toto le heros - un eroe di fine millennio regia di Jaco Van Dormael Belgio, Francia, Germania, 1991
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
Ciao Paul!
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

toto le heros - un eroe di fine millennio (1991)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

Dove puoi vederlo?

locandina del film TOTO LE HEROS - UN EROE DI FINE MILLENNIO

Titolo Originale: TOTO LE HÉROS

RegiaJaco Van Dormael

InterpretiMichel Bouquet, Thomas Godet, Michelle Perrier

Durata: h 1.29
NazionalitàBelgio, Francia, Germania, 1991
Generecommedia
Al cinema nel Luglio 1991

•  Altri film di Jaco Van Dormael

Trama del film Toto le heros - un eroe di fine millennio

Convinto di essere stato scambiato nella culla con un altro bambino, quindi di essere cresciuto in una famiglia non sua e di aver vissuto la vita di un altro, Thomas – chiamato con il vezzeggiativo di Toto – ospite nel 2027 di una casa di riposo, fantasti

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   8,56 / 10 (9 voti)8,56Grafico
Miglior film straniero
VINCITORE DI 1 PREMIO CÉSAR:
Miglior film straniero
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Toto le heros - un eroe di fine millennio, 9 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

Oskarsson88  @  21/06/2020 19:30:57
   5 / 10
Non mi è piaciuto, molto svarionante

Filman  @  16/07/2016 19:05:52
   9½ / 10
Un'opera avanti nel tempo, che di conseguenza risulta a-temporale, è TOTO LE HÉROS in tutte le sue espressioni a noi prestate, fasce identificative di un lavoro artigianale dalla struttura poco palese e sottile, adoperante una trama, volendo, non plausibile, perché alla ricerca di una purezza che possa esemplificare i suoi connotati estremamente moderni, custoditi da un Jaco Van Dormael affiorante e florido di un impressionismo in grado di rendere magico un qualcosa di razionale, grazie alla sua spiegazione audiovisiva. La favola che si intreccia con la grigia realtà ingloba, in questo film, ogni stato dell'immaginazione, utilizzando la mente e i ricordi per narrare del come può apparire la vita, ineluttabilmente destinata a compiersi in modo prepotente e quasi senza senso, secondo una prospettiva emozionale scaturita da un'anima pessimistica e dalla fantasia catartica e poetica, che varia tra il classico e il nuovo, tra il consueto e il sensazionale, combinazione concettualmente folgorante nata con sorpresa e meraviglia, e destinata ad anticipare l'espressionismo più moderno.

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  20/09/2014 12:13:55
   8½ / 10
Un esordio con i fiocchi per un regista poco prolifico. Toto Le heros ha la capacità di passare con naturale leggerezza una vasta gamma di toni emotivi, al posto giusto al momento giusto, perchè sono proprio le emozioni del protagonista a condirci dentro una storia densa di flash back, destrutturata nella sua linearità narrativa, ma lineare nella sua evoluzione emotiva. Poco importa se è stata vita rubata o presa in prestito da un altro, è stata una vita vissuta con i sogni dell'infanzia, gli errori della maturità, nei rimpianti della vecchiaia. Una vita normale raccontata con il pathos cinematografico.

vittorioM90  @  22/08/2013 10:26:57
   9 / 10
"Cosa sei diventato in tutto questo tempo?
Non lo so. Forse quello che non ho mai voluto essere."


"Toto le Héros – Un eroe di fine millennio" è il primo straordinario lungometraggio del regista belga Jaco Van Dormael, l'autore del più recente "Mr Nobody".
Si tratta anche in questo caso di un'opera estremamente particolare e stravagante, che sfugge ad ogni classificazione, caratterizzata da un'estrema freschezza, nella quale già si trovano tutte le cifre stilistiche e le tematiche che caratterizzeranno anche i due successivi film dell'autore.

Anche questa pellicola è caratterizzata da un intreccio complesso, visto che la narrazione fluttua tra i ricordi dell'anziano protagonista, con quella continua commistione tra realtà ed immaginazione, ma nonostante questo l'atmosfera risulta sempre di una leggerezza incredibile, quasi magica.

L'inizio è criptico: le prime sequenze infatti ci mostrano l'omicidio di un anziano signore ed il trasporto del corpo dentro un sacco bianco per eseguire l'autopsia. Poi compare la figura del singolare protagonista, Thomas, un altro vecchio alquanto bizzarro che vive in un ospedale psichiatrico, ossessionato dal desiderio di uccidere un certo Alfred che in seguito scopriamo essere il suo vicino di casa quando era bambino.
Il motivo di questo odio? Semplice: (si fa per dire) Thomas sin da piccolo ha vissuto con la convinzione di essere stato scambiato quando era ancora in culla, proprio con Alfred, a causa di un incendio nell'ospedale e di aver quindi vissuto nella famiglia sbagliata. Non si sa se questa idea derivi soltanto dall'invidia nei confronti di quello che era il bambino più ricco del paese, oppure sia dovuto ad altro. Thomas dice di ricordare esattamente l'incendio... sarà vero? sinceramente, alla fine, procedendo con la visione non ce ne interessiamo neppure...


