Recensione 13 assassini regia di Takashi Miike Giappone 2010
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

Recensione 13 assassini (2010)

Voto Visitatori:   6,91 / 10 (91 voti)6,91Grafico
Dimensione testo: caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi

locandina del film 13 ASSASSINI

Immagine tratta dal film 13 ASSASSINI

Immagine tratta dal film 13 ASSASSINI

Immagine tratta dal film 13 ASSASSINI

Immagine tratta dal film 13 ASSASSINI

Immagine tratta dal film 13 ASSASSINI
 

Signore e signori... Miike Takashi.

Uno dei più geniali e prolifici autori del cinema contemporaneo, un fuoriclasse della narrazione per immagini, torna sugli schermi con un progetto ad alto budget: "I 13 assassini" (remake dell'omonimo film di Eiichi Kudo del 1963), ed il risultato... lascia l'amaro in bocca.

La storia è presto detta: Naritsugo, il fratello dello Shogun, è un sadico bastardo che ammazza la noia torturando e brutalizzando i contadini dei suoi feudi. Shinzaemon Shimada, uno dei più temuti samurai del suo tempo, viene assoldato dal nobile Doi per fermare la follia di Naritsugo. Con l'aiuto di 12 assassini scelti, Shinzaemon dovrà sconfiggere l'esercito del Signore della guerra, peraltro capitanato dall'acerrimo nemico Hanbei.

Voi penserete: se queste sono le premesse il risultato non potrà certo tradursi in un capolavoro di originalità... Vero. Ma, detto che sarebbe lecito aspettarsi sempre "qualcosa in più" dal brillante regista nipponico, va sottolineato che in questo specifico film, tolti i tecnicismi di fotografia e montaggio e qualche rarissimo lampo di genialità registica, resta attaccato davvero poco.

Nella prima parte sono i banalissimi dialoghi e la filosofia posticcia a farla da padrone mentre in tutta la seconda parte... boom, swish, badabum, ahhhhh, ri-boom (dissolvenza sul nero).

Sul doppiaggio non vale neanche la pena soffermarsi: purtroppo le case di distribuzione italiane mettono spesso in mano a "cagne maledette" (cit.) opere di discreto valore allo scopo di subire un doppiaggio in grado di demolire ogni lampo di poesia... "Cagna anche in foto!"

Ma la mano del Sig. Takashi c'è, e in un momento specifico dell'opera par quasi di poterla sentire rassicurante sulla spalla (i più preparati potranno malignare su cosa accadrà l'attimo successivo, ma questo è tutto un altro genere di film). Per convincere Shinzaemon, il buon Doi organizza un incontro con un contadino che per colpa di Naritsugo ha perso ogni cosa. L'uomo decide di non limitarsi all'uso del linguaggio parlato e mostra a Shinzaemon gli effetti della crudeltà del fratello dello Shogun sul corpo di una donna che ha osato opporgli resistenza. Il risultato? Al di là delle più rosee aspettative (sarebbe davvero stupido provare a descrivere quel momento, ma abbiate la decenza di ricordarvi di chi scrive mentre verrete violentati dalle immagini).

Dal punto di vista tecnico, come si diceva, il film è impeccabile: la divisione narrativa in due momenti ("il reclutamento degli assassini" vs. "la battaglia") è maestosamente sottolineata da stili di regia, montaggio e soprattutto fotografia a dir poco antitetici (meravigliosi i tagli di luce tremolante sui volti dei samurai in tutta la prima parte della pellicola). Anche le riprese con camera a mano, sdoganate dai film di guerra di stampo occidentale, funzionano per benino seppur trasposte nel medioevo giapponese (!).

"Ma quindi?" (diranno i benpensanti) "perché non riesci ad apprezzare un film di chiaro intento rievocativo che non ha né la pretesa di scioccare né tantomeno quella di innovare?"
Perché il filmetto in questione ha la sfiga di reclamare la paternità di un genio, e confrontato al reale potenziale di chi ne ha diretto lo svolgimento... Bhe...

