vita di pi regia di Ang Lee USA 2012
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

vita di pi (2012)

 Trailer Trailer VITA DI PI

Commenti e Risposte sul film Recensione sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film VITA DI PI

Titolo Originale: LIFE OF PI

RegiaAng Lee

InterpretiSuraj Sharma, Rafe Spall, Irrfan Khan, Gérard Depardieu, Tabu, Adil Hussain, Ayush Tandon

Durata: h 2.05
NazionalitàUSA 2012
Genereavventura
Tratto dal libro "Vita di Pi" di Yann Martel
Al cinema nel Dicembre 2012

•  Altri film di Ang Lee

Trama del film Vita di pi

Pi Patel è il giovane figlio del proprietario di uno zoo indiano e, vivendo a stretto contatto con gli animali, ha imparato a conoscerne abitudini e caratteri con precisione enciclopedica. Pi e la sua famiglia, però, sono costretti a lasciare l'India e si imbarcano per il Canada portandosi appresso alcuni degli animali dello zoo ma la nave su cui viaggiano affonda e dal naufragio si salvano solo lui e la gigantesca tigre del Bengala che Pi chiama Richard Parker. In balia delle acque dell'oceano per 227 giorni, Pi riesce a salvarsi dagli istinti feroci di Parker grazie alle sue conoscenze e all'anomalo rapporto che tra loro si crea. 

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,48 / 10 (191 voti)7,48Grafico
Voto Recensore:   8,00 / 10  8,00
Miglior regia (Ang Lee)Migliore fotografia (Claudio Miranda)Migliore colonna sonora (Mychael Danna)Migliori effetti speciali (Bill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer, Donald R. Elliott)
VINCITORE DI 4 PREMI OSCAR:
Miglior regia (Ang Lee), Migliore fotografia (Claudio Miranda), Migliore colonna sonora (Mychael Danna), Migliori effetti speciali (Bill Westenhofer, Guillaume Rocheron, Erik-Jan De Boer, Donald R. Elliott)
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Vita di pi, 191 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

Jokerizzo  @  31/03/2020 13:39:12
   10 / 10
Parte lentamente, fino a diventare qualcosa di unico nel suo genere...sia visivamente, che umanamente.
Regia eccellente, storia eccellente, i blockbuster così dovrebbero essere realizzati!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR rain  @  08/01/2019 20:00:37
   7 / 10
Visivamente bellissimo, "Vita di Pi" è anche un film più profondo di quanto potrebbe suggerire la trama che richiama alla mente le vecchie (simpatiche ma banali) storie d'avventura. Rimaniamo comunque lontani dal lirismo de "La Tigre e il Dragone".

horror83  @  12/10/2018 09:53:55
   6½ / 10
Un buon film ma non penso che lo rivedrò altre volte! Un film deve avere pure una bella storia, che sia interessante e che ti dica qualcosa! in questo film ho visto dei bellissimi effetti speciali, un racconto a tratti interessante, ma poi si vede per l'80% di film solo un ragazzino naufrago con una tigre! Mi aspettavo di più!


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

jek93  @  22/03/2018 10:46:45
   8 / 10
La vita di Pi è un bellissimo film a metà tra il dramma realistico e un'avventura fantasy.
Oltre ad essere un'esperienza visiva indimenticabile, permette allo spettatore di essere coinvolto nella trama grazie a un buon scritto, una buona regia e delle buone recitazioni.
Effetti speciali ed esplosioni di colori da lasciare a bocca aperta.
Assolutamente da vedere

Mildhouse  @  23/10/2017 15:21:02
   8 / 10
8-

Film "mistico" che accompagna alla magnificenza degli effetti speciali anche un degno contenuto. Numerose le possibili interpretazioni
Avatar può solo che inchinarsi

Gruppo STAFF, Moderatore Jellybelly  @  22/10/2017 12:41:18
   8½ / 10
Che spettacolo, bravissimo Ang Lee ad interpretare lo spirito del bellissimo romanzo di Yann Martel in questo film coloratissimo e magico, che fissa altissima l'asticella degli effetti speciali funzionali al racconto. Ed alla fine ci scappa inarrestabile la lacrimuccia.

rimaledetto  @  20/10/2017 11:24:08
   8 / 10
Questo film mi ha ammaliato. Mi ha incantato con i suoi colori, le sue ambientazioni, le sue luci, la sua colonna sonora, il bellissimo rapporto che sia crea tra i due protagonisti. Una storia a metà tra la favola e la realtà, aperta a diverse interpretazioni.
Rimpiango di non averlo visto sul grande schermo e magari meritava pure il 3D.

+ottimi effetti speciali
+scene che lasciano a bocca aperta per la bellezza
+emozionante rapporto tra uomo e tigre

-seconda parte un po' ripetitiva

polbot  @  19/04/2017 13:48:23
   7½ / 10
Un bel film per ragazzi, in cui lo sfondo avventuroso nasconde qualcosa di più..

camifilm  @  02/01/2017 22:46:04
   7 / 10
Bravo attore a recitare senza una controparte reale, poi aggiunta cin la computer grafica. Il film racconta tutta una evoluzione famigliare, una avventura inverosimile, isola misteriosa, un traguardo... Parla di Fede, il racconto, a cosa l'uomo crede.
Bello da vedere e se capito il concetto che non trattasi di un azione o avventura, ma di un più alto significato...allora il film risulta piacevole e di durata adeguata.

Belle molte grafiche paesaggistiche, dei fondali marini, ma come spesso capita in pochi momenti si nota una errata profondità degli animali in primo piano. Tutto comunque creato in modo esemplare con ausilio della grafica computer.

Dracula  @  13/03/2016 14:31:22
   5½ / 10
Non riesco a condividere l'entusiasmo generale. Il film non mi ha colpito né emozionato, tra l'altro gli animali fatti al computer proprio non riesco a digerirli. L'Oscar per gli effetti speciali lo meritava decisamente un altro film come Prometheus, Biancaneve e il cacciatore o lo Hobbit…!

krypton  @  23/02/2016 18:42:10
   10 / 10
La vita di Pi racconta una storia straordinaria, accompagnata da un'ottima fotografia ed effetti speciali davvero magici. La trama, al tempo stesso divertente e drammatica, riesce più di una volta a fare riflettere (o commuovere, ai lo ammetto).

Non mi aspettavo di ritrovare tanta poesia nel rapporto tra un uomo ed una tigre, poesia per di più che si sviluppa su una piccola barca di salvataggio.

La Vita di Pi è stata per me una bella sorpresa, film davvero consigliato!

