Recensione che - guerriglia regia di Steven Soderbergh USA 2008
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione che - guerriglia (2008)

Voto Visitatori:   6,30 / 10 (35 voti)6,30Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film CHE - GUERRIGLIA

Immagine tratta dal film CHE - GUERRIGLIA

Immagine tratta dal film CHE - GUERRIGLIA

Immagine tratta dal film CHE - GUERRIGLIA

Immagine tratta dal film CHE - GUERRIGLIA

Immagine tratta dal film CHE - GUERRIGLIA
 

Seconda parte del biopic fiume di Soderbergh sulla figura di Ernesto Guevara. I fatti narrati sono interamente riscostruiti sulla base del Diario in Bolivia, redatto dal guerrigliero durante la sua ultima campagna, che vide la sua cattura e l'esecuzione da parte dell'esercito boliviano.

Dopo un certo periodo in cui nessuno ha più notizie di Ernesto Guevara, il 3 ottobre 1965 Fidel Castro rende pubblica una lettera che il Che gli ha inviato qualche tempo prima di sparire. Il tema è la rinuncia agli onori e alle cariche ricevute a Cuba, e il desiderio di aiutare altre popolazioni a sollevarsi contro le ingiustizie e le dittature.

In questa seconda parte del racconto sulla vita del Che lo vediamo di nuovo pronto alla lotta. Passa la frontiera in Bolivia e là si unisce ad un piccolo gruppo di cubani, con l'intento di aiutare i comunisti boliviani a prendere il potere e rovesciare il presidente Rene Barrientos Ortuno. Il suo tempo è diviso a metà tra l'addestramento e le cure mediche che, senza sosta, elargisce ai guerriglieri. I contadini del luogo non sempre capiscono, e il passaggio del contingente a volte non viene sostenuto, come invece era accaduto a Cuba.
Nel frattempo le autorità riescono a raccogliere notizie sulla presenza del noto guerrigliero sul suolo boliviano e, sebbene in pubblico la cosa venga smentita, in gran segreto si prendono provvedimenti per fermare l'uomo e scongiurare il pericolo di una nuova rivoluzione comunista. La Cia manda un gruppo di addestratori specializzati in guerriglia, ma l'esercito boliviano apparirà come il solo responsabile della cattura e dell'uccisione di Guevara.

Se nella prima parte avevamo visto la marcia gloriosa di un pugno di coraggiosi guerriglieri che andavano incontro alla vittoria, in questa seconda la cosa che salta maggiormente agli occhi è l'alone di sconfitta o almeno di disillusione che sembra aver ammantato l'eroico gruppo di cubani.
Il Che continua, a dispetto delle sue precarie condizioni di salute, a incoraggiare la lotta. Ma ad ogni passo in avanti coincide una dolorosa presa di coscienza circa il fatto che in questa situazione i contadini non hanno per niente fiducia nel potere della rivoluzione. I comunisti boliviani, costituiti in Esercito per la liberazione nazionale, non sono particolarmente popolari tra la gente, e le loro incursioni sul territorio vengono guardate dal di fuori, con la rassegnazione di chi pensa che non sempre lottare è conveniente. E se qui la violenza è usata per opprimere la popolazione, non è detto che essa sia la chiave per liberarla, almeno in questo caso.

Il racconto segue fedelmente le pagine del diario del Che e ne ricalca gli episodi più noti, come quello bellissimo in cui, dopo aver catturato in un'imboscata un gruppo di soldati dell'esercito boliviano, i guerriglieri gli spiegano le ragioni della lotta.
Ma il numero esiguo dei combattenti, le condizioni ambientali e l'incredibile potere della Cia e dell'esercito del presidente alla fine prevarranno. La morte è mostrata in soggettiva, come a voler dare, fino alla fine, voce unicamente al punto di vista del protagonista.
Del Che, allo spettatore resterà una bellissima inquadratura sulla nave che lo sta portando a Cuba, nel lontano passato in cui la sua avventura armata ebbe inizio.

