the ugly - genesi di un serial killer regia di Scott Reynolds Nuova Zelanda 1997
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novitÓ NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

the ugly - genesi di un serial killer (1997)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film THE UGLY - GENESI DI UN SERIAL KILLER

Titolo Originale: THE UGLY

RegiaScott Reynolds

InterpretiPaolo Rotondo, Jennifer Ward-Lealand, Rebecca Hobbs, Roy Ward

Durata: h 1.33
NazionalitàNuova Zelanda 1997
Generehorror
Al cinema nel Gennaio 1997

•  Altri film di Scott Reynolds

Trama del film The ugly - genesi di un serial killer

Simon Cartwright non Ŕ un serial-killer. Simon non Ŕ un pazzo ma sente delle voci. Simon spesso riceve delle visite nella sua mente, visite da parte delle sue vittime. Simon Ŕ confuso ed ha paura. Simon sa essere spietato e mortale. Tutto questo e molto di pi¨ Ŕ Simon e ben presto se ne accorgerÓ la dottoressa Carol incaricata di tracciare un profilo psicologico di tale omicida internato in un allucinato manicomio criminale...

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   7,63 / 10 (20 voti)7,63Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su The ugly - genesi di un serial killer, 20 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

7219415  @  09/10/2015 14:25:48
   7 / 10
Davvero fatto bene...ottime anche le recitazioni

Gruppo COLLABORATORI SENIOR The Gaunt  @  29/03/2015 14:18:47
   7 / 10
In parte derivativo di Maniac, comunque un film avvolgente che, al pari della psichiatra chiamata a dare una valutazione sul paziente, riesce a penetrare nella realtà deformata di questo serial killer ed essere in qualche modo "contagiata" dalle visioni dell'uomo che ha di fronte. Ben costruita la storia che alterna visioni oniriche e flashback con una certa maestria. Molto presente il colore rosso nella fotografia con un paio di soluzioni notevoli anche se qualche volta eccede nella misura. Molto buone le prove attoriali.

Invia una mail all'autore del commento Weltanschauung  @  17/07/2012 15:48:47
   7½ / 10
The Ugly di Scott Reynolds è uno degli horror migliori partoriti dalla Nuova Zelanda.

In un claustrofobico ospedale alla "The Kingdom" di L.Von Trier, dove regnano disperazione e corruzione è detenuto il serial killer Simon Cartwright.
La dottoressa Karen(Rebecca Hobbs) decide di occuparsi della mente instabile del ragazzo, irrompe nella clinica e nonostante il parere contrario del direttore dell'istituto, si ritrova faccia a faccia con Simon per una seduta psichiatrica.
Emerge una personalità disturbata causa infanzia problematica.
Il protagonista fu difatti sempre vittima dei coetanei per via della sua fragilità e timidezza dovuta all' abbandono da parte del padre e soprattutto dalla influenza negativa della madre dispotica.

Attraverso una struttura non lineare composta da diversi flashback si rivive il percorso di Simon sin da principio, condividendone emozioni e ricordi ed entrando sporadicamente nei meandri del suo subconscio.
Il costante conflitto interiore ed i dialoghi con Karen creano un vero e proprio viaggio introspettivo all'interno di una mente psicotica, Simon dice di sentire delle voci, sostiene di esser costantemente "visitato" dalle sue vittime, è confuso e spietato, le sue allucinazioni viaggiano sul filo tra sogno e realtà. Ugly non è nient'altro che il suo alter ego negativo riflesso in uno specchio deformante che gli disegna una cicatrice sul viso, metafora della sua deviata percezione della realtà e della deturpazione coscienziale.


Straordinario il lavoro di Reynolds in regia che con quattro attori e due locations riuscì a far miracoli.
La sua macchina da presa fu in grado di sfornare tensione ed atmosfere malsane senza mai ricorrere a particolari virtuosismi, il montaggio fu tutto giocato sui flash-back senza per questo risultare stantio, bensì coerentemente vertiginoso col racconto.
Le scelta cromatica della fotografia venne incentrata su un gelidissimo blu inframmezzato da un rosso sangue, colori perfettamente funzionali alla spirale di follia della vicenda.