Gruppo COLLABORATORI Compagneros  @  25/09/2015 17:02:57
   8 / 10
La tematica non è quella dello scontro tra uomo e natura, come può sembrare, il tema è la fede. Alla fine del film viene chiesto implicitamente allo spettatore di credere ad una versione favolistica o ad una più cruda ma verosimile. La fede è credere l'incredibile, credere a qualcosa proprio perché è assurdo (Credo quia absurdum).
Ottimo film con dei fantastici effetti speciali.

Invia una mail all'autore del commento bart1982  @  21/09/2015 17:56:51
   6½ / 10
Solitamente i film su base biografica sono ben riusciti, questo in parte lo é, ma come sicuramente é stato detto risulta un po' "lento", specialmente nella parte iniziale.
Ottima la computer grafica.

DogDayAfternoon  @  17/05/2015 12:46:12
   6 / 10
Alcune immagini e paesaggi mozzafiato, anche se a volte si va troppo oltre i confini della realtà per i miei gusti. Un film però che ha troppo il sapore della favoletta dalla lacrima facile creata a tavolino, oltre a qualche paradosso di non poco conto (famiglia vegetariana proprietaria di uno zoo).

Sicuramente è ben diretto, con ottimi effetti speciali, ma alla fine lascia ben poco. Eccessivamente sopravvalutato.

.Kia90.  @  03/02/2015 19:02:43
   8½ / 10
Questo film è un capolavoro tecnico, che sfrutta al massimo le potenzialità del 3D e che non può non incantarti con quei colori, quelle luci e quegli effetti meravigliosi. Oltre a ciò, si poggia su una trama bellissima, originale e che ti lascia costantemente col fiato sospeso. Il finale è la parte che più ti spiazza ma che alla fine ti fa comprendere tutto il senso del film. Molto toccante, profondo ed emozionante. Il protagonista, oltre ad essere azzeccatissimo, sfoggia una grande prova recitativa, nell'ultima scena mi ha commossa. Non metto un voto più alto solo per qualche scena un po' lenta, ma resta comunque un film da vedere assolutamente (e non streaming).

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

adrmb  @  30/08/2014 22:57:14
   7 / 10
Si tratta di un film avventuroso molto buono che pur soffermandosi per quasi tutta la durata del film sulla situazione statica della sopravvivenza in mare riesce a non rendersi noioso. Anzi, devo dire di aver trovato realizzate bene le reazioni di Pi al dramma e ben cucita la metafora riguardante la fede. Elementi favolistici e manciate di retorica qua e là non compromettono la buona riuscita del film (

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER).

Magnifica la fotografia, immagino l'impressione che si avrebbe guardandolo sul grande schermo... una gioia per gli occhi.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

elnino  @  28/07/2014 11:24:31
   9½ / 10
Un film di pregevole fattura, dove gli effetti sepciali sono superaltivi e l'attore principale è all'altezza del ruolo affidatogli, la regia ottima, la trama fantastica, lo consiglio fortemente. E' andato oltre mia piu' rosea aspettativa.

Filman  @  26/07/2014 17:08:29
   8½ / 10
Erigendo un film di atipica e inebriante fattura, Ang Lee esercita il suo lato più Hollywoodiano, convergendo originalità e spettacolarità per formare LIFE OF PI, un blockbuster plastico e fulgido, ammirevole sotto ogni aspetto e narrativamente interessante, in grado di accentrare l'intrattenimento d'autore con ottimo carattere e fermezza.
La meraviglia che l'opera vuole suscitare trova affluenza nella straordinarietà delle immagini, vero fulcro narrativo, ai limiti del realistico e al confine con l'immaginifico, resa alla perfezione da un comparto tecnico di qualità, dalla regia alla fotografia, fino agli effetti speciali e sonori, che trasportano lo spettatore all'interno di questa brillante e sublime avventura extrasensoriale.
L'analogia tra il viaggio materiale e quello spirituale, tra l'esperienza terrena e quella mistica, tra l'avventura e l'escursione interiore, diventano un ponte emotivo per la spettacolare ricerca e realizzazione del giovane protagonista, le cui ispirazioni culturali e religiose trovano contrasti e indecisioni, sfociando in un geniale viaggio spirituale.

Dick  @  22/07/2014 21:41:10
   8 / 10
Bel film tra l' avventuroso e il tragico che narra delle peripezie e della crescita del giovane Pi e del suo incontro-scontro (e "amicizia"?) con una tigre. Toccante, drammatico ed intenso oltre che proprio spettacolare.
P.S. Depardieu pensavo avesse chissà che ruolo ed invece fa giusto poco più che un cameo.

alex94  @  15/06/2014 13:26:35
   6 / 10
Film che ho visto al cinema con la scuola.
La trama e la regia sono discrete ed il film non annoia grazie a la buona interpretazione del protagonista ed a dei bellissimi effetti speciali (meritatissimo l'oscar per questi) ,il vero punto di forza del film.
Insomma un film d'intrattenimento riuscito.

1 risposta al commento
Ultima risposta 15/06/2014 13.30.59
Visualizza / Rispondi al commento
BrundleFly  @  15/06/2014 12:19:15
   7½ / 10
Diciamo che non era in cima alla lista delle mie priorità cinematografiche, anche perché la storia non mi ispirava un granché. Ieri pomeriggio in un impeto di coraggio ho voluto dargli fiducia e devo dire che son rimasto piacevolmente e ampiamente soddisfatto.
La fotografia e la computer grafica sono decisamente i punti forti (non oso immaginare la pesantezza del modello della tigre...sembrava vera!).
Gli do mezzo punto in più perché la visione a casa deve aver fatto perdere molto del suo fascino, probabilmente era uno dei pochi film che valeva la pena vedere al cinema in 3D.

guidox  @  30/04/2014 21:02:30
   8 / 10
bellissima sorpresa.
dopo averne rinviato la visione credendo che fosse totalmente un altro tipo di film, l'altra sera finalmente mi sono deciso a guardarlo e con piacere mi sono reso conto che ho sbagliato ad attendere tutto questo tempo.
a parte la fotografia strepitosa e gli effetti speciali veramente notevoli, è la classica storia raccontata alla perfezione, che ti invita a riflettere e che ti smuove mille emozioni.
straconsigliato, come detto già da altri un gioiellino.

genki91  @  22/04/2014 23:31:20
   8 / 10
Vita di Pi è una piccola perla che il maestro Ang Lee, seppur con qualche differenza dal libro, è stato più che abile a confezionare. I dialoghi latitano, eppure non se ne sente il minimo bisogno. Tutto gira attorno all'immagine, centrando i punti comuni tra uomo e bestia. Si lega poi indissolubilmente a quello che è il senso-chiave dell'animale: L'istinto; Non manca di mostrare fiducia smisurata nella tigre Richard Parker, che rappresenta il fulcro della storia per svariati motivi.
Al racconto principale di Pi, ne segue un altro, molto meno poetico e decisamente più crudo e duro da digerire, che però consacra in maniera inequivocabile questo film, riempiendolo di una poesia inequivocabile e della sensazione di cui ha bisogno un film del genere per essere considerato grande.

