depauperato e i nuovi ricchi sono i petrolieri ( Rink è uno di questi).
I ragazzi Benedict contribuiscono alla decadenza della loro famiglia con delle scelte di vita nuove e, per quei tempi, discutibili. Il lieto fine è comunque dietro l'angolo ma non è un finale rosa, bensì un compromesso dettato dalla necessità.

Dean, dopo aver scelto la sperimentazione con le due pellicole precedenti a cui deve il successo, "Gioventù bruciata" e "La valle dell'Eden", cede al consumismo con una storia di ampio respiro destinata alle grandi platee ma che comunque contiene tematiche forti per l'epoca.
Il film si regge sui tre grandi divi che lo interpretano: Dean (appunto), una Liz Taylor giovane e bellissima e Rock Hudson, ambiguo simbolo del machismo contrapposto al bello e dannato Dean per l'aspetto da uomo protettivo e forte; idolo dal lato oscuro che verrà svelato circa trent'anni dopo.

I tre incarnano i differenti volti dell'America seguendo le loro presunte personalità. Hudson, nei panni di Bick Benedict, è il ricco allevatore, incarnazione di un'America d'altri tempi forte, temeraria e nel contempo di idee conservatrici.
Dean invece, prima povero mandriano poi ricco petroliere, è il nuovo ricco: trasgressivo, arrogante e arrabbiato, voglioso di dimostrare a tutti quanto vale e di vendicare i torti subiti in precedenza.
Tra loro la Taylor, da una parte "ragazza bene" destinata per cultura e tradizione a essere moglie devota e dall'altra attratta dalla trasgressione e desiderosa di imporre una sua identità, lontana dai canoni di donna/moglie/madre.
Con le storie dei tre protagonisti è inscenato il cambiamento dell'America, caratterizzato anche dai figli dei Benedict, assai diversi per indole e scelte di vita dai loro genitori: dalla minore capricciosa e ribelle all'unico figlio che sceglie per sposa una messicana, simbolo dell'America multietnica, realtà questa che a partire dagli anni Quaranta si è andata affermando persino nell'arretrato (per mentalità) Texas.

Saga epica alla "Via col vento", il film soffre oggi per l'eccessiva lunghezza (oltre tre ore) e per questo si perde in vari momenti di stanchezza.
Dean, meno presente all'inizio, ruba progressivamente la scena ai due protagonisti, regalandosi un monologo importante e schiacciando via via il povero Hudson pur ineccepibile nella sua recitazione.
Visto oggi "Il gigante" rivela inevitabilmente i segni del tempo - caratterizzati da una recitazione un po' monocorde dai toni melodrammatici e da un colore decisamente irreale - ma affascina ancora per la scelta coraggiosa di proporre sul grande schermo la denuncia del razzismo in un'America dove l'apartheid era pratica ben consolidata e per la possibilità di vedere all'opera il mitico James Dean.
Per cultori e amanti della storia del cinema.

Commenta la recensione di IL GIGANTE sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di peucezia - aggiornata al 15/10/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 km all'oraa dire il veroamerican fictionappuntamento a land’s endarfargylle - la super spiabang bankbob marley: one lovecane rabbioso
 NEW
caracaschi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidobbiamo stare vicini
 NEW
dune - parte dueemma e il giaguaro neroenea
 NEW
estraneifinalmente l'albagenoa. comunque e ovunquehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il punto di rugiadail ragazzo e l’airone
 NEW
il vento soffia dove vuolein the land of saints and sinnerskriptonla natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la sala professorila zona d'interessel'amour et les foretsland of badl'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionimadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1
 NEW
my sweet monsternight swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)pare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmred roomsrenaissance: a film by beyoncerobot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasuccede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe cage - nella gabbiathe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevolarewonder: white birdyannick - la rivincita dello spettatore

1048083 commenti su 50513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

5 PER L'INFERNOA DREAM HOUSEA LITTLE WHITE LIEARE YOU THERE, GOD? IT'S ME, MARGARETATTI DEGLI APOSTOLIBIG BOSSBLACK SITE - LA TANA DEL LUPOBUONA PARTE DI PAOLINACLIFF WALKERSCOLPO MAESTRO AL SERVIZIO DI SUA MAESTA' BRITANNICADESTROY ALL NEIGHBORSDOMANI NON SIAMO PIU' QUIE' CADUTA UNA DONNAELVIS AND ANABELLEFAMILY SWITCHFREE WILLY - LA GRANDE FUGAFULL RIVER REDGANGS OF PARISGIORNI D'AMORE SUL FILO DI UNA LAMAI VIZI SEGRETI DELLA DONNA NEL MONDOIL GIORNO PERFETTOIL MARE (1963)IL PREZZO DEL PERICOLOINSEGNAMI AD UCCIDEREINVITO A UN OMICIDIOLA NOTTE DELL'ULTIMO GIORNOLA RAGAZZA ALLA PARILA TRAPPOLA DI MORGANLA VENDETTA DELL'UOMO INVISIBILEL'ALTRA CASA AI MARGINI DEL BOSCOL'AMORE QUOTIDIANOLAST NIGHT AT TERRACE LANESLE ALTRELE AVVENTURE DI HUCK FINN (1993)LE LADREMANI LORDEMANIAC 2: MR. ROBBIEMARGHERITA DELLE STELLEMICKEY'S MOUSE TRAPMIO PADRE E' UN SICARIOMORTE DI UN AMICONATALE A 4 ZAMPEPARIS PIGALLEPECCATO MORTALEPENSATI SEXYPER UN CALICE D'AMOREPERDONACI I NOSTRI PECCATIPIU' TARDI CLAIRE, PIU' TARDI…PUNCH (2023)RISCATTO D'AMORESCHERZI MALIGNIT.I.M.TECNICA DI UN AMORETHE BOATTHE SEEDINGTHE WELLTHEY TURNED US INTO KILLERSUN VAMPIRO IN FAMIGLIAWE ARE THE WORLD: LA NOTTE CHE HA CAMBIATO IL POPZAPPATORE (1950)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net