La sceneggiatura fu tutto sommato abbastanza scontata, una mescolanza tra "Il silenzio degli innocenti" di Demme ed altri film più quotati sui serial killer, ma ciò che rese The Ugly una pellicola sopra la media fu l'eccezionale Paolo Rotondo, straordinario nel dipingere il cupo e delicato ritratto di un assassino attraverso i traumi infantili. La magistrale figura interpretata da Paolo Rotondo riuscì a magnetizzare l'attenzione su di sè trascinando lo spettatore all'interno del vortice di sensazioni dolorose e contraddittorie.

Il plot ebbe il sapore del già visto, tuttavia venne affrontato con una certa freschezza grazie al sapiente uso della macchina da presa ed ad intrecci che si sovrapposero brillantemente.

Il film risultò più che discreto sotto il profilo drammatico, mentre rimase su un piano abbastanza ordinario a livello di profondità di contenuti.
Il rapporto tra la psichiatra e il suo paziente sarebbe potuto essere una grande opportunità per mostrare che "Mai la psicologia potrà dire sulla follia la verità, perché è la follia che detiene la verità della psicologia ", invece si preferì l'enfasi filmica.
Più che discreto poi il finale della storia, ambiguo, criptico e soprannaturale..

In conclusione The Ugly fu un film gradevole da un punto di vista tecnico (regia, montaggio, fotografia, colonna sonora, Paolo Rotondo), ma anche fonte di alcuni brevissimi spunti psicanalitici sui processi di distorsione mentale.

Nulla a che vedere con la profondità di altri film sui serial killer come "Angst" di Kargl, ma in ogni caso The Ugly merita di essere segnalato come un disturbante e decoroso capitolo della cinematografia neozelandese.

popoviasproni  @  27/03/2010 14:13:57
   7½ / 10
Esuberante ed eccentrico horror psicologico, indubbiamente riuscito.

marfsime  @  16/09/2009 19:34:11
   7½ / 10
Un buon film su un serial killer particolare. M'hanno affascinato soprattutto le ambientazioni spettrali del manicomio in cui il protagonista è rinchiuso..oltre alla particolarità dei personaggi che lo occupano (i secondini e il direttore). Finale criptico e di difficile interpretazione.

min¨  @  24/03/2009 09:48:39
   8 / 10
gran bel serial killer movie, ottimamente recitato girato e fotografato. bravissimo Paolo Rotondo. peccato per la difficile reperibilita' del film.

pinhead88  @  02/10/2008 10:32:09
   6 / 10
diciamo che si può guardare..molto belle le ambientazioni lugubri e gli interpreti se la cavano bene,però dalla media mi aspettavo qualcosa di meglio

sweetyy  @  14/11/2007 19:39:57
   6 / 10
Mah! Guardando la media mi aspettavo un capolavoro... invece non lo è assolutamente. Per tutto il film si attende un chiarimento, un colpo di scena e invece si arriva al finale un pò insoddisfatti.
Tralasciamo poi i personaggi dei guardiani e del direttore... davvero fuori luogo.

Gondrano  @  26/02/2007 13:55:13
   7½ / 10
Buon film , a tratti abbastanza agghiacciante nella spietata lucidità e freddezza con cui vengono rappresentati i flash mentali del protagonista, un po' troppo stereotipata a mio avviso la rappresentazione dei "visitatori". Qualche passaggio a vuoto nella descrizione dei personaggi secondari (gli inservienti/guardiani), un po' troppo forzatamente stupidi e poi inermi.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento emans  @  30/11/2006 18:10:16
   6½ / 10
avrebbe avuto un voto sicuramente piu alto se fosse finito in un'altro modo...
insomma non si puo certo dire che non sia fatto bene,i protagonisti sono molto ambigui e fino all'ultimo ti aspetti chissa quale colpo di scena...
anche il montaggio è buono e la scelta dei flash è azzeccata....
ma poi?