Attila 2  @  27/03/2014 17:33:52
   7½ / 10
Direi che gli Oscar che ha vinto li ha meritati tutti , in particolar modo quello della "fotografia" che e' qualcosa di spettacolare.Una visione empirea.Il film,in se stesso anche se si svolge tutto sulla scialuppa di salvataggio non perde mai di interesse,il rapporto che si crea tra il ragazzo e' la tigre e' bellissimo e poi il finale

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER e' qualcosa di spettacolare

1 risposta al commento
Ultima risposta 27/03/2014 20.04.59
Visualizza / Rispondi al commento
Garal  @  17/03/2014 10:23:42
   9½ / 10
Questo film è stato letteralmente capace di farmi sentire qualcosa di nuovo, una ventata di aria fresca. Grandi effetti speciali e fotografia, che regalano dei bellissimi momenti visivi. La trama e gli ambienti sono semplici ma è proprio con la riflessione che il film tiene gioco fino alla fine, una riflessione sul rapporto tra l'uomo e tutto ciò che lo circonda. A tratti commovente, questo per me è il vero Avatar, che ha saputo offrire qualcosa di nuovo tra lo sconfinato panorama del commerciale. Complimenti a Lee perchè ha capito come fare il cinema, con il sentimento tanto filosofico quanto visivo.

Giovans91  @  13/03/2014 15:52:43
   7½ / 10
Il tema trattato nel film è indubbiamente bello, ma devo ammettere che mi sarei aspettavo qualcosa di diverso e di più profondo per quanto riguarda l'emotività. L'inizio è un tantino lento e la parte centrale risulta essere un pochino ripetitiva.
Comunque il film è eccellente nell'apparato tecnico. Una fotografia e una scenografia di grande effetto e d'impatto visivo, una vera esplosione di colori. Una gioia per gli occhi, soprattutto se visionato in HD.
Gli effetti speciali sono perfetti e curati in ogni singolo dettaglio, grazie soprattutto a una regia attenta come quella di Ang Lee.
Un film dove le emozioni passano principalmente attraverso le immagini.

TonyStark  @  20/02/2014 23:35:08
   7 / 10
bella favoletta, soprattutto dal punto di vista visivo, uno dei pochi film che sfrutta appieno il 3d.

benzo24  @  19/02/2014 14:23:15
   6 / 10
Una fiaba con due grandi pregi....il primo è la battuta su Colombo, assolutamente fantastica. L'altra è l'illusione del racconto, implicita nell'arte del cinema. per il resto è sicuramente un film molto sopravvalutato, anche se certamente ben fatto.

Bibetta  @  13/02/2014 01:16:14
   8½ / 10
Mi ha emozionato la storia del ragazzo naufrago con la tigre, mi ha dato qualche spunto di riflessione sul rapporto uomo-animale (nel senso ampio del termine) . Finale inaspettato ma davvero riuscito.

Invia una mail all'autore del commento FlatOut  @  11/02/2014 22:10:23
   7½ / 10
Davvero un buon film, mi ha sorpreso. Io non sapevo ancora cosa aspettarmi prima di vederlo, non avevo idea di come avrebbero utilizzato tutti gli effetti visivi (sbalorditivi peraltro).
Il film inizia e ti prende, lo noti, grazie ad un'eccellente fotografia, che a tratti sembrava riportare a film di Wes Anderson (senza però raggiungere la sua perfezione) se non fosse stato per la regia, sempre molto buona (beh, è pur sempre ang lee).
Dopo una prima parte fatta di paesaggi urbani e coloratissime feste e matrimoni indiani, si parte per un indimenticabile viaggio, e la lotta contro la morte scandito da effetti grafici davvero meritevoli di oscar (peraltro vinto).
Mi è piaciuta molto anche la prova del giovane Sharma.

Gruppo COLLABORATORI julian  @  11/02/2014 20:16:03
   7½ / 10
Una piacevole sorpresa. Mi aspettavo un filmetto banale che puntava solo sugli effetti speciali e invece, oltre alla strabiliante componente visiva, c'è un sostrato di simbolismo molto suggestivo: il pi greco, l'infinito, la natura, le religioni, l'Io.
Tutto in qualche modo è collegato in un unico disegno che punta a raggiungere la bellezza, la grandezza e lo stupore. E ci riesce.

Sbrillo  @  10/02/2014 12:10:10
   7 / 10
Film che mi ha soddisfatto a metà....

dal punto di vista registico-tecnico è ineccepibile, per carità.....
credo che i 4 oscar siano tutti meritati...
gli effetti speciali infatti, creano una cornice stupenda di colori incantati che ti trasportano nel magico mondo della natura...
la fotografia, raggiunge il termine di perfezione stilistica...

ma il problema è proprio questo.....il cinema non è solo estetica....
il film manca di ritmo, è ripetitivo....
vedere una scialuppa, un ragazzo e una tigre per 90 minuti, dopo un pò annoia...(senza tener conto della poca credibilità del racconto...) e un paio di metafore sulla vita e la fede, non bastano di certo a rendere questo film, visivamente perfetto, un capolavoro.....

Un esercizio di stile fine a se stesso, che mio malgrado, non mi ha convinto a pieno e mi ha coinvolto e appassionato poco e niente...

alberto9  @  10/02/2014 00:41:32
   8 / 10
Premessa: questo film, per essere apprezzato, dev'essere visto o al cinema o con un bel televisore 40'', non certo in streaming con il laptop 13''. Il film é fatto divinamente e non é un caso che abbia vinto 4 premi oscar. Le 2 versioni della storia ti fanno pensare parecchio alla fine del film perché ti chiedi quale sia vera e quale no. Questo film inoltre c'insegna molte cose.

"I suppose in the end, the whole of life becomes an act of letting go, but what always hurts the most is not taking a moment to say goodbye"

marcogiannelli  @  07/02/2014 23:45:11
   9 / 10
Son convinto di aver visto un capolavoro stasera
Non parliamo solo del comparto grafico, da 10
O della regia, da 10
Parliamo di tensione, di emozioni, di commozione
Amo gli animali, e i loro sguardi mi suscitano tenerezza, così come in Pi...mi sono immedesimato spesso nel ragazzo e la mia preoccupazione era tutta per Richard Parker...è il miglior attore non protagonista...
La scena del ragazzo con Richard sulle gambe e di Richard che entra nella giungla mi hanno ammazzato..troppo bello

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

daghy  @  29/01/2014 20:38:30
   9 / 10
Film stupendo!!!

