sin city - una donna per cui uccidere regia di Robert Rodriguez USA 2014
al cinemain tvanteprimearchivioserie tvblogtrailerclassifichespecialiregistiattorirecensioniforumfeedmy
Skin Filmscoop in bianco Filmscoop nostalgia
HAL9000 novità NEWS 
Ricerca veloce:       ricerca avanzatabeta

sin city - una donna per cui uccidere (2014)

Commenti e Risposte sul film Invita un amico a vedere il film Discutine sul forum Errori in questa scheda? Segnalaceli!

Seleziona un'opzione

locandina del film SIN CITY - UNA DONNA PER CUI UCCIDERE

Titolo Originale: SIN CITY: A DAME TO KILL FOR

RegiaRobert Rodriguez

InterpretiRosario Dawson, Mickey Rourke, Bruce Willis, Eva Green, Jessica Alba, Jaime King, Josh Brolin, Michael Madsen, Clive Owen, Jamie Chung, Joseph Gordon-Levitt, Julia Garner, Juno Temple, Ray Liotta, Jeremy Piven, Christopher Meloni, Dennis Haysbert, Crystal McCahill

Durata: h 1.42
NazionalitàUSA 2014
Genereazione
Al cinema nell'Ottobre 2014

•  Altri film di Robert Rodriguez

Trama del film Sin city - una donna per cui uccidere

Una Donna Per Cui Uccidere: Anni prima di "Un'abbuffata di morte", Dwight McCarthy (Josh Brolin) lotta con i suoi demoni interiori e cerca di mantenere il controllo fino a quando non ritorna il suo primo amore, Ava Lord, che gli chiede aiuto per sfuggire alle grinfie del suo violento marito, il milionario Damien Lord (Marton Csokas) e della sua enorme guardia del corpo Manute (Dennis Haysbert). Tuttavia, un innamorato Dwight scoprirà presto che levere intenzioni di Ava sono più sinistre di quanto sembrino. "Solo un altro sabato sera": La sera in cui John Hartigan incontra Nancy in "Quel bastardo giallo", Marv (Mickey Rourke) riprende conoscenza mentre è sulla statale che domina i Projects, circondato da giovani morti e incapace di ricordare come ci è arrivato. "Quella lunga, brutta notte" (storia originale) Johnny (Joseph Gordon-Levitt), un presuntuoso giocatore d'azzardo, trucca una missione per sconfiggere al suo stesso gioco il cittadino più malvagio di Sin City. Sfortunatamente se la prende con l'uomo sbagliato e gli eventi prendono una piega peggiore. La sua missione viene in qualche modo deviata quando incontra una giovane stripper di nome Marcy (Julia Garner). "La grossa sconfitta" (storia originale) Ambientata dopo il suicidio di John Hartigan (Bruce Willis) alla fine di "Quel bastardo giallo", la storia si concentra su una più temprata Nancy Callahan (Jessica Alba) che cerca di superare la sua morte mentre pianifica l'omicidio del Senatore Roark (Powers Boothe).

Film collegati a SIN CITY - UNA DONNA PER CUI UCCIDERE

 •  SIN CITY, 2005

Sei un blogger? Copia la scheda del film Sei un blogger? Copia la scheda del film

Voto Visitatori:   6,27 / 10 (62 voti)6,27Grafico
vota e commenta il film       invita un amico
Cerca il commento di: Azzera ricerca


Voti e commenti su Sin city - una donna per cui uccidere, 62 opinioni inserite

caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
  Pagina di 1  

paride_86  @  19/10/2014 04:36:34
   7½ / 10
Nero, fumoso, sensuale e intrigante.
Degno seguito del primo "Sin City".
Assolutamente da vedere.

2 risposte al commento
Ultima risposta 19/10/2014 09.51.54
Visualizza / Rispondi al commento
gemellino86  @  08/10/2014 18:10:45
   5 / 10
Davvero molto peggio del primo. Ho trovato la prima parte molto noiosa e in un film di questo genere è grave. Poi scorre sempre lento anche dopo il primo episodio che dei tre è il più brutto. A parte le tette di Eva Green c'è poco altro. Dopo nove anni hanno cambiato quasi tutti i personaggi del primo. Mi aspettavo più splatter e meno noia. Sono un po' deluso.