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

phemt  @  21/11/2006 15:05:06
   8 / 10
Il sottotitolo recita “la genesi di un serial killer” e quando si decide di intraprendere un viaggio nella mente di un serial killer per ripercorrere le tappe che lo hanno portato a diventare un assassino, c’è il grande rischio di cadere vittima di molti stereotipi… E in questo caso il regista purtroppo ci casca completamente, basti pensare alla famiglia disgregata, alla madre dispotica ed esaurita, che allontana dal figlio la ragazza che gli avrebbe potuto cambiare la vita, l’infanzia difficile caratterizzata da insulti e maltrattamenti, i “secondini” bastardi, i fantasmi che gli tornano a far visita ecc… Però indubbiamente il film ha il suo fascino, la narrazione non lineare è intrigante, la regia è ottima, la fotografia favolosa e il cast è autore di una prova molto convincente (su tutti brilla naturalmente Rotundo)… Non mancano trovate eccellenti, grandi momenti di tensione, scene estremamente ben riuscite, ma il finale però non mi ha convinto completamente… E’ un ottimo film senza ombra di dubbio, che brilla molto per il comparto tecnico (regia, fotografia, montaggio, utilizzo della musica, attore principale) e che a tratti riesce davvero a farti entrare nella mente dell’assassino che in realtà al tempo stesso è anche una vittima… Peccato per i troppi cliché caratterizzanti la “genesi”…

marco84  @  07/10/2006 20:53:16
   7½ / 10
Bel film, il migliore da me visto sui serial killer. Davvero niente male l'idea di basare la trama su continui flash back, peccato che il regista non esageri ancora un po' sul lato malato del protagonista. Non dico che non lo faccia ma forse proprio in film come questi bisognerebbe osare un po' di più abbondando di scene distorte o allucinanti. Peccato sarebbe potuto essere davvero un capolavoro, cmq un buon 7 e mezzo non glielo toglie nessuno!

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento matteo200486  @  05/10/2006 18:57:48
   7½ / 10
...film oscuro e violento... Un grande Rotondo per un viaggio nella mente di uno psicopatico... Film inaspettatamente molto buono...

Gruppo COLLABORATORI JUNIOR Invia una mail all'autore del commento goat  @  26/09/2006 11:46:09
   9½ / 10
la storia del serial killer disorganizzato simon (l'eccezionle paolo rotondo) raccontata dal punto di vista dello stesso assassino.
attraverso vari flashback riviviamo il percorso di simon fin dall'infanzia. proviamo le sue emozioni, condividiamo i suoi ricordi, siamo insomma partecipi al processo di distorsione della sua mente scorpendone le cause e i terribili effetti.
fra i film sui serial killers, ha pochi eguali.

Stewie  @  05/09/2006 02:07:09
   8½ / 10
Beh questo è un signor film!!!!

Temujin  @  22/08/2006 08:40:14
   9 / 10
Bello, bello, bello..... regia innovativa e affascinante, protagonista da oscar....certo alcuni personaggi sono sopra le righe ( direttore e " secondini " del manicomio ) ma è una scelta voluta dal regista per far calare ancora di più lo spettatore nel baratro di disperazione, orrore e violenza del protagonista. Uno dei migliori horror mai girati....da noi passato ingiustamente in sordina.
CULT!

Diames  @  03/08/2006 12:47:54
   7½ / 10
Alcuni aspetti (soprattutto la fotografia e la regia) sono molto buoni, altri meno (la trama riprende alcuni luoghi comuni sui serial killer, inoltre non tutti gli attori sono convincenti... poi si potrebbe aggiungere che il finale è sì affascinante, ma un po' fine a se stesso, in quanto indecifrabile, per quel che mi riguarda). Insomma, il film è interessante e ben girato, ma non credo proprio si possa parlare di capolavoro. Certo, in questo film più che in altri, si entra veramente nella mente del serial killer e se ne coglie tutto il tormento interiore (grazie soprattutto, ripeto, ad una regia azzeccatissima), ma non credo ciò sia sufficiente per la piena riuscita di un film sul tema. Diciamo comunque che, dovendo ipoteticamente scegliere tra sette e otto, per intenderci, opterei per l'otto.

Invia una mail all'autore del commento Andre82  @  10/05/2006 18:32:26
   6½ / 10
A vedere i due voti di chi mi ha preceduto nel commento, mi aspettavo di più. Ben rappresentata la lotta interiore del protagonista tra il killer che è e il buono che non è. Sul finale e su qualche scena non ho del tutto colto il senso.

