Recensione hunger games: la ragazza di fuoco regia di Francis Lawrence USA 2013
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione hunger games: la ragazza di fuoco (2013)

Voto Visitatori:   6,79 / 10 (114 voti)6,79Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO

Immagine tratta dal film HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO

Immagine tratta dal film HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO

Immagine tratta dal film HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO

Immagine tratta dal film HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO

Immagine tratta dal film HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO
 

Dopo il successo di "Hunger Games", Katniss Everdeen Ŕ ormai diventata una celebritÓ.

Lei e Peeta sono sopravvissuti, ma la paura che qualcosa possa ancora succedere alla sua famiglia la divora. Durante il Tour della Vittoria, Katniss sperimenta la realtÓ degli altri distretti, realizzando di aver contribuito a fomentare l'odio contro il regime di Capitol City. La ragazza di fuoco Ŕ confusa, ha innescato una scintilla e ora non sa come gestirla, teme per i suoi affetti e vorrebbe soffocare il suo desiderio di rivolta, ma dentro di sÚ sa che non si pu˛ tornare indietro e che tutto sta per cambiare.

Nel 2012 "Hunger Games" aveva incassato nei soli Stati Uniti la cifra record di oltre 400 milioni di dollari, guadagnandosi di diritto l'etichetta di film rivelazione dell'anno, almeno in termini economici. In Italia la pellicola non and˛ altrettanto bene (complice l'exploit nello stesso periodo di programmazione del fenomeno "The Avengers"), tuttavia l'accoglienza euforica riservata al cast durante la premiŔre che si Ŕ svolta all'ultimo festival di Roma, dimostra come in un anno il "franchise" legato ai libri di Suzanne Collins abbia fatto proseliti anche nel nostro paese, incrementando il consenso.
Molte le novitÓ rispetto al primo capitolo a cominciare dalla regia, con Francis Lawrence subentrato a Gary Ross, cosa che ha determinato il passaggio da una direzione "sporca" ad una pi¨ convenzionale, che tradotto significa niente "shaky cam" e una narrazione visiva pi¨ fluida (oltre che pi¨ spettacolare) e meno ruvida. Tuttavia c'Ŕ da registrare un lavoro sull'adattamento meno coraggioso rispetto al suo predecessore. Chiunque abbia letto il libro, avrÓ infatti notato un'aderenza quasi maniacale con quanto scritto dalla Collins, tanto da riportare alla mente il precedente dei primi due Harry Potter di Columbus, tanto erano fedeli ai libri della Rowling. Tutto questo per dire che Lawrence non aggiunge nulla di suo al film, nessun guizzo, cosa che invece aveva fatto Ross con gli espedienti della fotografia de saturata e la giÓ citata macchina a mano (per quanto a tratti risultasse fastidiosa). A trarre vantaggio da questo secondo capitolo sono invece i costumi, le scenografie e gli effetti speciali, che Lawrence valorizza con sapienza grazie anche ad un budget che, dopo il successo inaspettato dell'anno scorso, Ŕ inevitabilmente lievitato.

Ci˛ che il primo episodio aveva seminato viene raccolto ne "La ragazza di fuoco", dove assistiamo al progressivo allinearsi della vicenda di Katniss con quella della nazione di Panem. Al centro della narrazione c'Ŕ la questione politica, con una prima parte - quella dedicata al Tour della Vittoria - che racconta il sistema repressivo attuato dal regime totalitarista di Capitol City. Risulta centrale, a riguardo, l'analisi del concetto di potere e su come questo influisca sulle decisioni delle persone, in primis su Katniss. E' interessante vedere come il suo personaggio, inizialmente refrattario ad accettare il ruolo di simbolo della rivoluzione, prenda pian piano coscienza del suo nuovo ruolo e cominci ad accettarlo.

Nel primo film, come anche all'inizio di questo secondo, Katniss si distingue per un forte senso di protezione verso la sua famiglia, per difendere la quale rigetta quasi con disgusto l'immagine di lei che ne ha fatto Panem e che, per ovvi motivi, minaccia l'incolumitÓ della sua sfera personale. Il cinismo ed il distacco che la caratterizzano lasciano per˛ il posto ad una pi¨ matura empatia verso gli altri. Durante il Tour della Vittoria, Katniss si rende realmente conto di quante persone trovano conforto alla loro sofferenza grazie a lei. Realizza cosý di incarnare la speranza, cosa che innesca un processo di evoluzione del personaggio che vedrÓ la sua maturazione nel capitolo conclusivo. In questo Jennifer Lawrence si conferma, se mai ce ne fosse bisogno, straordinariamente capace di rendere appieno tutte le sfumature di un personaggio che vive un profondo cambiamento, da ragazza introversa a ribelle convinta, il tutto coronato da un intenso primo piano finale che inquadra perfettamente questa trasformazione e al tempo stesso lancia l'ultimo episodio che, come noto, verrÓ diviso in due film. Di riflesso risultano pi¨ in parte anche Josh Hutcherson e Liam Hemsworth, mentre la "new entry" Philip Seymour Hoffman inscena un personaggio mellifluo con semplicitÓ disarmante. Una menzione di merito spetta per˛ a Woody Harrelson, perchÚ il suo Haymitch si conferma irresistibile.

In conclusione si pu˛ dire che "La ragazza di fuoco" risulta esteticamente notevole, ma piuttosto freddo e con un finale forse un po' tirato via, tanto che lo spettatore non ha quasi nemmeno il tempo di realizzare il colpo di scena conclusivo. Rispetto al primo film quello di Lawrence rischia meno e il risultato finisce per sembrare un mero esercizio stilistico da parte del regista di "Io sono leggenda", che comunque confeziona un buon prodotto di intrattenimento, ma che poggia in buona parte sul carisma e sul talento magnetico di una Jennifer Lawrence, la cui ascesa non conosce freni. La sua Katniss Everdeen Ŕ giÓ diventata un personaggio iconico del grande schermo, ed il merito Ŕ tutto suo.

Commenta la recensione di HUNGER GAMES: LA RAGAZZA DI FUOCO sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Luke07 - aggiornata al 16/12/2013 18.08.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giornoasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebangla
 NEW
beautiful boy (2018)bene ma non benissimo
 NEW
blue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?
 NEW
christo - walking on water
 NEW
climax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sisters
 NEW
i morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del malel'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietatol'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervello
 NEW
maryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormaloro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleanersrapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!
 NEW
shelter: addio all'eden
 NEW
soledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abissothe intruder (2019)the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

988888 commenti su 41438 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net