Invia una mail all'autore del commento agen  @  28/01/2014 17:34:49
   8 / 10
sono rimasto positivamente stupito da questo film a tratti è un po lento ma in vale senza dubbio la pena guardarlo

JOKER1926  @  26/01/2014 00:26:53
   6½ / 10
"Vita di Pi" gettonato e lusingato da spettatori e critica stacca il biglietto per l'ingresso in un determinato giro, quello dei film riusciti.
Fin da subito chi mastica cinema noterà un lavoro (vedi la fotografia) che sposa concetti di perfezione stilistica. "Vita di Pi" nasce, anche o soprattutto, con l'intendo di strabiliare per quel che possa offrire una immagine, una sequenza dai colori incantati.

Ma le macchinazioni perpetrate dal regista, Ang Lee, chiedono strada anche nelle altre fattispecie; l'operazione del 2012 cerca il consenso, il massimo apprezzamento, nella storia. Plot che vede, come personaggio principale, un adolescente indonesiano alle prese con un disegno beffardo e terminale, fra dramma e sofferenza. In tutto ciò, la mole di lavoro, si concede solo piccoli break portando lo spettatore alla conversazione fra Pi e il giornalista. Se l'idea della regia fosse stata incentrata più sull'azione e sull'avventura forse, adesso, avremmo applaudito maggiormente. L'errore madornale che compie Ang Lee è di rendere d'autore un film che parte da logici presupposti che tendono nella finalizzazione della commerciabilità. Un film non può passare tutto il tempo a proiettare un bambino e una tigre su una barcollante scialuppa di salvataggio. La prima oggettività , pura e secca, è la noia. Ne "La vita di Pi" manca il ritmo e la ripetitività, ad un certo punto, diventa persino selvaggia. Film che si cristallizza e cerca il fatidico virtuosismo, ovvero un esercizio di stile che incanta poco. Ancora Lee opta per un finale spiazzante che cerca il colpo di scena ma va a creare circuiti mielosi. Perché se non fossero mielosi allora si tratterebbe di una dramma così grande, che in fin dei conti, calzerebbe troppo grande alle pretese di un film vivace e colorato come questo di Ang Lee. In chiusura "La vita di Pi" ha dalla sua parte una serie di fattori che riescono a portarlo ad un certo livello, ma dall'altra parte restano delle grosse perplessità, tutte correlate a questioni di contenuto.

Invia una mail all'autore del commento albatros70  @  17/01/2014 16:54:02
   6 / 10
Fotografia eccezionale, solo la sequenza iniziale è da urlo. Qualità che si mantiene altissima per tutto il film, peccato che a mio parere non faccia da contraltare il resto della storia molto lenta e noiosa soprattutto nella lunga parte centrale in mezzo all'oceano. Poteva durare decismamente molto meno.
Non mi ha convinto del tutto....

harlan  @  17/01/2014 13:54:23
   7 / 10
ottima pellicola dai significati molto profondi, un po' statico nel suo svolgimento, soprattutto nella prima parte, si riprende con un ottimo finale, dove ritorna improvvisamente tutto in bilico.
ottimi gli effetti speciali e la fotografia, oscar meritati a mio avviso.

Signor Wolf  @  09/01/2014 02:34:16
   9 / 10
un film eccezionale, i cui pochi dubbi che fa nascere si dipanano nel finale

pak7  @  07/01/2014 22:28:45
   9 / 10
- Gli animali hanno un'anima.... lo ho visto nei loro occhi.
- No. I loro occhi sono uno specchio che riflette le tue emozioni.

Vita di Pi è un film straordinario.
E pensare che la sua produzione è stata rimandata per diversi anni, perchè il progetto non convinceva.
Ang Lee firma un capolavoro emozionale, un capolavoro visivo, non solo grazie al 3D, che merita un discorso a parte.
A emozionare è la natura ,i suoi colori, che di effetti speciali non ha bisogno, gli animali stessi, a volte così selvaggi, a volte così indifesi,
una natura così lontana e allo stesso tempo così vicina a noi.

dkdk  @  06/01/2014 17:38:05
   7½ / 10
Storia stupenda cosi come gli effetti speciali. Ho letto il libro ma il film non è da meno.

Jigsaw1796  @  30/12/2013 14:58:42
   9 / 10
Vita di Pi offre al pubblico un capolavoro di effetti speciali che creano una cornice stupenda per una storia emozionante e avvincente. Una storia che affascina lo spettatore dall'inizio alla fine; i temi trattati sono, in larga parte, innovativi rispetto a numerose pellicole degli ultimi tempi. Il rapporto tra l'uomo e l'animale è l'ancora del film; Il morboso e difficile rapporto che si instaura tra il ragazzo e la tigre è un pieno di bellezza e fascino e finisce per caratterizzare buona parte della storia. Ang Lee dimostra, ancora una volta, di essere un ottimo regista. Meritati tutti i premi oscar.
Ah, il 3D migliora tantissmo il film!

Macos  @  29/12/2013 01:35:30
   9 / 10
Un film con una trama interessante e non banale, la vita di Pi è una storia piena di significati che ti trasporta in un mondo magico e colorato dove traspare l'amore per gli animali in una continua lotta per sopravvivere all'oceano.
Il tutto si rivela un'avventura superba che nel finale mostra una chiave di lettura reale e cruda che il regista svela a malincuore.
Effetti speciali fantastici e coinvolgenti.


Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Chemako  @  28/12/2013 06:15:42
   7½ / 10
Bel film sotto tutti i punti di vista....

Fluid-man  @  21/10/2013 19:20:22
   7½ / 10
Se devo ricordare questo film grazie a qualche cosa specifica essa è il quanto mi ha commosso per tutta la sua durata!
Non capisco perché la gente ha scritto che diventa lento e noioso. A me non mi è parso proprio! E magari dobbiamo anche immedesimarci nel protagonista. Tutti quei giorni in una zattera non gli saranno mica volati!
E grande la tigre! Bellissima la storia dell'"amicizia" che nasce con il protagonista. Triste la fine ma lascia pensare.
E non si può non lodare gli effetti speciali!

L'unica pecca del film è che secondo me è troppo bigotto... sarà solo una mia impressione! Boh...