Frogger  @  28/10/2005 20:53:57
   8 / 10
L'ho visto parecchio tempo fa. E' un meraviglioso viaggio introspettivo all'interno della mente psicotica di un serial killer che stenta a credere di esserlo. Opera tanto sublima quanto egocentrica! Il finale poi è un rebus...Difficilissmo da trovare a quanto ne so. Un pò di tempo fa so che l'hanno passato sulla defunta Tele+


1 risposta al commento
Ultima risposta 03/04/2006 10.49.42
Visualizza / Rispondi al commento
Gruppo COLLABORATORI Aenima  @  18/01/2005 19:05:57
   10 / 10
Probabilmente mai un 10 venne dato più meritatamente ad un horror!
Questo film è pazzesco! Ciò che devasta lo spettatore non è tanto la violenza, che comunque non manca nella vicenda narrata, quanto più il costante conflitto interiore che si viene, in lui, a creare per i continui cambiamenti d'immagine con cui Simon, il protagonista del film, gli viene mostrato...
Il regista esplora gli angoli più reconditi dell'animo perverso di un Serial Killer presentandoci il "mostro" come un ragazzo disadattato che uccide senza volontà implicita e facendoci tifare per lui...Lo stile narrativo è assolutamente innovativo e ha un impatto devastante.
Se vi sentite emotivamente e fisicamente forti allora questo è il titolo che fa per voi...


6 risposte al commento
Ultima risposta 28/10/2005 20.54.44
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

#annefrank - vite parallele1968 gli uccellia proposito di rosea spasso col pandaad astraailo - un'avventura tra i ghiacciangry birds 2 - nemici amici per sempreantropocene - l'epoca umanaapollo 11appena un minutoaquile randagie
 NEW
aspromonte - la terra degli ultimiattraverso i miei occhibrave ragazzeburning - l'amore brucia
 HOT
c'era una volta a... hollywood
 NEW
cetto c'e', senzadubbiamentechiara ferragni - unposted
 NEW
citizen rosi
 NEW
countdown (2019)deep - un'avventura in fondo al mare
 NEW
depeche mode: spirits in the forestdiego maradonadoctor sleepdora e la citta' perdutadownton abbeydrive me homee poi c'e' katherineeat local - a cena con i vampiriermitage - il potere dell'artefigli del setfinche' morte non ci separi (2019)gemini mangli angeli nascosti di luchino viscontigli uomini d'orograzie a diohole - l'abissoi migliori anni della nostra vita (2019)il bambino e' il maestro - il metodo montessoriil colpo del caneil giorno pi¨ bello del mondoil mio profilo miglioreil pianeta in mareil piccolo yetiil segreto della minierail sindaco del rione sanita' (2019)il varcoio, leonardoit: capitolo 2jesus rolls - quintana e' tornato!
 HOT R
jokerla belle epoquela famiglia addams (2019)la famosa invasione degli orsi in siciliala mafia non e' piu' quella di una voltala scomparsa di mia madrela verita' (2019)la voce del marele mans '66 - la grande sfidale ragazze di wall streetl'eta' giovane
 NEW
light of my lifelou von salome'
 NEW
l'ufficiale e la spial'uomo che volle vivere 120 annil'uomo del labirintol'uomo senza gravita'maleficent 2: signora del malemanta raymetallica and san francisco symphony: s&m2mio fratello rincorre i dinosaurimisereremotherless brooklyn - i segreti di una citta'nato a xibetnell'erba altanon si puo' morire ballandonon succede, ma se succede...of fathers and sonsoltre la buferaone piece: stampede - il filmpanama papersparasite (2019)pavarotti
 NEW
ploipupazzi alla riscossa - uglydollsrambo: last bloodroger waters us + themrosa (2019)scary stories to tell in the darkse mi vuoi benesearching evaselfie di famigliashaun, vita da pecora - farmageddonsolesono solo fantasmistrange but trueterminator - destino oscurothanks!the bra - il reggipettothe gallows act iithe informer - tre secondi per sopravviverethe irishmanthe kill team
 NEW
the reporttolkientorino nera (2019)tutta un'altra vitatuttappostotutto il mio folle amoreuna canzone per mio padrevicino all'orizzontevivere (2019)vivere, che rischiovox luxweathering with you - la ragazza del tempoyesterday (2019)

994442 commenti su 42432 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net