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

2 risposte al commento
Ultima risposta 11/10/2014 19.33.39
Visualizza / Rispondi al commento
Regista Ricky  @  07/10/2014 11:14:43
   5 / 10
Il film procede stancamente per tutta la sua durata. Le 3 storie narrate non hanno suscitato in me nessun interesse soprattutto quella del giocatore di poker che ho trovato inutile e stupida dall inizio alla fine. Di questa unica nota positiva Lloyd che in 2 minuti batte Gordon-levitt su ogni aspetto. Marv (Rourke) che mi aveva così divertito e ben impressionato con il primo capitolo, qui è ridotto ad una parodia di se stesso, peccato.
Inutile Willis fantasma, soldi buttati nel...
Brolin ci prova, ma la storia, che precede quella di Sin City se l ho capita bene,che è quella che ha più spazio si ritrova ad essere il classico cliche della fem fatale e gira sempre su se stessa fino allo scontato epilogo.
Non dico niente su Jessica Alba che è meglio, e non parlo di presenza fisica ovviamente.
C era bisogno di questo film? Si se fatto meglio, , così non è stato.
Rodriguez continua a deludere, di lui salvo solo Dal tramonto all'alba e il primo Sin City, il resto è nulla cosmico.
Sopravvalutato. Essere amico di Tarantino lo tiene a galla, ma la rendita e la fiducia del pubblico stanno esaurendo.
Un critico "esperto"scrive sul giornale "bellissima Eva Green che vale il prezzo del biglietto"
Ridicolo. Se per fare un film bastassero tette e culi i cinepanettoni sarebbero sempre capolavori.

7 risposte al commento
Ultima risposta 18/10/2014 10.29.46
Visualizza / Rispondi al commento
Invia una mail all'autore del commento Suskis  @  07/10/2014 10:37:41
   6½ / 10
Dopo il primo insuccesso, era improbabile vedere un sequel che, inevitabilmente, sarà un altro insuccesso. Sono passati troppi anni e tra storie inutilmente intricate tra innumerevoli personaggi appena abbozzati (e attori cambiati) si fa fatica a rimettere tutto insieme. Il montaggio (come nel primo) può piacere o meno (a me non è piaciuto in nessuno dei due film). Visivamente resta notevole, e anche stavolta di tre storie principali ce n'è solo una che ha spazio a sufficienza. Non ho mai letto i fumetti da cui sono tratti, ma conoscendo Miller credo che sulla carta rendessero di più.

2 risposte al commento
Ultima risposta 07/10/2014 17.49.51
Visualizza / Rispondi al commento
TheLory  @  05/10/2014 22:33:17
   3 / 10
Ma non ci credo! Delusione! Sembra un film di jason stathman lavato in lavatrice a 180 gradi.
La trama si riassume in poche parole: tètte, cùli, sparatorie e poi ancora un po' di cùli perchè se no non si sa come tirarlo fino alla fine!!!
Mettiamoci anche dei personaggi diversi dal primo capitolo, anonimi, senza fascino, e la frittata è fatta.

9 risposte al commento
Ultima risposta 08/10/2014 09.45.01
Visualizza / Rispondi al commento
luis 98  @  04/10/2014 03:18:45
   8½ / 10
Questo capitolo di sin city è inferiore al primo ma comunque sia questo fumettone Di miller intrattiene lo spettatore sia per la buona trama( anche se avrei approfondito di piu la storia di Joseph Gordon levit) e per le scene di azione ben riprodotte.

La miglior cosa di questo film è sicuramente il cast tutti recitano in maniera pressoché perfetta entrando alla perfezione nel ruolo.

Infine sin city risulta un film thriller noir ottimo da vedere sicuramente se vi è piaciuto il primo.

Trama 7.5
Cast 9
Regia 9
Voto finale 8.5

Nascondi/Visualizza lo SPOILER SPOILER

43 risposte al commento
Ultima risposta 05/10/2014 16.09.44
Visualizza / Rispondi al commento
Dompi  @  03/10/2014 17:00:12
   1 / 10
Dopo 9 anni è arrivato il sequel.

Rodriguez distrugge tutto ciò che aveva creato nel film precedente creando una parodia estetica insostenibile, immergendo nuovamente lo spettatore nella fatidica città di Sin City.
Città? Quale città? Sin City è solo cartapesta, un pretesto per inscenare ridicole storie su personaggi quanto mai fasulli che giocano ad uccidere e a vendicarsi dei torti subiti. Sin City come nel prequel resta uno sfondo insipido, vuoto e morto.

Poi ci sono i personaggi e le loro storie. Non c'è approfondimento non c'è caratterizzazione, abbiamo dei personaggi spiattellati sullo schermo, buttati lì.

Spicca tra tutti Eva Green la quale si presta in una interpretazione più fisica e visiva che attoriale. D'altronde a Rodriguez poco importa che lo spettatore si immedesimi in qualche personaggio, quello che conta è l'estetica. Un'estetica fine a se stessa, autocompiaciuta, fredda. Rodriguez contringe la Green a spogliarsi ripetutamente in scene inutili ma quanto mai utili per tener sveglia l'attenzione, finendo così per mostrare tutta la sua incompetenza a dirigere attori e le vicende inscenate. La Green dal canto suo, splendida attrice, recita il copione in modo blando e neanche troppo accattivante. Se il suo personaggio così malamente imbastito è il fulcro del film il resto viene da sè.

Abbiamo il contorno più che terrificante.
Josh Brolin amante/vendicatore che tenta di resistere alle tentazioni continue di Ava Lord che che gli spara addosso fiumi di proiettili per poi essere salvato dalla gang di ragazze capitanate da Rosario Dawson. Gang quanto mai marginale che nel prequel aveva un ruolo predominante, qui ridotti a mera apparenza. Rosario Dawson si limita a fare comparsa. Chiede aiuto a Marv per sistemare la questione.