Barteblyman  @  21/10/2013 18:39:18
   7 / 10
Abbastanza facile, credo, sparare a zero su questo tipo di film. Io ne pensavo malissimo già prima di vederlo e tardandone per questo la visione. Non mi ispirava per niente. Sentivo odore di new age, avvertivo la mano di Dio e tutte queste cose qui. L'ho quindi sfruttato come film contenitivo in una qualche blanda serata in balia di me stesso e non solo. Mi sono visto Vita di Pi a letto (mi astengo da giochi di parole) e ad un certo punto sul letto è balzato anche il mio felino: il mio gatto. Il mio letto è quindi diventato una scialuppa, la mia gatta una tigre del Bengala ed io un tizio indiano (la qual cosa esteticamente non è così distante dalla realtà). Coccolato da tutto ciò mi sono dovuto ricredere. Vita di Pi è un ottimo film ed è comunque molto meglio di quello che mi sarei aspettato. Presentato goffamente come "il nuovo Avatar" nonché con ossigenazioni che tirano in ballo persino il Malick di The Tree of Life. Di Avatar (grazie al cielo!) non ha nulla, idem per The Tree of Life che, per quanto mi riguarda (ovviamente), è un film di una interessante bruttezza autoriale, con quei suoi banalotti echi filosofici e quell'irritante moto motorizzante (anche aristotelicamente parlando). Una blanda esposizione del ***** (pene) di Malick che par purtroppo aver smarrito la bussola. Come Pi. Solo che Pi non ha molto tempo di stare a chiedersi, con un raggio di sole perpendicolare al viso e con un ramo che fa roteare una foglia di 37 gradi cose tipo: "Chi sono? Dove vado? E' questa la mia mano? Perché devo pagare per il mio conto corrente?". Il giovane Pi deve innanzitutto cercare di non morire, razionalmente, nella mera pratica. Accompagnato per giunta da un curioso bagaglio di religioni monoteiste e non e da una tigre. Richard Parker, il pallone Wilson, il senso indispensabile. Il lumicino della sopravvivenza.

Avvertendo che seguiranno velati SPOILER (non leggere se non hai ancora visto il film), ridurre Vita di Pi a filmetto sufficiente (non ho letto il romanzo) è una svista fin troppo superficiale. Al di là del fascino che può suscitare in spettatrici e spettatori amanti dell'esotico e di storie ove l'uomo non bianco viaggia dentro vorticosi pruneti esistenziali e ove vi è quell'abusato oltremodo singulto spiritual, questo film del bravo Ang Lee (regista di film come lo splendido Tempesta di ghiaccio e del notevole I segreti di Brokeback Mountain) ingloba dentro di sé dei contenuti. Contenuti che travalicano e superano le idiozie pretenziose (sia morali che filmiche) di The Tree of Life e gli afflati liberal di Avatar (citato da calvi recensori solo per questioni di pelosi introiti). Nel suo essere oggettivamente pop Vita di Pi è più pregnante delle suddette autorialità; sguardi cinematografici ormai con la puzza sotto il naso e sotto le ascelle e che Pasolini macchierebbe -sarcasticamente- col colore. Il film di Ang Lee ci parla di religione, ci parla di ottimismo e di ottimizzazione e di tutta una serie di cose meravigliose e sfavillanti ma... Ma in realtà, io credo, ci racconti l'opposto. Ci mostra il bello per parlarci del tragico. L'occhio della tigre è l'occhio quindi di un darsi da fare perché nessuno, nemmeno Dio, può allungarti la giusta mano nel giusto momento. Lo splendore della fede, la riverenza del credo, la speranza trascendentale in Vita di Pi è inquietudine. Il bel mondo, il bell'esistere in conformità con le nostre aspettative nonché con i nostri desideri può al limite racchiudersi nello spazio della più linda piscina parigina. Nel minuscolo di un luogo ludico. Ma nell'oceano, lì nell'oceano profondo le cose vanno diversamente. L'oceano segue la medesima "logica" del mondo naturale: una capretta deve essere mangiata da una tigre. Non ci sono santi che tengano, le favole non appartengono a questo mondo.

Come ci hanno insegnato alle scuole elementari, per un filosofo come Hegel è l'intelletto a lavorare sul mondo, o meglio, è l'intelletto che dovrebbe lavorare alla visione del mondo. Scostarsi dalla percezione e lasciar spazio alla costruzione. Questo per un processo di superamento insito nell'elaborazione concettuale. Detto così sembra forse complicato ma andando alla ciccia della ciccia è quello che attua anche Pi nel suo convivere con Richard Parker. E se sì, certo, lo Hegel è un pensatore della Storia (il suo imbuto ricade sempre lì), anche Pi è in fin dei conti un muratore dell'intelletto all'interno della sua storia e più precisamente all'interno del racconto propriamente detto. La costruzione di un racconto, il potere terapeutico della narrazione. Il Dio che si dovrebbe riscoprire or dunque e ben donde potrebbe alloggiare anche lì: nel forza salvifica dell'immaginazione. Dio è nell'intelletto, è la capacità di superare l'atrocità con la sublime magia della creazione concettuale. La sublime magia dell'immaginazione. A tal riguardo, Vita di Pi mi ha ricordato -per certi aspetti- il bellissimo Il labirinto del fauno.

Il film è notoriamente tratto da un romanzo di Yann Martel che a sua volta si è un pochetto ispirato ad un libro di Moacyr Scliar intitolato Piccola guida per naufraghi con giaguaro e senza sestante (seppur il titolo originale sia Max e i felini); libro che narra tra l'altro la vicenda di Max, superstite di un naufragio assieme ad un... giaguaro col quale dovrà condividere lo spazio della scialuppa. Ispirazioni da altre ispirazioni quindi nonché aspirazioni nonché lo sguardo di un regista multiforme come Ang Lee. Qui la sua regia è vorticosa a dir poco, in alcuni momenti ad un millimetro dal pacchiano ma quegli eccessi visivi trovano un senso nel finale: l'immaginazione è anche eccessiva. Tra l'altro, pensando all'epilogo, mi domando come M. Night Shyamalan (che aveva accarezzato il progetto) lo avrebbe reso. Lo avrebbe mostrato o anche lui avrebbe fatto ricorso alla narrazione? Quesiti a parte, altro fondamentale apporto all'estetica del film è quello del cileno Claudio Miranda (Fight Club, Zodiac nonché il recente Oblivion), meritatamente premiato con l'oscar e non lo dico per mero campanilismo. A ciò si aggiunge con merito la prova del giovane Suraj Sharma nonché quella misurata del più noto Irrfan Khan, pacato e via via più intenso nel raccontare allo scrittore (una sorta di Paolo Giordano) la sua incredibile storia.