La forza del film, infatti, sta nel modo in cui Van Dormael ci fa ripercorrere la vita del protagonista, in tre età diverse, l'infanzia, la maturità, la vecchiaia, anche stavolta andando avanti ed indietro nel tempo. Non si fa altro che seguire il flusso di coscienza del protagonista, trasportati da una colonna sonora azzeccata per ogni situazione. E la maestria del regista è tale da farci avvertire il Tempo, come in Mr Nobody, non come un entità pesante, ma leggera, quasi priva di consistenza. Con il tempo ci possiamo giocare e possiamo farci quel che ci pare grazie all'immaginazione.

E così anche qui il film scorre leggero fino al finale in cui scopriamo il responsabile e le motivazioni di quell'omicidio iniziale. Nel mezzo tra il prologo e l'epilogo, però, c'è un intera vita, un'immensità di emozioni.

La parte più splendida è quella dedicata all'Infanzia, come ci si dovrebbe aspettare da un tizio che prima di mettersi a fare il regista faceva il clown e l'animatore per bambini. Questa parte, che scorre veloce sulle note della canzoncina "Boum" che il padre intonava al pianoforte, è piena di allegria e malinconia allo stesso tempo, ci si commuove, ma al contempo si sorride e spesso si arriva anche a ridere. Vediamo la storia (la vita) con gli occhi di un bambino e ci sembra quasi una fiaba. Così ci emozioniamo tantissimo nelle scene che ritraggono lo splendido rapporto del protagonista Thomas (il nostro Toto, soprannominato dagli altri bambini "patata lessa") da una parte con il fratello down di nome Celestino, dall'altra parte quello con l'estroversa ed enigmatica sorella Alice. Personaggio bizzarro al punto da andare a minacciare la statua della ******* in chiesa con il pugno teso per far si che esaudisca i suoi desideri. Tra Thomas e Alice c'è un sentimento che non può che essere definito amore. Le scene tra loro due sono una più bella dell'altra e malgrado l'apparenza incestuosa, sono di tale tenerezza, da non farci mai avere il dubbio se fare o meno il tifo per loro.


Nella stagione della vita successiva, troviamo un Toto diventato adulto che però conserva ancora un animo da bambino, pieno di insicurezze. E così lo vediamo innamorarsi di una donna sposata di nome Evelyn, con la quale stringe un rapporto molto simile a quello avuto con la sorella, dove nuovamente si raggiungono vertici di poesia...

Quello che abbiamo di fronte altro non è che un uomo comune, uno che come tanti nella vita ha collezionato errori, ha detto le parole sbagliate al momento sbagliato, è salito su treni su cui non sarebbe mai dovuto salire. Ma è questo che lo rende così vicino a noi...

In ogni caso, non voglio svelare altro sulla trama... Fidatevi, è un film splendido, emozionante come pochi, con, per di più, una fotografia di bellezza cristallina ed una regia che denota un enorme talento ed una grande inventiva.


Specialmente se avete visto Mr. Nobody e come me lo avete adorato, non potete non amare anche questa piccola storia dell'eroe Toto... indubbiamente un altro gioiello da recuperare!

Invia una mail all'autore del commento The howling  @  04/12/2012 19:05:47
   10 / 10
Fantastico, visto poco e poco conosciuto. Ecco un bel film fatto in Francia drammatico, surreale, fiabesco, crudo, drammatico, leggero, comico, triste...tanto, tanto poetico. L'avrò visto circa una cinquantina di volte! Uno dei miei film preferiti in assoluto...sfido chiunque a non versare almeno una lacrima nel finale catartico! Regia meravigliosa, colonna sonora spaziale, un senso tutto francese del riappropriarsi della propria vita. Certe invenzioni visive sono da pelle d'oca! Non riesco a trovarlo in dvd, solo in francese...aspetterò...

Imperdibile!

Invia una mail all'autore del commento luca986  @  18/11/2012 00:24:10
   6½ / 10
Un buon film, non griderei al capolavoro (il fatto che sia poco conosciuto non basta a renderlo tale...).

statididiso  @  19/12/2011 12:06:05
   10 / 10
Dormael riesce ad indagare con personalissima sensibilità quei processi mentali innescati da una società sempre più desoggetivante, che rendono il mondo caotico delle relazioni umane, in cui vige il meccanismo lineare per cui dietro ad ogni effetto c'è sempre una causa, ancora più vacuo. gioiellino imperdibile!!!

gandyovo  @  13/02/2010 20:05:49
   8½ / 10
concordo con il commento sottostante, un film quasi dimenticato che mi colpì in modo assoluto. da vedere.

benzo24  @  09/02/2010 12:58:17
   10 / 10
magico, uno degli esordi più visionari degli anni novanta. dispiace che sia finito nel dimenticatoio. assolutamente da riscoprire.