Poi c'è il personaggio di Marv, il più riuscito nel film precedente, qui ridotto a un rozzo scimmione che randella gente quando gli va. Non viene aggiunto nulla di nuovo al personaggio solo una fastidiosa caratteristica: quella di diventare un supporto quando qualcosa non va. Il rubinetto non funge più? Tranquilli chiamate Marv, il mouse è scarico? Tranzolli 'mo chiamo Marv che ti risolve il problema. Il personaggio di Marv diventa spazzatura al quale Josh Brolin e Jessica Alba chiedono aiuto quando all'orizzonte si profila qualcosa di brutto.

Poi c'è il personaggio di Lewitt. Chi è? Perché è andato a sfidare il boss della città? Qual è il suo passato? Giusto per allungare il brodo.

Poi c'è il personaggio di Jessica Alba che tenta di mostrare il suo tormento interiore per l'uccisione di Willis da parte del boss ma fallisce miseramente. Rodriguez decide di farla ballare di più per accontentare i nerd. Anche lei ricorre alla carta Marv per uccidere il boss.

Poi ci sono comparse del tipo, Ray Liotta, Lady Gaga(?????), Juno Temple nuda, un altro tizio della madama che viene ammaliato dalla divina Eva e un tizio di colore, comparse quanto mai fastidiose. C'è da ridere quando i nostri fanno domicilio coatto in case altrui ammazzando di brutta maniera tizi inutili. Cioè dai.

Non che ci sperassi molto, il prequel mi era piaciuto a metà, questo è trash.
Da vedere solo per il divino corpo della Green, altro che 300 l'alba di un impero.

4 risposte al commento
Ultima risposta 03/10/2014 19.55.18
Visualizza / Rispondi al commento
*blackmamba*  @  02/10/2014 11:32:17
   5½ / 10
Sapevo che sarei rimasta delusa, il sequel di un film non può mai raggiungere i livelli del primo. La tecnica utilizzata è sempre geniale, ma la storia l'ho trovata poco coinvolgente. Poi non amo molto che si cambino i personaggi principali con altri attori. Bocciato.

1 risposta al commento
Ultima risposta 03/10/2014 11.04.15
Visualizza / Rispondi al commento
  Pagina di 1  

vota e commenta il film       invita un amico

In programmazione

Ordine elenco: Data   Media voti   Commenti   Alfabetico

18 regali1917adoration (2019)alla mia piccola samaandrej tarkovskij. il cinema come preghiera
 NEW
bad boys for lifebirds of prey e la fantasmagorica rinascita di harley quinnboterocaterina
 NEW
cats (2019)
 NEW
cattive acquecena con delitto - knives outcercando valentina - il mondo di guido crepaxche fine ha fatto bernadette?city of crimecolor out of space
 NEW
criminali come noidiamanti grezzidio e' donna e si chiama petrunyadolittlefabrizio de andre' & pfm - il concerto ritrovatofantasy islandfigli (2020)gli anni piu' belligood boys - quei cattivi ragazzigrandi bugie tra amicihammametherzog incontra gorbaciovil diritto di opporsiil drago di romagnail ladro di giorniil lago delle oche selvaticheil mistero henri pickil primo natale
 NEW
il richiamo della foresta (2020)il terzo omicidioimpressionisti segretijojo rabbitjudy (2019)jumanji - the next leveljust charlie - diventa chi seila dea fortuna
 NEW
la mia banda suona il popla ragazza d'autunnolast christmasleonardo. le opere
 NEW
l'hotel degli amori smarritil'immortale (2019)l'inganno perfetto
 NEW
lontano lontanolunar citymarco polo - un anno tra i banchi di scuolame contro te: il film - la vendetta del signor s
 HOT R
memorie di un assassinonancyodio l'estatepiccole donne (2019)pinocchio (2019)playmobil: the moviepromarerichard jewellritratto della giovane in fiammescherza con i fantischool of the damnedshow me the picture: the story of jim marshallsonic - il filmsorry we missed youspie sotto coperturastar wars - l'ascesa di skywalkersulle ali dell'avventuratappo - cucciolo in un mare di guaithe farewell - una bugia buonathe grudge (2020)the lodge
 HOT
tolo tolouna storia d’arteunderwatervilletta con ospiti

998933 commenti su 42948 film
Feed RSS film in programmazione

Ultimo film commentato

Ultimo post blog

Speciali

Speciale SHOKUZAISpeciale SHOKUZAI
A cura di The Gaunt

Ultime recensioni inserite

Ultima biografia inserita

Casualmente dall'archivio

Novità e Recensioni

Iscriviti alla newsletter di Filmscoop.it per essere sempre aggiornarto su nuove uscite, novità, classifiche direttamente nella tua email!

Novità e recensioni
 

Site powered by www.webngo.net