Come detto quindi i contenuti in questo film ci sono e non sono così sdutti o leggiadri. Sì, non è un filmone ma perché ogni film deve per forza aspirare al capolavoro (parola abusata oltremodo nelle critiche)?! E' un ottimo film che bilancia egregiamente i suoi stilemi (volevo più che altro scrivere stilemi) e quindi l'abilità registica di Ang Lee. Dal canto mio ho apprezzato anche la prima parte, distante ma coerente e preparatoria alla solitudine oceanica. Ed ho apprezzato l'edace isola e l'oscurità carnivora frammista ai graziosi suricati. Un luogo horrorifico che mostra tutto il suo funereo laboratorio indirizzandoci ad osservare Richard Parker rifugiatosi nella scialuppa e gli agili mammiferi sugli alberi. Il luogo forse più reale nell'immaginazione di Pi, un luogo fortemente allegorico. Così come l'immagine di Richard Parker di spalle e la negazione di un saluto finale. Una negazione chissà, magari data dal coincidere di Pi con Richard Parker, la loro simbiosi definitivamente sancita. La mutazione data da un nuovo Pi. Non c'è più bisogno per Richard Parker di voltarsi giacché nessuno può fisicamente guardare sé stesso.

2 risposte al commento
Ultima risposta 27/12/2013 23.27.49
Visualizza / Rispondi al commento
andreuzzolo  @  15/10/2013 04:26:00
   6½ / 10
Un film non può essere basato interamente sul 3D e lo dico da computer grafico.
E' vero la Tigre sia come animazione sia come sistemi particellari è qualcosa di magistrale e in assoluto è la singola mesh più pesante che si sia animata fino ad ora (anche i robot di transformer non raggiungono tale pesantezza) ma non basta.

Il film parte bene ma il fatto di averlo limitato così a lungo nella scialuppa forse lo ha reso un pò lentino.
Si riprende sia per il finale con "dubbio" sia per una fotografia bisogna dire che non a pari.
Se parliamo esclusivamente di estetica Pi' è il NOVE se non il DIECI ma il cinema non è solo estetica, nonostante la società si concentri esclusivamente su quello.

Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  14/10/2013 10:41:46
   7 / 10
L'ho visto in tv e in 2D, per cui probabilmente mi sono perso molto di quello che era l'impatto originale. All'inizio mi era parso una lunga serie di wallpaper fantastici ed irreali. Poi si arriva a capire l'idea che c'è sotto, ossia il discorso sul valore della bellezza e dell'estetica come salvezza nella vita (il libro in questo pare sia un po'più sottile). Non tutto mi è parso filasse e mi resta il dubbio che sia tutto un sistema furbo per fare un film ad alto tasso di effetti speciali spacciandolo per filosofia. Però è fatto bene e il messaggio non è stupido. Più appetibile per i mercati orientali (e infatti è là che ha fatto il vero successo)

Ch.Chaplin  @  04/10/2013 13:15:32
   6 / 10
Forse è perché l'ho visto in 2D, ma non mi ha lasciato molto. Sufficiente solo per il coraggio di svolgere una trama intera con un personaggio per un film intero.

peppe87  @  13/09/2013 18:26:22
   6½ / 10
not bad
lento ma profondo

calso  @  31/08/2013 15:49:22
   7½ / 10
Bello e sorprendente...una storia raccontata in un modo che può essere vista come metafora o meno, comunque sia alla fine il protagonista ha sofferto ma la fede in Dio lo salva e gli permette di superare ogni naufragio...

kastalya  @  21/07/2013 00:56:31
   8½ / 10
Ottimo film con un 3d da urlo!
All'inizio è un pò lento...ma vi consiglio di non farvi tediare...e di gurdarlo fino alla fine...

cicatesta  @  14/07/2013 13:16:06
   8 / 10
Mi discosto dalla maggioranza che crede alla seconda storia; quella vera è quella raccontata con gli animali. L'altra va bene per le assicurazioni e per gli aspiranti Mereghetti.
E che i caschi di banane non galleggino... chi può dirlo senza aver provato?
Film molto bello, trama semplice ma efficace, madre natura protagonista principe.
La tigre meravigliosa e mozzafiato; l'animale più bello del pianeta.

1 risposta al commento
Ultima risposta 14/07/2013 13.56.09
Visualizza / Rispondi al commento
sagara89  @  10/07/2013 00:03:52
   8½ / 10
davvero un film meraviglioso..fotografie incredibili..una storia che oscilla tra realta' ed esperienza onirica..

topsecret  @  05/07/2013 18:10:50
   6 / 10
Prima parte decisamente non comparabile con la fantasia, l'estro, il dinamismo e il fascino della seconda, che mantiene sempre un ritmo costante assicurando una visione accattivante anche visivamente.
Purtroppo la staticità della prima incide in maniera netta sul mio personale voto finale, ma do comunque merito ad Ang Lee di aver imbastito una storia fresca ed originale, portandosi così a casa un altro oscar come miglior regista.

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento tylerdurden73  @  04/07/2013 15:09:14
   7½ / 10
L'utilizzo della computer grafica una volta tanto non è fine a se stesso, soprattutto è ben complementato e indispensabile per celebrare le stupefacenti vicissitudini di Pi, naufrago costretto su una scialuppa in sgradevole compagnia di una feroce tigre del Bengala.
Film dalle molteplici sfaccettature quello di Ang Lee, visivamente folgorante coi suoi scenari di impressionante bellezza ma anche onirico ed allegorico nel trattare argomentazioni di natura teologica e filosofica senza comunque mai giungere pesante.
La sfida del regista taiwanese può considerarsi vinta nel far collimare logica e fede assoluta in un solo cuore diviso (almeno inizialmente) tra conoscenza e speranza, quella cui ogni uomo dovrebbe far ricorso nel momento più buio.
"Vita di Pi" è anche sublimazione riuscita del racconto e alla malleabilità cui esso si offre, le due versioni dei fatti indirizzano lo spettatore verso ciò che per natura gli è concesso; ovvero la facoltà di scegliere se credere o meno, la possibilità quindi di seguire un proprio pensiero che può essere alimentato dal razionale oppure da ciò che lo trascende.
La ricerca del conforto in un'entità superiore e il viaggio mozzafiato si mescolano con naturalezza senza che l'angusto teatro della sopravvivenza tolga respiro alle vicende. Il contrasto tra la maestosità oceanica e la fragilità dell'imbarcazione con i suoi minuscoli occupanti è riportata splendidamente, metafora di un universo d'acqua nel quale paure e insicurezze prendono concretezza quasi insopportabile.
Perfetta la scelta del giovane attore che interpreta Pi ed importante non scadere ancor di più nel favolistico andando ad umanizzare eccessivamente la tigre.
Speranza, fede e anche esortazione a non accontentarsi, quest'ultima concentrata durante il miracoloso attracco isolano, stimolano una serie di riflessioni che permettono alla pellicola di varcare i limiti del mero racconto d'avventura tramutato in un compendio di sofferenza e difficoltà, fino al raggiungimento della consapevolezza che abbraccia un insieme troppo spesso separato a forza.