Che lo si consideri un mago del trash o un autore sofisticato, il regista in questione ha sempre saputo sorprendere lo spettatore con storie spiazzanti e immagini difficili da descrivere. Qui lo troviamo alle prese con un oggetto ignoto, fuori dal suo campo d'azione e per questo straniante.

Occasione sprecata? Solo per i due mesi che verranno (vale a dire fino al prossimo film).

Commenta la recensione di 13 ASSASSINI sul forum

Condividi su Facebook Condividi recensione su Facebook


Recensione a cura di Aenima - aggiornata al 30/06/2011 10.55.00

Il contenuto di questo scritto esprime il pensiero dell'autore e non necessariamente rappresenta Filmscoop.it

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#iosonoqui2 fantasmi di troppo3/198 rue de l'humanite'a chiaraa house on the bayoua white white day - segreti nella nebbiaagente speciale 117 al servizio della repubblica - allarme rosso in africa neraainbo: spirito dell'amazzoniaallons enfantsannetteantigoneantlers - spirito insaziabileariafermaarmy of thievesatlantidebentornato papa'bingo hellbrain freezebroadcast signal intrusioncarlachi e' senza peccato - the drycity hall (2020)claudio baglioni - in questa storia che e' la miaclimbing irancoming home in the darkcon tutto il cuoredaysdeandre'#deandre' - storia di un impiegatodemigoddivinazionidjango & django - sergio corbucci unchaineddovlatov - i libri invisibili
 T
dune (2021)e' stata la mano di dioencantoeternalsezio bosso. le cose che restanofino ad essere felicifrancefreaks outfrida kahlofutura (2021)ghostbusters: legacyhalloween killsi gigantii molti santi del new jerseyil bambino nascostoil materiale emotivoil migliore. marco pantaniil potere del caneillusions perduesi'm your maninsidious: the dark realmio e angelaio sono babbo nataleisolation (2021)jazz noirl’acqua, l’insegna la sete - storia di classela famiglia addams 2 (2021)
 NEW
la festa silenziosala legge del terremotola padrina - parigi ha una nuova reginala persona peggiore del mondola pittrice e il ladrola scelta di anne - l'evenementl'arminutales choses humainesl'incorreggible (2021)l'uomo nel buio - man in the darkmadresmadres paralelasmarilyn ha gli occhi nerimarina cicogna - la vita e tutto il restomy hero academia the movie: the two heroesmy sonnapoleone - nel nome dell'artenight teethno time to dienon cadra' piu' la nevenotti in bianco, baci a colazioneparanormal activity: next of kinper tutta la vitapetite mamanpolvere (2020)promisesquerido fidelred notice
 NEW
resident evil: welcome to racoon cityron - un amico fuori programmasalvatore - il calzolaio dei sognishepherd
 NEW
sotto le stelle di parigispace jam - new legends
 NEW
the curse of humpty dumptythe feastthe french dispatchthe ghosts of borley rectorythe harder they fallthe last duelthe manor (2021)the truffle huntersthegrandmothertime is upultima notte a sohoun anno con salinger
 NEW
un bambino chiamato natale
 NEW
una famiglia mostruosauna notte da dottoreupside down (2021)venom - la furia di carnagevita da carlo - stagione 1vivi - la filosofia del sorrisowarningyarayaya e lennie - the walking libertyzappazlatan

1023352 commenti su 46690 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

FERRYGLEE - STAGIONE 1GLEE - STAGIONE 2GLEE - STAGIONE 3GLEE - STAGIONE 4GLEE - STAGIONE 5GLEE - STAGIONE 6IL VISIONARIO MONDO DI LOUIS WAININ THE MIST (HIDDEN IN THE FOG)NON C'E' DUE SENZA…PIETRO IL FORTUNATOSHIVA BABYTHE LAND

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net