Soderbergh privilegia in questo secondo frammento una chiave più documentaristica, e se l'epica della lotta era il tema della prima parte, qua la poetica della sopraffazione sembra essere predominante.
E in ogni passaggio in cui il gruppo perde qualcuno vediamo i loro volti segnarsi, non tanto a causa della mancanza di cibo e riposo, quanto della presa di coscienza che le cose non sembrano volgere a favore dei loro progetti per aiutare un popolo stanco e vessato ad alzare la testa.
E nel complesso il messaggio che emerge dal monumentale lavoro di ricostruzione storica, è che se anche muoioni gli eroi, le loro idee non solo gli sopravviveranno, ma acquisiranno potere con la riscoperta che di esse farà chi si prende semplicemente la briga di leggere la storia.

Commenta la recensione di CHE - GUERRIGLIA sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Anna Maria Pelella - aggiornata al 03/04/2009

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

5 cm al secondoa haunting at silver falls 2a mano disarmataa spasso con willya.n.i.m.a.after (2019)aladdin (2019)alive in franceamerican animalsancora un giorno
 NEW
arrivederci professoreasbury park: lotta, redenzione, rock and rollattacco a mumbai - una vera storia di coraggioattenti a quelle dueavengers: endgamebanglabeautiful boy (2018)bene ma non benissimoblue my mind - il segreto dei miei annibook club - tutto puo' succederebutterfly (2019)cafarnaoche fare quando il mondo e' in fiamme?christo - walking on waterclimax (2018)cyrano, mon amourdagli occhi dell'amoredentro caravaggiodicktatorship - fallo e basta!dilili a parigidolceromadolor y gloriafiore gemelloforse e' solo mal di marego home - a casa lorogodzilla ii - king of the monstersgordon & paddy e il mistero delle nocciolehellboy (2019)i figli del fiume gialloi fratelli sistersi morti non muoionoil campione (2019)il corpo della sposa
 NEW
il flauto magico di piazza vittorioil grande saltoil grande spiritoil museo del prado. la corte delle meraviglieil ragazzo che diventera' reil traditore (2019)il viaggio di yaojohn mcenroe - l'impero della perfezionejohn wick 3 - parabellumjuliet, nakedkarenina & ikurskla bambola assassina (2019)la caduta dell'impero americanola citta' che curala llorona: le lacrime del male
 NEW
la prima vacanza non si scorda mail'alfabeto di peter greenawayl'angelo del criminel'angelo del male - brightburnle grand balle invisibilil'educazione di reylo spietato
 NEW
lucania - terra sangue e magial'uomo che compro' la lunal'uomo fedelema cosa ci dice il cervellomaryam of tsyon - cap 1 escape to ephesusmo' vi mento - lira di achillenoinon ci resta che riderenon sono un assassinonormalnureyev. il mondo, il suo palcooro verde - c'era una volta in colombiapalladio - the power of architecturepallottole in liberta'pet sematarypets 2: vita da animalipokemon detective pikachupolaroidprimula rossaquando eravamo fratelliquel giorno d'estatequello che i social non dicono - the cleaners
 NEW
rapina a stoccolmarapiscimired joanrocketmansarah & saleem - la' dove nulla e' possibileselfiesharon tate: tra incubo e realta'shazam!shelter: addio all'eden
 NEW
sir - cenerentola a mumbaisoledadsolo cose bellestanlio e olliotakara - la notte che ho nuotatoted bundy: fascino criminalethe brink - sull'orlo dell'abisso
 NEW
the elevatorthe intruder (2019)the mirror and the rascaltorna a casa, jimi!
 NEW
toy story 4tutti pazzi a tel avivtutto lisciouna vita violenta (2019)un'altra vita - mugunfriended: dark webwonder parkx-men: dark phoenix

989125 commenti su 41450 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net