Hyogonosuke  @  30/06/2013 23:31:44
   6 / 10
Film tecnicamente impeccabile: dalla regia, alla grafica digitale che rende la fotografia spettacolare. Il film sotto questi punti di vista è un capolavoro che merita tutti gli oscar che ha vinto.
Il film è pero' ripetitivo e lento all'inverosimile: teoricamente per i contenuti che offre sarebbe potuto durare 20 minuti. Invece la lunghezza è proprio un'ostentazione della bellezza delle immagini che questo film è in grado di offrire. Il 6 è soltanto grazie alla rivisitazione di tutta la storia dovuta al finale, altrimenti il mio voto sarebbe stato almeno di 2 punti inferiore.

1 risposta al commento
Ultima risposta 19/08/2013 11.31.17
Visualizza / Rispondi al commento
Jotaro83  @  30/06/2013 22:34:40
   8 / 10
Visto in 3D e devo dire che il film ha a tratti un impatto visivo impressionante, graficamente superbo....con una fotografia e ambientazioni spettacolari! La storia l'ho trovata coinvolgente quel che basta....il film va via che è un piacere e solo alla fine ci si accorge che forse quello che

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER
Film altamente consigliato! ^^

Mr. Threepwood  @  29/06/2013 02:44:10
   9 / 10
Questo film mi ha letteralmente ammaliato dal primo all'ultimo minuto. Penso sia uno dei top film degli ultimi (5? 10?) anni ed è assolutamente da non perdere. La storia è bellissima (non oso Immaginare il libro che capolavoro sia) e la fotografia è a tratti mozzafiato. Un consiglio che mi sento di dare a chi non lo ha ancora visto è di non leggere niente riguardo al film, niente commenti, niente trailer, niente di niente. Andate a vederlo e fatevi travolgere da un'ondata di colori ed emozioni.

Charlie Firpo  @  26/06/2013 08:58:07
   8 / 10
Il miglior film di Ang Lee, da segnalare la splendida fotografia.

Sulla scia di The Millionaire Ang Lee cavalca a suo modo il filone del mondo indiano confezionando una storia che racconta una sorta di fiaba metaforica con radici mistiche inventata dall' unico superstide di un naufragio.

paride_86  @  25/06/2013 23:02:03
   6½ / 10
Spettacolare e immaginifico film dalla doppia lettura, "Vita di Pi" si lascia guardare ammaliati dalle sue splendide immagini.
Tuttavia ritengo che non sia tra i migliori di Ang Lee.

Fortune  @  22/06/2013 15:52:36
   8½ / 10
Il film e' staordinario, tecnicamente eccellente e la storia, nella sua semplicita', risulta appassionante e coinvolgente.Effetti speciali al massimo della bellezza per questa pellicola che racconta un'avventura ai limiti dell'incredibile ed emozionante.Il finale svela poi alcuni misteri e dubbi che si dipanano nel corso della sceneggiatura (buona anche questa).Consigliatissimo!!

sarci83  @  21/06/2013 00:58:01
   7½ / 10
film veramente bello............ atipico........ colonna sonora eccelsa

jb333  @  06/06/2013 08:29:49
   6½ / 10
film bello ma non un capolavoro.. eccezionali gli effeti speciali e la fotografia, bravi gli attori.. la storia invece bisogna capirla, solo nel finale si da un senso a tutte le scene che nel film ti fanno storcere il naso..cmq consigliato,anche se aspetatevi un film piu fantasy che avventura...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

ely87  @  04/06/2013 19:26:48
   6 / 10
In questo film viene estremizzata la tecnica fotografica digitale...lo vedo un pò povero di contenuti sinceramente...solo se il finale lo si legge in un'altra chiave,il film riacquista tutto un'altro significato e profondità...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

demarch  @  22/05/2013 16:17:22
   7½ / 10
Film tecnicamente superbo (e non l'ho visto in 3d) recitato splendidamente e con un ritmo eccellente. a mio avviso il finale poteva essere reso meglio, ma forse Ang non potendo inserire nel finale effetti speciali lo ha un po'trascurato. Il risultato è comunque buonissimo.

werther  @  16/05/2013 00:00:57
   7 / 10
Una storia sicuramente toccante, lascia spazio a ampie riflessioni sul senso della vita e sull'imprevedibilità del destino, ma non sono riuscito a emozionarmi come avrei dovuto di fronte a quello che vedevo. Forse non è stato capace il film di trasmettermelo o io di coglierlo, la storia è sicuramente interessante e le due ore tutto sommato passano senza troppo stallo. Bellissima la fotografia e il 3D, il vero punto di forza del film a mio avviso.

upiesse  @  06/05/2013 08:12:30
   7 / 10
Film perfetto dal punto di vista tecnico, fotografia e colori a dir poco entusiasmanti, musiche di grande atmosfera, regia di gran valore...solo per questo merita di essere visto.
Volevo soffermarmi però sul senso profondo del film...

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

il ciakkatore  @  03/05/2013 13:12:28
   4½ / 10
Mi aspettavo una specie di Forrest Gump,invece la vita di PI è stata tutta o quasi in quella scialuppa,rendendo il film decisamente ripetitivo e pretenzioso,se questi sono i capolavori che ci vengono offerti allora....

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/05/2013 13.40.06
Visualizza / Rispondi al commento
alastar  @  02/05/2013 12:52:44
   7 / 10
Film senz'altro carino anche se presenta due facce della stessa medaglia.Da una parte effetti speciali,fotografia e immagini di alta qualità. Dall'altra una trama e una sceneggiatura che purtroppo presenta dei limiti strutturali e che penalizzano abbastanza il giudizio complessivo su questa pellicola.Gradevole la colonna sonora.

m@ssì  @  28/04/2013 09:13:58
   7 / 10
Racconto alla Titanic...sopravvivenza alla cast away...effetti speciali alla avatar..tutto mixato bene,il film non annoia mai e anzi ci si immedesima al protagonista nel bene e nel male condito da un ottimo 3D e dai favolosi colori e paesaggi..non è il mio genere ma lo promuovo ampliamente

vale1984  @  24/04/2013 08:57:03
   7½ / 10
non mi ispirava per niente invece parte subito bene a raccontare la vita del giovane Pi e le sue giornate in India, i colori, i profumi, le danze, tutto affascina e stuoisce. Poi si passa in poche battute al naufragio e alla terribile situazione del protagonista e si viaggia con lui nei colori, nelle meraviglie della natura attraverso ottimi effetti speciali e una fotografia fenemenale. Insomma fino alla fine è emozionante e molto bello.
Sul finale mi ha lasciata un pò interdetta, non so se mi sia piaciuto o se l'abbia trovato frettoloso e un pò confusionario.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

1 risposta al commento
Ultima risposta 01/05/2013 12.15.55
Visualizza / Rispondi al commento
ragazzoinblues  @  22/04/2013 08:08:40
   5½ / 10
Non lo salvano nemmeno i bellissimi effetti speciali e le ambientazioni da paradiso terrestre. Trama praticamente inesistente e risibile il trovarci profondi spunti di riflessione che non siano sempre gli stessi.

lapensocosì  @  21/04/2013 14:12:51
   8 / 10
Ero pronto a sorbirmi un film ricco di effetti speciali e assolutamente privo di storia...che mi avrebbe annoiato dopo poco...avevo a disposizione il dvd da una decina di giorni ma rimandavo sempre la visione...proprio per questa convinzione di palla mortale che mi trasmetteva.
E invece è un film piacevole sotto tutti i punti di vista che scorre via senza essere pesante, paradisiaco alla vista... e con una storia...degna.
In definitiva un buonissimo prodotto...

