Recensione air doll regia di Hirokazu Koreeda Giappone 2009
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione air doll (2009)

Voto Visitatori:   7,38 / 10 (8 voti)7,38Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film AIR DOLL

Immagine tratta dal film AIR DOLL

Immagine tratta dal film AIR DOLL

Immagine tratta dal film AIR DOLL

Immagine tratta dal film AIR DOLL

Immagine tratta dal film AIR DOLL
 

"Air doll", cuore di plastica.
Chi dice che le fiabe sono passate di moda si goda la visione di "Air doll" del giapponese Koreeda, uno dei massimi rappresentanti del cinema del Sol Levante contemporaneo.

Tratto da un popolare manga, la storia è solo apparentemente banale e inverosimile: un uomo vive con una bambola gonfiabile, la quale si anima e inizia a vagare per una Tokyo algida e meravigliosa alla ricerca del senso della vita, ecco tutto.

Per la cultura giapponese così rigidamente strutturata, che mal tollera gli scatti di individualismo, l'ossessione dell'automa è nota e, nella più classica delle tradizioni cyberpunk, ha trattato spesso la tematica del simulacro bio meccanico con sensibilità e intelligenza (basti pensare alla saga di anime "Ghost in the shell").

Il film, all'altezza delle migliori aspettative, ci racconta di Nozomi e del suo percorso di crescita alla ricerca del senso profondo delle cose, una favola filosofica degna di uno Stanley Kubrick e figlia degli universi mentali di Philiph Dick e Brian Aldiss (oltre che di Collodi, ovviamente). L'ennesima rivisitazione di un automa che si scopre umano, dopo le ben note interpretazioni di Scott ("Blade Runner"), Spielberg (Regista nominale di "AI" per l'appunto), e lo stesso Sordi ("Io e Caterina") si carica qui di sfumature poetiche e straordinaria sensibilità: commovente e melò quanto basta, il racconto procede tra morbidi carrelli e una recitazione equilibrata e sofferta, non facile per il tipo di ruolo che la coreana Doona Bae ha dovuto interpretare.

L'allegoria è l'unica chiave di lettura possibile con la vicenda strumentale e iniziatica, che impegna il regista nel pedinamento di una bambola trattata dal suo possessore come oggetto passivo, principalmente sessuale e solo in parte affettivo, una bambola che scopre la sua natura "umana" esplorando una città più empatica di quanto non appaia. Ed ecco la scoperta del gioco, del lavoro, delle amicizie e dei primi turbamenti amorosi. La consapevolezza graduale di "un cuore" la rende felice nelle sue "stazioni"ma la sua energia positiva verrà ben presto soppiantata da angosce e carenze affettive.
Profondamente toccanti alcune sequenze: dalla sua prima illusione di libertà (un volo tra i pianeti di carta appesi sul soffitto di casa) alla scoperta della sua "trasparenza" quando si espone alla luce (Nozomi è pura come il vetro delle bottiglie che raccoglie e soprattutto preziosa come il diamante del suo anello) alla sua personale ricerca del suo Dio-demiurgo direttamente ispirato al giocattolaio di "Blade Runner". E ancora, dalla scoperta dell'erotismo (quando un collega la eccita rigonfiandola con la bocca e non con una fredda pompetta di plastica) fino alla melodrammatica sequenza finale, chiusura estetizzata e teatrale di una parabola a orologeria complessivamente perfetta.

Anche le ambientazioni e ogni singolo dettaglio sono pertinenti e funzionali: la videoteca è la sua scuola, e i titoli dei film citati (oltre a definire una personalissima top ten del regista) entrano a far parte del suo bagaglio culturale come esperienze di vita alla stregua di ricordi impiantati nei cyborg tipici nei racconti di genere. I pupazzi e i poster che la circondano sono doppi evidenti del suo personaggio (Pinocchio, la creatura di Frankenstein e l'immagine dell'eterea Masina-Gelsomina, ingenua e fumettistica icona felliniana) e la bottega che l'ha vista nascere trasuda simboli di vita e di morte, tra tubi che gocciolano lattice-seme, cadaveri dei suoi simili "rottamati" e simulacri inquietanti che descrivono la molteplicità dell'essere con rara, potente efficacia.

La ricerca ad oltranza del proprio "koine" da parte di Nozomi porterà un privilegio raro alla coraggiosa protagonista. Non è da tutti conoscere il proprio creatore e il luogo preciso in cui finiremo dopo la morte, ma scoprire che il proprio Walalla è una discarica per rifiuti "non combustibili" non si può certo definire consolatorio e la nostra eroina riuscirà a ritagliarsi un limbo che la allontanerà ancora per un po' di Tempo dalla distruzione. E chissà che il genere umano, alla stregua di una massa di pupazzi gonfiabili, inventandosi religioni così fantasiose e diverse tra loro, ma sempre premianti e rassicuranti, non abbia scelto semplicemente il male minore.
Nozomi non si accontenta e si affida alla sua curiosità, al suo intelletto ed al suo coraggio: questo, più che la sua solitudine, la rende eroica, oltre alla sua stessa natura di bambola, un esempio che l'umanità stessa, per progredire, dovrebbe saper perseguire.

Commenta la recensione di AIR DOLL sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di fabrizio dividi - aggiornata al 24/09/2012 11.57.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico


1049570 commenti su 50641 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

BLACK SUMMER - STAGIONE 2CELLPHONECINQUE APPUNTAMENTI AL BUIODEPARTING SENIORSFALLOUT - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 1FARSCAPE - STAGIONE 2FARSCAPE - STAGIONE 3FARSCAPE - STAGIONE 4FOR ALL MANKIND - STAGIONE 1FOR ALL MANKIND - STAGIONE 2FOR ALL MANKIND - STAGIONE 3FOR ALL MANKIND - STAGIONE 4GIOCHI EROTICI DI UNA FAMIGLIA PER BENEGODS OF THE DEEPGUERRA INDIANAHAMMERHEADHISTORY OF EVILHOUSE PARTYIL FUOCO DEL PECCATOIL VOLATORE DI AQUILONIIMMACULATEINVASION - STAGIONE 1LA CREATURA DI GYEONGSEONG - STAGIONE 1LA GRANDE RAPINALIBERO DI CREPAREMASSACRO AI GRANDI POZZIOMBRE A CAVALLOROADSIDE PROPHETSSHOCK WAVESHOCK WAVE 2SNOWFALL - STAGIONE 1SNOWFALL - STAGIONE 2SNOWFALL - STAGIONE 3SNOWFALL - STAGIONE 4SNOWFALL - STAGIONE 5SNOWFALL - STAGIONE 6STOPMOTIONSTRIKERTHE BINDINGTHE CHOSEN - STAGIONE 1THE CHOSEN - STAGIONE 2THE CHOSEN - STAGIONE 3THE WALKING DEAD: THE ONES WHO LIVE - STAGIONE 1TIO ODIO, ANZI NO, TI AMO!TUTTI I SOSPETTI SU MIO PADREUNA COPPIA ESPLOSIVA - RIDE ONV - STAGIONE 1V - STAGIONE 2WILLOW - STAGIONE 1

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net