  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

50 km all'oraa dire il veroamerican fictionappuntamento a land’s endarfargylle - la super spiabang bankbob marley: one lovecane rabbioso
 NEW
caracaschi segna vincecity hunter: the movie - angel dustcover story - vent'anni di vanity fairdeserto particulardieci minutidobbiamo stare vicini
 NEW
dune - parte dueemma e il giaguaro neroenea
 NEW
estraneifinalmente l'albagenoa. comunque e ovunquehazbin hotel - stagione 1how to have sexi soliti idioti 3 - il ritornoi tre moschettieri - miladyil colore viola (2023)il confine verdeil fantasma di canterville (2024)il punto di rugiadail ragazzo e l’airone
 NEW
il vento soffia dove vuolein the land of saints and sinnerskriptonla natura dell'amorela petitela quercia e i suoi abitanti
 NEW
la sala professorila zona d'interessel'amour et les foretsland of badl'anima in pacele avventure del piccolo nicolasle seduzionimadame webmartedi' e venerdi'maschile pluralemean girls (2024)mr. & mrs. smith - stagione 1
 NEW
my sweet monsternight swimno activity - niente da segnalareno way up (2024)pare parecchio parigipast livesperfect daysperipheric lovepigiama party! carolina e nunù alla grande festa dello zecchino d'oro
 R
povere creature!prima danza, poi pensa - alla ricerca di beckettpuffin rock - il filmred roomsrenaissance: a film by beyoncerobot dreamsromeo e' giulietta (2024)runnersansone e margot - due cuccioli all'operasuccede anche nelle migliori famigliesuncoastte l'avevo dettothe beekeeperthe cage - nella gabbiathe holdovers - lezioni di vitathe miracle clubthe piper (2023)the warrior - the iron clawtrue detective - stagione 4tutti tranne teuna bugia per dueupon entry - l'arrivoviaggio in giapponevolarewonder: white birdyannick - la rivincita dello spettatore

1048058 commenti su 50513 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimi film inseriti in archivio

5 PER L'INFERNOA DREAM HOUSEA LITTLE WHITE LIEARE YOU THERE, GOD? IT'S ME, MARGARETATTI DEGLI APOSTOLIBIG BOSSBLACK SITE - LA TANA DEL LUPOBUONA PARTE DI PAOLINACLIFF WALKERSCOLPO MAESTRO AL SERVIZIO DI SUA MAESTA' BRITANNICADESTROY ALL NEIGHBORSDOMANI NON SIAMO PIU' QUIE' CADUTA UNA DONNAELVIS AND ANABELLEFAMILY SWITCHFREE WILLY - LA GRANDE FUGAFULL RIVER REDGANGS OF PARISGIORNI D'AMORE SUL FILO DI UNA LAMAI VIZI SEGRETI DELLA DONNA NEL MONDOIL GIORNO PERFETTOIL MARE (1963)IL PREZZO DEL PERICOLOINSEGNAMI AD UCCIDEREINVITO A UN OMICIDIOLA NOTTE DELL'ULTIMO GIORNOLA RAGAZZA ALLA PARILA TRAPPOLA DI MORGANLA VENDETTA DELL'UOMO INVISIBILEL'ALTRA CASA AI MARGINI DEL BOSCOL'AMORE QUOTIDIANOLAST NIGHT AT TERRACE LANESLE ALTRELE AVVENTURE DI HUCK FINN (1993)LE LADREMANI LORDEMANIAC 2: MR. ROBBIEMARGHERITA DELLE STELLEMICKEY'S MOUSE TRAPMIO PADRE E' UN SICARIOMORTE DI UN AMICONATALE A 4 ZAMPEPARIS PIGALLEPECCATO MORTALEPENSATI SEXYPER UN CALICE D'AMOREPERDONACI I NOSTRI PECCATIPIU' TARDI CLAIRE, PIU' TARDI…PUNCH (2023)RISCATTO D'AMORESCHERZI MALIGNIT.I.M.TECNICA DI UN AMORETHE BOATTHE SEEDINGTHE WELLTHEY TURNED US INTO KILLERSUN VAMPIRO IN FAMIGLIAWE ARE THE WORLD: LA NOTTE CHE HA CAMBIATO IL POPZAPPATORE (1950)

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net