Elmatty  @  20/04/2013 08:33:14
   8 / 10
Un film che ti lascia qualcosa dentro...
Una campagna pubblicitaria esagerata e mal gestita (il nuovo Avatar si leggeva) ha nascosto un film completamente diverso da come era stato presentato.
Qui il protagonista, tramite la sua sopravvivenza in mare dopo un naufragio, affronta se stesso e le sue paure, i suoi istinti, le sue debolezze.
E da qui parte per un viaggio straordinario.
La sceneggiatura è molto semplice ma è nel modo di esporla che la rende unica, anche se a volte lungo il film pecca di ripetitività.
Gli effetti speciali sono bellissimi (la tigre poi, espressività allo stato puro), girato per il 3D e si vede(in alcune scene è bellissimo e si vede che non è stato aggiunto in post-produzione).
Il reparto attori si comporta bene, tutti sconosciuti al grande pubblico a parte Depardieu.
Un film bellissimo ed emozionante che riesce a coinvolgere e commuovere dove tutto non è come sembra e quello che sembra non è tutto.
Consigliato.



Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Marica  @  19/04/2013 16:33:49
   5 / 10
Alcune scene (merito degli effetti speciali) sono belle, ma il resto...una noia!!
Poteva durare la metà, forse sarebbe stato più bello! Forse...

Clint Eastwood  @  09/04/2013 20:30:23
   8 / 10
Film inizialmente mediocre, tant'è che a volte si avverte la sensazione di essere un girato amatoriale. Ma dalla metà in poi è pura poesia, stravolgente, con un finale che lascia letteralmente senza fiato. Meritevole e condivisibile l'oscar alla regia per Ang Lee alla pari con il buon Spielberg dell'annata, però LA VITA DI PI è qualcosa di nuovo, sensazionale e anche bello nella sua abbondanza di effetti speciali, del tutto giustificati.

BlueBlaster  @  09/04/2013 02:01:19
   8½ / 10
Proprio un bel film questo lavoro di Lee che stavolta becca l'agognato Oscar alla regia!
Una storia molto buonista ma che sa emozionare e che funziona dall'inizio alla fine...visivamente è un pò una "giostra" di effetti speciali, ma io non l'ho visto in 3d e quindi mi sono concentrato sulla storia!
Comunque è una delizia per gli occhi tra fotografia dai colori vivacissimi e scene spettacolari...pellicola tecnicamente quasi inattaccabile, ben recitata e che non annoia.
Mi è piaciuto parecchio stare li a guardare le tante metafore proposte.

Japotino  @  06/04/2013 21:17:09
   7½ / 10
Lo ho sottovalutato. Ho pensato di andare a vedere un film con una trama al completo servizio degli effetti visivi e basta...tutt'altro. Certo gli effetti speciali la fanno da padroni e l'oscar era fuori discussione, ma non per questo si svuota di significato e di sceneggiatura. Dopo una prima parte che, a differenza di quel che se ne dice, l'ho trovata ironica e mai noiosa,i immergendoci in uno spaccato della realtà indiana, si arriva al fulcro del film, che sì è troppo ripetitivo e fa furbamente leva sulla lacrimuccia, però lo fa con stile e senza annoiare. Poi quando ci si è fatti l'idea di questa storia tra il reale e il fantastico e la assumiamo come vera, ci si presenta l'alternativa, che più che un finale aperto è, secondo me, una specie di spiegazione a ciò che abbiamo appena visto e della storia, che altro non è che una metafora e un addolcimento della cruda esperienza di Pi. Regia: è innovativa e retrò allo stesso tempo con scene del passato proposte facendo svanire lentamente il personaggio narratore e comunque con passaggi di scena molto lenti...come in un sogno. Insomma un tripudio di tecnica, un piacere per gli occhi ( anche grazie alla fantastica fotografia) ma anche per il cuore: avvalendosi però di una storia semplice nella quale succedono pochissimi avvenimenti e perlopiù (volutamente) fanciulleschi.

  Pagina di 3   Commenti Successivi »»

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

a quiet place iia riveder le stelleafter midnight (2019)alice e il sindacoalla mia piccola samaantebellumantlersbad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnbombshell - la voce dello scandalobunuel - nel labirinto delle tartarughecambio tutto!candymancaterinacats (2019)cattive acquecercando valentina - il mondo di guido crepaxcharlie's angels (2019)criminali come noida 5 bloods - come fratellidoll housedoppio sospettodreamkatchereasy living - la vita facileera mio figliofabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofamosafantasy islandgamberetti per tuttighostbusters: legacygli anni piu' belligretel e hanselgreyhound: il nemico invisibileil lago delle oche selvaticheil meglio deve ancora venireil principe dimenticatoil re di staten islandil richiamo della foresta (2020)impressionisti segretiin the trap - nella trappolala gomera - l'isola dei fischila mia banda suona il popla partita (2020)la sfida delle moglila vita nascosta - hidden lifel'agnellol'anno che verràl'apprendistatol'hotel degli amori smarritilontano lontanolourdes (2019)lunar cityl'uomo invisibile (2020)marianne e leonard. parole d'amoremarie curie
 HOT R
memorie di un assassinomorbiusnel nome della terranon si scherza col fuocoonward - oltre la magiaoutbackpicciridda - con i piedi nella sabbiaqua la zampa 2 - un amico e' per semprequeen & slimrun sweetheart runsaint maudshow me the picture: the story of jim marshallsola al mio matrimoniosonic - il filmsono innamorato di pippa baccaspiral - l'eredita' di saw
 NEW
star lightstay stillthe boy - la maledizione di brahmsthe gentlementhe grudge (2020)the new mutantsthe old guardthe other lambthey shall not grow oldun figlio di nome erasmusun lungo viaggio nella notteuna intima convinzionevivariumvolevo nascondermivulnerabiliwaves

1007106 commenti su 43880 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net